Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 12 febbraio 2013

Il Giornaletto di Saul del 13 febbraio 2013 – Imitazione papale, Siria libera, Giordano Bruno, geoingegneria, consiglio al Grillo, agricoltura contadina….



Care, cari,

si avvicina il 14 febbraio, che è domani, ed anche noi come d’abitudine festeggiamo la ricorrenza della “Festa degli Innamorati. E come la festeggiamo? Visto che qui a Spilamberto sono caduti 20 centimetri di neve e le strade di campagna sono impraticabili dovremo accontentarci di un incontro psichico con la natura. Lo faremo studiando le caratteristiche dell’anno del Serpente, iniziato il 10 u.s., e le combinazioni possibili di accoppiamenti tra i vari archetipi maschili e femminili da ognuno rappresentati. Perciò alle h. 18.30 ci si trova  a casa di Caterina per una ripassata sull’I Ching e sullo zodiaco cinese. Alle 19.30 cenetta conviviale con il cibo vegetariano che ognuno avrà portato. Alle 20.30 sessione di canti dedicati a Shiva e Shakti (Maschile e Femminile) congiunti, segue meditazione e prasad. Vedere qui le caratteristiche dell’anno: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/01/28/10-febbraio-2013-inizia-lanno-del-serpente-dacqua-che-dura-sino-al-30-gennaio-2014/
   
Abolire il concordato – Scrive Eugenio Ragone: “Care amiche e cari amici,
vogliamo - tutti insieme, credenti, "diversamente credenti", non credenti, liberi pensatori - cominciare a fare qualcosa per evitare che l'Italia continui ad essere un paese confessionale, anziché una nazione laica, come recita la nostra Costituzione? Avremmo anche, tra le altre conseguenze positive, un risparmio di sei miliardi (sì, avete letto bene: 6.000.000.000!) di Euro all'anno.  Ho appena firmato la petizione "Deputati e Senatori: Aboliamo il Concordato" su Change.org

Le dimissioni pre-annunciate di paparatzy -   Siamo a metà febbraio 2012 – Esattamente un anno fa ….. Ed ecco cosa dicevamo nell’articolo pubblicato su Altra Calcata “Papa Ratzinger pensa alle dimissioni. Se ne dichiara convinto monsignor Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea, e lo fa durante la sua partecipazione al programma di Radio2 Un Giorno da Pecora. Il prelato non crede che esista un complotto per uccidere Papa Ratzinger, come hanno ipotizzato alcuni giornali nei giorni scorsi: «No, non credo. Fosse stato il Papa precedente lo capirei, ma questo Papa qui mi sembra così mite, religioso. Non troverei i motivi per pensare di farne oggetto di un attentato».Bettazzi ha una teoria diversa, ma sempre in qualche modo collegata alla notizia, perché crede che «sia un sistema per preparare l’eventualità delle dimissioni. Per preparare questo choc, perché le dimissioni di un Papa sarebbero un choc e allora cominciano a buttare lì la storia del complotto». Continua:

Commento di Valentino: “Ora si pensa a quanto ammonta la buona uscita, poi tocca pensare a quanto gli daranno di pensione (concordato, Imu e scuole private, docet ), intanto ha rubato la scena a San Remo!”

Commento di Maralis: “Ha nominato la maggioranza del conclave e ora vuole seguire la successione affinché non ci siano "papocchi" dopo la sua dipartita. Anzi io penso già a due nomi stranieri vicini a lui e nominati da lui”

Imitare il papa – Scrive F.B.: “Un suggerimento, per non dire un urlo che viene da 60 milioni di Italiani: Monti, Berlusconi, Bersani, Vendola, Ingroia, Casini, Maroni,  IMITATE il papa! (non cito Fini e Giannino, perché contano come il due di picche, se briscola è cuori).”
                                    
Siria Libera (dalle ingerenze esterne) – Scrive Comitato contro la guerra: “Non sostiene la libertà chi sceglie la provocazione violenta, appoggia gli estremismi, teme un pensiero antitetico e preferisce l'aggressione al pacifico confronto. Alla luce di questi fatti incresciosi, il Comitato contro la guerra Milano desidera confermare il suo costante impegno contro quanti cercano di minare la libera informazione che si pone in contrasto con la vergognosa campagna mediatica in corso; una propaganda a favore del sostegno occidentale agli jihadisti che stanno destabilizzando un Paese sovrano.  Il popolo siriano deve essere lasciato libero di decidere del proprio futuro” – Continua:  http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/02/altra-verita-sulla-siria-basta-con-le.html

Quel che fa comodo a Soros – Scrive D.F.: “Soros dice: - La depressione può durare più di un decennio, in realtà potrebbe diventare permanente, fino a quando la sofferenza diventerà così grande che alla fine ci potrà essere una ribellione, un rifiuto della UE, che poi porterebbe alla distruzione dell’Unione europea, un prezzo terribilmente pesante per preservare l’euro, che si suppone sia solo uno strumento della UE -  Capito? L'euro è solo uno strumento della UE, non ricchezza, non valore. ci indebitano alla miseria, rischiano di far saltare la pacifica convivenza in Europa,  solo per poter usare uno strumento, che tengono artificialmente raro. Capirei fosse valore, non cresce mica sugli alberi, bisogna lavorare per produrre valore. Ma questo strumento è sempre disponibile (quantitative easing) per loro, chissà da dove se lo tirano fuori. Lassù dove volano i Soros e tutti gli altri uccellacci, lo sanno da un pezzo che la moneta è un mezzo, non un fine. Il loro fine però è il potere. Il nostro è la verità, per chi avesse ancora dubbi….”

Roma. Nel nome di Giordano Bruno – Scrive Maria Mantello: “Il diritto alla dignità. 17 febbraio 2013 – ore 17.00 Roma - Piazza Campo dei Fiori. Cerimonia deposizione corone e saluti istituzionali, in memoria di Giordano Bruno bruciato vivo dal vaticano. Ecco una memoria esoterica sul santo, scritta da Michele Proclamato: http://paolodarpini.blogspot.it/2011/03/giordano-bruno-uomo-di-dio-e-la.html

Milano. Carnevale cattolico – Scrive Stefano: “Carnevale FESTA con guarigioni e liberazioni non potete mancare sabato 16 febbraio 2013 ore 20.30.  Piazza Madonna della Divina Provvidenza 1 Milano - (Quinto Romano)  Fermata metro rossa De Angeli con Bus 72).  CONFERMATE le presenze di Gesù Bambino accompagnato dai genitori, Maria e Giuseppe. Partecipazione straordinaria dello Spirito Santo inviato direttamente da Dio Padre con l’assistenza di tutti gli Angeli, i Santi.  Pregheremo per le Sante anime purganti e in particolare per i nostri cari defunti. Tutti insieme vogliamo amarci, servirci e ricevere i doni miracolosi che la Santissima Trinità ha preparato per noi. Gesù Misericordioso è ansioso di poter entrare nei Nostri  Cuori.  Info. tel. 3396639632 Domenico – 3389241562 Pierluigi”

Napoli. Basta guerre – Scrive Rete No War: “Il  vergognoso “ordine del giorno” del Parlamento che autorizza l’invio di istruttori militari, aerei, finanziamenti e “supporto logistico” per la nuova guerra nel Mali necessita di una pronta mobilitazione contro il ruolo imperialista  del nostro Paese. Una politica di aggressione che ha già determinato la distruzione della Libia e che si estrinseca oggi anche nell’appoggio diplomatico, militare ed economico ai mercenari che stanno insanguinando la Siria (tra l’altro, quegli stessi “jihadisti” che a febbraio saranno ospitati ufficialmente alla Farnesina e che oggi l’Occidente dichiara di volere combattere in Mali)” – Continua:

Geoingegneria letale – Scrisse Gordon J.F. MacDonald, allora direttore associato dell’Istituto di Geofisica e Fisica Planetaria della University of California: Entro l’anno 2018, la tecnologia metterà a disposizione ai leader delle maggiori nazioni una varietà di tecniche per condurre una guerra segreta, di cui solo una minima parte delle forze di sicurezza debbano essere informate. Una nazione può attaccare un concorrente di nascosto con mezzi batteriologici, indebolire accuratamente la popolazione (seppure con un minimo di morti) prima di prendere il controllo con le proprie forze armate. In alternativa, potrebbero essere impiegate le tecniche di modificazione del clima per causare prolungati periodi di siccità o tempeste, indebolendo in tal modo la capacità di una nazione e costringendola ad accettare le richieste del concorrente”

Consiglio a Beppe Grillo di ascoltare Giorgio Gaber – Scrive Massimo Sega: “Egregi Giornalisti, Vi riporto qui di seguito un messaggio che ho inviato a Beppe Grillo, con riferimento alla sua richiesta di adesione al Movimento 5 stelle: Egr. Grillo, ho ricevuto il tuo invito ad aderire al tuo movimento. Scusami, ma non mi è possibile. In quanto io non sono mai stato un attore, e specie un guitto. Sarò presuntuoso, ma debbo dirti che io sono stato sempre una persona…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/02/beppe-grillo-se-vuoi-diventare-un-vero.html

Consiglio per il voto – Scrive Benito Castorina: “…bersani, berlusconi (b&b) e Monti,  seguono tutti e tre indistintamente il modello liberal-sfascista che riguarda lo sviluppo (?) basato su tecnologie spinte (con meta finale bestie clonate, nucleare, OGM, scomparsa della piccola e media impresa, della piccola proprietà, realizzazione di sistemi incompleti, eliminazione o modifica di quelli autonomi e così via discorrendo) il tutto per continuare a sfruttare centinaia di Paesi e immolarne i Leader che si ribellano al sistema di sfruttamento occidentale. Quindi la prima scelta è se vogliamo da mafiosi continuare a sfruttare ed uccidere in nome di un sistema di mercato che porta alla distruzione del pianeta. Il voto è una conquista, un diritto e non un dovere, votate, votate, votate (io voterò per un’umanità non più oltraggiata)!”

Eventi cosmici nel 2013 – Scrive Gabriele La Malfa: “Iniziamo con il passaggio ravvicinato di un asteroide che tra pochi giorni ci interesserà, poi con la tanto temuta tempesta solare e finiamo in bellezza con la cometa più luminosa del millennio. Insomma un anno veramente "cosmico"! Venerdì 15 febbraio, l’asteroide “2012 DA-14” sfiorerà la Terra passando a soli 35mila chilometri dalla superficie della Terra, talmente vicino, da penetrare nel cosiddetto “anello dei satelliti”, ovvero la fascia, posta a circa 36mila Km d’altezza, in cui orbitano i satelliti geostazionari. Gli esperti escludono comunque che tale "roccia cosmica" di 50 metri di diametro possa precipitare sulla Terra, tuttavia non escludono che possa distruggere qualche nostro satellite.  Se cadesse su una  città come Viterbo la distruggerebbe completamente…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/02/il-2013-sara-un-anno-di-avvenimenti.html

Programmi politici  censurati – Scrive M.B.: “Guai a dire alla gente che la Banca d’Italia è si un Ente pubblico, ma questo non conta nulla, perchè e una banca privata, come privata è la Banca Europea, addirittura in proprietà anche di grandi banche non europee. E queste banche centrali, sono quelle che emettono moneta e la prestano, a interesse, allo Stato. Oppure far capire che il gioco dei Bond, dei titoli di stato è tutto un meccanismo perverso che lega gli Stati alla speculazione dell’Alta Finanza.  O volete forse spiegargli che i famosi “prestiti” concessi dal FMI, dalla Banca Mondiale o dalla Banca Europea, sono il classico prestito mafioso che  in tal modo farà salire ancora il debito? Insomma un pizzo da pagare a caro prezzo, perchè questi Organismi mondialisti, oltretutto, ti obbligano a prendere questi prestiti e in cambio pretendono di indirizzarti le scelte economiche, di pianificarti il futuro sociale del paese in modo che, tu Stato, sia poi in grado di pagare, pagare, pagare gli usurai internazionali Nessuno, tranne qualche sporadico caso, sta affrontando questi problemi.Tabù. Lo stesso Grillo  li ha accantonati, eppure lui li conosceva molto bene per essere stato  in passato presente alle lezioni di Giacinto Auriti”

Comunicazione di servizio –  Ci hanno cancellato il blog “riciclaggio della memoria”, non so perché… e non sono riuscito a ripristinarlo, recentemete avevo pubblicato la relazione di Alberto Grosoli fatta all’incontro bioregionale di Vignola (al Ribalta) del 9 febbraio u.s. Per fortuna l’avevo salvata in altra forma e perciò ve lo ripropongo qui: “Sono agricoltore di scuola e tradizione organica, agronomo e storico autodidatta che, oltre alla pratica empirica, ricerco e studio da anni  la mia materia, l’Agricoltura” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/02/12/bioregionalismo-ed-agricoltura-contadina-dal-passato-il-futuro/


Macerata. San Valentino Platonico – Scrive Andrea: “San Valentino. Cosa ci potrebbe essere di meglio che festeggiarlo con Platone? Una cosa c'è: festeggiarlo con Platone e Sergio Labate, professore di filosofia teoretica all'Università di Macerata. Ebbene sì: il professore, giovedì prossimo, 14 febbraio, dalle ore 21, nella consueta sede Ecate in via P.M.Ricci 108, ci parlerà dell'AMORE (maiuscolo d'obbligo). Info. andrea_ferroni@hotmail.com

Cordiali saluti a tutti, Paolo/Saul

……………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Vivere il presente , sprofondare nel presente, trascendere il presente. 'Vivere il presente' per me significa partecipare, mettere in atto consapevolezza sociale. ' Sprofondare nel presente' non togiermi mai la profonda gioia delle piccole intime cose. ' Trascendere il presente' rendermi conto della fragilita' di tutto questo e della sua irrealta'. Queste tre cose convivono perfettamente e l' ultima non toglie un briciolo di passione alle precedenti.” (Nisargadatta Maharaj spiegato da Mirandina Pecci)

Nessun commento:

Posta un commento