Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 17 dicembre 2012

Il Giornaletto di Saul del 18 dicembre 2012 – Notte senza Tempo, alberi artistici, Vignola live, Saturnalia, IMU, ebrei erranti, raggi gamma…..


Passeggiata notturna

Care, cari,

Spilamberto. Notte senza Tempo – Si avvicina il 31 dicembre 2012, teniamoci quindi pronti alla tradizionale uscita notturna al freddo ed al gelo per gustare quel che la natura ci offre in questo momento. Passeggeremo anche quest’anno  lungo il fiume Panaro…. Spiegazione dell'evento: Viviamo in un mondo artificiale, fuggiamo dal caldo in estate e dal freddo in inverno. Perlopiù viviamo in ambienti chiusi “condizionati” e difficilmente mettiamo il naso fuori se appena c’è un po’ di pioggia. Per rompere questa consuetudine e godere del “carpe diem” il Circolo Vegetariano VV.TT.  propone la tradizionale  passeggiata notturna di fine anno. La camminata sarà un “ritorno a casa” per noi volenterosi figli di questa Terra ed avverrà in qualsiasi condizione atmosferica e senza copertura assicurativa. Infine sosteremo davanti ad un fuoco acceso, davanti alle acque vorticose del Panaro, compiendo un rito antico che ci restituisce alla natura ed alla vita…  – Continua:   http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/12/spilamberto-mo-31-dicembre-2012.html

Il mondo è già finito - Scrive Federic Morin: "Ci siamo posti la domanda del perché è stata diffusa l’idea della fine del mondo il 21 dicembre 2012..In primo luogo abbiamo pensato che fosse una data del calendario Maya. Errore, la fine del calendario Maya è il 28 ottobre 2011. Isomma, viviamo già in una nuova era. Il 21 dicembre 2012 corrisponde al solstizio d’inverno e la notte più lunga dell’anno. Si tratta di un simbolo per iniziati che non ha nulla a che fare con i Maya."

Natale 2012 – Scrive Aurelio Rizzacasa: “Nell'inverno si prepara il germoglio della vita,dal buio emerge una luce, dal disagio della storia prende forza la speranza per un futuro migliore. In questa chiave di lettura del nostro tempo di crisi, formulo il mio augurio per un domani sereno nella speranza cristiana che anticipa nella fede una storia di rinnovamento e di salvezza.”

Piantare alberi a Natale – A commento dell’articolo :  http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/12/16/appello-ecologista-per-il-natale-2012-%E2%80%93-no-alla-strage-di-alberi-andiamo-invece-in-giro-a-piantarli/ scrive Roberto Cascone: “Buongiorno. Condivido il messaggio e segnalo che a Milano collaboro con un amico che ogni tanto pianta, abusivamente, alberi in terreni incolti, spazi dismessi, ecc. Segnalo anche che come giornalista sto facendo una ricerca sul site specific: aiuto site specific. Sto lavorando ad un servizio giornalistico per Of Arch, centrato sul rapporto tra opera d’arte e spazio (non necessariamente tra scultura e spazio, l'accezione è ampia). In particolare mi interessano lavori artistici definiti site specific, studiati e realizzati "su misura" per un determinato ambiente o funzione, quindi, eventuali segnalazioni, anche di autori diversi. Nel corso di questa ricerca mi sono chiesto: l’opera d’arte "site specific", realizzata per un certo luogo, spazio, ecc. una volta installata in uno spazio diverso perde qualcosa? Mi farebbe piacere, se possibile, avere una riflessione in merito. Grazie per l'aiuto e auguri per un felice 2013 (si spera...). Info. studiorentwork@gmail.com

Vignola (Mo). Attività ecologiche e bioregionali – Scrive Daniela: “Cari tutti, Gianni di Ribalta (Vignola) mi ha confermato che per la serata del 19 dicembre 2012 il mercatino biologico si può allestire a partire dalle ore 19, i ragazzi comunque sono presenti già dalle ore 18,30.  Il termine del mercatino non ha un orario preciso, vedremo sul momento le condizioni meteo e l'affluenza di persone, oltre al grado di congelamento dei partecipanti. Ribalta  inoltre mette a disposizione  alcuni  tavoli nel corridoio dell'ex lavatoio. Data la temperatura, propongono anche di accendere un falò, quindi invitano chi di noi avesse legna che non utilizza a portarla per alimentare il fuoco…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2012/12/vignola-modena-coordinamento-attivita.html

Agenzia pompe funebri "monti e co" - Scrive  DAGOSPIA: "L’IMU È FOLLE: I 4 MILIARDI CHE SI INCASSERANNO DALLE PRIME CASE ANDRANNO IN PRESTITO AL MONTE DEI PASCHI. PERCHÉ SI SALVANO LE BANCHE A SCAPITO DELLE FAMIGLIE”

IMU già piazzata altrove  - Scrive A. I.:  "Imu, i primi 3 miliardi incassati sulla prima casa già spesi per pagare il Fondo Salva Stati. Ultime ore per pagare il saldo dell'Imu: ciascuna famiglia italiana proprietaria di almeno un immobile dovrà versare in media 1.216 euro nelle casse del fisco. Lo Stato si prepara a incassare oltre 23 miliardi (da destinare a spese folli ed armi)"

I macellai ed i pescatori vanno all’inferno – Scrive Franco Libero Manco: “Per secoli e millenni in molti paesi il mestiere del macellaio è stato considerato infamante al pari dei boia. Ai macellai o i figli di questi era interdetto vestire l’abito talare. Il grande Pitagora quando incontrava un macellaio o un pescatore sul suo cammino deviava percorso e raccomandava ai suoi discepoli di non accompagnarsi mai con un macellaio o un cacciatore perché, a dir suo, costoro erano infestati dai demoni della morte. Io dico a coloro che materialmente sono preposti a tale orrendo mestiere, astenetevi, rinunciate, rifiutatevi, cercate altri lavori… - Continua:

Insider economico politico – Scrive Franco Bechi: "La Casta fa affari pure con la crisi. Tra azioni, immobili e buoni del Tesoro, nell'anno della tempesta finanziaria i politici diventano più ricchi Pier Ferdinando Casini vende. Non che abbia diritte superlative: proprio nel bel mezzo della tempesta finanziaria sull’Italia, il leader dell’Udc ha pensato bene di sbarazzarsi dei titoli azionari più sicuri che aveva nel portafoglio, quelli tedeschi. Antonio Di Pietro compra.  Che cosa? Che fantasia: ancora casa, il 3 agosto 2012 a Montenero di Bisaccia. Emma Bonino vende un negozio. Renzo Lusetti si acquista un Suv e azioni bancarie. Il vecchio leader repubblicano Giorgio La Malfa sa che è tempo di crisi e bisogna risparmiare.  Così si vende l’Alfa 147 acquistata nel 2008 e si prende in leasing una Lancia Musa. Sempre fedele alla Fiat, però. Il portavoce dell’Udc, Roberto Rao, ha scelto di acquistare 20 mila euro di Btp nel momento più rischioso, un grande affare, però, perché i rendimenti erano da record: il 10 novembre 2011... (continuerebbe ma vi risparmio il mal di pancia.. ndr)"

Superare la religione – A commento dell’articolo  http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/12/il-monopolio-dellal-di-la-e-la.html  scrive Giorgio Vitali: “LE CONSIDERAZIONI DI SERMONTI SONO DEL TUTTO CONDIVISIBILI. AGGIUNGIAMO QUALCOSA: IL CRISTIANESIMO VA DISTINTO DALLA FIGURA (IPOTETICA) DI UN CERTO CRISTO, vulgo Gesù, sicuramente mitica in quanto è necessario identificare in una persona umana il contenuto di un messaggio. IL CRISTIANESIMO PERTANTO COSTITUISCE UN CONTENITORE DI TUTTE LE TENDENZE E CULTURE SINCRETIZZABILI ALLA LUCE DEI PRINCIPI FONDAMENTALI DEL PLATONISMO, secondo cui la realtà è il pensiero; da cui: VITA è PENSIERO.OGGETTO DELLA RELIGIONE è IL CONTENITORE, CHE TRAMANDA LA GRANDE SINTESI, NON I VARI E VARIOPINTI CONTENUTI. CIRCA GESU' CRISTO è STATA PROPOSTA LA DERIVAZIONE DA: ZEUS-KRSHNA. Una proposta molto ragionevole

Amici della mezzaluna palestinese – Scrive Patrizia Cecconi: “Il 21 dicembre, in Via B. Orero, 59 – Roma,  vorremmo salutare, insieme a tutte le amiche e gli amici della Palestina, quest'anno così tragico, ma anche così importante per il popolo palestinese. Sarà una serata di musica, poesia,racconti,tradizioni e sapori in omaggio a un popolo che della resistenza quotidiana contro l'occupazione ha saputo fare cultura e insegnamento rivendicando dignità e non compassione. Info. p.cecconi@inwind.it

Saturnalia e Sol Invictus – Scrive Fabrizio Belloni: “…un’onda di ribellione mi sommerge, pensando all’ipocrisia della festa del 25 Dicembre. Nascita di Gesù? Ma dove sta scritto? Piuttosto abilissima appropriazione della festa dei Romani, forse mutuata dal culto di Mitra (pericoloso rivale di Gesù per alcuni secoli), che si diceva essere nato proprio il 25 Dicembre. Spessissimo i cristiani si sono gesuiticamente sovrapposti a feste pagane e/o di altri culti, facendoli propri. Un esempio? I regali di Natale sono un’eredità dall’abitudine squisitamente Romana di scambiarsi doni ai Saturnali, feste non certo di origine semita. E poi, nella notte di Natale, invito tutti a fare una disanima della situazione nella quale ci troviamo e che prospettive ci si presentano. Non desidero fare piccole polemiche partitiche, troppo miserabili in un discorso che spero serio. Vorrei che ciascuno ponesse l’attenzione su..” – Continua: 

Ebrei erranti – Scrive G.V.: “Un sondaggio pubblicato dal giornale ebraico Haaretz, sul proprio sito web, ha rivelato che il 37 per cento degli israeliani, vorrebbe emigrare all’estero. ISRAELE è IN VIA DI SMANTELLAMENTO E CON ESSO IL DOGMA SIONISTA. Per ogni ebreo (vero o falso) che se ne va, nascono 50 bambini palestinesi. Anche se lorsignori, nei luoghi USA, di progettazione globali sta, stanno preparando un genocidio di qualche miliardo di persone. Ora  è bene tenere presente che, dall'analisi di quanto emerge dai fatti relativi all'argomento, seguiti passo passo per circa un secolo, emerge che FURONO ALTRI INTERESSI, SOPRATTUTTO GEOPOLITICI, CHE SPINSERO GLI EBREI VERSO LA PALESTINA. GLI EBREI NON SONO CERTAMENTE ORIGINARI DELLA PALESTINA”

Lettera aperta al cardinal Bertone – Scrive Antonello Repetto: “…apprendo con rammarico che il cardinal Bertone verrà a Portovesme ad inaugurare un nuovo reparto della Portovesme srl la fabbrica più inquinante del polo industriale di Portovesme, balzata agli onori della cronaca per aver depositato abusivamente, quintali di rifiuti tossici nei comuni di Settimo San Pietro e Serramanna e sotto l'ospedale oncologico in provincia di Cagliari. Due dipendenti sono stati condannati per questo. Inoltre alla sopracitata fabbrica per ben tre volte sono stati inviati rifiuti radioattivi. Il portale radiometrico è gestito dalla…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/12/altra-chiesa-lettera-aperta-al-cardinal.html

Buone nuove dalla Siria - Scrive Ubaldo: "Buone notizie dal “fronte antimperialista” in Medio Oriente. La strada che va dal centro di Aleppo all’aeroporto internazionale è completamente sotto il controllo delle forze militari, sicura ed aperta al traffico. Il capo della banda criminale di Aleppo “Jabhat an-Nusra”, affiliata ad al-Qâ‘ida e che è considerata “terrorista” anche dai suoi padrini del Dipartimento di Stato, il sanguinario macellaio Abu Muhammad Halabi, è stato eliminato dall’Esercito della Repubblica Siriana"

Draghi, "Britannia boy" - Scrive Biamonte: "Consiglio caldamente  a tutti di leggere il testo nel link - http://www.losai.eu/mario-draghi-sputtanato-alla-grande-dalla-tv-tedesca/#.UM4sXeTWgp1  -  inviatomi dall'amico Federico Dal Cortivo, ma anche di vedere e ascoltare con molta attenzione il film correlato. Chi poi sa il tedesco potrà apprezzare al massimo il servizio della TV teutonica che ha inchiodato Draghi alle sue responsabilità additandolo come un Terminator al servizio dei poteri forti. E' ovvio che la Germania non lo ha mai potuto vedere, da quando è al timone della Bce e i superpoteri richiesti dal Britannia Boy (nomignolo che viene ripetuto nel servizio che parla anche della famosa crociera del Britannia) trovano il totale disaccordo del governo tedesco, che, diversamente dalla colonia Italia, tiene molto alla propria sovranità economica e non vuole che nessuno metta le mani nella sua borsa. Insomma mi sembra che le tesi storicamente sostenute e caldeggiate da Rinascita e dal direttore Gaudenzi (che fu pure querelato dalla Goldman Sachs) abbiano valicato le Alpi"

Ed aggiunge Nereo Villa: “Saul, ti segnalo il seguente articolo (purtroppo): http://www.movimentolibertario.com/2012/12/ecco-come-mario-monti-ci-portera-via-gli-ultimi-soldi/  - Saluti”

Ape Maya - Scrive Margarita Teodoro: "Aiutiamo le nostre piccole amiche api, sia la melissa, in greco antico proprio ape significava melissa, un simbolo candido e profumato a fare da bandiera alla campagna per salvare le api. Credo fermamente nella profezia Maya, dell'Ape Maia. Quattro anni dopo l'estinzione delle api si estinguerà il genere umano, alla fame, per mancanza di impollinatori"

La famosa “fine del mondo” – Scrive Ennio La Malfa: “Il 21 dicembre 2012, secondo l'interpretazione del Calendario Maya, dovrebbe accadere qualcosa di eclatante per il genere umano.  Per alcuni la fine del Mondo, per altri la nascita di una Nuova Consapevolezza dell'Io; un nuovo stato di coscienza positivo che dovrebbe migliorare il rapporto tra uomo e natura e tra uomo e uomo.  Noi ovviamente propendiamo per quest'ultima interpretazione.  Purtroppo temiamo che sarà difficile modificare l'animo umano, ormai profondamente inquinato da troppo tempo dalla logica dell'Avere, dal voler prevaricare gli altri, dal parossismo del consumismo, ecc. ecc.” –  Continua:

Recensione – Scrive Lucia Guida: “Un amore “settembrino”, quasi “senza tempo”, quello narrato da Paolo D’Arpini e da Caterina Regazzi nel loro bel libro “Vita senza tempo”, raccolta epistolare della selezione di un nutritissimo carteggio virtuale che inizia il 24 aprile 2009 e si conclude il 7 luglio 2010. Ne abbiamo parlato con passione e con sentimento domenica 9 dicembre 2012 a OliS in un’intervista a tre mani, caratterizzata anche dal pieno coinvolgimento empatico del pubblico presente. Il libro si dispiega in maniera graduale, partendo dall’iniziale fase amichevole della conoscenza reciproca di Paolo e Caterina, nutrendosi di un corposo segmento intermedio di approfondimento e approdando, infine, a una relazione stabile sentimentale. Un ruscello che convoglia le proprie acque in modo equilibrato prima di diventare fiume e sfociare in una conclusione ideale, quella di apertura verso il mare e verso la vita stessa..” – Continua: http://saul-arpino.blogspot.it/2012/12/recensione-di-vita-senza-tempo-di.html

E pure oggi vi saluto, ciao, Saul/Paolo

………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Quando si vuole dire «capisco», capita che a volte si dica «vedo». Esistono, in effetti, svariate forme di visione che vengono denominate in modo diverso a seconda dei piani ai quali si applicano. Al livello più elevato, si manifesta la visione dello spirito che si percepisce come una rivelazione. Questa visione non ha ovviamente alcun supporto fisico, materiale, e il più delle volte non si ha realmente coscienza di vedere, e tuttavia si vede. Se all’improvviso ricevete, sotto forma di un’idea, la rivelazione di una realtà superiore, è perché siete riusciti a proiettare molto lontano e molto in alto alcuni raggi di voi stessi, e quei raggi vi fanno vedere nell’Universo una struttura, delle leggi, delle corrispondenze. È la luce dello spirito che illumina la realtà e permette di coglierne gli aspetti più elevati."

(Omraam Mikhaël Aïvanhov)

1 commento:

  1. Concordo,condivido ed applaudo al giornalistico Masterpiece che -in forma sintetica- penetra nel marciume umano e cerca disperatamente di dare consigli per "rimediare" ad errori secolari, errori compiuti dal genere umano per il suo karmico DNA di una condanna all'infernale esistenza su questoiva pianeta, secondo la dottrina del grande Gautama Siddharta, perché l'uomo -vivendo in un mondo maya di illusioni legato al potere ed ai soldi, sarà sempre condannato alle reincarnazioni...Da una vita ferrea vegetariana, facendo il bene a "tutte le creature", ho anche il privilegio di non ammalarmi mai di una delle brutte sofferenze sistemiche del mondo civile...Grazie di cuore, mi iscriverò al vostro meraviglioso Blog, hilde

    RispondiElimina