Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 10 ottobre 2016

Il Giornaletto di Saul del 11 ottobre 2016 – Passo di Treia: intenti della Fierucola, allattare al seno, piano Kalergi, malattie psicosomatiche, USA: guerra egemonica, ecologia cristiana...


Risultati immagini per passo di treia

Care, cari, credo che qui a Treia, in modo particolare, ognuno di noi ha sentito dentro di sé quel fuoco, quel desiderio di armonia e completezza e quella voglia di esprimersi nel produrre qualcosa di bello, non soltanto per denaro. Che sia arte, artigianato, poesia, canto o teatro è solo il modo intercambiabile. Proprio per valorizzare questa capacità intrinseca è sorta l’idea di organizzare una festa del lavoro creativo per l'8 dicembre 2016, una semplice fiera paesana forse ma anche una meravigliosa fiera campionaria del genio di Treia. La Festa dell'8 dicembre, denominata "Fierucola delle Eccellenze Bioregionali", che quest'anno si svolge nell'antico Mulino a Passo di Treia, non è però una semplice ri-proposizione di un’immagine del passato ma è il vivere quello spirito nelle condizioni presenti... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/10/passo-di-treia-intenti-per-la-fierucola.html

P.S. Ovviamente siamo ancora in attesa della concessione della struttura comunale dell'antico Mulino, ma confidiamo nella collaborazione ed accoglienza dell'amministrazione treiese. Tra l'altro vorremmo chiedere anche l'uso del Teatro parrocchiale e stiamo aspettando l'occasione propizia per farlo, visto che al momento il precedente parroco è stato trasferito in altra sede...

Allattare al seno è naturale ed ecologico – Scrive Raffaella Sottile: “Tuteliamo le madri che allattano dalle molestie e dalle discriminazioni quando devono nutrire i loro bambini in un ambiente pubblico, attraverso una legge specifica che le difenda e che integri un’azione giuridica contro chiunque violi tale diritto. Tutte le mamme possono allattare ovunque lo desiderino nell’interesse della salute dei bambini...” - Continua con petizione: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/10/lallattamento-al-seno-e-naturale-ed.html

Bologna. Canto sociale – Scrive Salvatore: “Storia, geografia e generi del canto sociale. Venerdì 14 ottobre 2016, ore 18.30, Salvatore Panu – Fisarmonica e voce. Casetta Rossa - Via Mario Bastia 3/2 – Bologna. Info. torepanu@tiscali.it”

Invasioni strumentali. Attuazione del piano Kalergy – Scrive Vincenzo Zamboni: “Ora speriamo di non dover più subire altre ondate di deportazioni in linea con il Piano Kalergy, quelle subite sono state sufficienti, anzi eccessive. L'esercito di riserva dei lavoratori dalle colonie serve al capitale per abbassare il costo del lavoro, ed anche per organizzare bande rivoltose armate per golpe antigovernativi, come accaduto ferocemente in Ucraina. E' abbastanza insensato che si provi ad analizzare i problemi politici ed economici con i criteri del razzismo, che c'entra zero, salvo che nell'immaginario emotivo dei superficiali. L'intero problema è riducibile alla soluzione della riorganizzazione della vita con una impronta ecologica a testa... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/10/10/le-invasioni-dei-profughi-servono-al-potere-finanziario-per-abbassare-il-costo-del-lavoro-e-avere-a-disposizione-bande-rivoltose-per-il-controllo-dello-stato/

Commento di Paolo Sensini: “... città sempre più degradate e immigrazione afro-asiatica in aumento esponenziale. Lo scenario è da guerra civile, ma a combattere è solo il blocco governativo-burocratico e il suo vasto caravanserraglio contro quella che un tempo si sarebbe chiamata "società civile". Che ormai di civile ha rimasto ben poco. I giovani scappano via a centinaia di migliaia ogni anno e sul campo rimangono gli anziani che, fino a quando riescono a trascinarsi fino alla cabina elettorale, vengono tacitati a suon di mancette e regalie varie. In attesa del ricambio... ci sono milioni d'immigrati a cui presto verrà regalato il "diritto di voto" e la cittadinanza, così il gioco potrà ancora continuare senza intoppi..." - Continua in calce al link

Origine psicosomatica delle malattie – Scrive Gerardo Ciannella: “La nostra mente può interagire con la materia: questa è la sorprendente scoperta di alcuni scienziati a convalida della ipotesi di L.M. Taggart, che nel suo saggio Scienze noetiche, afferma che “Il pensiero se ben indirizzato può influire sulla crescita delle piante, nelle reazioni chimiche nel corpo umano, persino nella struttura cristallina di un corpo nella fase della sua formazione. La coscienza umana è un’energia altamente organizzata capace di modificare il mondo fisico....” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/10/lorigine-psicosomatica-delle-malattie-e.html

Radio Maria. Dove arriva il prete... - Scrive Fabrizio Belloni: “Il pretone d’assalto, rifacendosi al sinodo e indicando fra gli altri temi, anche il comparto “famiglia”, si è sbilanciato nell’affermare che, nella visione della società contemporanea che muta rapidamente, due divorziati cattolici possono anche convivere. E ricevere i sacramenti (eucaristia), a patto che, nel “percorso penitenziale”, si astengano dal sesso. Lo ha detto Radio Maria...”

USA. Guerra per l'egemonia – Scrive Federico Dezzani: “Diversi segnali indicano che negli USA una potenziale svolta è imminente: se Hillary Clinton dovesse insediarsi alla Casa Bianca, il rischio di un’escalation in Siria e di una conseguente guerra convenzionale contro Mosca, Teheran e, probabilmente, Pechino, si farebbe concreto. Partendo da un classico della teoria delle relazioni tra Stati, “Guerra e mutamento nella politica internazionale” di Robert Gilpin, proviamo ad illustrare perché la guerra tra il declinante impero angloamericano e gli sfidanti emergenti è forse inevitabile, a meno che gli USA, eletto Donald Trump alla Casa Bianca, non scelgano deliberatamente di rinunciare all’egemonia sul sistema internazionale...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/10/10/usa-alla-disperazione-il-declino-dell%E2%80%99impero-angloamericano-e-l%E2%80%99emergere-dei-contendenti/

La Russia non abbandona la Siria – Scrive Il Mondo di Russia: “La Russia non vuole lo stesso destino di Libia e Iraq per la Siria. La Russia considera inammissibile abbandonare la Siria allo stesso destino dell'Iraq o della Libia, le cui invasioni da parte dell'Occidente hanno dato il via alla destabilizzazione del Medio Oriente. La Russia si è tenuta in disparte dal conflitto siriano per 4 anni, "mentre i governi occidentali foraggiavano i gruppi estremisti armati", ed è entrata in Siria su richiesta delle legittime autorità solo quando era diventato reale il rischio della conquista di Damasco da parte dei terroristi...”

Renzi. Magari fosse un asino – Scrive Fulvio: “Sbagliano coloro che paragonano Renzi e affini a Pinocchio, che fu anche un asino. Pinocchio mentiva CONTRO il sistema, mai a suo favore. Non dovremmo mai utilizzare gli animali, tutti privi dell'ipocrisia e della malignità dell'uomo, come simbolo delle nostre manchevolezze e brutture. Ricordo sempre un asino bianco, quando vivevo nello Yemen, che era stato abbandonato in mezzo alla strada perché troppo vecchio per lavorare. Avevo ancora grosse e infette ferite dai finimenti. L'ho curato, ogni mattina gli portavo da mangiare. Mi si è affezionato come un cane e come un cane mi capiva e accompagnava. E' vissuto con me fino a quando dallo Yemen mi cacciarono...”

Mio commentino: “confermo... l'asino è animale intelligente e sensibile, lo so per esperienza diretta avendone avuti diversi come compagni, per diversi anni, quando ancora abitavo a Calcata”

Commento di Susanna: “Renzi è sempre egocentrico. Personalizza il referendum anche quando non è più disposto a lasciare se vince il No. Secondo lui votiamo No perché è antipatico! Ma daaaaiiiii... Renzie sei un venduto a Jp Morgan, questo si, ed a tutti i poteri finanziari. E votiamo No perché la riforma costituzionale, nel merito, è una porcata che ci toglie libertà e democrazia...”

Dibattito tra K.hillary e Donald – Scrive Fernando Rossi: “3 a 0 palla al centro. Ovviamente queste verità del dibattito immaginario non arriveranno ai telespettatori americani, personalmente non voterei, ma tra una che ha già dato prova di essere manovrata dalla grande finanza assassina e guerrafondaia e uno che ancora non ho visto all’opera…, se proprio dovessi per forza votare, voterei Trump...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/10/cronaca-del-secondo-confronto.html

Commento di V.Z.: “Ci ho provato. Ho provato ad ascoltare il secondo dibattito tra i due principali candidati presidenziali U$A (la terza, Jill Stein, è misteriosamente ignorata dai massmedia). Il primo lo avevo saltato, ho voluto provare con il secondo. E' inascoltabile. Non ho potuto resistere oltre al 7° minuto. E' banale, noioso, disleaving. Una collezione di banalità. Davvero gli americani decidono chi avrà in mano le valigette con i codici dei missili termonucleari ad uno di questi due?”

Integrazione di CNN: “Repubblicani nel caos, ma Trump continua a piacere agli americani. Il Partito Repubblicano degli Stati Uniti è in uno stato di caos senza precedenti per le parole scandalose di Donald Trump sulle donne: tutto avviene ad appena un mese dalle elezioni presidenziali. A seguito delle affermazioni sessiste di Trump riportate dal Washington Post..” - Continua in calce al link soprastante

Ecologia cristiana e teoria della complessità – Scrive Aurelio Rizzacasa: “L’espressione poetica del messaggio cristiano, insito nei Racconti della creazione della Genesi e riconfermato dal Libro di Daniele, nonché da alcuni significativi Salmi, esprime, in una spiritualità profonda, l’appartenenza dell’uomo all’universo di cui siamo consapevoli attraverso l’olismo sistemico delle teorie della complessità...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/10/spiritualita-ecologica-cristiana-e.html

Viterbo. Per Santa Rosa i conti non tornano (o si?) - Scrivono Grilli Viterbesi: “Apprendiamo da fonti giornalistiche che l’assessore Barelli non ha nessuna intenzione di accettare il nostro invito ad un confronto pubblico sulle spese di Santa Rosa, eppure nelle sue dichiarazioni alla stampa dei giorni scorsi era lui stesso a dichiararsi disponibile a fornire tutti i chiarimenti del caso: Assessore noi le abbiamo dato l’opportunità di farlo perché si tira indietro? Ha paura che questi “grillini” lo sappiano leggere il bilancio e che sia lei quello a cui sono sfuggiti circa 270.000 € di spese di Santa Rosa? - Info. grilliviterbesi@gmail.com”

Cessapalombo. Ciclo della Vita e Samahin - Com’è nella tradizione anche quest’anno, dal 31 ottobre al 1 novembre, il Circolo Vegetariano VV.TT. celebra la festa di Samhain, momento che nell’antichità segnava la fine dell’anno agricolo, e che sancisce una nuova tappa nel Ciclo della Vita. L'evento viene ospitato al Palazzo Simonelli di Cessapalombo, un piccolo e caratteristico borgo nel Parco dei Monti Sibillini... - Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Festa-di-Samhain

Pian piano ci avviciniamo! Ciao, Paolo/Saul

…........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

”L’aver cura [inautentico] può in un certo modo sollevare gli altri dalla cura, sostituendosi loro nel prendersi cura, intromettendosi al loro posto. Gli altri risultano allora espulsi dal loro posto, retrocessi, per ricevere, a cose fatte e da altri, già pronto e disponibile, ciò di cui essi si prendevano cura, risultandone del tutto sgravati. Gli altri possono essere trasformati in dipendenti e in dominati, anche se il predominio è tacito e dissimulato. Al contrario la cura autentica aiuta gli altri a divenire consapevoli e liberi per la propria cura” (Heidegger M.)



Nessun commento:

Posta un commento