Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 11 ottobre 2016

Il Giornaletto di Saul del 12 ottobre 2016 – Controllo della produzione del cibo, ISIS odia i gatti, cronaca vera sui risultati tra hitlary e donald, altro che effetto serra, il diavolo di Assisi, il Ciclo della Vita...


Risultati immagini per Controllo della produzione del cibo

Care, cari, a rischio la produzione del nostro cibo – “L’acquisto di Monsanto da parte della Bayer fa tremare i polsi ma è solo un tassello di un vertiginoso processo di fusioni e acquisizioni in atto nell’industria sementifera-agrochimica e in altri settori strategici del business della catena agroalimentare. I nuovi colossi accrescono il loro potere e si aprono la strada per un incontrollabile aumento dei prezzi dei mezzi di produzione. Avranno inoltre più facilmente le leggi e i regolamenti necessari alla loro guerra contro la sovranità alimentare e l’agricoltura contadina... (Silvia Ribeiro) - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/10/le-industrie-agrochimiche-e-sementifere.html

Manziana. Dalla mezzadria a Ben Hur – Scrive Antonello Ricci: “La Sagra della Castagna di Manziana presenta “Dalla mezzadria a Ben Hur” di e con Alfonso Prota, Sara Grimaldi, Michela Benedetti, Edoardo Mantelli, improvvisazioni sonore: Alessio Telloni, Venerdì 14 ottobre 2016, alle ore 20.30, Piazza Tittoni – Manziana (Rm). Info. antonello.ricci.viterbo@gmail.com”

Musulmani come cristiani: odiano i gatti - All’assurdo non c’è mai fine. Contro i gatti l’oscurantismo musulmano eguaglia quello cristiano. La follia della demonizzazione maschiocentrica e bigotta delle religioni di origine semitica si estende ora contro gli animali ed a pagarne le terribili conseguenze, nelle zone occupate dai tagliagole sunniti, sono gli innocenti gatti. Da notizie di cronaca di questi giorni si apprende che l’Isis vieta la presenza dei gatti nelle case dello Stato Islamico e ha dato il via allo stermino di tutti i mici presenti a Mosul. L’organizzazione terrorista non paga di sgozzare i bambini e di schiavizzare le donne ha emesso una fatwa – un decreto di legge islamica – contro la presenza dei gatti all’interno delle case di Mosul, la più grande città occupata dall’Isis. E’ successa la stessa cosa durante il medioevo in Europa su ordine papale e la conseguenza fu l’arrivo della peste nera, trasmessa dai topi (la propagazione avviene attraverso le pulci), che non avendo più nemici naturali si propagarono enormemente e diffusero la malattia che decimò le popolazioni europee… - Continua:

Commento di Nicoletta Silvestri LR: “..è tutto orribile... Anche questo è un piano diabolico voluto dal sistema. L'ISIS è governativa, sostenuta dagli stati che si contendono il potere. E' un braccio terroristico architettato... ne più ne meno come il cosiddetto "braccio armato della legge"... Non c'è ritorno per questa genia. La mia preghiera quotidiana è che chiunque e qualunque essere cada nella sofferenza senza speranza, abbia morte lieve e istantanea, senza agonia, senza che l'animo abbia tempo per accartocciarsi su se stesso ma voli via leggero. Amen”

Ferrara. Se la tortura piace alla cultura – Scrive Scripta Press: “Al convegno scientifico dell'8 ottobre 2016 organizzato da LEAL sezione Ferrara e Riscatto Animale dal titolo "Perché è giunto il tramonto della sperimentazione animale" presenti i relatori di altro profilo e interesse, stampa e pubblico, il presidente LEAL Gian Marco Prampolini, nell'introdurre i lavori ha stigmatizzato l'assenza del sindaco Tiziano Tagliani, del Rettore professor Giorgio Zauli e del professor Luciano Fadiga, docente nell’ateneo ferrarese che pur invitati al confronto non si sono resi disponibili. Segue pertanto questa lettera aperta ai dessi...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/10/ottobre-2016-ferrara-il-tramonto-della.html

Roma. Basta armi ai Saud – Scrive Steff: “Come Rete No War abbiamo fissato una manifestazione (con regolare permesso della questura) davanti al Ministero della difesa contro la vendita di armi da parte del governo italiano ai Saud. Armi usate per massacrare la popolazione yemenita. L'ultima strage è stata consumata qualche giorno fa a Sana'a durante un funerale: quasi 100 morti e più di 600 feriti. Ma a nessun giornalista, analista, geopolitico, religioso, politico, intellettuale è stato ordinato di piangere per queste vittime. Peccato. L'Arabia Saudita sembra intoccabile. È un Paese carogna e al contempo membro di turno del Consiglio dei diritti umani. Il presidio si svolgerà il 12 ottobre 2016, dalle ore 15.00 alle ore 16.00, davanti al Ministero della difesa, in Piazza San Bernardo a Roma. Info. steffruta@gmail.com”

Siria. Ennesima false flag USA scoperta prima dell'attuazione – Scrive Vincenzo Zamboni: “I russi non sono così scemi da non essersi accorti che gli americani arrivano a ridipingere alcuni propri jet con i colori russi onde organizzare raid false flag per incolpare Mosca, e la hanno presa male. Il governo U$A ha abbozzato l'idea di abbandonare la Siria, dicendo che "il suo intervento militare non riesce a stabilizzare la zona...". Di quel che dicono gli yankee non ci si può mai fidare, ma la situazione di difficoltà è sempre più evidente..” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/10/siria-lennesima-false-flag-usa-scoperta.html

Riforme renziane e perdita della sovranità – Scrive Vito De Russis: “Vogliamo ricordare i danni che farà il Referendum del 4 dicembre 2016? Lasciamo perdere il pelo, la piuma (merito; quantità), cioè la trappola. Il danno che ci procurerà questo Referendum Costituzionale è uguale a quello che produrrebbero se - nello stesso modo - avessero revisionato DUE soli articoli della Costituzione spostando una virgola ad ogni articolo e ci avessero consegnato una scheda-fogliettino, con su scritte delle parole di sintesi ed un grosso SI o NO (da crociare). Stanno certificando il disconoscimento della dignità inerente a tutti gli elettori e stanno annullando ciò che era rimasto della sovranità popolare (il Senato) rendendoci sudditi al 100x100. Se non si troverà un Giudice in Italia, ci sarà ... a Berlino. Ma, aggrappiamoci alla nave che sta per affondare...”

La Russia ha il diritto di difendersi – Scrive Costantino Ceoldo: “La Russia ha finalmente aperto gli occhi capendo che non può più fidarsi degli americani che comandano a Washington. Questa è una guerra per la distruzione della Russia, non per la democratizzazione della Siria. Che fanno gli americani? Manifestano il comportamento del prepotente messo in un angolo mentre le busca, abituato come era solo a darle...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/10/10/la-russia-ha-il-diritto-di-difendersi-dalla-prepotenza-americana/

Commento di Romeo Giusti: “La Russia sta tentando in tutti i modi e con ogni mezzo di salvare l'Europa e la civiltà Occidentale dall'autodistruzione. Ma qualche idiota continua a scatenare guerriglie (aggiungo io, soprattutto l'Europa), che continua a darsi la zappa sui piedi con sanzioni e ostilità volute da altri... e per i loro scopi, cercando di convincere il mondo che la minaccia sia la Russia. Orbene, l'Orso vuole la pace, ma se l'Occidente ha deciso di suicidarsi e vuole la Guerra, la Russia non esisterà a lasciarlo fare e ad andare oltre. E forse sarebbe la soluzione migliore. Non c'è migliore più efficace che sperimentare su se stessi gli effetti della propria imbecillità”

Cronaca Vera. I numeri corretti sulla seconda sfida fra Hitlary e Donald – Scrive Maurizio Blondet: “Dialogo via Whatsapp con un amico di Washington dopo il faccia a faccia Trump-Hillary. Io: Trump ha vinto? - Lui: Di brutto. L’ha fatta nera. (Pausa) Non capisco perché al primo dibattito ha fatto il cretino. - Io: vado ad accendere un cero… La seconda sfida in TV per la gente è andata così: Per Trump: 72.98% (pari a 80.064 voti). Per Clinton: 7,22% (Pari a 6.227 voti)...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/10/cronaca-vera-sul-secondo-confronto-in.html

Nota a margine - Anche Pat Buchanan e Angelo Codevilla, senatore ed uomo dei servizi, evocano un clima “rivoluzionario”  nel pubblico americano. Quando Donald ha detto a Hillary “Dovresti essere in prigione”, il pubblico ha festeggiato rumorosamente). Ciò non significa che Trump vincerà le elezioni. Se il pubblico non voterà bene, soccorreranno i brogli elettorali...

USA. Confusione voluta nella campagna elettorale – Scrive Paul Craig Roberts: “Cosa deve pensare il mondo guardando la campagna presidenziale americana? Nel corso del tempo le campagne politiche americane sono diventate più irreali e meno legate alle preoccupazioni degli elettori, ma quella attuale è così irreale da essere assurda. La delocalizzazione dei posti di lavoro americani da parte delle multinazionali e la deregolamentazione del sistema finanziario degli Stati Uniti hanno portato al fallimento economico dell’America....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/10/11/craig-roberts-hillary-clinton-e-il-candidato-dell%E2%80%991-e-donald-trump-quello-del-99/

Commento di M.N.: “Ormai è chiara la vocazione del mondo occidentale e delle multinazionali produttrici e fornitrici di armi. Fomentare il disordine ad ogni livello, partendo da quello sociale per far sfociare il malessere non più solo serpeggiante, in lotte fratricide, guerre fra poveri e tensioni mascherate da insofferenze etniche, religiose, ideologiche. Il quadro a tinte fosche ormai si sta delineando...”

Altro che effetto serra... si va verso la glaciazione – Scrive Paul Dorian: "È giusto dire che l'attività solare debole per un periodo prolungato di tempo può avere un impatto sul raffreddamento della troposfera, lo strato inferiore dell'atmosfera terrestre, in cui tutti viviamo". La Terra, dunque, sarebbe in procinto di entrare in una fase fredda. L'ultimo precedente risale al 15esimo secolo, quando le macchie solari sparirono a un ritmo sostenuto come quello attuale. La teoria di Dorian, inoltre, è confermata da una ricerca della Northumbria University, che prevede...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/10/11/altro-che-effetto-serra-secondo-la-nasa-nel-giro-di-pochi-anni-inizia-una-nuova-era-glaciale/

Jesi. Massaggi reciproci – Scrive Federico: “Dal 28 al 30 ottobre 2016 ci ritroviamo presso il centro sociale di Jesi, TNT, per un laboratorio di massaggio. Si dorme in sacco a pelo, si autogestisce il cibo e si passano due giorni e mezzo a praticare tecniche di meditazione e a scambiarsi massaggi. Umilmente provo a passare qualcosa dei miei dieci anni ormai da bodyworker. Info. fedeboskivo@gmail.com”

Il diavolo di Assisi, l'angelo di Aleppo – Scrive Fulvio Grimaldi: “...dopo aver riferito della visita e delle parole dell'arcivescovo cattolico di Aleppo, nella conferenza stampa dei 5 Stelle, riproduco di seguito una scintilla di verità contro il suo totale oscuramento da parte dei regimi aggressori e dei loro media presstitute. Tra i truffatori, complici del menzognificio che copre il martirio della libera, sovrana, laica e progressista Siria, vanno inclusi anche i consapevoli o inconsapevoli marciatori Perugia-Assisi e, per primi, i pifferai che li hanno trascinati verso il baratro dei crimini di guerra commessi dai rispettivi mandanti...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/10/langelo-di-aleppo-il-diavolo-di-assisi.html

Cava De' Tirreni. Conferenza – Scrive G,L.: “Sabato 15 ottobre 2016 presso l’associazione  Humus - Natura di Chef al corso Umberto I, 293 di Cava de' Tirreni (SA), alle ore 20:00, conferenza di Ida di Donato. Inoltre Giorgio Bongiovanni domenica 16 ottobre terrà una conferenza a Sapri. Info.

Cessapalombo. Il Ciclo della Vita si ripete - La sera del 31 ottobre 2016 si compie a Palazzo Simonelli di Cessapalombo il rituale de Il Ciclo della Vita (collegato al Samhain). Verso le ore 17, al crepuscolo, faremo una escursione nel Parco dei Monti Sibillini e lì raccoglieremo fiori e foglie secche a simboleggiare la co-presenza di vita e morte, con cui comporre due cerchi sulla terra. Due cerchi uniti ad 8 in un ciclo di perenne rinascita e mutazione. Nei due cerchi ognuno sosterà a turno, esprimendo nel primo pensieri d'amore, ringraziamento e perdono per gli antenati e nel secondo espressioni di buona volontà e di miglioramento della propria esistenza. La cerimonia è semplice e coinvolgente e serve a rinnovare l’antica unione tra il mondo dei viventi e... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/10/il-ciclo-della-vita-si-ripete.html

Bene, ci risentiamo domani? Ciao, Paolo/Saul

…..........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Fecero la rivoluzione ma si dimenticarono di cambiare se stessi” (Paolo Mario Buttiglieri)



Nessun commento:

Posta un commento