Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 27 novembre 2012

Il Giornaletto di Saul del 28 novembre 2012 – Primarie, Sicilia, chiamata a raccolto, natura sincretica, comici in politica, segreto di dio, coltura e cultura


Dipinto di Franco Farina



Care, cari,

Primarie... Ed io pago! - Allegri, è in arrivo la rata IMU: l'Imposta Mungitura, e presto arriverà anche quella sulla tosatura. Giusto, bisogna pagare la tassa per avere diritto ad un tetto sulla testa. E bisogna pure pagare perché si ha la facoltà di pagare, ovvero si paga la tassa sulle tasse e poi bisogna pagare, come si fa dal barbiere, per farsi tosare ben bene dalle tasse dirette ed indirette. Ovviamente non bisogna trascurare le gabelle e le imposte comunali, provinciali e regionali, i bolli, i dazi nascosti, le assicurazioni obbligatorie, le tangenti, le gomme da masticare per quando si finisce in galera per evasione fiscale... E -non dimentichiamolo- anche il canone tv, l'obbligo di firma autenticata, l'accise benzina a cominciare da quella sulla guerra d'Abissinia, le percentuali alle banche che emettono denaro per nostro conto, i premi produzione per i vari succhiasangue befera e compagni, le spese vitalizie per tutti coloro che ci governano e ci aiutano a mantenere una buona linea, risparmiando sull'estetista.... e soprattutto non dimentichiamo di pagare per poter votare alle primarie..... - Continua con messaggio di Giampiero Cirnigliaro sulle primarie: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/11/primarie-pd-un-parere-altro-da.html

Commento di Massimo Andellini: “MA LA COLPA E' NOSTRA...”

Mia rispostina: “Beh, parlare di colpa è esagerato... diciamo che non abbiamo più l'età...”

Le “primarie”: la politica ridotta a farsa - Scrive Enrico Galoppini: "Saremo brevi perché la cosa non merita molto tempo. Tuttavia due parole vanno spese per commentare le “primarie” del Partito Democratico, alle quali, pare, faranno seguito quelle del Pdl, che non può ancora chiamarsi “Partito Repubblicano” per il semplice fatto che in Italia una “Partito Repubblicano” esiste già. Sennò avremmo già avuto due “grandi partiti”, come in America. Stabiliamo subito che della modalità con cui sono state svolte queste “primarie” e dei vari particolari più o meno “curiosi” ad esse legati non ce ne frega assolutamente nulla. E sommo disinteresse ci provoca il “boom” con cui tutti gli apparati di persuasione di massa presentano questa patetica operazione simpatia...”

Sicilia da abitare – Scrive Selvatico Lapis: “Subito dopo il Rive mi avviai verso la Sicilia, dove mi trovo tuttora, alla scoperta del neonato ecovillaggio Ciumara Ranni! Si tratta di un progetto interessantissimo, nato a marzo scorso, Roberto, il ragazzo catanese che ha iniziato il tutto ne sa un sacco di permacultura, ha girato mezzo mondo, ha trovato questa meravigliosa valle con fiume in comodato d'uso ed è in cerca di persone! Il posto ha mille potenzialità, sparse per i 16 ettari ci sono 12 abitazioni in pietra da ristrutturare tra cui due mulini e tre forni! Io con lui mi sono subito trovato, dal metodo di orticultura sinergica, alla costruzione in terra cruda, alla dieta vegana, per cui mi sto organizzando per stabilirmi qui; c'è una rete di persone siciliane che viene ogni tanto, ma il posto ha bisogno di farsi conoscere oltre la Sicilia secondo me; inoltre tante persone assieme aiuterebbero a dare una "botta" a una o più case per rimetterle in sesto, per ora siamo limitati ad una sola casa agibile (ma è già stato costruito un forno, una compost toilet e tre rocket stove!): per tutti questi motivi ho pensato di fare un appello.. - Info. selvaticolapis@yahoo.it”

Chiamata a raccolto – Scrive Teodoro Margarita: “Siamo stati alla Chiamata a raccolto, ci hanno invitato gli amici di Feltre di "Coltivar condividendo". Ci siamo andati dopo una serie di interventi, partecipazioni a innumerevoli eventi e manifestazioni: questo autunno dalla Vallassina siam partiti, quasi sempre in gruppo, praticamente tutti e a volte anche con bambini e cagnolina al seguito, a volte io da solo, abbiamo viaggiato per la Lombardia, per tutto il nord Italia.” - Continua:  http://retedellereti.blogspot.it/2012/11/chiamata-raccolto-per-una-rete-che_27.html

PDL. Nani, ballerine e guappi – Scrive A. M.: “Gli attivisti del PDL sono divisi tra coloro che manifestano sotto la casa romana di Berlusconi (dove lui non è presente) per esigere le primarie e coloro che invece sono in trepida attesa della profezia berlusconiana che si suppone si espliciterà dopo i risultati delle primarie del PD! Come si vede, una situazione chiara, trasparente, logica e pregna di profondi significati politici, strategici e sociali! Pensate a chi eravamo in mano negli anni passati ed a chi si vorrebbe che lo fossimo negli anni avvenire… Una congrega di incompetenti, guappi, nani e ballerine che hanno portato il paese sull’orlo del disastro e che non saprebbero che ripetere le stesse bestialità nel futuro dati i grandi limiti delle loro capacità”

Mia rispostina: “Il peggio è che il berlusca ha dato disposizione ai suoi di non cambiare la legge elettorale, per cui sicuramente si andrà a votare con il “porcellum” e gli eletti saranno i soliti nominati che fanno comodo ai partiti (destri o sinistri che siano)”

I misteri della fede – Commento di Luigi Crocco: “Il problema Lucifero, angelo cacciato dal paradiso per l'eternità, è il dubbio che ha ossessionato i secoli portandolo al mistero di pensarlo nel male. Ed è per questo che se non si sta attenti ad avere Fede sul Signore Dio , che significa perdono dei Nostri peccati possiamo leggere al infinito pagine e pagine di documenti e testi contrari alla fede senza trovare la chiave. Così se lucifero o satana, meglio le tentazioni continuano a vivere è così a combattere il male dove senza questo non esiste l'altro...." - Continua in calce: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/11/lucifero-elohim-el-sabbah-venerare-il.html

Crocifisso - Scrive Massimo Sega a commento dell'articolo: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/11/cristo-non-e-morto-in-croce-e-forse-non.html - "Caro Paolo, ho letto il tuo messaggio relativo all'oggetto, e naturalmente, pur non conoscendo i fatti specifici, ritengo di condividere le tue indicazioni considerato che esse possono, per me, pienamente rientrare nella cultura e nella storia del cristianesimo. E' da tempo che io ritengo, dopo aver approfondito la relativa dottrina e la sua storia, che la prima sia fondata pienamente su una infinità di mistificazioni nonché di falsità e la seconda sulla sopraffazione, sul terrore e sulla violenza, sia psicologica che fisica. Poiché io so bene che tu ben conosci tutti questi elementi credo di poter soprassedere nel ricordarteli”

Giornaletto – Scrive Gianni Principi: “Carissimo Paolo, anche se non ho ancora trovato il tempo, sarà sempre un piacere, presto, rivedersi… Nell’attesa leggo sempre con vivo trasporto le tue meravigliose conchiglie di saggezza. Un saluto fraterno, a Te, Caterina e gli Amici vegetariani tutti”

Mia rispostina: “Caro Gianni, una buona occasione potrebbe essere quella dell'8 dicembre: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/10/treia-8-dicembre-2012-verso-il.html
Cologna Veneta. Corte Moranda – Scrive Marisa Saggiotto: “DOMENICA 2 DICEMBRE avremo il piacere di avere al WIGWAM CIRCOLO DI CAMPAGNA CORTE MORANDA , a COLOGNA VENETA, Via Casino, 2 ORE 12.00/12.30 la scrittrice VITTORINA DAL SANTO ci presenterà i libri IL MONDO DI VITTORIA e IL FIGLIO DEL DESERTO. Sarà presente il GRUPPO di Lettrici ABC di Legnago e la giornalista Eva Purelli al pianoforte che accompagnerà la lettura di alcuni brani significativi dei libri presentati. Info. marisasaggiotto@hotmail.com”

Nessuna alternativa - Scrive Roberto Giovannini: "Il Ministro dell’Ambiente lancia l’allarme inondazioni: da Venezia alla Sicilia mezza Penisola rischia di finire sott’acqua. «Bisogna essere pronti ora ad affrontare il peggio». Corrado Clini, ministro dell’Ambiente, è visibilmente preoccupato. La scienza non lascia scampo
alle interpretazioni o ai dubbi. Il riscaldamento globale è una realtà, con il suo rovinoso seguito di eventi meteorologici catastrofici, come le inondazioni del centro Italia, l’acqua alta a Venezia o le distruzioni dell’uragano Sandy a New York..."

Mio commentino: “.. e c'è pure l'ipotesi di scie chimiche ed Haarp...”

La natura non è ideologica – Scrive Riccardo Oliva: “Invitiamo gli attivisti che combattono contro la sofferenza animale, singolarmente o in gruppo associativo e/o movimentistico, a confrontarsi e mettersi in gioco, così che ogni realtà che voglia essere partecipe di questo progetto, possa donarsi più all’umiltà e meno all’ego, possa guardare più a ciò che lo circonda e meno a ciò che lo ingabbia e soprattutto possa provare con fatica a fare un primo, piccolissimo passo avanti rispetto alle proprie etichette, colori politici, bandiere, personalismi e idee tentando così di aiutare, fosse anche poco, quegli animali che almeno a parole si dice di voler difendere ed amare...” - Continua http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/11/27/la-natura-non-e-ideologica-per-incontrarla-occorre-andare-oltre-lantropocentrismo-ed-oltre-lantispecismo/

Commento di Dario Vesprini: “Salve, se non vado errato c'incontrammo a Sassuolo, una prima ed unica volta, in occasione di una conferenza sul tema della VIVISEZIONE (rispetto alla quale, ho promosso una Campagna abolizionista, il cui evento cardine è una marcia, annuale, denominata di San Francesco che si tiene sul territorio del mio comune di residenza Prignano sulla Secchia); lei, sempre che non mi sbaglio, era in compagnia di Paolo D'Arpini. Or ora ho visitato il sito della rete bioregionale e credo di avere molte cose in comune con i valori e gli orizzonti, diciamo così, di riferimento … E ho pensato: perché non c'incontriamo? La mia casa è sita sulle pendici del monte Faeto, un bel posto a detta di tutti, non proprio in mezzo ai boschi, ma sono ben in vista. Vi va di venirmi a trovare?”

Risponde Caterina: “Mi ricordo bene di quell'incontro! Mi farebbe molto piacere incontrarci. Paolo, si, è il mio compagno e sarà qui con me a Spilamberto dopo il 12 dicembre, verremo senz'altro a trovarti. Bella la tua iniziativa della marcia, ricordo che ce ne avevi parlato a Sassuolo. Noi siamo in contatto da allora anche con Riccardo Oliva, dell'Associazione Memento Naturae”

Paris. Maison d'Art – Scrive Gianni Donaudi: “Serenella Sossi è presente con due sculture in connubio e opposizione: Luna Nera e Luna Piena, due ardite creazioni , l'una in ardesia nera e l'altra in pietra del Gard. Maison d'Art Muriel Lagneau e Galleria Monteoliveto hanno il piacere d'invitarLa alla serata privée. VERNISSAGE GIOVEDI 6 DICEMBRE alle 19.00. Parigi, rue LAURISTON 40, vicino a l'Etoile"

Comici in politica - Scrive M.B.: "Avete mai visto i redditi di costoro, non parlo solo del Grillo, ma anche di Benigni, etc.? Sono cifre da capogiro. Il fatto è che questi comici e guitti sono guitti “dedicati”, ovvero si scelgono un ambito dove “operare” e lì ci sguazzano. In particolare quelli presunti di sinistra (vedi i Guzzanti), ma non perché quelli presunti di destra siano da meno, ma quelli di sinistra sanno bene che il “terreno di caccia”, l’ambiente di ascolto è più vasto. Il triste è che i coglioni che li sentono, ci ridono e li rendono milionari, che in euro vuol dire miliardari, si compiacciono e si congratulano nel sentire la satira su Berlusconi e altra gentaglia esponente di centro destra, ma non si rendono conto che la stessa cosa varrebbe per i Bersani, i Renzi, i Vendola. Insomma viviamo in mezzo a divisioni artificiali e demenziali. Chi sta sopra questi parlamentari, camerieri dei banchieri, non ha niente da temere"

Civita Castellana. Oroscopi – Scrive Adele Caprio: “Come definire questo mese verso il quale corriamo incontro a viso aperto se non magico? Come primo evento vi segnaliamo la presenza in sede il 3 e 4 dicembre dell'astrologo Paolo Bashir Ansaloni che, con il suo libro Astrologia Siderale, ci introduce una lettura rivoluzionaria che si rifà direttamente all'astrologia vedica ed egiziana. Info. lenuvole.yoga@live.it”

Il segreto di Dio. L’origine dell’Anima – Recensione: Un Viaggio all’origine della Nostra esistenza. Da quando esistiamo, ci interroghiamo sulla forza misteriosa che ha creato l’universo. Per comprendere Il Segreto di Dio, Ruediger Schache ha decifrato la verità comune che si cela dietro tutte le religioni, le filosofie e le tradizioni spirituali. L’essenza che si manifesta è un’immagine tanto chiara quanto affascinante della struttura della nostra Creazione e della nascita della nostra anima. Ci rendiamo conto di come tutto sia perfettamente e perennemente collegato.... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/11/ruediger-schache-il-segreto-di-dio.html

Momenti quotidiani – Scrive Caterina: “Ho fatto una piccola pausa e sono andata a prendere un caffè in piazza, mi sono seduta con la Stampa per dare un'occhiata ai commenti sulle primarie, ma non ho potuto perché è arrivata una signora che conosco da tanti anni per questioni di lavoro, un brava signora, molto gentile ma con tanti problemi. Beveva. Mi ha raccontato che sono già tre anni che ha smesso, che va al Sert, che va a delle riunioni settimanali che l'aiutano molto per sentirsi meno sola. Ha un figlio che ha avuto problemi di tossicodipendenza, ma ora sta bene anche lui. Mi ha detto: "Certo, io non ho dato il buon esempio", al che le ho risposto "Beh, hai dato l'esempio che si può anche cambiare!". Quando sono andata alla cassa per pagare (volevo offrire il caffè anche a lei), aveva già fatto lei. Mi piace quando le persone si sentono di raccontarmi cose così personali....”

Montecchio. Tuscia misteriosa - Scrive Tesori d'Etruria: "Sulle tracce delle streghe. Escursione a Montecchio del 2 dicembre 2012. Montecchio è un colle che idealmente chiude la catena dei Cimini e si trova appena fuori il paese di Bagnaia. In questo luogo avrebbero dimorato, e forse ancora dimorano, donne dedite ai rituali magici, solitarie abitatrici del bosco, amanti delle danze attorno al fuoco, capaci di ammaliare gli uomini: in una parola, streghe. Info. ufficiostampa@tesoridietruria.it"

Siria ed il gas che fa gola alla Shell - Urge togliere di mezzo BASHAR AL-ASSAD per procedere allo sfruttamento del bacino di gas e petrolio sotto il Mediterraneo levantino - Mediterraneo del sud est.. Nel cui sottosuolo si celano ricchezze ancora sconosciute (a noi, ma conosciute a chi sa..). È ormai chiaro che un giacimento di petrolio e di gas si trova nelle acque del Levante mediterraneo, ed è costituito da più sacche che coprono l’est mediterraneo dal delta del Nilo alla Grecia e tutti cercano di impadronirsi della più grossa fetta possibile. Questa scoperta promette a Israele l’indipendenza energetica per i prossimi cento anni e sta per fare da detonatore a una serie di conflitti latenti che prima affioravano periodicamente e che adesso rischiano di aumentare di intensità e rendersi permanenti. Ad una situazione politica complicatissima da tre quarti di secolo, la sorte è andata a versarci sopra una quantità immane di petrolio e gas. E sapete chi è stato comandato a capo dell'opposizione contro Assad in Siria? Un impiegato della Shell.....” - Continua:  http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/11/altra-siria-urge-togliere-di-mezzo.html

Commento di Giorgio Vitali: “MA IL PROBLEMA è ESSENZIALMENTE GEOPOLITICO. TUTTO DEVE ESSERE VISTO IN QUESTA OTTICA. PERTANTO L'ASPETTO ENERGETICO è UNO DEI TANTI. TUTTAVIA, POICHè LA RUSSIA NON PUò PERDERE L'UNICA BASE MEDITERRANEA E LA CINA è TROPPO VICINA PER DOVER APPRONTARE NUOVE DIFESE AI SUOI TRAFFICI AFRICANI, LA SITUAZIONE RIESTERà COSì. ALMENO FINO AD UNA DEBACLE DI ISRAELE ED AL CROLLO DELLE TEOCRAZIE DEL PETROLIO SAUDITA”

New York - Scrive Irib: "La Siria ha presentato all'Onu la lista di 142 terroristi stranieri uccisi dalle forze governative durante gli scontri avvenuti negli ultimi due mesi in diverse zone del paese. Tra questi, 47 hanno la nazionalità dell'Arabia Saudita, seguiti da quelli di Libia (24), Tunisia (10), Egitto (9), Qatar (6) e Libano (5). L'elenco contiene anche i nomi dei mercenari non-arabi: Afganistan, Turchia, Cecenia, Azerbaijan e Ciad. La delegazione siriana ha inoltre ricordato che in molte occasioni i cadaveri dei terroristi uccisi vengono bruciati dai loro compagni per non lasciare alcuna traccia"

Coltura e cultura bioregionale - Vorrei qui descrivere il percorso della presa di coscienza olistica alimentare ed ecologica che è alla base dell'ecologia profonda. In realtà dobbiamo tener conto del complesso processo di riavvicinamento alla natura avvenuto nel pensiero e nella pratica di pochi precursori o ri-abitatori della Terra (come si dice in gergo) che negli ultimi anni iniziarono un "nuovo" esperimento di vita... Diciamo "nuovo" in realtà si tratta del più antico approccio naturalistico in sintonia con la natura e con la vita. In piena società industriale e consumista ed in varie parti del mondo alcune persone si sono interrogate sul percorso che l'umanità stava compiendo e se tale percorso potesse realmente corrispondere ad un modello evolutivo o era semplicemente un impigrimento legato all'automatismo – Continua:

Avete visto che pure oggi abbiamo chiuso? Siete contenti!? Paolo/Saul

...............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“…per me ecologia profonda vuol dire: amore per la vita, per la natura, per gli esseri viventi, solidarietà umana, ognuno secondo la propria natura e le proprie possibilità: una tendenza a…. nei limiti del possibile. I cambiamenti non avvengono in un giorno, ma ognuno di noi può fare la sua parte” (Caterina Regazzi) 

Nessun commento:

Posta un commento