Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 31 maggio 2017

Il Giornaletto di Saul del 1 giugno 2017 – Ci vuole fede, chi dice donna dice dharma, le elezioni di settembre, Treia: festa del calcione, troppo cibo sprecato, il dissenso non piace al G7...


Risultati immagini per ci vuole fede

Care, cari, per superare la crisi ci vuole “la fede” - Il papa ha detto che per superare la crisi ci vuole la fede. Io una fede ce l'ho, quella di fidanzamento, la porto al dito, che devo fare devo cedere anche quella alla patria per sanare il debito pubblico? Nel frattempo, il professor Antonio Pantano commenta alla mano: "....l'Italia è una bancarotta..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/05/il-papa-ha-detto-per-superare-la-crisi.html

Fiorenzuola. Cultura – Scrive Paolo Mario Buttiglieri: “1 giugno 2017, l'appuntamento del gruppo di lettura della biblioteca di Fiorenzuola è al parco di San Pietro in Cerro. Il ritrovo per andare a San Pietro in Cerro è alle 15.45 davanti all'ufficio postale di Fiorenzuola. Info 347.2983592”

Treia. Sagra del Calcione e del Raviolo - Scrive Comitato: “Noi del Comitato Treia Comunità Ideale consigliamo la partecipazione a questa sagra, perché siamo a favore della valorizzazione di ogni espressione bioregionale, che sia in campo artigianale, artistico, culturale agricolo ed anche culinario. Noi ci saremo a Treia, dal 2 al 4 giugno 2017, nei giorni in cui si tiene la Sagra del Calcione e del Raviolo...” - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/05/treia-dal-2-al-4-giugno-2017-sagra-del.html

P.S. Ricordiamo, a chi fosse interessato a festeggiare con noi la fondazione della Repubblica Italiana, che il 2 giugno 2017 abbiamo previsto un pic-nic nel giardino del Circolo Vegetariano. Partecipazione libera, ognuno porta qualcosa di vegetariano da condividere con gli altri, appuntamento a Treia, in Vicolo Sacchette 15/a, alle ore 13. I posti disponibili sono limitati quindi, per ragioni organizzative, è necessario prenotare entro il 1 giugno 2017 - Tel. 0733/216293 - circolo.vegetariano@libero.it

Chi dice donna dice dharma – Scrive Gino Taddei: "Così come il Buddha all'inizio della sua predicazione aveva escluso le donne dal Sangha, anche il Cristo aveva chiaramente enunciato il suo rapporto con la donna fin dall'inizio della sua missione: infatti alla Madre che alle nozze di Cana gli chiedeva di intervenire perché mancava il vino, aveva risposto: "Donna che ho a che fare io con te?" - "Non è arrivata ancora la mia ora!" - Sapendo bene che compiere un segno in quel momento equivaleva ad accettare la soddisfazione di una volontà inferiore: quella della donna.." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/05/la-donna-e-debole-nel-buddismo-nel.html

Mio commentino: "Fortunatamente poi il Buddha ci ripensò ed aprì la "Via" anche alle donne, riconoscendo la loro natura di "Buddha" (e la possibilità di partecipare al "Sangha" e al "Dharma). Per quanto riguarda, invece, la posizione femminile nel cristianesimo siamo ancora a mezza strada... appena appena venne accettata come essere umano e "munita" di un'anima (per un solo voto al Concilio di Nicea)..."

Uscire dalla NATO conviene – Scrive Comitato No NATO – No Guerra: "L'Italia, facendo parte della Nato, deve destinare alla spesa militare in media 52 milioni di euro al giorno secondo i dati ufficiali della stessa Nato, cifra in realtà superiore che l'Istituto Internazionale di Stoccolma per la Ricerca sulla Pace (Sipri) quantifica in 72 milioni di euro al giorno. Secondo gli impegni assunti dal governo nel quadro dell'Alleanza, la spesa militare italiana dovrà essere portata a oltre 100 milioni di euro al giorno. E' un colossale esborso di denaro pubblico, sottratto alle spese sociali, per un'alleanza la cui strategia non è difensiva, come essa proclama, ma offensiva..."

Caterina  ieri mattina mi ha detto: “Speriamo che le elezioni non vengano indette proprio il 24 settembre, che è il giorno del mio compleanno, mi rovinerebbero la festa!” - Ma la cosa è sicura… è solo questione di tempo!... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/05/31/elezioni-a-settembre-sceneggiata-tragicomica-pifferaio-di-rignano-sullarno-cavalier-pompetta-e-capitan-grillo-si-contendono-la-nomina-a-capocomico/

La profezia di Gheddafi – Scrisse Laurent Valdiguié in una intervista avuta con il leader libico prima della sua uccisione in cui Gheddafi dichiarò: “Il Mediterraneo sarà invaso. La scelta è tra me o Al Qaeda. L'Europa tornerà ai tempi del Barbarossa. Cerco di farmi capire: se si minaccia, se si cerca di destabilizzare la Libia, si arriverà al caos… Migliaia di persone invaderanno l’Europa dalla Libia. Sarà una crisi mondiale, una catastrofe che dal Pakistan si estenderà fino al nord Africa. Il rischio che il terrorismo si estenda su scala planetaria è evidente.... (Journal du Dimanche)”

Ue. Troppo cibo sprecato – Scrive Arpat: “Stime mostrano che nell'UE si producono 88 milioni di tonnellate di rifiuti alimentari ogni anno, equivalenti a circa 173 kg a persona. Quali sono i settori maggiormente responsabili? Come si sta cercando di ridurre questo spreco a livello europeo? Cosa possiamo fare noi consumatori? I prodotti alimentari vengono persi e sprecati lungo tutta la filiera alimentare: nelle aziende agricole, nella lavorazione e produzione, nei negozi, nei ristoranti e in casa...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/05/ue-troppo-cibo-sprecato.html

M5S. Eutanasia – Scrive Vincenzo Zamboni: “Il regime golpista antidemocratico ed anticostituzionale si è ormai definitivamente divorato anche m5s, il cui esperimento civile è stato interessante prima di autodistruggersi tramite suicidio politico. Le ultime iniziative non fanno che rinforzare la pesante pietra tombale grillina. Alla Camera i parlamentari 5s si sono astenuti sullo ius soli, invece che votare contro. Perché? Date le circostanze, l'unica spiegazione possibile è "per moderare le relazioni col pd in vista della mutua collaborazione alla nuova legge truffa elettorale". La cui incostituzionalità ed inciviltà sono epocali, come già visto in precedente OP (sbarramenti percentuali, premio di maggioranza, liste bloccate). Peccato....”

G7. Taormina: il potere previene ogni dissenso... - Scrive Delio di Blasi: “... «chi scelse di battezzare ’Caronte’ uno dei traghetti che fanno la spola fra la sponda calabra e la sicula, avrà agito senza malizia (..) per scaramanzia». A questo ho pensato il 26 maggio 2017 quando, fermato ed identificato agli imbarchi di Villa S. Giovanni, dopo quasi quattro ore passate in questura, il capo di quell’ufficio che nulla conosce della mia storia personale, sulla base di sommarie informazioni, mi notificava un foglio di via definendomi «persona pericolosa, nonché dedita alla commissione di reati che mettono in pericolo la tranquillità pubblica» - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/05/g7-il-mio-diritto-violato-con-un-foglio.html

Un po' scarno perché ho avuto poco tempo a disposizione, poi domani vi racconto... Ciao, Paolo/Saul

…....................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:
“E' ora di dire basta....

Or par, quali saran stelle maligne,
che il cielo in odio n’aggia
e giunti siamo, ahinoi, a ultima piaggia
e cala anche la speme d’uomo insigne.

Qual colpa, maledizion o qual destino
d’angherie sempre sommerse il poverino?
E le sue scarne fortune afflitte e sparte
perseguitate e messe ognor da parte?

Non per odio d’altrui, né per dispetto
io parlo per ver dire:
cruda oppression dovrà presto finire.
Non troveran politici più tetto.”

(Luigi Caroli – 31 maggio 2017)




Nessun commento:

Posta un commento