Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 3 dicembre 2012

Il Giornaletto di Saul del 4 dicembre 2012 – Pesi morti del monti, Barricate, doomsday, ipnosi regressiva, ebrei, insegnamenti di Reyna D'Assia...




Care, cari,

Pesi morti del monti & c. - Scrive Giampiero Cirnigliaro: “A sentire i tecno-politicanti, dovremmo liberarci dei "pesi morti" della società italiana. Dovremmo tagliare i rami secchi, le spese inutili, i costi folli di ogni cosa. Ed ecco, allora, che si profila un razzismo chiaro e definito: eliminare la sanità per uccidere i malati cronici; eliminare i giovani così da avere una nuova classe dirigente formata solo da ricchi e raccomandati; eliminare i politicanti così da poter gestire la cosa pubblica come meglio aggrada ai tecnici ed ai magistrati. Da almeno un anno assistiamo ad una farsa senza precedenti ed ascoltiamo battute stupide e velenose che manco il peggior Zelig riesce a regalarci. Dal prof, con le sue continue frasi sibilline sui costi da tagliare e sulle caste da proteggere, alla piagnona con i suoi giovani choosy..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2012/12/giampiero-cirnigliaro-ecco-il-piano-di.html

Mio commentino: “Ormai siamo agli sgoccioli. quasi sicuramente il PDL farà cadere il governo monti per evitare un salasso di voti con le regionali prima e le politiche dopo. Tra l'altro l'ipotesi del cambiamento della legge elettorale è troppo incerta e perciò si andrà a votare con il solito Porcellum, che in definitiva piace sia al PDL che al PD e a tutti gli altri partiti per via che consente di controllare gli eletti. Insomma Il governo monti potrebbe cadere o sulla legge di stabilità o subito dopo o addirittura prima se la situazione dovesse precipitare. Si prepara un bel doomsday natalizio....”

Dal 5 dicembre Barricate (in edicola) - Il 5 dicembre uscirà nelle edicole il nuovo periodico a diffusione nazionale Barricate – l’informazione in movimento, una rivista indipendente di informazione fatta dai cittadini per i cittadini. Barricate si rivolge a chi si sente portatore di valori di impegno civico, sociale, culturale, artistico e ambientale, con l’obiettivo di dare voce a chi non ce l’ha, o non ha sufficienti mezzi per farsi ascoltare, con l’obiettivo di condividere un’informazione incondizionata e indipendente su tutto ciò che si muove sul territorio nazionale, ponendo al centro di questo “movimento” i cittadini di ogni età.” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/12/5-dicembre-2012-e-tempo-di-barricate-in.html

Turchia. Visita di Putin - Scrive Elbano: "La Siria il tema politico al centro dei colloqui tra il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan e il presidente russo Vladimir Putin a Istanbul. Putin ha smentito le voci su una fuga di Assad a Mosca. Numerose sono le divergenze che allontanano Ankara e Mosca rispetto al regime di Damasco e alle violenze in corso in Siria da oltre venti mesi. Le tensioni tra Turchia e Russia in relazione alla crisi siriana hanno subito un'escalation a ottobre, quando Ankara ha intercettato un aereo siriano partito da Mosca e diretto a Damasco con il sospetto che trasportasse armi per l'esercito di Bashar al-Assad. La Turchia, un tempo alleata del regime di Damasco, è ora una delle sue principali voci critiche. La Russia, invece, resta alleata del presidente siriano Assad, usando più volte il suo diritto di veto contro le risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite"

Soratte. Natale nel bunker - Scrive Avventura Soratte: "Da sabato 8 dicembre 2012 a domenica 6 gennaio 2012, si svolgerà, a Sant’Oreste (RM), la IV edizione di Natale nei Vicoli, con varie iniziative culturali: musica, teatro, artigianato, visite guidate alle gallerie-bunker del Monte Soratte, arte, enogastronomia e tanto altro. Da non perdere! Info. avventurasoratte@hotmail.com"

Amelia. Aspettando Doomsday - I tedeschi, come al solito, cercano la soluzione finale... e in previsione della fine del mondo, ovvero dell'evento del 21 dicembre 2012 in cui si conclude il calendario Maya, si preparano per una grande ammucchiata. Sì, le folle germaniche inquadrate nella normale routine quotidiana pensano di finire i loro giorni nella trasgressione sessuale... Le donne aspetteranno il Doomsday facendo sesso con due uomini, mentre gli uomini lo faranno con due donne. Almeno questo è il loro desiderio.. Ma i conti non tornano, come faranno ad esserci abbastanza uomini e donne per tutti? Comunque l'idea del triangolo è piaciuta anche all'amico bioregionalista Fulvio Di Dio, da Amelia, il quale propone di finire il ciclo con una bella "tre giorni" cinematografica, sul tema della morte. Così ci si prepara al meglio. Egli mi scrive: “Caro Paolo, ci avviciniamo al 21 dicembre, data nella quale secondo alcune credenze e profezie si dovrebbe verificare un evento, di natura imprecisata e di proporzioni planetarie, capace di produrre una significativa discontinuità storica con il passato. Sto preparando una piccola grande rassegna cinematografica sul tema della fine del mondo...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/12/amelia-1320-dicembre-2012-non-e-la-fine.html

Mia rispostina: “Carissimo Fulvio, è una bella idea. Ma siamo un po' ristretti con i tempi...”

Resoconto della Marcia degli alberi – A resoconto della marcia (vedi: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/11/marcia-degli-alberi-roma-2-dicembre.html) scrive Riccardo Oliva: “A seguito della costante pioggia caduta per tutta la settimana, domenica 2 dicembre si presenta piuttosto particolare, in una Roma semi deserta di fronte alla Basilica di Santa Croce in Gerusalemme quando ci presentiamo per ritirare quell’alberello che la nostra associazione sarà incaricata di “accompagnare” in questa bella iniziativa denominata “Marcia degli Alberi” e dedicata proprio a loro, a queste Colonne del Cielo troppo spesso considerate in maniera miope, se non completamente cieca a vedere le ultime amministrazioni, da tutti quelli che di vari colori hanno governato il nostro stivale, alternandosi da oltre 50 anni in questa presunta democrazia” - Continua in calce nel link soprastante.

Progetto contro la libertà di ricerca storica - Scrive Maurizio Barozzi: "Il progetto di legge 3511/12, titolo breve sul sito del Senato “genocidio”, costituito da un solo articolo a correzione della legge Mancino, rappresenta, nonostante la sua brevità, un grave pericolo per la libertà di opinione, di ricerca e di insegnamento garantiti dagli artt. 21 e 33 della Costituzione. Che si possa proibire e quindi punire chi attraverso lo studio, la ricerca, l’indagine vuol appurare se uno sterminio tanto ripugnante c’è veramente stato o meno, e in caso in che misura ci sia stato, e voglia rendere note le sue ricerche è assurdo, è criminale è una vera “santa” Inquisizione" - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/12/il-progetto-di-legge-351112-rappresenta.html

Commento di F. B.: "In genere quando si deve proibire od obbligare per legge qualcosa circa il pensiero, lo studio, la ricerca, significa che la cosiddetta "civiltà" che così si comporta è arrivata alla fine. La Storia è una persona seria e prima o poi presenta il conto. Possono spargere divieti, grida e minacce. ma passano come l'acqua sul marmo"

Parma. Ipnosi regressiva – Scrive Angelo Bona: “Come molte altre notevoli scoperte, quella avvenuta all'Università di Parma nel gruppo condotto dal Prof. Giacomo Rizzolatti ha dell'incredibile. Mentre un ricercatore aveva afferrato una banana, alcuni neuroni di una scimmia sottoposta a sperimentazione si erano attivati come se il gesto fosse stato compiuto dall'animale che in realtà non si era assolutamente mosso. Sulle prime si pensò ad un caso fortuito, ma ripetendo la provocazione, i neuroni della scimmia risposero "come se" lei stessa attuasse il comportamento. Tramite fMRI, TMS, EEG e test comportamentali è stato confermato che il cervello umano possiede aree che presiedono all'osservazione/azione con attività mediata...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/12/03/telepatia-ed-ipnosi-a-me-gli-occhi-ed-i-neuroni-si-specchiano/

Giornaletto: Scrive Nereo Villa: “Caro Paolo, devo farti i complimenti non solo per i contenuti ma anche per lo stile asciutto, essenziale e simpatico con cui li esponi. Anche da parte di una mia amica ricevi gli stessi complimenti”

Pesticidi nocivi - Scrive Giuseppe Altieri: "Mentre malformazioni neonatali, cancro e malattie degenerative impazzano per concausa aggravate dei Pesticidi e disseccanti agricoli che finiscono nelle acque e negli alimenti (fonte Arpa Ispra) in Italia è necessario costituire immediatamente un'associazione vittime dei pesticidi e portare in tribunale le multinazionali agrochimicofarmaceutiche sul modello della vertenza che è stata condotta contro l'Eternit per i danni dell'Amianto"

Ritorno a casa – A commento dell'articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/12/il-ritorno-alla-casa-in-cui-siamo.html scrive Marinella Correggia: “PAOLO GRAZIE PER IL TUO BEL PEZZO SUL RITORNO A CASA, PROPRIO STAMATTINA MI STAVO CHIEDENDO MA QUAL è L'ANGOLO DI MONDO DOVE MI TROVEREI BENE?... Senti a parte il bellissimo quadro che correda il tuo pezzo, quel quadro delle due mani nell'albero che si vede nel blog Bioregionalismo Treia, è troppo piccolo, non riesco a vedere chi l'ha fatto...”

Mia rispostina: “...grazie a te Marinella per l'attenzione che presti... è cosa rara! Non so nemmeno io chi è l'autore del disegno delle due mani, l'avevo scelto come simbolo dell'albero che fa da tramite fra la terra ed il cielo”

Solitudine e pienezza - Scrive Nelly: "Ho letto l'articolo di Caterina http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/11/25/caterina-regazzi-riflessioni-che-non-so-se-voglio-condividere-almeno-non-tutto/ e mi ci sono ritrovata ..... dicevo proprio ieri alla mia amica Adele che mi chiedeva cosa faccio di sera ho risposto che sto passando un periodo dove la soddisfazione la trovo nelle piccole cose,
da sola, nel fare piccoli gesti o piccoli lavoretti con le mani .. tanta soddisfazione sfocia in me .... come mai avevo preso in considerazione, le cose umili mi riempono di pace .... penso e spero che tanti ... sempre di più ... attingano da questa fonte comune, come dice Paolo siamo tutti fratelli anzi attori protagonisti in viaggio su questa terra..."

Ebrei di tutte le specie - Risposta a G.T. di Fabrizio Belloni: "Ebrei cinesi? Certo. Vi è addirittura una provincia, confinante con la Mongolia che era chiamata "provincia ebraica" nell'ex e mai rimpianta URSS. E pur essendo solo il 4% della popolazione di dichiarata origine giudea, l'yddish era una delle lingue ufficiali. E non ci si stupisca: "quelli là" sanno mimetizzarsi in un modo sorprendente: neri in Kenya (falashà), alti e biondi in Scandinavia, olivastri in Spagna (marrani, convertiti o meno), ecc. ecc. Le orecchie ed i nasi però rimangono inconfondibili. Gott mit uns (senza censura, per cortesia)"

Consiglio – Scrive R.C.: “Non so perché ma penso che ti piacerebbe EDUCAZIONE SIBERIANA di Nicolai Lilin (Einaudi)”

Recanati. Incontro Zen – Scrive Centro Armonico: “Domenica 9 Dicembre 2012, ore 10-12,30. Incontro di Meditazione Zen. Tiene l’incontro: Annarita Corradini, psicologa ed insegnante di yoga e meditazione. C/o Ass. Centro Armonico, C.so G. Persiani, 45 - Recanati (MC) – Info. 071.7575844”

Reyna D'Assia insegna - Insegnamenti di Reyna D'Assia, figlia di Gurdjieff, dati a Alejandro Jodorowsky: "Ora ti detterò i comandamenti che mi ha insegnato il mio santo padre: Fissa la tua attenzione su te stesso, sii cosciente in ogni momento di
quello che pensi, senti desideri e fai. Finisci sempre quello che hai cominciato.
Fa’ quello che stai facendo il meglio possibile. Non incatenarti a nulla che alla lunga ti possa distruggere...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/12/insegnamenti-di-reyna-dassia-figlia-di.html

E qui chiudo, ciao, Saul/Paolo

..............

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

La donna uscì dalla costola dell’uomo, non dai piedi per essere calpestata, né dalla testa per essere superiore. Ma dal lato per essere uguale, sotto il braccio per essere protetta e accanto al cuore per essere amata.” (William Shakespeare) 

Nessun commento:

Posta un commento