Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 24 novembre 2012

Il Giornaletto di Saul del 25 novembre 2012 – No monti per carità, opposti estremismi, Segreti di Pulcinella, erbe curative, minestra per homeless


Pantomima


Care, cari,

Gli italiani non vogliono il Monti bis. E' quanto emerge dal sondaggio Swg-Affaritaliani.it. Solo il 25% degli intervistati, infatti, vorrebbe dopo le elezioni del 2013, un nuovo governo guidato dall'attuale presidente del Consiglio. Il 75% si dice contrario. Scomponendo i dati risulta come siano più le donne ad essere contrarie a questa eventualità: Il 77% contro il 74% dei maschi. Scomponendo il voto a seconda delle collocazione politica, sono soprattutto gli elettori che si definiscono di sinistra a non volere Monti di nuovo premier: ben il 91% dice no. Solo il 2% ritiene valida la nuova proposta di Luca Cordero di Montezemolo.

Il ritorno degli opposti estremismi - Scrive Maurizio Barozzi: “Per le manifestazioni e i cortei di protesta che si succedono giorno dopo giorno auguriamoci che non si verifichino incidenti, soprattutto quelli di coloritura “neofascismo –antifascismo”. Ma se così invece dovesse malauguratamente accadere, allora nessuno ci toglierà la convinzione che tutto è stato programmato, che c’è chi vuole riesumare vecchie tematiche antagoniste per inconfessati scopi. Chiare e preveggenti le parole con le quali il direttore di Rinascita ha chiuso un suo articolo del 22 novembre u.s.: "Al sistema occorre definire estremisti, fascisti, comunisti, “facinorosi” chi protesta. Ecco perché temiamo dietro l’angolo, per un futuro molto prossimo, qualche ferale sorpresa. I lorsignori hanno perso ogni contatto con il popolo. Hanno bisogno di deviarne l’attenzione. E’ facile assai sentire poi la Cancellieri o Alemanno concionare sugli estremisti radicali da esorcizzare. Già: gli opposti estremisti, la strategia della tensione..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/11/il-sistema-alimenta-gli-opposti.html

La scuola privata fiorisce, quella pubblica languisce - Scrive Alba Montori: " Sono passati dodici anni dalla legge 62/2000, voluta dall’allora premier Massimo D’Alema e dal ministro dell’istruzione Luigi Berlinguer. Con quel provvedimento clericale, le scuole private – a maggioranza cattoliche – ottennero la parità scolastica ed entrarono a far parte di un unico sistema di “scuola pubblica”. E cominciarono immediatamente a spacciarsi per “scuola pubblica”, minimizzando il fatto che chi si iscrive deve aderire al loro “progetto educativo” (quasi sempre cattolicista) e occultando pressoché completamente la propria natura privata. Di pubblico, nella loro attività, ci sono quasi soltanto i cospicui contributi che ricevono. Contributi che gravano su tutta la comunità, ma che sono destinati a finanziare progetti di parte”

Segreti di Pulcinella – Scrive Massimo Acciai: “Gentili scrittori e lettori, come sapete il prossimo anno la rivista Segreti di Pulcinella da me fondata nel 2003 compirà i suoi primi dieci anni. Per l'occasione la data del 09-03-2013 sarà dedicata alla festa-celebrazione della rivista che prevederà la presentazione del volume antologico dei dieci anni, la premiazione dell'omonimo concorso letterario e, per chi lo vorrà, la cena finale con tutti i collaboratori in una location che ancora è da decidere. Tuttavia, le sorprese e le iniziative non sono finite perché noi della redazione lavoriamo alacremente al progetto della rivista in cui, come voi, crediamo fortemente..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2012/11/lancio-dei-segreti-di-pulcinella-in.html

Giornaletto. Grillo e partiti – Scrive Giorgio Di Genova: “Caro Paolo, hai ragione, per qualche tempo recentemente per molto lavoro non ho letto il Giornaletto. Mi fa, naturalmente, piacere che non appartieni agli scontenti e allocchi che si fanno abbindolare dal tribuno Grillo che parla, parla e manda gli altri avanti, per poi radiarli se non fanno come vuole lui. Per quanto riguarda Monti, in un governo politico di centro sinistra non potrebbe fare quello che vuole, ma seguire il rigore che tutti all’estero ci domandano, ma cominciare a attivare la tassa sui patrimoni e le speculazioni finanziarie. Visto il credito e la stima che ha nel mondo, Monti sarebbe un vantaggio per il centro sinistra e spianerebbe la via ad una politica più equa e giusta a favore delle classi meno abbienti. Certo dovrebbe essere un momento di transizione, ma dopo che la sinistra ha acquisito credito internazionale tutto potrebbe essere diverso. Siamo realisti: è un momento in cui bisogna fare qualche piccola concessione per ricavarne forza futura e consenso allargato. E’ l’unica maniera per scrollare dal groppone dell’Italia questi “campioni” della destra a cui gli scontenti del periodo di tangentopoli hanno dato il potere nel ’94, quel potere che i soldi di Bugiardoni e le leggi ad personam tanti illusi hanno continuato a dare, nonostante le malefatte e la corruzione dilagante, facendo approfittare questi gaglioffi di ministri ed ex-ministri (non te li cito, perché tutti li conoscono, compreso quello a cui hanno comprato la casa al Colosseo a “sua insaputa”, per non dire delle ninfette portate al governo per prestazioni nient’affatto politiche) delle croniche divisioni della sinistra. Ora quelle divisioni sono nel PDL: bene, approfittiamo e sparigliamo le loro carte truccate una volta per tutte”

Mia rispostina: “Caro Giorgio, se ti sento parlare di patrimoniale e di tagli sui redditi più alti... a cominciare dallo stipendio del succhiasangue Befera, allora sono d'accordo. Questo abbinato alla rinuncia alle commesse militari avrebbe da solo appianato il nostro deficit o per lo meno lo avrebbe diminuito parecchio. Poi c'è da considerare il problema del signoraggio bancario che anche questo è un peso che incide molto sul debito pubblico.. Ma pensi che Bersani vorrà affrontare questi problemi, soprattutto se dovrà andare in alleanza con il Casini? La solita politica di compromesso farà sì che nulla potrà essere fatto di utile al popolo... La continuazione del governissimo sarà l'unica alternativa, considerando che non sarà possibile una maggioranza chiara. E così si continuerà a tartassare i poveri come è stato fatto sinora fatto con l'IMU e con i licenziamenti facili e con la diminuzione dei servizi, etc. Ripeto che l'unico modo di  riavviare l'economia sarebbe quello di applicare l'ecologia a tutto il sistema produttivo. A cominciare dai rifiuti sino al cibo,  passando per le produzioni di beni necessari, i consumi, etc. etc. Se la società si ecologizza allora si viene a creare una spinta verso l'occupazione che coinvolgerebbe tutti i settori della nostra società. Il Grillo magari non aiuterà il cambiamento ma almeno rompe le uova nel paniere.. finché non verrà anch'egli cooptato (se già non lo è)... Ma staremo a vedere, mi sembra che il popolo sia sempre più stufo di questa gogna...”

Roma. Pro Siria e pro Gaza – Scrive Rete dei Comunisti: “Cari compagni Finalmente siamo riusciti a trovare una sala per la riunione nazionale di Giù le mani dalla Siria. Come convenuto l’incontro è stato fissato a Roma per domenica  2 dicembre 2012, dalle ore 10 alle ore 14, presso la Casa della Pace in via di Monte Testaccio 22 . Non siamo riusciti a trovare un posto nei pressi della Stazione Termini . La Casa della pace si trova a circa 1 km a piedi dalla stazione metro Ostiense linea B...” - Continua:   http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/11/giu-le-mani-dalla-siria-roma-2-dicembre.html

Turchia. Si schierano i missili - Scrive TMNews: "Il segretario generale della Nato Anders Fogh Rasmussen ha tentato di rassicurare la Russia sul dispiegamento di missili antiaerei Patriot in Turchia, alla frontiera siriana, spiegando che si tratta di una misura "unicamente difensiva". Nel corso di un colloquio telefonico Rasmussen ha detto al ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov che il dispiegamento è "unicamente difensivo" e che non rappresenta "in alcun modo una maniera di promuovere zone di esclusione aerea o operazioni offensive", ha detto la portavoce Nato Carmen Romero a Bruxelles. Prima della telefonata Lavrov aveva espresso la "preoccupazione" di Mosca e messo in guardia contro l'installazione dei Patriot, che rischia di provocare "un conflitto armato grave". "Più si accumulano armi, più si rischia di usarle" ha detto il ministro"

New York. Diritti civili - Scrive Certi Diritti: " Una coalizione internazionale di organizzazioni dedicate ai diritti umani ha pronunciato uno storico voto ieri in terza commissione delle Nazioni Unite- L'Assemblea ha deliberato A/C.3/67/L.36 la condanna delle esecuzioni extragiudiziali, sommarie o arbitrarie. Il voto ha sovvertito gli eventi del 2010 quando l'assemblea stessa aveva votato per togliere dalla risoluzione ogni riferimento di "orientamento sessuale". L'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha anche esteso il suo impegno per l'universalità dei diritti umani tra cui "identità di genere" è per la prima volta nella storia della risoluzione"

Jews are they aliens? – Scrive JB Campbell: “Thanks to the latest Gaza slaughter, things are coming into focus for many more people.  Many people are wondering:  what’s wrong with Jews? Why is it so easy for them to kill people?  Why do they enjoy it so much?  Thanks to the Internet, millions are now wondering this online.  Before the Internet, there was no place to wonder this in public.  We weren’t allowed to wonder anything about Jews except how wonderful they are....” - Continua:  http://paolodarpini.blogspot.it/2012/11/are-there-aliens-in-this-world-yes.html

Milano / Venezia Slow - Scrive Almo: “Sabato 1 dicembre 2012 - ore 21.00 - UNA SERENISSIMA DEGNA DI QUESTO NOME. Il camminare presuppone che a ogni passo il mondo cambi in qualche suo aspetto e pure che qualcosa cambi in noi. Italo Calvino: IL RACCONTO DI UN VIAGGIO, con Anna Antonioli, Erica Alberti, Fabio Di Donato, Giancarlo Cotta Ramusino, Lucia Coszach, Maria Grazia Dal Pra', Vincenzo Fancinelli. A Venezia con passo lento partendo da Milano, in un viaggio di 2 settimane per raccontare un nuovo modello di sviluppo. Almo | Via dei Mille, 167- Piumazzo. Info. almo.info@gmail.com - 333 321058”

Redditest – Scrive Luigi Caroli: “E' ora di cena. Urla prolungate arrivano dalle scale del palazzo. Un paio di condomini, preoccupati, si precipitano verso l'appartamento da cui provengono. A un tratto si sente distintamente: "Puttana, puttana!!". La porta d'ingresso è spalancata. Nel soggiorno lo schermo del computer è acceso. Si legge chiaramente REDDITEST. E' il nuovo strumento che consente di confrontare il proprio reddito col proprio tenore di vita. SI DIREBBE CHE FUNZIONI”

Bonifica di Taranto, passando dalla Ruhr – Scrive Alessandro Marescotti: “Una rappresentanza di PeaceLink è a Colleferro, in provincia di Roma, per studiare - in un convegno nazionale sulle bonifiche - l'esperienza di bonifica della Ruhr e incontrare Hanns-Dietrich Schmidt, responsabile dei rapporti internazionali del distretto della Ruhr nella Nordrhein-Westfalen in Germania. Perché si parla oggi tanto della bonifica della Ruhr in Germania e perché è importante Per Taranto?..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/11/24/alessandro-marescotti-la-bonifica-della-ruhr-sia-desempio-per-la-bonifica-di-taranto/

Nonviolenza, femminile plurale - Scrive Beppe Sini: "Il 25 novembre ricorre la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Che è la prima e la più importante lotta da condurre per costruire la pace, l'eguaglianza di diritti di tutti gli esseri umani, la comune liberazione da tutte le violenze, relazioni di rispetto e di responsabilità, di solidarietà e di cura tra tutti gli esseri umani e tra l'umanità e la biosfera. La nonviolenza è in cammino con voce e con volto di donna. Info. nbawac@tin.it"

Roma. Minestra calda per homeless – Scrive Scima: “Vorrei portare una minestra calda, sostanziosa, salutare (e vegana ) ai senza tetto della stazione Tiburtina. Ho bisogno di una mano. La minestra viene preparata a casa mia vicino ala stazione. Per portarla si può andare con l’autobus ma non posso farlo da sola. Qualcuno può aiutarmi? Per finanziarmi offro un corso sui germogli fatti in casa, intendo i germogli di fagioli mung (germogli cinesi). Il mio tel. e 0644232847. Il costo di ogni distribuzione (per circa 80 persone ) è meno di 30 euro! Da far sapere alla Fao!”

Trentino Alto Adige. Asini in affido - Scrive Camilla: "Cerchiamo oasi o singoli disposti ad adottare 2 asini (un puledro ed uno stallone), che permettano loro di pascolare, no maneggi per vite da schiavi. Erano di un ex macellaio che si è ammalato. Ha chiuso il macello e allevamento. Teneva alcuni asini per ristoranti che ne chiedevano la carne. Ora questi asini si possono adottare. Info. rigamonticamilla@gmail.com"

Erbe ed opere bioregionali – Scrive Sonia Baldoni: “Caro Paolo, a scrivere  non sono proprio nel mio stare nella gioia, sono troppo abituata ormai a stare ore ed ore con le mani tra i campi a raccogliere le erbe e per me le parole hanno un valore solo e sempre se  anticipate e seguite dai fatti della vita di ogni momento, noi siamo solo ciò che mettiamo in atto  e la fede che guida ogni mio passo è la sola ed unica luce che guida ogni mio intento nella certezza che ogni piccolo dettaglio che accade fa parte di un incredibile e PERFETTO DISEGNO DIVINO di solo amore per la nostra evoluzione. Voglio però scriverti due righe su come sto mettendo la mia vita al servizio..” - Continua:  http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/11/erbe-ed-opere-bioregionali-da-san.html

Ed anche oggi concludo, ciao, Saul/Paolo

......................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

A Sathya Sai Baba

Sono qui,
e vorrei esprimere tutta la bellezza,
tutta la dolcezza, tutta l'armonia
e tutto l' Amore
che mi hai sempre ispirato
Le parole, per far questo,
so che esistono dentro di me
esistono
ma non so renderle vive
vitali, espresse e vibranti,
nel modo che vorrei
E' tutto così...
soffuso, come dolcemente tacitato
immerso un una nebbia
di dolce sopore
E' come se...
cercando di trovarti
in energia, dentro di me,
anche loro avessero cercato
la profondità e l'immensità
dove TU ora abiti...
E' la' che ti voglio raggiungere,
nel silenzio,
dove ogni umana parola,
diventa ormai inutile...
ad ognuno
ad ogni cosa
che abbraccia il mio sguardo
e a tutto il cosmo
che esiste
al di fuori di esso.
Ai Tuoi Piedi Divini

(Franca Chichi)

Nessun commento:

Posta un commento