Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 2 ottobre 2016

Il Giornaletto di Saul del 3 ottobre 2016 – Senato riformato, renzie il piazzista, l'età oscura, mondialismo da ridere, l'illusione democratica, la comunità ideale esisteva già (prima)...



Risultati immagini per senato riformato

Care, cari, oggi pariamo un po' del senato riformato. Se vincesse il NO il senato continuerebbe ad esistere e ad essere eletto dai cittadini. Invece se vince il sì con la nuova riforma renziana non sarà abolito ma i suoi componenti saranno decisi da regioni e sindaci che inseriranno nel senato solo i loro amici di parte. Insomma la riforma renziana -al contrario di quel che vuole far apparire- non abolisce il senato bensì abolisce gli elettori, cioè il popolo (senza contare che con la nuova legge elettorale Italicum, in parlamento una minoranza diventerebbe maggioranza solo con il premio concessole). Inoltre il tanto decantato risparmio è solo un'illusione, le spese generali della struttura del senato restano intatte ed ai “nominati” sarà concessa l'immunità e riceveranno tutte le spese di andirivieni, permanenze, etc. - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/10/02/verso-il-referendum-del-4-dicembre-2016-oggi-parliamo-del-senato-riformato/

Commento di Roberto Tumbarello: “Visto che a grande richiesta si mette mano alla legge elettorale, cerchiamo di rifarla bene. Cioè, senza rischi e che tuteli gli interessi di tutti. Non è neppure necessario il premio di maggioranza che è giustificato solo in presenza di due coalizioni. Adesso ce ne sono tre ed è più saggio il proporzionale. Con qualsiasi altro sistema, non vincerebbe la maggioranza, ma solo un terzo del paese. Più esattamente, il 17% degli elettori, dato che poco più della metà degli aventi diritto si recano alle urne...” - Continua in calce al link soprastante

Renzi il piazzista sa come vendere le sue carabattole senza valore – Scrive Sara Di Giuseppe: “...Resta incredibile quel 50% - numero più numero meno - che il paffuto Superbone si tira comunque dietro, nonostante siano lì - implacabilmente visibili - lui e la sua mediocre corte di governanti, e tutti abbiamo occhi e orecchie per capire, e una pelle su cui sperimentare ogni bufala da costoro confezionata e graziosamente impacchettata attraverso i media appecoronati....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/10/02/un-piazzista-ed-un-giurista-a-confronto-riforma-costituzionale-il-confronto-renzi-zagrebelsky-su-la7/

Commento di Alessandra Daniele: “Il governo Renzi è alla disperata ricerca di denaro da trasformare in bonus elettorali per comprarsi la vittoria al referendum che appare sempre più improbabile. I soldi però sono finiti, il fondo del barile è stato raggiunto, raschiato e scartavetrato. Quali altri magheggi contabili saprà inventarsi il piccolo Renzy Potter per aggirare i limiti imposti dalla crudele Voldemerkel, che ormai ai vertici lo evita dicendo "non c'ho spicci", e comprare il consenso degli elettori alla sua ripugnante Deforma Costituzionale?...”

La via del Volto Santo. Recensione – Scrive Il Cammino: “Vi presentiamo la guida di un cammino da poco riscoperto. La Via del Volto Santo è una variante della Via Francigena che collega Pontremoli a Lucca passando su territori più interni, e attraversando due regioni affascinanti, la Lunigiana e la Garfagnana...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/10/la-via-del-volto-santo-piedi-in.html

Degrado inarrestabile? Scrive R.T.: “...nonostante l’allarme terrorismo, chiunque può fare qualsiasi cosa. Tanto, dopo 24 ore tornano in libertà. Non solo problemi di sicurezza, furti e rapine e violenze sulle donne, anche a livello morale il degrado è inarrestabile. A Roma nei dintorni della cosiddetta Gay Street, oltre ad ammirare il Colosseo, i turisti assistono all’indecente spettacolo di coppie che fanno sesso incuranti dei passanti. Abusando di una pseudo libertà e di una finta solidarietà ci stiamo avviando verso il caos sociale mentre un governo corrotto pensa alle “riforme”...”

L'età oscura. Secondo la mitologia indiana siamo in pieno Kali Yuga - ...la razza umana dell’Età Oscura, con tutti i nocumenti che ne derivano, è la più chiusa e separata, anzi spesso persino ostile, rispetto al Divino. Ovviamente, oltre ad un’innata ignoranza metafisica, questa stirpe umana è incline ad un vizio e ad una malvagità senza precedenti, tali da produrre i più grandi e tremendi crimini della Storia. Nella fase terminale di quest’epoca – il periodo più oscuro di tutti -, infatti, l’Umanità tende ad essere simile ad una razza di demoni in forma umana – basterebbero appunto a dimostrarlo le due guerre mondiali... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2012/12/manvatara-e-yuga-computo-delle-ere-e.html

Commento di E.L.M.: “A proposito di età oscura... Nel 2060 la temperatura della terra sarà di quattro gradi centigradi più alta, e questo sarà un “cataclisma” per i Paesi poveri. A lanciare l’allarme è la Banca mondiale (Bm), sottolineando che l’aumento sarà superiore al livello di guardia massimo della comunità internazionale. Una temperatura di quattro gradi più alta causerà ondate di calore estremo, una flessione delle scorte alimentari e un aumento del livello del mare che metterà a rischio milioni di persone...”

Mio commentino: “Che sia vero o falso (data la fonte) la minaccia sta a dimostrare che si prevedono cambiamenti rovinosi nella società umana, nel suo complesso. Lo vediamo anche dagli spostamenti incontrollabili di intere popolazioni che fuggono alla “guerra”, anzi, fuggono in cerca di “benessere” nel ventre molle dell'Occidente in piena decadenza”

Siria. Ad Aleppo comincia la guerra a tutto campo – Scrive Luciano Lago: “Come avevano previsto vari e qualificati analisti, l’Amministrazione Obama, nella imminenza delle elezioni presidenziali, sta studiando una soluzione militare in Siria che risolva, a favore degli USA e dei “ribelli” da loro protetti, l’impasse in cui si trova la coalizione USA-saudita che vede la rapida avanzata sul campo delle forze siriane e russe, in procinto di prendere totalmente il controllo di Aleppo con l’ultima battaglia di quella che può essere considerata la “Stalingrado” della Siria... ” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/10/siria-gli-usa-stanno-lavorando-per.html

Integrazione di Sputnik: “L’aggressione diretta americana contro Damasco e l'esercito siriano porterà ad uno «spaventoso mutamento tettonico» in Medio Oriente. Lo ha dichiarato il portavoce del Ministero degli esteri russo Maria Zakharova...” - Continua in calce al link sopra segnalato

Mondialismo. Da ridere - Scrive Vincenzo Zamboni: “I mondialisti ispirano talvolta una commossa tenerezza simile a quella stimolata dagli entusiasti fautori dell'esperanto. Si lascia infine al volonteroso lettore la comoda verifica di quanto abbiano unito il mondo le organizzazioni a tal scopo preposte, come, nell'ultimo intero secolo, la Società delle Nazioni e l'Onu. Le banche, è vero, cercano l'unità: loro unite contro tutti...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/10/mondialismo-banche-unite-contro-tutti.html

Migranti. Due piccioni con una fava – Scrive Fabia Petri: “Secondo il tg 5 la colpa dell'immigrazione di massa è da attribuirsi anche all'Ungheria, notoriamente contraria all'invasione che, con i suoi respingimenti, ingrossa le fila dei refugee verso l'Italia. Ecco come prendere due piccioni con una fava: demonizzare Orban da una parte e continuare con la propaganda filo immigrazionista dall'altra. A proposito, dopo Lampedusa, non perdetevi lo sceneggiato di stasera per la giornata dei migranti...”

L'illusione democratica - Scrive Marco Della Luna: “Le elezioni e i plebisciti mettono in gioco frazioni marginali e geograficamente limitate del potere, frazioni inidonee a mutare gli equilibri, soprattutto su scala globale, mentre spesso suscitano aspettative elevate e sproporzionate nelle popolazioni. Così come i partiti politici antisistema o rivoluzionari o semplicemente innovatori. A questa realtà non ci siamo ancora aggiornati: siamo inclini ancora oggi a pensare che i policy-makers, siano tuttora gli Stati, i governi, i parlamenti, ma non lo sono più da molto tempo...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/10/02/lillusione-democratica-chi-controlla-realmente-la-politica/

Roma. Mostra sul Giappone – Scrive Francesco Berio: “Invito alla mostra “Ligustro e il suo Giappone”, che si terrà domenica 9 ottobre 2016 dalle 11 alle 19 presso l’Archivio Centrale dello Stato a Roma. In occasione delle celebrazioni ufficiali del 150° anniversario dell’avvio delle relazioni diplomatiche tra Italia e Giappone, l’Archivio espone alcuni dei più importanti e significativi documenti, conservati dall’Istituto, relativi ai rapporti italo-giapponesi. Info. ik0uag@hotmail.com”

La comunità ideale esisteva già – Quella comunità ideale che noi cerchiamo e perseguiamo attraverso l'attuazione del bioregionalismo, dell'ecologia profonda e della spiritualità laica, non è diversa da quella descritta dai saggi della Cina antica, quale risultato dell'armonizzazione delle energie Yin e Yang (negativo e positivo). - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/10/la-comunita-ideale-bioregionale.html

Ecco, qui è detto tutto... Ciao, Saul/Paolo

….......................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Scegli un lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua.” (Confucio)




Nessun commento:

Posta un commento