Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 21 maggio 2017

Il Giornaletto di Saul del 22 maggio 2017 – Il satori che ci aspetta, cibo artificiale non buono, ingegneria sociale, tratta di schiavi o invasione?, verso l'estate, visioni psichedeliche pre e post mortem...


Immagine correlata

Care, cari, il "dubbio" viene definito la porta del satori ma il satori è aldilà della ragione. Ed è proprio in questo stato “aldilà del ragionamento” che è veramente possibile godere in pieno della vita, nella sua interezza, è uno stato di perenne “comprensione” in cui è impossibile perdere, si vive momento per momento, con chiarezza, intelligenza, creatività. E’ un vivere nell’ignoto!.. - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/05/il-satori-e-aldila-del-ragionamento.html

Commento di Valentino Valeriani: “Ma non si può nemmeno dubitare ad oltranza, o essere scettici per partito preso.”

Mia rispostina: “Il dubbio è una energia propulsiva, è utile per indagare sulla nostra vera natura. Il sé pensò: “Come può essere tutto questo senza di me? Se l’eloquio è fatto dalla lingua, il respiro dai polmoni, la vista dagli occhi, l’udito dagli orecchi, l’odorato dal naso e la meditazione dalla mente, allora, chi sono io?” (Aitareya Upanishad) Nel dubbio ci si chiede "chi sono io?". Anche se l'io non può essere un oggetto della nostra conoscenza poiché è il Conoscitore, il fissare l'attenzione sulla Coscienza, che è l'Io, aiuta ad uscire dalla concettualizzazione. Infatti come detto nell'articolo che segue "il nichilismo (il non credere) apre la porta del satori". Perché è così importante il non credere? Beh, Non serve “credere” per sapere che “io sono”, lo sappiamo senza ombra di dubbio da noi stessi. Mentre per sentenziare l’assunzione di una fede o la mancanza di una fede, o l'identificazione con una persona che crediamo di essere, non possiamo fare a meno di usare il termine “credo” oppure “non credo”. Se ne deduce che l’essere ed esserne contemporaneamente coscienti è naturale ed inequivocabilmente vero, mentre sostenere qualcosa che ha il suo fondamento nel pensiero, cioè nella speculazione mentale, è solo un processo, un concettualizzare. D'altronde anche questo discorso lo è... è una indicazione di percorso, come il dito che indica la luna, non la sostanza...”

Mia integrazione: “Un approfondimento sul discorso del satori” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/06/nichilismo-porta-dingresso-del-satori.html

Giro di propaganda bellica di Trump – Scrive Marco Palombo della lista No Nato: “Dopo essere arrivato a Roma nella serata del 23, il 24 maggio Trump incontrerà a Roma Papa Francesco in mattinata,. Nel pomeriggio incontrerà al Quirinale il presidente Mattarella. Il giorno seguente sarà a Bruxelles dove chiederà che i paesi della Nato aumentino davvero le loro spese militari come hanno accettato dopo la richiesta di Obama di dedicare almeno il 2% del Pil ad armi e militari. Il 26 e 27 Trump sarà poi a Taormina al G7. A Bruxelles e nelle vicinanze di Taormina, Giardini Naxos, ci saranno iniziative di protesta. Un presidio, anche piccolo, a Roma si unirebbe a presidi vari in Belgio e Sicilia che sicuramente saranno visibili anche sui media. A Roma è prevista la sera del 23 maggio una iniziativa di cittadini statunitensi vicini al partito democratico USA. E NOI NON SI FA PROPRIO NULLA?”

Il cibo artificiale è malsano – Scrive Franco Libero Manco: “...fertilizzanti, pesticidi, diserbanti, ormoni della crescita, additivi e farmaci permangono nel nostro organismo e vengono immagazzinati nei tessuti grassi e siccome il cervello è costituito in larga misura da sostanza grassa succede che questo accumulo di tossine generi ansia, depressione, difficoltà di apprendimento ecc. Una tecnica di lavorazione degli alimenti industriali è l’irradiazione che consiste nel bombardare gli alimenti con radiazioni per uccidere i batteri....” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/05/la-foto-kirlian-lo-dimostra-il-cibo.html

Strategia del caos – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Lo scopo della strategia del caos è governare con minori difficoltà, essendo l’altro mezzo ampiamente utilizzato in precedenza, molto più oneroso ed impegnativo, cioè il ricorso ad un welfare sempre più prodigo di concessioni, redistribuzione più equa della ricchezza prodotta, riduzione della povertà, ecc., cioè gestire le numerose e complesse istanze sociali con metodi almeno apparentemente democratici ed equi, molto più comodo creare le condizioni per giustificare una specie di legge marziale permanente, favorire l’apparato militare e lo stato di polizia e relegare le persone in casa davanti alla tv in attesa di essere informata sui prossimi attentati commessi o sventati o sui modelli di riferimento cui doversi adeguare.”

Ingegneria sociale – Scrive Adriano Colafrancesco: “Le classi dirigenti hanno adottato il caos come metodo di governo efficace per mantenersi al potere. Quel caos che fingono di combattere, è la loro strategia privilegiata di controllo. Jacques Attali, il futurologo ebreo che ha creato Macron, lo ha detto chiaro nei suoi scritti e nelle conferenze. I dirigenti d’oggi non perseguono che due scopi; il primo realizzare un governo mondiale; l’altro, proteggere il governo mondiale da ogni rovesciamento e nemico” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/05/21/lingegneria-sociale-che-avanza-nel-senso-che-ce-ne-e-anche-troppa/

Commento di Giorgio Vitali: “Ingegneria sociale è anche la manifestazione tenuta a Milano, pro immigrati, o meglio a favore della TRATTA DEGLI SCHIAVI DI COLORE. Qui l'operazione è più evidente e NON SI DISCOSTA DA VECCHIE ABITUDINI DI LORSIGNORI (vedi chi erano i MERCANTI che, nelle piazze delle Americhe, del Nord e del Sud, vendevano schiavi – http://paolodarpini.blogspot.it/2016/06/la-mdre-di-ogni-schiavismo-e-giudea-dai.html), evidentemente non sanno fare altro: sfruttamento finanziario & tratta di schiavi. Tutto il resto è funzionale...”

Macelleria umana. Espianto/trapianto di organi – Scrive C.R. a commento dell'articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2017/05/macelleria-umana-espiantotrapianto-di.html -: "A proposito della donazione di organi mi è stato spiegato (e non ho motivo di dubitarne) che il prelievo è a cervello morto e non vivo e che il cuore batte solo perché artificialmente è stato fatto ripartire, altrimenti sarebbe morto anche quello."

Risposta di Franco Trinca: “Per quanto riguarda la domanda sul tema "espianto d'organi" la mia personale posizione è ben espressa da questo sito: http://www.antipredazione.org/sost.htm - In sostanza ho mille perplessità, sia per la mancata emanazione del decreto attuativo della L. 91/99 previsto all'art. 5 (che dovrebbe creare un albo ufficiale dei donatori e non-donatori), scavalcato d'autorità da decreti ingannevoli e contro-legge, sia perché non mi fido della buona fede di uno Stato e un Sistema che convivono da decenni con diffusi fenomeni di traffico d'organi!”

Tratta degli schiavi o invasione programmata? Il rischio dell'ignavia politica - Quello dell’accoglienza ai migranti è l’unico “affare” che ancora regge, consentendo di mantenere il PIL su un livello accettabile. Ma questa massa di stranieri non potrà essere rimpatriata. Il più delle volte non si sa nemmeno da dove provengono poiché rifiutano di farsi identificare. L’Italia si concede due anni per stabilire il diritto di accoglienza stabile agli aventi diritto gli altri vengono allontanati dagli ospizi con un foglio di via. Ma non se ne vanno. Le frontiere del nord Europa per loro sono chiuse. Di ritornare ai luoghi di origine non ci pensano nemmeno. Lavorare non possono perché privi di documenti e di permesso di soggiorno. Alternative? Finire vittime dei caporalati del lavoro nero, dedicarsi alla prostituzione, al furto, alla rapina.. oppure armarsi e conquistare un pezzo di territorio italiano in cui affermare il loro diritto all’esistenza... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/05/21/l%E2%80%99inarrestabile-invasione-di-africani-e-mediorientali-e-l%E2%80%99ignavia-dei-nostri-politici/

Farinetti “piace” - Scrive Giorgio Mauri: “Avere come supporter uno come Farinetti, che sprizza simpatia da tutti i pori, è una bella garanzia di successo. Se gli si accostano il vecchio porco Berlusca, l'amico Verdini, e i "renziani", vengono davvero i brividi!..”

Dichiarazioni lisergiche – Scrive Enrico galoppini: “Titoloni Ansa sulla dichiarazione di Trump, durante la visita in Arabia: “Musulmani combattete gli estremismi”. Ogni commento è superfluo. Anzi, no: i titolisti dell'Ansa di che droga si fanno?”

Produzione energetica bioregionale - Se la produzione energetica fosse diffusa sul territorio è vero che scomparirebbe qualche inutile e dannoso posto lavoro nelle grandi centrali ma ne sorgerebbero a migliaia in altri contesti. Nella ricerca di nuovi ed ecologici sistemi di assorbimento energetico dal sole, ad esempio, o nel ripristino di chiuse idriche e ventole, nel recupero di materie organiche di scarto per il biogas, nell’utilizzo di fonti termali… e chissà in quanti altri modi si può produrre energia elettrica pulita…. Ed in quanti modi si può incentivare l’occupazione... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/05/produzione-energetica-bioregionale-la.html

Anche le api sono figlie di Dio – Scrive Nicola Saviano a commento dell'articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/05/19/anche-le-vespe-sono-figlie-di-dio-i-vaccini-invece-no/ -: “Eccomi a Calcata,con buone notizie per le nostre amiche api e lavorando per la vita. Da poco mi sono trasferito nel paese di Calcata e vi saluto. mi occupo di apicultura naturale, e così salvo le api dall’industrializzazione e dallo sfruttamento da parte dell’uomo riportandole ad uno stato semi-selvatico...” - Continua in calce al link segnalato

Verso l'estate con la saggezza del re Janaka - Con i Gemelli entriamo di soppiatto nell’estate. Castore e Polluce. La curiosità e la provocazione. C’è una storia indiana che può rappresentare questo modello, con una prova di saggezza. Tanto tempo fa alcuni preti vollero mettere alla prova la realizzazione dell’Uno professata da Janaka, un re che viveva l’unitarietà di tutte le cose. Essi inviarono alla sua reggia un gruppo composto da un bramino (casta sacerdotale), un intoccabile, una vacca, un elefante ed un cane... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/05/21/dal-21-maggio-al-21-giugno-con-i-gemelli-in-viaggio-verso-lestate/

Foga vaccinale della Lorenzin – Scrive Paolo Mario Buttiglieri a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/05/20/la-foga-vaccinale-della-lorenzin-e-legge-nellinteresse-di-chi/ -: “Politici, giornalisti e multinazionali farmaceutiche occupano il parlamento e proclamano la vaccinazione di massa per i bambini che ora non appartengono più alle loro famiglie ma allo Stato per chi ha nostalgia della libertà terapeutica non rimane che emigrare all'estero...”

Altro commento sul tema - Scrive Anna Maria Campogrande: "Siamo in pieno nella strategia di dominio dell’economia e della finanza globalizzata che i nostri politici accettano e sostengono avendo messo al centro della loro riflessione e azione non più il cittadino e il suo reale benessere ma gli interessi e il benessere dell’economia e della finanza mondiale e delle multinazionali. Dodici vaccini obbligatori, una vera follia!...” - Continua in calce al link sopra segnalato

Visioni psichedeliche pre e post mortem – Un'esperienza psichedelica è un viaggio in nuovi reami della coscienza. Lo scopo e il contenuto dell'esperienza sono illimitati, ma le sue rappresentazioni caratteristiche sono la trascendenza dei concetti verbali, delle dimensioni spazio-tempo, e dell'ego o identità. Queste esperienze di coscienza espansa possono avvenire in una varietà di modi: privazione sensoriale, esercizi yoga, discipline di meditazione, estasi mistiche religiose o estetiche, oppure spontaneamente. Più di recente, esse sono divenute disponibili a chiunque, attraverso l'ingestione di certe sostanze psichedeliche come LSD, psilocibina, mescalina, DMT, ecc. - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/09/allucinazioni-pre-e-post-mortem-nel.html

Sempre avanti! Ciao, Paolo/Saul

…......................................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Aspettando il moro bianco,
ed infiniti cereali di mutua Cerere
arrampicandomi su ginestre e radici
sull'alto Ambro sospirando
al tuo fianco
traendo la vita ed armoniose acque
di verde incanto
sussurrando altre ciliege di fuoco,
i cinque sapori ed odori e più
io resiliente vita al tuo fianco
lussureggianti soglie terrene, stagioni
al centro che l'orto pianto e ripianto,
e ripianto di colto fato non fatuo
dall'algida contrada
udendo biondi cieli sparsi e fronde
a testa alta, al tuo fianco.”
(Carlos Hung Drum)

….........................

“La vita è una questione di equilibrio. Sii gentile, ma non lasciarti sfruttare. Fidati, ma non farti ingannare. Accontentati, ma non smettere mai di migliorarti.” [Buddha]




Nessun commento:

Posta un commento