Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 27 gennaio 2013

Il Giornaletto di Saul del 28 gennaio 2013 – Censura telematica, UE, olocausto quotidiano, cani dottori, medicina naturale, astrologia proibita…..




Care, cari,

Censura telematica tecnica – Scrive Tirannia Digitale: “Di recente Cory Doctorow (blogger, giornalista e autore di fantascienza) ha tenuto al Chaos Computer Congress di Berlino una lezione di eloquenza straordinaria che riassume magnificamente le preoccupazioni di molti informatici: il computer generico, il PC che esegue qualunque programma, fonte di enorme ricchezza ed emancipazione culturale per tre decenni, è sotto attacco perché è sfuggito di mano.Non è controllabile da aziende e governi. Ci si può far girare un programma piratato o vedere un film a scrocco. Ci si può installare un programma di crittografia che rende impossibile intercettare le comunicazioni, con grande gioia di terroristi e dissidenti. Lo si può usare per far circolare idee senza che i governi, le religioni o le aziende possano filtrarle, edulcorarle, censurarle. Rende troppo potenti i cittadini e i consumatori. Il PC e' quindi un mostro sovversivo e come tale va estirpato…..” – Continua:

Dice Stefano, l’autore dell’articolo - http://paolodarpini.blogspot.it/2013/01/tutto-quel-che-mario-monti-dovrebbe.html -: “Grazie Paolo, come dico sempre a chi mi dice "sei un grande" (che ovviamente inorgoglisce) io sono una goccia, siate il mare!!!”

Mia rispostina: “Diceva Ramatirtha: Ognuno comprende che la goccia è contenuta nel mare ma chi può comprendere che il mare è contenuto nella goccia?"

Federitalia e Santoro -  Scrive Floriana Baldino: "...vi volevo informare che la presidente di Federitalia (che va contro equitalia)  incontrerà la troupe di Santoro. Gli argomenti che discuterà saranno in gran parte i documenti della Randaccio e tutti gli altri documenti che ho inviato anche a voi cioè la denuncia di Scifo che contesta il monopolio di equitalia, i compensi che essa si prende e tanto altro. Il programma andrà poi in onda giovedì.."

UE. Prepararsi al peggio – Scrive Pino Delle Donne: “Il Premier del Lussemburgo, un po' profeta, avvisa: l’Anno 2013 potrebbe diventare l’anno di una Pre-Guerra come l’anno 1913, quando la gente credeva nella Pace prima che scoppiasse la Guerra. Gli scarafaggi cominciano a uscire dalle fogne. Dopo aver portato quasi tutta l’Economia Mondiale in un baratro senza fine e aver ridotto l’Europa alla fame e disperazione, pian piano cominciano a sputare fuori tutti gli escrementi che hanno mangiato dal 2008 fino a oggi.  Jan Claude Juncker ha ammonito/avvisato gli 80 giornalisti presenti in Aula durante il suo discorso di inizio anno 2013, incitandoli a tener conto e di occuparsi dell’anno 1913, ovvero l’ultimo anno di pace fino alla guerra fredda. Il suo discorso è stato trasmesso…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/01/europa-al-limite-gli-scarafaggi.html

Priorità democratiche - Scrive G.T.: "La democrazia diretta non si può applicare se non hai livelli ci conoscenza e di consapevolezza omogenei ed ottenere questo è scientificamente impossibile..... salvo per piccoli gruppi......... che poi dovranno necessariamente riorganizzarsi in sistemi piramidali..man mano che l'architettura diventa più complessa....... in fine  la democrazia (con qualsiasi aggettivo gli si ponga affianco, diretta, reale, trasversale personale, sociale, antropocratica, ecc ecc) senza la sovranità monetaria è una pura illusione.... perché significa che in casa tua  sei libero di decidere democraticamente cosa vuoi fare.... ma il portafoglio però te lo tengo io..banchiere...  perciò non esiste priorità tra democrazia diretta (prima) e sovranità monetaria (dopo) sono prime tutte e due e non separabili...."

Olocausto quotidiano - A commento dell'articolo - http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/01/26/27-gennaio-giorno-della-memoria-del-razzismo-e-dellolocausto-quotidiano-in-tavola/  - scrive lo zoologo Carlo Consiglio: “….mi pare che è proprio il sig. A. D. G. che dovrebbe documentarsi prima di scrivere commenti inesatti! Infatti, non c'è nessuna prova che il mangiare carne sia stato necessario per lo sviluppo dell'intelligenza nell'uomo; si tratta solo di due eventi concomitanti, ma non si può dire che uno sia la causa dell'altro; sarebbe come dire che la notte è la causa del giorno. Inoltre, la grandezza delle popolazioni di tutte le specie animali cacciate è regolata da un meccanismo che la riporta ad un valore detto "capacità portante", che dipende dalle risorse disponibili (soprattutto cibo e spazio). Se noi attraverso la caccia eliminiamo una parte degli animali, si ha un aumento della natalità ed una riduzione della mortalità, ed in breve tempo la grandezza della popolazione ritorna al valore primitivo. Quindi, gli animali selvatici non hanno bisogno di essere regolati, perché si regolano da soli.” - Continua in calce al link segnalato

Altro commento - Scrive Paola Botta Beltramo: "Caro Paolo, in merito al tuo articolo sul tuo giornaletto, copio e incollo queste parole pubblicate sul sito Teosofia-Bernardino del Boca - Un’altra fonte di miseria e di sofferenza  per l’umanità intera sono le crudeltà e le sofferenze  con cui affliggiamo la vita degli animali. La nostra mentalità egoista e limitata non ci permette di pensare veramente a queste sofferenze.." - Continua in calce al link sopra segnalato

Altro commento – Scrive Majx: “La religione dell’“Olocausto” è secolare, è profana e dispone, di fatto, del braccio secolare, cioè un’autorità temporale dal potere temuto. Ha il proprio dogma, i suoi comandamenti, i suoi decreti, i suoi profeti ed i suoi gran sacerdoti. Essa non conosce né pietà, né perdono, né clemenza ma soltanto il dovere di vendetta.   I praticanti dell’“Olocausto” impongono sui palestinesi una legge che è la più pura espressione del militarismo, del razzismo e del colonialismo”

Casalbuttano (Cremona). Oriente ed occidente si incontrano – Scrive Amadio Bianchi: “La malattia è la conseguenza di uno squilibrio interiore. Tale squilibrio, un conflitto psicologico, un problema irrisolto a livello emotivo o mentale provocano un alterazione fisica dell'individuo. Per guarire bisogna rimuovere lo stato emotivo negativo sviluppando quello positivo, ritrovando il proprio…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/01/cremona-5-maggio-2013-oriente-e.html

Tartarughine in adozione - Scrive Collettivo Antispecista: "Erano state spedite dall’estero, ammassate dentro pacchi postali. Dopo il sequestro, verranno soppresse,  salvo che qualcuno possa adottare le piccole creature. Un SOS per salvare 600 tartarughine d’acqua con le orecchie gialle. Info. collettivoantispecista@gmail.com"

Tarquinia spagnola - Scrive Scortica Gatti: "Oggi alle 16,30 comincia il 1º ciclo di Conferenze in Spagnolo "Turismo Literario por ciudades con encanto" presso la sede dell'Università a Tarquinia, Via M. Barbarigo 4 - ingresso libero. Info. scorticagatti@gmail.com"

Cani dottori – Scrive Accademia Kronos: “Immaginate un cane e mettetegli un camice bianco. Poi lasciatevi "visitare", cioè annusare, e saprete se dentro di voi c'è un tumore nascosto o un diabete di tipo 1 in agguato che nemmeno le analisi riescono a vedere. Non è fantascienza ma realtà e, dopo 15 anni di studi in Gran Bretagna, il "cane dottore" arriva in Italia e apre insospettabili prospettive alla diagnosi precoce dei tumori, del diabete di tipo 1 nonché della narcolessia o del raro morbo di Addison. Ma quale razza di cani? Il cane dottore che fiuta il male, o tranquillizza sullo stato di salute è un Labrador, uscito da un addestramento specifico ma di grande soddisfazione.  – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/01/se-un-cane-e-meglio-di-un-dottore.html

Notizie dal letamaio - Scrive F.B.: "Ingroia ha toppato. Bercia di "Rivoluzione civile", pulita, nuova, diversa.... Poi candida in Friuli - Venezia Giulia il dr. Andolina,  plurinquisito, assolutamente "impresentabile”. Come sempre, come tutti. Il nuovo che avanza. Bersani minaccia di "sbranare". Ricordi scolastici: mi sono tornate alla mente le "grida" manzoniane. Terribili, micidiali, feroci. Ed assolutamente inutili perché inascoltate. Zelig. All'apertura di ogni anno giudiziario sentiamo le stesse cose: lentezza della giustizia, carceri colme oltre il lecito, prescrizioni che avanzano a plotoni affiancati come gli Zulù o i Russi. Il fatto è che la Casta non ha nessuna voglia ed intenzione di modificare la situazione attuale. Repubblica delle banane. Chiedendo scusa alle banane"

Origini – Scrive R.A. “Caro Paolo. Se ho capito bene (leggendo il tuo articolo (http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/01/la-favola-di-cristo-il-cristianesimo.html)  tuo nonno era ebreo e durante il fascismo avete cambiato religione, (per ovvie ragioni). Mio nonno era ebreo e io sono nato con il nome Nunes Vais e durante la guerra mio padre ha preso il nome di sua madre (cattolica). Anche io ho avuto una educazione atea anche perché mia madre (cattolica ) è morta quando avevo 3 anni. Mia madre, con grande disperazione di mio padre, era una seguace di Roberto Assaggioli.  Questa mancanza di una educazione religiosa è stata per me un grande regalo perché ho fatto molta meno  fatica a fare tabula rasa per poter ricominciare da zero.…”

Mia rispostina: “Sì, così abbiamo potuto scoprire i vantaggi del senza "origine" un po' quel che è accaduto ad Assagioli, un vero precursore della spiritualità laica.... Fatalità proprio in questo momento Caterina mi ha messo in mano "L'atto di volontà" di Assagioli, che stava lì a decantarsi in attesa del giusto input... che ora con la tua mail è giunto!”

Astrologia idolatra - Scrive Joe Fallisi: "Non è mai esistita un'astrologia giudaica (alcuni, pochi, ottimi astrologi ebrei sì, viceversa - su tutti il grandissimo Ibn-Ezra).  La ragione è facile da comprendere. Il monoteismo mosaico presupponeva-comportava l'eradicazione di tutti gli dei che risplendono negli enti di Madre Terra e dell'universo (di qualunque credenza in essi), A COMINCIARE dagli astri beati e scintillanti.  Doveva troneggiare sinistro, su una natura resa cosa inanimata e infinitamente manipolabile, solo quel Monos, l'arconte senza volto e senza nome,  alieno..." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/01/il-vecchio-testamento-condanna.html

Bene, anche stavolta il numero è chiuso… Ciao, Paolo/Saul

……………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Ciò che tu sembri essere come fenomeno non è null'altro che concettuale. Ciò che tu realmente sei non può essere compreso per la semplice ragione che nello stato della non-concettualità non ci può essere nessuno a comprendere ciò che uno è!" (Nisargadatta Maharaj)

Nessun commento:

Posta un commento