Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 14 gennaio 2013

Il Giornaletto di Saul del 15 gennaio 2013 – Intelligence sui valori futuri, signoraggio bancario, cambiamenti climatici, BPM, domenica a Spilamberto….


Confraternita dei Ribelli 


Care, cari,

oro, argento o.. – Scrivono informatori nascosti: “...ammetto che ho sempre sentito puzza di bruciato sulla questione dell'oro, e non l'ho comprato per quello. Mentre l'argento ha usi industriali infiniti, l'oro non serve a niente. ci sono conduttori di calore migliori, tra cui il diamante industriale. Ora i cinesi comprano immobili approfittando del crollo del mattone, e anche le banche hanno comprato in centro a Milano immobili di lusso per cifre che negli anni 90 non sarebbero mai state accettate. Chi compra mattone adesso compra bene. L'oro invece resta supervalutato, creando una crisi anche nel settore orafo. Per me finiranno per microchipparlo tutto, metterlo nei caveau, dichiararlo legale solo se è di Stato, e dichiarare illegale l'oro..” – Continua:  http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/01/intelligence-speculativa-sui-valori.html

Unione Europea fasulla – Scrive Giampiero Marano: “Voi non potete immaginare quale angoscia e quale rabbia invada l’animo vostro, quando degli inetti si impadroniscono di una grande idea, che voi da gran tempo venerate, e la danno in pasto ad altri imbecilli uguali a loro, in mezzo a una strada, e voi la ritrovate al mercato della roba vecchia, irriconoscibile, infangata, messa a gambe all’aria, assurdamente, senza proporzione, senza armonia, ridotta a giocattolo per bambini stupidi!”. Queste parole piene di amarezza che Stepan, nei Demoni di Dostoevskij, pronuncia tra i sospiri (non sappiamo quanto sinceri) sono, proprio perché così amare, sempre veritiere e attuali. Oggi, per esempio, offrono una descrizione perfetta dell’Unione Europea. L’antica e alta aspirazione a unire i popoli d’Europa superando rivalità secolari ha avuto sostenitori come Dante, Novalis, Mazzini, Hugo; poi però la “grande idea” è finita nelle mani di uomini spiritualmente “inetti” che l’hanno uccisa e sfigurata: i burocrati e i tecnocrati dell’UE, vuoti e arroganti come il premier non eletto Mario Monti”

Angeli a Bologna – Scrive Gianni Donaudi: “Sri Jayanti a Bologna. Responsabile europea della Bk, relatrice di fama internazionale e insegnante di Meditazione da 50 anni. 15 gennaio h. 19.30, via Jack London, 35 - Conferenza: I Segreti dell’Angelo. Sugli angeli, compagni di luce, ci sono tante idee, ma quanto in realtà li conosciamo? Ingresso libero. Info. bkbologna@gmail.com

Padova. Istigazione al lavoro – Scrive Valeria: “Un processo  si aprirà Martedì 15 gennaio contro alcuni compagni del collettivo Gramigna. La colpa è l’aver tacchinato un volantino in cui si condannava il sindaco patavino, Flavio Zanonato, a 20 anni di lavoro in fonderia. Nonostante questo sia per molti un sogno, le case di quattro compagni e la sede dell’associazione Nicola Pasian vengono perquisite e l’accusa è l’aver minacciato il sindaco.”

Milano. BPM. Quiz o sciarada – Scrive Luigi Caroli: “UN TRUFFATO DAL CONVERTENDO BPM. QUAL E' DELL'URTICANTE MIO PAPELLO SECONDO TUA OPINION VERSO PIU' BELLO? UN POPOL CHE VENT'ANNI TUTTO INGOIA PENSI CHE POSSA OR VOTARE INGROIA?...” – Continua:  http://paolodarpini.blogspot.it/2013/01/bpm-alle-soglie-deglinferi-quiz.html

La democrazia diretta  che non piace ad Ingroia - Scrive Gianni Principi: "LISTA CIVICA ITALIANA, che attendeva da INGROIA un CHIARIMENTO POLITICO, come documentato dalle due lettere trasmesse (www.listacivicaitaliana.org). Solo con questa premessa LCI avrebbe proceduto a delle CONSULTAZIONI PRIMARIE tra i suoi aderenti, come da (bozza) statuto. Si è dovuti, tuttavia, registrare la RESISTENZA della GERONTOCRAZIA e della PARTITOCRAZIA, che non ne vuol sapere di RIFORMARE LA POLITICA e, soprattutto, la CLASSE DIRIGENTE (nonostante tutta la inadeguatezza ed incapacità nell’affrontare e risolvere i problemi del paese). Tant’è, prevalgono ancora i soliti “compagni ROSSI & C”… Dunque un mero tentativo, purtroppo fallito. Info. gianni@romcaffe.it"

Signoraggio bancario e debito pubblico – Scrive Gianfredo Ruggiero: “In molti pensano che il debito pubblico sia il saldo negativo tra le entrate e le uscite del bilancio statale causato dai quei governi spendaccioni che negli ultimi decenni ci hanno fatto vivere al di sopra delle nostre possibilità. Non è così. L’incapacità, gli sprechi e le ruberie dei politici contribuiscono solo ad alimentarlo. La causa è ben altra. All’origine del debito pubblico, che ha generato nei conti dello Stato una voragine in continuo aumento, vi è un meccanismo ben congeniato definito “Signoraggio”.  Partiamo dalla Banca d’Italia che non è la Banca dello Stato Italiano, bensì un consorzio di banche private. Lo Stato è presente attraverso l’INPS e l’INAIL con un minuscolo 5,6%, questo per giustificare la definizione di Ente di Diritto Pubblico.” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/01/signoraggio-bancario-lorigine.html

Democrazia diretta - Scrive Paolo Ercolani: "La democrazia rappresentativa ha  dimostrato tutti i limiti delle “cambiali in bianco” consegnate a deputati e a senatori che cercano di sedere sulle poltrone del Parlamento con l'unico scopo di mettere le mani sui centri di potere che permettono di spartire le risorse pubbliche in seno ai rispettivi partiti, posizionando le proprie persone di fiducia ai vertici della galassia di aziende pubbliche per farsi pagare le mazzette che pretendono su ogni fornitura, su ogni appalto e su ogni consulenza (forniture, appalti e consulenze il più delle volte inutili ed inventate con l'unico scopo di estorcerci denaro). Per by-passare l’ostacolo frapposto dai nostri politici non resta che imporre il cambiamento dal basso, mandando in Parlamento chi propugna l’ideale della democrazia diretta partecipativa.  I deputati e i senatori non dovranno essere più dei rappresentanti dei Cittadini, ma solo dei loro meri portavoce."

Mio commentino: “Però la democrazia diretta serve a poco se non si solleva il livello di coscienza politica delle masse”

Cambiamenti climatici –Dal nord al sud del mondo è tutto uno sfacelo … Neve a Gerusalemme e caldo torrido in Australia.  Scrive Accademia Kronos: “Se nel Mediterraneo fa freddo e cade la neve, nell'emisfero sud del pianeta invece il caldo sta superando ogni record. In Australia nella regione del Nuovo Galles si sono toccati alle ore 14 dell'altro ieri 49 gradi di temperatura. Un vero è proprio inferno che sta devastando campagne e boschi, in un crescendo da film di fantascienza. Oltre al caldo torrido ci si è messo anche il vento che in alcune zone spira fino a 100 Kmh.  Tutto questo rende vani i tentativi dei vigili del fuoco a spegnere gli innumerevoli roghi.” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/01/cambiamenti-climatici-dal-nord-al-sud.html

Tal Ezra Pound – Scrive Antonio Pantano: “Tal POUND EZRA fu "costretto" ad albergare, nel giugno 1945, in un campo di detenzione che fu "Campo di concentramento e sterminio", in area italiana occupata dall'esercito degli S.U.A., istallato dagli occupanti, e destinato SOLO a cittadini statunitensi! Ciò non VA IGNORATO! Poi, lo stesso personaggio fu sottoposto a "rieducazione mentale" senza ottenere una sentenza ufficiale, per 13 anni, il primo dei quali in area isolata per "pazzi furiosi". Includiamo anche questo "dettaglio" negli "affari planetari" gestiti dalle mitologie dei tanti "ismi" che tentano di scrivere la storia e costruire la civiltà"

Verso il giorno della memoria - Si avvicina il 27 gennaio, "giorno della memoria",  e cominciamo a raccogliere testimonianze sugli stermini compiuti dall'uomo in varie parti del mondo ed in varie epoche. Qui di seguito un intervento di Joe Fallisi che ricorda le nefandezze compiute dai regimi comunisti in Russia ed in Asia. – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/01/14/27-gennaio-2013-in-memoria-di-tutti-gli-olocausti-nel-mondo/ 

Commento di Antonio Pantano: “..l'aritmetica fu mio forte fin dalle elementari. Di "numeri" ne mastico. La contabilità di "soppressioni" non è, invece, il mio forte, come è il nerbo delle mitologie ideologiche. Tra le quali, nel XX secolo si annovera il marxismo e sue conseguenze. Poi, per il "generone", seguirebbe il nazismo. Ma il generone trascura il capitalismo, che si potenziò con lo schiavismo. E la sua propaggine: il "democraticismo". Che ha campione in coloro che batterono tutti, per "lampo" di esecuzione e sterminio, nell'agosto 1945 ad Hiroshina e Nagasaki. Ma viene taciuto anche il "cristismo"! Quel "caravan" di intolleranze che s'impossessò del potere imperiale di Roma dal 313..” – Continua al link soprastante.

Commento di Maurizio Barozzi: “…è, sì, necessario, ma è anche ingenuo stabilire classifiche dell’orrore: bisogna prendere la civiltà per quella che è, andare avanti e se vuoi veramente evitare, almeno nei limiti del possibile, il male e l’orrore devi fare riferimento a principi superiori affermando nello Stato e nel Diritto, una Autorità che sia sopra le parti e regoli la vita degli esseri umani. Tutto il resto sono utopie, e soprattutto, come direbbe Nietzsche, uno dei più grandi psicologi di tutti i tempi, diffidare sempre dei cosiddetti buoni..” -  Continua al link soprastante.

Una domenica a Spilamberto – Scrive Caterina Regazzi: “…domenica, 13 gennaio 2013, ho pensato che era tanto che non scrivevo più uno di quei miei raccontini, i resoconti delle mie giornate lavorative, o di qualche incontro con un allevatore o di un passaggio in macchina in un campo fiorito, ma perché, le domeniche che trascorro con il mio caro Paolo, a casa, senza far nulla, sono forse meno ricche? Per lo scorso fine settimana non avevamo preso nessun impegno anche perché ero reperibile per il lavoro per cui non volevo allontanarmi e comunque con Paolo non ci si annoia mai (ma veramente non mi annoio mai anche se sono da sola e questa è stata una bellissima scoperta abbastanza recente. Veramente, anche prima di questa scoperta non mi annoiavo ma sentivo il bisogno di avere sempre qualcosa da fare, qualcuno da incontrare......).” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/01/una-domenica-come-unaltra-messaggio-da.html

E così pure oggi abbiamo concluso… Ciao, Paolo/Saul

…………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"All happiness comes from awareness. The more we are conscious, the deeper the joy. Acceptance of pain, non-resistance, courage and endurance - these open deep and perennial sources of real happiness, true bliss." (Nisargadatta Maharaj)

Nessun commento:

Posta un commento