Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 24 febbraio 2013

Il Giornaletto di Saul del 25 febbraio 2013 – Festa dei Precursori e Incontro Collettivo Ecologista, banche evasive, Grillo antisionista, paparatzy esodato, khazari....


Si spala

Care, cari,

In questi giorni sto mettendo a fuoco il programma per la Festa dei Precursori dal 25 al 28 aprile che si tiene a Treia, ho raccolto una nuova adesione da parte di un artista esoterico di Treia, Andrea Orazi, il quale non solo parteciperà alla collettiva ma farà anche una performance artistica in chiusura, prevedo lo stesso giorno in cui la farà Fulgor Silvi. Stanotte ho sognato alcuni particolari che debbo mettere a punto, soprattutto riguardo l'assemblea del Circolo vegetariano VV.TT., che si terrà in quei giorni, e la sessione di canti e mantra con Upahar che anche quest'anno parteciperà all'incontro. I lettori che si sentono coinvolti ed intendono avanzare una loro proposta possono scrivermi qui al Giornaletto. Ah, a proposito, tutti coloro che hanno pagato la tessera del Circolo sono invitati alla Festa ed all'assemblea che si terrà in quei giorni. Allo stesso tempo sto lavorando anche all'Incontro Collettivo Ecologista che si tiene a Vignola, presso l'azienda agricola La Bifolca, il 22 ed il 23 giugno, ho ricevuto già l'adesione formale per la tavola rotonda del 22 da parte di Benito Castorina, Lucilla Pavoni, Riccardo Oliva, Caterina Regazzi e sono in attesa della conferma di Stefano Panzarasa, Michele Meomartino, Alberto Grosoli, ed altri fra cui il neo presidente di Civiltà Contadina, Teodoro Margarita, che scrive: “Caro Paolo, io ti ribadisco che in quanto commissario d'esame, se dovessi trovare un presidente rognoso, non potrei essere in nessun caso sostituito, se questi ci imponesse una riunione o la correzione dei compiti al sabato pomeriggio, io non potrei avere permessi e potrei venire alla domenica, sobbarcandomi Freccia rossa-bis, ovvero una sfacchinata molto poco salutare. Inoltre, il mio nuovo incarico esige che chi mi ha eletto sia rispettato, quindi, se Civiltà Contadina dovesse organizzare nella stessa data un altro evento, io sarei già "prenotato" e credo che la fiducia di chi mi ha votato lo meriti. Ritengo di poter dare un'adesione di massima. Civiltà Contadina sarà ben contenta di mandarmi "in missione" tra i bioregionalisti ed il mio capo agli esami potrebbe benissimo essere una persona ragionevole che non ci impone lavoro al sabato. Annuncia la mia presenza e se dovesse andar "male", beh, noi abbiamo sperato..."  La stessa cosa dovrei dire anch'io, qui la corrente elettrica una volta c'è ed una volta non c'è... e non so se  e quando e come potrò continuare a lavorare al computer...

Beppe Grillo non piace ai sionisti - Sul sito “ebraismo e dintorni” si sono lamentati per le dichiarazioni antisioniste pronunciate da Beppe Grillo durante un'intervista rilasciata la scorsa estate a Menachem Gantz, corrispondente del quotidiano Yediot Aharonot, e non avrebbe potuto essere altrimenti. Il comico genovese, prestato alla politica e leader del Movimento 5 Stelle, si è “scagliato a ruota libera contro lo Stato ebraico e ha intessuto invece sperticate lodi per il suo nemico numero uno: l’Iran.” (parole loro). Secondo Grillo non è un problema che il presidente iraniano Ahmadinejad proceda nell’arricchimento dell’uranio. Grillo dice: “Non penso che voglia davvero smantellare lo Stato ebraico: lo dice e basta”, visto che, sempre secondo Grillo, l'Iran “si sente sotto attacco perché gli sono stati ammazzati scienziati nucleari ed è stato preso di mira da virus informatici...” - Continua:

Stop Vivisection – Scrive Adriano Varrica: “STOP VIVISECTION è una tappa di un percorso importantissimo e che punta all'abolizione della sperimentazione animale. Certamente non è una battaglia facile, certamente non la vinceremo in un giorno ma vedo migliaia di persone che piuttosto che starsene con le mani in mano a pensare che nulla cambierà, si sbracciano quotidianamente per cambiare le cose. Info. adriano.varrica@europarl.europa.eu

In America fanno cose eccezionali - Scrive Anthony Ceresa: "A German doctor says, "Medicine in my country is so advanced that we can take a kidney out of one man, put it in another, and have him looking for work in 6 weeks." A British doctor says, "That is nothing; we can take a lung out of one person, put it in another, and have him looking for work in 4 weeks." A Canadian doctor says, "In my country, medicine is so advanced that we can take half a heart out of one person, put it in another, and have them both looking for work in 2 weeks." An American doctor, not to be outdone, says, "You guys are way behind...We just took a man with NO brain, made him President, and now the whole country is looking for work."

Paparatzy esodato, vittima della massoneria vaticana – Povero paparatzy... incompreso e infinocchiato per ricatto, come lo fu il cavaliere al tempo del passaggio del campanello al montales. Tutta colpa delle lobbies sataniche e sioniste che imperano ovunque, anche e soprattutto dietro le mura vaticane. Piuttosto che finire come papa Luciani decide di dimettersi, di andare in pre-pensionamento... Sarà dura per lui fare la vita dell'esodato, con i tempi magri che corrono, però meglio sopravvivere a Castel Gandolfo che essere sepolto a San Pietro.... - Continua con intelligence di Fabrizio Belloni: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/02/paparatzy-lesodato-resta-prigioniero.html

Milano. Orto sociale da salvare – Scrive Olinda: “Cari Amici, vi scriviamo da Olinda perché il parco dell’ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini è a rischio di edificazione, la Provincia di Milano intende costruire abitazioni sull’orto comunitario. Vi chiediamo di aiutarci con la vostra firma a istituire un dialogo con le amministrazioni pubbliche (Regione, Provincia, Comune) per valorizzare ciò che facciamo da 18 anni al Paolo Pini: un grande laboratorio d'inclusione sociale aperto a tutti i cittadini che fanno crescere l’orto comunitario. Info. corsi@olinda.org

Banche: elusione-evasione fiscale – A commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/02/23/in-italia-sono-960-le-aziende-evasori-totali-e-pure-esentate-da-ogni-controllo-ed-imposta-e-magari-anche-finanziate-dallo-stato/ scrive Paola Botta Beltramo: “Il PM di Milano Robledo, che ha fatto condannare 4 banche per i derivati forniti al comune di Milano (sono circa 600 gli enti locali coinvolti in questa truffa e numerose le aziende), intervistato il  29-1-2013 dal conduttore della trasmissione "Piazza pulita", ha dichiarato che tutte le banche sono perseguibili per elusione/evasione fiscale. Auspica una banca di Stato. I presenti hanno convenuto che la situazione è gravissima...”

Salviamo l'agricoltura biologica – Scrive Giuseppe Altieri: “L’Agricoltura e l’Alimentazione Biologica hanno un ruolo fondamentale per l’economia di autosufficienza Italiana e la qualità della nostra vita. La Sovranità Agroecologica tutela le piccole produzioni locali con alto valore aggiunto per la comunità in salute e ambiente, cultura e tradizioni, minacciate dallo strapotere delle multinazionali dei pesticidi ed OGM e della grande distribuzione globalizzata. Dobbiamo pertanto fermare gli OGM ed eliminare i pesticidi, sviluppando l’Agricoltura Biologica..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/02/giuseppe-altieri-lagricoltura-e.html

Segnalazioni di abusi – Scrive Enrico Galoppini: “ Ricevo segnalazioni di atti criminosi messi in opera da immigrati egiziani e marocchini, nello specifico, molestie ed atti osceni nella metro di Milano, oltre ad alcuni episodi di violenza sessuale, con protagonisti sempre degli uomini di provenienza maghrebina o mediorientale. Purché il tutto venga affrontato con equanimità (un conto è il fenomeno generale, un altro gli immigrati in quanto singole persone, che non è giusto prendere di mira indiscriminatamente), ritengo sia perfettamente legittimo esporre opinioni sulla “questione immigratoria” diverse dal “pensiero unico” imposto da una miscela di moralismo e repressione giudiziaria...”

Ultima spes – Scrive Maurizio Barozzi: “...la presenza di Giandomenico Casaleggio dietro Grillo è evidente, ma resta per ora alquanto fumosa e comunque non pienamente provata. In ogni caso progetti mondialisti, sia pure di diversa natura, sono altrettanto presenti dietro tutti i partiti tradizionali. A mio parere in questo momento è inutile a starsene a preoccupare troppo. Il Movimento 5 Stelle di Grillo è il solo che ha una concreta possibilità di conseguire un certo successo elettorale e far eleggere un consistente numero di parlamentari. E’ una constatazione realistica che ai diretti interessati può non piacere, ma è evidente e concreta. Le contestazioni elevate da Grillo a tutti i partiti tradizionali, destra, centro e sinistra, sono sacrosante ed in ogni caso TUTTI i partiti tradizionali sono corresponsabili dallo sfascio della Nazione, della perdita di sovranità, della liquidazione di ogni forma di Stato sociale. E sono responsabili della consegna del potere esecutivo nelle mani dei banksters” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/02/24/beppe-grillo-e-m5s-sospetti-e-speranze-per-un-cambiamento-ormai-necessario-il-parere-dei-nostri/

Commento di A.N. “Sì, temo che il cambiamento proposto dal Grillo può essere del tipo come passare dalla padella nella brace, non ci stanno certezze che possa essere positivo... Comunque...”

Mia rispostina: “Allo stesso tempo non ci sono altre forze politiche decenti... se uno decide di votare non resta che lui, almeno per rompere i coglioni, sperando ovviamente che non prenda la maggioranza assoluta, ma non credo, allo stesso tempo c'è la possibilità che dal M5S, dal popolo intendo, nasca qualcosa di buono... (una volta eliminato il Casaleggio, etc.)”

UFO in Messico – Scrive Maria Josè: “La mattina del 21 febbraio 2013 la telecamera della televisione nazionale messicana Televisa, che monitora il vulcano Popocatepetl 24 ore su 24, ancora una volta cattura in video un oggetto volante non identificato. Il velivolo sconosciuto è praticamente identico a quello che fu visto entrare nella bocca dello stesso vulcano il 26 ottobre 2012.”

Elettodotto Fano Teramo - Alcuni giorni fa con Caterina siamo andati ad incontrare Barbara Archeri, un membro dei comitati che si oppongo all'elettrodotto Fano Teramo. Abbiamo avuto la conferma che nel piano approvato dalla Regione Marche il tragitto è quello che avevano già segnalato nel precedente articolo e passa sicuramente anche nel territorio di Treia. Abbiamo così pensato di fare un incontro qui da noi per informare la popolazione su quanto è in progetto e sui rischi annessi e connessi, sia dal punto di vista della salute che della svalutazione dei terreni e delle abitazioni di campagna che risultassero vicine al condotto. Al momento non abbiamo ancora stabilito una data per un incontro a Treia, potrebbe essere durante la Festa dei Precursori. Intanto i comitati marchigiani già costituti si incontrano la mattina del 2 Marzo a Chiaravalle per decidere il da farsi. Nel frattempo ecco la corrispondenza in corso con le ultime novità.. “ - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/02/elettrodotto-fano-teramo-la-linea-ad.html

Damasco strage continua dei terroristi – Scrive Talal Khrais: “Sempre più tragica la situazione in Siria sempre più alto il numero delle vittime, sempre stragi targati al Qaedah e Jabhat el Nostra, sempre più coinvolto l’Occidente che legittima un’opposizione terrorista contro lo Stato Siriano. Ieri un famoso calciatore è rimasto ucciso durante gli allenamenti, in un centro sportivo di Damasco, a causa di un attacco a colpi di mortaio sferrato dai terroristi. Il perpetuarsi degli attacchi mira alla distruzione dello Stato e non la caduta del regime. In Siria gli attentati sono ormai all’ordine del giorno e colpiscono i civili. La strage di questa mattina ha provocato 60 vittime e centinaia di feriti e molti danni materiali. Si aggrava di ora in ora, il bilancio dell’esplosione dell’autobomba, che si è verificata poco prima di mezzogiorno nella centralissima via al-Thawra, nel quartiere di al-Mazraa. Il silenzio dell’Occidente consente a Paesi come la Turchia e il Qatar di agire liberamente. Oggi più chiaro che mai, che la guerra contro la Repubblica Araba Siriana miri a costruire gli Emirati Salafiti, inutile parlare di opposizione democratica questa rivolta ha un solo nome ed è terrorismo jihadista, sostenuto direttamente da una propaganda occidentale contro un Paese che non é desiderato dallo Stato Ebraico.”

28 febbraio a Roma protesta contro i guerrafondai della Farnesina – Scrive M.C. a commento dell'articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2013/02/terzi-il-dimissionario-dopo-i-primi.html - : “ ...siccome come al solito saremo in pochi, vorremmo manifestare in modo eclatante e nonviolento. Io sono disposta a farmi trascinare via (non chiediamo l'autorizzazione). hai qualche idea su cosa potremmo fare, davanti a dove si terrà la conferenza stampa, per fare un po' colpo?”

Mia rispostina: “Carissima... il metodo migliore è sempre quello non violento collaudato da Gandhi. Sedersi per terra e non muoversi assolutamente dandosi la mano l'un l'altro, nel mentre cantate un mantra oppure una canzone pacifista.. magari Bella Ciao... Il canto aiuta molto ed incoraggia e mette a disagio i militari”

Khazari convertiti all'ebraismo e bolscevichi – Scrive Joe Fallisi: “Dopo la distruzione della capitale Itil e di Sarkel compiuta dai Vichinghi-Variaghi di Svyatoslav, Rus' di Novgorod e Kiev, nel 965 e, nel 1016, l’invasione dell’esercito congiunto russo-bizantino, la dissoluzione definitiva del regno di Khazaria, prima ad opera dei Pecheneghi (discendenti degli Unni), poi dei Cumani, infine dei Mongoli, comportò anche una commistione dei Khazari e delle altre tribù turaniche, da loro egemonizzate coi Pecheneghi, coi Cumani e coi Mongoli stessi. E un insediamento stabile in Ucraina, in Lituania, in Ungheria e, soprattutto, in Polonia e nella Russia occidentale. Eredi in tutti i sensi di questa congerie etnica di predatori seminomadi furono molti (e i più importanti) fra gli artefici del putch dell'ottobre 1917, che in effetti costituì anche, sotto il plumbeo manto ideologico del "marxismo-leninismo", una restaurazione sui generis del giogo tartaro....” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/02/conversione-en-masse-allebraismo-dei.html

E con ciò vi saluto. Se non l'avete ancora fatto... andate a votare.. e votate bene, mi raccomando. Ciao Saul/Paolo

...........

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"È auspicabile che ciascuno riconosca i propri errori e se ne penta, ma questo non è sufficiente. Anche se i rimorsi - e le lacrime che talvolta li accompagnano - contribuiscono a purificarci, per essere perdonati dobbiamo riparare.” (Vincenzo Toccaceli)

Nessun commento:

Posta un commento