Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 31 gennaio 2013

Lettera Aperta al cavaliere della Repubblica, premiato per il suo lavoro (?) - di Luigi Crocco




Egregio Cavaliere DELLA REPUBBLICA premiato al lavoro? DOTT. SILVIO BERLUSCONi,

leggendo l'ultimo appello mediatico che “ senza impresa non c'è ripresa” ho voluto chiarirmi sui termini acquistando il giornale l'Arena dove ho letto che, un principe sultano mussulmano mecenate arabo miliardario ha affittato per 7 giorni un albergo + un cinema Cortina d'Ampezzo presentandosi come suo amico mentre il 27 gennaio sul giorno della Shoah ho creduto di leggere tra le righe che, IL SUO PENSIERO SU Mussolini a prescindere dalla guerra e dalle sue P... ha fatto cose buone al paese, cosi ho volato sulla fondazione dei vari Ministeri e delle varie istituzioni che oggi ancora abbiamo ma un po' sbiadite da tanta telecittà in campagna sui monti e al mare sui tagli agli ospedali, scuole, università, ricoveri per anziani ecc. che con tutti i vostri governi e con tutte le vostre leggi e poteri a disposizione non solo avete fatto aumentare il debito per aumentate le tasse, vedi , il commissariamento del Europa per l'intervento urgente del Presidente della Repubblica a nominare il prof Monti e il suo entourage del UNIVERSITÀ DELLA BOCCONI per risanare i burroni economici creati a precipizio , non per la politica sociale e dei redditi fermata dal suo governo 2001 sul potere di acquisto dimezzato dei salari, ma per gli alti stipendi medi , alti e altissimi + pensioni al governo dal 1935 garantiti ogni mese essendoci da quel tempo la maggioranza sul introito del accisa per aumentare la benzina e le tasse quando i bassi e i medi salari E PENSIONI sono a rischio oggi Default al INPS specialmente quando sono inflazionati o svalutati 50% sui prezzi raddoppiati al consumo + il 22.22% l' inflazione pre- calcolata virtuale dal 2001 dal suo consiglio dei ministri fino al 2016.

IL caso economico politico più abnorme che abbia mai avuto l'Italia , l' Europa e il mondo.
E leggo sul Arena che, nel ultimo quinquennio il suo governo ha tagliato - 75% il fondo 996 milioni destinati alla politica sociale mentre a zero addirittura il fondo destinato al ACCOMPAGNAMENTO di vecchi e invalidi.

Allora chiedo, ma dal 2001 la sua ricchezza personale oggi stimata 5 miliardi dove e come l'ha fatta in questa Italia così economicamente disastrata e, politicamente più affamata , forse al estero con Putin, Gheddafi ecc., firmare veloci contratti personali nel promettere " crocerossine a veline " ben 45 , da lei personalmente mantenute a 2500 euro al mese forse per accompagnare i ricchi più vecchi invalidi politici nei loro paesi per non gravarli sul bilancio del suo Stato?

O di cattiveria sulla Risoluzione Europa 7 luglio 2001 attribuire ad essa LA RESPONSABILITÀ del commissariamento , per aver rotto le B... pure alla Mekell di non volere cercare SOLUZIONE con le eurobbligazioni dopo il 2013 A 23 MILIONI DI LAVORATORI ATTIVI A RISCHIO D'INDIGENZA di cui 8 milioni già in Italia che non arrivano alla fine del mese.

Ma volendomi scusare sul povero Mussolini , che prima della guerra scriveva 14.000 lire al mese per mantenere se e famiglia nella villa del suo paese in Romagna dove in base ai successi di allora economici e sociali alla Patria ogni Onorevole aveva diritto di scrivere la sua retribuzione e da tutti disapprovato politicamente e socialmente se l'aumentava .

Ma desidero dal 2005 riportate alla Sua persona l'interesse sulla mia e le altre “ sola e unica fotografia psicologica” da lei plagiata malamente sui termini al governo e a tutto al paese, con la prima e unica lettera aperta a tutto il governo 2005 Poetalc (Come risolvere la crisi in Italia e in Europa con l'introduzione del euro doppio d'oro prima O DOPO LA CADUTA DEL GOVERNO o del suo insediamento) non a ristornati con luci illuminanti , ma con obbligazioni mirate al lavoro dei bassi salari e pensioni sulla soglia della povertà 900.36 euro , governo 2003 , che per il protrarsi 27 gennaio 20013 la mia denuncia alla commissione europea col mio progetto a 8 milioni minimo di lavoratori a rischio d'indigenza di sollevare direttamente al INPS gli oneri assicurativi sul investimento in eurobbligazioni minimo 10 milioni di piccole, medie e grandi imprese ++3 milioni di studenti ++ al infinito.
La saluto ringraziandola , di non avermi mai risposto e/o telefonato augurandole che sua forza mediatica si rivolti nel cercare di convivermi ancora che con le tasse , oggi maltolte dal governo Monti suo amico o nemico di sinistra , vorrà destinare l' 8% con un modulo caritatevole ,agli indigenti.

poeta LC Verona

va a dar via el.... Mio Carissimo .. buon paron de MILAN !!!

Dossier cartaceo 1000 pagine a richiesta

Luigi Crocco da Verona

2 commenti:

  1. Caro poeta lc
    ma dove trovi ancora la forza..di dare retta a quei fanfaroni da 4 schei dei politici..gente da nulla ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile Adriano,
      la forza come dice Gesù nel Vangelo è dentro di noi ! E diventai un poeta con la dote di vedere il futuro dove solo l'indignazione può cambiare la realtà nel darci speranza

      Elimina