Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 5 novembre 2012

Il Giornaletto di Saul del 6 novembre 2012 – Il buon seminatore, Incontro Collettivo Ecologista 2014, agricoltura ecologica, Sathya Sai Baba




Care, cari,

Poesia del buon seminatore – Scrive Teodoro Margarita: “Vivono sulla terra e sono buoni, vi dico, gli angeli custodi del buon seme antico. Vivono sulla terra e non hanno ali, volteggiano sulla nera zolla ed amano restare, su in collina, lontano dalla folla. Volteggiano minuscoli, d'autunno, tra i solchi, come da sempre e da sempre disprezzati, cafoni e bifolchi. Ma da quando il comune sentire cittadino sta cominciando ad ascoltare il narrare antico e contadino, pochi alla volta..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/11/05/angeli-della-terra-custodi-del-seme-antico/

Paolo - Scrive Michelle Obama: "Paolo -- I didn't want this to get lost in the excitement of everything that will happen tomorrow, so I wanted to take a moment, right now, to say two simple words that I cannot say enough to all of you who have traveled this journey with us: Thank you!"

Montesilvano (Pescara). Vivere con cura - Scrivono Michele e Antonio: "Sabato 1 Dicembre 2012 - ore 18.00 in Via Toscanini, 14 - Montesilvano (Pescara). L'associazione VCC, come da statuto, convoca l'Assemblea annuale dei soci. E' un momento di verifica sullo stato dell'associazione, ma è anche una bella occasione di convivialità che molti di noi hanno sperimentato a Capracotta. A coloro che sono impossibilitati a partecipare si chiede di far pervenire brevi contributi scritti che poi verranno letti nel corso dell'Assemblea. Info. Michele 393.2362091"

Mia rispostina/proposta: “Come avevamo annunciato a voce durante la nostra venuta con Caterina a Capracotta (1 settembre 2012) propongo di festeggiare il Solstizio Estivo 2014 assieme a Vivere con Cura invitando anche tutte le associazioni che si riconoscono nei principi dell'ecologia profonda e della spiritualità della natura. L'evento ha il nome di "incontro collettivo ecologista", da tenersi durante tre giorni attorno al 23 giugno (vigilia di San Giovanni) a Capracotta od a Montesilvano. L’argomento specifico dell’incontro è l’elemento Acqua, particolarmente femminile e rappresentante della produzione vitale per antonomasia....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/11/05/montesilvano-1-dicembre-2012-assemblea-di-vivere-con-cura-e-proposta-dincontro-collettivo-ecologista-2014/

Nobel per la pace all'UE - Scrive Arrigo Colombo: "Per meritare il premio Nobel l'Europa deve rinunziare a vendere armamenti ovunque nel mondo, in particolare alle sue ex-colonie; gli armamenti impegnati attualmente in Afghanistan e in Iraq devono essere ritirati al più presto i problemi concernenti queste due nazioni devono essere lasciati agli Stati Uniti che vi hanno scatenato la guerra; deve intraprendere una decisa azione per l’abolizione dell’arma atomica; una decisione che dev’essere presa congiuntamente da tutti gli stati che la posseggono; deve in seguito intraprendere la stessa azione per l’abolizione di ogni armamento nel mondo intero"

Colpo di stato a umma umma – Scrive Orazio Fergnani: “LA PRIMA CONDIZIONE PRELIMINARE PER UN COLPO DI STATO È LA SEGUENTE: LE CONDIZIONI ECONOMICHE E SOCIALI DEL PAESE BERSAGLIO DEVONO ESSERE TALI DA LIMITARE LA PARTECIPAZIONE POLITICA A UNA PICCOLA FRAZIONE DELLA POPOLAZIONE. È esattamente la condizione dell’Italia, dove, a seguito del “Porcellum”, le liste elettorali dei candidati sono “filtrate” dalle segreterie dei partiti, e dove, o si è allineati, o non si neppure ammessi alla campagna elettorale , e dove per di più per disprezzo e disillusione (monumentale cazzata) ormai vota la minoranza degli aventi diritto, come evidenziato recentissimamente in Sicilia..” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/11/colpo-di-stato-umma-umma-ovvero-come.html

Torino. Giallo e blu – Scrive EAM: “Mercoledì 7 novembre, presso la LIBRERIA PIEMONTELIBRI, via San Tommaso 18, angolo via Bertola, Torino, alle ore 18.00,
Claudio Ozella parlerà di GIANNA BALTARO, ideatrice delle indagini del commissario Martini nella Torino anni Trenta. Info. info@angolomanzoni.it"

Verona. A proposito del Grillo – Scrive Luigi Crocco: “Speriamo in Grillo che, ergendosi a NUOVO leder sul nuovo modo di far politica con uomini giovani e nuovi a presentarsi e mantenersi in politica con un codice comportamentale, etico e deontologico, con regole superiori di disciplina sindacale, morale e materiale, riconosciute da tutti gli ordini ad amministrare la cosa pubblica a favore della gente del popolo, disagiata da quelli vecchi ad essere economicamente più debole”

Maccarese. No biogas, no cemento, no rifiuti – Scrive Riccardo Oliva: “Diciamo no all'ipotesi di un mega-impianto a Biogas a Maccarese che si vorrebbe prevedere in un territorio agricolo già fortemente minato sia da una forte speculazione che interessa vaste aree naturali con varie situazioni a rischio idro-geologico, sia da una politica cementizia molto miope e forse senza precedenti....” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2012/11/maccherese-no-biogas-no-cemento-no.html

Viareggio. Lo stregone verde - Scrive A.R.: "In merito ai pesticidi o fitofarmaci in agricoltura posso dire la mia esperienza diretta nella mia azienda di produzione di fiori. Faccio presente che il fiore è molto più delicato di qualsiasi ortaggio o frutto, perché una minima macchia procura il deprezzamento del prodotto. Quando ho iniziato la coltivazione, mi sono fidato dei agronomi tradizionali, dei venditori dei bulbi e dei rivenditori dei fitofarmaci o pesticidi, il risultato è stato che mi ritrovavo 3 o 4 volte a settimana a dare prodotti chimici con uno scarso risultato e peggio ancora mi sono massacrato la salute. Per puro caso ho conosciuto un consulente agronomo che applica la coltivazione biologica, o meglio fa una mappatura dei batteri presenti nel terreno da coltivare e provvede a dar da mangiare a quei batteri che combattono i batteri o funghi dannosi per la pianta. gli unici prodotti che mi faceva usare erano il rame e lo zolfo, ed in caso di estrema necessita qualche fungicida, ma si trattava di 1 trattamento ogni 2 mesi. i risultati sono stati veramente ottimi, ottima qualità, massima durata del prodotto nei negozi e sopratutto mi sono ripreso la salute. Poi ho scoperto che a Viareggio, dove abita e dove ha il suo laboratorio di ricerca, lo chiamano stregone! La sua consulenza l'ho avuta per 8-9 anni di fila, è qualche anno che l'ho interrotta perché faccio una piccola produzione dato che il mercato non paga più il lavoro della produzione. Info. rossi.andrea3@inwind.it"

Tasmania da salvare – Scrive Rita De Angelis: “In Tasmania vi sono 19 parchi nazionali. Per questo tutto il mondo si batte e si sta mobilitando contro l’abbattimento delle sue foreste considerate il polmone verde del mondo, senza il quale si sta cambiando e distruggendo tutto il nostro ecosistema, per questo ci sono alluvioni, piogge tropicali sconvolgimento del clima che da circa 20 anni minaccia il nostro pianeta, la cosa più bella è naturale che abbiamo al mondo...” - Continua:

Diritti umani a due facce - Scrive Irib: " Il ministero degli Esteri russo ha accusato gli Stati Uniti e l'Ufficio per le Istituzioni Democratiche e dei Diritti dell'Uomo di avere "due pesi e due misure" e di essere troppo morbidi per il monitoring delle  elezioni presidenziali in corso. Gli Usa sollecitano gli altri Paesi a garantire l'accesso agli osservatori internazionali in tutte le fasi del processo elettorale, ma loro non fanno la stessa cosa, sottolinea Mosca. In precedenza era stato segnalato che il procuratore del Texas Greg Abbott aveva promesso di perseguire gli osservatori internazionali se si fossero avvicinati ai seggi elettorali"

Male transgegenico - Scrive L.G.: "...L’utilizzo di sostanze transgeniche, in generale, rappresenta un gravissimo e non arginabile pericolo sia per l’agricoltura (perché inibisce la fertilità naturale dei terreni, legando a vita i piccoli agricoltori alle multinazionali fornitrici dei semi geneticamente modificati in laboratorio), che per i consumatori (non risolvendo affatto il problema della potenziale distribuzione alimentare, in quanto la capacità di produzione dei terreni diminuisce progressivamente)"

Senigallia. Agricoltura ecologica e solidale – Scrive Loris Asoli: “Lo scopo principale del Convegno è di promuovere e favorire l'incontro e il collegamento in rete fra tutto l'ampio movimento associativo e produttivo dell'Agricoltura ecologica, di vecchia e nuova costituzione, e fra questo e il recente ma dinamico mondo dell'Economia solidale: RES, DES, GAS, produttori e associazioni di vari settori. La finalità comune è quella della trasformazione positiva del sistema economico e sociale nel quale viviamo per la costruzione dal basso di un nuovo sistema economico, basato sulle buone relazioni e sulla collaborazione e solidarietà..” - Continua:  http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/11/senigallia-10-e-11-novembre-2012-la.html

DNA e Messaggi elettromagnetici - Scrive dionidream.com: "Negli anni ’70 ricercatori russi e tedeschi, con ricerche indipendenti tra loro, cominciarono a scoprire che il DNA è molto più di un codice genetico. Pjotr Garjajev in Russia e Fritz Albert Popp in Germania iniziarono a studiare le proprietà elettromagnetiche e biofotoniche del DNA. Garjajev iniziò a studiare le proprietà elettromagnetiche del DNA aprendo la strada a molti altri ricercatori, non ultimo il premio Nobel Luc Montagnier. Oggi questi studi stanno progressivamente portando a dimostrare proprietà inaspettate del DNA, forse anche quelle che portano alla telepatia e alle visioni. Popp scoprì e pubblicò su Nature che il DNA emette fotoni, nacque così la biofotonia, tutt’oggi ampio campo di ricerca. Forse è un caso che di persone particolarmente serene o forti si dica “ha una luce speciale“? Adesso grazie agli studi pionieristici come quelli di Garjajev e Popp la scienza accetta il fatto che la doppia elica del DNA è prima di tutto un solenoide: oggetto ben conosciuto in fisica. I legami degli atomi di idrogeno del DNA, ponti a idrogeno, creano un terzo filamento di DNA, di natura elettromagnetica che scorre lungo il solenoide. Basta fare una breve ricerca per leggere come i solenoidi siano degli induttori elettromagnetici”

Recanati. Zen – Scrive Centro Armonico: “Un detto zen dice che quello che cerchiamo cerca anch'esso di incontrarci, solo se rimaniamo fermi ci trova. Domenica 11 novembre, ore 10-12,30. Incontro di Meditazione. Con Annarita Corradini. Centro Armonico, C.so G. Persiani, 45 Recanati. Info. tel. 071.7575844”

Il mio primo incontro con Sathya Sai Baba – Scrive Tullia Turazzi: “.La pioggia ininterrotta, fuori stagione, batteva insistente sui vetri, cullandomi nel suo suono musicale e delicato, ritornavo col pensiero, quando tutto ebbe inizio. Era un momento strano della mia vita, tutto appariva immobile e un po tetro, ciondolavo per casa distrattamente, pensando a cose da fare, quotidiane, la spesa, il mio amato pargoletto a scuola, i panni da stirare, la mia colf era tornata al suo paese d’ origine, e quindi avevo mille faccende che incombevano inesorabili. Serena e un po annoiata, mi chiedevo molte cose e inseguivo i miei pensieri, quando ad un tratto compresi che erano pensieri futili come preordinati, una matrix stupida per me che già avevo avuto esperienze divine e spirituali, anche se poi la vita di tutti i giorni mi aveva riassorbita nella sua assurda illusione. Ricordai quel lontano mattino, avevo 29 anni..” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/11/sathya-sai-baba-descritto-da-tullia.html

E così pure oggi vi saluto, con affetto, Paolo/Saul

.........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Se volete che la verità si erga chiaramente davanti a voi, non siate mai pro o contro qualcosa. La lotta tra il "pro" e il "contro" è la peggiore malattia della mente."
(B. Lee)

Nessun commento:

Posta un commento