Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 24 dicembre 2012

Il Giornaletto di Saul del 25 dicembre 2012 – Natale e la favola svelata, Grillo silente, mont disaster, israel murder, balenottere in aumento


I 5 movimenti di Franco Farina

Care, cari,

Natale e la favola svelata del “Gesù” – Scrive Joe Fallisi: “Ribadisco e chiarisco, per chi ha orecchie per intendere, una volta per tutte: "Il cristianesimo è nato come eresia-aggiustamento del messianismo ebraico, che si dovette confrontare con la propria sconfitta definitiva dopo la (duplice) distruzione del 'Tempio' da parte dei Romani. Esso subì e insieme seppe operare, nell'arco di qualche centinaio di anni, una grandiosa metamorfosi e riuscì progressivamente a impiantarsi sotto vesti nuove - inglobando-deglutendo-deformando buona parte della filosofia e religione (il mitraismo, per esempio) del crepuscolo pagano - nel corpo dell'ecumene, dell'impero che stava trasformandosi in una sorta di satrapia orientale.  S'impose come alternativa salvifica 'universalista' all'ebraismo, pur essendone figlio.” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/12/la-favola-svelata-del-gesu-per-chi-ha.html

Commento di M.B.: "Il bello è che dopo aver per secoli messo in atto tutto un baraccone antigiudaico ed aver espresso una intolleranza verso ogni forma di pensiero anticattolico e anticristiano, ora stanno rifluendo nella vagina ebraica con tutti i loro Vangeli. Dopo aver  tolto l’accusa di deicidio nei confronti degli ebrei, evento epocale,  e dopo la riscoperta e valorizzazione  di tutte le tradizioni dei loro “fratelli maggiori” (un amico che frequenta le Chiese mi ha detto che oramai hanno gli altari pieni di candelabri a  sette braccia), eccoli ora questi pretacci, prosternarsi  a costoro. Il Vaticano crede, così facendo, di trovare un accordo, una mediazione con questi fratelli maggiori che ben sa e percepisce sono oramai i padroni del mondo. Ma non sa che li cancelleranno dalla faccia della terra, loro la chiesa di Roma  e il loro Gesù che renderanno un pupazzo. Aspettare per credere"

Il grillo silente – Scrive Mario Troviso: “Egregio Sig. Beppe Grillo, sono passati parecchi anni (credo fosse il 1998) quando con la sua furbesca e artificiosa furia si scagliava contro il signoraggio abbracciando gli insegnamenti del prof. Giacinto Auriti padre della “moneta di popolo”.  Ora questa sua battaglia è stata riposta in un cassetto in cambio del sostegno non tanto occulto che il potere bancario (Rothschild) ha garantito al suo movimento 5 Stelle in Internet e nei media tramite la Casaleggio Associati. A questo punto devo dedurre che anche lei rientra in quella nutrita schiera di “falsi rivoluzionari” di cui fanno parte la Annunziata, Travaglio, Santoro, Vendola, Vattimo, Saviano, Berlinguer, tutti pronti ad imbarcarsi in “crociate di facciata” contro la corruzione ma che stranamente non vedono gli imbrogli della grande imprenditoria e i crimini atomici perpetrati dalle multinazionali usuraie..” – Continua:

Fine del mondo disconnessa  - Scrive Luigi Crocco, da oltre il giardino di Verona: “..così per divertimento ho cercato di dire a tutti che la  fine del mondo era una bufala  inventata sui  Maya che  doveva avvenire il 21 dicembre 2012 o per lo meno  l'avvisaglia sul inizio  a  Blek Aut , scariche elettriche o  fenomeni eletromagnetici sotterranei ed alro di  drammatico sullo spostamento di 3 gradi dell'ase terrestre cosi ho cercato di dire la mia sul  periodo più torrido della pubblicità del Libro in internet , giornali,  riviste e discussioni in casa ai bar negli uffici per la strada sui marciapiadi  in automobile ed  ho  avuto un discreto  successo di ascolto  nel  dire che: I MAYA  sulla loro opulenza di Oro  a piatti e tegami sono stati quasi tutti  massacrati dagli spagnoli quindi non hanno potuto aggiornare  sul  loro calendario la fine del  mondo  dove finiva la loro civiltà   ma fermandosi  sulla data 21.12, 2012  inizia il nostro con le dimissioni  del governo Prof Monti.”

Monti, il bugiardo - Scrive M.P.: "Monti: “Banchiere io? Solo per un conto corrente molti anni fa!” Alzheimer? E’ stato vicedirettore generale della Banca Commerciale ed advisor Goldman Sachs! Monti ma chi vuoi prendere in giro?"

mont disaster – Scrive Franco Pinerolo: “È trascorso poco più di un anno da quando Napolitano incaricò il Prof. Monti di dar vita a un nuovo governo. Le tre parole chiave da egli spesso ripetute– rigore, crescita, equità - sono state declinate con rilievo molto diseguale: tanto rigore per i redditi medi e bassi, poca crescita e scarsa equità. Ed oggi possiamo dire, dati alla mano, che anche l’obiettivo del risanamento delle finanze pubbliche è fallito: i numeri parlano da soli.  1) I CONTI PUBBLICI SONO PEGGIORATI (-Pil,+ debito/Pil, + debito pubblico, - incasso di Iva, + fuga di capitali)..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/12/24/errare-e-umano-perseverare-diabolico-ecco-i-disastri-di-un-anno-con-monti-mario-volete-continuare/ 

Pacco agenda - Scrive Carlo Tarallo: "A Natale attenti ai "pacchi"! Può essere taroccato tutto: borse, cinture, scarpe. E agende. Soprattutto quelle che costano care! Un giovane e sospettoso sinistrato napoletano, Amedeo Cortese, ha dato un'occhiata alla "filigrana" dell'Agenda Monti, per controllare che fosse almeno "originale". Ha scaricato il pdf dal sito del Corriere e controllato le "proprietà". E chi risulta essere l'autore? "Prof Pietro Ichino". Chi? Proprio lui! Incredibile ma vero: non si sa come e non si sa perché, il file del "Memorandum per L'Italia" in vetrina su Corriere.it è stato "realizzato" da Ichino..."

La merda pestata puzza – Scrive Anthony Ceresa: “Lo Stivale (dopo aver pestato la merda ndr) è ormai prossimo all’estrema unzione, un Paese da lungo tempo malato dove gli esperti improvvisati fanno a turno senza sapere dove mettere le mani, i piedi la testa. Il Premier Mario Monti sostiene che la sua medicina somministrata al Paese è amara, ma nessun cenno a rimediare ai furti e alla continua corruzione Istituzionalizzata, men di meno a punire i responsabili che hanno demolito il Paese.
E’ sconvolgente soltanto pensare che il nuovo Premier con l’aiuto di tutte le forze Politiche, pensano di aumentare la censura per nascondere la porcheria sotto il tappeto, accentuare la disinformazione, diffondere l’ignoranza, distruggere la scuola, tappare le bocche di chi si lamenta, abolire la sanità, i servizi sociali, l’industria, il lavoro, aggravando sempre di più la situazione Nazionale….” – Continua:

Commento di Andras, in seguito ad un momentaneo oscuramento del blog soprastante: “Caro Paolo, Ti stanno censurando! Ma la verità sanno già troppi, e d'avanti gli stonzi erge ormai una barriera insormontabile: la CINA! Ti auguro buone feste” – Altro commento di A.C.: “Anche questo messaggio é stato bloccato. Si vede che non gli piace di far sapere che la merda pestata puzza. Gli effetti della Censura.”

Mali malato - Scrive Claudia Colombo: "In previsione di un intervento armato deciso dall’Onu nel nord del Mali, gli estremisti islamici che occupano ormai da mesi la città di Timbuktu, patrimonio dell’umanità, hanno deciso di demolire anche gli ultimi mausolei rimasti ancora in piedi. «Non rimarrà in piedi nemmeno un mausoleo perché ad Allah non piacciono» ha detto ieri Abou Dardar, un leader di Ansar al-Din, uno dei gruppi islamici legati ad Al Qaeda che da mesi occupa la città applicando in maniera ferrea la Sharia.Diverse condanne a morte sono previste a Timbuktu, dove sono almeno una decina le donne in attesa di essere giustiziate per aver denunciato una violenza carnale, accusa prontamente ribaltata dai giudici islamici in “atti di pornografia” di cui le donne violentate si sarebbero macchiate. Decine di stupri, anche ai danni di bambine, vengono denunciati dai pochi che riescono a fuggire da quell’inferno"

Omicidi israeliani impuniti – Scrive Giulietto Chiesa: “Ho seguito a Kuala Lumpur, Malaysia, le sedute del Tribunale Internazionale costituito su iniziativa della Perdana Global Peace Foundation, una creatura dell'ex primo ministro Mahatir Mohammad.
Numerosi testimoni palestinesi della Striscia di Gaza hanno sfilato sotto le domande di avvocati e giuristi di Stati Uniti, Asia ed Europa. E io ho provato una sensazione di irrealtà ascoltando le vittime del 2008 (sotto esame erano le violenze della cosiddetta «Operazione Piombo Fuso») mentre sugli schermi televisivi scorrevano le immagini dei bombardamenti israeliani su Gaza del novembre 2012. Una mostruosa conferma di cos'è diventata la comunità internazionale e del suo cinismo…” – Continua:

Giornaletto – Scrive Michele Meomartino: “Cari Caterina e Paolo, sto bene. Mi trovo a casa di Fabiola. Il 26 mattina partiamo per Capracotta e già in serata ci sono le prime iniziative organizzate in collaborazione con la Proloco. E poi inizio ad impostare il mio nuovo libro. Sto programmando le attività a Olis per i prossimi 4 mesi... Alla Festa dei Precursori, del 25/28 aprile 2013 a Treia, io e Fabiola ci saremo. P.S. Sto programmando e sono già a buon punto il 1° Festival delle Erbe...”

Balenottere in aumento – Scrive ISPRA: “Il network di ricerca ha individuato tra il mar Ligure ed il Mar Tirreno delle aree, lungo le rotte marittime, ad alta densità di cetacei. In queste zone sarebbe auspicabile una regolamentazione nella navigazione al fine di evitare potenziali collisioni tra navi e grandi cetacei, anche sfruttando il recente decreto, che ha istituito una zona di protezione ecologica, che ha allargato la giurisdizione italiana anche in acque internazionali…” – Continua:

Bufalo “nato” -  Ieri mattina mi sono schifato nel leggere sui soliti giornalacci del potere costituito l'ennesima  infame menzogna: “I jet di Assad bombardano civili inermi in fila davanti una panetteria” - Ma come può la gente credere a simili fandonie? Come possono pensare questi giornalisti embedded  che una bufala simile venga accettata dalle persone intelligenti? Che interesse avrebbe mai Assad a bombardare civili inermi davanti ad una panetteria? – Continua con segnalazione video e correzione notizia: http://retedellereti.blogspot.it/2012/12/bufalo-nato-con-le-gambe-corte-tutta.html


Scusate le notizie un po’ disastrose ma questo passa il convento, ciao Saul/Paolo

……………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

  "Penso che tutte le grandi religioni del mondo:... cristianesimo, islamismo, comunismo, etc. siano, a un tempo false e dannose"  (Bertrand Russell)

1 commento:

  1. Condividendo il pensiero di Mario Troviso su Grillo, aggiungo che comunque la soluzione alla crisi non è nemmeno quella di Auriti, che conobbi e mi dette ragione su quanto segue, dicendomi ridendo che l'allievo (io) aveva superato il maestro (lui). Infatti
    il continuo passaggio da una padella a una nuova brace è deleterio perché ci si scotta. E questo è proprio l’errore di coloro che oggi pretendono combattere il signoraggio ancora una volta statalisticamente, cioè con un rimedio che genera un male peggiore di quello che si vuole curare. L’idea della sovranità monetaria sembra logica ma è concretamente tutta antilogica. Perché? Perché afferma che la crisi si risolve nella misura in cui sia lo Stato e non le banche centrali ad emettere il denaro, dimenticando che in una simile fede nello Stato non governa più la logica. Infatti non solo le banche sono colpevoli della crisi mondiale ma anche e soprattutto gli Stati occidentali che le legalizzarono monopolizzando l’emissione stessa dei soldi. Gli Stati si comportarono e si comportano perciò come mandanti, mentre gli istituti bancari di emissione dei soldi come killers... Già Goethe, nel suo Faust, parlava della truffa della stampa dei soldi, e per lui la soluzione sarebbe stata casomai disciogliere in tre parti lo Stato: l’idea dello scioglimento del Re del centralismo statalista in tre diversi Re articolati fra loro in modo sano (“Favola del serpente verde e della bella Lilia”, 1795). Schiller (“Lettere sull’educazione estetica dell’uomo”, 1795) e Rudolf Steiner (“I punti essenziali della questione sociale”, 1919), studioso di Goethe e dell’idea della triarticolazione dell’organismo sociale, gli fecero eco. Non si tratta dunque di promuovere oggi una neo-sovranità di Stato, perché lo Stato è colpevole esattamente come le banche. Chi oggi afferma ancora la fede nello Stato o che bisognerebbe imitare gli USA e la FED, è come Pinocchio, che va a seminare le monete d’oro nel campo dei miracoli del Gatto (Stato) e della Volpe (Banca emittente). Insomma oggi non si può più predicare questa fede restando in buona fede, assumendo come logica ciò che logico non è, e cioè che il mandante del killeraggio sia meno colpevole del killer. Saluti. Nereo Villa

    RispondiElimina