Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 14 febbraio 2013

Il Giornaletto di Saul del 15 febbraio 2013 – Vegani contro, vaticano malfidato, banche centrali e signoraggio, Perugia Assisi, semi locali, ribelli siriani…



Care, cari,

Vegani contro nutrizionisti – Scrive Franco Libero Manco: “Quando i nutrizionisti (specialmente quelli  televisivi al servizio delle lobby carnofile) invitano la gente a consumare prodotti animali considerati necessari per la salute delle persone, la menzogna di cui si servono è quella di mettere in evidenza solo uno dei mille aspetti del prodotto da loro pubblicizzato trascurando slealmente gli altri 999 aspetti negativi. Se parlano di carne ribadiscono il pietoso quanto anacronistico concetto che le proteine animali sono importanti per il loro alto valore biologico, tralasciando il fatto che (solo per esempio) non si può considerare buona una sostanza solo perché tra i suoi componenti di vetro, chiodi e spine, vi sono pure alcune briciole di pane..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/02/14/nutrizionisti-ipocriti-e-vegani-dassalto-chi-vincera-la-sfida/ 

Saggezza indiana (americana) – Scrive Orian Mountain Dreamer Capo degli Oglala Sioux: “Voglio sapere se ti renderesti ridicolo per amore, per i tuoi sogni, per l’avventura di esistere. Voglio sapere se puoi stare con la gioia, se puoi danzare selvaggiamente e lasciare che l’estasi ti riempia fino alla punta delle dita di mani e piedi senza avvertirci di stare attenti, di essere realistici o di ricordarci i limiti… Voglio sapere se puoi vedere la bellezza anche se non è bello ogni giorno, e se puoi scaturire la tua vita dalla presenza di dio. Voglio sapere se puoi vivere col fallimento e sapere stare ancora sulla riva di un lago e gridare alla luna argentea “si” ….”

Vaticano malfidato – Scrive G.V. “Il Vaticano già dal luglio del 2012 ha ritirato i suoi soldi dalle banche italiane, si vede che non si fidava.... Ecco la notizia com'era stata  a suo tempo passata nel sito di Armando Spedicato: “Purtroppo nove istituti di credito italiani si sono visti sottrarre ingenti somme di capitali dallo Ior, la banca del vaticano, che ha spostato tutti i depositi in Germania, patria di Ratzinger, Sommo Pontefice nonché unico azionista e conoscitore del reali stato dei suoi bilanci. A perdere il prestigioso cliente sono stati ben nove istituti di credito..” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/02/vaticano-malfidato-i-depositi-dello-ior.html

Illazioni sulle dimissioni – Scrive Fabrizio Belloni: “I cardinaloni gli fanno presente che bisognerebbe mettere in condizioni di non nuocere tali Bagnasco, Bertone, Sepe e congrega simile. "Lo so,-dice il Sovrano di uno stato estero-, lo so ma non posso. Vi ricordate di Viganò, quel Milanese che trovò la nostra banca (lo IOR) con un passivo di oltre settecento milioni ed in pochi anni la portò ad un attivo di 56 milioni di euro? Vi ricordate lo scontro con Bagnasco e compagni? Ho dovuto promuoverlo per allontanarlo" Questo disse il papa. E Viganò lo ringraziò: forse gli aveva salvato la vita. Certi ambienti non perdonano. E Viganò fu promosso negli SUA come collettore di risorse (e forse per tentare di salvare le casse della chiesa americana dalle cause miliardarie in dollari nelle cause per pedofilia)….” – Continua in calce:

Da ridere – Scrive Roberto: “In tema di carnevalate sappiate che Mario Monti sarà presto eletto nuovo papa. Si chiamerà Pio Tutto. Bocciata la candidatura d Berlusconi che avrebbe dovuto chiamarsi Pio Perculo”

Da ridere 2 – Scrive M.P.: “Un tizio va dal medico: Dottore, sono depresso e non ho più desiderio di vivere, cosa mi consiglia di suicidarmi o di annegare la disperazione nell'alcol?  Il medico lo guarda  e risponde:  Dipende da come sta col fegato!”

Banche centrali e NWO - E’ impossibile capire il sistema bancario mondiale se non si tiene conto dei retroscena. Ciò non si insegna a scuola e nessun economista in giacca e cravatta, né alcun corrispondente del telegiornale, vi dirà mai la verità in proposito. Alcuni di loro non sanno quello che sta succedendo perché sono stati programmati dal sistema dell’istruzione a credere in assurdità, mentre altri semplicemente non vogliono che sappiate. I fondamenti della manipolazione che mira alla creazione di un governo, un esercito, una banca e una valuta mondiali si basano su quella truffa clamorosa che chiamiamo sistema bancario. Una volta che la gente capisce come  funziona, si rende conto facilmente di come pochi possano controllare la vita di tutti..” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/02/banche-centrali-private-e-conquista-del.html

Commento di Andrea: “In merito al tema trattato sono stato alla presentazione del libro di Bagnai e al termine  gli ho fatto questa domanda: "lei che è un economista per la sovranità monetaria, uno stato con moneta sovrana deve emettere titoli di stato per finanziarsi..” Ha vacillato un po' di cose e poi mi ha detto che dobbiamo approfondire il problema.... ho ringraziato pensando "andiamo bene!! Comunque i ragazzi della me-mmt hanno apprezzato la mia domanda e notato la non preparazione in merito di Bagnai....  Piano piano cerco di fargli capire quant'è importante la base giuridica che è stata studiata e dimostrata da Auriti.. ho fatto venire i dubbi anche ad un ex dirigente di banca BNL responsabile ufficio titoli di stato che ha vissuto in prima persona tutti i passaggi..... Secondo me, ormai  questa mega truffa del signoraggio bancario la conosciamo in molti e non riusciranno a fermarci! Tutti i giorni faccio questa domanda alla gente che incontro: "secondo te, se a dare valore al denaro glielo diamo noi perchè l'accettiamo in cambio del nostro lavoro, perché ci fanno pagare gli interessi tramite i titoli di stato?"  La lampadina gli si accende!”

Strumentalizzazioni politiche della marcia Perugia Assisi – Scrive Mao Valpiana: “Tra le troppe e fastidiose email che giungono in campagna elettorale, ho ricevuto anche una lettera aperta indirizzata “al popolo della PerugiAssisi”. Sono rimasto basito nel leggere il racconto di un fallimento dei movimenti, e la possibilità di un riscatto con l'entrata in Parlamento di un singolo. Il mittente si definisce, con spavalderia, “l’organizzatore della Marcia per la pace Perugia-Assisi” e dice: “ci siamo scontrati con un muro di indifferenza e ostilità....abbiamo fatto un grande lavoro ma sul piano politico non è cambiato nulla.... è amaro riconoscerlo ma è così”... e questo generale “fallimento” coinvolgerebbe anche “la Marcia Perugia Assisi, la Tavola della Pace, il Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani”.  Ce lo rivela adesso proprio chi per tanti anni ha ricoperto il ruolo di coordinatore della Tavola, anche se non ha “mai voluto parlarne pubblicamente” ed ora, invece, vuole “mettere un piede dentro il Parlamento per continuare a fare quel che ho sempre fatto”…” – Continua:

Chi è Mario Draghi? – Scrive S.A.: “Carissimi, poiché credo che l'informazione sia fondamentale per il risveglio delle nostre coscienze, e senza di esso è impossibile immaginare un futuro, vi segnalo un interessante 2 video che dovrebbero farci riflettere. Anche questa è cultura. Draghi massacrato dalla tv tedesca: è nel vero governo mondiale della Goldman Sachs  http://www.byoblu.com e  intervista a Paolo Becchi http://www.byoblu.com/post/2012/05/17/Uno-spavento-senza-fine.aspx

Specismo – Scrive J.F.: “..che una specie possa disporre a suo arbitrio delle altre, schiavizzandole, allevandole, modificandole, torturandole, sopprimendole, facendone l'uso che più le aggrada, come oggetti PER se stessa in quanto unico soggetto. E' in questa conseguenza NIENTE AFFATTO NECESSARIA che consiste lo schifo e l'orrore infinito dello specismo..”

Giordano Bruno – Scrive Osvaldo Ercoli: “Anche quest’anno l’associazione Libero Pensiero Giordano Bruno ricorderà a Viterbo il 17 febbraio alle ore 11. in piazza Mario Fani  il martirio di Giordano Bruno con la deposizione di una corona di lauro…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/02/viterbo-il-17-febbraio-2013-ricorda.html

Stop all'elettrodotto Fano – Teramo- Scrive Radio C1: “Alla fine se non la guerra almeno la battaglia è stata vinta. L'assemblea legislativa delle Marche, infatti, nella seduta di martedì 5 febbraio, ha approvato all'unanimità una risoluzione che chiede alla giunta di sospendere l'iter per l'individuazione del tracciato per l'elettrodotto Fano-Teramo e di riprendere un ''efficace confronto con Terna srl'' per ''verificare e aggiornare i dati del fabbisogno energetico regionale, nonchè possibili nuove soluzioni tecniche''

Semi locali, semi legali – Scrive Acra: “ The italian campaign on farmers' seeds! Monocolture, fertilizzanti, pesticidi, lunghi viaggi refrigerati, proprietà intellettuale sui semi... L’agricoltura cosiddetta moderna applica un modello produttivo industriale ad alto impatto ambientale e sociale che minaccia le basi della pratica agricola tradizionale, erodendo i saperi millenari degli agricoltori e la biodiversità…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/02/semi-legali-semi-rurali-campagna-per-la.html

Terzi ministro dimissionario si pende la briga di armare i ribelli siriani – Scrive Rete No War: “Condanniamo con fermezza ogni tentativo da parte dei Ministri degli Esteri dell'Unione Europea, che si riuniscono il 18 febbraio a Bruxelles, di rendere formalmente possibile l’invio di armi all’opposizione siriana come proposto dalla Gran Bretagna. Finora questo appoggio armato diretto è stato ostacolato da un embargo europeo sulle armi dirette in Siria. Lo scorso dicembre l’embargo è stato prorogato per soli tre mesi, in sede UE. Chiediamo che esso sia rinnovato…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/02/14/terzi-giulio-ministro-dimissionario-si-prende-la-briga-di-armare-i-ribelli-siriani-senza-aspettare-le-decisioni-del-nuovo-governo/ 

Lettera al Giornaletto – Scrive Luciano Sarmati: “Caro D'Arpini, mi congratulo con tutti coloro che scrivono con Te e ne condivido la maggioranza delle opinioni. Ma oggi, al di là delle interessanti e sicuramente costruttive disquisizioni culturali, vi sono,a mio modesto modo di vedere i seguenti problemi..” - Continua: http://saul-arpino.blogspot.it/2013/02/lettera-al-giornaletto-di-saul-di.html

E’ stata una giornata dura, ieri sera ultime battute sull’I Ching, ero talmente lesso che ho commesso errori di calcolo… Stasera andiamo all’appuntamento con Agribio per decidere alcuni particolari dell’Incontro Collettivo Ecologista del 22 e 23 giugno 2013, poi da Mara per una sessione di mantra ed ultimo saluto, domani Caterina mi accompagna a Treia dove mi fermerò per un paio di mesi…. Ciao, Paolo/Saul

………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“L’amore lascia posto alla libertà; non solo le lascia posto, la rafforza. Qualunque cosa distrugga la libertà non è amore. Deve trattarsi di altro, perchè amore e libertà vanno a braccetto, sono due ali dello stesso gabbiano.” (Osho)

Nessun commento:

Posta un commento