Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 31 ottobre 2013

Il Giornaletto di Saul del 1 novembre 2013 – Vita senza tempo, italiani dalla storia, dubbi su Darwin, omega 3, civiltà picena, taoismo una religione senza dio...


Ugliano 31 ottobre 2013 - Presenze sottili luminose

Care, cari,

Ieri sera siamo stati a Ugliano per la celebrazione del Ciclo della Vita, di cui seguirà resoconto, nel frattempo, Caterina ed io, ci siamo ricordati del nostro ciclo quello di "Vita senza Tempo". - Scrive Caterina Regazzi: ".... curiosando su you-tube ho trovato questo vecchio filmato che Paolo non aveva mai visto (forse neanche voi), girato da Giorgio Vitali ed Orazio Fergnani a Bracciano 2 anni fa (settembre 2011), dove eravamo andati a presentare il nostro libro "Vita senza Tempo" in un centro vegetariano, invitati da un vecchio amico, Foma Fomic... bellissimo ricordo... da rivedere e riproporre senz'altro! Era stata una serata veramente piena di accoglienza e calore, per l'occasione erano intervenute persone, amici di Paolo, che lui non vedeva da tantissimo tempo, come..." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/10/vita-senza-tempo-video-con-caterina.html

Appello ai treiesi, dopo le dimissioni irrevocabili del sindaco, che lascia nelle peste i cittadini ed alla mercè dell'aumento tasse deciso dal commissario – Scrive Fabio Farabollini: “Cittadini treiesi, svegliamoci,non diamo sempre il voto di amicizia, non diamo sempre il voto di favore o di scambio, diamo il voto che può servire a noi giovani,diamo il voto che può servire ai nostri nonni,al sociale,a fare qualcosina anche di piccolo per Treia, c'è bisogno di piccole cose non di attracchi che se esci la sera trovi il parcheggio anche per 15 corriere, chiedo a tutti i cittadini di cambiare, di scegliere qualcosa di nuovo (ripeto sempre se ci sarà e poi magari non sarà nemmeno fatto benissimo, ma almeno sarà qualcosa di nuovo e probabilmente diverso) di non farsi abbindolare dalle solite fantasie, c'è bisogno di gente nuova, di parlare di aiutarsi (e non di fare i propri comodi come sempre) e di creare qualcosa per il nostro futuro, io sono sempre disposto a parlare con gente nuova (giovane e meno giovane) che voglia provare a fare qualcosa per Treia, qualcosa che sia molto diverso da questo...”

Roma. Libraria – Scrive Francesco Marcolini: “Tavola rotonda La cultura motore della città prevista il prossimo martedì 19 novembre alle ore 18.00 presso la Sala G. Imperatori in Piazza Venezia 11 a Roma. L'incontro è realizzato in occasione delle presentazione del libro "Fare di Roma un Capolavoro" scritto da Pietro Abate, Segretario Generale della Camera di Commercio di Roma...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/10/roma-19-novembre-2013-la-cultura-motore.html

Italiani, dalla storia – Scrive Anthony Ceresa: “ Carissimo Paolo, ho provato grande piacere nel leggere parte dei tuoi ricordi di gioventù descritti sul piccolo grande Giornaletto di Saul del 30 ottobre 2013, con riferimento agli anni trascorsi con gratitudine presso l’Istituto Don Bosco di Roma. Gli istituti Don Bosco e quelli dei Gesuiti sono tantissimi sparsi per il mondo, meritevoli di elogi per l’ottima preparazione sui principi della vita oltre alla preparazione professionale non soltanto per i giovani. Girando per il mondo ho avuto il piacere di incontrare molte persone non più giovani che provengono da questi Istituti e si distinguono per educazione e preparazione nell’affrontare le tantissime avversità della vita.....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/10/31/litalia-e-gli-italiani-sono-il-risultato-della-loro-storia/

Islanda chiama Italia. Recensione - Scrive Arianna Editrice: “Andrea Degl'Innocenti: “Islanda chiama Italia” Storia di un paese che è uscito dalla crisi rifiutando il debito. La recente storia dell’Islanda riassume perfettamente la parabola di ascesa e declino del sistema sociale contemporaneo, perché è stata fra gli ultimi paesi occidentali ad aprirsi ai mercati internazionali e alla finanza globale, ma lo ha fatto totalmente e senza protezioni, al punto che è stata la prima a subire le conseguenze della crisi economica.”

Dubbi su Darwin – Scrive Gianni Donaudi: “..il GRO$$O rischio dell'"evoluzioni$mo"(da cui anche il nazismo, così pure come la socialdemocrazia, e il liberi$mo $elvaggio hanno attinto) è IL DARWINI$MO $OCIALE di cui vediamo oggi più che mai i ri$ultati....” - Continua con dialogo con e di Rutilio Sermonti: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/08/avanti-ce-posto-oggi-24-agosto-2012.html

Cultura Economica. Recensione - Ignazio Donaudi conte delle Mallere (1744-1795), uomo d'affari piemontese, fu economista e riformatore impegnato, tra l'altro, nello sviluppo dei rapporti commerciali tra Piemonte e Sardegna. Rara edizione originale. Cfr. Cat. Einaudi, nr. 1604; Iccu; La cultura economica di Ignazio Donaudi delle Mallere, Firenze, Olschki, 2006, pp. 309-3”

Inciso su avaaz, l'ambigua – Dopo l'editoriale di ieri sulle petizioni promosse da varie ONG, vi sottopongo un articolo sulle azioni ambigue di avaaz: “L’associazione non governativa “Avaaz” sta spopolando su internet e nei circoli della sinistraliberal occidentale in nome della difesa dei diritti umani. Pochi conoscono però chi si cela dietro questa organizzazione che di umanitario ha solo l’apparenza e che è stata creata per “coprire a sinistra” gli interessi geopolitici ed economici dei poteri forti americani...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/10/avaaz-notizie-dintelligence-sulla-ong.html

Omega 3 nei vegetali – Scrive Franco Libero Manco: “Diversamente da quanto vanno profferendo i vari nutrizionisti televisivi, e cioè che è necessario consumare pesce per il suo contenuto di omega 3, la scienza indipendente dei più noti organismi in fatto di nutrizione, e di qualificati studiosi, conferma ogni giorno quello che noi igienisti vegetariani andiamo dicendo da decenni, e cioè che procurarsi l’omega 3 dal pesce invece che dai vegetali non solo è inutile ma spesso dannoso per la salute...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/10/31/vegetarismo-dietetico-ricerca-dellomega-3-sta-tutto-nei-vegetali-altro-che-pesce/

Roma. Vegan fest – Scrive LAV: “Venerdì 1° novembre 2013 nei quartieri Trastevere e Campo de’ Fiori Il World Vegan Day della LAV a Roma. Info. 320 4795552

Civiltà picena nei secoli - Scrive Franco Stobbart: Chi lo avrebbe mai detto! Una Principessa a Sirolo! Nel 1979 a seguito di ritrovamenti occasionali, nella fascia che circonda gli attuali abitati di Numana e Sirolo (An) sono stati scoperti reperti di grande valore artistico e storico attribuiti a una nobildonna picena tumulata con oltre seicento oggetti di ornamento! … Scrive: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/10/civilta-picena-societa-egualitaria-nei.html

Taoismo, la filosofia dei semplici - Sono realmente esistite nell’evoluzione del pensiero umano almeno tre forme “pseudo-religiose” prive del concetto di un “Dio creatore” personale ma che mantengono la verità di un’unica matrice per tutte le cose. Questa matrice è definita Tao o Senza Nome, nel taoismo; Brahman o Assoluto Non-duale nell’Advaita; Sunya o Vuoto nel buddismo. In passato mi sono occupato sovente dell’Advaita e del Buddismo, sento ora giunto il momento di parlare un pochino del Taoismo, talvolta descritto come la “dottrina degli umili o dei semplici”, ed in tal senso il termine “laico” abbinato a tale sentire mi sembra estremamente consono...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/10/spiritualita-laica-taoismo-una.html

Vi saluto perché il tempo stringe, Ciao, Paolo/Saul

…..........................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“L'amore non sa niente del passato o del futuro, è nuovo in ogni istante.” (Jiddu Krishnamurti)


mercoledì 30 ottobre 2013

Il Giornaletto di Saul del 31 ottobre 2013 – Ong infide, Ciclo della Vita, il popolo eletto, ordine mondiale e metter ordine, ponte di Messina, Atlantide, chi comanda nel mondo


Cucù...!
Care, cari,

continuo a ricevere richieste di firme per varie petizioni suggerite da amici (e nemici), dette petizioni imbastite da avaaz e change org, etc., sono a volte persino in contrapposizione fra loro. Si chiede talvolta una cosa ed anche il suo contrario in un'altra petizione. Il che fa pensare che lo scopo non sia quello di ottenete risultati a favore di una buona causa, ma semplicemente quello di raggruppare e raccogliere nominativi a fini reconditi... Le persone che cadono in questa trappola di rivolgersi a tali organizzazioni, fantomatiche umaniste ed ecologiste, in realtà collaborano allo spiamento del sistema comunicativo. Va a finire tutto in mano ad Obama... che la sera si diverte a leggere i nomi dei gonzi che hanno firmato. Le persone volenterose vengono così fregate, illudendosi di stare dalla parte del bene. Ultimamente anche a Caterina vari suoi amici e conoscenti hanno inoltrato petizioni a non finire.. ed allora mi sono deciso -su sua specifica richiesta- di recuperare e sottomettervi gli articoli scritti sul tema spinoso (vedi in calce)... Qualcuno, durante discussioni pro e contro fatte su internet, mi hanno obiettato che attraverso le petizioni di queste ONG si raggiunge un gran numero di adesioni e che quindi sono utili... Ma io ho sempre risposto che in questa leggerezza estrema non si ottengono risultati tangibili, perché chi detiene le firme può farne l'uso che crede. Tant'è vero che se si è finiti nella mailing list di queste ONG si ricevono richieste su qualsiasi altra petizione, sia pur con una certa selezione tematica, chi ad esempio ha firmato pro foche riceve la petizione anche pro canguri e chi... - Continua con informazioni riservate:

Ciclo della Vita – Ultimo avviso per i ritardatari. Oggi alle 17 ci troviamo nell'aia di Ugliano, a casa di Lucilla Pavoni, per la celebrazione della Vigilia di Ognissanti. Programma: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/08/san-severino-marche-31-ottobre-2013-il.html

Scrivere con speranza – Scrive Margarita Teodoro: “Lo so, forse è stupido, vano. Eppure, nella nostra vita, nel breve tempo che siamo chiamati a vivere, anche un breve articolo, scambiare una emozione di una serata autunnale, aiuta. Forse, siamo qualcosa di più di una foglia al vento, chissà, magari potremmo aspirare ad essere dei platani felici del chiasso degli scolari nel cortile di una scuola.”

Leggere con disperazione – Scrive Doriana Goracci: “...lascio alla cronaca, i fatti. Questo è il mio commento: "Nella notte fra martedì e mercoledì, come annunciato, Israele ha liberato 26 detenuti palestinesi come ''gesto di buona volontà''' per il riavvio dei negoziati di pace, sostenuti dagli Usa. Si tratta di un secondo gruppo di detenuti, dopo i primi già liberati ad agosto. Subito dopo la radio militare israeliana ha annunciato l'autorizzazione da parte del governo alla costruzione di 1.500 nuovi alloggi nella colonia ebraica di Ramat Shlomo, a Gerusalemme Est. Si tratta di una mossa del premier Benyamin Netanyahu per ammorbidire i radicali ebrei dopo la liberazione dei detenuti palestinesi. Per mia fortuna non sono nata in israele...."

Il 70% degli ebrei israeliani crede di appartenere al “popolo eletto” - Scrive Haarez: “The latest survey of the “Beliefs, Observance and Values among Israeli Jews” was conducted in 2009 but the results were released only on Thursday. The study also found that 70 percent of respondents believe the Jews are the “Chosen People,” 65 percent believe the Torah and mitzvot (religious commandments) are God-given..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/10/30/israel-jews-the-chosen-people-ready-for-sovereignity-of-the-world/

Autonomia di un popolo – Scrisse Abramo Lincoln: “Un popolo può dirsi veramente libero quando è proprietario della propria moneta”

Commento di Fabia Petri: “Lo disse Lincoln e poi lo ripetè Kennedy... e sapete come sono finiti, fate 2 + 2...”

Tunnel sul Bosforo e ponte di Messina – Scrive Vincenzo Mannello. Appena completato il tunnel sul Bosforo, mentre nello Stretto di Messina transitano solo due traghetti con treni (scassati) e vetusti mezzi navali privati. Nel silenzio dei politici complici e senza alcun segno di pubblica reazione. Per onestà aggiungo che, se a Messina hanno eletto un sindaco (pur rappresentante di una minoranza reale di cittadini) No Ponte, i siciliani ci meritiamo questo (e pure peggio). Fautori e propugnatori sempre e solo del No, non sappiamo dare risposte esaurienti...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/10/30/turchia-il-tunnel-sotto-il-bosforo-e-limpossibile-ponte-sullo-stretto-di-messina/

Mio commentino: “Sono stato e tutt’ora sono fra i contrari al ponte di Messina, l’unica cosa che mi spiace è che di fatto stiamo pagando lo stesso l’opera non realizzata. Per via delle penali di non attuazione e delle spese di progettazione, e di questo dobbiamo ringraziare l’ultimo governo del berlusconi, forse in “ringraziamento” alla mafia che aveva consentito la sua elezione?”

Risposta di Vincenzo Mannello: “Ti ringrazio sempre e rispetto la tua opinione. Anche se non so se sia una preclusione dovuta a prescindere per tutte queste opere (Bosforo compreso) oppure mirata per lo Stretto di Messina. In 60 anni di balle su questa opera ne ho ascoltate tantissime da favorevoli e contrari. Fatto sta che quelli che si battono le vesti sono coloro che vengono in Sicilia in aereo o una volta tanto. E non prendono i carissimi ed inquinantissimi traghetti,peraltro scomodissimi e radi. Ingiusto attribuire le "colpe" sul Ponte solo a Berlusconi. Basta dare una occhiata su Internet per accertarsi di quanto scrivo. Quello che non tanto emerge è come i traghetti privati siano in buona quota proprietà di un milionario rosso. Pure invischiato in altri scandali. Ti abbraccio”

Mia replichetta: “..capisco, il malfunzionamento andrebbe guarito, come d'altronde tutti i disservizi della patria Italia. Per un amore ecologista che nutro verso la terra ritengo che le grandi opere siano tutte disastrose per l'habitat. Per altro mi pare che un turismo responsabile e se vuoi anche lento sia di maggior valore. Quando in passato andai in Sicilia, trovai che il viaggio in traghetto fu romantico e piacevole, restando nel treno... Anche sul Bosforo sono stato in passato e l'idea che ci fosse un braccio di mare fra una riva e l'altra non mi è dispiaciuto... forse per sancire geograficamente il confine fra Asia ed Europa. Che vuoi sono un po' all'antica... e sono convinto che la velocità non sempre aiuti a godersi al vita. Un abbraccio affettuoso”

“Ordine” (nel senso di “comando” mondiale che si avvicina – Sottopongo a rilettura un interessante articolo di due anni fa: “L'umanità è a un bivio pericoloso. Preparativi di guerra per attaccare l'Iran sono in "uno stato avanzato di preparazione". Sistemi di armi Hi tech tra cui testate nucleari sono completamente schierati. Questa avventura militare è sul tavolo da disegno del Pentagono dal novanta. Prima l'Iraq, poi l'Iran stando a un documento declassificato del comando centrale USA del 1995. L'escalation è parte dell'agenda militare. Mentre l'Iran, è il prossimo obiettivo insieme con la Siria e Libano, questo dispiegamento militare strategico minaccia anche Corea del Nord, Cina e Russia.” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2011/10/scenari-di-terza-guerra-mondiale.html

Ordine (nel senso di precisazione) nella storia – Scrive Antonio Pantano: “Invito a METTERE ORDINE nei dati storici. Il 30 gennaio 1913 J.P. Morgan (affarista e bankiere - patrimonio 20 volte superiore a TUTTI gli Stati Uniti d'America) morì a Roma, fingendo di acquistare antichità, ma ORGANIZZANDO la prima guerra mondiale (coinvolgendo Vaticano ed Italia, con altri stati), che esplose 17 mesi dopo. Mussolini NON ebbe rapporti col Morgan, ma "usò" un affarista italiano per "trattare in meglio" il debito (tenuto nascosto) con la banca Morgan contratto dai precedenti governanti del regno d'Italia (connivente il re!) con gli USA, per oltre 2 miliardi US$ oro. Debito poi assolto con rateazioni. TUTTO sarà da me dettagliato nel testo, in lunga gestazione, su Domenico Pellegrini Giampietro”

Legge di stabilità. Pochi soldi per l'ambiente – Nella Legge di Stabilità sono previsti fondi per l'ambiente e il territorio. Istituito un fondo di complessivi 90 mln di euro per gli anni 2014-2016 per un piano straordinario di tutela e gestione della risorsa idrica per potenziare la capacità di depurazione dei reflui urbani. "E’ istituito nello stato di previsione del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare - si legge nella bozza- un apposito Fondo da ripartire, sentita la Conferenza unificata Stato-Regioni, città e autonomie locali, con una dotazione di 10 milioni di euro per l’esercizio 2014..” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/10/nella-legge-di-stabilita-previsti-soldi.html

Mio commentino: “Per l'ambiente meno di quanto ci costa il quirinale... ovvero 235 milioni di euro più spesucce extra”

Il grano Strampelli – Scrive Gianfranco Paris a commento dell'articolo su Strampelli a Treia - http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/10/treia-celebrazione-di-nazareno.html -: “...Strampelli le cose più importanti le fece a Rieti. Fu un grande scienziato che, purtroppo visse durante il fascismo e fu da questo utilizzato per difendersi dalle sanzioni. La sua campagna del grano fu comunque un successo che diminuì la fame della povera gente italiana , specie dei contadini. I suoi grani sono ancora coltivati con successo oggi in Asia per aumentare la produzione...”

Roma. Petizione per diminuire a 30 km orari la velocità in città - Scrive ADP: "Le statistiche ufficiali e gli addetti ai lavori ci informano che: nelle strade della città di Roma si registra oltre il 60% degli incidenti stradali, delle persone morte e di quelle ferite; la causa principale è la velocità; il 15% circa degli abitanti non esce di casa: la paura del traffico è compresa tra i vari motivi; la sicurezza stradale è insufficiente per gli utenti deboli: pedoni, ciclisti e utenti delle due ruote a motore; il rischio di morte per un pedone (per impatto con un veicolo) è del 10% ad una velocità di 30 km/h, del 30% a 40 km/h ed addirittura dell'80% a 50 km/h...." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/10/roma-adp-morire-per-strada-e-la-prassi.html

Regione Lazio. Convegno – Scrive Consorzio Tiberina: “Si svolgerà il 21 novembre, nell’arco dell’intera giornata, un importante incontro ospitato dalla Regione Lazio e co-organizzato dal Consorzio Tiberina, con titolo “New economy: dalla tecnologia alla centralità dell’uomo” e sottotitolo “Un laboratorio di cooperazione sulla regione Tiberina, verso una rigenerazione dell’habitat e del lavoro in aree interne e città...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/10/regione-lazio-21-novembre-2013-new.html

Vignola. Permacultura – Scrive Loredana: “INCONTRO DI INTRODUZIONE ALLA PERMACULTURA, Vignola 9-10 NOVEMBRE. Iniziativa gratuita, è gradita una spontanea donazione che servirà a rimborsare il viaggio ai docenti presenti. Contattatemi per confermare la vostra presenza. Info. loredanadagruma@libero.it”

Porto Sant'Elpidio – Scrive Oriana Salvucci: “Giovedì 7 novembre 2013. Porto Sant'Elpidio, Teatro delle Api. Ore 21.00, Paolo Crepet: L'autorità perduta”

I simboli di Atlantide - Nella Quarta Razza radice, l'Atlantidea, abbiamo sviluppato il Secondo Raggio di Amore e Saggezza, il Quarto Raggio di Armonia tramite  conflitto ed il Sesto di Devozione che il Maestro chiama "La devozione dei Signori dell'Amore" (Ibd p 263, p 357). In questa Quarta Razza abbiamo sviluppato il plesso solare, la sensibilità psichica e mistica. Nel periodo atlantideo i simboli religiosi sono la Linea Verticale o Colonna, lo Djed o Zed, la Falce o Mezzaluna, il Tau, la Piramide, la Stella a sei punte. Gli antichi miti di Atlantide si basano su una religione semplice in cui i fiori e la frutta sono offerti in sacrificio agli dei, agli Uomini d'Oro cioè uomini dell'Età dell'Oro, chiamati "demoni" o daimones ovvero i Sapienti, i Saggi.” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/10/i-simboli-religiosi-della-razza.html

Verona. Vescovo solidale col popolo - Monsignor Giuseppe Zenti, sulle tasse : "Se una azienda deve chiudere per pagare le tasse è bene che non le paghi"! Il Vescovo di Verona lo dice, papale papale (:-D), che gli imprenditori agricoli in difficoltà hanno il diritto di non pagare le tasse. Logicamente, tale principio è estendibile a tutti i cittadini.”

Commento di R.C.: “Difendo anch'io il sacrosanto diritto alla disobbedienza fiscale per tutti coloro che vengono quotidianamente vampirizzati da balzelli tanto esosi quanto iniqui; è di mia personale conoscenza la situazione di molti lavoratori che sgobbano tutti i giorni con l'unica prospettiva di pagare le tasse all'insaziabile socio di maggioranza autoproclamatosi Stato; ma in effetti una rivolta individuale non potrebbe sortire altro effetto che la brutale repressione del "ribelle", che si troverebbe spogliato del poco che ha attraverso i micidiali meccanismi di repressione terroristica escogitati dal sistema. Su questo tema si potrebbero convogliare le legittime esigenze di molti cittadini, ma l'operazione deve essere di massa e non individuale, per ottenere la visibilità necessaria e la potenza antagonista indispensabile”

Tutti i poteri del mondo – Scrive Dean Henderson: ”I quattro cavalieri bancari (Bank of America, JP Morgan Chase, Citigroup e Wells Fargo) possiedono i quattro cavalieri del petrolio (Exxon Mobil, Royal Dutch/Shell, BP Amoco e Chevron Texaco), in tandem con Deutsche Bank, BNP, Barclays e altri vecchi colossi monetari europei. Ma il loro monopolio sull'economia globale non si ferma sull'orlo del pozzo petrolifero. Secondo i 10mila documenti societari depositati alla SEC, i quattro cavalieri bancari sono tra i primi dieci titolari di stock di praticamente ogni società di Fortune 500...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/10/i-4-cavalieri-dellapocalisse-monetaria.html

Avete visto che finalmente anche oggi chiudiamo? Ciao, Paolo/Saul

….........................................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Le persone trascorrono talmente tanto tempo in ambienti chiusi rispetto a quanto abbiano mai fatto prima,che non si rendono conto che noi non siamo "nella natura" noi "siamo natura". Quando dico natura mi riferisco all'universo con la "U" maiuscola Con "the big U" si potrebbe intendere anche,in questo contesto,"il grande te". Più le persone entrano in contatto con la forza della natura,più escono da schemi di pensiero ristretti e provano un amore più profondo” (R. Bandler)



martedì 29 ottobre 2013

Il Giornaletto di Saul del 30 ottobre 2013 – Ognissanti, cittadella della rinascita, i confini della fisica, il male della moneta aggratis, 7 sorelle crescono, metalli pesanti..



Care, cari,

Verso Tutti i Santi – Avvicinandosi Ognissanti, vorrei ricordare la figura del mio primo maestro: San Giovanni Bosco. Siccome son nato e vissuto a Roma  ma a sbalzelloni, restando e partendo in diversi momenti della vita, le mie memorie non hanno una vera continuità, posso quindi raccontare solo delle “sensazioni vissute”. Una di queste ha a che vedere con il mio primo approccio con la spiritualità, avvenuto in forme tempestose (essendo rimasto da poco orfano e rinchiuso in un collegio per mancanza di accoglienza in altre situazioni familiari), sicuramente quell’esperienza, cogente ed importante, fu necessaria per il mio successivo sviluppo...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/02/la-roma-che-ricordo-ed-il-mio-primo.html

Treia Adesso - Le riunioni procedono per promuovere e fondare la nuova associazione, l'8 novembre 2013 si terrà a Treia, nella sala della Mediateca in Via Lanzi, alle h. 21, un incontro per presentare la bozza dello statuto e raccogliere istanze. Verrà presentato anche il logo (creazione del pittore Dumì). Link per la bozza delle finalità della associazione: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1412065465691212&set=o.540383989371506&type=1 - Attendiamo le vostre osservazioni. Scrivere a: treiaadesso@gmail.com

Roma. Messianismo giudeo – Scrive Ignitus: “Utopie della terra Messianesimo, Sionismo e Israele, 7 novembre 2013 ore 9.30, Sapienza, Facoltà di Scienze Politiche, p.le Aldo Moro 5, Sala Lauree – Info. ignitus@hush.ai”

Basta con la burocrazia del biologico - A commento dell'articolo http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Basta-con-la-burocrazia-del-biologico-certificato - scrive Fauna Flora Società Agricola Semplice: ”..la certificazione può essere un di +, ma se la gente per far la spesa, ri-cominciasse a frequentare le campagne almeno una volta a settimana, vedrebbe come vengono coltivati i prodotti che mangia...e si rilasserebbe un per qualche ora!”

Lou Reed, il migliore? Scrive G.T.: “Tutto dipende se fai il contratto con il "loro diavolo" se fai il contratto come bob dilan allora sarai ricordato dal sistema ed onorato se non fai il contratto sei un "poeta minore.....". Della serie se predichi la dissoluzione della società allora sei poeta (anche maledetto) se parli dello spirito ma anche semplicemente dell'uomo allora sei certamente inferiore......”

La cittadella della rinascita – Scrive Ennio La Malfa: “Il popolo italiano una volta era famoso in tutto il mondo per la sua creatività e fantasia. Da oltre vent'anni ad oggi chi ci ha governato è anche riuscito a distruggere questa storica e innata prerogativa. Dall'avvento dell'Euro ad oggi quello che più di tutto è cresciuto in Italia è stata la miseria e la depressione psicologica di ogni individuo (caste a parte). E purtroppo non si intravvede all'orizzonte ancora il sereno, se non cosparso di lacrime e di sangue. Siamo tutti incapaci di reagire, in attesa del giudizio "universale". Allora Accademia Kronos ha deciso di accendere in questa macabra oscurità una luce, la luce della rinascita.” Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/10/ripartire-dal-campidoglio-13-gennaio.html

Grecia. Sequestro casa e stipendio per chi non paga le tasse – Scrive Bruno: “Se siamo cittadini europei non dovremmo permettere che i nostri fratelli greci subiscano così! Bella frase, vero? Puzza come il pesce dimenticato fuori dalla ghiacciaia, penserà qualcuno. Certo non pensiamo a noi stessi figuriamoci ai greci, agli spagnoli. I ciprioti poi, quattro sfigati. Etc. L’Unione Europea è una bufala, o forse la colonia della finanza. Se ne rimarrà qualcosa. La troika ordina e il cittadino soccombe. Perché soccombe e non si ribella?”

I confini della fisica – Scrive Vincenzo Zamboni: “In ogni genere di attività umana vi sono degli argomenti che provvisoriamente vanno di moda, nel senso che godono di un periodo di diffusa popolarità. Riguardo la fisica, dopo il Big Bang e la materia oscura, sembra sia giunto il momento dell' "entanglement" (intrecciamento), di cui sempre più si discute. La correlazione a distanza inerente parti di sistemi ad origine comune...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/10/29/dopo-il-big-bang-e-la-materia-oscura-si-parla-di-entanglement-i-confini-della-fisica-sono-infiniti/

Informazione e disinformazione pilotata – Scrive Antonio Che Dice: “Il saudita capo dei servizi segreti Bandar Sultan Bush - apparentemente solo lui - sembra avere serie difficoltà ad assorbire le sconfitte. Appena spentisi - ahimè solo sui media - gli echi degli scoppi di bombe in Siria, i protettori di Assad cioè l'Iran (al confine), la Russia (a Volgograd) e la Cina (in piazza Tien An Men), hanno subìto nell'arco di quarantotto ore attentati mortali ed attacchi alla frontiera da parte di gruppi terroristici sunniti nuovi e sconosciuti o anonimi. Il governo degli Stati Uniti di fronte a questi fatti terroristici sembra inerte e concentrato sulla difensiva specie sui rumors collegati alle vicende Snowden e Assange anche se nei confronti di nessuno di questi due personaggi sono stati emessi mandati di estradizione e nessun tentativo è stato fatto di bloccare la pubblicazione sul "Guardian". Si può ipotizzare che la diffusione delle notizie dei due transfughi non sia completamente sgradita, anche se l'aver centellinato le stesse può aver creato irritanti e/o non previsti effetti collaterali”

Dominio USA ri-stretto – Scrive Giorgio Vitali: “..quale è la deriva della globalizzazione? Che le classi dirigenti accorte sapevano e sanno che le possibilità insite nella globalizzazione richiedono altre forme di ESPLICAZIONE di DOMINIO. Pertanto, e preso atto che la Merkel è quella che tutti sappiamo essere, non ci si dovrebbe stupire se costei si muove in una certa direzione. INTEGRAZIONE ATLANTICA: è l'accelerazione di un processo iniziato con la sconfitta dell'ASSE. Ci vuol poco a capirlo. E tuttavia, per le leggi della storia, OGGI questa integrazioine NON è altro che il COLPO di coda dell'atlantismo (intesa con questa termine una sequenza di operazioni ben studiate e ben calibrate...” - Continua con intervento di Maurizio Blondet: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/10/dominio-americano-ri-stretto-con-la.html

Le guerre ed i guadagni delle 7 sorelle – Scrive Dean Henderson: “ Mentre gli statunitensi sono in fila alla pompa di benzina per la loro spennatura dell'annuale Giornata del Lavoro, Exxon Mobil ha riferito utili per 44,9 miliardi dollari nel 2012. E qualcosa come 300 milioni di dollari di profitto aziendale, il record di tutti i tempi. Quel record appartiene, indovinate, ad Exxon Mobil. Così tanto per la Festa del Lavoro. Il capitale monopolistico globale ora vuole la guerra in Siria..”

Giornaletto musicale – Scrive Nereo Villa: “Caro Saul, certo che comprenderai profondamente la spiegazione di questo video: Colori di ottobre (2013) - http://youtu.be/NzD5uqo469o il 23 ottobre 2013 è mancato Carlo Bussetti, amico bassista e teologo, col quale collaborai negli anni settanta. Il 25 ottobre 2013 è mancata, dopo lunga sofferenza, Zaira, mamma di Aurelia. Poiché è nostro destino (di Aurelia e mio) che ci capitino sempre cose similari negli stessi periodi della nostra vita, cioè ci capitano incredibilmente cose identiche, avemmo, con la morte di Carlo, la certezza della morte di Zaira, e con ciò la speranza che passasse finalmente a miglior vita senza più soffrire. Così è avvenuto... In questa musica ho inserito fra il minore e il maggiore un colpo di vento... perché the answer is blowin' in the wind, e ci ritroveremo tutti continuando il nostro suono...”

Metalli pesanti, come salvarsi con metodi naturali - Scrive Corrado Penna: "I metalli pesanti, in particolare cadmio, mercurio e piombo, sono quelli maggiormente tossici per l'uomo. Questi elementi si accumulano nell’organismo senza poter essere eliminati determinando effetti nocivi a breve e lungo termine, diversi a seconda del metallo. Possono causare danni ai reni, al sistema nervoso e al sistema immunitario, e in certi casi avere effetti cancerogeni. I sintomi più classici di intossicazione da metalli pesanti sono l’irritabilità ed instabilità dell’umore, depressione, cefalee, tremori, perdita di memoria, ridotte capacità visive..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/10/salvarsi-dallinquinamento-da-metalli.html

Arte para-religiosa – Scrive Giorgio Di Genova: “Ogni anno, un gruppo di artisti viene invitato a creare una serie di opere di pittura e disegno, su un particolare argomento sull'Inferno, sul Purgatorio o sul Paradiso, presentate in un bellissimo catalogo. La Fondazione offre al pubblico di tutte le età, con particolare apertura verso i ragazzi di scuola, una collezione ricca di opere che interpretano gli argomenti proposti; occasione unica per i visitatori di entrare nel mondo del "colosso" della letteratura universale attraverso l'interpretazione artistica visiva. Info. adv@exibart.com

Causa Palestinese – La Presidente Boldrini ne ha fatta una buona. Ha sollevato in un convegno tenuto alla Camera il problema dei profughi palestinesi. Ovviamente la cosa non è piaciuta ai sionisti filo-israeliani del Partito Radicale, ma è piaciuta a me, ecco cosa ho scritto alla Boldrini: “Trovo che sia importante ed utile sollevare la causa dei profughi palestinesi, auspicando il loro libero ritorno alle terre dei loro avi, da cui sono stati costretti a fuggire per la persecuzione subita... Mi complimento per l'iniziativa presa dalla Presidente della Camera in tal senso..” - Continua con notizia ADNKronos: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/10/unrwa-un-convegno-alla-camera-per-il.html - In aggiunta invito alla lettura di questo articolo in sintonia: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/09/le-sottili-differenze-fra-sionismo-ed.html

Pesticidi assassini – Scrive Giuseppe Altieri: “La Francia registra il primato europeo nell’utilizzo totale dei pesticidi, 62.700 tonnellate nel 2011: alla superficie viticola, ovvero il 3,7% della superficie agricola francese, è destinato usato il 20% dei pesticidi d’oltralpe. Pertanto in Francia sono stati per legge riconosciuti ilParkinson e l’Alzheimer come malattie professionali dei viticoltori: che ne hanno abusato per decenni, non solo sulle loro piante. É stato quindi ufficializzato il legame fra pesticidi e malattie neurodegenerative, uno dei pochissimi che lega patologie a prodotti fitosanitari. (l'Italia ha il record di intensità di pesticidi per ha nel complessivo delle colture, ndr). Oltre ad essere neurotossici, i pesticidi sono cancerogeni e sono stati messi in relazione con una serie innumerevole di patologie.”

Vaticano al popolo – Scrive Arrigo Colombo: “Si chiede allora che il palazzo del Vaticano anzitutto, con le sue 1400 stanze, le sue biblioteche, pinacoteche, musei, tesori enormi accumulati nei secoli col denaro dei poveri. – poi che il denaro dei ricchi proviene dallo sfruttamento dei poveri – sia ceduto allo stato italiano, che poi potrà ospitarvi gli indispensabili uffici ecclesiali, e le sedi di altre opere ecclesiali e caritative; oltre che i propri uffici. Si chiede che lo stesso facciano i vescovi che, specie in Europa, spesso abitano in palazzi aristocratici..” - Continua:

Libia. Minoranze etniche discriminate – Scrive Ass. Popoli Minacciati: “Il fine settimana del 26 e 27 ottobre, un gruppo di persone, appartenenti alla popolazione dei Masiri (Berberi) ha occupato l'area del gasdotto di Mellitah. Secondo le informazioni giunte all'Associazione per i Popoli Minacciati (APM), i Masiri protestano in  questo modo contro la forte discriminazione ed emarginazione delle  minoranze etniche della Libia. Nel paese nordafricano le tensioni etniche sono in continuo aumento. Berberi, Toubou, Tuareg e i rappresentanti della popolazione nera cacciata da Tawergha hanno chiamato al boicottaggio delle elezioni per l'Assemblea Costituente, nella quale si sentono sotto-rappresentati”

Ogni tempo ha il suo fascismo – Scrive Mehrchad Maknouni: “Psicologia di massa del fascismo è un'opera monumentale di Wilhelm Reich in cui è magistralmente descritto il meccanismo con cui s'instaurano certe dittature. Reich lo spiega come un modo di essere , di espressione della personalità e di come i dittatori facciano..” - Continua in calce: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/10/16/liberta-di-ricerca-storica-o-istituzione-della-verita-per-legge-superare-negazionismo-e-antinegazionismo/

Ecco qui in fondo, ciao, Paolo/Saul


…................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Le gole di Agia Irini

Profumo di miele
Profumo di cera
Ecco,
il mio cammino si avvera.
Odore di incenso
Sempre più intenso
Salvia, maggiorana
Gli aromi qui saran cento.
Platani morbidi
Con braccia avvolgenti
Guardan tutti noi
Esseri splendenti!

(Luca Gianotti)






lunedì 28 ottobre 2013

Il Giornaletto di Saul del 29 ottobre 2013 – Orto di Treia, civiltà indo-europea, Parco dell'Ogliolo, Babbo Natale razzista, Italia a cocci sparsi, fidarsi dei contadini dietro casa...


Treia - Caterina Regazzi con le galline

Care, cari,

Nella mattinata di ieri Caterina ha raccolto un altro sacchetto di olive che messe assieme alle altre fanno una bella cassetta quasi piena. Verso sera ci siamo dedicati, assieme, a raccattare un po' di cocci sparsi nell'orto sotto casa. Tutta colpa delle galline? Beh, i cocci c'erano già solo che stavano nascosti e le galline a forza di raspare li hanno portati in superficie. D'altronde ogni tanto l'orto va ripulito ed abbiamo fatto dei mucchietti di sassi piccoli poi ricoperti da vecchi mattoni e pietre per evitare che le gallinelle li sparpaglino di nuovo. Il lavoro non è ancora finito, continueremo domani o un altro giorno. Nel frattempo abbiamo potuto osservare la crescita del fico piantato l'inverno scorso e del melograno trapiantato da poco. I topinambur stanno maturando... insomma la vita continua e continuerà. E a proposito di olive, Caterina le ha portate al frantoio, pare che ci daranno un litro d'olio....

Ariani e civiltà indo-europea – Scrive Savelev: “Nel III millenio a.C. Il clima in Europa era molto più freddo e secco. I cercatori di molluschi settentrionali erano estinti o migrati nella steppa - andare a sud per sfuggire al freddo e alla siccità. In Europa centrale e orientale si sono formate culture dette "asce da battaglia"  la cultura del filo e della ceramica. I primi hanno preferito risiedere nella zona di foresta-steppa, il secondo nelle steppe...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/10/ariani-e-civilizzazione-indo-europea.html

Montesilvano da sogno – Scrive ROA: “Convegno Nazionale: I SOGNI E IL SOGNARE. Il Teatro della notte. 2 – 3 Novembre 2013, Grand Hotel Adriatico Via Carlo Maresca, 10 – Montesilvano (Pe) – Info. segreteria.roa@gmail.com”

Edolo. No alla centralina idroelettrica sull'Oglio – Scrive A.K.: “La centralina idroelettrica sottrarrebbe l'acqua del fiume Oglio per incanalarla in un vasto bacino al fine poi di farla precipitare in condotte forzate per attivare le turbine. Quindi il fiume che in certi periodi dell'anno ha una limitata portata (estate e inverno) verrebbe prosciugato ad intermittenza arrecando gravi danni a tutta la fauna acquatica. Da qui la nascita di un vasto movimento popolare che si fa chiamare O.T. E. (Osservatorio Territoriale Edolese) e che Accademia Kronos e Rete Bioregionale Italiana sostengono..” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/10/edolo-il-parco-dellogliolo-e-vivo.html

Svezia. Attenti alle bionde – Scrive G.D.: “... ragazze bionde si tingono di scuro perché hanno paura degli stupri, in quartieri periferici dove gli abitanti svedesi sono il 20 per cento. Secondo una ricercatrice del Dipartimento di Etnologia dell’Università di Stoccolma, pare che le fattezze “nordiche” aumentino il rischio di aggressioni. Il prossimo passo?”

Mio commentino: “Non vorrei fosse quello del burka..”

Italia a cocci – Scrive Ulrico Reali: “Le malattie della società italiana? Almeno 8, alcune gravi. Il problema sociale esiste da più di un 15ennio. Gli Italiani non lo hanno analizzato. A Roma c'è il monte dei cocci. Cocci accumulati dagli antichi Romani. Cocci di costruzioni diroccate, di manufatti invecchiati. Cocci. Anche nello Stivale c'è una montagna di cocci. Cocci accumulati dagli Italiani, nei decenni, con leggerezza. Una buona parte è stata buttata alla fine del secolo XX. Cocci di tutti i tipi e colori..” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/10/italia-cocciuta-lettera-sfiduciata-di.html

I No Tav rilanciano - Scrive TG Valle Susa: "La prima assemblea popolare a Bussoleno indice una manifestazione nelle strade di Susa per il 16 Novembre e altre iniziative. Sta fallendo la campagna di criminalizzazione: comitati e sindaci di nuovo insieme su un programma condiviso e la simpatia verso la Val Susa cresce in tutta Italia... - Info. tgvallesusa@gmail.com"

Babbo natale razzista – Scrive Carlomanno Adinolfi: “Babbo Natale è razzista? Oramai nessuno si stupirebbe più se qualche arguto esperto analista dell’Onu arrivasse a dire una cosa simile. Dopo le accuse fatte a Dante che dovrebbe essere vietato a scuola perché antisemita, islamofobo e omofobo, francamente ci si può aspettare di tutto. Quindi niente di strano se l’accusa ora tocca all’arcano vecchio barbuto che porta i doni ogni notte di Natale. Al centro del mirino nello specifico è finito il Babbo Natale olandese, Sinterklaas, che nella tradizione del paese dei tulipani è rappresentato come un vecchio vescovo vestito di rosso, il San Nicola della versione cristiana, che si fa accompagnare da aiutanti chiamati Zwarte Piet, “Pietro il Nero”, rappresentati nelle feste folkloristiche da persone col volto dipinto di nero, le labbra rosso acceso, i capelli ricci e costumi variopinti....” - Continua:

Giornaletto – Scrive Vito De Russis: “...finché sulla breccia incontrerò le meravigliose creature da voi incarnate, resterà ben vivo e luminoso quel puntino in fondo al tunnel: l'obiettivo da raggiungere dal quale far partire l'azione atta a costruire la *convivenza civile* nella società dei *nipoti*.  Non ho parole per farvi capire tutto il contenuto del mio GRAZIE...”

Mia rispostina: “La causa è la stessa..!”

Basta con la burocrazia del “biologico certificato” - ... riprendiamo a fidarci dei contadini dietro casa. Questa è una analisi che amplifica ed in parte supera il discorso “vegetariano” e del biologico, inserendovi anche l’aspetto del parziale consumo “carneo”. Personalmente, come forse sapete, mi considero un frugivoro e non mangio carne da 40 anni ma non posso non vedere e riconoscere che anche la carne, parzialmente s’intende, è uno degli alimenti “naturali” dell’uomo. Infatti anche gli altri animali frugivori, come i cinghiali, gli orsi e le scimmie antropomorfe fanno un uso sporadico di carne. Ed anche in ambito spirituale abbiamo l’esempio di Milarepa o di San Francesco che saltuariamente mangiarono carne... - Continua:

Americani spioni, europei coglioni – Scrive G.M.C.: “Dobbiamo essere lieti perché ultimamente, specie in Europa, si è scoperto un elemento essenziale: l'acqua calda. Hanno scoperto che gli Stati Uniti intercettano alla grande tutti gli altri Stati in giro per il mondo ed in particolare in Europa. E allora i governanti e sotto governanti europei si sono subito messi le vesti delle vergini dai candidi manti e si sono dimostrati scandalizzati di questa terribile procedura americana...”

Recuperare il magico evento del 31 ottobre – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Alcuni studiosi, che non hanno avuto altrettanto spazio mediatico, hanno definito Halloween l’equivalente o l’attualizzazione della festa di Samhain, il Capodanno celtico, la più importante delle loro festività. Quindi si tratterebbe di una festività che è esistita e si è perpetuata per molti secoli alle nostre latitudini oltre che in gran parte del continente, seppur con modalità differenti da quelle moderne, che sono ormai ridotte a scopo ludico consumistico e non contengono alcuno dei complessi ed importanti significati originari, ma solo qualche residuale simbolico e dispersivo. In linea di massima i ricercatori e storici, a differenza degli intellettuali, tendono ad accettare che la festa d’importazione americana abbia il suo fondamento, non fosse altro perché non l’hanno inventata certamente loro ma...” - Continua:

Chiudere, chiuderemo! Ciao, Saul/Paolo

…..........................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Non permettere mai a niente e a nessuno di fermarti. Cammina a testa alta. Non pensare che una missione, una strada, una decisione è troppo grande per te. Per quanto lungo possa essere un viaggio, se credi che sia quello giusto, intraprendilo.” (Siba Shakib)



domenica 27 ottobre 2013

Il Giornaletto di Saul del 28 ottobre 2013 – Torre di Pitino, Aquisgrana in Val di Chienti, Torah e identità giudea, Roma ciclofficina, mirtilli al cesio, nuovo ministro economico



Care, cari,

uh, uh, la scarpinata è stata dura, ma ce l'abbiamo fatta. L'idea di andare sulla collina dove si erge la torre di Pitino aleggiava nell'aria da tempo. Ogni volta che andavamo a trovare Lucilla a San Severino Marche Caterina mi indicava quel torrione solitario, alto alto arroccato in mezzo al verde verde, e mi diceva “Debbo portarti a Pitino”.
Prometti oggi e prometti domani, finalmente approfittando della presenza di due amiche emiliane, Antonella e Rina, in visita a Treia, siamo saliti sulla stradina tortuosa che conduce al borgo abbandonato. Lungo la strada il belvedere panoramico delle colline circostanti, con vista in lontananza di Treia, è stato guastato dalla distesa di pannelli solari a terra che creavano macchie nere traslucide nella campagna. Peccato veramente peccato, scesi dalla macchina abbiamo fotografato l'obbrobrio....
Poi un po' brontolando sulle brutture della civiltà moderna siamo risaliti ed abbiamo continuato il viaggio. Forse Caterina aveva sbagliato stradina, sembrava infatti di non arrivare mai, gira che ti rigira ci siamo fermati in una casa isolata dove una macchina con un anziano all'interno si accingeva a fare una manovra. “Scusi dov'è Pitino?” L'anziano, forse preoccupato dalla mia faccia o nel vedere una macchina piena di sconosciuti lì davanti, stentava ad aprire il finestrino. Poi finalmente l'abbassa ed esordisce dicendo: “Sono un carabiniere in pensione.. che volete?”. L'ho subito rassicurato dicendo che eravamo turisti, al che lui ci ha indicato la strada giusta: “Più avanti trovate una Madonnina e lì girate a sinistra. Presto fatto, ripartiti e rincuorati, dopo poco la Madonnina c'era davvero.. e lì abbiamo imboccato una stradina in terra battuta a strapiombo sulla valle, Caterina era un po' nervosa.. e ad un certo punto.... Continua con il resoconto di Caterina: “Uno dei luoghi più belli e con un sentore di magia nei dintorni di Treia per me è sempre stato Pitino: si vede in lontananza dalle finestre di casa mia e spesso chi viene chiede cos'è quella torre in cima alla collina. Io non sono mai stata molto ferrata in storia e né appassionata, sarà perché ho poca memoria e quindi non ho mai saputo molto della storia di  questo luogo, oppure, se l'ho saputo l'ho dimenticato. Forse faceva parte di una serie di torri di avvistamento contro i saraceni. Fatto sta che diverse volte ci siamo andati quando venivo qui con Andrea e a volte anche da sola con Viola quando...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/10/pitino-ci-aspettava-da-secoli-e-noi-ci_27.html

Commento di Franco Stobbart: “La rocca di Pitino? vicino a San Sev. Marche arroccato su una collina si trova il castello di Pitino. Nel medioevo era un nobile maniero, un centro importante di attività politiche e militari. Ora è tutto in rovina, solo mura fatiscenti che parlano di spettri e di riti magici. Abitano Pitino solo i corvi, che volteggiano attorno ad una torre e al fatiscente campanile. Si dice che l’ultimo abitante del borgo fuggì agli inizi del secolo scorso, spaventato – si dice – dagli strani fatti e dai tenebrosi racconti che erano stati ravvivati intorno al castello..” - Continua in calce al link sopra segnalato

Aquisgrana in Val di Chienti - Scrive Franco Sobbart: "Dagli studi del prof. Giovanni Carnevale, professore salesiano di storia dell’arte, oggi in pensione, emerge un dato sorprendente: Aquisgrana, l’antica sede imperiale fondata da Carlo Magno sul finire dell’VIII secolo, non va collocata nel nord della Germania, cioè ad Aachen, come si è sempre ritenuto, ma in Italia e precisamente in territorio Piceno, nella Val di Chienti, in provincia di Macerata." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/10/la-vera-aquisgrana-fra-il-chienti-ed-il.html

Mattei, il fastidioso – Scrive J.F.: “Mattei era stato un antifascista ed aveva partecipato alla resistenza. Ma la guerra era finita e nell'Italia del dopoguerra Mattei prese a praticare una politica che poteva dirsi fascista, quella della ricerca di uno spazio energetico per il nostro paese. Finì così in collisione con gli americani e con il cartello delle sette sorelle. La sua politica energetica non solo era contro-producente per questi vampiri, ma era anche fautrice di rapporti terzomondisti per il nostro paese che invece gli anglo americani volevano mantenere colonizzato e dipendente. E così lo assassinarono chiedendo manovalanza alla NATO. Oggi sappiamo tutto, tranne che i responsabili non sono stati puniti.”

Torah. Identità giudaica – Scrive Università degli studi Calabria: “La Torah è il testo normativo dell’identità giudaica anche per gli ebrei laici o atei. I libri della Bibbia sono fissati in canoni (misure) diversi fra loro per impostazione ideologica e religiosa, fra quelli più noti c’è quello palestinese (degli altri ci occuperemo in seguito). È il frutto di una selezione fatta su libri eterogenei che ha scartato tutti quelli che non rispecchiavano le idee dei rabbini autori dell’elenco biblico. La Bibbia ebraica secondo il canone palestinese è chiamata Kitvè ha-qòdesh (Scritti Sacri, o Sacra Scrittura) o Miqrà (lettura), in base alla sacralità ed al valore normativo si distinguono..” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/10/torah-tradizione-giudaica-e-letture.html

Commento di J.F.: “Se non si trattasse di una popolazione così coesa, endogamica e ULTRARAZZISTA, è chiaro che non si potrebbe parlare (quasi) genericamente di "ebrei"... ma il caso di questa composita etnia è, in effetti, specialissimo e sono loro i primi, al di là di qualunque divisione o barriera, a definirsi e fiutarsi come tali e ad essersi meritata sul campo, nel corso dei millenni, la fama che hanno...”

Lazio. Trasporti e ciclofficina – Scrive Vito De Russis: “Mentre con il lumicino cerchiamo (ORT) nel bosco i più o meno nostri compagni di strada esistenti in vita, continua la vita intorno ai ricercatori. Ovvero, intorno a noi la vita continua e succedono cose ....... ai fori imperiali di Roma - tutto pedonabile - tra i tanti stands, c’è quello (molto) attivo che ripara le biciclette (il cartello indica *ciclofficina*). Le persone (della ciclofficina) danno ospitalità ad un raccoglitore di firme. E vai...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/10/lazio-osservatorio-regionale-sui.html

Roma. Viva e vegeta – Scrive AVA: “31 ottobre 2013 presso la sede AVA in piazza Asti 5/a, alle ore 17,30, conferenza del Dr. Josef Sachsalber, esperto in omeopatia, agopuntura, chiropratica, scienza dell’alimentazione, osteopatia, disintossicazione, metodo Hamer e Yasmuheen, CONSEGUENZE SULL’EVOLUZIONE SOCIALE DELLE SCELTE ALIMENTARI. Come le scelte alimentari condizionano e modificano il destino personale e collettivo. Info. 3339633050

Giappone a rischio – Scrive A.K.: “Un settimana da dimenticare in Giappone, prima una violenta tempesta tropicale che ha flagellato le coste del Pacifico poi una violenta scossa di terremoto di magnitudo 7,6 della scala Richter, che ha colpito ancora una volta la provincia orientale di Fukushima. C'è stata una evacuazione generale delle popolazioni vicine all'oceano verso le zone collinari interne, ma per fortuna lo tsunami che si temeva non c'è stato, al massimo si sono registrate onde di 60 cm. Quello che comunque preoccupa i geologi è che da qualche anno si sta registrando un'accelerazione dei fenomeni che i tecnici chiamano di dinamismo della crosta terrestre (subduzione) in un'area geografica caratterizzata da centinaia e centinaia di vulcani attivi sottomarini (Cintura di fuoco)...”

Mirtilli contaminati – Scrive Massimo Bonfatti: “Un’indagine autonoma condotta dal giornale giapponese Shukan Asahi (poi confermata dall’autorità sanitaria giapponese) ha verificato la presenza di contaminazione da Cesio 137 nella confettura di mirtilli confezionata da una azienda di Asiago. I mirtilli, riporta l’articolo, sono di provenienza bulgara e viene evocata l’incidenza del fallout di Chernobyl. Questo riscontro pone degli inquietanti interrogativi sulla circolazione degli alimenti radioattivi nella Comunità Europea e, ancor di più, a livello intercontinentale...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/10/cesio-137-nei-mirtilli-di-provenienza.html

Malattie e medicine – Scrive M.B.: “....l’industria farmaceutica è un’industria, come tutte le industrie DEVE fare profitto. Infatti per le malattie rare non ci sono farmaci, segno che della nostra salute non gliene importa nulla, ma solo dei soldi.”

Chi comanda in Italia – Scrive Rocco Nuzzo: “I giorni scorsi, mentre i leaders di Francia e Germania chiedevano spiegazioni agli Usa, la nostra (?) ministra degli esteri, E. Bonino, rassicurava gli italiani che nessuna attività spionistica è stata mai compiuta sul territorio italico. Ora però la NSA ha ammesso di avere un centro d'ascolto pure a Roma. Ma a parte questo, con 113 basi Usa/Nato quante spie abbiamo sul nostro suolo natio? Come mai il movimento 5 stelle non chiede le dimissioni della Bonino? Perché non dicono chiaramente chi comanda qui in Italia, ed in virtù di quali trattati?”

Italia da salvare. Nuovo ministro economico in arrivo – Scrive Anthony Ceresa: “Carissimi Paolo e Caterina, ho avuto il piacere di conoscere il Dott. King della nobile famiglia dei Kong, un luminare nel campo dell’Economia. Dalla fotografia possiamo notare il Dottore in un ambiente con tanto verde che ci fa ricordare il detto "l’erba del vicino e sempre verde" mentre la nostra è Politicizzata, striminzita, Tassata e Ivata... Gli Italiani sono profondamente preoccupati perché le lobby di comando stanno vendendo tutto e parlano di crescita attraverso la decrescita. Pare che tre pasti al giorno siano troppi e vorrebbero ridurli a uno alla settimana...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/10/governo-letta-nuovo-ministro-economico.html

E con ciò concludo... Ciao, Paolo/Saul

…......................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

NON SCORDIAMO I CAVALLI

Li abbiamo visti correre nel vento,
nell’impeto fulmineo del galoppo,
agili e gagliardi nei loro spazi natali,
finché l’astuto bipede li imbrigliò,
piegandoli ai suoi loschi egoismi.
Li abbiamo visti rassegnati ai colpi della frusta
nel tiro delle bighe imperiali,
sfiancati sotto il giogo crudele dei birocci,
nel traino delle diligenze,
attraverso deserti infuocati,
su per i dirupi dei monti e luoghi impervi.
Li abbiamo visti stramazzare agonizzanti,
sotto il peso estenuante
della legna e delle pietre.
Abbiamo visto ronzini vecchi, malati e stanchi
a migliaia spremuti fino all’ultimo fiato,
e quelli condannati allo stillicidio
delle macine e dei mulini.
Li abbiamo visti i miti e possenti cavalli,
stremati tirare l’aratro
sotto il sole tagliente dell’estate,
con la schiuma alla bocca
e il manto intriso di polvere e sangue.
Li abbiamo visti squartati dalle lance e dalle bombe,
con le viscere sparse sui campi di battaglia.
Li abbiamo visti negli ippodromi,
nelle umilianti esibizioni nei circhi equestri,
nelle bische di criminali senza scrupoli,
e quelli macellati senza ritegno
nell’inferno dei postriboli dell’anima.
Ma noi non dimentichiamo i cavalli,
vittime innocenti della follia umana,
e chiediamo, in nome della giustizia e della civiltà,
la fine delle loro millenarie torture.

(Franco Libero Manco)



sabato 26 ottobre 2013

Il Giornaletto di Saul del 27 ottobre 2013 – Festival della Laicità a Pescara, Nazareno Strampelli a Treia, monsanto venefico, mondo al consumo, fantasmi ed ectoplasmi....


Festival Mediterraneo della Laicità - 25 ottobre 2013

Care, cari,

eccoci qui di ritorno, freschi freschi da Pescara. L'incontro laico spirituale è andato bene... ieri mentre tornavamo a Treia, durante il viaggio in autostrada, con Caterina abbiamo considerato gli eventi da poco vissuti e ci è sembrato che un seme è stato piantato in un buon terreno fertile. Le numerose persone presenti al primo giorno del Festival della Laicità sono state molto attente e compartecipi. Ed anche la sera a cena a casa di Paolo e Silvana, gli organizzatori assieme a Michele Meomartino. Abbiamo continuato il discorso sulla spiritualità laica con i commentali presenti tutti alquanto interessati, forse anche grazie all'ottimo cibo che accompagnava il discorso. Ho capito la ragione di quei simposi dell'antichità... mangiando si discute meglio e si è più ben disposti all'ascolto. Per l'apertura del Festival avevo preparato un discorso alquanto formale sui temi della spiritualità e dell'ecologia profonda, poi sono stato trascinato dall'ispirazione del momento, forse sentendomi particolarmente coinvolto con gli astanti, e così ho parlato quasi tutto il tempo a braccio, per circa un'ora ho raccontato storie come piace a me.. e l'attenzione non è mai mancata. Lo vedevo dagli occhi di chi mi stava di fronte. Caterina malgrado la stanchezza della guida ha contribuito molto con i suoi sguardi d'incoraggiamento dalla platea a rendere tutto il discorso molto fluido... ma non posso ripeterlo, perché non sono programmato per questo tipo di riporto. La freschezza dell'immediatezza non potrebbe essere riportata!
Però il racconto che segue di Caterina potrà fornire una impressione generale sull'incontro... - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/10/pescara-partecipazione-allinaugurazione.html

Piumazzo – Scrive Almo: “Lunedì 28 ottobre -ore 21- presenteremo il libro "Vein mo vî Angiolina" in collaborazione con libreria CartaBianca, Bazzano. Incontreremo gli autori Silvio Montaguti, Vittorio Lenzi, Pietro Ospitali Si parla di una partita che si ascolta, che penetra nella mente dal suo lato più acuto e finisce invariabilmente per diventare parte della vita della comunità, nutrendo così le radici profonde della cultura popolare.”

Treia su Nazareno Strampelli – Appena arrivati ieri abbiamo trovato il comunicato dell'assessore all'ambiente di Rieti che ci invitava all'incontro sull'agronomo Strampelli che si teneva la mattina qui al teatro civico di Treia, eccolo con la premessa: http://retedellereti.blogspot.it/2013/10/treia-26-ottobre-2013-celebrazione-di.html

E questo è il resoconto con le foto scattate da Caterina, durante la celebrazione di Treia: “Siamo arrivati al convegno in grande ritardo ed abbiamo però potuto ascoltare buona parte della relazione di Roberto Lorenzetti, Direttore dell'Archivio di Stato di Rieti. Era presente, tra gli altri anche il prof. Teloni della scuola media di Treia, in veste di presentatore. Nazareno Strampelli, che io, di cui non conoscevo quasi nulla se non che fosse collegato in qualche modo all'Accademia Georgica di Treia, fu uno scienziato maceratese vissuto durante il periodo del fascismo che selezionò varietà di Grano (cosiddetto "grano strampelli"), molto più produttive rispetto a quelle normalmente in uso allora, che si diffusero poi in molte regioni d'Italia facendo si che l'Italia divenisse molto meno dipendente dalle importazioni dall'estero...” - Continua:

Monsanto fonte di veleni e morte – Scrive Giuseppe Altieri: “...ancora oggi, il glifosate è inserito addirittura nei disciplinari di Agricoltura integrata con cui vengono erogati Pagamenti Agroambientali agli agricoltori che lo impiegano i quali contribuiscono alla distruzione dell'Humus dei terreni con conseguenze drammatiche sul dissesto idrogeologico italiano, oltre che sulla salute propria e dei consumatori. E' necessario bandire tali sostanze chimiche assolutamente inutili e dannose, in quanto l'erba prima delle semine si deve  interrare e non disseccare  e sotto le altre coltivazioni o nei giardini pubblici si deve tagliare ...consentendoci, tra l'altro, di ritrovare il profumo che sentivamo da bambini”

Mondo al consumo, per l'uso di pochi – Scrive Gianni Lannes: “La rassegnazione si combatte con lucido pensiero e azione personale. Non esistono eroi e paladini che si battono mentre tutti gli altri vegetano come se niente fosse. Ogni umano è chiamato a fare la sua parte. Si pensa di non poter far nulla, e così di diventa sempre più complici del più banale dei crimini: l’indifferenza. Il vero pericolo è la rinuncia alla speranza, la perversa idea che i giochi di potere siano irreversibili e che il Mondo è già spacciato, e che non si può far più nulla....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/10/26/preghiera-al-dio-denaro-mondo-al-consumo-per-luso-di-pochi-e-dacci-oggi-il-nostro-inferno-quotidiano/

Siria. Ancora sovrana – Scrive Silvia Di bella: “La Siria, rimane uno degli ultimi stati che emette una moneta nazionale sovrana, attraverso la sua banca di Stato ed è fuori dai circuiti finanziari degli strozzini del FMI, della Banca Mondiale e della Goldman Sachs (come prima della guerra della NATO lo era anche la Libia). Chissà perché i paesi aggrediti, direttamente o indirettamente, dagli USA e dalla NATO, hanno tutti la stessa caratteristica in comune: non aderiscono al circuito finanziario dell'usura. Sarà una "coincidenza"?”

Astensionismo e proposte elettorali - Alle politiche un terzo abbondante di italiani non ha votato, senza considerare schede bianche e nulle. Alle regionali ed alle comunali quasi tutti i presidenti e sindaci sono espressione di massimo il 15% dello elettorato attivo.,per non parlare delle passate europee (solo il 40% votarono). Ma,per i soloni della democrazia, sono soltanto loro i legittimi rappresentanti della volontà popolare, gli altri non contano. Pertanto oggi,ripartendo dalle dichiarazioni di Renzi su ipotetiche nuove leggi elettorali, affido alla libera circolazione su internet la mia proposta in materia. "Una testa, un voto", affermavano i precursori della democrazia” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/10/le-ragioni-dellastensionismo-e-le.html

Grillo indovina – Scrive Dagospia: “Grillo ha avviato la procedura con un fascicolo che ripercorre tutti gli eventi, dalla rielezione di Re Giorgio al Quirinale - I Cinque Stelle rifiutano l’incontro con Napolitano a causa del vertice blindato di giovedì, organizzato al Colle solo con i partiti di maggioranza per discutere di riforma elettorale…”

Proposta permacultura – Scrive Loredana: “Vi comunico che il 9 e 10 Novembre abbiamo organizzato un corso di introduzione alla Permacultura che si terrà al Circolo Ribalta di Vignola con: Antonio De Falco (fondatore della libera scuola di agricoltura sinergica Emilia Hazelip) Elena Parmiggiani (permacultrice e insegnante di agric. sinergica presso La Fattoria Dell'Autosufficienza) Marco Di Renzo (permacultore e fondatore dell'associazione Snodo); vi chiedo di darmi conferma della vostra presenza contattandomi al 349 46 24 853”

Fantasmi e vari ectoplasmi – Scrive Franco Stobbart: “In film, libri, racconti horror e leggende gotiche è facile imbattersi in trame emozionanti in cui spiccano morti sotto forma di fantasmi spesso avvolti sinistramente in teli bianchi simili a lenzuola o con il solo abito indossato al momento delle esequie. Tanta atmosfera degna del genere spettrale sovrannaturale con urla e sussurri nella notte, frastuoni di catene trascinate e stridolii di porte cigolanti. Ci vengono mostrati come spettri infelici..” - Continua:

Un saluto da dove mi trovo a voi che siete dove siete, Paolo/Saul

…............................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“I shall tell you how my Guru's Guru died. After announcing that his end was nearing, he stopped eating, without changing the routine of his daily life. On the eleventh day, at prayer time he was singing and clapping vigorously and suddenly died! Just like that, between two movements, like a blown out candle. Everybody dies as he lives. I am not afraid of death, because I am not afraid of life. I live a happy life and shall die a happy death. Misery is to be born, not to die. All depends how you look at it.” (Nisargadatta Maharaj)



giovedì 24 ottobre 2013

Il Giornaletto di Saul del 25 ottobre 2013 – Festival della laicità, omaggio di letta a kerry, omaggio di kerry a netanyahu, Frasassi, Granarolo, costo del napolitano, Samahin misterica....



Care, cari,

stamattina, Caterina ed io, partiamo per Pescara per partecipare al Festival Mediterraneo della Laicità. Per le ore 16 è previsto un mio intervento sulla laicità spirituale. Ne approfitterò per presentare anche il mio libro “Riciclaggio della Memoria” che tra l'altro è edito dall'editore “Tracce”, una casa editrice di Pescara.
La notte ci fermeremo ospiti a casa dell'amico Michele Meomartino, e saremo di ritorno a Treia il 26 ottobre. Ove abbiamo appuntamento con due amiche di Modena che vengono a passare qualche giorno con noi. Vi racconto tutto questo perchè probabilmente il Giornaletto di Saul domani non uscirà... 
Siete Contenti?
Qui potete leggere il programma del Festival Mediterraneo della Laicità: http://retedellereti.blogspot.it/2013/09/pescara-25-26-e-27-ottobre-2013.html

Roma. Il vero motivo della visita di Kerry - Scrivono Ansa, Corriere e Dagospia: "UN COLLOQUIO DI 7 ORE CON NETANYAHU - AL VASSALLO LETTA, 2 MINUTI SUL DATAGATE. Kerry doveva incontrare a Roma il premier israeliano, e l'ha fatto in  una cenetta intima 'romana', come ormai è usanza degli ultimi Segretari di Stato Usa che giungono nella capitale, e questa ha concluso la visita di John Kerry a Roma. Una visita intensa, durante la quale il Segretario di Stato ha incontrato prima brevemente il premier Enrico Letta e poi, in un colloquio durato 7 ore, il premier israeliano Benyamin Netanyahu"

USA ed Europa – Scrive Fabrizio Belloni: “Mi stupisce lo scandalo che politici, media, opinionisti e tutto il circo annesso sta sollevando riguardo al controllo (lo chiamano spionaggio elettronico) che gli yankee stanno attuando a danno degli "alleati" europei. Ipocrisia profonda. Mistificazione totale. In parole semplici, balle spaziali. E' da almeno venti anni che vado ululando e ringhiando che per gli SUA il nemico vero è la vecchia, cara, mai doma Europa. La pazza Europa. La civile Europa. Gli yankee sanno che il pericolo viene dal Vecchio Continente. Badate bene, Occidente vuol dire Inghilterra (non a caso coinvolta nello spionaggio-controllo), Canada, SUA ed Israele. L'Europa è un'altra cosa. Europa va dall'Atlantico agli Urali, con la Siberia come dono di nozze. Europa vuol dire il patto fra Berlino e Mosca, che è il fondamento della nuova Europa.”

Vegetariani cristiani – Scrive Franco Libero Manco: “E se per ipotesi gli animali facessero a noi quello che noi facciamo a loro? Se fin della nostra nascita gli animali avessero il potere di privare noi e i nostri bambini della libertà e della luce del sole e ci allevassero in gabbie e in capannoni lager per tutta la nostra vita per poi ucciderci nel modo più crudele sezionando ogni parte del nostro corpo e mangiassero i nostri arti, il nostro cuore, il nostro fegato, il nostro cervello, i nostri polmoni, i nostri intestini, la nostra lingua e scaricassero il nostro sangue nelle fogne come succede nei mattatoi?” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/10/24/precetto-cristiano-vegetariano-non-fare-agli-altri-quello-che-non-vorresti-fosse-fatto-a-te/

Como. Alberi – Scrive Teodoro: “Domenica 27 ottobre alle ore 21.00, presso il Gas Sant'Agata a Como in via Bari, sarà proiettato il film "L'uomo che piantava gli alberi" dal romanzo di Jean Giono presenterà Teodoro Margarita già presidente di Civiltà Contadina. Invito i soci lombardi a partecipare. Info. thermidore@yahoo.com”

Bracciano. No monnezza – Scrive Roberto: “Appuntamento stamattina, 25 ottobre, dalle ore 7.00 alle 8.00 davanti alla discarica di Cupinoro, via Settevene Palo KM.6,5 (strada per Cerveteri) con parenti, amici, conoscenti, bandiere, striscioni per  la diretta TV di Buongiorno Regione del TGR Lazio, su RAI 3 in onda dalle ore 7.30”

Genga. Il parco di Frasassi – Scrive Franco Stobbart: “Nessuna descrizione può restituire l’impressione profonda che un mondo da favola, di bellezza, di armonia, di potenza, trasmette al visitatore lasciandogli sensazioni indimenticabili. Di grande interesse paesaggistico: la Gola di Frasassi è una delle più belle e intatte delle Marche, è lunga oltre tre chilometri e si apre fra le rocciose pareti dei monti Giungano e Valmontagnana scavata dal millenario corso del Sentino che l’attraversa formando cascatelle, pozze, laghetti di limpida acqua....” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/10/parco-naturale-della-gola-della-rossa.html

Penne. Vegani – Scrive Olis: “Sabato 26 Ottobre, ore 18.30, c/o Agenzia per la promozione Culturale di Penne (PE) Via Martiri Pennesi, 23 – Penne. Alimentazione Vegana: Le ragioni di una scelta Francesco Furlone, EcoVeg Abruzzo. (Degustazione di dolci e salati vegani). Ingresso Libero - Info: 085.8279480”

Granarolo dell'Emilia. Yoga per disoccupati – Scrive Jalsha: “Ogni mercoledì mattina a Granarolo, con la maestra Roberta Rizzi si tiene una sessione di yoga. Nella meditazione non hanno alcuna importanza i ruoli che ricopriamo nella società, il nostro aspetto fisico, o il quoziente intellettivo di cui siamo dotati. La meditazione va oltre .... essa parla direttamente al piano esistenziale. ci rimette in contatto con noi stessi e ci invita a conoscere il nostro potenziale inesplorato. ..” - Continua:
http://retedellereti.blogspot.it/2013/10/granarolo-dellemilia-yoga-per.html

Giornaletto – Commento di Antonio Pantano alla notizia pubblicata sul Giornaletto di ieri: "Roma. Recupero caserme: Trasformare la città creando opportunità, dalle caserme alla creatività. 28 ottobre 2013 alle ore 16.00 presso il Teatro Studio - Viale Pietro de Coubertin 30, Roma. - Caro Paolo, conosco il problema delle caserme "finte abbandonate" nel quartiere Flaminio di Roma (pieno centro della capitale, ad un chilometro da piazza del Popolo!), per: 1 aver abitato, ed abitare, nella zona dal 1947, 2 aver visto le fu attività militari fino agli anni 70, 3 avere denunciato le ipotesi speculative con articoli sin dagli anni '80, arrestandole, 4 esser sicuro che il "regime vigente nel Lazio e a Roma" (finta sinistra, collusa con gli affaristi), cederà a prezzi irrisori 13-15 ettari di quelle aree a speculatori loro finanziatori, i quali fingeranno di costruire una manciata di alloggi "popolari" (destinati, indicazioni del sindaco Marino, ad extracomunitari migranti), per aggiungervi mega-edifici di grasso lucro, triplicando i volumi (comunque non trascurabili!) degli edifici esistenti dagli anni....” - Continua in calce: http://saul-arpino.blogspot.it/2013/10/il-giornaletto-di-saul-del-24-ottobre.html

Costo napolitano – Scrive Vittorio Marinelli: “Napolitano: "C'è un clima avvelenato". Ammazza, è vero che ci costa 26.000 euro all'ora però è proprio una volpe. Napolitano costa 26mila € l'ora. Il 19 luglio di quest'anno il presidente della Repubblica ha dichiarato: "Per evitare che la crisi degeneri siamo tutti chiamati a fare dei sacrifici...". Ottimo. Vero. Peccato che il Colle costi 624.000 euro al giorno, disponga di 1.807 dipendenti e un parco auto che comprende tre Maserati. Al contrario, in Francia Hollande si è tagliato lo stipendio di circa 7.000 euro al mese. E in Germania... Il costo del Quirinale non ha confronti, almeno in Europa.”

Essere ricevuti alla Casa Bianca equivale oggi, in Occidente, a quello che un tempo significava essere ammessi a corte. Il gran giorno per Enrico Letta è stato il 17 ottobre quando fu accolto dal presidente Obama. Portando in omaggio preziosi doni. Lo si capisce dal comunicato della Casa Bianca. Anzitutto «il Presidente e il premier Letta sostengono entrambi la Partnership transatlantica per il commercio e gli investimenti». Il progetto di una Nato economica, voluto dalle multinazionali e grandi banche Usa, al quale il presidente Napolitano, lo scorso febbraio alla Casa Bianca, ha espresso incondizionato appoggio..” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/10/usaletta-ricevimento-corte-e-larte.html

Udine. Conferenze - Scrive Sergio De Prophetis: "Alla Bioteca di Udine il 25 ottobre alle ore 20.30 preso di noi si terranno 2 conferenze(sala grande e sala piccola) sulla teatroterapia e la candidosi. Ingresso libero. Info. sergiodepro@yahoo.it"

Lettera di Massimo Sega sulla spiritualità laica: “Caro Paolo. Come sai nel nostro cervello ci sono due lobi distinti, almeno così ho letto: uno dedicato all'immaginazione e alla fantasia, e uno alla razionalità. A me manca completamento quello della immaginazione. Tu ogni tanto richiami frasi e indicazioni del mondo orientale. Al contrario io richiamo frasi e indicazioni del mondo occidentale, cominciando dai filosofi greci. Ebbene non potrai negare che la cultura occidentale, con tutte le sue contraddizioni, sia più avanzata di quella orientale....” - Continua in calce: http://saul-arpino.blogspot.it/2013/10/il-giornaletto-di-saul-del-24-ottobre.html

Mia rispostina: “Infatti caro Massimo se la spiritualità non viene integrata nella consapevolezza del quotidiano, questo il senso della mia storia, resta una astrazione”

Consigli pratici ecologici e spirituali – Scrive Meditamare: “MOZZICONI tolti dalla spiaggia, con la preghiera concreta, sono diventati, macerati in acqua, un bio-antidoto per difendere broccoli e cavoli da afidi cimici e lumache -) RIORDINANDO CASA, SPAZZANDO, lavando i piatti, respiriamo osservando il nostro respiro, osserviamo anche i pensieri e le sensazioni, le emozioni, il corpo, i gesti, così nutriamo la presenza mentale non meno che nella migliore sala di meditazione, il Tibet è qui ed ora -) GENTILEZZA AMOREVOLE nei nostri gesti e pensieri, toni di voce e sguardi, verso noi stessi, le cose, gli animali, le piante, le persone conosciute e sconosciute, ci porta con dolcezza verso la Pace e la Fiducia... :-)”

Il Ciclo della Vita. Significati – Scrive Simone Sutra: “Samhain era la festa celtica che celebreremo il 31 ottobre di quest'anno. Per i Celti la fine di Ottobre era l’inizio dell’anno nuovo, ed era il momento in cui, per qualche motivo, il confine fra mondo visibile e al di là si faceva labile, tanto che i due si interpenetravano, e creature dell’uno o dell’altro mondo potevano sconfinare…. Da qui l’usanza, poi degenerata in superstizione, di offrire dolci agli spiriti disincarnati, che venivano sulla terra, per tenerli buoni. Che dire di questa visione del mondo? Era forse simbolica della fragile barriera che vi è fra la vita e la morte o vi era qualcosa di più?” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/10/samhain-significato-misterico-e-storico.html

E con questo concludo e vi saluto, Paolo/Saul

….................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Di colpo tutto ciò che era creduto essenziale si rivela inutile. E questa nuova e fatale consapevolezza, unita all’incapacità di fare qualcosa con le mani, dissemina il terrore tra la gente.” (Mauro Corona, da "La fine del mondo storto")