Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 10 maggio 2017

Il Giornaletto di Saul del 11 maggio 2017 – Dispetti bioregionali, Treia: appello per la Fierucola, RSU: opzione zero, era il tempo delle more, il troppo stroppia, quel che sta succedendo...


Risultati immagini per Dispetti bioregionali

Care, cari, sapete che sono nato nell’anno della Scimmia (1944), e tutti dicono che la scimmia è un animale dispettoso. Ma non è vero, ve l’assicuro, solo che la scimmia vuole scoprire le reazioni degli altri, la verità che si nasconde dietro le apparenze, ed è per questo che gioca tiri birboni a tutti quanti e li sfida in mille modi, per capire come reagiscono e come si manifestano nelle situazioni particolari. Essendo questa la mia prerogativa va da sé che tutte le situazioni in cui mi son venuto a trovare comprendevano risvolti machiavellici in cui saggiavo il terreno dei compartecipi al gioco della vita. Ciò è avvenuto anche con i membri della Rete Bioregionale Italiana... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/05/rete-bioregionale-italiana-una-memoria.html

Il Giornaletto di Saul sempre più “straniero”. É motivo di continua meraviglia per me, ed anche per Caterina, constatare che i lettori del blog di “Saul Arpino” sono quasi tutti residenti all'estero. Caterina dice che è “perché ci spiano”, io penso che sì, forse ci spiano, ma nel senso che nel Giornaletto trovano una summa di informazioni “alternative”, ma attendibili, che fanno il quadro della situazione mondiale. Eh già, fungiamo da “agenzia”, ed i segnali di questo destino vanno molto in là negli anni, dalla adolescenza è iniziata per me l'avventura dell'informazione... Beh, andando sull'attuale, ieri l'altro i lettori erano così suddivisi: 221 Stati Uniti, 188 Russia, altri in Germania, Francia, Irlanda, UK e Portogallo... Gli italiani pochini, solo 18... Mentre ieri 294 Russia, 191 USA, altri in Germania, Francia, Svizzera, UK, etc. Gli italiani sono un po' di più, 25. E chi saranno mai questi 25 italiani che ci seguono?

Appello per la Fierucola delle Eccellenze Bioregionali 2017 – Cari treiesi, son qui a voi per prospettarvi la possibilità di organizzare la prossima Fierucola delle Eccellenze Bioregionali, dell'8 dicembre 2017, nella Frazione di Chiesanuova di Treia. Sono stato recentemente con Lorenzo Luccioni a vedere il luogo, che sembrerebbe adatto, sia nella piazza ove sono i portici, sia davanti alla Chiesa ove anche lì insiste un porticato. Bisognerebbe a questo punto decidere il da farsi e andare a parlare con Don Peter, il parroco di Chiesanuova, per sentire la sua disponibilità. Ma non è solo la disponibilità di Don Peter, per l'uso degli spazi, che è necessaria, quel che serve maggiormente è la nostra-vostra disponibilità a collaborare e... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/05/appello-per-la-realizzazione-collegiale.html

Fine di un partito – Scrive Giorgio Mauri: "Tutto nella vita nasce, vive e poi muore. Anche un partito. Il PD fa tristezza perché era nato da Berlinguer, e finire in un lerciume putrido come questo, rinnegato praticamente da tutti, è una fine che non si augura nemmeno al peggior nemico. P.S. - e Berlusconi gli ha scaricato pure Verdini, Bondi, Cicchito, Alfano ... che capolavoro!"

RSU. Opzione zero - ...occorre far entrare nelle maglie della consuetudine culturale l’idea che “non esiste altro posto che questa Terra in cui possiamo vivere e di conseguenza è meglio mantenerla pulita e vivibile” A volte esperimenti encomiabili son stati avviati, come ad esempio “l'avvio della raccolta differenziata”, ma sono iniziative senza risultati sostanziali. Tant'é che il reale riciclaggio è praticamente assente... Eppure se non risolviamo il problema dei rifiuti a monte... nessun "termovalorizzatore" potrà salvarci, dico questo con tristezza... ma è la pura verità.... Se si facesse partire un sistema di recupero e riciclaggio al 100% dei RSU, considerandoli materie prime, ecco che l'economia troverebbe il volano di una ripresa immediata..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/05/perche-incenerire-se-si-puo-recuperare.html

Noie pubblicitarie telefoniche – Scrive Il Tirreno: “La beffa del Senato, niente più limiti alle telefonate commerciali moleste. Una norma nel Ddl Concorrenza rende possibili le chiamate senza il consenso degli utenti. E' il risultato dell’emendamento inserito nel decreto dai senatori di M5S Castaldi, Girotto e Petrocelli”

Era il tempo delle more - Il racconto che segue è stato pubblicato sull’ultimo numero del nostro Bullettin, l’organo del Circolo Vegetariano VV.TT., che uscì in forma di “brochure” in occasione dell’incontro della Rete Bioregionale Italiana, tenuto a Calcata (nel Tempio della Spiritualità della Natura e nella sala Consigliare del Comune) dal 9 all’11 maggio del 2003. Il tema trattato era: Bioregionalismo ed Economia Sostenibile. Dal 2003 sono cambiate diverse cosette..." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/05/quando-fiorivano-le-more-memoria.html

La letterina di Mastro Ticchio: “La nostra economia è in crisi! Gli industriali stanno "emigrando" in Paesi i cui il costo del lavoro è più basso del nostro! La disoccupazione e l'inoccupazione salgono, ma... horribile dictu... sono previsti ancora 200mila arrivi di “disperati”! Alcuni di questi forse troveranno un lavoro, ovviamente sottopagato, altri, e forse i più, si arrangeranno come potranno! Il che significa una progressiva caduta del nostro livello di civiltà (intesa in senso non lato, ma come semplice convivenza). L'extra legem e l'accattonaggio conosceranno un continuo incremento! Se non anche la delinquenza! Allora? Non so! Non sappiamo! E un Paese che non è in grado di progettare, programmare, realizzare, passo dopo passo, il proprio avvenire, a che cosa va incontro? Chi è in grado di rispondere?"

Roma. Convegno su “terrorismo” e “difesa”- Scrive Vincenzo Brandi: “Una serie di incisivi interventi di No War ha vivacizzato ed avviato su un terreno più positivo e problematico il convegno che era stato programmato dalla Luiss per glorificare il nuovo corso del diritto internazionale basato sul concetto di "responsabilità internazionale per interventi in difesa dei civili minacciati da regimi dittatoriali e genocidi" e "diritto alla difesa" contro presunti pericoli esterni di stampo terroristico.” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/05/interventi-di-no-war-al-convegno.html

La giustizia siamo noi – Scrive Roberto Tumbarello: “Mettere in fuga il ladro non ci soddisfa più. Vogliamo poterlo uccidere, per scaricare la rabbia che coviamo dentro, e rimanere impuniti. Non ci basta sparare di notte, quando il buio può giustificare una reazione eccessiva. La legge deve consentircelo, senza mettere limitazioni. C’è già il diritto alla legittima difesa, ma non è sufficiente. Siamo assetati di sangue. Stiamo diventando più spietati di chi turba la serenità della nostra vita. Del resto, rubiamo anche noi, il più delle volte senza necessità. Ormai l’avidità è lecita. Seppure corrotti, abbiamo il diritto di giudicare. Adesso che c’è licenza di uccidere, corriamo tutti ad acquistare un’arma. Purtroppo lo stato non è capace di proteggerci.”

Macerata e Provincia. Bando del Servizio Civile – Scrive CSV: “Vi ricordiamo che è aperto il bando del servizio civile per 616 volontari da impiegare nelle aree terremotate delle Marche, attraverso 4 macroprogetti accumunati dallo slogan "non3mo", finalizzati alla ripresa della vita civile delle comunità colpite ed al ritorno delle popolazioni alla normalità. Tra gli enti partecipanti c'è anche il CSV Marche (Centro servizi per il volontariato), che, all'interno del Progetto Educazione e Promozione Culturale", sta cercando 6 volontari in servizio civile per tre diverse sedi... - Info. macerata@csv.marche.it

Auser Treia. Rassegna stampa – Scrive Agenzia Stampa: “Nuove idee per il circolo Auser di Treia (MC), con l’obiettivo di creare una collaborazione tra Auser provinciale e Università di Macerata. Tra i nuovi corsi che verranno presto attivati, la nascita di un laboratorio per apprendere la lavorazione della terra cruda, da tenersi possibilmente nella casa di terra cruda gestita dal Comune...” - Continua: http://auser-treia.blogspot.it/2017/05/auser-treia-rassegna-stampa-degli.html

Casalecchio di Reno. Silvano Agosti – Scrive Jalsha: “Mercoledì 10 maggio 2017 Ore 16:00 SILVANO AGOSTI presso la Casa della Conoscenza – Casalecchio di Reno (BO). Ore 16.00 presentazione delle opere libri e DVD. Ore 17.00 – 20.00 SEMINARIO “Dall’impotenza alla creatività”. Alle ore 21.00 PRESENTAZIONE DEL FILM “D’amore si vive” di Silvano Agosti. Info. jalsha@libero.it”

Il troppo stroppia - Scrive Eduardo Zarelli: “L’idea di una crescita senza fine e di un progressivo arricchimento delle condizioni di tutti i popoli della Terra, è stata introdotta ufficialmente nel mondo dal discorso d’insediamento del presidente statunitense Truman, il 20 gennaio 1949. Fu lui, al comando della più imponente potenza economica mai apparsa sul nostro Pianeta, a parlare per la prima volta di sviluppo come gioco globale a “somma positiva” e in quel preciso istante tre miliardi di abitanti della Terra diventarono di colpo “sottosviluppati”...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/05/una-crescita-senza-fine-e-impossibile.html

Povero Emmanuel... Povera Francia – Scrive E.M a commento dell'articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2017/05/povero-emmanuel-plagiato-in-politica.html -: “Dopo Sarkozy e Hollande i francesi affondano il coltello nella piaga e toccano il fondo con il saputello e affidabile studente a vita Macron, protetto sotto le ali della moglie, la sua ex professoressa Brigitte. È destino dei popoli andare di male in peggio. Anche noi dopo la giostra tra il dirigente Trilateral Prodi e l'imprenditore socio di mafiosi Berlusconi siamo approdati al bulletto Renzi, mitomane dalla parlantina facile e senza contenuti. Questa Europa ha bisogno di marionette affidabili e giovani, che possano essere promosse agli occhi dell'opinione pubblica con qualche slogan qualunquista e di moda. Macron nel discorso in occasione della sua vittoria: "dobbiamo pensare ai nostri figli". Macron non ha figli e la moglie ha 63 anni...”

Quel che sta succedendo – Scrive Filippo Mariani: “Quello che sta accadendo da quando sono comparsi sull’ultimo scenario della storia umana i terroristi – guerriglieri Jihadisti è la dimostrazione inequivocabile di un antico progetto di islamizzazione di tutto il pianeta. Molti di noi ricorderanno le profezie e le previsioni dei vari grandi capi dell’Islam che, semplificando il loro messaggio, in parole povere hanno sempre detto a noi occidentali quanto segue: “Sappia l’occidente infedele che noi musulmani abbiamo molta, ma molta pazienza. Sappiamo attendere, ma alla fine vinciamo. Inizieremo prima con una silenziosa e innocua invasione dentro il regno di Satana, poi lo conquisteremo e lo domineremo e alla fine lo purificheremo...” Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/05/10/il-piano-islamo-sionista-procede-sostituzione-in-europa/

Non perdiamoci d'animo, mi raccomando, ciao, Paolo/Saul

…......................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Guarda bene e scoprirai che l'ego non esiste, è solo una falsa immagine di sé” (Saul Arpino)



1 commento:

  1. Commento di Claudio Martinotti Doria:

    Sono d’accordo con Caterina, anch’io ho pensato la stessa cosa, ma nel senso che interpreti tu, cioè attingono a posizioni critiche alternative ai media mainstream, ed in parte potrebbero essere anche agenzie di intelligence, che come sai usano analisti per intercettare ed interpretare il pensiero diffuso sui social network e blogger per avere il polso della situazione sociale, per misurare le reazioni ed il livello di tensione, conflittualità e demistificazione in corso.
    Altrimenti non si spiegherebbe come mai, soprattutto da quando tratto temi politici internazionali con piglio critico (vedi l’ultimo su Macron e la moglie madre tutrice e stupratrice), i miei lettori da italiani al 90 per cento quali erano in precedenza, adesso sono diventati un’esigua minoranza, mentre la maggior parte dei lettori attuali sono diventati americani e russi, vedi classifica di ieri:

    Stati Uniti
    499
    Russia
    455
    Paesi Bassi
    136
    Italia
    69
    Francia
    47
    Regno Unito
    47
    Germania
    19
    Australia
    18
    Irlanda
    15
    Cina
    6


    Un abbraccio a Te e Caterina
    claudio

    RispondiElimina