Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 4 novembre 2012

Il Giornaletto di Saul del 5 novembre 2012 – DDL 3491, Villaggio Globale, fregatura tecnica, omofobia, chiamata a raccolto, politica e spiritualità

Beppe Grillo, salvatore


Care, cari,

Il disegno di legge in materia di diffamazione (DDL n. 3491) “imporrebbe” a ogni sito web la rettifica o la cancellazione dei propri contenuti dietro semplice richiesta di chi li ritenesse lesivi della propria immagine o anche della propria privacy, e prevede la condanna penale e sanzioni pecuniarie fino a 100 000 euro in caso di mancata rimozione. Siete contenti?

Bologna. Villaggio Globale – Scrive Nitamo Montecucco: “Cari amici e care amiche, Presidenti e Responsabili delle Associazioni e dei Centri Italiani, grazie alla vostra adesione abbiamo ampiamente superato la quota minima di 600.000 persone, la soglia dell'1%, e siamo in Massa Critica Consapevole: un momento storico per la nuova cultura etica che si sta sviluppando in Italia e in ogni parte del pianeta. Siete invitati quindi al prossimo grande appuntamento la "Giornata della Consapevolezza Globale" che si terrà Sabato 15 Dicembre 2012 al PalaDozza di Bologna...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/11/04/bologna-15-dicembre-2012-censimento-globale-abbiamo-ampiamente-superato-la-quota-minima-di-600-000-persone-la-soglia-dell1-e-siamo-in-massa-critica-consapevole/

Controllo globale - Scrive Tullia Turazzi: "VENGONO PUNITI GLI STUDENTI USA CHE RIFIUTANO DI FARSI INSERIRE IL “MICROCHIP..."

Ruberie di stato – Scrive Filippo Giannini: “Prima di entrare in argomento, mi presento. Dal governo italiano percepivo una pensione ridicola: 450 euro mensili. Avendo sempre lavorato all’estero, in Italia non versavo contributi. Lo stesso vale per mia moglie: 460 euro mensili più una pensioncina australiana. Ebbene due anni fa circa mi giunse una lettera dall’INPS con la quale mi si comunicava che percepivo troppo, di conseguenza avrebbero ridotto la mia pensione a 320 euro circa e da questa avrebbero sottratto 68 euro mensili per quattro anni allo scopo di far sì che l’INPS recuperasse quanto concessomi per (loro) errore. La scorsa settimana sempre dall’INPS giunse una nuova raccomandata, questa volta indirizzata a mia moglie, ma contenente lo stesso avvertimento terroristico: l’Inps aveva sbagliato, mia moglie aveva percepito, per loro errore, più del dovuto... No, caro amico che leggi, queste lettere dell’INPS non sono firmate dal Presidente dell’INPS, egli percependo uno stipendio annuo pari a euro 460 mila euro, più altre entrate provenienti da una mezza dozzina di enti o svariate società, non ha tempo di occuparsi di queste quisquilie.” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/11/stato-di-diritto-ruba-tu-che-rubo-io.html

Napoli. Bullismo omofobico e omogenitorialità - Scrive Alba Montori: "Sessualità, genere e identità. Per il ciclo "prospettive di ricerca", il giorno 8 Novembre ospiteremo il Dott. Alessandro Taurino, ricercatore in Psicologia Clinica presso l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Per il ciclo "cineforum tematici", ospiteremo invece, il giorno 9 Novembre, l'associazione "Famiglie Arcobaleno" e discuteremo sul tema dell'omogenitorialità in seguito alla visione di due documentari. Università degli Studi di Napoli "Federico II Dipartimento di Teorie e Metodi delle Scienze Umane e Sociali Via Porta di Massa,1 – 80133 Napoli, Italia"

Spiritualità e politica – Scrive Davide Ragozzini: “.. La politica ha una vibrazione energetica molto bassa che è impossibile da sostenere da chi sta iniziando a vibrare su frequenze più alte. Queste  persone fanno l’unica cosa che è possibile fare in questo momento: stanno cambiando dentro e nutrono la fiducia che presto si manifesterà la realtà che stanno creando nel punto al loro interno dove faticosamente uniscono la mente con il cuore. Lo ripeterò all’infinito: al punto storico, evolutivo, culturale in cui ci troviamo, il cambiamento passerà inevitabilmente attraverso un’ innalzamento delle coscienze che avverrà solo e soltanto attraverso un percorso spirituale” - Segue:

Israele e gli eletti – Scrive J.F.: “...Da quando il pugile nero, originario della Mauritania, Nino La Rocca (Cheid Tijani Sidibe) ottenne la cittadinanza italiana, fu da tutti, e a tutti gli effetti, ritenuto (è) italiano. Nell'entità sionista, Stato 'ebraico', una cosa simile sarebbe impensabile. Lo so bene che la storia del 'sangue' è un delirio, che le '12', ovvero '13' (cfr. http://it.wikipedia.org/wiki/Khazari) tribù si sono sparse da millenni per il mondo e mescolate con miriadi di altre 'tribù' e che non c'è mai stata da parte di nessun Yahweh (mai esistito) nessuna 'elezione' di nessun bipede... Non importa. Ancora oggi è il lignaggio matrilineare quel che fa riconoscere, tra di loro, gli 'eletti'. Così il cerchio della pazzia e dell'illusione si chiude su se stesso. E il mondo può andare spedito verso la resa dei conti finale: Armageddon."

Comitato di Salvezza Nazionale – Scrive NPCI: “La Repubblica Pontificia frana, nel contesto della crisi generale del capitalismo. Il crollo dei partiti borghesi abbandonati dai loro elettori in Sicilia, apre una nuova fase della putrefazione della Repubblica Pontificia. I vertici della Repubblica Pontificia e i suoi padrini del sistema imperialista europeo, americano e sionista non sono più in grado di continuare sulla scia della putrefazione dei partiti che l’hanno instaurata. Quei vertici devono cambiare cavallo. Riusciranno a imbarcare Grillo e Di Pietro al loro servizio o Grillo e Di Pietro segneranno l’inizio della fine della Repubblica Pontificia? Questo è il bivio!” - Continua http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/11/04/il-ruolo-di-beppe-grillo-e-tonino-di-pietro-per-scardinare-la-repubblica-pontificia/

Treia. Shakti Dance – Scrive Mario Foglia: “Domenica 18 Novembre 2012 a Treia.
SHAKTI DANCE, lo YOGA DELLA DANZA offre un gioioso e benefico cammino yogico attraverso la pratica consapevole della danza, accompagnata da Mantra, Mudra e Canti Devozionali. Nelle sue prime 4 fasi, facendo uso di asana dinamiche, sequenze di movimenti, diversi ritmi e stili di danza, Shakti Dance lavora energicamente per sviluppare la fluidità e la creatività del movimento libero e intuitivo. Nelle ultime fasi, invece, attraverso il rilassamento, la Comunicazione Celestiale e la Meditazione, l'energia individuale e quella del gruppo si riallineano e si riconnettono alle sfere celesti. Info. 333.4435361 - mario.foglia@hotmail.it

Vegetariani per crisi – Scrive Rita De Angelis: “Caro Paolo spero tutto bene per te e Caterina. Anch'io sto bene, sempre con un po' di problemi. Leggo la tua posta e ti invio questo pezzo simpatico sulla crisi ed il menù vegetariano, non per scelta, ma per necessità. - In periodi come questi che stiamo attraversando di crisi, anche i consumi ne risentono e così si modifica il modo di mangiare degli italiani, cambia il menu tradizionale, e si può di certo affermare che la spending riview, questo termine che ora va tanto per la maggiore, una sorta di “taglio della spesa”, viene applicato anche nel cibo” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/11/04/rita-de-angelis-diventare-vegetariani-per-crisi-economica/

Feltre. Chiamata a raccolto – Scrive Teodoro Margarita: “Gli organizzatori di "Chiamata a raccolto" evento che riunirà realtà attive nel mondo variegato, per definizione, viceversa sarebbe un controsenso, della ancora grande e viva biodiversità italiana, ci hanno invitato a Feltre, nel Bellunese per questa manifestazione, ma è molto di più, che si terrà domenica 25 novembre 2012. Nel loro accorato appello essi ci chiamano e noi aderiamo: anche dalla mia Vallassina, è già certo, partiranno soci di Civiltà Contadina, io stesso credo proprio che sarò della partita...” - Continua:   http://retedellereti.blogspot.it/2012/11/coltivare-condividendo-feltre-25.html



Situazione dell'Italia – Scrive Giorgio Vitali: “IL NOSTRO PAESE è STATO DEPAUPERATO DI QUASI TUTTE LE SUE RICCHEZZE DA PARTE DI UOMINI DEL SISTEMA: Prodi, Ciampi, Amato, tanto per fare qualche nome, che hanno prima privatizzato e poi venduto le proprietà del popolo italiano. TRA QUESTE VENDITE C'è STATA LA BANCA D'ITALIA CHE è DIVENTATA PRIVATA. QUESTA PRIVATIZZAZIONE è STATA ASSUNTA DALLA BANCA CENTRALE EUROPEA CHE EMETTE BANCONOTE EURO creandole dal nulla, MA VENDENDOLE ED FACENDONE PER DI PIU' PAGARE GLI INTERESSI AI SINGOLI STATI. Facciamo l'esempio di un contadino che si produceva il necessario per vivere sulle proprie proprietà agricole. Se questo contadino VENDE, peggio, SVENDE il suo terreno ad altri, sarà dipendente da questi che gli VENDERANNO il necessario al prezzo che vogliono loro e, se lui non ce la fa a pagare, questi signori... che sappiamo bene chi sono... lo faranno morire di fame! Sta accadendo in molte parti del globo e gli attori principali di queste infamie sono sempre gli stessi! La crisi nasce esclusivamente da questa situazione”

Roma. Alla scoperta dell'America – Scrive Anthony Ceresa: “Oggi si tiene a Roma un bel dibattito per scoprire cosa succede in America e capire quel che sta avvenendo in Italia. Gli occhi dell’Italia puntati verso l’intellettuale Americana, promotori di un mondo di depravazione perennemente in guerra, scartando qualsiasi possibilità di diffondere un pensiero di pace. I temi con le relative argomentazioni che ci portano lontano da casa, verso quella parte di mondo  da non imitare, sembrano scelti per non parlare dello stato pietoso in cui vive la nostra Nazione Italia... “ - Continua:   http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/11/alla-scoperta-dellamerica-per-capire.html

Isole artificiali libere - Scrive C.M.D.: "Numerosi imprenditori libertari degli USA hanno progettato e stanno finanziando un'isola artificiale permanentemente ancorata in acque internazionali, ma distante solo una dozzina di miglia dalla Silicon Valley, in California. Si tratta di un nave di colossali dimensioni trasformata in una città galleggiante, per sottrarsi alle vessazioni dello statalismo accentratore, parassitario ed opprimente, ed al suo previsto fallimento monetario, economico e culturale ..."

Fregatura tecnica – Scrive Livio Giuliani: “La notizia cattiva è che il governo non democratico italiano (non democratico perché non eletto) due giorni fa ha praticamente cancellato il limite di 6 V/ m (0,1 W / m ^ 2) per l'esposizioni delle persone a RF / MW.. Questa palese manifestazione dell'intenzione di "fregare" la gente del proprio Paese (altrimenti perché non aumentare il valore di attenzione, apertis verbis?), la dice lunga sul patriottismo di questo Governo. Il Governo tiene per lo sviluppo di aziende telefoniche straniere (solo Telecom e' in parte italiana) che esigono tariffe esose perché gli italiani possano parlare, aziende che non hanno rispettato i contratti di licenza, che hanno truffato il Paese pagando le frequenze del LTE un quarto di quelle GSM; per esse il Governo fa saltare la tutela ambientale del Popolo Italiano costituita dal valore di attenzione di 6 V/m da rispettare per ogni intervallo di 6 minuti.” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/11/come-un-governo-tecnico-non-democratico.html

Giornaletto - Scrive Walter: "ciao saul, sempre arguto.. o acuto, fai tu! ti leggo con piacere e simpatia"

Allegoria fanta-politica – Si narra di un saggio, povero in canna, chiamato Saul Arpino, a cui capitò di diventare primo ministro. Prima di salire a quella carica era quasi un mendicante. Poi pian piano si diffuse la fama della sua saggezza e queste voci giunsero al palazzo del re. Fu così che il re in persona andò a farne la conoscenza e rimase molto impressionato da quell'uomo e dal suo acume, per cui lo nominò primo ministro. Il mendicante si trasferì a corte ed il re gli disse: "Ora puoi lasciare i tuoi vecchi abiti". E gli vennero dati degli abiti sontuosi, appositamente preparati per lui. Quindi fece un buon bagno ed indossò quelle vesti splendide e gli ornamenti, come conviene alla dignità di un primo ministro.. - Continua:

Commento di R.C.: “Rimanere avvinghiati ai nostri alibi è una caratteristica della specie umana ed io sono una specie d'uomo, scrivete pure come epitaffio: "voleva regalare tutto e andarsene  a raccogliere cocchi a zanzibar....ma aveva troppo da fà....". Però invece dei vestiti vecchi Saul nella stanza avesse lasciato altro? L'Ignoranza. Cattive amicizie. Una cazzata fatta per noia.....Eppure l'evoluzione è davvero una illusione...mha..”

Mia rispostina: “non possiamo fuggire da noi stessi, anche se saggi e avatar, figurati
se mendicanti...”

Commento di C.C. “Paolo che dire? Niente. Nulla che non suoni banale, dopo questa poetica filosofica. Ma ‘niente’ è troppo poco per un amico. Allora ‘grazie’. Però. Però, un difettuccio, una critichetta te la voglio fare. Sì, avevo creduto, avevo sperato che, in qualche modo, il concetto che sta dietro la frase “prendi tutto e seguimi” potesse poi trovare un compromesso. Sì, insomma, come si dice da voi in Italia? “vediamo un po’’, “damoce da fa”, “vabbè”, …. Tu, ora, mi dici poeticamente che ciò non può essere vero. …. E so che tu, comprendendo, soffri.”

Mia rispostina: “....è una sofferenza sui generis, in fondo che ci ho da rimettere... ? E poi, se Saul voleva restare a fare il ministro poteva anche mostrare i suoi straccetti al re, in fondo che c'era di male? Ma Saul Arpino non è Paolo D'Arpini”

Ed ora vi lascio, ciao, Saul/Paolo

................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

La rivoluzione del pensiero

"La rivolta, solo la rivolta crea la luce...
e la luce non può avere che tre vie:
la poesia, la libertà, l'amore".

Andrè Breton

Nessun commento:

Posta un commento