Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 6 ottobre 2016

Il Giornaletto di Saul del 7 ottobre 2016 – Il ciclo della vita a Cessapalombo, le 12 madri di tutti gli Europei, etica vegetariana, Psyops USA, spiritualità e sesso, l'Uno senza secondo...


Risultati immagini per cessapalombo

Care, cari, nei giorni magici del 31 ottobre e 1 novembre 2016 si tiene una manifestazione culturale a Palazzo Simonelli di Cessapalombo per ricordare che nel trascorrere del tempo circolare tutte le cose ritornano nell’eterno ciclo della vita. La manifestazione è modulata in modo da avere diversi momenti di aggregazione: la cerimonia del Samhain e gli aspetti naturalistici e ludici,  un mini-corso di  ceramica neolitica e la presentazione del libro “La civiltà della Dea” dell’archeologa lituana Marija Gimbutas... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/10/cessapalombo-evento-bioregionale-31.html

Post scriptum - Conservo ancora i trafiletti di giornale (Il Messaggero, La Repubblica ed altri) in cui si annunciava: “Calcata 31 ottobre, il Circolo Vegetariano di Calcata organizza una festa denominata Halloween…”. Correva l’anno 1994 ed era la prima edizione della manifestazione che intendeva riportare l’attenzione su un particolare momento magico dell’anno, quello a cavallo fra la vigilia di Ognissanti ed il giorno dei morti, il Samahin dei celti... - Da allora la manifestazione si è sempre svolta ogni anno, salvo che -a causa dell'imperversare dell'halloween consumista- decidemmo di cambiar nome all'evento, prima chiamandolo “Il Senso della Vita” (nel 2006) ed infine rinominandolo “Il Ciclo della Vita”....”

Il centro del mondo - Una cosa che sempre mi ha fatto riflettere è la scoperta, fatta dai genetisti analizzando il genoma mitocondriale, che le popolazioni europee discendono da 12 donne, presumibilmente emigrate dall’Africa. Dodici apostole di vita e madri di tutti noi. Se poi consideriamo che nei secoli l’Italia è stata abitata da centinaia di popolazioni diverse in continuo mescolamento fra loro, comprendiamo che l’identità bioregionale non può certamente essere basata sull’appartenenza genetica di una certa comunità che vive nel luogo, bensì sulla capacità di vivere in sintonia con il luogo e con tutti i suoi abitanti, animali compresi.... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/10/05/treia-il-centro-del-mondo-e-ovunque-si-vive-consapevolmente-se-ne-parla-a-cessapalombo-il-31-ottobre-ed-il-1-novembre-2016/

Non Credo. Abbonamento gratuito PDF per un anno – Scrive Paolo Bancale, direttore di Non Credo, rivista laica alla quale anch'io collaboro (vedi: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/03/30/non-credo-pero-so-riconoscere-cio-che-e-vero-recensione-della-rivista-laica-diretta-da-paolo-bancale/) -: “Cari amici, ognuno di noi conosce persone culturalmente vicine al nostro orientamento laico e che, come sappiamo, non trovano in campo giornalistico adeguate periodiche fonti di informazione e approfondimento. Perciò ritengo che possa essere utile, se voi condividete l'iniziativa, che ad ognuna di esse venga inviato in omaggio per un anno NonCredo in edizione PDF. Se aderite all'iniziativa inviateci i nominativi con relative località e indirizzi mail...”

Mio commentino, se volete ricevere il PDF del bimestrale Non Credo (gratuitamente per un anno) segnalatemelo scrivendomi e successivamente a mia volta segnalerò il vostro nominativo a Paolo Bancale, Grazie!”

Etica vegetariana – Scrive Franco Libero Manco: “L’etica è la parte più nobile dell’animo umano alla quale raramente viene dato il suo giusto ed edificante valore che si esprime in tutta la sue essenza e bellezza mediante la compassione verso chi soffre a causa delle nostre irresponsabili scelte quotidiane. Come può un religioso, un uomo di stato, di scienza, di cultura essere in profonda contraddizione con le stesso, con la propria coscienza quando a cena consuma le parti anatomiche di un animale e non accusare sensi di colpa per l’ingiustizia, il dolore e la morte causata?...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/10/06/biocentrismo-oggi-parliamo-di-etica-vegetariana/

Upahar e Venu in partenza – Mi ha telefonato Upahar da Nepi, dove è a casa di Luisa la nostra segretaria, per salutarci. Lui, e la compagna Venu, partono oggi per l'India, destinazione Tiruvannamalai, dov'è la montagna sacra di Ramana Maharshi. Si fermeranno 6 mesi e probabilmente faranno visita anche alla Casa di Tutti di Jillellamudi, dove anch'io ho trascorso diversi anni in gioventù alla presenza della mia madre spirituale Anasuya. Buon viaggio ad Upahar e Venu e buona permanenza in Italia a noi tutti, con le loro benedizioni...”

USA. Siamo sicuri che il problema sia Donald Trump? - Scrive Giorgio Mauri: “L'aspetto che mi interessa è nella seconda parte dell'articolo (vedi link menzionato in basso), dove si esamina perché è possibile che un uomo così insulso possa vincere la corsa alla casa bianca. Il NYTime riporta le seguenti considerazioni...” - Continua:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/10/usa-siamo-sicuri-che-il-problema-sia.html

USA. Ad un minuto dalla dichiarazione di guerra - Scrive C.M.D.: “4 ottobre 2016, Washington. Intervento del Capo di Stato Maggiore dell'Esercito degli Stati Uniti, generale Mark Milley, alla conferenza annuale dell'Associazione dell'Esercito degli Stati Uniti. Mark Milley avverte gli Stati Uniti sono pronti a distruggere i nemici Cina, Russia, Iran. Se questa non è una dichiarazione di guerra, è la cosa che le somiglia di più nel XXI secolo. Dobbiamo esserne da subito consapevoli per provare collettivamente a demolire la "condizione spirituale" che stanno troppo rapidamente costruendo...”

Roma. Libraria – Scrive Velste: “Il 14 ottobre 2016, ore 18, al Caffè Letterario di Via Ostiense, 95 – Roma. Presentazione del Libro "La melanina, il precursore di ogni forma di vita” di Solis Herrera. L'autore, specializzato in Oftalmologia presso l’Università Nazionale del Messico nonché Farmacologo, nel 1990 ha iniziato una ricerca che è culminata nella scoperta dell’insospettata proprietà intrinseca della Melanina che..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/10/roma-14-ottobre-2016-presentazione-del.html

Roma. Mostra – Scrive Ass. Cultura di Roma: “Dal 14 al 29 ottobre 2016 laSala Santa Rita a Roma ospita ANTROPOCENE di Mauro Pipani, a cura di Raffaele Quattrone con la collaborazione di Lucia Biolchini. Inaugurazione giovedì 13 ottobre alle ore 18.30. Info. esterne.dipcultura@comune.roma.it”

Siria. Guerra psicologica e menzogne americane – Scrive Manlio Dinucci: “Le «Psyops» (Operazioni psicologiche), cui sono addette speciali unità delle forze armate e dei servizi segreti Usa, sono definite dal Pentagono «operazioni pianificate per influenzare attraverso determinate informazioni le emozioni e motivazioni e quindi il comportamento dell’opinione pubblica, di organizzazioni e governi stranieri, così da indurre o rafforzare atteggiamenti favorevoli agli obiettivi prefissi». Esattamente lo scopo della colossale psyop politico-mediatica lanciata sulla Siria...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/10/06/siria-guerra-psicologica-ed-informazione-falsata-le-armi-subdole-delloccidente-filosionista/

Post scriptum: “Come è possibile che il governo siriano abbia incaricato un fotografo ufficiale di documentare le torture e uccisioni nelle sue carceri, ossia i propri crimini, immagazzinando su un computer 55mila foto facilmente copiabili ed esportabili?
Quanto è credibile una mostra organizzata e finanziata da Usa, Arabia Saudita, Turchia e altri che hanno sostenuto e sostengono i tagliagole dell’Isis?”

Commento di Marinella Correggia: “Il mio parere personale è che possiamo scrivere tutto quello che vogliamo ma se questo non arriva a politici e giornalisti mainstream, NON serve. E’ là che devono sapere che sappiamo; e al limite farsi venire qualche dubbio...” - Continua in calce al link soprastante

Commento di Patrick: “Il vero danno della mostra sta negli articoli nei mass media che ne parlano e che condizionano la percezione che la gente ha del governo siriano, anche la gente che legge i soli titoli e primi paragrafi. Potremmo convincere i giornalisti di non scrivere articoli sulla mostra? Non credo, devono eseguire gli ordini del capo redattore. Potremmo semmai interpellare i giornalisti per chiedere loro perché, dal momento che sono così premurosi per i diritti civili, non pubblicano storie sulle atrocità commesse dal regime saudita. O dai "ribelli" siriani, ecc." - Continua in calce al link soprastante

Gli USA minacciano la guerra nucleare ed i russi si preparano – Scrive Tyler Durden: “...si sgretolano le relazioni tra Russia e USA per effetto della escalation di una guerra per procura in Siria, che oggi ha raggiunto il suo apice con lo stop dato da Putin al negoziato con gli USA per lo smaltimento del Plutonio poco prima che il Dipartimento di Stato USA annunciasse che avrebbe bloccato i negoziati con la Russia, sulla Siria: il 6 ottobre 2016 40 milioni di cittadini russi, oltre a 200.000 specialisti delle ” divisioni della protezione civile” e di 50.000 macchinari hanno preso parte ad una dimostrazione della protezione civile su evacuazione in caso di disastri, come si legge sul sito Web del Ministero della Protezione Civile russo..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/10/06/gli-usa-minacciano-lattacco-nucleare-e-la-russia-si-prepara/

Risposta della Russia alla minaccia americana: “Sulla Siria, non è la prima volta, e non solo in Siria, che gli Stati Uniti concludono accordi solo per non adempierli per poi concluderne di nuovi. La reazione russa non è chiaramente paragonabile al rifiuto di Washington di collaborare, a cui infatti deve ancora provvedere. Credo che per capire la portata di questo incidente sia necessario prestare attenzione al fatto che Putin non ha semplicemente slegato la Russia da un accordo. Ha annunciato la possibilità di ritornarvi, ma a determinate condizioni. Diamo un’occhiata a queste condizioni: 1) gli Stati Uniti devono togliere tutte le sanzioni alla Russia; 2) Per compensare dovranno essere pagate non solo le perdite per le sanzioni statunitensi, ma anche per le contro-sanzioni russe; 3) la legge Magnitskij va abrogata; 4) la presenza militare degli Stati Uniti in Europa orientale va drasticamente ridotta; e 5) gli Stati Uniti dovranno abbandonare la politica di scontro con Mosca. Solo una parola definisce l’essenza delle richieste di Putin: “Ultimatum”...” - Continua:

Porto Recanati. Salute e benessere – Scrive La Luna ed il Sole: “Venerdì 4 novembre alle ore 21:15 a Porto Recanati La Luna e Il Sole ASD di Treia organizza questo evento con il Dottor Giuseppe Cocca, Medico e Presidente dell’Associazione Europea Vegetariani. In questo incontro si parlerà di Alimentazione, Attività fisica e Atteggiamento Mentale, come sinergia inscindibile per raggiungere alti livelli di Salute e Benessere. La Conferenza è gratuita. Info. info@lalunaeilsole.com”

Spiritualità e sesso... - Scrisse Osho: “Il sesso è una delle parti più essenziali del tuo essere. Non bisognerebbe trattarlo inconsapevolmente. Costituisce le fondamenta del tuo essere: tu sei nato dal sesso, vivi attraverso il sesso, la tua nascita è attraverso il sesso, la tua gioventù è attraverso il sesso, l’amore è attraverso il sesso, e attraverso il sesso incontrerai la morte. La tua intera esistenza è una storia sessuale. Devi essere davvero molto attento, e consapevole di tutto ciò che riguarda la tua energia sessuale...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/03/la-premonizione-di-osho-omosessualita.html

Ferrara. Basta sperimentazione animale – Scrive Silvia Premoli: “LEAL Lega Antivivisezionista sezione Ferrara insieme a Riscatto Animale organizzano Sabato 8 ottobre 2016 dalle ore 10 alle ore 18  Palazzo della Racchetta, Via Vaspergolo, 4- 6, Ferrara: L'abbandono della sperimentazione animale non soltanto è possibile ma doveroso. Info. scripta.press@gmail.com”

L'Uno senza secondo. Advaita - La concezione Non-duale si affaccia sulla scena del pensiero umano nelle ultime porzioni dei Veda (Vedanta) dette Upanishad, in cui si afferma: "Dall'Uno sorge l'Uno, se dall'Uno togli l'Uno solo l'Uno rimane". Nel VI° secolo a.C. la civilizzazione Indiana è preda di depressioni empiriche, in quel periodo vennero accantonate le sottigliezze vedantiche e sostituite da formalismi rituali, teismi e sofismi di vario genere, per questo motivo la venuta del Buddha segnò un rifiorire dell’autentico spirito nel tentativo di superare il materialismo spirituale... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/10/non-dualismo-non-esiste-altro-che-uno.html

Vista la situazione globale speriamo almeno di arrivare al referendum del 4 dicembre, per votare no! Come ha detto Donald Trump visitando una comunità di malati terminali: “Aspettate a morire, almeno fino a novembre, per votare per me”. Simpatico eh? Ciao, Paolo/Saul

….............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


"Il corpo grida quello che la bocca tace" (Alejandro Jodorowsky)

Nessun commento:

Posta un commento