Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 21 giugno 2018

Il Giornaletto di Saul del 22 giugno 2018 – Il farsi incontro, collettivo bioregionale ecologista, riproposizione del discorso bioregionale, licantropi in veste di agnelli, la valle degli elfi, storia d'Italia rivisitata...



Risultati immagini per “Il Farsi Incontro”

Care, cari, l'esagramma “Il Farsi Incontro”, è caratterizzato da cinque linee intere (yang, il cielo, il principio maschile, l’energia luminosa) e una linea spezzata in basso (yin, la terra, il principio femminile, l’oscurità). Anche detto “cielo sopra il vento”, riceve il suo significato proprio dalla linea spezzata, il principio oscuro che si infiltra dal basso. E’ il periodo che segue il Solstizio d’Estate, le giornate iniziano ad accorciarsi... - Continua: http://www.larucola.org/2018/06/20/il-libro-dei-mutamenti-i-ching-di-paolo-darpini-numero-7/

Roma. No all'avvelenamento volontario delle aree urbane – Scrive Giorgio Vitali: “ In riferimento all'avviso lasciato all'ingresso delle abitazioni nel Consorzio Volusia secondo il quale si invitano gli abitanti a tenere chiuse finestre e quant'altro durante la emissione di SOSTANZE nocive (antizanzare) per la salute umana prevista per il giorno 22/6/ 2018 alle ore 4.30, faccio presente il dettato dell'articolo 674 C. Penale che recita: Chiunque getta o versa in un luogo di pubblico transito o in un luogo privato ma di comune o di altrui uso, cose atte ad offendere o imbrattare o molestare persone ovvero, nei casi non consentiti dalla legge, provoca emissioni di gas, di vapori o di fumo atti a cagionare tali effetti, è punito con l'arresto fino a un mese...”

Treia. L'incontro del 24 giugno 2018, che si tiene alla coop. La Talea di Treia, inizia alle ore 10.30 con un laboratorio informale di cucina bioregionale, in cui tutti assieme prepareremo il nostro pranzo con i prodotti dell'orto. E dopo aver mangiato potremo visitare gli animali custoditi in cooperativa, visionare le serre o riposare sotto qualche albero ombroso. Alle ore 15 inizia l'allestimento della Fierucola contadina ed il montaggio della mostra fotografica, con proiezione di un video sulla Decrescita Felice. Alle ore 17 inizia lo sharing esperenziale a rotazione con il bastone della parola con l'aspersione dell'acqua benedetta di San Giovanni. Alle ore 19 aperitivo sul prato con musica e danze. La manifestazione è libera ed aperta a tutti!.. - Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2018/06/treia-24-giugno-2018-celebrazione-del.html

No al CETA – Scrive Sonia Fornasiero a commento dell'articolo https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/03/no-al-grano-avvelenato-magnamoce-na.html -: “Il nuovo Ministro dell'Agricoltura Gian Marco Centinaio ha affermato che l'Italia non ratificherà il CETA...”

Riproposizione del discorso bioregionale - l'aspetto importante del discorso bioregionale è quello della Solidarietà al Tutto (non solo Umana) per far emergere una visione meno antropocentrica e più rivolta al rispetto dell’Uno e Molteplice che ci circonda ed in cui siamo. Il termine più appropriato per noi sarebbe Cooperazione Attiva, quindi cooperare alla maniera del fare o dell’agire cioè del concludere e arrivare a soluzioni e propositività negli intenti, orientati sempre verso l’alto, cioè lo Spirito...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/la-rete-bioregionale-e-la.html

La dittatura dell’Alta Finanza – Scrive Adriano Colafrancesco a integrazione dell'articolo https://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Economia-ecologica-signoraggio-debito-pubblico-tasse -: “Valerio Malvezzi uno dei massimi esperti in materia bancaria, su - https://www.youtube.com/watch?v=V4xCvJ9JquI - spiega alcuni concetti di economia: oggi la legge del libero mercato tra le persone non esiste più, perché si è instaurata una nuova forma di scambio dove le regole commerciali sono decise solo dalle multinazionali. È una dittatura economica sotto l'autorità dell'Alta Finanza il cui scopo è quello di portare le ricchezze solo ad una minoranza, e per fare questo è stato cancellato il metodo economico che da secoli tiene in piedi le comunità. La conseguenza che le persone non ammaestrate riescono a vedere è lo smembramento degli Stati Sovrani avvenuto mediante l'uso della moneta debito creata da un gruppo di banche private...”

Commento di Marco Tiberti: "Queste banche centrali sono enti privati (e non pubblici come erroneamente si crede). La terminologia pubblica è infatti impropriamente usata. Saremmo fuori dal debito se emettessimo moneta "statale" a credito...”

Licantropi in veste di agnelli – Scrive Fulvio Grimaldi: “Il raziocinio, la chiaroveggenza, la memoria storica degli italiani è stata travolta in questi giorni da uno strapparsi i capelli e un lacerarsi delle vesti sulle scelleratezze anti-migranti tali da rendere bisbigli gli strepiti di 20 secoli di prefiche calabresi. Il parossismo dell’ipocrisia nel quale, ancora una volta, eccelleva “il manifesto” (sostituto volenteroso della defunta “L’Unità” nella disinformazione umanitarista pro-PD) …!” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/licantropi-in-veste-di-agnelli-il.html

Roma. Costituito coordinamento Icam – Scrive Olivier Turquet: “In una riunione svoltasi presso la Casa Internazionale delle Donne a Roma su iniziativa della WILPF Italia si è costituito il Coordinamento ICAN Italia che punta all’obbiettivo principale, in questo momento, di far sì che il massimo numero di paesi firmino e ratifichino il trattato di Proibizione delle Armi Nucleari. Info: olivier.turquet@gmail.com “

Valle degli elfi. Festa della socializzazione – Scrive Chiara: “Cara umanità splendente e cari elfi, con entusiasmo e con passione Vi invitiamo alla festa di socializzazione più che una festa è una celebrazione, un caldo invito alla partecipazione per creare sinapsi umane culturali, continuare a tessere la rete di connessioni relazionali  tra tutti quelli che hanno amore per la terra e fanno magie per renderla più bella. Venite numerosi dalle valli, dalle piane, dal mare, dai monti e dalle colline!...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/06/dalla-valle-degli-elfi-invito-alla.html

Roma. Scampagnata Vegana – Scrive AVA: “Quest’anno il luogo scelto, per l’ormai consueta scampagnata estiva AVA, è il bellissimo agriturismo de “Il Castello di Corcolle”. L’appuntamento è direttamente sul posto verso le ore 12.00. Il pranzo è per le ore 13,00 circa. Durante il pranzo sottofondo musicale con il flauto di Mario Graffeo. Seguiranno brani alla chitarra con Dopo pranzo, verso le ore 15,00, breve chiacchierata del presidente AVA Franco Libero Manco su “Perché essere vegan”. Verso le ore 16,00 passeggiata all’esterno dell’agriturismo per visitare il posto ed entrare in contatto con la natura circostante. Info: avapresidenza@gmail.com”

Storia d'Italia rivisitata – Scrive Fabio Calabrese: “Tutte le volte che l’interesse dell’Italia era in contrasto con quello della loggia, i patrioti scelsero quest’ultimo, dando così un’implicita dimostrazione di quale fosse la loro vera patria. Cominciarono i garibaldini comandati da Nino Bixio reprimendo con estrema durezza l’insurrezione contadina di Bronte; lì c’era la Ducea di Nelson, lì c’erano interessi inglesi da tutelare. Cerchiamo di avere le idee chiare a questo proposito: mille uomini o poco più, quante erano le camicie rosse, non avrebbero mai potuto avere la meglio su di un regno esteso a metà della Penisola come era quello borbonico, senza il consenso e l’attivo sostegno delle popolazioni. Pochi anni dopo esplodeva nel meridione la rivolta popolare fatta passare per brigantaggio, lo scollamento fra le plebi meridionali e lo stato unitario era completo...” - Continua:

Ciao, Paolo/Saul

….................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La differenza tra un buonista ed un buono è come quella fra un fiore vero ed uno di plastica, la cui bontà è finta” (Claudio Praynaram)



mercoledì 20 giugno 2018

Il Giornaletto di Saul del 21 giugno 2018 – Democrazia sinistra, max immigrazione, orti sociali, la lingua muta dei social, aspettando Diego Fusaro, Eurogendfor, società è biodiversità...



Risultati immagini per Democrazia sinistra

Care, cari, non sono mai stata appassionata di politica, non sono mai stata di sinistra né di destra. Sono solo un'osservatrice pseudo neutrale. Lasciatemi constatare che più la gente di sinistra espone le sue ragioni nella maniera in cui lo fa, prevalentemente come se fosse oro colato dal cielo, summa di ogni verità morale e ideologica, più la destra batte cassa coi voti. Continuate così e Salvini resta al governo altri 10 anni. Ma non è colpa sua né di chi lo ha votato. È merito vostro. Di quell'atteggiamento un po' spocchioso che sta sempre a sottolineare verità, giustizia, democrazia = SINISTRA. Gli altri sono tutti fascisti. Analfabeti. Pecore ebeti. Bestie istintive. Schiavisti. Razzisti. Feccia politica. Magari è vero, che ne so io, sono ignorante, ma capite... che cmq alla fine sta fanfara rompe i coglioni pure a un Einstein. E vota Salvini, Di Maio... (Morena Oro)

Immigrazione. Lettera aperta al governo Conte – Scrive Arrigo Colombo: “Bisogna anzitutto distinguere due tipi d'immigrazione: quella da povertà e fame, l'Africa anzitutto, e quella da ribellioni e guerre, in particolare il vicino Oriente. Quanto all'Africa è giusto che l'emigrazione massiccia degli ultimi decenni cessi, in quanto dannosa all'Africa stessa, in quanto la priva di forze giovanili e adulte, e quindi la impoverisce ulteriormente, non risolve il problema ma lo aggrava...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/20/a-proposito-dimmigrazione-lettera-aperta-al-premier-giuseppe-conte-ed-ai-ministri-luigi-di-maio-e-matteo-salvini/

Treia. Seminario estivo di Symbola 2018 – Scrive Comune: “Dal 6 al 7 luglio 2018 si tiene al Teatro Comunale di Treia, con inizio alle 9.30, consueto seminario estivo di Symbola dal titolo “Coesione è competizione”. Partecipano: FRANCO CAPPONI Sindaco di Treia, LUCA CERISCIOLI Presidente Regione Marche, NAZZARENO MARCONI Vescovo di Macerata, GIANLUCA PESARINI Presidente Confindustria Macerata. Presiede: ERMETE REALACCI Presidente Fondazione Symbola”

Macerata e provincia. Orti sociali – Scrive Antonio Marcucci: “L'Auser della provincia di Macerata, con il Patrocinio dei Comuni di Macerata e Appignano, organizza la seconda edizione del concorso, aperto a tutti, "Orti sociali: un bene per tutta la Comunità", che intende raccogliere spunti e riflessioni sul tema...” - Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2018/06/iniziativa-auser-macerata-orti-sociali.html

Monte Vidon Combatte. Lavanda - Scrive Roberto Ferretti: "Lavandaso, festa della lavanda della Valdaso, 24 giugno 2018, dalle ore 10, a Monte Vidon Combatte. La lavanda è un fiore del mediterraneo, quest'anno LAVANDASO è abbinata ad un altro valore, fortemente rappresentativo: la "DIETA MEDITERRANEA", riconosciuta dall'UNESCO come "Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità"

La lingua muta. Scrive James Hansen: “ Le faccine note come emoji, figli di un innaturale connubio tra gli emoticons (altre faccine “low tech”) e gli smilies gialli di qualche anno fa, sono venuti fuori dal Giappone per essere poi ripresi e divulgati dai principali fabbricanti di telefoni cellulari. Con il solo Facebook Messenger si scambiano ormai cinque miliardi di emoji al giorno...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2018/06/emoji-il-linguaggio-delle-immagini.html

Il CETA che ci fa tanto male – Scrive Saro Bi a commento di http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/03/no-al-grano-avvelenato-magnamoce-na.html -: “Il CETA, approvato dal Parlamento europeo con larga maggioranza, con voti italiani favorevoli dal Partito Democratico e Forza Italia, decide in pratica le sorti della salute, dell'economia, della sanità e dell'ambiente in Europa. Per l'Italia il trattato è senz'altro ambiguo e rappresenta diversi pericoli. Va sottolineato che il CETA entrerà totalmente in vigore solo dopo la sua ratifica da parte di ciascuno dei Parlamenti europei, quindi i giochi non sono ancora finiti. Il dibattito mediatico in merito in Italia però, rispetto a Francia e Belgio, non sembra essere molto attivo...”

Biella. Aspettando Diego Fusaro – Scrive Paola Botta Beltramo: “Caro Diego Fusaro, so che sarai a Biella il 22 giugno 2018, per la presentazione del tuo libro, e persone di mia conoscenza ed io desideriamo comunicarti che siamo d’accordo con te allorché affermi: “Sarebbe anche opportuno un dialogo cooperante tra le diverse aree del sapere e le diverse attività dello spirito di modo che si potesse far valere una visione d’insieme che è quello che più manca perché oggi manca una visione d’insieme che sia alternativa e pensi altrimenti rispetto a quella dominante...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/20/aspettando-diego-fusaro-che-verra-a-biella-il-22-giugno-2018/

Siria. Israele verso la guerra totale – Scrive Il Manifesto: “52 combattenti pro-Assad uccisi, di cui ventidue miliziani sciiti iracheni: è il bilancio del bombardamento aereo di domenica notte sulla base militare siriana di al-Hari, provincia di Deir Ezzor, al confine con l’Iraq, secondo un funzionario statunitense l’attacco è stato opera dell’aviazione israeliana. Tel Aviv segue la linea nota: non conferma né smentisce. Visti i precedenti interventi nel paese e i target (forze iraniane e uomini del movimento libanese Hezbollah), è più che probabile un coinvolgimento israeliano. Soprattutto alla luce della strategia dello Stato ebraico in Siria e nella regione: ridurre al minimo l’influenza iraniana, attraverso attacchi diretti (ammonterebbero già a un centinaio le operazioni aeree israeliane in Siria) e attraverso l’incessante pressione politica sull’amministrazione Trump, che sul dossier iraniano è particolarmente malleabile e disponibile a qualsiasi forma di conflitto più o meno occulto...”

Eurogendfor. La polizia che ci aspetta - Nonostante abbiamo ampiamente parlato di eurogendfor, molti cittadini ancora non conoscono questo corpo di polizia che opera AL DI SOPRA DELLE LEGGI: questo perché i mass media non ne hanno mai parlato! Per conoscere nel dettaglio la questione, o scaricare il "trattato di Velsen"...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2013/10/eurogendfor-la-polizia-ue-non-e.html

Tutto il male del PD – Scrive D.D.G.: “Dopo un ventennio di Berlusconi/destra il Paese aveva voglia di cambiamento e ha votato centro sinistra con un programma e un leader di tutto rispetto (Bersani). Quando poi sgomitando si è fatto avanti Renzi non ha fatto altro che continuare le politiche di destra, ignorando il programma per il quale la gente li aveva votati. Ha perfino smontato l'art. 18 cosa che se fosse stata fatta da Berlusconi sarebbe stata tacciata come minimo di "conflitto di interessi". Renzi nello spirito è un ex scout democristiano e su questo ho pochi dubbi. Ciò che continuerò a chiedermi è come nel PD nessuno sia riuscito a fermarlo prima che distruggesse tutta la sinistra italiana...”

Per una società ideale occorre ripensare la presenza umana nell'ambiente - Gli interventi dell'uomo nel tentativo di "aggiustare" le presenze del mondo animale sono diventati talmente pesanti da mettere a rischio la stessa esistenza umana. Infatti il controllo sulle altre specie coinvolge anche l'uomo, che non è separato dal mondo animale. Anche l'allevamento di armenti e animali da cortile va ripensato. Consentendolo solo allo stato brado o semi-brado e limitando il numero dei capi in considerazione di quanti ne possono vivere al pascolo in un fondo, riequilibrando così la ciclicità della presenza animale con l'uso agricolo del territorio... - Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/06/societa-ideale-biodiversita-e-ambiente.html?showComment=1529483534497#c715261970749538056


Ciao, Paolo/Saul

….....................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ci si deve adattare alle diverse stagioni. Un samurai sa che non potrà comportarsi sempre allo stesso modo, e che non c'è un tempo per vivere e uno per morire. Ma tutto ha valore, se solo lo si sa utilizzare fino in fondo” (Yamamoto Tsunetomo)

martedì 19 giugno 2018

Il Giornaletto di Saul del 20 giugno 2018 – Si avvicina il solstizio, neocolonialismo nel Mediterraneo, invecchiamento attivo, la scimmia ed il kalaò, ecco l'aria che respiriamo, tutto il male dei bitcoin...


Risultati immagini per solstizio

Care, cari, a Treia, si avvicina il momento del Collettivo bioregionale ecologista e della celebrazione del solstizio estivo, dal 23 al 24 giugno 2018. Una manifestazione in cui si coniugano diversi aspetti, sia ambientali che temporali, in cui il momento del solstizio estivo è visto come metro sociale nella società umana e nella natura. - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/19/treia-celebrazione-del-solstizio-estivo-il-23-e-24-giugno-2018/

Milano. Politica agricola comune – Scrive Paolo Cova: “Vi invito ad un incontro sulla PAC organizzato dalla Casa dell'Agricoltura: “La riforma della politica agricola comune”. Si svolge il 21 giugno 2018 dalle ore 10.00 alle ore 13.00, presso Palazzo Isimbardi in via Vivaio 1 a Milano. Info: paolocova.cova@gmail.com”

Neocolonialismo nel Mediterraneo. Da Mare Nostrum a Mare NATO – Scrive Manlio Dinucci: “Il 10 giugno 2018, mentre l’attenzione mediatica si concentrava sulla Aquarius, la flotta Usa con a bordo oltre 8000 uomini, armata di 90 caccia e oltre 1000 missili, veniva schierata nel Mediterraneo orientale, pronta a colpire in Siria e Iraq. Negli stessi giorni, il 12-13 giugno, faceva scalo a Livorno la Liberty Pride, una delle navi militarizzate Usa, imbarcando sui suoi 12 ponti un altro carico di armi che, dalla base Usa di Camp Darby, vengono inviate mensilmente in Giordania e Arabia Saudita per le guerre in Siria e nello Yemen. Si alimentano così le guerre che, unite ai meccanismi neo-coloniali di sfruttamento, provocano impoverimento e sradicamento di popolazioni. Aumentano di conseguenza i flussi migratori in condizioni drammatiche, che provocano vittime e nuove forme di schiavitù...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/19/neocolonialismo-nel-mediterraneo-da-mare-nostrum-a-mare-nato/

Roma. Festa eco-resistente – Scrive Gualtiero Alunni: “Il 24 giugno 2018, Festa Eco-Resistente, presso la Coop BIOLOGICA AGRICOLTURA NUOVA in Via Valle di Perna, 315 Roma. in mezzo al verde per conoscere il territorio, visitare le bellezze della Riserva Naturale di Decima-Malafede, difendere la nostra terra dalla devastante autostrada a pedaggio A12-Roma-Latina e dalla bretella Cisterna-Valmontone, incontrare gli attivisti di una battaglia civica che dura da oltre 20 anni in difesa dell'agro romano e pontino. Info: nocorridoio@tiscali.it - 3332152909”

Ancona. Salute, diritti, conoscenza, le donne europee e l'invecchiamento attivo - Scrive Auser Marche: “L’evento si terrà il 20 giugno 2018 ad Ancona presso l’Hotel Europa Via Sentino 3, dalle ore 9.00. Tratterà temi che riguardano l’apprendimento permanente e i diritti, la salute delle donne nel corso della vita, la partecipazione, l’approccio delle donne alla società ed il dialogo intergenerazionale e multiculturale.” - Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2018/06/azione-auser-ad-ancona-il-20-giugno.html

Commento di Agata Turchetti: “Mi piace molto ma è necessario che poi le parole abbiano un seguito nel concreto di provvedimenti normativi, azioni, comportamenti e atteggiamenti rispettosi dei bisogni degli anziani e del loro diritto ad un invecchiamento attivo...”

La scimmia ed il kalaò - Dopo un mese ad Abidjan mi sembrava di aver conosciuto tutto della città, perlomeno nell’ambito dei rapporti e dei luoghi che mi erano consentiti. Chiacchierate attorno alla piscina dell’hotel più “in” (quello dove andavano i turisti americani) per stare a contatto con i ricchi, puntate nelle taverne plus africaine (in compagnia di prostitute e gente di malaffare), nottate passate in terrazze della città vecchia fra i tamburi che ripetono senza sosta il loro richiamo verso l’istinto, qualche festa o cena nella villa di qualche annoiato patron francaise e soprattutto permanenze pomeridiane al famoso Kalaò, il bar riferimento dei viaggiatori e della scenografia, una specie di Harris Bar in Costa d’Avorio... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/01/incontri-con-i-santi-la-scimmia-ed-il.html

Mio commentino: "Questo racconto è tratto da un libricino intitolato "Incontri con i santi", in cui ho fatto una piccola cronistoria del mio viaggio spirituale, per chi fosse interessato ne ho ancora qualche copia..."

UE. Ecco l'aria che respiriamo – Scrive Arpat: “L’Indice europeo di qualità dell'aria fornisce informazioni in tempo reale, in base alle misurazioni di oltre 2.000 stazioni di monitoraggio in tutta Europa. La mappa copre adesso - con i dati sui parametri gassosi (ozono, biossido di azoto e biossido di zolfo) - anche molte regioni d’Italia, che mancava all’appello...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/ue-ecco-laria-che-respiriamo.html

E' la (S)CIA bellezza! - Scrive R.I.: "Il capo della CIA in persona, John Brennan, afferma l'esistenza di un programma di aerosol nei cieli, (le famigerate scie chimiche) che dovrà essere ulteriormente sviluppato su larga scala. Il servizio con l'analisi di Giulietto Chiesa di Pandora Tv a questo link - http://www.pandoratv.it/?p=9779 - Le truppe "cammellate" che hanno sempre negato tale pratica, spesso sfottendo chi affermava che questo progetto era operativo, sono ora accontentate dalla viva voce del capo della CIA. L'ennesima notizia verificata, che i telegiornali NON vi daranno MAI!"

Tutto il male dei bitcoin – Scrive Ambrose Evans-Pritchard: “Le criptovalute non hanno alcun valore intrinseco e sono inutili come forma di scambio. Comportano esorbitanti costi di transazione e sono anche molto lente. Tutte insieme, si sono trasformate in una specie di incubo ecologico. Non sono supportate dal flusso di risorse e dagli asset di uno Stato. Inoltre, la maggior parte può essere resa inutile o da una frode o da una manipolazione digitale. Sono essenzialmente degli “schema Ponzi” mascherati da “valuta del cittadino”, che sfuggono al controllo dei Governi...” Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/criptovalute-da-paura-bitcoin.html

Ciao, Paolo/Saul

….................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il romanticismo è morto con la bandiera rossa, l’erotismo è morto con la bandiera nera” (Detto dell’estate 1968)



lunedì 18 giugno 2018

Il Giornaletto di Saul del 19 giugno 2018 – La rivoluzione non aspetta, quando è troppo è troppo, l'accoglienza francescana, Julius Evola, Osho e le donne, UE: fuoco e fiamme, italiani in miseria, come proteggersi dal terrorismo, nel credere non c'è verità...



Risultati immagini per La rivoluzione non aspetta
La rivoluzione non aspetta

Care, cari, il 1° giugno i vertici della Repubblica hanno insediato il governo Di Maio-Salvini (M5S-Lega) con a capo Giuseppe Conte. Quelli che denigrano il “governo del cambiamento” sbagliano: si tratta non di richiudere ma di allargare la breccia aperta nel sistema politico delle Larghe Intese, con ogni mezzo! La stessa insofferenza che ha portato le masse popolari al risultato del 4 marzo, potenziata dalla mobilitazione e dall’organizzazione che sta a noi creare, andrà oltre il “governo del cambiamento” ancora succube dei vertici Pontifici, porterà al governo di emergenza delle masse popolari organizzate e porterà all’instaurazione del socialismo! (NPCI) – Continua:

P.S. Il primo paese imperialista che spezzerà le catene della Comunità Internazionale dei gruppi imperialisti europei, USA e sionisti mostrerà la via e aprirà la strada anche alle masse popolari degli altri paesi. L’Italia può essere questo paese! Rafforziamo il movimento comunista cosciente e organizzato! Il futuro è nelle nostre mani! Osare sognare, osare pensare, osare vedere oltre l’orizzonte della società borghese!

Quando è troppo è troppo - Scrive Vincenzo Zamboni: “...sono estremamente irritato dal modo con cui gli immigrazionisti cercano di infamare la parte avversa, e comincio a diventare intollerante alla loro aria di superiorità da auto-presunti civili contro i barbari. Perciò anche se l'episodio sarebbe in sé minimo, ho deciso di pubblicare il mio intervento di risposta su una bacheca "nonviolenta" in cui il politico di turno pubblicava il sarcastico "Spagna-Italia 1 a 0", dopo l'annuncio che la Aquarius avrebbe potuto attraccare a Valencia. L'episodio in sé sarebbe minimo. Ma a questo punto ho perso la pazienza. Non possono continuare a mentire e pure prenderci in giro. Quando è troppo è troppo... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/18/italiani-immigrazionisti-a-tutti-i-costi-e-la-bufala-dei-migranti-salvati-dalla-spagna/

Commento ricevuto: "La sinistra del 3° millenio (ma anche ogni persona con valori etici), in materia di internazionalismo e convivenza tra i popoli / immigrazione, dovrebbe uscire dal mainstream sorosiano dei falsi 'diritti umani' (cavallo di Troia per la globalizzazione della grande finanza attraverso la destabilizzazione sociale e la riduzione di salari, diritti e welfare dei popoli europei) e riorganizzare pensieri e proposte, ragionando sui dati reali. Come oggetto di riflessione aggiungo quanto ad un convegno sulla Palestina a Teheran, mi disse un comunista camerunense: "Voi in Europa ci private dei giovani più forti, più sani e più coraggiosi di cui i governi da voi insediati in Africa sono felici di liberarsi per evitare che chiedano migliori condizioni di vita nei loro paesi; poi li usate come servitori... Abbiate l'onestà intellettuale di guardare la verità in faccia.” - Continua in calce al link soprastante

L'accoglienza “francescana” - Scrive M.R.: “Da Assisi i francescani fanno sapere che San Francesco li avrebbe accolti, quei 600 dell'Acquarius: San Francesco li avrebbe accolti, scrivono i frati sulla pagina Twitter del Sacro convento - e aggiungono- dov’è finita l’accoglienza? Dov’è finita l’umanità? Dov’è finita la fratellanza? Forse sul muro dei pregiudizi e dell’ignoranza. San Francesco li avrebbe accolti come fratelli e sorelle...”

Mia rispostina: “Beh, i francescani di Assisi fanno in tempo ad accogliere tutti gli altri "profughi" già presenti in Italia, ce ne sono almeno 600 mila "regolari" più un altro milioncino di irregolari. Ma non credo che troverebbero posto ad Assisi, nel caso i buoni francescani potrebbero chiedere aiuto al Vaticano, che di "profughi" non ne ospita nemmeno uno, anzi no, uno lo ospita, un certo Francesco che viene dall'Argentina...”

Julius Evola. Commemorazione – Scrive Carlo Cerbone: “L’11 giugno del 1974 moriva il filosofo Julius Evola. Ha voluto morire in piedi – come è vissuto – dinanzi al suo tavolo di lavoro al quale da molto tempo ormai non si accostava, costretto come era all’assoluta immobilità. Presentendo la fine, Julius Evola ha chiesto di essere trasportato al suo scrittoio* e lì, pochi minuti dopo, si è spento...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2017/06/morire-in-piedi-la-morte-di-julius-evola.html

Lay spirituality and life in the world – Scrive E.S. commento dell'articolo https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/06/lay-spirituality-and-life-in-world.html -: “Molte volte in questi ultimi due anni della mia vita, ho sentito l'impulso di dover abbandonare tutto e ritirami in solitudine in una vita "ascetica". Poi, guardando più a fondo, mi sono reso conto che questa sarebbe stata l'ennesima fuga da me stesso e dalle mie responsabilità. Stare nel mondo, confrontarsi con gli altri vuol dire confrontarsi con se stessi, con i propri attaccamenti, paure, desideri, ed ho capito che questa era per me la più grande palestra che potessi mai avere. Chissà se un giorno potrò dire di essere nel mondo ma non del mondo...”

Mia rispostina: "Essere nel mondo e del mondo... Il Sé è ovunque"

Osho e le donne – Scrive Ageh Bharti: “Una professoressa della Banaras Hindu University di Varanasi lesse un libro di Osho, intitolato Kranti Beej, che significa “I semi della rivoluzione”. Restò così profondamente affascinata dalle sue parole che partì per Jabalpur dal primo treno disponibile per incontrare Osho. Si sentiva estremamente irrequieta e sapeva che sarebbe rimasta in quello stato fino a quando...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/06/osho-quando-mai-vi-ho-detto-che-pratico.html

Treia. Nati per leggere - Manifestazione per la divulgazione della lettura a partire dalla primissima infanzia, portata avanti a Treia dall'assessora alla Cultura, Edi Castellani. Durante la manifestazione, che si è svolta il 16 u.s., sono state consegnate copie del libro "Guarda che Faccia" alle giovani mamme con i bambini in braccio...”

UE. Fuoco e fiamme – Scrive Salva le Foreste: “L'Unione Europea vara la nuova politica energetica e affonda ogni ambizione di leadership mondiale sulla protezione dell'ambiente. Infatti la nuova direttiva sulle energie rinnovabili approvata il 14 giugno 2018, e che sarà effettiva fino al 2030, continuerà a incentivare l’incenerimento delle biomasse, portando all’abbattimento di alberi interi, fino al ceppo, esclusivamente per la produzione (inefficiente) di energia elettrica...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/la-ue-fa-fuoco-e-fiamme-avanti-con-le.html

India. Da luogo di conoscenza a luogo di veleni – Scrive G.W. : “La scorsa settimana 13 indiani che protestavano contro una fonderia di rame sono stati uccisi dalla polizia a Tuticorin, nel sud dell'India. La fonderia è accusata di inquinare l'aria e le falde acquifere. Ogni anno, quasi 200 ambientalisti vengono uccisi nel mondo, 4 alla settimana. Secondo l'Atlante della giustizia ambientale l'India ha il più alto numero di conflitti ambientali con 271 casi, perfino più di Colombia (128) e Brasile (101) e Messico (15). Tra il 2015 e il 2017, Global Witness ha contato 33 attivisti ambientali uccisi nel paese, molti dei quali in conflitti legati alla mafia mineraria..."

La sinistra liberale e la fame degli italiani – Scrive Giuseppe Masala: “E mentre la cosiddetta sinistra liberale e liberista porta avanti una strategia di delegittimazione e mostrificazione dell'avversario politico appaiono sempre più chiare le motivazioni che hanno visto esplodere il "fenomeno Salvini". La Coldiretti ci informa che 2,7 milioni di italiani si sostentano fisicamente grazie alle derrate alimentari donate delle varie associazioni del terzo settore...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/06/la-sinistra-liberale-e-la-fame-dei.html

Livorno. Contro le guerre Nato– Scrive Rete Ambientalista: “Si è tenuta, il 15 u.s., una manifestazione a Livorno contro Camp Darby, deposito di armi, munizioni, materiali e attrezzature belliche per il fronte di guerra in Medio Oriente. La tragica guerra in Yemen e in Siria, al di fuori di ogni finalità NATO, al di fuori di quanto previsto dall’articolo 3 del Trattato nordatlantico, sul quale si basa la legittimità della presenza e dell’uso delle basi americane in Italia"

Come difendersi dal terrorismo – Scrive Claudio Martinotti Doria: “L'opuscolo "Difendersi da un attacco terroristico" di Carlo Biffani mi ha fatto venire in mente le frequenti scene che si vedono in numerosi film americani (sceneggiate a mio avviso non casuali) dove le potenziali vittime sono quasi sempre donne imbranate che seppur in pericolo di vita, anziché nascondersi avendone l'opportunità, si mettono a correre in piena luce e in mezzo alla strada, come se la loro vita dipendesse dalla velocità di fuga (magari con i tacchi a spillo), anziché nell'impiego della capacità di nascondersi o difendersi trasformando in arma qualsiasi oggetto a portata di mano...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/ecco-come-difendersi-dal-terrorismo-e.html

Oggi, 19 giugno, mi raggiunge qui a Treia la mia amata compagna Caterina, sarà con me alcuni giorni per celebrare assieme il Solstizio Estivo. Di solito viene accompagnata dalla nostra cagnetta Magò, una docile e affettuosa bestiola che molti di voi avranno vista, durante le nostre passeggiate lungo le mura, quest'anno però non sarà così... Magò due giorni fa ha lasciato il corpo. Se esiste un paradiso ora è lì che ci aspetta, poiché anche un animale è una persona umana. Arrivederci Magò!

Nel credere non c'è verità - Un uomo studia libri su libri, ascolta e tiene grandi discorsi, cerca seguaci e diventa egli stesso seguace, inizia insomma a “credere” in un sistema, al quale poi si adatta come  fosse una "verità"; egli imposta ogni sua azione nel rispetto di uno schema sul quale erige una struttura “idealistica”, con essa ritiene di poter “istruire” gli altri e di poter esprimere “la verità”. Ma come è possibile che la verità sia trasmissibile, una cosa prestampata e immobile, un rigido ideale? Essa può esser “vera” solo se è vera nel fluire continuo della vita, assestandosi e adeguandosi alle circostanze correnti, essa non sclerotizza l'azione, essa respira con tutto ciò che esiste...” - Continua: https://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Vivere-il-bioregionalismo-giorno-per-giorno-come-siamo-e-dove-siamo

Ciao, Paolo/Saul

….............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ci si può convertire da una fede all’altra, si può passare da un dogma all’altro, ma non ci si può convertire alla comprensione della realtà: credere non è realtà …” (Jiddu Krishnamurti)



domenica 17 giugno 2018

Il Giornaletto di Saul del 18 giugno 2018 – Percorso collettivo per il cambiamento, il Mare Nostrum del muezzin Ben Coglio, il consumismo distrugge il pianeta, il diritto marittimo, la casa rossa in movimento, life in the world...



Risultati immagini per Percorso collettivo per il cambiamento

Care, cari, lo sviluppo della persona e dei suoi talenti naturali è un aspetto fondamentale del cambiamento, l’unico in grado di garantire la consapevolezza necessaria per intraprendere qualsiasi iniziativa. Per questo motivo non possiamo non partire da punti fondamentali come: - Il riconoscimento dell’ESSERE UMANO come valore inestimabile - L’armonizzazione fra CORPO, MENTE e SPIRITO - Il riconoscimento dell’importanza della CULTURA, dell’ARTE, dell’ARTIGIANATO come un’attività fondamentale per lo sviluppo di una piena consapevolezza personale e sociale. - La necessità di una diversa valorizzazione del TEMPO LIBERO... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/17/un-percorso-collettivo-per-il-cambiamento-necessario/

No al Ceta – Scrive Teatro Naturale: “No al Ceta, il governo inviterà a non ratificare il trattato di libero scambio Ue-Canada. Il Ministro delle politiche agricole Centinaio ha annunciato che il governo proporrà al Parlamento di non ratificare il trattato Ceta perché tutela solo una piccola parte dei nostri prodotti Dop e Igp”

I migranti salvati dalle ong vanno sbarcati sulla costa più prossima – Scrive Vincenzo Zamboni: “Il diritto marittimo stabilisce razionalmente che le persone raccolte in mare vanno sbarcate nel porto più vicino. Quindi le navi ong che caricano i migranti a poche miglia dalla costa africana li dovrebbero sbarcare in Libia, o in subordine al massimo in Tunisia o Algeria. Altre versioni sono bugie, delle quali giustamente la gente è stufa. Perché le bugie a lungo andare annoiano e nauseano...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/il-diritto-marittimo-gli-immigrati.html

Repetita iuvant - Da vari segnali di insofferenza che si manifestano tra la gente in piazza, ma anche nelle piazze virtuali di internet e dei social, ho la sensazione che la nascita del nuovo governo Conte servirà da detonatore per lo scatenarsi di un inevitabile riassetto nella società. (Vedi: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/06/mala-tempora-currunt.html) Gli antagonismi violenti tra le diverse fazioni politiche e l'incitamento a reagire rivolto alle centinaia di migliaia, anzi milioni, di “profughi” atterrati sul suolo italico faranno in modo che maturi quel che avevo già da anni previsto. Se non si tratterà propriamente di una “guerra civile” ci sarà comunque un capovolgimento (non credo pacifico)...”

Il Mare Nostrum del muezzin Ben Coglio – Scrive Paolo Sensini: “...veniamo a scoprire che Mare Nostrum, l'operazione che diede inizio alla grande invasione che ha portato quasi 1 milione di afro-islamici in Italia, sarebbe iniziata proprio su input diretto di Bergoglio. In quei giorni di autunno del 2013 Cécile Kyenge era ministro per l'Integrazione (!), Enrico Letta presidente del Consiglio e Ciccio l'argentino era approdato al Soglio di San Pietro da appena 6 mesi. Secondo quanto scrive il vaticanista Marco Tosatti sul suo blog, l'operazione sarebbe dovuta a una telefonata che il Papa fece all'allora presidente del Consiglio Enrico Letta per sollecitare un intervento dell'Italia...” - Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/06/il-muezzin-ben-coglio-dallalto-del.html?showComment=1529249045420#c6539283137432504021

Commento di Nico Borzone: “Infatti. Erano i giorni del grande naufragio sulle coste di Lampedusa, dove Bergoglio si catapultó subito per lanciare il proprio anatema "Che vergogna". E subito partì Mare Nostrum, neanche fosse stato tutto sapientemente preparato..”

Commento di G.D.: “I 629 migranti dell'Aquarius si trovano nel porto di Valencia. Rimarranno in un hot spot una quarantina di giorni ove dovranno dimostrare di essere dei rifugiati "politici". Viceversa saranno imbarcati e rimpatriati. Se questa era la lezione che la Spagna doveva dare non si può fare altro che prenderne atto.”

Il consumismo distrugge il pianeta – Scrive Filippo Mariani: “Le foreste pluviali della Terra, da quelle dell’Africa centrale, all’Indonesia fino all’America del Sud in 100 anni si sono ridotte a meno della metà, riducendo drasticamente l’apporto di ossigeno nell’atmosfera e nel contempo non assorbendo più il principale gas serra che è la CO2. Tutto questo in nome di un consumismo sfrenato, a beneficio economico di pochi, che ha avviato il più grande disboscamento dell’Amazzonia per creare pascoli per bovini la cui carne poi finisce negli hamburger delle grandi catene alimentari USA...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/pianeta-terra-in-agonia-prosegue-la.html

Commento di Marco Bracci: “Tranquilli, in un prossimo futuro ci sarà da mangiare per tutti .... i 500 milioni di esseri umani che rimarranno, dopo le catastrofi previste, dei 7 miliardi che popolano attualmente la Terra...”

Life in the world – I feel that for us, lay spiritualists, life "in the world" is most congenial, also because our research never goes beyond the self ... and the self is present everywhere and at all times ... The moment that, in self-knowledge, the fictitious identity with the agent disappears what remains is the pure awareness of the Self. It is therefore not necessary, for the purpose of realization, that the images - the world and the observer - disappear, it is sufficient that the false identity with the reflected object / subject (ego) disappears. This means that the world can safely continue to manifest itself not being perceived as a separate reality, more or less as a dream could be compared to the dreamer... - Continue (con testo tradotto in italiano): https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/06/lay-spirituality-and-life-in-world.html

Una memoria su Gurumayi – Scrive Gloriana Astolfi a commento dell'articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/02/una-memoria-su-gurumayi-chidvilasananda.html -: “Ho letto il Suo racconto e mi ha toccato il cuore soprattutto nell'ultima parte in cui descrive la profusione d"amore che ha dischiuso tutto il Suo Essere. Non conoscevo questa persona, ma sicuramente fa parte di quegli esseri speciali mandati per aiutare l'Umanità. Anni fa durante una meditazione un'aquila con la testa bianca, è scesa dall'Alto e con un artiglio mi ha procurato due graffi sul sesto chakra, proprio sul terzo occhio. Ho sentito e "visto" realmente il dolore procurato dai graffi. Il maestro di allora mi disse che era stata una sorta d'iniziazione. Grazie per avermelo ricordato. A proposito sono nata il 28 giugno...”

Politica. Approdo alla Casa Rossa – Scrive Nicola Longo: “Un gruppo di intellettuali di sinistra ha deciso di creare tra di loro un'incubatrice di idee politiche che aggreghi intorno a sé consensi e condivisioni. Il nome scelto è "movimento casa rossa", e si è volutamente scelto di non avere né portavoce né leader per decretare una presa di posizione chiara e netta contro la politica dei partiti ditte individuali. Uno dei sodali di questa nascente organizzazione politica un una nota ha dichiarato...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2018/06/politica-tra-le-sponde-nella-casa-rossa.html

UE. Il copyright come metodo di censura – Scrive Carlos Murgia: “Il 20 Giugno verrà votata al Parlamento europeo la nuova legge sul Copyright, il cui articolo 13 permetterebbe ai siti di filtrare qualsiasi tipo di contenuto che postiamo online, dando inizio di fatto ad una censura indiscriminata di idee e contenuti...”

Ciao, Paolo/Saul
….........................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Il Buddha diceva e lo ripeté continuamente per quarant’anni, che si diventa qualsiasi cosa si pensa. Il pensiero determina tutto ciò che sei. Se sei finito dipende dal tuo punto di vista: abbandona questa opinione e diventa infinito.” (Osho)

…................

“Il guerriero di pace, conoscendo se stesso, comprende la radice dei conflitti tra i suoi simili e si adopera per risolverli. Ciò non significa andarseli a cercare o farne una missione di vita. Ma semplicemente fare ciò che si deve quando accade, consci della propria forza interiore.” (J.C.)



sabato 16 giugno 2018

Il Giornaletto di Saul del 17 giugno 2018 – Memoria su Gurumayi Chidvilasananda, proletariato italico, il mondo va a remengo?, senza peccato non c'è redenzione, legge per l'agricoltura contadina, dallo sviluppo forsennato al contenimento ragionato, umani da compagnia, Treia: proposto un Festival delle Erbe...



Immagine correlata

Care, cari, Gurumayi Chidvilasananda, la prima volta la incontrai in India, 45 anni fa, quando eravamo semplici “fratelli spirituali” per questo nel racconto che segue parlo di Malti, la ragazza indiana conosciuta a Ganeshpuri. Prima però vorrei raccontare qualcosa sulla settimana trascorsa con lei all’hotel Ergife (nel 1982 o nell'83 ?), giorno dopo giorno, meditazione dopo meditazione, emozione dopo emozione, una settimana romana piena di “spirito” e con tanti segnali. Ad esempio ricordo come certi amici sderenati di Calcata che erano venuti ad incontrarla -su mia indicazione- non poterono vederla perché si rifiutarono di vestirsi in modo decente, sapete com’è la gente di Calcata si crede tutta speciale, ognuno veste come un personaggio unico, chi in maschera, chi con le paillettes, chi con le borchie, chi pieno di toppe, chi… Insomma tutti attori di scena macabra o ridanciana (per intenderci) ed alcuni non furono ammessi alla sua presenza. Solo pochi dei calcatesi poterono accedere, fra i quali io stesso che non avevo particolari esigenze di vestiario… - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/02/una-memoria-su-gurumayi-chidvilasananda.html

Ah, una curiosità astrologica, io son nato il 23 giugno del 1944 e Gurumayi il 24 giugno del 1955, siamo entrambi nativi del Cancro, subito dopo il solstizio estivo...

Poveri italiani – Scrive Vincenzo Zamboni: “...giusto a titolo di cronaca voglio ricordare che Marx ebbe a scrivere "Il proletariato deve affrontare in primo luogo il conflitto con la propria borghesia nazionale". Il che significa che un rivoluzionario che pensi di beneficiare il mondo senza essere riuscito ad affrontare i bisogni del proprio proletariato nazionale è un rivoluzionario da strapazzo. Ora, guardiamoci bene intorno, nell'Italia degli oltre 4 milioni di cittadini sotto la soglia della povertà. L'osservazione sarà realisticamente molto utile, prima di immaginare di "salvare l'Africa", continente di 1250 milioni di abitanti, perennemente in crescita, con tasso medio di fertilità 4,4 e tasso di crescita 2,4% nell'ultimo decennio. Ernesto Che Guevara aveva riassunto molto bene l'essenziale: "Non importa quale sia la tua parte politica: o stai con i monopoli o sei contro, questo è ciò che conta". Il che, in effetti, corrisponde abbastanza bene a "O stai con il lavoro o con il capitale"...”

Commento di R.G.: “La sinistra liberista ha perso l'appuntamento con la storia, ma non ha perso l'appuntamento con Soros! Neoliberalismo, Capitalismo Finanziario, Mondialismo e Globalitarismo vanno a braccetto con la Sinistra Liberista di Soros!”

Il mondo va a Remengo? - Scrive Simon Smeraldo: “Gli avvenimenti sempre più frequenti e più tragici con cui ci confrontiamo oggigiorno vengono di volta in volta ascritti agli islamici, agli omofobi, ai cristiani fondamentalisti, ai sionisti, agli imperialisti e compagnia bella. Tutto sbagliato. Tutti costoro che si macchiano di tanto orribili delitti sono solo ottuse pedine su di una tenebrosa scacchiera retta da mani che non si vedono, gestita da menti molto lontane dal livello umano, la cui identità è smascherata da questo passo tratto da una delle scritture sacre dei popoli...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/06/16/il-mondo-va-a-remengo/

Commento di M.B.: “Condivido. Ed è ciò che il Cristo e il Padre dicono da sempre e specialmente negli ultimi 40 anni, tramite i loro profeti e illuminati, che nessuno o quasi ascolta, purtroppo. Tanti invocano la venuta del Cristo per portare ordine in questo mondo, ma pochi si rendono conto che il Cristo verrà quando NOI UOMINI avremo messo ordine nel mondo...” - Continua in calce al link soprastante

Lasciate che i pargoli dicano la verità... - Un missionario cristiano svolgeva la sua opera in uno sperduto villaggio nella foresta amazzonica. L'apostolato si presentava bene, prima aveva preso in cura i malati, poi era passato ad assistere gli anziani ed i poveri infine aveva costruito una chiesa con un oratorio per insegnare la religione ai bambini. Un giorno stava spiegando la bibbia e raccontava la storia dell’uomo, del peccato originale, della faticosa via verso il bene e di come il compassionevole Gesù fosse venuto in terra per redimere i peccatori che si erano pentiti ed affidati a lui...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/16/lasciate-che-i-pargoli-dicano-la-verita-senza-peccato-non-ce-redenzione/

Lo Yemen muore? - Scrive Marinella Correggia: “L'ultima offensiva da parte dei sultani/emiri/sceicchi/re del Golfo è una pietra tombale sulla popolazione yemenita. Non servono molte parole: http://nena-news.it/yemen-schiaffo-allonu-sauditi-ed-emiratini-attaccano-hodeidah/ - Purtroppo sembra che niente possa fermare i mostri. Del resto le monarchie del Golfo comprano il mondo da molto tempo. E comprano l'Italia... non c'è proprio nulla che possiamo fare? Lo chiedo con sgomento”

Regione Marche. Proposta per l'agricoltura bioregionale contadina - A livello nazionale (dal 20 gennaio 2009) è partita ufficialmente una campagna con 6000 firme raccolte per rendere possibile la rinascita della figura del contadino e della contadina. La decisione di promuovere questa campagna è stata presa collegialmente da varie associazioni, fra cui la Rete Bioregionale Italiana, con l’adesione del Circolo Auser Treia, ed ora chiediamo che alla Regione Marche venga studiata una specifica Legge regionale per facilitare lo sviluppo dell’agricoltura contadina... - Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2018/06/treia-per-una-agricoltura-bioregionale.html

Liguria. Welcome home! - Scrive CIR: “Ritiro rainbow di guarigione e medicina in Liguria: dal 1 luglio al 15 luglio (seed camp e clean up compresi nelle date) per avere l'invito e la mappa, scrivere a raduniarcobaleno@gmail.com”

Napoli. Saviano il copione – Scrive L.G. “La Corte di Cassazione ha confermato la condanna allo scrittore Roberto Saviano, per aver copiato articoli del quotidiano “Cronache di Napoli” nella stesura di “Gomorra”. Saviano è dunque colpevole di plagio, avendo la suprema corte rigettato tutti i motivi di ricorso, rinviando alla Corte d’Appello soltanto la riquantificazione del risarcimento che era stato stabilito in 80mila Euro complessivi, ma che adesso devono essere ricalcolati.”

Pianeta Terra. Dallo sviluppo forsennato al contenimento ragionato, oppure la guerra... – Scrive Simone Lombardini: “...ci troviamo ai limiti dello sviluppo, ossia non è più possibile una crescita economica globale perché stiamo già pienamente impiegando tutte le risorse del pianeta, l’Uomo dal 1 agosto ha già esaurito tutte le risorse che la Terra riesce a generare in un anno. Questo stato del mondo rende la crisi ancora più traumatica: se non si fosse ai limiti dello sviluppo, gli Usa potrebbero lasciare che altri paesi si sviluppino, mentre loro potrebbero continuare a crescere. Poiché è ormai impossibile una crescita globale, poiché se tutti gli abitanti del mondo volessero consumare quanto gli USA servirebbero 3,5 pianeti, se gli Usa non sono disposti a ridimensionare il loro stile di vita, non possono far altro che mantenere in povertà e sottosviluppo il resto del mondo. Ma questo non lo si può ottenere per mezzo della sola persuasione, solo la guerra lo può fare...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/monopolio-usa-contro-casa-comune.html

Commento di Fabrizio Mazzoni: “Ci sarà bisogno di molta condivisione, non possiamo farcela da soli. L’equo scambio che valorizza entrambi, con il dovuto rispetto delle rispettive sensibilità. Le scelte vanno fatte ora! O uniti, o divisi, ma mescolati male no...”

Mia rispostina: “...certo, è come dici tu, in una situazione ottimale… ma in questo caso ci troviamo in un melting pot in cui bene e male sono egualmente presenti e persino indistinguibili in certe sfumature...”

Umani da compagnia... - “Captivitas = Prigionia”... E non è la stessa cosa di "compagnia". Siamo sicuri che è lecito, dal punto di vista dell’ecologia profonda, imprigionare od addomesticare animali per le nostre necessità emozionali o estetiche? Cominciamo con il chiederci se va bene continuare a far riprodurre in modo abnorme ed innaturale cani e gatti, da utilizzare come pets nelle nostre case, essi sono i nostri ostaggi, i nostri prigionieri dipendenti per tutta la loro vita, soprattutto se viviamo in città, ed a nostra volta anche noi diventiamo ostaggi e prigionieri dipendenti per tutta la nostra vita... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/umani-da-compagnia-animale-per-carenze.html

Migranti dell'Acquarius. La Spagna prima li accoglie e poi li espelle – Scrive L.F.: “Dopo essere diventati i paladini dei radical chic, gli spagnoli hanno già chiarito che le procedure di rimpatrio dei clandestini imbarcati sull'Acquarius verranno avviate poco dopo lo sbarco. Dov’è finita tutta questa solidarietà di cui i giornalai di regime hanno parlato giorno e notte?”

Treia. Proposto un Festival delle Erbe – Scrive Michele Meomartino: “Il progetto di proporre in modo itinerante un Festival delle Erbe anche a Treia nasce dalla passione e dall’amore per Madre Terra e nel giro di pochi anni è diventata una delle rassegne erboristiche culturali più importanti d’Italia. Il Festival nasce da un forte desiderio di raccogliere i tanti saperi delle diverse discipline naturali e dalla volontà di individuare una serie di opportunità che scaturirebbero da un rinnovato interesse verso la natura, non solo quale dispensatrice di salute e di benessere, ma anche di possibilità di lavoro...” - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/06/treia-proposto-un-festival-delle-erbe.html

Ciao, Paolo/Saul

…...............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"La verità è comprovata dalla maggioranza, questo è il metodo che gli esperti adottano per guidare il mondo intero: la verità deve essere dimostrata dalla maggioranza. In realtà, è vero l'esatto opposto: la maggioranza crede sempre nelle menzogne, perché la maggioranza è costituita dagli sciocchi..." (Osho)


venerdì 15 giugno 2018

Il Giornaletto di Saul del 16 giugno 2018 – Bugie migratorie e ricatti, "lo nero periglio che vien dallo mare", UE: il campo dei miracoli, prima gli italiani?, il miracolo di San Paolo, l'essenza dello Zen, urbanizzazione ideale nella società bioregionale...



Risultati immagini per Bugie migratorie  saviano

Care, cari, "L'Europa ci finanzia il mantenimento dei migranti", come asserito da un tal saviano, è una BUGIA ab origine. Come qualunque citazione di supposto finanziamento europeo. L' Unione Europea riceve soldi da noi, che siamo contributori netti, ovvero ne restituisce MENO di quelli che abbiamo versato, accompagnati dall'ingiunzione su come spenderli, secondo le direttive stabilite da organismi non elettivi, cioè imponendo una tirannide antidemocratica. Tutto ciò a prescindere dal particolare che si tratta di una restituzione di 800 milioni annui a fronte di una spesa italiana di 3000 mln nel settore migranti, nel quale dunque spendiamo il quadruplo di ciò che l'Unione ci fornisce, restituendoci soldi che erano già nostri... (Vincenzo Zamboni)... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/il-diritto-marittimo-gli-immigrati.html

Migranti. Ricatti – Mentre procede l'avanti e indrè delle navi ong cariche di clandestini imbarcati in acque libiche, con l'intesa di sbarcarli in Italia, e infuriano le polemiche contro il governo che rifiuta di aprire i porti all'immigrazione incontrollata, ecco puntuale che giunge la minaccia degli islamisti: “...altri 52.000 profughi sono pronti per essere imbarcati”. Le milizie libiche usano lo stesso ricatto applicato dal turco Erdogan nei confronti dell'intera Europa... Ha ottenuto dalla U.E. ben 7miliardi di euro che lui ha prontamente utilizzato per finanziare la guerra contro i Kurdi sia nel Kurdistan turco che in quello siriano, sostenendo e foraggiando ampiamente i suoi alleati islamici sopratutto in Siria... (C.C.)

Migranti. Prima gli italiani? - Scrive PCARC: “Ai lavoratori avanzati e ai compagni indignati per il trattamento infame riservato ai migranti, che seguono o sono tentati di seguire le anime belle della sinistra borghese che nei giorni scorsi, a braccetto con Maurizio Martina e gli altri bonzi del PD, hanno preso spunto dal respingimento dell’Aquarius per rincarare le loro grida contro “il governo più fascista e razzista dal dopoguerra” e contro “il governo più a destra d’Europa”, diciamo: guardate in faccia la realtà, non fermatevi alle parole, andate alla sostanza dei fatti!...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/15/resistenza-a-proposito-dell%E2%80%99aquarius-dei-compagni-indignati-e-del-%E2%80%9Cprima-gli-italiani%E2%80%9D/

P.S. Quel che serve è un governo di blocco popolare per mettere fine alle spedizioni militari all’estero, abolire le spese militari e i finanziamenti della grandi opere dannose o inutili, chiudere le basi militari e le agenzie spionistiche della NATO e del governo di Washington sul territorio del nostro paese e altre misure di buon senso complementari e ausiliarie, necessarie per sottrarre le masse popolari alle grinfie della comunità internazionale degli speculatori e dei guerrafondai...”

"Lo nero periglio che vien dallo mare" – Scrive Fabrizio Belloni: “...Oggi sembra di vivere in una specie di molliccia gelatina tremolante, in disfacimento. Stiamo assistendo al tentativo di disgregare il tessuto connettivo italiano, la trama e l’ordito della stoffa che ha vestito la nostra identità. L’eredità di tre millenni è sul punto di affondare in un mare di vigliaccheria sfibrata, in un liquame di incompetenza, di nullaggine, di indifferenza ed egoismo ripugnante...” - Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/06/lo-nero-periglio-che-vien-dallo-mare-ed.html?showComment=1529041326590#c1699170612660367638

Mio commentino: “Tempo fa ho rivisto un film storico "L'Armata Brancaleone", del 1966. Una vecchia cassetta recuperata delle edizioni de L'Unità. Come cambiano i tempi! Quel che era ritenuto un messaggio politicamente corretto da alcuni “sinistri” odierni, tipo Saviano, Kienge, Bonino, etc., viene oggi considerato altamente incorretto e razzista. Per Brancaleone, l'eroico e sfortunato eroe da Norcia, altro che combattere lo "nero periglio che vien dallo mare" oggi gli sarebbe dato di gestire un centro di accoglienza per “profughi”. Beh! Persino il Dalai Lama, egli stesso profugo dal Tibet, ha detto che ad un certo punto bisogna avere il coraggio di dire "basta!"..”

UE. Il campo dei miracoli – Scrive Michele Rallo: “ ...un modesto e informale incontro a tre si è tenuto a margine del G7; tanto modesto e tanto informale che la stampa italiana – con pochissime eccezioni – ha finto di non coglierne la rilevanza. Protagonisti dell’incontro i due massimi esponenti dell’Unione Europea: Jean-Claude Junker, presidente della Commissione Europea, e Donald Turks, presidente del Consiglio Europeo; come a dire, il Gatto e la Volpe. Terzo partecipante il nostro nuovo Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in una posizione simile a quella del Pinocchio di Collodi. Non perché dica le bugie, ma perché i due furbastri gli hanno riservato il ruolo di ragazzino ingenuo, da convincere a seppellire i suoi zecchini (quel che resta dell’economia italiana) nel Campo dei Miracoli (l’Unione Europea)..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/15/ue-il-campo-dei-miracoli-con-junker-il-gatto-turks-la-volpe-e-conte-pinocchio/

Commento di Tiziana Livi: “Il paragone calzante con il burattino di collodi ci affligge, ma purtroppo le cose stanno così. Anche il vertice Macron Conte, con la battuta sulle spalle del nostro Pdc mi pare un contentino della serie presa per i fondelli. Sarà arduo affrancarsi.”

Tolentino. Il miracolo di San Paolo – Scrive La Forbice: “...un tolentinate si è visto recapitare da parte di Intesa San Paolo una comunicazione ufficiale con la quale è stata accolta la sua domanda di accesso all’iniziativa disposta dallo stesso Istituto di Credito destinata alla cancellazione del debito residuo dei mutui prima casa intestati a residenti, alla data degli eventi sismici, in uno dei Comuni del cosiddetto cratere...” - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/06/tolentino-la-madonna-dei-debitori-aiuta.html

Festa di arrivederci – Scrive La Via dell'Albero: “Celebriamo con gratitudine la chiusura di un ciclo... per aprire un altro! La Via dell'Albero è stata molto importante nella vita delle sue tre co-fondatrici, Daniela, Carolina e Anna... e nella vita di tante persone che in questo spazio associativo hanno vissuto esperienze di crescita personale e comunitaria. Salutiamo questo spazio in una festa di chiusura venerdì 29 giugno, alle ore 20,30. Info: centroolisticodelcasentino@gmail.com”

L'essenza dello Zen - "Maestro ti prego insegnami la vera essenza dello Zen" - Implorò un discepolo rivolto al maestro Josshu.  Ed il maestro rispose: "Hai finito di mangiare?" - "Sì maestro,  ho finito" - "Allora va a lavare le stoviglie!"... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2014/12/la-saggezza-estemporanea-dello-zen.html

Contatto cosmico con Eugenio Siragusa – Scrive Lucia Castaldi: “Rencontre pour la Qualité de la Vie. Traduction simultanée en Anglais, Polonais, Allemand, Italien, Français, Espagnol, Grec, Portugais. http://clubqualitativelife.com/teamspeak3 - Dimanche 17 Juin 2018 à 21h00 Le thème est: «EUGENIO SIRAGUSA ET LE CONTACT COSMIQUE» par  Giuliano Falciani. Cette rencontre aura lieu dans un environnement virtuel 3D que vous pouvez visiter sous forme d’avatar et dans Teamspeak pour s’échanger vocalement. Info: bluelle2005@yahoo.it”

Bioregionalismo. Urbanizzazione ideale nella società bioregionale - Cercare  le possibili applicazioni del bioregionalismo a livello amministrativo, urbanistico e sociale è uno degli impegni portanti ai quali ho dedicato la mia ricerca.   Sin dai primi anni '90  organizzai incontri su questi  temi, in vari luoghi e con vari esponenti del bioregionalismo in Italia. Dal 2010 mi sono trasferito nelle Marche, a Treia, e questo è un successivo passo avanti verso la mia ricerca di una sistemazione sociologica ideale…” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/bioregionalismo-urbanizzazione-ideale.html

Ciao, Paolo/Saul

…..............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"I sentimenti e i pensieri di una persona influenzano l’ambiente esterno. Non solo influenzano la persona dall’interno, ma riempiono anche l’atmosfera tutt’intorno." (Swami Muktananda)