Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 29 settembre 2009

Il Giornaletto di Saul del 30 settembre 2009 - Email essenziali... ma quali? Acquedotto Calvisiano, Angela Braghin, cibi biologici, Bettina Corke..

Care, cari,

scrive Giovanni Faperdue da Viterbo: "Un poco di luce. Ho saputo che la settimana prossima sarà di nuovo alimentata la Fontana Grande. L'acqua che sarà utilizzata è quella del vecchio acquedotto Calvisiano che è la vecchia alimentazione ante 1992. Poi ci sono altri lavori in cantiere. Qualcosa dunque si muove. Un caro saluto a tutti..."

Scrive Giorgio Nebbia: "Vivamente raccomando di NON inviare messaggi con "pesanti" testi con figure che spesso superano i 1000 kappa. Figure spesso inutili. Non dimentichiamo, visto che è una lista di ecologia "politica", che ogni messaggio richiede elettricità e immette nell'atmosfera anidride carbonica. Frazioni di chilowattore e pochi grammi per volta, ma quantità grandi se si pensa a tutti i destinatari di ciascun messaggio. Raccomando di non superare i 100 kappa per ciascun messaggio e di trasmettere soltanto messaggi essenziali"

Mio commento: "Sul discorso dei messaggi "essenziali" ci sarebbe molto da discutere... per quanto riguarda le immagini pesanti sono perfettamente d'accordo con Nebbia, anch'io sono una vittima di queste intrusioni telematiche pesanti e le trovo estremamente fastidiose ed inutili".

Scrive William di Avventura Soratte: "Cari amici, volevamo ringraziare tutti gli amici (in particolare Paolo D´Arpini) che ci hanno scritto complimentandosi con noi per la bella escursione di Domenica 27 Settembre 2009, con la quale si è conclusa la manifestazione In vista del Soratte. Qualche riga qui: http://saul-arpino.blogspot.com/2009/09/il-giornaletto-di-saul-del-28-settembre.html - "

Scrive Angelina: "Sono tornata a casa da poco. Ho accompagnato mio fratello ad un locale in centro, ovvio con me c'era Abramo.... (il cane). E il "carramba" ci ferma.... "Ha la patente illegibile, un faro bruciato e lui non può stare così" mi dice...(Abramo dovrebbe viaggiare con il trasportino, oppure stare dietro una rete... tsè! Non ha neanche tatuaggio o micro-chip... e neanche documenti... Lui almeno che è nato libero, dalla burocrazia compresa, perchè oltre a patire una vita con me dovrebbe sottoporsi a tutto questo?) ....... E io me lo guardo, con gli occhi ancora lucidi dal pianto ma con uno sguardo stralunato e gli rispondo.. "Ma questa sono io!" Non ho ancora capito chi dei due sia rimasto più sbigottito....! Poi mi lascia andare, senza multarmi...."

Scrive Reti di Pace: "Carissimi/e, il nostro prossimo appuntamento sarà il seminario sulla tematica dei "rifiuti", un invito alla riflessione, rivolto anche ai giovani, alle nuove generazioni per sottolineare la necessità del cambiamento del nostro stile di vita consumista e sperperatore che in meno di due secoli ha dilapidato buona parte delle riserve del pianeta. Sabato 3 ottobre 2009 ore 17.00: "Rifiuti...o Risorse? Per una corretta gestione del rifiuto" promosso da Piazze per la sostenibilità e la pace. Intervengono Padre Alex Zanotelli, Maurizio Melandri del Comitato Malagrotta. Il seminario si svolgerà a Roma presso la scuola Nando Martellini in via Ildebrando della Giovanna, 131 (zona Massimina)"

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" potete leggere una introduzione alla storia raccontata da Bettina Corke nel suo documentario su Gandhi e Mandela, che verrà proiettato il 2 ottobre 2009 in occasione della giornata internazionale della non violenza e della nascita del Mahatma Gandhi, durante l'evento organizzato a Roma "Ecologia profonda, alimentazione naturale, spiritualità senza frontiere" all'Arancera delle serre di San Sisto,inizio alle h. 16: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

Sul sito del Circolo Vegetariano ho pubblicato una lettera di Alessandro Curti, incruenta ma critica, sulle condizioni della cosiddetta Rete Bioregionale Italiana:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/29/alessandro-curti-fa-unanalisi-incruenta-ma-critica-sulla-condizione-presente-della-cosiddetta-rete-bioregionale-italiana/

Sul sito del Circolo Vegetariano potete leggere un approfondimento sul discorso del biologico, ecologico, naturale, in chiave "onnivora". Ho ricevuto questa lettera che amplifica ed in parte supera il discorso "vegetariano", inserendovi anche l’aspetto del parziale consumo "carneo":
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/30/ancora-sul-discorso-del-cibo-biologico-ecologico-naturale-con-immissione-di-considerazioni-%e2%80%9cselvagge%e2%80%9d/

Ed ancora un discorso di approfondimento sulla Nonviolenza e sulla figura di Gandhi scritto da Angela Braghin:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/29/angela-braghin-sulla-nonviolenza-e-sulla-figura-del-mahatma-gandhi-con-riferimenti-all%e2%80%99opera-di-martin-luther-king-%e2%80%93-intervento-per-la-giornata-mondiale-sulla-nonviolenza-nell/

Bene, abbiamo concluso l'iter, per oggi, e vi saluto con affetto, vostro Paolo/Saul

...........

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Pappagallo ermetico
Un pappagallo recitava Dante:
"PAPE SATAN, PAPE SATAN ALEPPE..."
Ammalappena un critico lo seppe
corse a sentillo e disse: "E' impressionante!
Oggiggiorno, chi esprime er su' pensiero
senza spiegasse bene, è un genio vero:
un genio ch'è rimasto per modestia
nascosto ner cervello d'una bestia.
Se vòi l'ammirazzione de l'amichi
nun faje capì mai quer che dici"

Trilussa

Il Giornaletto di Saul del 29 settembre 2009 - Siddha Yoga, Hari Atma, Salvatore Amura, Nisargadatta Maharaj, la carta inutile, Julio Cabrera Ovalle..

Care, cari,

mi scrive Hari Atma: "Caro Paolo, ti sento particolarmente soddisfatto e ne sono felice!!! Mi ha fatto piacere condividere l'articolo, soprattutto nell'ottica di una possibile maggiore attenzione della "gente" verso l'acquisto consapevole: ben venga il biologico, ma con la dovuta attenzione al "costo" e alla "filosofia" che c'è alla base!"

Scrive il centro di Siddha Yoga: "Cari Siddha Yogi. Sabato 24 ottobre 2009, al centro Siddha Yoga di Roma , si terrà l'Intensivo Shaktipat mondiale Siddha Yoga in onore del Mahasamadhi di Baba Muktananda.
Il titolo dell'Intensivo di quest'anno è "Cerca la conoscenza della Verità
e stabilizzati nella consapevolezza del Sè". Questo Intensivo Shaktipat si focalizza sulla vita e sulla profonda eredità spirituale di Baba, attraverso rare e preziose immagini d'archivio dei suoi primi anni di sadhana. Sono aperte le iscrizioni! Telefonare al 328.2596451 o inviare una mail ad asyr@libero.it -"

Mi scrive Angelina: "..Rientra nel tuo stile "provocare" e nel mio "reagire" e dovresti guardarti quel buffo video della scimmia che, oscillando da un ramo all'altro, provoca le due tigri/cucciolotte, e mentre loro fanno per andarsene via.... lei tira la coda alla tigre pur di attirarne l'attenzione......"

Mi scrive Laura: "Sai Paolo, oggi leggendo il post Giornaletto mi sono ricordata che ho sempre amato i clown, tant'è che molti anni fa mia madre mi regalò per il compleanno un quadro con un clown.E' un personaggio che ho da sempre sentito vicino ed ancora oggi continuo a sentirmi così: un clown..."
Mia rispostina: "Buon segno ed anch'io mi sento un clown, soprattutto dopo aver letto la preghiera di Totò..."

Scrive Salvatore Amura: "Cambiare Paese o Cambiare il Paese? Convegno a Procida sui Comuni Virtuosi 4 e 5 Ottobre 2009. Interessante convegno quello che si terrà a Procida nei prossimi giorni con alla base un messaggio positivo per le giovani generazioni. Si svolgerà nei giorni 3 e 4 Ottobre 2009, nella Sala Comunale "V.Parascandola", il Convegno Studi, patrocinato dal Comune di Procida dal titolo: Un sogno in ...Comune".

Scrive Iris: "L´Associazione European Consumers organizza sabato 10 ottobre 2009 presso la sala San Luca (Roma zona prenestina) in Via Luchino dal Verme 50 il convegno: "Verso un mondo migliore". La giornata prevede dalle 09,45 alle 20,00 una serie di seminari e dibattiti su temi che riguardano il rapporto tra Scienza e Spiritualità. Per informazioni: 333.8525923."

Mi scrive Caterina: "Nella discussione in commissione comunale sul costo della raccolta differenziata rispetto a quella indifferenziata io, che ero una spettatrice, e un altro che era un componente della commissione, ma della minoranza, abbiamo detto che, almeno teoricamente, la raccolta differenziata dovrebbe costare di meno perchè i rifiuti differenziati dovrebbero diventare materie prime di un qualche valore e dovrebbe esserci il risparmio di non doverli buttare in una discarica o peggio ancora, incenerire........ L'assessore all'ambiente, ha risposto candidamente che, per esempio, la carta non interessa a nessuno, ce n'è troppa e quindi, non ha nessun valore! Cose incredibili!".

Sul sito del Circolo Vegetariano ho inserito un commento su alcune domande e risposte tratte da Io sono Quello di Nisargadatta Maharaj:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/29/spiritualita-laica-domande-e-risposte-da-io-sono-quello-di-nisargadatta-maharaj-con-commento-a-latere-ispirato-da-apollo-sorano/

Sul blog "Altra Calcata... altro mondo" ho inserito la recensione inviatami da Antonella Pedicelli sull'esperienza di Julio Cabrera Ovalle in Guatemala: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

............

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

E' assurdo, dice la ragione
E' quel che è, dice l'amore

E' l'infelicità, dice il calcolo
Non è altro che dolore, dice la paura
E' vano, dice il giudizio
E' quel che è, dice l'amore

E' ridicolo, dice l'orgoglio
E' avventato, dice la prudenza
E' impossibile dice l'esperienza
E' quel che è
dice l'amore"

E. Fried

domenica 27 settembre 2009

Il Giornaletto di Saul del 28 settembre 2009 - Brigitte Bardot, Rosa di Amelia, cornoletame, Pino Gargiulo, Avventura Soratte, Totò...

Care, cari, Brigitte Bardot compie 75 anni.

Mi scrive Caterina della sua esperienza di "cornoletame": "Caro Paolo, oggi ho avuto un ottimo contatto con la Terra; il cornoletame si prepara riempiendo di letame delle corna (ne abbiamo fatte circa 30) e poi sotterrandole. Abbiamo scavato un bel buco profondo mezzo metro e largo circa un metro e abbiamo deposto le corna in cerchio al suo interno... Fra 6 mesi si tirano fuori e, col contenuto del corno si fa questo preparato biodinamico che si chiama 500........ La "direttrice" dell'operazione, Antonella ha letto un "mantra" che parlava di gnomi, ondine e spiriti del fuoco che consigliavano agli uomini, tra l'altro, di fare atti che generano altra vita...... poi c'è stato un intervento di un antroposofo che ha detto cose che mi hanno lasciata un po' sconcertata....... mah!
Sono andata, terminata la cerimonia, a guardare nel mio giardinetto le piantine di cicoria che avevo messo giù qualche giorno fa e mi sembrano in ottima forma...".

Mia rispostina: "...mi pare un'esperienza bellissima ed anche misteriosa e magica... sei stata fortunata ad aver assistito a questo rito!
Ieri sono stato in cima al Soratte, avevo appuntamento di buon'ora al cavalcavia di Calcata con Laura e gli altri... poi invece sono arrivati in ritardo e sono stato lì ad aspettarli una mezzoretta. Siamo arrivati a Sant'Oreste che stavano quasi partendo per la passeggiata... una trentina di persone erano in attesa di noi, giunte dall'Umbria, da Roma, dalla Sabina.. insomma da tutto il circondario.
E' stato un percorso bellissimo, un po' faticoso, ma pieno di esperienze interessanti. In cima al monte si poteva osservare da entrambi i lati, dalla Tuscia e dalla Sabina. Il tempio di Apollo, ora eremo di San Silvestro, carico di buone vibrazioni. Nella cripta sembrava di stare nell'eremo di San Francesco anche perché la bianca pietra del Soratte assomiglia molto a quella delle colline dell'Umbria, in effetti il Soratte è una montagna che si è staccata dagli appennini ed è venuta a mettersi in mezzo alla valle del Tevere.
Un amico giornalista, che ho conosciuto durante la passeggiata e che prima conoscevo solo di nome, mi ha promesso che scriverà un resoconto... te lo farò leggere, magari pubblicandolo sul sito...".

Mi scrive Rosa da Amelia: "Ciao Paolo, che bello è stato ieri sul Soratte! Magnifica montagna, piacevole compagnia, bravissimi Danilo e Pietro, i ragazzi di Avventura Soratte che ci hanno fatto da guida. Era da tanto tempo che sognavo di salire su in cima e rimanda, rimanda, finalmente l'occasione si è presentata e sono felice di non averla mancata, stavolta. Già non vedo l'ora di tornarci per rigodermela con calma questa montagna sacra. Molto interessante quello che hai accennato sul Lingam (Monte Soratte, Surya, fuoco) e Yoni (Valle, Tevere, acqua), spero che il tuo amico giornalista svilupperà l'argomento, come ha promesso.
Un'altra riflessione vorrei farla sul momento scelto per visitare questa montagna sacra, che racchiude in sé grotte ed eremi dedicati alla Madre: oggi è il nono giorno di Navaratri (le nove notti dedicate alla Madre Divina in tutte le sue manifestazioni). Oggi 28 settembre è Vijayadasami, la vittoria della Luce sulle tenebre. Noi abbiamo pensato di celebrarla nel nostro Centro di Unità ad Amelia. Se la cosa vi chiama unitevi a noi alle 18 precise. Per saperne di più cliccate su www.centrounitapremananda.it/eventi/Navaratri%20e%20Vijayadasami%202009.pdf Un abbraccio, Rosa".

Antonella mi scrive: "La mia amica Natascia mi ha inviato questa prosa/poesia di Pino Gargiulo..... la condivido con te!
Non dovremmo forse tenere fisso lo sguardo, basso sul sentiero che percorriamo? Almeno per evitare inciampi e trappole per topi e per ignare volpi, una volta astute ora ignare prede prese al laccio.
E non dovremmo torcere il collo a confrontare minuziosamente il nuovo percorso con il vecchio cammino?
Almeno per evitare nuovi dolorosi intoppi in buche già esperite, magari a tradimento, e riconoscere insidiose tagliole ben celate sotto l' apparenza di sentiero impervio?
E non dovremmo sentire in noi crescere rabbia e discernimento, sconforto, fatica e serena volontà di procedere (contraddizione d'epoca, implacabile segno dei nuovi tempi)?
Per cogliere in un'occhiata roteante e spaurita una piccola traccia di amore nuovo, è necessario guardar lontano: alzare il mento e gli occhi, almeno all'orizzonte possibile, oltre ogni ostacolo vicino, ed insipirare profondamente aria nuova rinnovante di quel cielo che nonostante il percorso e la fatica non abbandona.
Spicchi di azzurità aperta diradano il puzzo del putrido fosso a margine del sentiero. Possiamo ancora sperare.."

Sul sito del Circolo Vegetariano ho pubblicato un'intrigante ricerca sul biologico compiuta da Hari Atma:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/28/nella-nicchia-del-prodotto-biologico-ecologico-naturale%e2%80%a6-ma-non-sara-un%e2%80%99altra-etichetta/

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" ho inserito un ultimo comunicato sulla manifestazione di Roma, del 2 e 4 ottobre 2009, su ecologia alimentazione e spiritualità, con analisi sulla qualità del tempo in cui si svolge:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

...............

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Preghiera del clown

Noi ti ringraziamo nostro buon Protettore per averci dato anche oggi la forza di fare il più bello spettacolo del mondo.
Tu che proteggi uomini, animali e baracconi, che rendi i leoni docili come gli uomini e gli uomini coraggiosi come i leoni, tu che presti agli acrobati le ali degli angeli fà che sulla nostra mensa non venga mai a mancare pane e applausi.
Noi ti chiediamo protezione, ma se non ne fossimo degni, se qualche disgrazia dovesse accaderci, fa che avvenga dopo lo spettacolo, e in ogni caso, ricordati di salvare prima le bestie e i bambini.
Tu che permetti a nani e giganti di essere ugualmente felici, tu che sei la vera, unica rete dei nostri esercizi, fà che in nessun momento venga a mancarci una tenda, una pista e un riflettore.
Guardaci dalle unghie delle nostre donne, chè da quelle delle tigri ci guardiamo noi, dacci ancora la forza di far ridere gli uomini, di sopportare serenamente le loro assordanti risate e lascia pure che essi ci credano felici.
Più ho voglia di piangere e più gli uomini si divertono, ma non importa, io li perdono, un pò perchè essi non sanno, un pò per amor Tuo, e un pò perchè hanno pagato il biglietto.
Se le mie buffonate servono ad alleviare le loro pene, rendi questa mia faccia ancora più ridicola, ma aiutami a portarla in giro con disinvoltura.
C'è tanta gente che si diverte a far piangere l'umanità, noi dobbiamo soffrire per divertirla; manda, se puoi, qualcuno su questo mondo capace di far ridere me come io faccio ridere gli altri.

Totò

sabato 26 settembre 2009

Il Giornaletto di Saul del 27 settembre 2009 - WELTANSCHAUUNG, SOSoneword, Hare Krishna, Mente/Corpo, Jean Tardieu, Ognissanti, Sant Kabir..

Care, cari,

mi scrive Peter Boom: "Caro Paolo, molto interessante l'articolo Paganesimo - Cristianesimo. Andrebbe corretta la parola WELTANSCHAUUNG, anche se lo sbaglio non tocca minimamente l'ottimo contenuto storico. Ora forse bisognerebbe scrivere un articolo su come dev'essere l'educazione sessuale nelle scuole. Inoltre bisogna continuare l'iniziato dibattito tra noi (ma anche con Gabriele La Porta) su sesso con amore e sesso x il sesso".

Mia risposta: "Caro Peter, in effetti stavo pensando di organizzare a Viterbo un incontro sulla paganità e sull'educazione sessuale e religiosa nelle scuole, magari in corrispondenza del solstizio invernale, il 18 dicembre ad esempio che è venerdì. Si potrebbe fare alla biblioteca. Senti Osvaldo Ercoli e Doriana Goracci (che ora è anche socia della Giordano Bruno). Se siamo tutti d'accordo possiamo preparare un programma da sottoporre a Romualdo Luzi ed alla Provincia".

Scrive Alex Raccis, che aderisce alla manifestazione "Ecologia profonda, alimentazione naturale, spiritualità senza frontiere" del 2 e 4 ottobre 2009 a Roma: "Qui Alexalfa di SOS ONE WORLD associazione. Un abbraccio ed un invio di forza chiara e travolgente che sia con voi operatori per la vita, grazie per ogni singola mail e notizia, grazie per ciò ke fate: Aderiamo senz’altro - www.sosoneworld.org -"

Mia rispostina: "Caro Alex, come hai visto ho inserito SOSoneword fra gli aderenti. Il venerdì 2 ottobre pomeriggio, che è la festa di Gandhi, potete suonare uno o due raga indiani o tibetani, intercalati agli interventi, vengono anche gli Hare Krishna con bajan finale e prasad. La domenica 4 ottobre mattina, ore 10.30, si potrebbe cominciare con un raga indiano e meditazione di 10 minuti. Magari anche un raga durante l'ora della condivisione vegetariana (dalle 13.30 alle 15.00 circa, forse c'è anche una danza katak) e il pomeriggio un raga breve di 10 minuti in chiusura, verso le 18.30 circa. Attenzione: la domenica si mangia tutti assieme ognuno porta qualcosa di vegetariano".

Scrive Angelina (la ragazza di Roma): "Puah! E' incredibile la quantità di polvere che si accumula in un armadio di un vecchio castello! Questo mi insegnerà a fare il fantasma! Mentre io penavo, soffocando sotto il cappello del delitto, o del suicidio, nessuno lo saprà mai, il Barone ha preso il largo...... E adesso, a nostra volta fuggiamo! Abbiamo vinto la partita...! (da "C'era folla al castello" di Jean Tardieu)".

Mia rispostina: "Sei impagabile Angelina... nel senso che se volessi "pagarti" per la saggezza che gratuitamente mi elargisci potrei darti solo i gusci delle noccioline... (che mi sono mangiato). Mi piace il tuo piglio e saresti un'ottima Miss Sissipi nel citato castello... ma non posso fuggire con te, mi viene male quella parte! (se lo facessi poi sarei alla tua mercé). Preferisco restare nella foresta (armadio) dove la connivenza di tanti altri animali mi aiuta a mantenere un equilibrio instabile nel nostro "fantastico" rapporto".

Ho inserito nel sito del Circolo Vegetariano un appello di "Alba" (inviatomi da Paola Botta Beltramo) per la liberalizzazione delle terapie alternative, sulla base della teoria "mente/corpo":
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/27/appello-di-alba-per-il-riconoscimento-della-scientificita-delle-teorie-mentecorpo-e-per-la-liberta-di-espressione-terapeutica/

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" ho pubblicato la spiegazione esoterica e storica della festa che inizia il 31 ottobre e si protrae sino ai primi giorni di novembre, per i cristiani "Ognissanti", noi l'abbiamo chiamata "Il Ciclo della Vita": http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

Anche stavolta il Giornaletto è concluso, vi ringrazio per l'attenzione e vi abbraccio tutti con affetto. Vostro Paolo/Saul

..........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

In molti vengono a chiedere la conoscenza dell’Esperienza interiore.

Resa muta gustando questo nettare
Come può la bocca esprimerne il sapore?

Quando l’amante incontra l’abbraccio dell’amato
tutti gli ospiti svaniscono.
Ciò che vede non può parlare.
Ciò che parla non può udire.
Ciò che ode non può spiegare.

Perché lingua, occhi, orecchi?

Ciò che è pieno si svuota.
Ciò che è vuoto si riempie.
Né il pieno né il vuoto esistono.

Questa è l’Esperienza!

Oh meraviglia! Non si può esprimere.
Ed anche se viene espressa…
rimane celata.

Né il Cosmo né i Veda possono descriverla.
Se io la raccontassi, chi ascolterebbe?

Studiando libri su libri molti son morti
senza nulla apprendere.

Due sole lettere e mezza d’Amore
chi studia queste sta imparando.

Stretto è il sentiero dell’Amore,
due non ci stanno.

Quando c’ero io non c’era Dio.
Ora Lui c’è ed io non sono.

Kabir dice: nubi d’Amore mi inondano,
bagnano il mio cuore,
rinverdiscono il giardino interiore.

Questa è la favola d’Amore
inenarrabile.

Il muto gode di questo nettare,
sorride e tace!

Sant Kabir

Il Giornaletto di Saul del 26 settembre 2009 - Nel canto del Cielo, energie alternative, Ferdinando Imposimato, pagano e cristiano, Antonino Amato..

Care, cari,

"nel canto del Cielo", inizia così anche questa giornata... con le parole di Angelina (la ragazza di Roma): "Ahahahah!!!! Paoletto,leggendo il giornaletto mi sono ammazzata dalle risate......... Ma quanta folla, ma quanto "traffico" ma quanti pensieri e parole.... Vedo che non sono l'unica, a quanto pare, a dirti che sei la solita scimmia.... però sono l'unica a non "alzare mai la voce" e neanche le zampe....... Uhm.... Ma non sono una tigre io? Ma com'è.... questa scimmietta mi frega sempre... e comunque un'osservazione, o se preferisci una domanda: sei poi così sicuro che ogni volta si cerca di incanalare le energie, magari tramite un certo tipo di messaggio? E ci si riesce? Scimmia scimmietta....."

Ci informa Antonella Litta del comitato che si oppone al mega aeroporto di Viterbo: "L'illustre magistrato Ferdinando Imposimato viene a Viterbo il primo ottobre 2009 per sostenere le ragioni dell'opposizione al mega-aeroporto. Imposimato visiterà l'area del Bullicame e le altre zone direttamente interessate dalla realizzazione del mega-aeroporto nocivo e distruttivo, insensato ed illegale. Il magistrato incontrerà anche il comitato degli agricoltori viterbesi che si battono per salvare le loro aziende e le loro terre dalla devastazione che sarebbe provocata dal mega-aeroporto.
Programma dell'iniziativa:
Ore 16.30 ritrovo dei partecipanti davanti la stazione ferroviaria di Porta Romana.
Ore 17.00 visita all'area del Bullicame e delle Piscine Carletti
Ore 18.00 visita alle aziende degli agricoltori del comitato
Ore 18.30 incontro con i cittadini e il comitato degli agricoltori
Ore 20.00 cena.
Per informazioni: tel. 3383810091 - info@coipiediperterra.org -"

Ci informa Marco Palombo: "Al via un'azione legale collettiva per riavere i soldi pagati in bolletta per gli incentivi Cip6, finiti anche a inceneritori e raffinerie. Un rimborso cui darebbe diritto la normativa europea che stabilisce espressamente che i rifiuti non organici non possono essere incentivati come le fonti rinnovabili. Parte da Acerra una nuova puntata della lotta al famigerato CIP6, l´incentivo nato per sostenere le rinnovabili, ma di fatto destinato in gran parte a inceneritori e ad alcune tipologie di impianti a fonti fossili.
L´iniziativa nasce dall´associazione Diritto al futuro e dalla rete italiana Rifiuti zero: passando per il tribunale chiederanno di far restituire agli utenti le somme pagate in bolletta dal 1991 al 2007 che tramite l´incentivo CIP6 sono finite a inceneristi e petrolieri".

Ci informa Franco Libero Manco: "Carissimi, ho scritto Il Teorema Vegetariano una dispensa di 16 pagine in cui ho cercato di dare una risposta sintetica alla maggior parte delle domande e delle asserzioni che ci vengono mosse sia da parte di coloro che vogliono approfondire i principi della nostra filosofia di vita che da parte di coloro che cercano giustificazioni alle proprie scelte carnofile, appellandosi a tradizioni di comodo, false necessità salutistiche o presunte legittimità antropologiche o religiose. Chi è interessato a riceverlo scriva a francolibero.manco@fastwebnet.it -"

Ci informa Claudio Martinotti: "Dopo una lunga pausa estiva, nella quale non abbiamo voluto intasare le caselle postali dei nostri destinatari, abbiamo deciso di evitare di contribuire anche noi ad accumulare troppi testi da leggere, essendo già così poco il tempo da dedicare alla lettura. Con la ripresa autunnale abbiamo pertanto deciso di sospendere temporaneamente l'invio delle newsletter dell'Accademia Ambientale del Monferrato ed invitiamo i nostri interlocutori ed utenti alla lettura delle notizie, approfondimenti e soprattutto degli eventi, convegni, seminari, ecc. accedendo al nostro sito web http://www.accademiadelmonferrato.com/ che viene aggiornato ogni giorno compresi i festivi, nelle apposite sezioni indicate".

Nel sito del Circolo Vegetariano ho pubblicato la prima parte del tomo "Dal paganesimo al cristianesimo e dal cristianesimo al paganesimo" di Giorgio Vitali, ricordandovi che domenica 27 settembre 2009 ci sarà una passeggiata/pellegrinaggio all'ex tempio di Apollo (oggi eremo cristiano) situato sul cucuzzolo del Monte Soratte, partenza dal Palazzo Canali Caccia di Sant'Oreste alle h. 10.30:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/26/dal-paganesimo-al-cristianesimo-e-dal-cristianesimo-alla-paganesimo-excursus-di-spiritualita-laica-in-chiave-naturalistica-passando-per-la-grande-madre-caino-ed-abele-sino-a-papa-ratzi/

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" ho inserito l'opinione di Peter Boom di come risolvere il problema energetico, in chiave "alternativa": http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

Ancora un'opinione diversa appare sempre sullo stesso blog, si tratta della visione "altra" dell'iconoclasta Antonino Amato, sul tema dei due pesi e due misure usati dalla chiesa cattolica sull'universalismo:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

............

Pensierino poetico del dopo Giornaletto:

Tanti dicono di notte buonanotte:
io dico buonanotte quando è giorno.
Mi dice arrivederci chi va via.
Rispondo ancora buonanotte, io.
Perchè il distacco, quello sì è la notte,
e la presenza nient'altro che l'alba:
quel colore di porpora nel cielo
che si chiama mattino.

E. Dickinson

giovedì 24 settembre 2009

IL Giornaletto di Saul del 25 settembre 2009 - Posta, portarsi la donna appresso, harem, animali da caccia ed umani alienati, Emergency...

Care, cari,

mi scrive Angelina in maniera criptica: "Quando avevo finito il mio pellegrinaggio, prima che tu finissi il tuo, ti avevo promesso che ci saremmo re-incontrati..... E ho mantenuto la promessa, tutto qui..."

Mi scrive Laura in maniera cristica: "Vedi che se 'sono particolarmente care' le cose te le ricordi...?!"

Mi scrive Hari Atma in maniera critica: "Vabè che ormai sei diventato 'famoso', ma almeno un saluto potresti inviarmelo... ti ho scritto due giorni fa con alcune domande..... ormai mi rivolgi solo brevi pensieri e tutti molto frettolosi! Anche l'idea che ti ho proposto è rimasta "in sospeso"..lasciamo perdere.."

Non so perché mi viene in mente la storia zen dei due monaci che passando per Kioto durante la stagione delle piogge vedono una ragazza che non osa attraversare la strada che si è allagata, diventando quasi un torrente. Allora il più giovane dei due si offre di trasportare la giovanetta dall'altra parte e caricatala sulle sue spalle le fa compiere la traversata. L'altro monaco resta in silenzio ma dentro di sé rimugina... e i due riprendono il cammino. La sera fermatisi in un piccolo tempio nel bosco, accendono il fuoco per cuocere del riso e mentre stanno lì il più anziano non può più trattenersi e dice al giovane: "Tu sai che noi abbiamo fatto voto di non toccare le donne... ma tu oggi ne hai portata una sulle tue spalle, cos'hai da dire?" Ed il giovane: "Io quella donna l'ho lasciata laggiù sul ciglio della strada .. ma vedo che tu la stai portando ancora appresso!"

Ma a questo punto debbo anche dare spazio ad alcune spiegazioni...

Da parte di Hari Atma: "Non sapere a volte crea una certa "fretta" nei "giudizi".. il mio comunque non era un giudizio! Mi piacerebbe esserti più vicina in queste situazioni, ma se tu non mi dici nulla... io come posso "esserci" anche a distanza! Sai meglio di me che anche un solo pensiero, inviato con amore, può cambiare l'intero corso della "storia". Ieri sera ho parlato molto bene di te alla mia terapista shiatsu....In qualunque rapporto, Paolo, anche quello con le cose, spesso diventa necessario, far udire la propria "voce", dire ciò che si pensa chiaramente. Non siamo separati dal tutto.. anche la rabbia non va taciuta: urlare, presso tante popolazioni del Sudamerica è una valida tecnica psicoterapeutica, permette infatti la liberazione di massicce quantità di stress! Senza questa importante fase, succede, svariate volte, che perdiamo la connessione con "noi stessi", cadendo nel famoso "vittimismo" che ci porta ad avere una misura erronea della dimensione che viviamo. Quel mio accenno al tuo essere "famoso", era semplicemente un richiamo al "distacco" che ho percepito negli ultimi giorni, ma anche io, tenedo conto di tutte le considerazioni fino ad ora elaborate, ho riversato su di te una certa dose di "rabbia" e soprattutto non sono stata "chiara" nel dirti che mi dava fastidio il fatto della non risposta ai miei messaggi. Spero di esserti stata vicina, anche se solo per tante chiacchiere... P.S. Non ci posso credere... Ti ho risposto senza aver letto il giornaletto e il pensiero finale del giornaletto... Paolo, ma tutto questo è incredibile.. hai scritto un pensiero che io ho ripreso senza sapere che tu l'avevi scritto! Ma come è possibile? Come dice un mio alunno in questi casi di strane coincidenze: Harry Potter esiste! Esiste veramente!".

Da parte di Laura: "Si, la storiella della ragazza portata appresso l'avevi già scritta tempo fa. Comunque sei sempre la solita scimmia ed hai ragione..."

Mio commento: "...Dal punto di vista umano è sempre utile dirsi le cose ed approfittare delle incomprensioni per poter approfondire un rapporto... io lo faccio spesso, talvolta anche se so già come andrà a finire uso le parole per sollecitare una risposta che incentiva l'energia ad andare in una certa direzione... Potremmo chiamarla "riconferma amorosa".... Se non avessimo così tante cose in comune, sia pur in posizionamenti interiori diversi nel tempo e nella condizione vissuta, come potremmo accoglierci e comprenderci l'un l'altro? Abbiamo bisogno continuo di "riconoscerci" e appurare che siamo la stessa identica cosa e quindi amarci incondizionatamente. Questo è il gioco beato della coscienza... ed il senso della differenza e della separazione è solo un'immagine in questo gioco... P.S. Per la maggiore comprensione dirò che la storia sulle "urla" e sulla "distanza" di Gandhi (pubblicata nel Giornaletto di ieri ed alla quale Hari Atma fa riferimento) mi è stata inviata da Angelina, la prima interlocutrice! (la quale più tardi mi ha scritto: Resto un mistero? Meglio così! Stamattina mi ha sfiorato i capelli una farfallina bianca mentre svolazzava libera, che carina!)"

Scrive Emergency: "In Afghanistan spendiamo per il contingente 3 milioni di euro al giorno. Con quello che abbiamo speso finora si sarebbero potuti costruire e gestire 600 ospedali e 10.000 scuole e nessuno ci avrebbe sparato addosso. Lo ha detto Gino Strada, fondatore di Emergency, intervenendo ieri mattina a Siena alla conferenza sulla cooperazione organizzata dalla Regione Toscana".

Scrive Marina Calvo Perez, presentando l'Harem e la famiglia: "Nel leggere per la prima volta oggi in lingua italiana L'harem e la famiglia, il saggio che Germaine Tillion pubblicò ormai quarant'anni or sono, e in coincidenza con i suoi cento anni di vita, non si può non iniziare da un interrogativo che é la stessa forza della sua scrittura a pretendere: perché e come leggere oggi questo testo? Se si potrebbe rispondere che questo saggio di antropologia andrebbe oggi riletto, come si suol dire, per la sua attualità, vale la pena di contestualizzarlo - 'datandolo' e misurando i segni di un'epoca, per far così emergere le essenziali novità in cui l'etnografa, nel suo intento di proporre una scienza del cambiamento umano, ha cercato di collocarsi..."

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo", che ha ripreso a funzionare (per il momento), ho pubblicato un articolo sul Pianeta Acqua di Giorgio Nebbia:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

Nel sito del Circolo Vegetariano potete leggere uno scambio di lettere sulla condizione degli animali selvatici e da allevamento secondo l'esperienza della veterinaria Caterina Regazzi:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/25/animali-allevati-animali-scacciati-animali-da-cacciare-storie-sullo-sport-della-morte-e-sul-dramma-della-vita-selvatica-sull%e2%80%99esistenza-aliena-dell%e2%80%99uomo-e-sul-dio-al/

..............

Pensierino poetico del dopo Giornaletto:

Dimmi, o amore dell'anima mia, dove vai a pascolare il gregge, dove lo fai riposare al meriggio.
Perché io non sia come vagabonda dietro i greggi dei tuoi compagni.

Se non lo sai, o bellissima tra le donne, segui le orme del gregge
E mena a pascolare le tue caprette presso le dimore dei pastori.

Il mio diletto è per me un sacchetto di mirra, riposa sul mio petto.

Il mio diletto è per me un grappolo di cipro
Nelle vigne di Engàddi.

Come sei bella amica mia, come sei bella!
I tuoi occhi sono colombe.

Come sei bello mio diletto, quanto grazioso!
Anche il nostro letto è verdeggiante.

Le travi della nostra casa sono i cedri,
Nostro soffitto sono i cipressi.
Alla sua ombra, cui anelavo, mi siedo,

E dolce è il suo frutto al mio palato.

Cantico dei Cantici

Il Giornaletto di Saul del 24 settembre 2009 - Posta, Bilancia, Mahatma Gandhi, caccia al tesoro, Copenhagen, pianeta acqua, curandera...

Care, cari,

la mia smemoratezza è proverbiale, più di un amico mi ha abbandonato perché ho dimenticato quelche particolare della sua vita, magari un regalo fattomi, magari l'anniversario di nozze, magari il giorno in cui mi ha conosciuto.... Ma sono assolutamente sicuro di ricordarmi almeno i compleanni di alcuni amici della Bilancia, questo perché essi mi sono particolarmente cari, perciò considerando che siamo entrati da ieri nella Bilancia approfitto per fare degli auguri cumulativi, i festeggiati sanno già a chi mi riferisco, ognuno di loro lo sa... e dedico loro una vecchia storia che scrissi tempo fa su un regalo che voleva farmi Silvio Berlusconi... ed invece..:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/04/23/storie-dal-circolo-vegetariano-di-calcata-%e2%80%9cdi-quella-volta-in-cui-silvio-berlusconi-ci-regalo-un-milione-di-denari-per-farci-contenti%e2%80%a6%e2%80%9d/

?????????????????????????????????????????????????????????????????????????
Attenzione - Attenzione.....
Stamattina, 24 settembre 2009, non ho potuto utilizzare il blog "Altra Calcata... altro mondo" né il blog di Saul Arpino perché Google me li ha bloccati, e non si possono immettere nuovi post, dice che deve controllare che non siano "Blog di Spam"... Ho inviato la richiesta di rimozione della dicitura in oggetto e la riattivazione dell'inserimento dei post, non so quando la cosa avverrà... Nel frattempo accontentiamoci del solito sito del Circolo Vegetariano.... e delle banali email.

Ultime notizie: Cessato allarme, come vedete sono riuscito ad entrare nel blog...
?????????????????????????????????????????????????????????????????????????

Avventura Soratte ci informa: "L´Associazione Avventura Soratte, con il patrocinio del Comune di Sant´Oreste e del Centro Sociale Anziani, organizza una divertente "Caccia al tesoro" aperta a tutti (bambini, ragazzi, adulti), il cui obiettivo è quello di far rivivere, conoscere ed apprezzare il centro storico del paese attraverso una manifestazione di carattere ludico-culturale. Domenica 18 Ottobre 2009 è la data scelta ed il primo premio, udite udite, è la somma di € 500,00. Ringraziamo di cuore anche "Alessandro al campanile" e la libreria "L´isola che c´è" per la loro preziosa collaborazione, tradottasi nel secondo e terzo premio messi in palio (una cena ed un buono libri di € 50,00). Per le iscrizioni c´è tempo fino al 15 Ottobre 2009.
Info avventurasoratte@hotmail.com".

Mi scrive Angelina (la ragazza di Roma) al proposito del riconoscimento karmico: "...Ti sei mai chiesto quante anime si siano incontrate con la tua, la abbiano amata nel profondo e l'abbiano plasmata, lasciando un loro indelebile ed inconfondibile segno? E tutto questo è avvenuto, per la prima volta, ogni volta, entrando dalla porta.... dagli occhi, che sono lo specchio dell'anima, specchio che non serve a noi ma a chi ci guarda, e ci si riflette dentro.... ed è così che ci si ri-conosce.... senza tante parole.... senza neanche bisogno di sussurrare..... Ciao!"

Sul sito del Circolo Vegetariano ho pubblicato l'intervento magico di Laura Lucibello appositamente scritto per la manifestazione di Roma del 2 e 4 ottobre 2009 - "Ecologia profonda, alimentazione naturale, spiritualità senza frontiere":
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/24/roma-2-e-4-ottobre-2009-presentazione-di-laura-lucibello-per-la-manifestazione-%e2%80%9cecologia-profonda-alimentazione-naturale-spiritualita-senza-frontiere%e2%80%9d-arancera-di-san-sisto/

Ancora sul sito del Circolo Vegetariano un articolo di ecologia profonda di Giorgio Nebbia... Il castello di carte dell'economia mondiale sta per crollare, in attesa di Copenhagen:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/23/in-attesa-di-copenhagen-avanti-con-zootecnia-taglio-di-foreste-anidride-carbonica-da-carbone-petrolio-gas-avvelenamento-delle-acque-depauperazione-delle-risorse-perdita-della-qualita-della-v/

.............

Pensierino poetico del dopo Giornaletto:

Un giorno, un pensatore indiano fece questa domanda ai suoi discepoli....
Perchè le persone gridano, quando sono arrabbiate?
Gridano quando perdono la calma, disse uno di loro. Ma perchè gridare se la persona sta al suo lato? disse ancora il pensatore...
Bene, gridiamo perchè vogliamo ch l'altra persona ci ascolti, replicò un altro discepolo.
E il maestro tornò a domandare: non è possibile parlargli a voce bassa?
Varie altre risposte furono date, ma nessuna convinse il pensatore...
Allora il maestro esclamò: voi sapete perchè si grida contro un'altra persona quando si è rrabbiati? ................
Il fatto è che, quando due persone sono arrabbiate, i loro cuori si allontanano molto. Per coprire questa distanza, bisogna gridare per potersi ascoltare. Quanto più arrabbiati sono tanto più forte dovranno gridare per sentirsi l'uno con l'altro.
D'altra parte, che succede quando due persone sono innamorate? Loro non gridano, parlano soavemente. E perchè? Perchè i loro cuori sono molto vicini. La distanza tra loro è piccola.
E quando l'amore è più intenso, non è necessario nemmeno sussurrare, basta guardarsi, i loro cuori si intendono.E' questo che accade, quando due persone che si amano si avvicinano.
Infine, il pensatore concluse dicendo: quando voi discuterete, non lasciate che i vostri cuori si allontanino, non dite parole che li possano distanziare i più, perchè arriverà un giorno in cui la distanza sarà troppa.

Mahatma Gandhi

martedì 22 settembre 2009

Il Giornaletto di Saul del 23 settembre 2009 - Posta, Gandhi, Enzo Marzo, Bullicame, Zambana, Marco Palombo, Roma... e il Soratte

Care, cari,

mi scrive Enzo Marzo: "... ho pubblicato in home page del sito Critica Liberale la comunicazione per la manifestazione di Roma del 2 e 4 ottobre 2009, se ti fa piacere puoi mettere il mio nome fra gli aderenti.. per la presenza fisica, farò di tutto, ma non ti assicuro perche il 3 c'e la manifestazione sulla libertà di stampa e devo organizzare la presenza lì di Critica, ma vedrò di rendere compatibili le cose. Ti ringrazio. http://www.criticaliberale.it -"

Scrive Giovanni Faperdue da Viterbo: "Qualcuno nell'ombra... Cari membri, la Prima Festa del Bullicame ha infastidito "qualcuno". Infatti il mercoledì successivo all'evento, il livello della "callara" si è abbassato improvvisamente di ben 50 centimetri. "Qualcuno" ci vuole dimostrare che può metterci nelle condizioni di non avere più quelle belle pozze. "Qualcuno" non vuole che ci sia il mare di Viterbo gratuito per tutti. "Qualcuno pensa che noi tutti non abbiamo diritto a quelle pozze che sono state dei nostri padri, dei nostri nonni e di tanti viterbesi da sempre, e non solo. Aderiamo al gruppo e facciamo aderire, la nostra battaglia è appena cominciata. Intanto le pozze sono alimentate da un filo d'acqua che non è sufficiente. Vi farò conoscere le iniziative che prenderemo. Cari saluti"

Sul sito del Circolo vegetariano ho inserito un pensiero, ed una mia memoria personale, sul messaggio del Mahatma Gandhi... la sua festa ricorre il 2 ottobre 2009 e noi siamo a Roma apposta a festeggiarlo:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/22/discorso-su-gandhi-e-su-san-francesco-2-e-4-ottobre-2009-commemorazione-dell%e2%80%99apostolo-indiano-del-vegetarismo-e-della-non-violenza-e-dell%e2%80%99italiano-amante-della-natura-e-dello-s/

Ancora nel sito del Circolo, nella categoria Lunario, ho pubblicato la spiegazione dell'esagramma Kuan che rappressenta la qualità del tempo da oggi sino al 22 ottobre, questa è la stagione della Bilancia e del Cane:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/22/i-ching-mensile-%e2%80%93-esagramma-kuan-la-contemplazione-dal-23-settembre-al-22-ottobre/

Ci informa Marco Palombo: "E' stato attivato il sito per preparare tutti insieme la manifestazione del 17 ottobre 2009 contro il razzismo, hanno già aderito moltissime associazioni, partiti, sindacati, comitati. Possono aderire anche singoli. Questo mese di ottobre si preannuncia "ricco" di mobilitazioni nazionali e vertenze su tutto il territorio italiano. Dal 3 ottobre quando sono previste la manifestazione dei precari della scuola e la manifestazione sull'informazione (alla quale vedremo come si riuscirà ad unire un pronunciamento contro le guerre), alla manifestazione antirazzista del 17 ottobre allo sciopero dei metalmeccanici del 9 allo sciopero generale dei sindacati di base del 23 ottobre. http://www.17ottobreantirazzista.org/ -"

Nel blog "Altra Calcata ... altro mondo" c'è un articolo su Zambana della serie "Comuni d'Italia" proposta da Antonella Pedicelli, con ricette sugli asparagi:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

Corrispondenza dell'ultima ora. Mi scrive William di Avventura Soratte:
"Caro Paolo, purtroppo, come già preannunciato durante l'incontro di sabato scorso, confermo la mia impossibilità a partecipare alla giornata conclusiva della manifestazione 'In vista del Soratte', prevista per domenica 27 settembre 2009: sarò fuori Sant'Oreste. Questo, ovviamente, non comprometterà affatto il programma: ho già delegato due ragazzi della nostra associazione, che vi supporteranno sui sentieri naturalistici e faranno accoglienza, assieme a qualche altro giovane, presso l'eremo di San Silvestro, sulla vetta. Pietro e Danilo, questi i loro nomi, nonostante l'età sono molto intraprendenti: sono convinto che saranno all'altezza della situazione. Ho dato loro tutte le informazioni necessarie: ore 10.30 davanti al Palazzo Caccia-Canali di Sant'Oreste. Noi continueremo a diffondere il programma tramite la nostra mailing-list e rinnoviamo l'invito a portare tutti coloro che possono essere interessati a questa escursione guidata. Augurandoti un'ottima giornata, ti mando un abbraccio direttamente dalla Montagna Sacra, nella speranza che tu possa girarlo anche agli altri amici che ho avuto il piacere di conoscere".

Mia risposta: "Grazie William, considero questo tuo messaggio come un degno intervento per la giornata conclusiva di "In Vista del Soratte". La tua presenza spirituale non mancherà e sono sicuro che i tuoi giovani amici sapranno svolgere il compito con tutto l'amore e la dedizione che tu stesso avresti dato... Il Sacro Monte dedicato al Sole incontrerà la pianura dedicata alla Terra"

Leggete il programma pubblicato sul sito del Circolo Vegetariano:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/22/sant%e2%80%99oreste-27-settembre-2009-chiusura-della-prima-edizione-%e2%80%9cin-vista-del-soratte%e2%80%9d-%e2%80%93-passeggiata-mattutina-all%e2%80%99eremo-picnic-a-pranzo-tavola-rotonda/

Abbiamo finito? Pare di sì e vi saluto con affetto ringraziandovi per l'attenzione sin qui prestata. Vostro Saul/Paolo

................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

La rana schiacciata
C'era una volta un monaco che credeva nella disciplina e che si era attenuto ai precetti per tutta la vita.
Mentre stava camminando di notte, calpestò qualcosa che sembrò lamentarsi e immaginò che fosse una rana, una mamma rana piena di uova. Mortificato al pensiero di aver ucciso una rana incinta, quando quella notte il monaco andò a dormire, sognò di essere assalito da centinaia di rane che pretendevano la sua vita. Era assolutamente terrorizzato. Venuto il mattino, il monaco andò a cercare la rana che aveva schiacciato e trovò che invece era soltanto una melanzana troppo matura. In quel preciso momento le incertezze del monaco cessarono di colpo: rendendosi conto che non c'è nulla di concreto nel mondo, per la prima volta fu davvero in grado di mettere questo concetto in pratica nella vita.

Storia Zen

lunedì 21 settembre 2009

Il Giornaletto di Saul del 22 settembre 2009 - Posta, Finlandia, Rumi, formaggio, Caucaso, Gaza, San Gennaro, spiritualità laica... e francescana

Care, cari,

mi scrive Caterina: "...quella Maria agricoltora biodinamica di cui ti ho parlato mi ha raccontato che sabato 26 settembre a Spilamberto nella sua azienda tengono un CORSO PRATICO DI ALLESTIMENTO DEL CORNOLETAME e ci ha spiegato cos'è, come si fa, a che serve, ecc. ecc. e ci sarà anche un Antroposofo che spiegherà il significato e l'importanza di questo periodo dell'anno e di San Michele (?)......... Mah! penso che ci andrò!"

Durante una passeggiata virtuale ho incontrato Angelina (la ragazza di Roma) e le ho raccontato una storia.. di animali ed umani, volete saperla anche voi? Eccola in URL:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/21/storie-di-uomini-e-di-animali-il-merlo-ed-il-cobra-la-scimmia-e-la-tigre-la-lepre-ed-il-cacciatore-l%e2%80%99essere-umano-ed-il-santo%e2%80%a6-compagni-di-viaggio-angela-braghin-e-paolo-d/

Mi scrive Ciro Aurigemma: "...abbiamo come Avi aderito alla marcia mondiale per la pace che chiede disarmo e ritiro truppe e parte proprio il 2 ott. se vuoi ti firmo anche come Circolo...?"
Mia rispostina: "...aderire alla marcia non credo sia utile visto che organizziamo una simile manifestazione il 2 ottobre a Roma, ma tu non vieni?"

Scrive Massimo Bonfatti: "Dopo l'assassinio in Cecenia (11/08/09) di ZAREMA SADUL.AEVA, operatrice umanitaria e nostra stretta collaboratrice, MONDO IN CAMMINO, in partnership con COMITATO PER LA PACE NEL CAUCASO, ha inviato un appello congiunto (vedi in allegato) ai parlamentari europei italiani per rompere il silenzio istituzionale e stimolare le coscienze a mobilitarsi contro la strage di giornalisti, attivisti umanitari e per i diritti civili in Cecenia e in tutta la Federazione Russa.
A distanza di un mese è agghiacciante il silenzio umano e istituzionale dei nostri rappresentanti politici".

Scrive Doriana Goracci: "Se dico Bacio cosa ti viene in mente? A me due labbra che si incontrano, si fanno del bene, ma a quanto pare porta bene anche il sangue di San Gennaro, dal 19 settembre del 305, il santo depennato e ritornato santo, il sangue che si squaglia nelle ampolle, se poi lo sia, sangue, se poi sia mai esistito il martire, se poi a Napoli si versano lacrime e sangue, non ha importanza: rimane il bacio delle Istituzioni a testimoniare fedeltà. E si è ripetuto il miracolo anche il 19 settembre del 2009, allorché il solido è diventato liquido, ciò che la Chiesa non acconsente al prelevamento della ricerca, perché un´analisi invasiva potrebbe arrecare danno sia alle ampolle che al liquido in esse contenuto. Non c´è pandemia isterica che tenga, mononucleosi, allarmi , ci si inchina e si bacia il dopomiracolo, Rosa Russo Iervolino l'aveva fatto anche prima dell'esposizione e ringraziamento. E´ sufficente passare una pezzetta, un fazzoletto per scansare ogni malefico "bacillo" ed entra in scena il bacio.... Io non so chi siano i miracolati, se Sepe, Bassolino, Cesaro, Iervolino e/o tutti i fedeli. So che non mi è chiaro affatto per che cosa lo ringraziano..."

Mi scrive Giorgio Vitali: "Caro Saulle, che siedi sul baulle. Ti mando or non è guari, un pezzo sul ritorno alla PAGANITAS che vedrei bene sul sito calcatico. Come sai, il PC funziona a singhiozzo ed è per ciò che ti comunico poco. In ogni caso sono disponibile per prossime conventicole.
Il mio cell: 393.6542624 Georgius Pater Patrutus".

Mia rispostina: "Caro Giorgio, come stai? Il tuo testo sulla paganità sarà pubblicato prossimamente... è lunghissimo! Non dimenticare che il 27 settembre a Sant'Oreste, Palazzo Canali Caccia, alle h. 16, si tiene l'incontro per parlare del sistema del libero scambio in auge presso le popolazioni antiche della valle del Tevere. Se vuoi puoi anche venire alla passeggiata del mattino, partenza h.10.30 dallo stesso Palazzo, per andare sul cucuzzolo del monte dove c'era il tempio di Apollo. Ti ricordo inoltre che sei segnanto a parlare il 4 ottobre 2009 a Roma, Arancera di San Sisto"
Programma definitivo di Roma sul sito del Circolo Vegetariano:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/22/discorso-su-san-francesco-scaletta-delle-presenze-ed-elenco-degli-artisti-partecipanti-alla-manifestazione-di-roma-del-2-e-4-ottobre-2009-ecologia-profonda-alimentazione-naturale-spirituali/

Alfredo Tradardi ha scritto: "La mattina del 21 settembre Vittorio Arrigoni ha fatto il primo tentativo per uscire da Gaza, dopo praticamente un anno. Il tentativo è riuscito, malgrado qui tutto sia imprevedibile in particolare da parte egiziana. Possiamo essere veramente orgogliosi di questo non-eroe, mite,civile e positivo, che è stato un testimone attento, prezioso e umanissimo del terribile massacro che in altre forme è ancora in corso a Gaza. Torneremo con lui a Gaza a fine anno con la marcia internazionale in corso di organizzazione alla quale dobbiamo assicurare una partecipazione italiana molto significativa. "RESTIAMO UMANI" Alfredo e Diana".

Ancora sul sito del Circolo Vegetariano ho inserito un intervento "al formaggio" di Etain Addey, sul cibo bioregionale:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/21/formaggio-con-un-nome-ovvero-la-personalizzazione-bioregionale-del-cibo-di-etain-addey-%e2%80%93-intervento-scritto-per-il-convegno-su-%e2%80%9cecologia-profonda-alimentazione-naturale-sp/

Sul blog "Altra Calcata... altro mondo" ho inserito un interessantissimo racconto di viaggio in Finlandia fatto da una ragazza "diversamente abile":
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

Non mi resta come al solito che salutarvi con immutata simpatia ed affetto, vostro Saul/Paolo

..............

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Non ti ho detto
di non sfuggire a me...
Mi troverai come una sorgente
ovunque vai in quel miraggio
Persino se mi abbandoni
con rabbia per centomila anni
alla fine ritornerai
visto che sono io la tua casa finale....
Se sei illuminato tramite la lanterna
del tuo cuore
guidandoti verso la Casa di Dio
guardami, potrei essere la strada...

Jalal- Ud-Din- Rumi

Il Giornaletto di Saul del 21 settembre 2009 - Posta, Porta Pia, Ciclo della Vita, Alfio Pannega, segreti di pulcinella, surya namaskar, vini fini...

Care, cari,

era il 20 settembre... "Alla breccia di Porta Pia... hanno vinto i bersaglieri.." una mossa al potere temporale del papa è stato dato... son passati molti anni ed una memoria è rimasta... Nel frattempo Maria Mantello ci infoma: "L'Associazione Nazionale del Libero Pensiero "Giordano Bruno", nel ringraziare quanti hanno raccolto il suo invito a partecipare alla celebrazione del XX settembre, informa che sul sito
www.periodicoliberopensiero.it in home, a centro pagina, si può vedere il video XX settembre 2009".

Purtroppo io non sono andato a Roma alla manifestazione commemorativa di Porta Pia, e non sono nemmeno andato alla festa dei santi patroni di Calcata nuova... mi sono invece recato a Poggio Mirteto dove ho visitato i luoghi sacri alla Dea Vacuna, la grande madre. Il prof. Gianfranco Trovato, studioso del posto, mi ha raccontato dei riti magici che venivano compiuti nella profondità delle grotte consacrate alla Dea, questo sino ad anni recenti, e poi mi ha confermato dell'adorazione congiunta compiuta su Vacuna e Surya (Soratte) come descritta nel giornaletto di ieri. Le autorità civili di Poggio Mirteto sono state molto accoglienti ed anche i proprietari della bellissima villa romana di San Valentino dove oltre ad ammirare il Soratte in lontananza ci è stata offerta una buona colazione a base di crostate casarecce e té. Davanti alla chiesa di San Paolo, che sorge in un luogo precedentemente consacrato alla Dea Vacuna, il pomeriggio abbiamo compiuto il saluto al sole -Surya Mamaskar- secondo il sistema yoga indiano, sotto la guida sapiente della yogini Chiara D'Ottavi. Poi abbiamo fatto il discorso ecologista, con Marinella Correggia e Tonino Bianconi, alle porte della chiesa poiché all'interno non è stato possibile a causa di dissidi ideologici con il parroco. Il ritorno con Luisa è stato ... miracoloso abbiamo attraversato la montagna sacra del Soratte e siamo passati da Sant'Oreste... senza quasi saperlo!

Mi scrive Hari Atma: "... volevo rivolgere (indirettamente) i miei complimenti ad Angelina (la ragazza di Roma), a parte il fatto che ha una "scrittura" molto piacevole, trovo i suoi argomenti piuttosto accattivanti e "mirati"; mi piace leggere la sua "voce" e percepire nel suo carattere coraggio e determinazione. Complimenti Paolo, sei riuscito a coinvolgerla attivamente ed il piccolo seme sta dando i suoi frutti!".

Mi scrive Rita Sister Kaya: "..ciao Paolo,scusa se è da un po che non ti scrivo. In questo periodo ho mandato a "personaggi noti" di Viterbo la mail che ti avevo inviato riguardo Alfio, ma tutto continua a tacere, anche Luisa Natalini sembra non essere + interessata al "caso Alfio". lunedì sarà il suo compleanno, sai?!?! Spero che qualcosa si muova.. in attesa di un tuo riscontro e ringraziandoti per la disponibilità calorosamente ti saluto, augurandoti il meglio!"
(Riferimento: http://www.google.com/search?sourceid=gmail&q=Alfio%20Pannega%202009)

Appena ricevute queste mail ne ho ricevuta un'altra della menzionata Angelina... miracoli della Coscienza... ecco cosa dice: "Ho sentito che hanno ri-aperto la stagione della caccia..... Odio i cacciatori e le loro patetiche "giustificazioni" come quella che starebbero così più in contatto con la natura.... Ma pensa un pò.... Per questi signori essere in contatto con la natura equivale ad uccidere.... Certe volte non ce la faccio a sottostare all'idiozia comune.....
A proposito di comune, è molto bella l'idea di divulgare le iniziative dei piccoli comuni (proposta da Hari Atma), almeno così si potrebbe contribuire ad enfatizzarne anche le iniziative e tenerne vive le tradizioni! Oggi sono un po' stanca, e anche un pò stranita dall'arrivo dell'equinozio. Devo meditare".

Informa Massimo Acciai: "Cari collaboratori, redattori e lettori, finalmente, dopo una lunga attesa, esce il numero di settembre di Segreti di Pulcinella. C'è un motivo per cui questo numero si è fatto attendere, e c'è un motivo per cui non si trova al consueto indirizzo bensì al seguente: http://www.paoloragni.it/segretidipulcinella.htm - "

Sul sito del Circolo Vegetariano ho pubblicato il programma de Il Ciclo della Vita che si tiene a Calcata dal 31 ottobre all'8 novembre 2009, con note per la partecipazione:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/21/calcata-il-ciclo-della-vita-dal-31-ottobre-all8-novembre-2009-centro-visite-del-parco-del-treja-e-circolo-vegetariano-vv-tt-calcata-il-ciclo-della-vita-dal-31-ottobre-all8-novembre-2009/

Sul blog "Altra Calcata... altro mondo" bevete un interessante articolo sulla cultura del vino tirolese... roba buona!: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

Che sia finito anche per oggi il Giornaletto? Potrebbe continuare all'infinito... ma chiudiamolo qui! Cari saluti dal vostro Paolo/Saul

.............

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

La nostra vita non è separata dalla Vita.
La nostra esistenza individuale è parte dell’Esistenza totale, inscindibilmente connessa, inseparabile.

Saul Arpino

sabato 19 settembre 2009

Il Giornaletto di Saul del 20 settembre 2009 - Lettere, debiti karmici, amore naturale, libera informazione, Alfredo Milioni, orti bioregionali...

Care, cari,

mi scrive Angelina, la ragazza di Roma: ".. si vix pax para bellum........ Sono una tigre Paoletto, non posso snaturarmi..... Sai quanto ti rispetti ma la pensiamo diversamente, tutto qui! E forse proprio perchè sono "lucida" a volte quello che dico può suonare cinico o peggio a-morale ma la mia innata avversione contro l'ipocrisia mi impedice di piangere questi fedeli servitori di una patria che già in passato ci ha condotti verso una voragine oscura.... non ti preoccupare, non mi faccio "influenzare" da nessuno e ormai dovresti saperlo.... Ma sai meglio di me la storia umana e personale di Gandhi; le Nazioni Unite hanno stabilito il 2 ottobre come giorno della non-violenza nella sua memoria e nel suo esempio.... Bello! Allora esaltiamo la libertà, la pace e la fatellanza, non un nuovo neo-colonialismo! Ho letto di tutte le iniziative stupende in corso, mi aspetto un resoconto dettagliato, così tramite i tuoi occhi e il tuo spirito mi sembrerà di esserci stata anche io...
In questo periodo sta andando in scena una compagnia di cantastorie che terrà spettacoli nei posti più suggestivi di Roma, dal parco della Caffarella a Via Appia Antica, credo sia molto bello! "Raccontami una storia", davvero un'idea originale e alternativa al teatro "canonico"!
Grazie comunque per le tue parole, sempre profonde e sempre belle, come la tua Anima!".

Mia risposta: "Uffah Angelina, guarda che siamo completamente d'accordo... certo che è ridicolo piangere sui morti mentre si preparano mille modi per farli morire, inutilmente... (o per interessi di bottega). Il mio dubbio era riferito solo alla ipotesi da te ventilata che potesse manifestarsi qualcosa aldilà della "volontà di Dio"... Tutto succede per un destino ineluttabile e per un pagamento karmico che le stesse anime scelgono. Dio è un modo descrittivo, un potere della Coscienza, per sancire e stabilire le condizioni che ognuno per se stesso ha scelto. Allo stesso tempo Lui è sempre presente in tutto ciò, è egli stesso che diviene le varie forme individuali e quindi tutto risulta in un "grande imbroglio", un apparente mondo che in verità è solo un sogno nella Coscienza. Poi mi aveva un po' scocciato il tuo riferimento ai cosidetti "poteri occulti" dei soliti "potenti" che credono di avere "poteri occulti", poveretti sono illusi tanto quanto quelli che vanno a morire in Afganistan magari solo per avere abbastanza soldi per potersi sposare in Italia (come è successo al parà di Viterbo)".

Mi scrive Antonella Longo facendomi una proposta: "...Mi viene in mente una bella idea Paolo: che ne pensi di creare uno spazio riservato alle "notizie" dai piccoli comuni italiani? Sto considerando che tanti paesi del nostro territorio hanno valide proposte organizzative meritevoli di ampia diffusione.... magari riusciamo anche a creare una possibilità in più di "ascolto" e condivisione. Tante iniziative potrebbero estendersi ad altri comuni e realizzare migliori condizioni di "vita" per i cittadini!"

Mia risposta: "Antonella... questa idea è luminosa... mi piace e dobbiamo metterla in pratica... vedo che con il tuo aiuto le cose stanno andando molto bene... sei un'informatrice nata ed un vulcano di idee....
Sono tornato or ora da Sant'Oreste, l'incontro è stato molto umano e pieno di buone sensazioni, abbiamo parlato a cerchio e le esperienze da ognuno raccontate sono state coinvolgenti, avendo tutti in mente il Soratte... la montagna che si vede persino dal Quirinale.... Domenica (oggi per chi legge) siamo a Poggio Mirteto, sempre in vista del Soratte... la saga continua!".

Ancora sul Soratte, in risposta a Caterina, che mi dice "Spero che l'amore possa salvare il mondo..." io le parlo del significato del Soratte e dell'adorazione compiuta dal monte verso la valle: "..a Sant'Oreste... abbiamo descritto il monte e la valle come l'incontro fra il maschile ed il femminile.. Sul cucuzzolo del Soratte c'era il Tempio di Apollo, la divinità solare, e durante il solstizio invernale si compiva da lì una meditazione su Vacuna, la dea vuota, il luogo ancora esiste e si chiama Vagone. L'adorazione simboleggiava il sole che ritornava a crescere per fecondare la terra... A Vagone non c'era un tempio ma solo la natura... capisci il valore del messaggio? Il maschile era rappresentato dal tempio (costruito come espressione di sacralità dall'uomo) mentre a Vagone c'era solo la semplice e spontanea natura... il femminile primordiale.... Quale migliore simbologia per il salvifico amore?"

Tommaso Fattori scrive: "Manifestare il 3 ottobre per la libertà di stampa?! Ma stiamo scherzando?! Essendo a detta di tutti il più grande guidatore di triciclo che abbia mai messo piede nel regno di Mordor dalla resurrezione di Cristo (e chi lo nega è un farabutto senza coglioni al soldo dei centri sociali ecc. ecc.) non posso venire a manifestare per una libertà di stampa che è concetto vecchio e antiquato, superato dal mercato, ma soprattutto superato dalla playstation, superato dalla porsche di Briatore, superato da tutto e tutti fuorché da quei pusillanimi dei vetero illuministi che sono ancora legati a concetti antichi come la
divisione dei poteri, la libertà di stampa e altre risibili sciocchezze che, se dette a voce alta, riusciranno solo a far protrarre questa crisi economica per altri 20 anni; fra parentesi, una crisi che avete voluto voi, con la vostra faccia triste, lamentosa, voi amanti della prima repubblica delle sinistre. No: io, Lele Mora e Corona non ci saremo - tommaso.fattori@gmail.com -".
Mio commento "No comment..."

Informa Franco Libero Manco: "Giovedì 24 settembre ore 17,30 in piazza Asti 5/a Roma, presso la sede dell'Associazione Vegetariana Animalista, conferenza del Dr. Valdo Vaccaro: conoscere le proprietà degli alimenti, il mezzo più efficace per evitare malattie e conservare la propria salute. Ingresso libero - info. francolibero.manco@fastwebnet.it-".

Nel sito del Circolo Vegetariano ho inserito un interessante articolo sulla sopravvivenza e sull'agricoltura in città, descrivente un esperimento in corso a Bologna:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/20/bologna-esperimenti-di-sopravvivenza-vegetariana-bioregionale-in-citta-dagli-orti-di-guerra-al-club-degli-ortolani-urbani/

Nel blog "Altra Calcata.. altro mondo" leggete una notizia locale, provenienza Roma Nord, Municipio XIX, presieduto da Alfredo Milioni: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

Ed ora chiudo il Giornaletto, che per oggi è terminato, debbo partire stamattina per Poggio Mirteto (Rieti), se volete fate ancora in tempo a venire pure voi, primo appuntamento (per la passeggiata) alle h. 10.30 davanti al Comune, secondo appuntamento per la lezione di yoga e per l'incontro su ecologia profonda nella chiesa di San Paolo, alle h. 15.30 - Info: 333.5994451. Vostro affezionato, Paolo/Saul
................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Com’è sottile la via dell’Amore,
qui non c’è il chiedere e non c’è il dare,
semplicemnete uno si perde ai piedi dell’Amato,
immerso nella gioia della sua ricerca,
tuffato negli abissi come il pesce nell’acqua.

Sant Kabir

venerdì 18 settembre 2009

Il Giornaletto di Saul del 19 settembre 2009 - Lettere, scie chimiche, nucleare, Velina D'Arpina, Bertolaso, Sicignano degli Alburni...

Care, cari,

si torna a parlare delle scie chimiche, ce lo comunica le gentile Premrosa: "V'inoltro questa informazione sul convegno di Ladispoli del 26 settembre 2009 che vuole far luce sulle scie chimiche. Credo sia opportuno sapere cosa succede sopra le nostre teste. Nota aggiunta: Cari amici, vi prego di diffondere la notizia del ns convegno sulle scie chimiche nel quale relazioneranno l'On. Sandro Brandolini, tre scienziati universitari e tre ricercatori indipendenti. Il convegno sicuramente farà chiarezza sul fenomeno più inquietante dei ns tempi. A mio modesto avviso rappresenta la più grande minaccia all'umanità, all'ambiente e alla democrazia. Grazie, pace e gioia - Info. cavaliere.raffaele@fastwebnet.it"

Mi scrive Antonella da Monterotondo: "...mi sto concedendo un po' di relax, dopo una giornata decisamente "dura"! Stamane mi sono alzata che era ancora buio (stranissima sensazione, dopo tutta la luce estiva), perché a scuola, il giovedì, mi è stato gentilmente regalato un orario da Campinessa mondiale di "resistenza" fisica e mentale ad ogni tipo di sollecitazione stressogena: 5 ore di filosofia in 5 classi differenti, con una percentuale di "maschi" pari al 99%..insomma, per fartea breve, quando sono uscita.. avevo voglia di urlare come una pazza! Tornata a casa, nella quiete apparente della mia camera, ho inserito un cd di percussioni africane e ho "scaricato", ballando, un bel po' di tensione! Nel pomeriggio, però, dopo un lauto pasto, mi sono ritrovata a navigare in una specie di "stato comatoso". Mi sono ripresa infine, dopo una seduta di shatsu e il salutare "risveglio energetico" della mia pratica yoga! Mi mancano l'aria profumata di iodio e il "sapore" buono dell'estate!
Grazie, come sempre, per i tuoi meravigliosi articoli!"

Ci informa Francesco Gesualdi sulla rotta da seguire: "La presente per informarvi che abbiamo lanciato la campagna "Cerca la rotta", di cui diamo indicazioni sul nostro sito www.cnms.it - Inviatiamo tutti a prenderne visione e nel caso foste interessati a contattarci come indicato. Grazie".

Mi scrive da Torino la gentile Paola Botta Beltramo : "Caro sig. Paolo, ho letto con interesse l'articolo sul nucleare e invio la sottostante pagina relativa ad un'iniziativa popolare regionale piemontese. Il presidente dell'associazione, nel corso di una pubblica serata di raccolta firme, confermò quanto aveva già affermato il prof. Emilio del Giudice in un altro congresso ovvero che oltre l'80% dell'energia nucleare serve esclusivamente a scopi militari. Ricordo anche che il prof. Rubbia, nel 1994,trascorse un'intera notte presso il deposito di scorie nucleari di Saluggia perchè l'esondazione della Dora minacciava di infiltrarsi nel deposito di dette scorie liquide. Rubbia affermò che si era sfiorata una catastrofe planetaria. Grazie!".

Scrive Beppe Sini da Viterbo: "Tacciano adesso coloro che hanno mandato quei giovani a morire. Tacciano coloro che ne sono stati complici. Tacciano gli assassini. Tacciano. E chi alla guerra non si é mai arreso
si adoperi ancor più perché la guerra cessi. Cessi. Solo la pace salva le vite. Solo la pace".

Scrive Antonino Amato da Roma: "La Patria degli Italiani si chiama "ITALIA", la Patria degli Italyani si chiama "UNOCAL". "Straniero, annunzia agli Spartani che qui giacciamo, obbedendo alle loro leggi", sta scritto sull’epigrafe in onore degli Spartani caduti alle Termopili. Io penso che una simile epigrafe possa anche essere collocata sulle tombe dei nostri 6 soldati uccisi, il 17 settembre 2009, a Kabul e sulle tombe dei nostri 21 soldati uccisi, in questi anni, in Afganistan. Penso questo perché il "soldato" va dove lo manda lo Stato, struttura organizzata di una "Patria" e di una "Nazione". E solo ai "politici" andrebbe chiesto conto delle guerre. Ma costoro, gli Arlecchini e i Pulcinelli, esaltano come dovere il nostro "stare in armi in Afganistan". Come se, mentre noi tutti sappiamo che gli USA ci hanno portato in Afganistan perché la multinazionale "UNOCAL" vi impiantasse i suoi gasodotti ed oleodotti; solo loro, gli Arlecchini e i Pulcinelli, ignorassero i "fatti concreti". Segno evidente che, nel cuore e nelle menti di costoro, la "Patria" non si chiama più "Italia". Ma "UNOCAL".

Buone nuove sul fronte delle galline da cova, mi scrive Caterina Regazzi: "...oggi mi sono fermata dal barbiere di Spilamberto che mi ha garantito che lui ha delle galline "grandi", cioè non le francesine, che covano. Adesso non covano, ma me ne ha promesse per la prossima primavera....".

Nel sito del Circolo Vegetariano, dopo mesi di assenza, ricompare l'irriverente Velina D'Arpina, leggete le ultime notizie sulla Tuscia:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/18/velina-d%e2%80%99arpina-infingarda-e-cretina-con-le-ultime-notizie-sulla-tuscia-e-dintorni%e2%80%a6-%e2%80%93-comunicato-stampa/

Ancora nel sito del Circolo Vegetariano ho inserito la lettera aperta di Doriana Goracci al plenipotenziario ai rifiuti del Lazio, Guido Bertolaso:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/19/lettera-aperta-a-guido-bertolaso-arbitro-dei-rifiuti-romani-e-laziali-sul-futuro-della-cavadiscarica-di-capranica/

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" ho inserito una bella notizia.. il sindaco di Sicignano degli Alburni ha vietato le ronde delle squadracce razziste: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

Forse, se non ho dimenticato nulla, anche oggi il Giornaletto è concluso, cari saluti a tutti da Saul/Paolo

...............

Pensierino poetico del dopo Giornaletto:

"Vero pensiero poetico è il non pensiero"
(Saul Arpino)

giovedì 17 settembre 2009

Il Giornaletto di Saul del 18 settembre 2009 - Comunicati, sacralità della natura, Siddha Yoga, contadini in lotta, patatine, bombe, disinformazione..

Care, cari

oggi c'è la passeggiata per andare ad ammirare il Soratte... Partiamo da Calcata vecchia (appuntamento al Circolo verso le 16.30) e arriviamo a Calcata nuova facendo la stessa strada che compio tutte le mattine per andare a Canossa. Ecco il programma:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/08/25/%E2%80%9Cin-vista-del-soratte%E2%80%9D-i-nomi-del-calendario-pagano-da-recitare-durante-la-passeggiata-del-18-settembre-2009-da-calcata-vecchia-a-calcata-nuova-e-ritorno-i-giorni-degli-dei-di/

Domani 19 settembre siamo a Palazzo Canali Caccia di Sant'Oreste (Roma), alle h. 16.30, per l'inaugurazione della mostra "In Vista del Soratte" e per un discorso sulla paganità e sulla sacralità della natura.
Opere in mostra "In Vista del Soratte" a Palazzo Canali Caccia di Sant’Oreste dal 19 al 27 settembre 2009.

Domenica 20 settembre siamo a Poggio Mirteto (Rieti), appuntamento per una passeggiata in vista del Soratte davanti alla sede del Comune alle h. 10.30. Faremo un picnic in loco e ci sarà una sessione di yoga tenuta da Chiara D'Ottavi, Poi alle h. 16.30, nella chiesa di San Paolo, un incontro con Marinella Correggia per parlare di ecologia profonda. Per ogni informazione chiamare Laura Lucibello: 333.5994451 -"
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

Ci informa l'associazione ASYR di Roma: "Caro Siddha Yogi, sei invitato a partecipare al satsang di preparazione per l'Intensivo Shaktipat mondiale Siddha Yoga in onore del Mahasamadhi di Baba Muktananda. In questo satsang si parlerà del significato dell'Intensivo Shaktipat e imparerai alcuni modi per prepararti a questo evento sacro. Il satsang di preparazione è l'introduzione ideale alla meditazione Siddha Yoga, dunque invita pure amici e familiari. L'insegnante di meditazione Siddha Yoga di questo satsang è Swami Kripananda. Il satsang di preparazione è gratuito. Si terrà all'Hotel Capo d'Africa , via Capo d'Africa 54 (zona Colosseo) Roma. Per informazioni: asyr@libero.it".

Ci informa Gianni Fabbris: "Nelle ultime settimane si stanno estendendo le mobilitazioni degli agricoltori in Sardegna come nel resto delle Regioni Meridionali, mentre cresce la crisi delle aziende agricole, del lavoro, del territorio rurale sardo e di quello urbano ad esso intimamente collegato. I Comitati di lotta sardi, insieme a quelli delle altre regioni meridionali in mobilitazione (Basilicata, Puglia, Campania e Sicilia) hanno indetto una manifestazione nazionale a Napoli il 7 Novembre prossimo su una piattaforma contro la crisi. Stiamo convocando un’assemblea pubblica dal pomeriggio alla sera del 23 settembre nel Teatro di San Gavino Monreale (300 posti) per tenere un Forum sulla crisi dell’agricoltura mediterranea ed in particolare di quella insulare. Altragricoltura, con i due comitati di lotta dei contadini e pastori sardi, si sta preparando a tenere nei due giorni successivi al Forum (ovvero quando verrà in Sardegna la Commissaria europea, una mobilitazione a Cagliari. Per info e contatti 3486535908 - "

Mi scrive Angelina, la ragazza di Roma, un'amara nota sul dramma di Kabul...: "Non commento sulla "strage" di Kabul, oltre a non ritenere di poterla definire strage, l'evidenza dei fatti dovrebbe risultare ovvia a chiunque, ovvero che il profumo dell'euro e la puzza di petrolio valgano molto di più delle lacrime di tante mogli, mamme e figlie, e allora perché poi ci si dovrebbe stracciare le vesti? Ma che razza di carrozzone "patetico" ed inutile.....
Beh, non voglio inquinare il tuo delicato spirito con commenti che, non so se condividi, e portano alla "crudezza" della vita, quella vera, fatta di cadaveri sui quali ballano allegramente i magnati delle multinazionali e i banchieri.... Siamo nelle mani di Dio o nei loro data-base? Ma...."

Lo sapete perché i nostri bambini, ed anche noi per la verità, desiderano le patatine croccanti? E' un fatto del tutto naturale ed ha a che vedere con la nostra memoria "marina", è un ricodo dell'uomo delle caverne. Leggete dunque, sul sito del Circolo Vegetariano, l'interessante articolo di Sabine Eck:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/18/alimentazione-vegetariana-ragionata-%e2%80%9cil-cervello-umano-dell%e2%80%99uomo-delle-caverne-%e2%80%a6-desidera-la-patatina-croccante%e2%80%9d-di-sabine-eck/

Quanti sono gli ordigni nucleari pronti a distruggere il mondo? Potete scoprirlo leggendo l'interessante articolo di Giorgio Nebbia pubblicato sul sito del Circolo Vegetariano:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/17/%e2%80%9cquante-sono-le-bombe-a-fissione-nel-mondo%e2%80%9d-%e2%80%93-stipati-in-vari-arsenali-usa-russia-cina-regno-unito-francia-israele-pakistan-india-migliaia-e-migliaia-di-ordigni-a/

Sul blog "Altra Calcata... altro mondo" ho pubblicato un articolo di Massimo Fini sul rischio di totale omologazione informativa ovvero sulla "disinformazione": http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

Anche per oggi siamo al completo e vi saluto tutti con affetto, vostro Saul/Paolo

...........

Pensierino poetico del dopo Giornaletto:

Se per un istante Dio si dimenticherà che sono una marionetta di stoffa e mi regalerà un pezzo di vita, probabilmente non direi tutto quello che penso, ma in definitiva penserei tutto quello che dico.

Dormirei poco, sognerei di più...

Dio mio, se avessi un cuore, scriverei il mio odio sul ghiaccio e aspetterei che si sciogliesse al sole....
Irrigherei con le mie lacrime le rose, per sentire il dolore delle loro spine e il carnoso bacio dei loro petali...

Agli uomini proverei quanto sbagliano al pensare che smettono di innamorarsi quando invecchiano, senza sapere, che invecchiano quando smettono di innamorarsi....

Ho imparato che tutto il mondo ama vivere sulla cima della montagna, senza sapere che la vera felicità sta nel risalire la scarpata....

Ho imparato che un uomo ha il diritto di guardarne un altro dall'alto in basso solamente solo quando deve aiutarlo ad alzarsi.

Sono tante le cose che ho imparato da voi...."

G.G. Marquez

Il Giornaletto di Saul del 17 settembre 2009 - Corrispondenze e programmi, malattie inventate, studenti senza alloggio, sessualità e falsa morale..

Care, cari,

mi scrive una certa Antonella Carli, veramente pensavo fosse uno scherzo... ma pare sia vero... si sono inventati uno sterilizzatore portatile per disinfettare tutto ciò che tocchiamo... (prima di toccarlo o dopo averlo toccato?)... Insomma andiamo sempre pù verso un mondo "sterile", non solo i vaccini, le pillole del giorno dopo, i guanti in lattex, le mascherine, i caschi, le gocce di varecchina per l'acqua, i fazzoletti di carta usa e getta, le siringhe monouso, i bottoni di sicurezza... leggete un po' voi: "Nuovo sterilizzatore e germicida portatile. Sterilizza ed elimina il 100% dei germi e batteri. Ideale per sterilizzare telefoni cellulari, posate, bicchieri, spazzolini, tastiere, maniglie e tutti oggetti e posti dove si annidano e moltiplicano germi e batteri dannosi per la salute. Anche i batteri influenzali vengono così eliminati...(sic!)".

Doriana Goracci, sul problema dei trasporti pubblici nel Lazio, ci informa che: "...a quante e quanti interessati ai mezzi pubblici e treni che ci trasportano nella tratta Roma Viterbo, informo che c'è stata una risposta al testo appello da parte di "Dillo a Marrazzo". L´unica ricevuta".

Sergio De Prophetis da Udine ci comunica che ha imparato qualche cosa: "Ho imparato... che quando serbi rancore e amarezza la felicità va da un'altra parte. Ho imparato... che un sorriso è un modo economico per migliorare il tuo aspetto. Ho imparato.... che bisogna godersi il viaggio e non pensare solo alla meta".

Albino da Milano ci informa: "Cari animatori e simpatizzanti, il nostro prossimo incontro di Vivere con Cura sarà a Milano presso il negozio CHIAMAMILANO, L.go Corsia dei Servi 11, lunedì 28 settembre dalle ore 17 alle 20. Ordine del giorno: le nostre esperienze,racconti, idee e programmi. Sarà disponibile un proiettore per video e foto".

Scrive Laura Viviani dalla Toscana: "Caro Paolo, mi sono sentita stringere il cuore, quando ho letto della tua gallina solitaria sfrattata dal giardino dei tuoi amici per colpa di ridicole restrizioni..
Abitiamo sulle colline di Pietrasanta, e fino a vent'anni era molto facile imbattersi per la strada del mio paesino in interi greggi di pecore, le galline erano praticamente in ogni giardino, e si respirava un'aria davvero bucolica! Oggi non si può dire lo stesso. Abbiamo scoperto, a nostre spese, che non possiamo più tenere neanche 3-4 pecore o capre nel nostro campo! Di fianco a noi, in zona dichiarata prettamente agricola, è stato costruito un abuso edilizio, e i nuovi dirimpettai hanno persino avuto il coraggio di lamentarsi per la presenza occasionale del nostro cavallo! Ho immediatamente chiamato la Asl per conoscere meglio i nostri diritti, ma anche loro hanno vacillato, poichè secondo il nuovo piano urbanistico, gli animali da stalla devono distare almeno 30 metri dal vicinato. Mi chiedo, in quanto uomini, davvero se pensiamo sopravvivere in un mondo dove gli animali si possano relegare in ambienti chiusi, asettici e lontano da noi.... E' sempre un piacere ricevere il tuo giornaletto! Un caro saluto".

Scrive Maura Beltrame: "Carissimo Paolo, sono la tizia di Acquasparta. Mi complimento per tutte le tue attività e vorrei essere presente il 4 ottobre a Roma. Vuoi che porti qualche mio filmato su Francesco di Assisi?".
Rispostina: "Grazie cara Maura, per la manifestazione di Roma se hai un filmato di breve durata, considerando che dobbiamo accontentare un po' tutti, sarà un piacere proiettarlo il 4 ottobre. Stiamo assieme tutto il giorno anche a pranzo, ognuno porta qualcosa di vegetariano. Se ce la fai vieni anche il 2 ottobre pomeriggio alla festa di Gandhi e inaugurazione mostra, ti aspetto, Paolo".

Mi scrive Matteo di Ecoculture da Roma: "Caro Paolo, vorrei chiederti di ridurre l'invio di posta a non più di una mail al mese, malgrado l'interesse, ricevere una mail ogni giorno (in aggiunta a quelle che arrivano tramite le mailing list organizzate) è eccessivo e aggiunge solo 'rumore di fondo', considerato che dobbiamo leggere anche altre cose, grazie e buon lavoro".

Sul blog "Altra Calcata... altro mondo" ho pubblicato un commento di Marina Pellico ed una aggiunta esplicativa sulle pandemie e sulle malattie inventate:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

Sul sito del Circolo Vegetariano potete leggere un articolo di denuncia (inviatomi da Hari Atma) sulle condizioni disperate di tanti studenti fuori sede che non trovano alloggio o lo trovano a prezzi esorbitanti, ovviamente questo è un grave vulnus al diritto allo studio:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/17/%e2%80%9cun-tetto-per-gli-studenti-fuori-sede-senza-casa-come-gli-extracomunitari%e2%80%a6%e2%80%9d-il-problema-degli-alloggi-per-chi-deve-allontanarsi-dalla-citta-di-origine-per-proseguire-gli/

Credo con ciò di aver concluso il Giornaletto, per oggi, e vi abbraccio con affetto, Paolo/Saul

.........

Pensierino sessuale del dopo Giornaletto:

Quanti moralisti si sono pronunciati sull’atto sessuale per
condannarlo! Ma in realtà, l’atto di per sé non è né cattivo né
buono; è solo l’intenzione che si mette, il modo di viverlo, a
renderlo criminale o santo.
Se un essere non ha lavorato su di sé, se ha intenzioni egoiste
o disoneste, anche se decide di rendere legittimo quell’atto
sposandosi, sarà forse approvato e applaudito, la sua famiglia
lo festeggerà, il sindaco e la Chiesa gli daranno
rispettivamente il diritto e la benedizione, ma la Natura lo
condannerà. Che cosa comunicherà infatti alla moglie, o la
moglie al marito? Malattie, vizi, influenze nocive, tutto qui.
Dunque, anche se tutti approvano l’atto, le leggi della Natura
vivente si pronunceranno contro di lui. Viceversa, qualcuno
potrà rimproverarvi di avere delle relazioni sessuali con una
donna o un uomo con cui non siete ufficialmente sposati, ma se
avete riversato il Cielo nell’anima di quell’essere, se grazie
al vostro amore egli si eleva, si nobilita, si abbellisce, il
Cielo lassù ne sarà incantato e vi darà le sue benedizioni.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

martedì 15 settembre 2009

Il Giornaletto di Saul del 16 settembre 2009 - Letterine carine, miracoli, viaggi a vuoto, desideri e sofferenza, galline da cova, scelta del cibo

Care, cari,

la corrispondenza aumenta di giorno in giorno... ma non posso metterla tutta nel Giornaletto, sono costretto a fare una dolorosa cernita e ad alleggerire i testi (anche per un fatto di privatezza).

Inizio con una intrigante missiva della ragazza di Roma, Angelina: "Sai cosa ho fatto, il 31, per potermi permettere il "lusso" di venire da te? Sono andata la mattina presto da mio fratello, gli ho pulito casa, gli ho fatto la colazione. Poi sono andata a prendergli il certificato medico, poi alla posta per spedirlo. Tornata a casa, ho portato giù Abramo, l'ho fatto mangiare, ho sistemato un po' casa, perchè c'era Roberta in quel periodo. Poi sono andata a San Lorenzo, dove c'è il ristorante/negozio vegan, ti ho preso alcune cosette, e da lì ho imboccato il raccordo, e.... sono al fine arrivata...(omissis). Noi tutti siamo dei sopravvissuti a noi stessi; tu non sai la mia storia, o la storia di un paio di occhi che per sbaglio incroci. Ma non tutti hanno la profondità del mare dentro e la capacità di assorbire e di saper lasciare andare e di trasformare...
La crudezza fa parte della vita, come la morbidezza; so perfettamente che mi trovo nella "terra di mezzo" con te, e non ho nessuna intenzione di scivolare sulla buccia della banana che mangi allegramente sotto ai miei occhi!... (continua)"

Mi scrive da Roma Alex Raccis, al quale ho chiesto di partecipare alla giornata della non violenza gandhiana del 2 ottobre 2009 (All'Arancera di San Sisto), con la sua fantastica musica tibetana e armonici vocali: "OM KE LA LUCE SIA CON TE! NON HO INTERNET - INTERNET POINT LONTANO E STA CHIUDENDO - STO A PIEDI CAUSA INCIDENTE (chiedi a Edù sull 'incidente), vorrei venire con materiale info sulla TERRA e AMBIENTE, ti faccio sapere appena posso, OM".

Mi scrive Caterina Regazzi: "Buongiorno! Ti mando anch'io una cosa, dal libro di cui ti ho detto "Vivere senza soldi" (ma il titolo non rende affatto, è la sua esperienza che è "grande") di Heidemarie Schwermer:
il titolo del capitolo è Miracoli: "La voce interiore, che continua, di quando in quando, a farsi sentire, è stata anch'essa uno di quei segni. Io la intendo come parte di una scintilla divina che è diventata per me più importante di qualunque altra cosa al mondo. Questa scintilla, come dice Goethe, voglio farla diventare una fiamma, intorno ad essa ruota tutto il mio essere, da essa prendo tanta forza che desidero trasmettere agli altri". Aiuterei volentieri i miei simili ad aprirsi ad esperienze del genere, ma fare la missionaria è un'attività che ormai ho archiviata. Almeno lo spero. Secondo me é più dannosa che utile perchè, in ultima analisi, ciò che importa è che ognuno riconosca da sè, personalmente i segni e i miracoli, un abbraccio..".

Un mio pensiero fuori parentesi per un'amica del cuore.
Se le cose vanno bene diciamo che sono miracolose, se vanno male diciamo che è una maledizione... come si fa a stare nel mezzo? Senza lasciarsi tormentare da soddisfazione o disperazione? Ne abbiamo parlato innumerevoli volte.. eppure evidentemente sinché quella condizione di equanimità non giunge da sé non potremo mai capirla... e quando giunge da sé? Quando iniziamo ad amare noi stessi, gli altri e la vita senza condizioni. Se aspettiamo che tutto si confaccia ai nostra desiderata come possiamo godere di quello che sta ai "bordi" (all'interno dell'esterno), sempre presente, sempre sorridente.... E poi... ti sei chiesta cosa hai perso nella vita che ti rende irrequieta? Non è solo una aspettativa immaginaria? Una delusione che sopraggiunge perché c'è stata una precedente illusione. Se siamo in grado di riconoscere il meccanismo "diabolico" possiamo finalmente godere quello che la vita ci offre senza sentirci offesi.
Qui, in questa condizione, non si ruba nulla a nessuno... si è solo soddisfatti dei regali di Dio. Occorre accettare la propria solitudine e volersi bene come siamo, senza aspettative né desideri, allora nel silenzio l'amore fiorisce e non è più compensazione ma una semplice espressione di sé.... non è un fiore del cimitero o del matrimonio o del compleanno... profuma come un fiore di campo che non deve convincere nessuno della sua bellezza, sta lì per conto suo... e per chi l'incontra per caso.

Appuntamento vegetariano a Bari: "Per quelli che vivono da quelle parti ed eventualmente fossero interessati, ricordo che mercoledì 16.9.2009 alle ore 18,00 in via Francesco Muciaccia 15, Bari, presso la sede LAV, terrò una conferenza sul tema: "LA SALUTE VIENE MANGIANDO". L’ingresso è libero e gratuito. Franco Libero Manco"

Scrive Diana dalla Puglia: "Ciao carissimo Paolo, non sono ancora tornata a Milano per questo non mi sono fatta viva, ho ancora un paio di giorni di vacanza... Sto bene e mi sto divertendo, ma come immaginavo non è stata una buona idea fare una vacanza simile dopo la bellissima esperienza insieme... non immaginavo che passare 4 giorni con te a Calcata mi avrebbe così cambiata ma in una situazione di vacanza è praticamente impossibile resistere alle tentazioni! Vorrei ripassare a trovarti! ...Ma non posso!"
Risposta benedicente: "...il seme è buono, la terra è buona, il frutto sarà buono... Vivi con gioia!"

Sul sito del Circolo Vegetariano ho pubblicato un'utile letterina di Doriana Goracci, ex pendolare costretta a casa forzatamente, vorrebbe viaggiare in Tuscia ma non può perché...:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/15/2009-tuscia-bella-ed-irraggiungibile-treni-e-trenini-autobus-e-pulmini-con-il-singhiozzo-lettera-aperta-di-una-ex-pendolare-ai-domiciliari/

Commento ricevuto sulla stessa lettera: "Grazie Paolo, non ce l'ho fatta più dopo i racconti, credimi strazianti, di amici e parenti che hanno impiegato ieri 3 ore per arrivare a casa. Il ritorno ricordi?
Non riesco a trovare la mail dell'assessore ai trasporti di viterbo, per caso tu? Grazie di aver raccolto questa mia che credimi non è una provocazione ma spererebbe di essere un'azione... con tutti i limiti che sai e che ci impongono. Altro che libertà di espressione e movimento! Doriana che ti abbraccia".

Ancora sul sito del Circolo, ho inserito una serie di reminescenze sugli animali e sul perché le galline non covano più...:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/15/%e2%80%9cperche-le-galline-non-covano-piu%e2%80%9d-storie-al-mercatino-dei-polli-di-spilamberto-ed-altre-amenita-di-vita-paesana-raccontate-da-caterina-regazzi/

Sul Blog "Altra Calcata... altro mondo" ho inserito un interessante compendio di informazioni sulla scelta del cibo, cucina, masticazione, etc. per restare in buona salute:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

Mi sono dilungato molto, forse troppo... è giunto il momento di salutarvi tutti con affetto, vostro Saul/Paolo
..........

Pensierino del dopo Giornaletto

A te si giunge solo attraverso di te.
Io certo so dove sono, la mia città, la strada, il nome con cui tutti mi chiamano.
Ma non so dove sono stato con te. Lì mi hai portato tu.
Come potevo imparare il cammino se non guardavo altro che te,
se il cammino erano i tuoi passi,
e il suo termine l'istante che tu ti fermasti?

Pedro Salinas

lunedì 14 settembre 2009

Il Giornaletto di Saul del 15 settembre 2009 - Al mercato dei polli, lettere ed inviti misti, un viaggio, pandemie vaccinate e malattie non rimborsate

Care, cari,

mi sono ricordato di una lettera che mi scrisse un'amica della Toscana, una bioregionalista, che venne anche qui a dormire una notte, in cui mi raccontava la sua esperienza di allevatrice di galline. Mi diceva che praticamente le galline non covano più le uova e che per fare i pulcini bisogna ricorrere per forza all'incubatrice... Ma lei infine riuscì a trovare un esemplare covante, una gallinella francese che cova le uova anche quelle grosse delle padovane, etc. Ed in effetti anni fa qui a Calcata c'erano diverse persone come me che avevano ancora galline e galli, e facevamo a cambio di tanto in tanto delle uova di galline strane che potevano essere covate dalle francesine (ricordo ad esempio alcune uova di galline indiane dell'Andra Pradesh che si dischiusero...) ora ho solo una gallina solitaria, me l'hanno portata degli amici di Civitavecchia, anni fa, non potendo più tenerla in giardino perché la legge lo proibisce (uno può avere 10 cani ma non può tenere una gallina...)... tutto questo mi è tornato in mente leggendo la letterina di Caterina, che fa la veterinaria della ASL: "Stamattina mi sono alzata alle 6 per andare a fare servizio al mercatino dei polli che c'è qui a Spilamberto tutte le domeniche e ho parlato con un sacco di utenti. Che bello! Mi piace troppo! Angelina una volta ti ha scritto: "il tuo mestiere è il rischio, il mio l'improvvisazione ....", il mio invece è la (e)sperimentazione.... del resto sono una "scienziata"! Ti trascriverò dei pezzi del libro che sto leggendo, anche l'autrice è una sperimentatrice, e molto più coraggiosa di me........".

Mi scrive Tullia Turazzi: "Paolo caro come stai? Io sempre indaffarata e incasinata... ma ok e spero anche per te tutto scorra, grazie per il bella, hehe.. sono sempre in India a Puttaparthi e fa un caldo micidiale in sti giorni, nonostante i monsoni, qui molto scarsi.... peccato mi perdo un sacco di belle conferenze di amici, che mi invitano, ma sono sempre qui... servirebbero delle video conferenze.... ma mai dire mai, un abbraccio da schermo a schermo, fammi sapere come va la tua vita e grazie per gli aggiornamenti che mi mandi, un bacione dall'indiana Tullia Parvati".

Mi scrive Anna: "Mi farebbe piacere avere ancora vostre news, sostengo con il cuore il vostro operato e lavoro anch'io, come scrittrice e divulgatrice, nelle stesso fine, oltre ad essere naturalmente vegetariana. Grazie quindi ancora, siamo un'unica famiglia.. Annamaria".

Mi scrive Vittorio Marinelli: ".. cari, venite all'incontro "amici di Vittorio Marinelli per Claudio Bucci" che si terrà martedì 15 settembre alle ore 18.00. Vittorio inoltre dice: "chi non può venire ed è interessato in futuro, mi ricontatti". Evento: "riunione carbonara" - Tipo: Club/Group Meeting - Inizia: martedì 15 settembre alle ore 18.00 - Termina: martedì 15 settembre alle ore 20.30 - Luogo: Bailey -Per vedere i dettagli: http://www.facebook.com/n/?event.php&eid=290646095392&mid=11772c1G5ada1d37Gbaa457G7 oppure scrivere a vitmar@tiscali.it - ".

Mi comunicano gli amici coi piedi per terra di Viterbo: "Sabato 19 settembre, alle ore 18, in piazza San Pellegrino, a Viterbo: "Aeroportini di carta. Atterraggi e decolli dalla polla sulfurea più famosa del medioevo", racconto teatrale di e con Antonello Ricci e Alfonso Prota, e con Michela Benedetti, Olindo Cicchetti, Domenico Coletta, Sara Grimaldi. Iniziativa promossa dal comitato che si oppone al mega-aeroporto di Viterbo e s'impegna per la riduzione del trasporto aereo, in difesa della salute, dell'ambiente, della democrazia, dei diritti di tutti.
Per informazioni: tel. 3383810091, e-mail: info@coipiediperterra.org -".

Mi scrive Luigi, un amico, che chiede conferma sul programma del 19 settembre sul Soratte e mi comunica la sua esperienza con la morte (degli altri): "...ci sarà un reading su Gary Snyder? Venghi a piedi dal paese!
Sono stato in un posto, più che un ashram era un luogo reale.... a sedici anni imballavo i morti era uno dei tirocini della scuola infermieri, è stata un'ottima esperienza, per alcuni versi sò della vita più della media delle persone.... "da quando non si muore più in casa il contatto con la morte ci è negato, con quello che ne consegue....." (Tiziano Terzani), Ciao da Luigi".

Rispondo sinteticamente: "Sì ci sarà la traduttrice ufficiale di Gary, Chiara D'Ottavi... che leggerà alcune poesie e brani di Gary il 19 settembre 2009 alle h. 16.30 a Palazzo Canali Caccia di Sant'Oreste.. e colgo l'occasione per annunciare la prossima manifestazione sulla morte come aspetto della vita "Il Ciclo della Vita" che si tiene al Circolo di Calcata dal 31 ottobre all'8 novembre 2009 (santi e morti ed estate indiana e di San Martino, tutto compreso), ciao, Paolo".

Comunica Giovanni Faperdue da Viterbo: "Care amiche e amici membri del gruppo, il 13 settembre 2009 si è svolta con grande successo la Prima Festa del Bullicame che voleva dare enfasi alle pozze ritrovate e all'acqua che di nuovo riempie la "callara" fino al bordo. Questa festa sancisce che il popolo viterbese e... non solo, è ritornato in possesso di quel "tesoro" e che non lo mollerà mai più. Sul palco si sono susseguiti spettacoli e musica dal mattino fino a notte inoltrata. Molto applaudita anche a scena aperta, la commedia di Giovanni Faperdue "Dante è tornato al Bullicame", recitata dall'autore stesso e dal "foletto" Antonello Ricci. Brave e belle le ballerine brasiliane del Carioca Dance Ballet. Brava Maria Caprasecca e i Blasco Nomade. Un successo poi la nostra iniziativa delle visite guidate gratuite all'Orto Botanico. Da segnalare ancora il Mago StefanClod che si è distinto per bravura e per il coinvolgimento di ragazzi del pubblico. In finale ci sono state "le foche" che tradotto dal dialetto viterbese significa "i fuochi d'artificio". Grazie a tutti perché tutti avete contribuito per fare la festa GRANDE. Un abbraccio a tutti i membri, Giovanni Faperdue"

Nel sito del Circolo Vegetariano ho inserito una storia di viaggio, il racconto interiore ed esteriore di un percorso compiuto da Laura Lucibello, andando a Milano da Roma e ritorno:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/09/15/%e2%80%9cin-viaggio-con-me-stessa%e2%80%9d-in-solitaria-contemplazione-da-roma-a-milano-e-viceversa-riscoprendo-l%e2%80%99-italia-e-la-propria-vita-%e2%80%93-una-riflessione-di-laura-lucibello/

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" ritorno sul tema delle vaccinazioni e delle malattie inventate, in chiave un po' ironico-sadica:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

Che sia finito anche oggi il Giornaletto? Mi sa di sì e vi saluto tutti con affetto, Paolo/Saul
...................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Le Horla, 8 maggio. Che splendida giornata! Ho passato tutta la mattina sdraiato sull'erba, davanti a casa mia, sotto l'enorme platano che le offre riparo, protezione e ombra.

Mi piace questo paese e mi piace viverci perchè qui sono le mie radici, radici profonde e sottili, che legano un uomo alla terra dove sono nati e morti i suoi antenati e lo legano anche ai pensieri, ai pasti, alle usanze e agli alimenti, alle locuzioni del posto, alle intonazioni degli abitanti, agli odori della terra, dei villaggi e persino dell'aria!

Mi piace la casa dove sono cresciuto. Dalle finestre vedo scorrere la Senna lungo il giardino dietro la strada, quasi presso di me, la grande e larga Senna....

Guy de Maupassant