Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 22 aprile 2017

Il Giornaletto di Saul del 23 aprile 2017 – Treia: Festa dei Precursori, 1° maggio dei contadini, Trump: spaventa ed impera, olocausto armeno, vero amore...



Care, cari,  allo svolgimento della Festa dei Precursori del Circolo vegetariano VV.TT., che si svolge a Treia dal 23 al 25 aprile 2017, anche l'Auser Treia partecipa e collabora. Lo scopo della Festa dei Precursori è  quello di divulgare un sistema di vita più naturale ed ecologico, portando avanti tematiche utili alla riscoperta dei valori comunitari, della solidarietà, della spiritualità laica e della cultura bioregionale. La mattina del 25 aprile 2017, nella sede Auser Treia, in Via Lanzi 18/20, alle ore 9.30, si tiene un laboratorio gratuito di ceramica neolitica, condotto dal geologo Stefano Panzarasa, responsabile per l'Educazione ambientale del Parco dei Monti Lucretili. L'organizzazione fornisce i materiali necessari a riprodurre una statuina neolitica, reperto scavato dalla archeologa Marija Gimbutas, di cui nel pomeriggio alle ore 16, nella sede del Circolo, viene presentato il libro "La Civiltà della Dea"... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/04/auser-treia-gia-allopera.html

Ronciglione. Casa delle Erbe – Scrive Paola Igliori: “Stiamo facendo delle bellissime cose con la nostra "Casa delle Erbe" Abbiamo appena creato una  linea fatta da Emilia con i distillati ed oleoliti di erbe selvatiche raccolte da noi, facciamo anche dei workshops  per insegnare: la cosmesi naturale, la farmacia verde, la cucina gourmet vegetariana. Info. paolaigliori@gmail.com”

Trump. Spaventa ed impera – Scrive Vincenzo Zamboni: “... tutti si sono agitati per la "terza guerra mondiale" (quale, che non è mai finita de facto la seconda?), ora però per sgonfiare la paura propagata per qualche giorno (adesso non serve più, casomai al massimo spunta qualche nuovo attentato, come quello di Parigi) mettono persino in dubbio che i nordcoreani abbiano davvero l'atomica ("al massimo baracche antiquate inservibili", dice Repubblica). E adesso chi lo disturba più mr. Trump? Il mondo è avvisato: Se mi rompete ancora le scatole, i miei generali lanceranno qualche bombetta e qualche proclama, così vi agitate e la piantate...." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/22/donald-trump-ha-capito-tutto-spaventa-ed-impera/

Post scriptum: “Trump non è mai stato stupido, ma la politica internazionale è un campo minato popolato di vipere esplosive, e bisogna stare attenti a quel che si fa. Gli U$A sono in grado di imporre quel che vogliono in Europa, ma non in Russia e in Cina, con quelli devono venire a patti, non potendoli né sconfiggere né ricattare con i trucchi da quattro soldi che usano con gli europei...”

1° maggio. Contadini in marcia – Scrive S.G.: “La negazione dei diritti sindacali e sociali dei braccianti e degli operai nella filiera agricola continua ad essere una normalità nel “Made in Italy”. Un situazione dovuta alle imposizioni della Grande Distribuzione Organizzata sulla pelle di donne e uomini nelle campagne e nelle serre in giro per l'Italia. Il 1° maggio grande marcia nel Foggiano ed a Reggio Calabria...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/foggia-e-reggio-calabria-1-maggio-dei.html

Roma. 25 aprile – Scrive ANPI Prov. Roma – Il 25 aprile 2017, anniversario del la Liberazione, corteo da Piazza Caduti della Montagnola a Porta San Paolo. La Sindaca di Roma sarà presente al corteo. La nostra associazione è fondata sull'aggregazione e sulla solidarietà verso i popoli che sono in lotta per la propria libertà, come il popolo palestinese che combatte subendo, dal Governo israeliano, stragi indiscriminate di innocenti, negazione dei diritti e della dignità personale. Info. martaturilli@yahoo.it”

Olocausto armeno e sionismo – Il 24 aprile 2017 ricorre il 102° anniversario del genocidio armeno, relativo a circa 1.500.000 cristiani armeni (cattolici e scismatici) sterminati dai Turchi. Di seguito un articolo pubblicato dal quotidiano israeliano “Haaretz”, relativo al ruolo che avrebbe avuto Theodor Herzl, padre del Sionismo, nella vicenda. Herzl sostenne il brutale sultano ottomano contro gli Armeni, credendo che questo inducesse il sultano a vendere la Palestina agli ebrei...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/olocausto-armeno-e-sionismo.html

Francia al voto – Scrive Federico Dezzani: “Domenica 23 aprile si svolgerà il primo turno delle presidenziali francesi: è l’appuntamento chiave del 2017, capace di innescare e/o accelerare dinamiche che travalicano i confini dell’Esagono per abbracciare l’intero scacchiere mondiale. Il malessere sociale e le drammatiche condizioni in cui versa l’economia della Francia, pienamente ascrivibile tra i Paesi dell’europeriferia, hanno sgretolato il sistema politico transalpino, aprendo lo scenario di un inedito ballottaggio tra populisti di destra e populisti di sinistra: Marine Le Pen contro Jean-Luc Mélenchon”

Vero amore - ...l’amore se è cieco non è vero amore ed inoltre se l’amore serve solo ad aggiustare un rapporto od una situazione di solitudine non è vero amore. Quando si ama non c’è alcun problema nell’esprimere se stessi e quel che si pensa.. Certo a volte la critica può non piacere ma essa è l’unico modo per approfondire una conoscenza, per analizzare in profondità il nostro sentire...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/04/lamore-visto-con-gli-occhi-di-un-corvo.html

Firenze. Teatro – Scrive M.B.: “Ragione e sentimento, tratto dal romanzo di Jane Austen - rielaborazione artistica personale di Marco Lombardi Teatro Reims via Reims, 30 Firenze, sabato 6 maggio ore 21:00 domenica 7 maggio ore 16:45”

A risentirci domani, forse... Ciao, Paolo/Saul

…........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Vivi senza aspettative. Affrontare la vita con aspettative porta inevitabilmente alla frustrazione, sempre e comunque. L’aspettativa è la causa alla radice della frustrazione. Solo se ti muovi senza aspettative, troverai qualcosa; altrimenti la tua mente pretenderà sempre qualcosa, si aspetterà sempre qualcosa: “Questo dovrebbe essere così, e quello dovrebbe essere cosà”. E nel mondo nessuno deve in alcun modo, corrispondere a ciò che tu pretendi, esigi, consideri giusto.” (Osho)



venerdì 21 aprile 2017

Il Giornaletto di Saul del 22 aprile 2017 – Treia: verso una Comunità Ideale, ortometria urbana, Serravalle: outlet degli schiavi, Francia: colpo di stato?, il male che piace al sistema, Trump o sion?, il coraggio del cambiamento...


Risultati immagini per treia circolo vegetariano

Care, cari, non demordo nella mia tendenza a sostenere attorno a me una “comunità ideale”, infatti due anni fa, con un gruppetto di amici, abbiamo costituito a Treia un comitato civico che persegue questo scopo e da pochi giorni abbiamo messo in piedi una sezione Auser di volontariato consapevole di cui oggi, 22 aprile, Giornata mondiale della Terra, alle ore 11, si inaugura la sede in Via Lanzi 18/20. Ah, da non dimenticare che dal 23 al 25 aprile 2017 al nostro circolo vegetariano, in Vicolo Sacchette 15/a, si svolge la Festa dei Precursori, in celebrazione del 33° anniversario della fondazione dell'associazione... - Continua con programma:

P.S. In occasione della Festa dei Precursori, il 24 aprile 2017, alle ore 16, al Circolo vegetariano di Treia, in vicolo Sacchette 15/a, presentiamo il libro di Felice Rosario Colaci "Non ho tempo per la fretta". Seguirà uno sharing culturale con lettura di poesie ed esecuzione di brani musicali, intervengono, fra gli altri, Fabio Macedoni ed Antonello Andreani. Ingresso libero

Ortometria cosmica urbana - Scrive Ferdinando Renzetti: “Grande inventiva, moderna sensibilità, legittima nostalgia. Ideale per creare forme ritmi canzoni e colori con la passione di una volta, fra sosia di Peter Sellers, maliziose coriste bulgare, monumenti comunisti abbandonati sulle montagne russe...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/04/ortometria-cosmica-urbana.html

Capitalismo – Scrive Diego: “Il capitalismo si regge su una struttura intimamente nichilistica: crea merci e prodotti, e sempre di nuovo li distrugge per ricrearli da capo. In quanto obsolescenza programmata delle merci, la moda ne rappresenta al meglio la struttura intimamente nichilistica. Il capitalismo assume come unico valore l’estensione illimitata della forma merce, a scapito della vita umana e del pianeta. Il cosmo a struttura capitalistica, infatti, si caratterizza per questo aspetto: gli uomini sono assoggettati al processo della produzione, sono meri intermediari rispetto alle merci e al capitale, i quali diventano gli unici soggetti.”

Outlet. Il mercato degli schiavi di Serravalle – Scrive Renata Rusca Zargar: “Mc Arthur Glen, la multinazionale proprietaria del più grande outlet d’Europa, dice che, in tempi di e-Commerce, è meglio favorire i clienti, visto che gli incassi, di domenica, possono superare quelli medi anche del 50 per cento. Non parliamo poi delle feste di Natale e Pasqua, quando pullulano turisti e famiglie (in riposo) che si aggirano desiderosi di acquistare! Io credo, però, che sarebbe necessaria qualche altra riflessione. Ad esempio, che contratti hanno i lavoratori dell’outlet? Non saranno, per caso, pagati poco e tiranneggiati per la paura di perdere il posto?...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/outlet-di-serravalle-il-mercato-degli.html

Francia. Attentato o colpo di stato? - Scrive Disarmo: “Uno sparo e un poliziotto ucciso fermano le Presidenziali in Francia. Uno dei candidati alla Presidenza chiede la sospensione del processo elettorale. Isis rivendica. Come non chiamarlo Colpo di Stato?”

Commento di N.F.: “Parigi, kalashnikov, tir, già noto ai servizi d'intelligence, trovato passaporto... Il solito copia e incolla dei Servizi segreti...”

Commento di S.P.: “Siamo proprio certi che dietro ogni petardo che esplode adesso in Europa;vi sia la regia dell'integralismo islamico? Una settimana fa a Dortmund l'attentato ai giocatori del Borussia si è poi rivelato eseguito da un giocatore di borsa andato in rovina. L'altra sera a Parigi, il kamikaze di turno cosa pensa bene di fare? In una città di 8/9 milioni di persone, si avventa su una camionetta della polizia, rimanendone ovviamente ucciso. Il tutto a 4 giorni dall'elezione presidenziale, dove una candidata ha pianificato la campagna elettorale sull'epurazione degli immigrati. La mente umana (tutta) è diabolica. A pensar male non si fa peccato.”

Malattia necessaria (al sistema) – Scrive Andrea Bizzocchi: “Oggigiorno è virtualmente impossibile vivere da sani. Oggigiorno la normalità è vivere da malati e del resto se il settore medico-farmaceutico è il primo al mondo per fatturato un motivo ci sarà. E fin qui è tutto procede sui binari della normalità, perché noi moderni crediamo sia normale “ammalarsi”, crediamo sia normale “essere malati”, crediamo normale ricorrere ai medici, agli ospedali, alle medicine, per “curarci”. Noi crediamo che per curarci abbiamo bisogno della medicina, possibilmente una Medicina con la “M” maiuscola...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/04/la-malattia-necessaria-come-la-fame-o.html

25 aprile dimezzato e censurato - Scrive V.B.: “Il prossimo 25 aprile la comunità ebraica romana, spalleggiata ufficialmente dal PD, boicotterà il corteo per il 25 aprile non tollerando la presenza dei Palestinesi e delle organizzazioni che sostengono la resistenza palestinese. A Milano il sindaco Sala, istigato dai gruppi sionisti, "vieta" la partecipazione al corteo del movimento BDS che promuove il boicottaggio di Israele per le sue politiche di apartheid contro i Palestinesi”

Trump? No, è Sion che impera alla Casa Bianca – Scrive Michele Rallo: “Sembra che il generissimo sionista/askenazita di trump sia in stretti rapporti d’affari con il “filantropo” Georges Soros, altro miliardario del medesimo context ebraico-americano. La famiglia Kushner ha smentito, ma la notizia non sembra di quelle facili da inventare di sana pianta, perché ruoterebbe attorno a un prestito colossale (259 milioni di dollari). Soros, inoltre, è tra i massimi teorizzatori della “crociata” contro la Russia di Putin. Ecco che il cerchio si chiude. Speriamo, non sulle nostre teste...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/21/trump-no-e-sion-che-impera-alla-casa-bianca-perche-the-donald-ha-preferito-inchinarsi-ai-poteri-forti/

Reich. Bioni, orgone e scie chimiche – Scrive Marco Bracci a commento dell'articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/04/wilhem-reich-bioni-e-genesi-della.html -: ”Whilelm Reich, lo scienziato allievo di Freud, che fu poi perseguitato e imprigionato a causa delle sue scoperte, come al solito affossate dalla scienza ufficiale perché contraddicevano gli assiomi in vigore. Reich scoprì l'esistenza dell'energia cosmica, che chiamò ORGONE. E' quell'energia che fa crescere le piante, le fa germogliare e fruttificare, che mantiene in vita e in salute tutti gli esseri viventi ..... se ce n'è abbastanza...” - Continua in calce al link segnalato

Mare Nostrum. La Strategia marina ha permesso ad ARPAT di approfondire alcune attività sul mare, tra queste il monitoraggio delle specie non indigene che vengono introdotte nel nostro mare attraverso le attività umane. La Direttiva sulla Marine Strategy, elenca infatti tra i descrittori qualitativi per definire il buono stato ambientale delle acque, quello relativo alle specie non indigene introdotte dalle attività umane, che, in condizioni di GES, devono restare a livelli tali da non mettere a rischio la biodiversità autoctona...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/mare-nostrum-monitoraggio-delle-specie.html

Treia. Musica melodica – Scrive Liliana Palmieri: “Domenica pomeriggio, con inizio alle ore 17.00 avrà luogo un bellissimo concerto dedicato alla canzone melodica italiana. E' uno degli ultimi eventi della stagione teatrale 2016/2017 verrà invece eseguito al Teatro comunale di Treia. Saranno interpretati i brani più belli della canzone melodica italiana da interpreti di grande bravura. Info. 348/3417306”

Il coraggio del cambiamento - ...un continuo aggiustamento interno-esterno avviene giorno per giorno, mese per mese, seguendo i ritmi lunari e stagionali. Infatti le variazioni energetiche (e climatiche) che si manifestano all’esterno, corrispondono all’interno con le predisposizioni connaturate del nostro orologio biologico. Ora sappiamo che il repentino cambiamento climatico in corso, dovuto a vari fattori naturali ed artificiali, potrebbe rendere confusa la risposta (accumulata nell’inconscio) del nostro apparato psicofisico, che segue a fatica le accelerazioni del mutamento. Teniamo conto di ciò nell’affrontare questo momento drammatico per l’umanità, in cui siamo chiamati ad un salto evolutivo... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/04/orologio-biologico-e-coraggio-di.html

Oggi pomeriggio iniziano ad arrivare i primi ospiti per la Festa dei Precursori... insomma inizia la Festa... Ciao, Paolo/Saul
…...................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


"Zorba il Buddha... sia sensuale che spirituale: profondamente radicato nel corpo e allo stesso tempo dotato di una consapevolezza sconfinata... Nel tuo essere esistono entrambe le dimensioni, e tutte e due vanno appagate, devono ricevere uguali opportunità di crescita. E nell'equilibrio si trova la salute, l'integrità, la gioia, il canto, la danza." (Osho) 

giovedì 20 aprile 2017

Il Giornaletto di Saul del 21 aprile 2017 - Cos'è il Dharma?, geopolitica e genio militare, villaggio per la Terra, la sinistra è morta, indulgenze a pagamento, ritorno al matrismo, Tao e psiche...


Risultati immagini per Cos'è il Dharma

Care, cari, scrivevo nel 2010: “Paolo, tu parli spesso del “dharma”. Il tuo è agire da rompighiaccio e da seminatore. Il mio, e credo di averlo capito alcuni mesi fa, è quello, nel mio piccolo, di unire le persone, farle incontrare, dando loro l’opportunità, se lo vogliono e se io “ci ho azzeccato” di conoscersi, di scambiarsi idee, esperienze, affetto, aiuto, amore e chi più ne ha più ne metta. Credo proprio sia questo il mio compito in questa “esperienza” che è la vita. E’ come se io fossi una tessitrice, ma di quelle che fanno i tappeti persiani, o le reti da pesca (mi vengono queste due immagini) . Io faccio qualche nodo e a volte mi riesce, a volte vengono dei groppi oppure il nodo è troppo sottile e si lacera o semplicemente, non tiene. Io ci provo, ma è proprio una tendenza che non posso non considerare, anche a costo di “non farmi i fatti miei”. A me pare che viviamo in un’epoca in cui c’è molta solitudine oppure sono io che la sento così e non è facile fare da collante. Ma è questo che... (Caterina Regazzi) – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/04/scrivevo-nel-2010-paolo-tu-parlispesso.html

Mio commentino: ”Veramente bello questo articolo di Caterina, invita a sentirsi tutti parte della grande comunità umana. Mi piacciono anche le foto che sono state scattate a Calcata, quando ancora abitavo lì, nel 2009...”

Geopolitica e genio militare – Scrive Claudio Martinotti Doria: “....grazie a precise scelte politico-strategiche di Putin, non solo per far tornare in auge la Russia come grande potenza, ma perché aveva capito con largo anticipo quali sarebbero stati i rischi prossimi futuri, aveva previsto gli scenari che si sono ormai delineati e vi è arrivato preparato. Al contrario gli USA che avevano il più potente esercito al mondo anche come dotazione e non solo dislocazione (oltre 700 basi militari nel mondo), avendo speso negli ultimi anni mediamente 700 miliardi di euro all’anno per le forze armate, posseggono una struttura talmente ciclopica che solo mantenerla in servizio attivo assorbe la maggior parte delle risorse, e rimane poco per il suo rinnovamento.” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/geopolitica-e-genio-militare-la-russia.html

Commento di Noam Chomsky: “ «Per la prima volta nella storia dell’umanita viviamo una situazione pericolosissima che rischia la stessa sopravvivenza della specie umana. Parlo della capacita mostruosa odierna di uccidere da parte degli Stati Uniti. Grazie al progetto iniziato anche con l’amministrazione Obama ed ora finito nelle mani di Trump, per l’ammodernamento tecnologico nucleare che ha raggiunto livelli radicalmente superiori all’arsenale nucleare russo quale deterrente. I margini si sono assottigliati al punto che non si può escludere una catastrofe nucleare»

Roma. Villaggio per la Terra – Scrive Carlo Sacchettoni: “Questa edizione de Il Villaggio della Terra, oltre ai temi scientifici, nei giorni 22, 23 e 24 aprile, ospiterà il Festival dell'Economia Circolare. "Recycling Generation" è infatti il titolo di questa manifestazione, per ricordare a tutti che in questa lotta contro i cambiamenti climatici e il degrado generale dell’ambiente l'economia di domani, ma già di oggi, avrà una prospettiva solo se diverrà Circolare e Responsabile verso le future generazioni. Le mille opportunità dell'economia circolare aprono scenari di sviluppo inimmaginabili, che l'economia tradizionale non è più in grado di offrire...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/villaggio-per-la-terra-21-25-aprile.html

Alimentazione veg ed allevamento industriale - Scrive DDV a commento dell'articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/04/19/carnivori-non-pentiti-geneticamente-ipocriti/comment-page-1/#comment-259 -: “Non lo so, ho dubbi. Sono d'accordo contro i lager allevamenti ma credo che l'uomo sia non carnivoro ne vegetariano ma onnivoro e che nella dieta dell'uomo faccia parte anche la carne. Come ho detto ho dubbi, però ho sempre pensato che una differenza notevole la farebbe il modo di allevare gli animali: mucche al pascolo che possono allattare i loro vitellini, maiali in ampi recinti e galline che razzolano farebbero una vita felice almeno fino al momento della macellazione, che dovrebbe essere fatta nel modo più rispettoso e indolore possibile. Quindi pochissima carne ma "felice". Personalmente sono quasi vegetariana, ammetto di indulgere con i salumi.”

Mia rispostina: “Vorrei che questo tipo di ragionamenti si sciogliessero al sole di una consapevolezza più ampia, in una convivenza di uomo natura animali in cui non debba necessariamente esserci una scala gerarchica e un uso. Anche se un allevamento è eco-compatibile, la parola stessa “allevamento” -sottintendendo l’utilizzazione degli animali allevati, significa “sfruttamento”. Comunque il discorso è aperto e non serve chiudere gli occhi di fronte alla realtà dei fatti. In questo momento la maggior parte degli uomini si ciba ancora di carne e di derivati animali, per cui bisogna andare per gradi…”

Pace e Libertà – Scrive Comitato ”Il Comitato Treia Comunità Ideale appoggia e sottoscrive la posizione promossa dall'Anpi, ARCI, CGIL, CISL, UIL... insieme al Comitato per la Democrazia Costituzionale e ad altre associazioni e organizzazioni, ed esprime grande preoccupazione per il clima di guerra che in questi giorni sembra avere preso il sopravvento. Occorre cogliere l'occasione del 25 aprile per fare riuscire le manifestazioni promosse dall'Anpi e per partire proprio da questo appuntamento per dispiegare un forte movimento contro la guerra e per la pace, riportando nelle sedi politiche e istituzionali internazionali le iniziative per risolvere i conflitti...” - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/04/appello-per-la-pace-e-adesione-alla.html

P.S. Di questo tema se ne parlerà anche durante la Tavola Rotonda prevista alle ore 16, del 25 aprile 2017, nell'ambito della Festa dei Precursori che si tiene al Circolo Vegetariano VV.TT., in Vicolo Sacchette 15/a - Treia. Info. 0733/216293

Italia. La sinistra è morta – Scrive Fausto Anderlini: “...dove sono andati i milioni di elettori della sinistra lo sappiamo: nel M5S e nell’astensione, mentre una parte ancora residua nello stesso Pd. Sono quote di elettorato stimabili in un quarto almeno delle diverse popolazioni. Se il camelloporco fosse in grado di richiamare a sé questi elettori la sua area potenziale sarebbe attorno al 25 %. Il quarto polo. La sinistra. Ma per le ragioni suddette per innescare questo vortice centripeto bisognerebbe corrispondere a due condizioni dirimenti. Innanzitutto mettere in campo qualcosa che...” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/20/la-sinistra-e-morta-viva-la-sinistra/

Commento di Antonino Andaloro: “Questa intenzione di disperdere la sinistra è una missione orchestrata dai tempi di craxi, con gli Usa interessati a non far prendere il potere al vecchio PCI. Gli anni del terrore e la scalata di personaggi come Berlusconi hanno completato l'opera...... D'altronde sarebbe un'impresa riuscire a coalizzare la sinistra in queste condizioni in cui ognuno pensa a se stesso”

Le indulgenze monetizzate – Scrive G. Bonconte: “L’infamante invenzione delle ‘indulgenze’ immesse sul mercato come TITOLI MONETIZZABILI operata da Leone X, di comune accordo con i banchieri Fugger, a finanziamento della costruzione della Basilica di S. Pietro è pertanto da ritenersi come una ABERRAZIONE NELLA PRASSI A TUTTI GLI EFFETTI. Inutile ricordare che ciò costituì il pretesto per lo scatenarsi virulento della Riforma protestante, come conseguenza inevitabile dell’evoluzione-rivoluzione storica in atto già da tempo...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/04/laltra-voce-sulle-indulgenze-de-missa.html

Ignavi. Manco all'inferno... - Scrive Marcia Teophilo: “Gli Ignavi sono i primi che si incontrano nella Divina Commedia. Questi sono descritti in maniera particolarmente spregevole, poiché in vita non agirono mai, né nel bene né nel male. Non osarono mai avere un’idea propria, e si adeguarono sempre alla legge del più forte. Per questi motivi Dante li disprezza enormemente. Essi sono talmente inutili che nemmeno l’Inferno li ha voluti. Gli ignavi sono condannati per l’eternità a seguire un’insegna che vortica velocissima per tutto l’Antinferno...”

Delocalizzazione economico-finanziaria – Scrive Alain de Benoist: “Il capitalismo si è deterritorializzato. I raggruppamenti industriali hanno dato luogo alla formazione di società transnazionali, i cui bilanci superano di gran lunga quelli dei singoli paesi. Allo stesso tempo, le nazioni sono invitate ad abolire le loro barriere doganali, ad aprire le loro frontiere alle persone ed ai capitali, a favorire con ogni mezzo la “libera circolazione” dei prodotti e dei beni. Questo è il senso primario di una globalizzazione che supporta la volatilità dei mercati, le delocalizzazioni, la ricerca permanente di una maggiore produttività, la reificazione generalizzata dei rapporti sociali...” Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/04/20/dittatura-della-grande-finanza-apolide-e-feticismo-del-mercato/

Bergamo. Pittura – Scrive Franco Farina: “Domenica 23 Aprile e martedì 25 Aprile 2017 sono a Bergamo in città alta in Piazza della Cittadella, dove esporrò delle mie opere e vi saranno anche i miei libretti con fiabe o poesie ed acquerelli. Orari dalle ore 9.00 alle ore 19.00. Info. artefarina@alice.it”

Ritorno al matrismo? – Scrive Caterina Regazzi: “Se è vero, come pare assodato, che un lungo periodo storico, di cui però non abbiamo la "storia scritta", si basò sul matrismo in cui i clan familiari (e non la famiglia come la conosciamo oggi) vivevano in pace con gli altri clan della tribù, si può giustamente guardare con grande attenzione, a questo tipo di organizzazione. Certo, in quella fase i beni erano collettivi, vigeva cioè una sorta di "comunismo ante litteram", venivano utilizzati e goduti dai membri del clan stesso, uomini e donne, madri e figli, fratelli e sorelle, mentre il padre (che poi per un lungo periodo non si sapeva neanche chi fosse, cioè non si era fatto il collegamento rapporto sessuale - tempo di 9 mesi - nascita del figlio di quell'uomo) era solo "di passaggio". L'allevamento dei figli, all'interno di questa comunità composta da varie persone, parenti in via materna tra di loro, non era certo un problema...” - Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Ritorno-al-Matrismo

Commento di Lea Gatta: “...appena ho letto la parola matrismo ho subito pensato a Sara Morace con la quale abbiamo condiviso 20 anni di lotte politiche, ed infatti era proprio di lei che poi hai parlato..... Mi piacerebbe che oggi sia le donne e soprattutto gli uomini, si interrogassero, e meglio, si ascoltassero dentro per capire chi siamo veramente, quali differenze di genere ci possono arricchire vicendevolmente, e in quali nuovi modi possiamo esprimere la nostra vita. Non so se avrò la fortuna di incontrare un uomo che sia in sintonia con questa strada, per il momento da single so bene cosa voglio fare e lo faccio. Non ho capito il tuo commento sulle single. Forse tu non avevi le idee chiare quando lo eri? La propria realizzazione, in coppia o no, secondo me è sempre individuale e parte solo da noi stessi!”

Per essere felici non occorre volerlo - L'Uomo, come tutti gli altri animali è felice di vivere per sua propria natura..(...) Dalle ‘mappe del cervello’ risulta che il pensiero razionale e il linguaggio attivano nella maggior parte dei casi l’emisfero sinistro, che e’ simile a un computer, in quanto accumula i dati delle esperienze in memoria e li ripete su richiesta. La parte destra del cervello è attivata dalla musica, dal linguaggio non-verbale, che è fatto di intonazioni della voce, sguardi, gesti, mimica facciale, ecc. e dalla creatività, che è la combinazione originale di elementi presenti in natura…” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/12/tao-e-psiche-etica-e-felicita.html

Un saluto a tutti voi che siete arrivati fin qui! Ciao, Saul/Paolo

….............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Gli uomini conoscono più rapidamente e ricordano più volentieri ciò che disprezzano rispetto a ciò che approvano e considerano prezioso.” (Orazio)



mercoledì 19 aprile 2017

Il Giornaletto di Saul del 20 aprile 2017 – Treia: inaugurazione CGIL-Auser, Eurasia spezzata, metamorfosi del Trump, poteri occulti e fantascienza, un vero papa?, un fior di loto nello stagno...


Immagine correlata

Care, cari, vi informiamo che Sabato 22 aprile 2017, alle ore 11, ci sarà l'inaugurazione della nuova sede CGIL, in Via Lanzi 18/20 - Treia, al cui interno è situata anche la sezione della Auser di Treia. L'evento prevede un discorso  di benvenuto che si svolge sotto il Mercato Coperto, in piazza della Repubblica. Partecipano: Daniela Barbaresi, Franco Capponi, Daniel Taddei, Stefano Tordini. Fra gli ospiti è attesa anche la Presidente Regionale dell'Auser Marche, Manuela Carloni. Dopo il taglio del nastro, verrà offerto ai presenti un rinfresco di buon augurio... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/04/treia-22-aprile-2017-inaugurazione.html

Fermiamo i signori della guerra – Scrive Don Alex Zanotelli: “Trovo vergognosa l’indifferenza con cui noi assistiamo a una ‘guerra mondiale a pezzetti’ , a una carneficina spaventosa come quella in Siria, a un attacco missilistico da parte di Trump contro la base militare di Hayrat in Siria ,ora allo sgancio della Super- Bomba GBU-43 (la madre di tutte le bombe) in Afghanistan e a un’incombente minaccia nucleare. L’Italia , secondo l’Osservatorio sulle armi, arriverà a spendere quest’anno 23 miliardi di euro in armi (l’1,18% del Pil) che significa 64 milioni di euro al giorno! Ora Trump, che porterà il bilancio militare USA a 700 miliardi di dollari, sta premendo perché l’Italia arrivi al 2% del Pil, ovvero 100 milioni di euro al giorno...”

Eurasia spezzata – Scrive Francesco Lamendola: “...uno sguardo anche distratto al planisfero terrestre fa balzare all'occhio una circostanza sorprendente e alquanto innaturale: i legami secolari fra Asia ed Europa si sono allentati al punto che perfino la Russia - paese di civiltà europea e che occupa, da solo, circa metà della superficie dell'Europa - vista da Londra, Parigi, Roma o Berlino appare quasi come un corpo estraneo; col mondo islamico il dialogo e la comprensione sono sempre più difficili; India, Cina e Giappone sembrano appartenere a un altro mondo. Si ha l'impressione di essere tornati ai tempi di Marco Polo, quando l'Asia costituiva un mistero, una realtà "altra", remota e quasi irraggiungibile, posta ai confini della realtà...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/la-bioregione-eurasia-dimezzata.html

Commento/integrazione di Claudio Martinotti Doria: “Il lavaggio del cervello subito dagli europei negli ultimi settant’anni, cui accenna l’autore, è soprattutto frutto della potenza comunicativa dell’industria ed ideologia hollywoodiana, che nell’arco di pochi decenni è riuscita a conquistare il mondo dando un’immagine favorevole degli USA, nonostante gli aspetti negativi...” - Continua in calce al link soprastante

Donald Trump. La metamorfosi invertita – Scrive Vincenzo Zamboni: “... un miliardo e mezzo di cinesi non vedono di buon occhio né il rischio di guerra a pochi kilometri dai loro confini, né il fatto che lo scontro sia possibile tra due stati atomici. Tutto questo può anche far comodo agli U$A senza attaccare, poiché permetterebbe di mantenere una presenza militare nella zona altrimenti ingiustificabile, senza limiti di tempo. Insomma, l'esistenza del caro leader di Pyonyang può venir utile alle lingue biforcute di Washington perfino risparmiandosi la guerra, per aumentare la presenza in Asia fin che gli pare (Trump ha aumentato di 54 mld $ il bilancio militare USA) - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/19/donald-trump-la-metamorfosi-invertita-da-farfalla-a-scarafaggio-in-meno-di-tre-mesi/

P.S.: “Quando gli statunitensi smetteranno di giocare con la benzina e i fiammiferi rompendo i coglioni a tutto il mondo, ecco, quel giorno potranno cominciare a capire qualcosa di utile. Possibilmente ricominciando coi cubetti. La loro stupidità è colossale, oltre che criminale...”

Commento di Arturo Navone: “Questa Corea del Nord mi ha sempre dato l'impressione di un .... chiamiamolo "Jolly" da usare quando fa comodo nei soliti "War Games", poi la storia insegna un "nemico" serve sempre, Hitler, il comunismo, la Russia, i mussulmani, il terrorismo, poi vai a raschiare il fondo del barile sempre in un modo o nell'altro trovi i figli del capitalismo e del materialismo sionista ...”

Fantascienza? - Scrive James Barthley: “Sempre più persone si stanno risvegliando davanti a questa realtà nascosta e al fatto che tutto è informazione, informazione energetica. Mi azzardo a dire che siamo in una guerra di frequenze. Mi piace moltissimo come David Icke parla della coscienza e il silenziamento intenzionale della coscienza, perché questo è ciò che sta succedendo. Però...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/04/stupefacenti-dichiarazioni-su-una.html

Il consumismo avanza – Scrive CMD: “Piccole bolle realizzate in gelatina naturale. Un involucro resistente e allo stesso tempo commestibile. Per bere basterà praticare un foro nella “balls” o metterla direttamente in bocca. Non più grande di una pallina da ping pong, la Ooho balls potrà contenere non solo acqua ma anche bevande alcoliche o analcoliche. Si pensa addirittura alla commercializzazione per qualunque tipo di liquido, anche quelli cosmetici ad esempio. Le Ooho balls potrebbero apparire presto in grandi appuntamenti sportivi, come le maratone ad esempio, o musicali...”

Un vero papa – Scrive Simon Smeraldo: “... il Papa è chiamato pontifex (facitore di ponti) anche se, ahimè, di questa prerogativa se ne è appropriato il cristianesimo sgraffignando questo titolo nientemeno che agli imperatori romani, che se ne fregiavano come simbolo del loro ruolo di mediatori tra umano e divino. In origine, nella sua etimologia indoeuropea il termine indicava non un ponte ma una via: il "pontefice" era uno che apriva i cammini, che andava davanti al popolo: un precursore, perciò...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/04/un-vero-papa-quello-dei-tarocchi.html

Torino. Libraria – Scrive Olivier Turquet: “Venerdì 21 Aprile 2017 alle 18 sono a Torino alla prima presentazione del libro di Pressenza, l'agenzia stampa per la pace e la nonviolenza, presso il Centro Sereno Regis. Info. olivier.turquet@gmail.com”

Carnivori. Geneticamente ipocriti? – Scrive Franco Libero Manco: “Per la stragrande maggioranza degli uomini la sofferenza degli animali, l’ingiustizia della loro schiavitù, il loro millenario sistematico sterminio, è semplicemente un problema che non esiste. E' talmente degenerata l’attenzione sul valore della vita degli altri esseri viventi che nessuno o pochi si accorgono non solo dell’inferno degli allevamenti intensivi e dell’olocausto che si consuma giornalmente nei mattatoi, nei mari, nei boschi, tenuto volutamente lontano dagli occhi e dalla coscienza...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/04/19/carnivori-non-pentiti-geneticamente-ipocriti/

Solo la Nonviolenza può salvare l'umanità – Scrive Mao Valpiana: “O l'umanità distruggerà gli armamenti, o gli armamenti distruggeranno l'umanità: una verità rimasta inascoltata. Dopo la seconda guerra mondiale si sono continuati a riempire gli arsenali: dunque gli armamenti oggi stanno distruggendo l'umanità. E non c'è differenza, per le vittime (se non per le potenziali dimensioni della distruttività), tra armi improprie, armi convenzionali e armi atomiche, delle quali oggi si torna a minacciare il folle e apocalittico utilizzo. Un rudimentale camion-bomba ha fatto più morti ad Aleppo tra i profughi della Siria, che la cosiddetta super-bomba lanciata in Afghanistan sui tunnel dell'Isis.”

Un fior di loto nello stagno - Se riuscissimo a condividere almeno il senso di umanità, fra di noi che abbiamo una visione più "ampia" della vita, forse potremo dire di esserci avvicinati all'Uomo... Ma anche questo avvicinamento non può essere compulsivo o percepito come un "peso", basta sapere come va il mondo ed accoglierlo com'è adattandosi ad esso ma osservandolo con la nostra intelligenza coscienza non contaminata da esso. In fondo non possiamo avere rapporti con tutti, possiamo rapportarci solo con coloro che hanno il nostro stesso atteggiamento... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/04/per-orientarti-nellinfinito-distinguer.html

Ciao, Paolo/Saul

…........................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Si deve fermare la mente nel cuore fino a quando non sia resa al silenzio: questa condizione costituisce la vera conoscenza e la liberazione, tutto il resto non rappresenta altro che letteratura verbosa” (Brahmabindu Upanishad)

….................


“L'ego e la mente sono gli ostacoli tra il proprio spirito e l'infinita Intelligenza Universale, questa rimozione accade spesso inconsapevolmente per tempi brevi, se mantenuta si ottiene l'illuminazione” (G.M.)

martedì 18 aprile 2017

Il Giornaletto di Saul del 19 aprile 2017 - Intelligenza-Coscienza, destati uomo, 11/9, Upahar Anand, sostenere l'agricoltura, califfi avanzano, l'esperienza del risveglio spirituale...


Risultati immagini per "intelligenza coscienza"

Care, cari, uno scambio di opinioni motivate e ragionevoli aiuta la comprensione del processo politico, economico e "spirituale" globale. In verità insisterei su questo ultimo aspetto che ritengo primario. Purtroppo la spiritualità, nel senso di "intelligenza coscienza", è stata soppiantata dalle religioni soprattutto quelle di origine giudaica (ebraismo, cristianesimo e islam) che si portano appresso una messe di ideologie materialistiche che poi sfociano in una divisione artificiale dell'umanità. La sete di denaro, di potere, di controllo e sfruttamento della natura e delle sue creature e persino il confucianesimo-marxismo (che si sforza di ripristinare un senso di giustizia sociale utilizzando mezzi artificiali) sono tutte forme di divisione dell'essere umano. Se riuscissimo a condividere almeno il senso di umanità, fra di noi che abbiamo una visione più "ampia" della vita, forse potremo dire di esserci avvicinati all'Uomo...

Destati, oh uomo - Tu hai sostituito il sacro con il rito, hai chiamato la guerra giustizia, hai accettato la sudditanza definendola libertà, hai diffuso la dipendenza e l’insolvenza stabilendo l’economia. Ora scopri il risultato: paura rabbia frustrazione repressione odio stupidità. Oh uomo è il tempo giusto per te di risvegliarti, oh uomo benedetto... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/08/destati-oh-uomo-benedetto.html

La storia del Giornaletto di Saul – Scrive Vito De Russis a commento dell'articolo http://saul-arpino.blogspot.it/2017/04/il-giornaletto-di-saul-presentato-ai.html -: In bocca al lupo, "vecchio" giornaletto-di-saul; con quelle credenziali, quella professionalità, quel vissuto, il futuro è nelle tue mani. (E, sulle tue spalle, non ha peso). Un abbraccio....”

Roma. Solidarietà ai prigionieri palestinesi – Scrive Marwan Barghouti: “Dopo aver trascorso gli ultimi 15 anni in una prigione israeliana, sono stato sia un testimone, sia vittima, del sistema illegale di Israele di arresti arbitrari di massa e maltrattamenti di prigionieri palestinesi. Dopo aver esaurito tutte le altre opzioni, ho deciso che non c'era altra scelta che resistere a questi abusi cominciando uno sciopero della fame. Il 19 Aprile 2017 a Roma manifestazione di solidarietà con i prigionieri palestinesi in sciopero della fame per la dignità e la libertà ...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/04/roma-19-aprile-2017-con-i-prigionieri.html

Lavoro. Robotizzazione imminente – Scrive Sputnik: “Secondo il Rapporto del Mc Kinsey Global Institute il 49% delle attività lavorative potrà essere automatizzato già a partire dalle tecnologie esistenti. Sarebbe solo questione di tempo, anzi di un tempo relativamente breve. Il che significa che 1 miliardo e 100 milioni di posti di lavoro, a livello globale, potrebbero essere sostituiti dai robot nel corso di poco più di una generazione...”

Bari. L'Italia ripudia la guerra – Scrive Marx 21: “Non possiamo essere semplici spettatori mentre la guerra divampa, mentre aumenta il rischio di una catastrofica guerra nucleare. Dobbiamo esercitare i nostri diritti costituzionali, ripudiando la guerra nell’unico modo concreto che abbiamo: pretendere che l’Italia esca dall’alleanza aggressiva della Nato, non abbia più sul proprio territorio basi militari straniere né armi nucleari. Dobbiamo lottare per un’Italia neutrale, in grado di svolgere la funzione di ponte di pace sia verso Sud che verso Est. L’Italia ripudia la guerra, manifestazione il 21 aprile 2017, Bari...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/04/bari-21-aprile-2017-litalia-ripudia-la.html

11 settembre. La grande beffa (od il grande affare?) – Scrive A.A.A. a commento integrazione dell'articolo https://paolodarpini.blogspot.it/2016/09/11-settembre-2001-la-grande-beffa.html?showComment=1492495841204#c392664193790597337 -: “Larry Silverstein, neo proprietario delle Torri Gemelle, già 6 settimane prima dell'11 settembre, firmò il contratto esattamente il 24 luglio 2001, mentre si trovava in ospedale sotto morfina in seguito a un incidente stradale, e per firmare obbligò i medici a sospendergli la morfina. Aveva evidentemente una fretta terribile uscita fuori all'improvviso visto che le Due Torri erano in vendita da 7-8 anni e lui le aveva lì sotto il naso visto che era il proprietario del WTC7, l'edificio 7, il terzo grattacielo crollato per “solidarietà” nel pomeriggio dell'11 settembre. Inoltre diciamo che Silverstein la mattina degli attentati, ben ripagati dall'assicurazione da lui stipulata, aveva una colazione di lavoro al ristorante mi sembra al piano 87-88 della torre nord ma a quella colazione non si presentò perché la moglie Clara quella mattina aveva preso per lui un appuntamento dal dermatologo a sua insaputa e lo costrinse ad andarci. Tutte le persone presenti in quel ristorante quella mattina sono morte...”

Festa dei Precursori - Upahar Anand è un anglo-indiano mio fratello spirituale, con il quale trascorsi diversi mesi alla presenza della nostra madre spirituale Anasuya Devi di Jillellamudi, egli per 6 mesi all'anno risiede a Tiruvannamalai, essendo un grande devoto di Ramana Maharshi e collaboratore dell'ashram per i canti devozionali. Upahar ora abita a Riccione, dove risiede la sua compagna Venu, e mi ha confermata la sua discesa a Treia, per essere con noi alla Festa dei Precursori 2017 - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/04/18/upahar-anand-sara-a-treia-il-24-e-25-aprile-2017-alla-festa-dei-precursori/

Pavullo. Filosofia – Scrive Marinella Gianaroli: “Incontro al Caffè Filosofico in cui attraverso un dialogo con il relatore si tratterà un tema attuale e dibattuto. 21 Aprile dalle ore 20.30 alle ore 22.30, c/o Albergo Ristorante Corsini, Giulietta Bernabei ci introdurrà al tema della serata: QUANDO APPRENDERE E' PIU' DIFFICOLTOSO: DIFFICOLTA' E DISTURBI DELL'APPRENDIMENTO. Saranno anche presenti: Giovanna Lami e Adele Baldi. Info. caffefilosoficopavullo@gmail.com”

Sostenere l'agricoltura contadina – Scrive Gianni Girotto: “Il settore agroalimentare è una risorsa preziosa per l’economia del Paese. È nostro dovere impegnarci nella costruzione di strumenti economici a sostegno di progetti sostenibili, che valorizzano in particolare le piccole imprese agricole che svolgono attività di vendita diretta dei propri prodotti...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/sostenere-lagricoltura-contadina.html

Mio commentino: “Di questi temi se ne parlerà il 23 aprile 2017 a Treia, durante la prima giornata della Festa dei Precursori...”

Roma. Natale di Roma – Scrive Giorgio Vitali: “...festeggiamo la ricorrenza natalizia di Roma, avvenuta nel pieno del CICLO DI ARIETE. La ricorrenza verrà celebrata con apposite rievocazioni presso l'autentico MONTE SACRO, nell'omonimo quartiere, ove avvenne la famosa secessione della Plebe che diede l'avvio alla GRANDE CIVILTA' GIURIDICA ROMANA. INOLTE RICORDIAMO IL GIURAMENTO DI SIMON BOLIVAR, del 1805. Preludio alla liberazione dei paesi sudamericani. Appuntamento al Parco sito nel quartiere di Monte Sacro, il giorno 21 aprile 2017, alle ore 10,30. Info. giorgiovitali.vitali1@gmail.com

Dittatori avanzano? - Con la “dubbia” vittoria referendaria di erdogan che acquisisce poteri quasi dittatoriali in Turchia che gli consentono di gettare le basi di un nuovo “califfato”, visto il fallimento di quello di Al Baghdadi in Siria-Iraq, anche l’Europa è a rischio. (…) ...per vincere questa seconda Lepanto e ristabilire la cultura europea, basata sulla giustizia e sulla legalità, si richiede un Partito progressista e democratico forte e unito che non può essere il PDR, il PD di Renzi non è più un partito di sinistra è un partito venduto alla globalizzazione, all’economia e alla finanza virtuali della mondializzazione! Ci sono troppe Banche nell’entourage del segretario del PD... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/18/lagguato-dei-due-califfi-dopo-la-vittoria-di-erdogan-in-turchia-la-risalita-al-potere-in-italia-di-renzie-segnerebbe-la-fine-delleuropa/

Commento di Fabio Roggiolani: “Erdogan è un dittatore. Ha imbavagliato l'opposizione, ha messo in galera e licenziato decine di migliaia di persone e poi ha "vinto" con il 51% ammettendo schede non timbrate. Ora rimetterà la pena di morte e islamizzerà la Turchia, a questa brava persona abbiamo dato o promesso due miliardi per bloccare al posto nostro i migranti. Prendiamone atto e prendiamogli le misure , anche economiche, prima che sia troppo tardi...”

L'esperienza del risveglio spirituale. Shaktipat - “La divina energia (Shakti) una volta risvegliata lavora incessantemente e permanentemente nel discepolo. Questa è l'Energia che sempre cresce, che sempre più manifesta la sua gloria. Energia divina è solo un altro nome per Volontà divina. Così meravigliosa è questa Energia che è perfetta in ogni sua parte come nella sua interezza. Una volta che la Coscienza è stata risvegliata gli effetti della Grazia si manifestano sino al compimento finale della totale liberazione." (Swami Muktananda) - Le notizie qui riportate sono informazioni pratiche, sicuramente utili... Ad esempio per gente come me che non sapeva nulla di risveglio della Coscienza. Durante il mio primo soggiorno a Ganeshpuri... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/04/shaktipat-il-risveglio-di-kundalini.html

E' fatta, è fatta! Ciao, Paolo/Saul

…............

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Ero restio a morire
ma una volta sepolto
mi accorsi che non pensavo più
non avevo freddo ma neanche caldo
ero lì in attesa di sapere
qualcosa
ma che cosa?
rividi mia madre
che mi offriva una pila di bistecche di soia
su un piatto d'amore
ma io non c'ero
e quel che vedevo
non c'era
eppure balenava”
(Paolo Mario Buttiglieri)



lunedì 17 aprile 2017

Il Giornaletto di Saul del 18 aprile 2017 - “Solve et coagula”, Amandola: la casa delle erbe, liberazione dalle guerre, USA: chi la fa l'aspetti, bioni e cancerocellula, crescita sociale e spirituale, le ricchezze del vaticano...


Risultati immagini per distinguer devi e poscia unire

Care, cari, non tutti la pensiamo allo stesso identico modo e magari pur avendo idee simili le mettiamo in pratica in modi diversi. Pur dichiarandoci ecologisti, vegetariani, spiritualisti, etc. talvolta -anzi spesso- troviamo motivi di disaccordo anche fra noi. Il giorno di Pasqua siamo andati ad Amandola, nella casa delle erbe di Sonia, per incontrare una naturopata, un ex medico ospedaliero “convertito” alla causa naturista, che Sonia ci aveva consigliato di andare a conoscere. Si chiama Rosa e viene da Roma. Parlando del più e del meno siamo andati a toccare il tema del bioregionalismo e le ho raccontato di come partendo dalla stessa idea i fautori di questa filosofia attiva siano poi andati disperdendosi in varie compagini, talvolta anche antagoniste fra loro e lo spezzettamento ancora è in atto. Da parte mia cerco di seguire il sistema alchemico del “solve et coagula”, cercando di... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/04/17/solve-et-coagula-per-integrare-le-differenze-e-riconoscersi-nella-stessa-unita/

Commento di Maria Bignami: “Caro Paolo, ho letto il tuo articolo “solve et coagula”. Mi rincuora sapere che c'è chi rispetta la propria Verità ed è se stesso. Mi sento come te e credo che il problema non sia nostro ma di chi muove le critiche che creano separazione. Se il carico è troppo per te, metà lo porto io e si vedrà in quanti staranno dalla parte del Rispetto anche nei tuoi confronti. Che leggerezza si prova a non voler convincere altri delle proprie convinzioni! Siamo nati in luoghi diversi, ma mi sento tua gemella.”

Mia rispostina: “Cara Maria, nessun peso, basta sapere come va il mondo... ed accoglierlo com'è. In fondo non possiamo avere rapporti con tutti, possiamo rapportarci solo con coloro che hanno il nostro stesso atteggiamento e questo è il dettame della vita stessa: il simile cerca il suo simile. L'importante è non trasformare il dissimile in un “nemico”, non si sa mai quando potrà esserci un “riavvicinamento”, poiché la matrice comune è la stessa... In verità anche amici di vecchia data mi hanno accusato di aver “infranto” la deontologia nonviolenta, vegana e progressista, certo talvolta ho apportato elementi inconsueti nella discussione ma un'analisi "scientifica" ha bisogno sempre di tener conto delle opzioni "diverse", analizzando le varie possibili varianti sul tema, perché -comunque- tutto è interconnesso.”

Liberazione dalle guerre - Si avvicina il 25 aprile. Per la difesa dei valori della Resistenza e soprattutto per la difesa dei termini costituzionali che impediscono all’Italia di ricorrere alla guerra come mezzo di risoluzione dei conflitti internazionali, sento il dovere di ripetere la nostra proposta: “La difesa e salvaguardia dell’onore nazionale non possano risultare dalle continue guerre di aggressione sostenute dai nostri governi e che ledono il principio stesso costituzionale di rinuncia alla guerra. Con le armi atomiche e chimiche di distruzione di massa, che ormai contraddistinguono il sistema militare delle nazioni egemoni, la presenza di un esercito mercenario, com'è quello italiano, è solo un invito all’aggressione...- Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/17/liberazione-dalle-guerre-25-aprile-2017-uscire-dalla-nato-trasformare-l%E2%80%99esercito-in-un%E2%80%99organizzazione-di-servizio-civile/

Israele. Sciopero della fame dei prigionieri palestinesi – Scrive Mazin Qumsiyeh: “17 April 2017, nearly 1500 political prisoners in Israeli jails went on an open-ended hunger strike until their demands of basic humane treatment in prison are met. This includes family visits, stopping abuse, availability of medical treatment, knowing their sentence (administrative detainees held for months and sometimes years without charge or trial), etc. There were many activities to honor them and show solidarity... Info. mazin@qumsiyeh.org”

Amandola. La casa delle erbe – Scrive Caterina Regazzi: “Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi, dice il detto. Sono a Treia da una settimana ed era in previsione una gita ad Amandola per vedere la nuova casa di Maria Sonia Baldoni. Negli ultimi anni ne ha cambiate diverse, essendo lei sempre in giro in varie parti d'Italia a catalogare e mappare le zone verdi e a tramandare le sue conoscenze in materia erboristica. Questa ultima casa però non ha solo la funzione meramente abitativa, ma, essendo una dimora in una zona delle Marche molto verde e naturale, Sonia ha pensato bene di farne una "casa delle erbe" entrando a far parte di quella rete di luoghi in cui si porta avanti lo studio e l'utilizzo delle piante spontanee bioregionali...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/amandola-pasqua-bioregionale-nella-casa.html

Siria. I dubbi aumentano – Scrive V.S.: “Ex Ambasciatore Britannico in Siria, Peter Ford, non crede alla responsabilità del governo siriano nell'attacco chimico. "Le bugie sull'Iraq non ci hanno insegnato nulla e ripetiamo gli stessi errori" - Afferma”

Turchia. Erdogan ha vinto – Scrive Paolo Sensini: “Abbiamo incontrato ostacoli, ma con il volere di Allah non ce ne saranno più". Queste le prime parole di Erdogan dopo la vittoria al referendum presidenziale in Turchia. In pratica è lui ora a diventare, dopo i rovesci militari di Abu Bakr al-Baghdadi, il vero Califfo in pectore. Un Califfo incistato dentro l'Alleanza Atlantica e che, a un passo dall'Europa, dispone del secondo esercito della NATO. E sapendo il ruolo che ha giocato nel caos mediorientale dal 2011 a oggi, un brivido corre lungo la schiena....”

Chi la fa l'aspetti – Scrive Vincenzo Zamboni: “Bisognerà pur che a Washington si rendano conto che non si può immaginare di fare "il capo del mondo" in eterno. Specialmente ai tempi in cui il dollaro ha perso il monopolio di moneta di scambio internazionale, l'elettronica militare russa è superiore a quella statunitense (già visto molte volte), il sistema monetario è sempre più indipendente da quello delle banche centrali occidentali (una cosa alla volta, ma oro e moneta di stato fanno sempre più parte delle riserve Brics), e in generale la strategia di Russia e Cina alleati finisce sempre per mostrarsi più lungimirante e solida di quella euramerikana...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/17/chi-la-fa-laspetti-ecco-perche-agli-usa-non-conviene-una-guerra-atomica/

Post Scriptum: “La Corea del nord non ha minacciato nessuno con l'atomica. Fa parte dell'arsenale difensivo di una nazione non belligerante da 64 anni. Se poi vai ad aggredirla, rompendo la sua non belligeranza, è chiaro che si difenderà. Il diritto internazionale condanna la guerra e riconosce la difesa...”

Commento di M.D.F.: “Oggi, come alla vigilia delle due guerre Mondiali, ci sono le condizioni per una terza guerra mondiale, gli ingredienti ci sono tutti. Il desiderio di accaparramento delle risorse del pianeta, la voglia spasmodica di potenza, una grande quantità di armi adesso ancora più potenti e distruttive, qualche pazzo che comanda. Ecco, direi che il mix per dare inizio alle danze c'è tutto, è perfetto... Rimaniamo noi, gli europei, i fessi del giro rimasti con il mammalucco in mano e tuttavia questo non farà alcuna differenza. 500 milioni di morti nella nostra Europa vecchia e imprevidente, saranno l'antipasto di questo conflitto. La finanza mondiale, quella che può comprare ogni cosa, ha deciso che alla fine, sarà sufficiente un pianeta con uno/due miliardi di persone...”

Bioni e genesi della cancerocellula – Scrive Giuseppe Moscatello: “Reich fa risalire le cause delle biopatie, principalmente al disturbo cronico della funzione sessuale, assumendo questa quale funzione vitale fondamentale. Il blocco e la rimozione dell’eccitazione sessuale, l’inibizione dell’esperienza del piacere, l’inibizione emotiva, devono necessariamente prima o poi condurre ad una biopatia, che si manifesta inizialmente come turba psichica, e che nel tempo va ad influire sul corpo e sfocia in una malattia organica. In altri termini la somatizzazione della propria condizione psicologica genera un insieme di tensioni corporee, che nel tempo produce un assetto psico/tensionale che Reich definisce corazzamento...” - Continua:

Trump ha trovato un estimatore – Scrive P.S.: “Abu Bakr al-Bergoglio, prima così solerte a lanciare condanne e anatemi su ogni pronunciamento di Trump, ora non ha più nulla da eccepire sul «nuovo» corso presidenziale fatto di bombe e minacce atomiche a venire. El Papa che viene dalla fine del mondo, nel suggestivo scenario del Colosseo illuminato da migliaia di fiaccole, ha solo «parole commosse di vergogna per il sangue innocente che quotidianamente viene versato da bambini, immigrati e persone perseguitate». Tutti i morti sono uguali, ma quelli prescelti da Ciccio l'argentino sono più uguali degli altri.”

Welfare integrativo? – Scrive Piattaforma Comunista: “...Questi contributi andranno soltanto ai lavoratori che usufruiranno dei fondi sanitari o che aderiranno al fondo previdenziale Cometa. Dunque non un diritto universale, ma basato su un rapporto con un fondo privato o con un fondo aziendale a cui gli operai vengono spinti ad aderire. In altre parole quote di salario si trasformano in servizi solo per alcuni. Lo stesso meccanismo si ripete, anche se con forme diverse in altri CCNL delle categorie private e prossimamente verrà introdotto anche nei comparti del pubblico impiego.” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/welfare-integrativo-e-aziendale-le.html

L'ecologia della normalità – Scrive F.C.: “Passeggiata lungo il fiume. Bottiglia di vodka gettata per terra, sul sentiero. La vediamo con mia moglie, sguardo d'intesa... Andiamo avanti e, al ritorno, al prendiamo su e la buttiamo dentro il nostro bidone del vetro. Prima di rientrare, in giardino, troviamo pezzi di carta... facciamo lo stesso. Ogni volta che andiamo in montagna torniamo a casa con lo zaino pieno di immondizia, raccattata dove altri l'avevano lasciata. Sempre. NON siamo speciali, Lei ed io. Siamo normalissimi. La Civiltà è questo. Fare normalmente quel che è normale...”

Crescita sociale e spirituale - La crescita di una popolazione dotata di una forte spiritualità provocherebbe il collasso del sistema capitalistico e il potere non avrebbe più armi per rendere schiavo il cittadino. I maestri spirituali di ogni tempo spesso hanno avuto grandi ricchezze, ma in linea di massima erano e sono insensibili al concetto di ricchezza o povertà. Si fanno la galera piuttosto che aderire alle richieste del sistema...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/04/crescita-sociale-e-politica-e-crescita.html

USA. Scemi si nasce o si diventa? Scrive V.Z.: “Riempie di missili la zona vicino alla Cina, rendendo più difficili anche le relazioni con i cinesi oltre che quelle con i russi. Donald diceva di voler rinegoziare le condizioni di scambio commerciale con i cinesi e pensa di farlo andandoli ad irritare a casa loro, mentre quelli tengono pure in mano vagonate di titoli di debito U$A ? Questa è magistralità del cretinismo. Anche Donald ha fatto finta di avere un briciolo di intelligenza per rivelarsi infine il solito cretino di turno. Ora sì che è un vero presidente amerikano. Cortocicuito pieno, Game Over Again, la realtà non la capiscono proprio. Uno o è già scemo prima di entrare alla casa bianca (rossa di sangue), o ci diventa standoci dentro? E' un dejà vu...”

Vaticano. Lasciate che i poveri vadano altrove – Scrive Giuseppe Merlino: “Il patrimonio immobiliare della Chiesa Cattolica è costituito da interi fabbricati, singoli appartamenti, terreni, scuole private ed università a pagamento, alberghi, case di accoglienza per pellegrini a pagamento, musei con ingresso a pagamento, negozi, supermercati, centri commerciali, case di riposo a pagamento, ospedali etc …. Solo in Italia, circa il 22% del patrimonio immobiliare è di proprietà della Chiesa Cattolica!” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/04/chiesa-cattolica-apostolica-romana.html

Ed anche Pasquetta è trascorsa, facendo le pulizie di Pasqua... Evviva! Ciao, Paolo/Saul

…...............................................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“La maturità spirituale sta nell’essere pronti a lasciar andare ogni cosa. Questa rinuncia è il primo passo. Ma la vera rinuncia consiste nel rendersi conto che non c’è niente a cui rinunciare, perché nulla ti appartiene. E’ come il sonno profondo: non rinunci al letto quando ti addormenti, lo dimentichi soltanto...” (Nisargadatta Maharaj)

....................

"Per orientarti nell'infinito distinguer devi e poscia unire" (Goethe)



Risultati immagini per distinguer devi e poscia unire



domenica 16 aprile 2017

Il Giornaletto di Saul del 17 aprile 2017 - Calcata: memoria di un tempo che fu, Isis come LGBT, il senso del peccato, Natale di Roma, la questione dell'alternatività, la storia del Giornaletto di Saul...



Care, cari, ecco una memoria di un tempo che fu... (e che forse è ancora...) - Scriveva Roberto Sgaramella: “Ci porti a Calcutta? No, molto più vicino: andiamo a Calcata. Il malinteso è ricorso frequentemente con i numerosi amici dall’Estremo Oriente che ho condotto nel corso degli anni a visitare il piccolo villaggio che si affaccia sulla valle del Treja. Riflettendo, ho concluso che il malinteso non è così casuale e va aldilà della similitudine tra i due nomi. Si va a Calcutta o si visita Calcata perché si è curiosi di conoscere esempi alternativi di stili di vita...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/12/circolo-vegetariano-vvtt-memoria-di-un.html

Dormire ancora? Scrive Maurizio Angeletti: “Sono appena poco più di ottanta, le famiglie super ricche di questo mondo, che controllano la quasi totalità delle ricchezze di questo pianeta; e l’individuo massificato crede ancora che la politica possa fare qualcosa per affrontare, non dico risolvere (me ne guarderei bene), i nostri problemi di “sopravvivenza”. Mi dispiace essere pessimista, poiché di indole non lo sono, ma negli occhi della gente leggo solo una triste e cupa rassegnazione a questa situazione e mai un moto di rivolta attraverso un pensiero costruttivo per difendere la propria dignità. - Ma quando impareranno che l’adeguamento non è mai una soluzione, ma solo una sosta temporanea prima di una ripartenza?”

La storia del Giornaletto di Saul - Nel 2006 mi lasciai convincere dal caro amico Peter Boom di farmi regalare un computer e di collegarmi su internet. La cosa mi costrinse anche a fare l'allaccio all'Enel poiché in quel periodo stavo facendo un esperimento di sopravvivenza bruta, andavo a candele. Precedentemente, dagli anni '90 al 2000, mi ero occupato moltissimo di comunicazione ed informazione, avendo collaborato con numerosi giornali e radiotelevisioni, infatti per circa un ventennio.... - Continua: http://saul-arpino.blogspot.it/2017/04/il-giornaletto-di-saul-presentato-ai.html

Perugia-Assisi e petizione per la pace – Scrive Olivier Turquet: “Petizione per una Perugia-Assisi straordinaria lanciata da Alex Zanotelli e che ora si può firmare grazie ad Alfonso Navarra: https://www.petizioni24.com/fermiamoisignoridellaguerra - Trovo vergognosa l’indifferenza con cui noi assistiamo a una ‘guerra mondiale a pezzetti’, a una carneficina spaventosa come quella in Siria, a un attacco missilistico da parte di Trump contro la base militare di Hayrat in Siria, e pure allo sgancio della Super- Bomba GBU-43 in Afghanistan e a un’incombente minaccia nucleare...”

“Ultimo appello” agli italiani – Scrive Marco Mori: “Cari italiani, il Paese vive un momento drammatico. Siamo travolti dal regime violento della finanza internazionale che, tramite un governo collaborazionista e false opposizioni, ci impone riforme che consolidano, ogni giorno di più, il potere del capitale. La Costituzione è calpestata, la falsa emergenza cancella i diritti e offusca le menti. Ci hanno convinto ad amare i carnefici e a credere nelle loro politiche. Ci hanno convinto che non c’è più nulla da fare, che dobbiamo competere con tutto e tutti in questo nuovo mondo. Ma le bestie competono! Gli esseri umani collaborano per il bene comune!...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/16/ultimo-appello-agli-italiani-prima-della-condanna-o-dellassoluzione-in-cassazione/

Pranzo pasquale – Scrivono Maria e Tiziano: “Cari Caterina e Paolo, abbiamo pensato a voi dopo il pranzo di Pasqua. Forse sorriderete nel leggere quello che abbiamo scritto. Nutrimento per il corpo diviso in due: 100 gr di tagliatelle fresche condite con salsa di sedano di nostra produzione, un cespo di lattuga, metà finocchio in pinzimonio, qualche fetta biscottata e 7 grissini, acqua di sorgente, condimenti, due cucchiai di olio oliva + sale. Nutrimento per lo Spirito: Gioia e Gratitudine alla Generosa terra e a tutti coloro che hanno contribuito, ritenendoci fortunati, rispetto a chi non ha di che nutrirsi. Grazie per aver "condiviso" con noi il pranzo Pasquale.”

Il senso del peccato (che conviene alle religioni) – Le religioni hanno poco o nulla di buono, quel poco di buono che forse hanno avuto in passato, ovvero la spiritualità naturale e spontanea tesa alla conoscenza di Sé (chiamalo “dio” se vuoi), è stato cancellato per interessi di mantenimento del potere acquisito sulle masse. Sommergendo le masse di norme etiche e morali che sono a volte impossibili da soddisfare, consentendo però che venissero trasgredite purché “confessate” come peccati, di cui pentirsi… Di tale ipocrisia e finzione ne abbiamo avuto abbastanza ed il recupero di una laicità spirituale, a tutto campo, compresa una laicità sessuale... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/04/16/la-religione-e-basata-sul-senso-del-peccato-soprattutto-in-chiave-sessuale/

Quanto ci costa l’infìdo cellulare? - Scrive Roberto Tumbarello: “Con pochi euro ci trastulliamo dalla mattina alla sera. Senza pensare al costo, che non è tanto in denaro, quanto in tempo che sottraiamo al dialogo, alla riflessione, allo studio e al lavoro. Talvolta, per leggere o mandare un sms si perde la vita al volante. A scuola, per scambiarsi inutili messaggi, non si seguono le spiegazioni del prof. Quando i presidi li vietarono, ci fu la rivolta dei genitori. Rivendicavano – e lo ottennero – il diritto dei figli di oziare sul web e coltivare l’ignoranza. In ufficio e in fabbrica il rendimento è dimezzato. Non si vive più senza telefonino. Persino i medici parlano mentre visitano. Professionisti seri sono solo i delinquenti. Non usano WhatsApp mentre operano.”

Treia. Natale di Roma - Tutte le strade portano a Roma, o forse il contrario? Forse tutte le strada partono da Roma e vanno altrove, magari a Treia, dico io. E lo dico a ragion veduta, infatti pur essendo nato a Roma ecco che il destino mi ha fatto lasciare la patria avita per farmi arrivare in quel territorio che un tempo fu Stato della Chiesa. Nelle Marche. Però non dimentico le origini e anche quest'anno festeggerò il Natale di Roma... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/04/21-aprile-2017-tutte-le-strade-partono.html

VIA stravolta - Scrive Eliana: "Ho appreso della proposta del Governo Gentiloni sulla nuova procedura di Valutazione di Impatto Ambientale, con un Decreto che, se approvato, costituirebbe lo stravolgimento della Direttiva Comunitaria 2014/52/UE. Il Governo vuole zittire i cittadini quando le norme internazionali promuovono un costante coinvolgimento di noi cittadini e degli enti locali alle scelte che riguardano l'ambiente, i nostri territori e la nostra salute. Info. info@opzionezero.org"

Case chiuse, ISIS e LGBT... - Scrive Fulvio Grimaldi: “Ho fatto giusto in tempo, a Genova, a conoscere quelle case che chiamavano chiuse. Chiuse non tanto a chi vi entrava quanto a chi ne avrebbe voluto uscire: le prestatrici d’opera. Godevano di un permesso di qualche ora la domenica, perlopiù per brevi incontri con una loro creaturina affidata a qualche parente, si spostavano a plotoni ogni 15 giorni da una città all’altra (perciò, salivando, ci si informava sulle “quindicine” nuove arrivate...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/case-chiuse-come-isis-e-lgbt-se-ne-fa.html

Ferento. Aperto al pubblico – Scrive Mauro Galeotti: “L'antico sito archeologico di Ferento, che da due anni è visitabile grazie all'impegno dei volontari dell'associazione Archeotuscia e che con un recentissimo intervento di ripulitura è stato nuovamente liberato da erbacce e vegetazione che coprivano la zona, resterà aperto alle viste per tutto il periodo pasquale e durante i "ponti" del 25 aprile e del Primo maggio.”

La questione dell'alternatività – Scrive Caterina Regazzi: “La questione dell’alternatività, si chiami “bioregionalismo”, “vegetarismo” o si chiami “essere di sinistra” è che tale attributo dà spesso alla persona che lo incarna un senso di superiorità. A volte questa supposta superiorità si può obiettivamente riconoscere come legata ad un fattore di consapevolezza della propria natura da cui scaturiscono “scelte” che sono in sintonia con se stessi e possibilmente con il resto della vita, visto che facciamo parte di un tutt’unico che si influenza vicendevolmente...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/la-questione-dellalternativita.html

Mio commentino: “... è un viaggio lungo un percorso evolutivo senza pretenziosità… Ecco il sentiero bioregionale e spirituale per il nuovo millennio”

Ieri siamo stati ad Amandola a visitare la Casa delle Erbe di Sonia Baldoni... Presto seguirà un breve resoconto con album fotografico. Ciao e Buon Pasquetta a Tutti!, Paolo/Saul

…......................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

"Che ci piaccia o no, siamo noi la causa di noi stessi. Nascendo in questo mondo, cadiamo nell'illusione dei sensi; crediamo a ciò che appare. Ignoriamo che siamo ciechi e sordi. Allora ci assale la paura e dimentichiamo che siamo divini, che possiamo modificare il corso degli eventi, persino lo Zodiaco." (Giordano Bruno)

…....................


"Quando l'amore vi chiama, seguitelo. Anche se le sue vie sono dure e scoscese." (K. Gibran)