Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 30 dicembre 2012

Il Giornaletto di Saul del 30 dicembre 2012 – Fine d’anno a Spilamberto, centro inutile, Mestre, vegani sani, storie di vita bioregionale, lupo cattivo…



Care, cari,

Foto di copertina - Scrive Anthony Ceresa: "Carissimo Paolo, non so se riesci a vederlo, quello con l'Agenda in mano è Mario Monti, è andato a rompere anche li. Ha detto che cambierà il mondo portando via i pantaloni (e magari pure  le mutande) a tutti i lavoratori..."

Spilamberto - Si avvicina la Notte senza Tempo ed anche quest’anno compiremo il rito della passeggiata notturna del 31 dicembre  in qualsiasi condizione atmosferica. Vedete programma:   http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/12/spilamberto-mo-31-dicembre-2012.html

Repetita Iuvant? – Scrive Luigi: “..da poco l'amica romana Pina m'invia vs scritti normalmente validi e vi/mi chiedo se valga la pena accennare, ad ogni minima occasione circa l’origine principale del marasma maleodorante ed incessante in cui ci troviamo. Probabilmente è oramai 1 banalità x i frequentatori del Circolo ma non posso fare a meno di pensarci ogni volta, oramai quasi quotidiana, che il vaticano, in tutte le sue infinite propaggini, rompe....... da poco in Germania, permanentemente vedo il risultato del messaggio di chi s'è salvato dall'inquisizione, cioè Martin Lutero”

Mia rispostina: “Caro Luigi, grazie per averci scritto. Nel corso degli anni abbiamo notato che un singolo messaggio non passa, poiché le persone non leggono continuativamente ma solo saltuariamente il Giornaletto. Inoltre c'è un detto che afferma "repetita iuvant". Ma forse trovi ripetitività in quanto la tua attenzione viene attratta da un certo tipo di notizie. Facci caso e vedi un po' se sono solo quelle  che appaiono sul Giornaletto, magari potresti scoprire che ve ne sono parecchie altre che vengono ignorate. Un affettuoso saluto ed augurio di buon anno”

Programma  comunitario – Scrive Luciano Sarmati: “per salvare l'Italia, dobbiamo smetterla di dividerci in Destra e Sinistra, ammettere che per superare la vera crisi che ci affligge, la sottocultura,dobbiamo "fare quadrato" nazionale, chiamare al Potere i 3 maggiori Partiti: PDL - PD - CSU - perché rappresentano insieme la Maggioranza - e avvalerci dei programmi di rilancio  formulati da Lega Italica, come da altri Movimenti Popolari - scacciare dal Tempio, democraticamente, col voto, i Falsi Profeti. Tale Base Politica, effettivamente democratica, perché eletta dal Popolo, può essere condotta da una qualche Personalità conosciuta a livello internazionale, ma anche sinceramente disposta a rappresentare Tutti gli Italiani, con dignità e fermezza, nel rispetto del Diritto Internazionale…” – Continua:

Mio commentino: “Beh, sarebbe anche buono che comparisse un governo di vera intesa nazionale, ma l'accorpamento degli UDC + PDL + PD non risulterebbe in un governo illuminato, che rappresenta tutti (o per lo meno la maggioranza degli italiani)... sarebbe un governo, come lo è stato questo uscente (e spero per sempre) del montales, che cura gli interessi delle parti singole a danno dell'intero.  Il nostro problema risiede solo nella mancata sovranità dell'Italia (sia a livello politico che economico e finanziario e  monetario) e nella continua fagocitazione verso interessi altri e verso la strumentalizzazione della crisi per giustificare scelte controproducenti e negative per il popolo. Nelle condizioni attuali nessun governo sarebbe in grado di cambiare le cose... ma solo di aggiustarle col vecchio sistema "una botta al cerchio ed una alla botte" come sempre fatto dal potere per far passare le proprie mozioni. -  "Non è il potere che corrompe ma la paura.. la paura di perdere il potere per chi lo detiene e la paura della frusta per chi lo subisce.."

Mestre. 5 buone notizie – Scrive Michele Boato: “Oggi festeggiamo assieme 5 vittorie ambientali: 1. La parola fine, dopo 25 anni di lotte, per il famigerato progetto  di impianti di risalita e piste da sci di collegamento, attraverso Forcella  Palantina, tra il lunare Pian Cavallo e la Foresta del Cansiglio che rischiava di essere irrimediabilmente mutilata. 2. Il blocco definitivo dei lavori per l'abusiva centrale idroelettrica in Val del Mis, nel pieno del Parco naz. delle Dolomiti Bellunesi, che avrebbe intubato il torrente del Mis (mandante la società di Chicco Testa...). 3.  L'abbandono da parte di Italcementi del progetto di "revamping" cioè potenziamento del suo Cementificio di Monselice, nel Parco dei Colli Euganei…” – Continua:   http://retedellereti.blogspot.it/2012/12/ecoistituto-veneto-30-dicembre-2012.html

Sionism versus Judaism – Scrive J.F.: “When I first discovered the true nature of the criminals out for our enslavement, I was torn between the terms "Zionist" and "Jew" in naming the criminals by name.  I will freely admit that I too fell for the old trick of looking upon the criminals as "Zionists" rather than criminality of the entire tribe.   But we all learn from our mistakes.....  I came across a most interesting article from my friend, Whitewraithe, who writes the blog: www.pragmaticwitness.com,  and I want to share it with everyone here.  This article comes from the Veterans Today website, at www.veteranstoday.com,  and is entitled: "Round-Robin: Submission On "The Jewish Question", and I want to share it with everyone, right here"

Storie di vita bioregionale, di piante ed animali,  di vita e di morte – Scrive Teodoro Margarita: “I miei amici mi hanno sempre riferito della presenza di caprioli nella loro frazione, il piccolo borgo cinquecentesco che stanno riabitando, Me ne hanno parlato anche lamentandosi dei danni che i caprioli arrecano alle coltivazioni. Essi saltano i recinti e negli orti divorano di tutto, sono un flagello per la piccola agricoltura. I cinghiali condividono con questi ungulati la stessa scarsa stima da parte di chi coltiva, specie per l'autoproduzione, come i miei amici. Questo pomeriggio, Alice e Jape mi hanno invitato a imbustare e selezionare sementi…” – Continua:  

Passera rumoroso - Scrive Sergio Luciano: "Fa rumore il niet del ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera al rassemblement centrista montiano. Dicendo no al Professore, il più tecnico dei ministri di Monti ha voluto respingere la sopravvivenza formale di vecchie sigle partitiche decotte, come Udc e Fli e prendere le distanze dall'impasto di ambiguità di altri personaggi che, come Montezemolo, puntano al voto. Avrebbe servito Monti se il Professore avesse seguito il suo suggerimento di fare il "Grillo serio", il rottamatore della vecchia politica. Ma l'ex commissario Ue, attentissimo a spendersi il minimo prenotandosi il massimo, ha preferito il franchising della politica. Un figlio del sistema. Passera marca invece oggi una differenza che potrebbe tornargli utile domani.."

Locomotiva – Commento di Ennio La Malfa all’articolo  http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/12/apologo-sulla-locomotiva-impazzita-che.html: “Molto veritiera la storia della locomotiva impazzita.... solo che il macchinista è Monti, insieme ai farabutti delle banche tedesche e francesi.... Non c'è salvezza!”

Solita ammucchiata - Scrive Carlo De Marchi: "Credo si debba intervenire con forza in tutte le sedi, e chi più può più faccia, per far si che l'intervento di Ingroia,  non rovini tutto quello che le forze civiche hanno fatto fino ad oggi. Se si manterrà la decisione di mettere capolista  i segretari di partiti morti e stramorti ( Diliberto, Ferrero Di pietro  ecc...) che aderiscono per riavere ancora una possibilità, tutto il nostro impegno di questi mesi verrà distrutto. Ci sia un coro diffuso che chieda di non rovinare tutto"

Treia. Maestro Acchiapasogni Lakota giunge il 5 gennaio 2013 – Scrive Mario: “Nei tempi antichi un vecchio stregone si trovava sulla cima di un monte ed ebbe una visione. Iktome, grande maestro di saggezza, gli apparve sotto forma di ragno e gli parlò in una lingua sacra. Disse al vecchio lakota dei cicli della vita, di come iniziamo a vivere da bambini passando dall’infanzia all’età adulta, e alla fine diventiamo vecchi e qualcuno si prende cura di noi come se fossimo diventati un’altra volta bambini...” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/12/treia-5-gennaio-2013-maestro-lakota.html

Accordi sottobanco – Scrive CARC: “L’investitura pressoché unanime dei caporioni dell’Unione Europea, il compromesso trovato tra Commissione europea e Vaticano sull’ICI (pagamento condonato dal 2006 al 2011 perché “impossibile calcolare l’importo”!) e la benedizione degli Agnelli-Elkann a Melfi, hanno rafforzato le quotazioni di un governo Monti bis patrocinato da una parte dei “grandi elettori” nostrani. Quella parte della classe dominante (con alla testa il gruppo De Benedetti) che prima puntava sul PD perché “occorre un governo di sinistra per attuare un programma di destra” ha perso terreno: Bersani è avviato a seguire le orme dei centristi, anche se porta in dote la collaborazione o almeno la “desistenza” della CGIL e di una parte della FIOM, di pezzi della sinistra borghese (da SEL all’IdV passando per il PRC e il PdCI, dall’ALBA- Cambiare si può fino agli Arancioni)? Ma non è detto che non trovino una qualche forma di inciucio né sono da escludere colpi di mano, le stragi dei primi anni ’90 sono lì a dimostrarlo”

Vegani è meglio -  Scrive Franco Libero Manco: “Il modo più semplice ed efficace per liberarsi da gran parte delle malattie che negli ultimi anni, specialmente in Occidente, flagellano il genere umano, è quello di essere vegan. L’alimentazione carnea (che ha già causato nel mondo più morti di tutte le guerre combattute tra il 1900 e il 2000) è responsabile di  infarti, ictus, ipertensione diabete, cancro. Il 90% dei decessi nel mondo occidentale è dovuto al cattivo stile di vita e ad una errata alimentazione. Un umanità vegan è un’umanità finalmente libera da..” – Continua:

Craxi e l’UE – Scrive Casimiro Corsi: “Craxi, sarà stato un ladro ma non uno scemo, voleva rinegoziare il Trattato di Maastricht perché "l'Europa sarà nel migliore dei casi un limbo altrimenti un inferno". Meditate gente meditate!”

Se il lupo diventa "cattivo"...  – Scrive Marco: “Le nuove mode  cominciano sempre in America, soprattutto quelle negative, e c'è da aspettarsi che presto anche questa nuova tendenza sarà esportata in Italia. Negli  Stati Uniti da qualche mese è  stata riaperta la caccia al lupo in quanto non viene più considerata specie a rischio di estinzione nonostante il loro numero sia ridotto a poche centinaia in alcuni stati o a pochissime migliaia in altri. Si parla comunque di poche migliaia di esemplari in tutti gli Stati Uniti. Uccidere i lupi adesso è quindi legale e i cacciatori in poco tempo hanno fatto strage cacciando ed uccidendo gli animali con ogni mezzo: con tagliole o con fucili di precisione sparando dagli elicotteri o….” – Continua:

Eccesso di comunicazione – Scrive Dario: “Paolo! Paolo! Eccesso d'informazione, eccesso di comunicazione! Eccesso di Internet! Toglimi da tuo indirizzario, per favore: rinuncio alle cose pur interessanti che m'invii, ma ho deciso, se riesco, di non farmi invadere. Piuttosto, instauriamo un rapporto interpersonale "vecchia maniera"; una relazione umana, pur incontrandoci di persona, se proprio vogliamo esagerare. Del resto, non ce lo eravamo ripromessi? Ma, forse, il momento magico è di già svanito (visto che non se ne parla più). Un caro saluto a te e a Caterina.”

Mia rispostina: “Caro Dario, ho provveduto a cancellare il tuo indirizzo dalla lista... capisco la tua ritrosia a ricevere troppe email.  Caterina ti aveva da poco scritto per invitarti alla passeggiata del 31 dicembre a Spilamberto. Abbiamo inoltre l'intenzione di venire a trovarti e sicuramente succederà, dipende dagli impegni di lavoro di Caterina e da altri fattori... Intanto un abbraccio affettuoso”

E pure voi, che non vi siete ancora cancellati, ricevete il mio affettuoso abbraccio! Paolo/Saul

……………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Conosci: io sono Pura Consapevolezza - e sii felice delle ceneri, libero dall'angoscia. Poiché tutto ciò che si vede non è diverso da un serpente immaginato dove c'è solo una corda; ma tu sei quella gioia, la suprema conoscenza e consapevolezza; ora, sii felice.  Se qualcuno crede di essere libero, è libero; se crede di essere legato, è legato. Perciò è vero il detto: Si diventa ciò che si pensa"  (Ashtavakra Samhita)

Nessun commento:

Posta un commento