Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 28 gennaio 2013

Il Giornaletto di Saul del 29 gennaio 2013 – Giornalisti, semi della terra, sionisti razzisti, Hitler contro Aurobindo, anno del Serpente, meditazione vippasana…



Care, cari,

giornalisti = biografi agiografici  – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Riportare quello che dicono ogni giorno, anzi ogni ora, i politici italiani, non è giornalismo ma è fare gli addetti stampa stipendiati da noi, perché i media cartacei e televisivi non si reggono sul fantomatico libero mercato, ma vivono di sovvenzioni pubbliche di ogni genere, agevolazioni, privilegi, favoritismi, finanziamenti, impunità, ecc., chi più e chi meno. Il teatrino della politica è retto dai media, senza i quali non esisterebbe…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/01/28/politica-tarata-e-giornalismo-agiografico-a-spese-dei-contribuenti-ed-un-consiglio-elettorale-di-claudio-martinotti-doria/ 

Olocausto continuo - Scrive G.T a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/01/26/27-gennaio-giorno-della-memoria-del-razzismo-e-dellolocausto-quotidiano-in-tavola/   : "Come mai per la commemorazione dell’olocausto  del 27 gennaio c'è la produzione di un film all'anno ed una macchina comunicazionale cosi potente e finanziamenti senza fine, mentre per altri olocausti ben più gravi e anche in corso  (nigeria, ruanda, indiani d'america e del canada, mali, pogrom russi, la pulizzia di stalin, kurdi, eritrea, kossovo, palestina, filippine, desaparesidos, golan, ecc ecc,) non c'è un giorno della memoria, e cosi pochi soldi  (quasi niente) per finanziare invece documentari, film e mostre  di queste altre atrocità che spesso sono maggiori....?"

Olocausto continuo – Scrive G.Q.: “Essere un po' più precisi non nuoce, o meglio servirebbe a fare chiarezza. Ogni giorno muoiono milioni di "nostri fratelli minori" si è vero! , ma nella mente della gente comune esiste solo l'olocausto degli ebrei. C'è chi ricorda l'olocausto degli Armenti, che è un fatto storico e documentato, ma la gente non pare dare ascolto, perché la propaganda dei vincitori ricorda sempre quell'olocausto avvenuto  67 anni fa in Germania che è sempre stato utile e funzionale ai sionisti.  Come vegano/vegetariano sono difensore anche della vita degli animali.  Ma bisogna ricordare  che si uccidono popoli con tecniche peggiori di quelle con cui si macellano gli animali. Un esempio è stata la strage di Falluja”

Cesena. Semi della Terra, Semi dell'Anima – Scrive Alberto Olivucci: “Ancora pochi giorni e finalmente avrà luogo il raduno nazionale di Civiltà Contadina, a Cesena presso quella che è stata per alcuni anni la sede legale dell'associazione. Piuttosto che un elenco di relatori o di orari lasciatemi descrivere l'evento con mie parole.  IL CONVEGNO DEL SABATO 2 FEBBRAIO, ORE 20,30 “SEMI DELLA TERRA, SEMI DELL'ANIMA”  Sarà un momento storico per l'associazione: un incontro di due giorni non era mai stato organizzato. Il dibattito è molto importante perché…” – Continua:   http://retebioregionale.ilcannocchiale.it/print/2770175.html

Sportivi, sionisti e pure razzisti – Scrive Vincenzo Mannello: “Ohhhh... guarda, guarda... Gli ebrei razzisti, proprio nel giorno della memoria. Puri per sempre! Non è il motto di fanatici nazisti in servizio permanente effettivo ma la pretesa dei tifosi del Beitar Jerusalem, squadra di calcio della “capitale” di Israele. Non vogliono due giocatori russi e "pure" musulmani, doppia razza inferiore. E lo striscione non è stato neppure rimosso. Figurati se, nella entità più razzista oggi esistente al mondo, si preoccupano per tanto poco. Ed ora cosa faranno la Fifa e la Uefa? Blatter e Platini tuoneranno contro il razzismo ebraico? Butteranno fuori il Beitar dai campionati? Scommetto di no. Come prevedo non sentiremo in Italia giornalisti, politici, sportivi o meno, rabbini ed ecclesiastici vari strepitare per il pericolo incombente. Specie perché trattasi di razzismo sionista”

Agribio s’incontra a Bologna – Scrive Aldo Nardini: “Il prossimo 30 gennaio si svolgerà il primo incontro di questo 2013 dell'associazione Agri.Bio Emilia Romagna che ha sede presso l'azienda la Bifolca a Vignola. All'incontro aperto a soci e non soci, simpatizzanti e interessati a conoscere la nostra associazione sarà possibile incontrare la signora Maria della Bifolca. Per questo primo incontro dell'anno saremo in provincia di Bologna nell'Azienda agricola  biologica Bortolotti…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/01/30-gennaio-2013-agribio-er-si-incontra.html

Gesù laico – Scrive Franco: “Gesù Cristo è stato un personaggio molto laico che ha contrastato il clero di allora. Nulla a che vedere con la Chiesa di Roma, quella gerarchica, incartapecorita, chiusa nella sua torre d' avorio.”

Povero Bersanino - Scrive A.M.: "Tra chi, sebbene sbagliando metodo, auspica la giustizia sociale e la difesa dei ceti più indifesi e chi al contrario vuole difendere gli interessi dei ricchi e degli arricchiti a scapito dei più deboli, noi scegliamo i primi, sicuri che essi faranno meno danno al Paese ed ai cittadini. Ci si deve ricordare che: SE PERDE BERSANI  VINCE BERLUSCONI…!"

L'altro uomo del Monte dei Paschi di Siena - Scrive Marco Della Luna: “Il caso MPS è la regola: colui che ha disponibilità dei soldi degli altri, tende naturalmente a prenderli per sé o per i soci, direttamente o attraverso teste di legno. Ciò avviene sia nel management delle banche, che delle altre imprese, che degli enti pubblici. Avviene anche nei governi. Avviene ai danni degli azionisti, dei risparmiatori, dei dipendenti, dei contribuenti, dei cittadini. E' un modello estrattivo (ossia saccheggiatore) di gestione del potere, di governance, che si sta affermando universalmente. Pensiamo al caso di quei governi che tassano i loro cittadini per assicurare profitti speculativi a banchieri predoni stranieri. La storia di Giuseppe Mussari… - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/01/laltro-uomo-del-monte-dei-paschi-di.html

Commento di Luigi Caroli: “Complimenti alla vigilante Banca d'Italia fanno ridere (pardon, piangere). Visco si è vantato:"Sono stato io a far cambiare il vertice". Peccato che non abbia detto niente quando Mussari è passato al vertice dell'ABI. PROMOVEATUR UT AMOVEATUR? E l'osannato neo - salvatore PROFUMO? Non è lo stesso che nel 2007/2009, con l'operaizone BRONTOS, ha evaso 1 miliardo di tasse quando era alla testa di UNICREDIT (che ha poi pagato solo 260 milioni di multa ma ben 40 per la sua liquidazione)? Il superlaudato Profumo (di sinistra? - non facciamo ridere - al massimo inciuciante con Baffino) ha spinto UNICREDIT a una svalutazione del 90%. ABI potrebbe essere l'acronimo di ASSOCIAZIONE BANCAROTTIERI”

Energia free od a basso costo – Scrive Benito Castorina a commento dell’articolo http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Educazione-sociale-e-nei-consumi: “Un albero che si decompone produce CO2, Metano, ed altri gas serra, la manutenzione delle foreste, il risanamento di zone a rischio idrogeologico col vetiver e qualche altra pianta non alimentare porta alla soluzione del problema carenza/inquinamento dell’acqua, produzione di energia, utilizzo della vendita di questa per pagare gli interventi di risanamento non a costo zero ma con utili per le amministrazioni e gli Enti Locali; inoltre le nostre industrie potrebbero lavorare al 100% delle loro capacità e ci affrancheremmo dell’oneroso debito con l’Europa per il GHG.  L’utilizzo della biomassa prima, cioè proveniente da piante dedicate, ma anche da snocciolature, potature, altro, porta all’utilizzo dei polimeri vegetali contenuti e costituisce un grande contributo per l’innovazione, la creazione di posti di lavoro, la ricerca, lo sviluppo, nonché l’autonomia da petrolio e gas di origine fossile che sono la causa dello squilibrio dei cicli naturali e causa di disastri e perdita di vite umane e.. ancora per la produzione di idrogeno che è la prossima fregatura che ci daranno dopo quella del fotovoltaico in quanto nuovamente compreremmo all’estero non avendo industrie che producono celle a combustibile…”

Hitler contro Aurobindo – Scrive Georges Van Vrekhem: “Hitler rimane un enigma a dispetto di tutto ciò che è stato scritto su di lui: storici come Alan Bullock, Ian Kershaw e Hugh Redwald Trevor-Roper hanno confessato apertamente la loro perplessità a proposito. Com’è stato possibile a un soldato sconosciuto, solitario e senza futuro che era al fronte nel 1918 divenire qualche anno dopo il leader e il messia del popolo tedesco? Come poté costui scatenare la più distruttiva guerra che l’umanità abbia mai conosciuto? Studiosi e accademici hanno offerto innumerevoli ipotesi come spiegazione a questo fatto, dato che la ragione fondamentale ancor oggi continua a sfuggire; d’altra parte, gli scrittori hanno trovato le più bizzarre spiegazioni occultistiche, trascurando i dati storici….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/01/hitler-contro-aurobindo-la-guerra.html

Santa Curcuma - Scrive Genfraglo: "Ciao, mi hanno segnalato questo ALIMENTO toccasana. Lo dimostrano le popolazioni asiatiche che questo ALIMENTO lo ingoiano, quasi in ogni piatto. Personalmente con Franca ne stiamo prendendo una capsula da 500 mg. ogni mattina, come prevenzione, non avendo l'abitudine di usarla nei cibi. Per arrivare alle proprietà BENEFICHE della CURCUMA, dobbiamo partire da quanto ci dice lo SCIENZIATO Dr. Dwight Lundell. Egli spiega BENE che ogni nostra MALATTIA è causata dalla SOLA INFIAMMAZIONE della parte, interna od esterna che sia. La CURCUMA è il miglior ANTINFIAMMATORIO al mondo”

Meditazione e abbandono – Scrive Gianfranco Bertagni: “….La meditazione è arte dello stabilirsi nella propria semplicità, è arte di farsi presenti al proprio semplice esserci. Nelle parole di Sogyal Rinpoche: “Meditazione significa quindi essere molto semplici e naturali, rilassare la mente senza imporle nulla, e senza nemmeno tentare di essere calmi: non dovrebbe esserci alcuno sforzo deliberato di controllarla”. È andare al di là degli indottrinamenti, di tecniche astruse, di ciechi fideismi; è smetterla di alzare barriere di protezione e di rinforzo del proprio ego, delle sue immaginarie certezze e dei suoi violenti tentativi di dominio. È un abbassare la guardia e un guardare direttamente: è realizzare la perfezione dell’attimo presente..” – Continua:  http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/01/la-meditazione-come-arte-e-pratica.html

Modena. Studio degli archetipi – Scrive Manuela: “Avvicinamento all'I Ching, agli archetipi animali ed al nuovo anno cinese del Serpente di Acqua. 3 Febbraio 2013 dalle ore 10 alle ore 14 con Paolo D'Arpini c/o la Sede dell’Associazione culturale “senzanome” via Vignolese, 1070 – Modena Posti limitati  * Obbligo di pre-iscrizione * associazionesenzanome@gmail.com

10 febbraio 2013 - Inizia l'anno del Serpente d'Acqua che dura sino al 30 gennaio 2014. Il Drago (maschile) se ne va ed appare il Serpente (femminile)... siamo ancora nell'elemento Acqua. Infatti nello zodiaco cinese a rotazione ogni elemento viene abbinato ad un segno Yang ed uno Yin, in modo che l'energia possa manifestarsi nei suoi aspetti del passivo e dell'attivo. A dire il vero non è che il femminile sia passivo ed il maschile attivo, solo che ci si riferisce alla peculiare attività del femminile in quanto ricettivo ed al maschile in quanto espansivo. L'azione avviene comunque, cambia solo il modo.  Nell'I Ching il simbolo del Serpente viene abbinato all'esagramma Kuai (Lo Straripamento)  e figurativamente indica un tempo in cui gli ignobili stanno gradatamente scomparendo, il loro influsso diminuisce e con un’azione risoluta si fa strada un cambiamento radicale della situazione…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/04/dal-20-aprile-al-20-maggio-la-stagione.html

E dopo lo straripamento giunge il momento dell’allontanamento, ciao, Saul/Paolo

………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Being deeply loved by someone
Giives you strength
While deeply loving someone
Gives you courage.”

(Lao Tzu)

Nessun commento:

Posta un commento