Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 15 dicembre 2012

Il Giornaletto di Saul del 16 dicembre 2012 – M5S in fronda, OGM infestanti, euro in carta straccia, natale solidale, salviamo il tacchino, Caterina Regazzi



Care, cari,

M5S. Fronda dura con molta paura – Scrive Frondista Mascherato: “Consideriamo inappropriata la gestione assolutamente verticistica del Movimento, nonché del tutto controproducente il rifiuto da parte di Grillo di confrontarsi con chiunque non la pensi come lui. L’obiettivo di tutti i militanti è creare una democrazia più inclusiva e diffusa nel nostro Paese e portare in parlamento semplici proposte di buon senso che la nostra élite ignora per interessi economici personali, non certo regalare a Grillo una claque di yes men in Parlamento. Ci siamo quasi, forse riusciremo a mettere un piede nelle istituzioni nazionali (firme permettendo), ma tutto lo sforzo sarà stato vano se non sapremo gestire il dialogo democratico al nostro interno. Come sapete la base è pronta alla discussione, e ci sono per la verità alcune questioni che rischiano di pesare nel M5S come un distruttivo peccato originale, ma il nostro fondatore si rifiuta di rispondere su taluni argomenti ed espelle chi osa.....” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/12/15/m5s-se-il-casaleggio-olet-cresce-la-fronda-interna-contro-la-gestione-verticistica-del-m5s/

Perché il berlusca tifa monti? – Scrive G.V.: RICORDIAMO SEMPRE CHE BERLUSCONI, CON IL SUO AUTENTICO IMPERO di carta e di cinema-televisione, DIPENDE DAGLI UMORI DELLA BORSA E DEI "MERCATI". QUESTI MERCATI, COME SAPPIAMO, DIPENDONO DIRETTAMENTE DAI "GIUDIZI" CHE EMETTONO ORGANIZZAZIONI PRIVATE ASSERVITE AGLI INTERESSI DEI POTERI FORTI GLOBALISTI. PERTANTO, è del tutto plausibile che Berlusca si inchini al potere espresso da Monti (Banksters)”

UE e Patto Atlantico. Le rassicurazioni del napoletano –  Scrive Vincenzo Mannello: “No, no..., non è alla filosofia che mi riferisco,non è cosa per me. È,invece,l'ultima delle esternazioni presidenziali quella cui faccio riferimento. Alla stampa estera,per precisione. Nota per la totale parzialità delle posizioni che rappresenta e per la faziosità con cui tratta l'Italia e gli italiani. Quelli, ovviamente, che non siano asserviti ai padroni (anche degli stessi media) economici,politici e pure religiosi che dominano l'Occidente e l'Europa in particolare. Ecco quindi la "rassicurazione" sul fatto che, chiunque andrà al governo, non verranno modificati gli impegni sottoscritti con l'Unione Europea. Caspita, come fa il vegliardo napoletano ad essere così sicuro? Continua in calce:  http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/12/14/siamo-al-monti-di-pieta-il-professore-da-salvatore-della-patria-ad-affossatore-del-sistema-democratico-in-nome-dello-spread/ 

Roma pro rinoceronti -  Scrive Adriana: "Sabato 22 dicembre dalle 14 alle 20 presidio ambientalista-animalista a Roma, a Largo dei Lombardi (a metà  di Via del Corso, di fronte a Via della Croce), promosso dai cittadini indignati contro la strage di elefanti e rinoceronti in atto in Africa e Asia per il traffico sanguinoso di avorio e corni di rinoceronte e contro le continue uccisioni di ranger e di chi si batte per difendere questi animali. Particolarmente assurdo il fatto che gran parte dell'avorio sia utilizzato per oggetti sacri di varie fedi.  Ancora più assurdo l'uso di polvere di corno di rinoceronte in Vietnam e Cina per le sue supposte (assurde!!) virtù afrodisiache e anti cancro. L'evento è regolarmente autorizzato. Info.  adrianaeglianimali@libero.it"

monti spread d'alema e la bella compagnia - A commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/12/14/siamo-al-monti-di-pieta-il-professore-da-salvatore-della-patria-ad-affossatore-del-sistema-democratico-in-nome-dello-spread/  - scrive Riccardo Ranalli: "Rientra nella normalità delle cose, la nazione o meglio struttura Italia così come  inteso dai politici, viene compreso nella qualità di non riuscire a dare niente, per cui quando un personaggio, chiunque sia, non riesce in una emerita cippa, diventi idoneo da mettere in una icona. Così è stato e così sarà, per cui quando un sig. D'Alema si permette  di dare giudizi e  consigli sul come affrontare la politica in Italia, sta a significare che il quoziente di comprensibilità da parte del cittadino e  contribuente è di levatura  bassa, molto bassa, ricordiamoci che questo signore  ha permesso fatti e condizioni assurde  per  le economie  interne, per il semplice scopo di agevolare i suoi giullari e tirapiedi… adesso pongo una domanda visto che  tantissime volte si è difeso una corrente o l'altra, ma  la  politica e politici così come  inteso, nell'ultimo 2/4 di secolo cosa ha fatto per noi che l'abbiamo sostenuto?" 

Agro romano impestato da OGM – Scrive Giuseppe Altieri: “Nelle campagne romane viene coltivato mais geneticamente modificato. E' quanto emerge dalle indagini a campione effettuate dall'Arsial su alcuni  campi del territorio regionale coltivati a mais. La vicenda coinvolgerebbe due importanti multinazionali. Una notizia che si apprende grazie alla risposta dell'Assessorato all'agricoltura laziale a una interrogazione di Luigi Nieri, consigliere  regionale di Sinistra Ecologia Libertà, che aveva chiesto di effettuare opportune verifiche sulle coltivazioni..” – Continua:   http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/12/agro-romano-infestato-da-coltivazioni.html
                                         
Germania: il-libertà di espressione - Scrive Andrea Carancini: "5 mesi di prigione a Deckert per traduzione (Fonte: http://andreacarancini.blogspot.com/2012/12/il-ricercatore-gunter-deckert.html)  Nell’ambito del movimento, in Germania, del revisionismo storico sulla seconda guerra mondiale, Günter Deckert è uno dei martiri più laboriosi e umili. Dico “martire”, perché qualunque cittadino tedesco che persista a dubitare, attivamente e pubblicamente, dell’esistenza delle camere a gas omicide di Auschwitz-Birkenau, verrà multato e probabilmente imprigionato. Günter Deckert è stato già in prigione in Germania per questo motivo, e sta per essere imprigionato di nuovo. Il suo “crimine”? Aver tradotto dall’italiano in tedesco lo studio dello storico Carlo Mattogno: Auschwitz: la prima gasazione”.

Spilamberto. Pubblicità cartacea  – Scrivono Vittorio Molinari e Sauro Sola: “La pubblicità che riceviamo a casa nella cassetta della posta è soggetta a qualche forma di tassazione o contributo per lo smaltimento? Da una prima indagine sembra proprio che questo tipo di pubblicità non sia soggetta a nessuna tassazione o contributo per il suo smaltimento, né di imposta sulla pubblicità; significa che tutta questa pubblicità la paghiamo noi consumatori! Non solo quando acquistiamo i prodotti il cui prezzo ne tiene conto, ma anche quando paghiamo lo smaltimento dei rifiuti…” – Continua con precedente lettera di Caterina Regazzi e risposta dell’assessore all’ambiente di Spilamberto: http://retedellereti.blogspot.it/2012/12/spilamberto-pubblicita-cartacea.html

Monti si candida - Scrive Stefano Feltri: "Chi ha parlato con Monti riferisce che lui è consapevole che abbandonare lo status di tecnocrate ha forti controindicazioni, che significa dire agli elettori che non si agisce nell’interesse di tutti ma di una parte. Ma la necessità lo richiede. Monti è convinto che l’Italia potrebbe sopravvivere alla sua uscita di scena, l’Europa no…. A Monti non interessa che pensarsi ancora a palazzo Chigi implica un confronto diretto, e uno scontro, con il Pd. E Pier Luigi Bersani da sostenitore diventa l’avversario"

Macerata vegetariana – Scrive Francesca: “caro Paolo, volevo informare del fatto che ho scoperto da poco che a Macerata hanno aperto un ristorante anche vegetariano e vegano!, Credo sia una bella svolta per la nostra cultura e per la nostra piccola provincia, il ristorante in questione si chiama RISTORANTE NATURA che sta in via Pace, ed è anche su FB.  Volevo diffondere la notizia perché credo che molti di noi si trovano  in difficoltà se si esce a cena con gli amici! Bhè... a presto, un abbraccio a te e Cate!”

Appello per un natale solidale e senza stragi di sangue - Cari amici sono avvilito per la crudeltà mostrata impunemente e giornalmente nel mondo, ma debbo dire che spesso anche noi causiamo un “massacro”. Un affronto che viene fatto alla natura ed alla vita. Ogni giorno tonnellate di cibo vengono gettate nei cassonetti dell’immondizia mentre c’è gente ed animali che soffrono la fame. Proprio oggi ho letto su un quotidiano  che alcuni barboni sono stati denunciati perché svuotavano un cassonetto alla ricerca di cibo. Vorrei portare la vostra attenzione su ciò che è possibile fare per evitare questo obbrobrio e per concretizzare la sacralità del cibo. Tanto per cominciare evitiamo cenoni selvaggi a base di carne e prodotti chimici vari, riscopriamo il cibo semplice e pulito delle nostre campagne….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/12/feste-di-fine-danno-spilamberto-non.html

Antivivisezione romana - Scrive Riccardo Oliva: "Venerdì 14 dicembre 2012 dalle 10 di mattina fino al tardo pomeriggio, l’associazione “Memento Naturae” ed il  gruppo giovanile “Istinto Animale” hanno coordinato una azione volta a smascherare i considerevoli finanziamenti alla vivisezione commissionati dalla Fondazione Telethon. Una vela di 4 metri ha attraversato moltissime zone della Capitale con la scritta “Ma Telethon finanzia la Vivisezione? Ricorda che sacrificando un topolino non aiuterai mai un bambino!”

Ed ancora… Campagna Salviamo il Tacchino 2012 -  Ricordo, fra le altre iniziative di sensibilizzazione alimentare, che parecchi anni fa quando abitavo ancora nel paesino di Calcata, per contrastare la pessima abitudine di festeggiare il Giorno del Ringraziamento con l’uccisione di milioni di tacchini lanciai la campagna “Salviamo il Tacchino”. Parecchi americani neo-calcatesi mi guardarono storto e malgrado i miei appelli organizzarono grandi feste a base di tacchino farcito… Gli americani -si sa- sono insensibili alla vita, pensano solo al profitto ed al godimento immediato, per cui c’è poco da sperare con loro… Chissà che i nostri connazionali non siano più sensibili? Anche qui da noi, in Italya  c’è la pessima abitudine di  “onorare”  le feste natalizie con il tacchino arrosto, l’onore non si sa di chi sia… se del macellaio, dell’allevatore, del supermercato, della cuoca, di Gesù Bambino .. o del povero ed innocente  tacchino!” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/12/natale-2012-campagna-salviamo-il.html

Auguri alla frutta – Scrive Teodoro Margarita: “-"Toc toc!" -"Chi è ?" -"Sono il Lupo Mangiafrutta" -"Che frutta vuoi?" -"Voglio una mela." -"Non ce n'è" - "Toc toc!" -"Chi è?" - "Sono il Lupo Mangiafrutta" - "Che frutta vuoi?" - "Voglio una mela annurca e una mela limoncella." - "Ora si che ti apro, urca, ora si che si gioca alla biodiversità e all'acchiapparella! Con la mela annurca e la mela limoncella impara le varietà ogni monello e ogni monella e il Lupo Mangiafrutta la nostra saporita biodiversità la salverà e poi l'assaggerà veramente tutta! Teodoro Margarita, ai vostri bambini, per Natale, il mio augurio e il mio più sincero sorriso”

Sensazioni sulle cose, sugli animali e sulle persone - Scrive Caterina Regazzi: "Sono nella mia stanza da letto, a casa,  ma potrei essere in quella d'ufficio. Sono circondata da mura, oggetti, mobili, scatole, lampade, indumenti, oggetti tecnologici, contenitori. Penso: nel tempo, fra dieci o venti anni, quante di queste cose saranno ancora efficienti, utili, utilizzabili o non saranno diventate un rifiuto? Forse i muri saranno ancora in piedi, ma sicuramente avranno avuto bisogno di un qualche rifacimento, almeno di una riverniciatura, pieni come sono di buchi, di chiazze di nero derivanti dal riscaldamento, da zone scrostate dalla muffa, ma quasi tutto il resto sarà disgustosamente obsoleto.Penso alla serie di raccoglitori pieni di scartoffie inutili, in ufficio, tutto ormai potrebbe essere raccolto e archiviato in modo informatizzato, ma i contenuti di queste pratiche hanno un loro senso?" - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2012/12/sensazioni-disgiunte-sul-destino-delle.html

Chiuderei anche oggi qui… che ne dite? Ciao, Paolo/Saul

…………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Io in verità ve lo dico: colui che uccide..  uccide se stesso e colui che mangia la carne degli animali abbattuti mangia un corpo di morte. Io vi chiederò conto del loro sangue spumeggiante, il loro sangue nel quale dimora l’anima. Io vi chiederò conto di ogni animale ucciso”. (dall’Evangelo della pace di Gesù Cristo secondo l’apostolo Giovanni delle chiese cristiane d’Oriente, originale in aramaico del 3° sec. d.C. Bibl. Vat. 156-P)


Nessun commento:

Posta un commento