Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 3 maggio 2013

Il Giornaletto di Saul del 4 maggio 2013 – Tattiche berlusconiche, stato usuraio, crocifisso nei tribunali, omologazione, economia ecologica, scienza e spirito



Care, cari,

Letta lo scodinzoliere – Scrive Fabrizio Belloni: “Berlusconi tuona sull’IMU: il fine è chiaro. I suoi sondaggi gli confermano che il (fu) PD è in caduta libera, ed il Silvio aspetta solo l’occasione per staccare la spina  al governo e farci tornare alle elezioni. Uscito dalla porta vuol rientrare dalla finestra. Ma alla sua età, chi glielo fa fare? E poi, che l’IMU dia il voltastomaco è palese. Ma forse non sarebbe meglio incrementare SUBITO l’economia, magari esentando dalla tassazione le nuove assunzioni?..” – Continua:   http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/05/letta-lo-scodinzoliere-e-stato.html

No alle ipoteche per multe – Scrive Floriana Baldino: “Equitalia non può iscrivere ipoteca esattoriale sull’immobile di proprietà del debitore in seguito al mancato pagamento di multe per violazioni al codice della strada. Nella prassi, purtroppo, è frequente che l’Agente della Riscossione (Equitalia o società del gruppo) iscriva ipoteca sugli immobili dei cittadini a garanzia di sanzioni amministrative previste dal Codice della Strada. Secondo una parte della giurisprudenza, tuttavia, si tratta di una prassi illegittima. La misura dell’iscrizione di ipoteca esattoriale, infatti, è prevista dal D.P.R. 602/73 esclusivamente per debiti di natura tributaria, ossia per le imposte sui redditi e per gli altri tributi  dovuti allo Stato o agli Enti Pubblici.”

Ecco la prova.. lo stato è usuraio! –  Scrive un commercialista: “Mi chiedo: si ritiene corretta la procedura dello stato ad applicare il 200% per gli omessi versamenti, oltre agli interessi  sia dello stato che di  equitalia!? Trovo che a volte il contribuente non versa per vera difficoltà, ed aspetta la cartella per cercare di recuperare un po' di tempo e dilazionare successivamente. Ma ahimè se gli interessi e la sopratassa sono  così resta solo la consolazione di non aver nulla di intestato. Mi piacerebbe che qualche legale ponesse in evidenza che lo stato non può fare strozzinaggio, visto che è illegale…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/05/03/stato-strozzino-gli-interessi-sui-mancati-versamenti-arrivano-al-200-e-non-e-tutto/

Commento di Giuseppe Turrisi: “Sopratassa del 200% ed oltre per mancato pagamento di imposte.questa è la prima sveglia  che lo stato è usuraio  al 200%  perchè inginocchiato al potere finanziario """loro""" ora se capissero che tutto dipende dalla sovranità monetaria sarebbe un salto quantico... ma è tosto, anche perchè i più duri a capire sono proprio i tecnici  (legali commercialisti, consulenti ecc) che sono programmati solo ad eseguire calcoli per l'usura di sistema loro hanno nel DNA che lo stato ha ragione per principio.. non capiscono che le leggi anche se legali possono essere ingiuste e contro il popolo….”

Da Roma a Modena (un tratto a piedi) – Scrive Almo: “Domenica 5 maggio  pomeriggio percorreremo un sentiero incredibile che rimane a testimonianza di quella via imperiale che univa Roma a Modena. I suoi resti rimangono ancora nascosti tra gli alberi ed è ancora poco nota per la sua importanza, ma potremo camminare sui passi di consoli, papi e imperatori che hanno avuto un ruolo nella storia. Partiremo alle 14,30 da Piumazzo. Info.  almo.info@gmail.com

Crocifisso nei tribunali – Scrive Massimo Sega: “Riporto qui di seguito un messaggio inviato al Ministro della Giustizia in ordine al crocifisso nelle aule dei tribunali:  Mi si consenta esprimere una considerazione sulla presenza del crocifisso nelle aule di giustizia con conseguenziale proposta di rimozione dello stesso. La mia considerazione non ha nulla a che vedere con il concetto di laicità  dello Stato, ma soltanto di rispetto della persona rappresentata in detto simbolo, cioè  Cristo, e dei magistrati che debbono giudicare alla presenza dello stesso….” – Continua:

Barricate in edicola – Scrive Maria Chiara Ballerini: “Esce in edicola  il terzo numero del bimestrale indipendente BARRICATE - l'informazione in movimento. Questo numero è dedicato alle PACE e a ciò che ad essa ruota intorno: pacifismo, nonviolenza, spese militari, disarmo.  Barricate ha dato spazio a voci diverse, che rispecchiamo opinioni altrettanto differenti. Alcune forse discutibili o non del tutto “politically correct”, ma comunque ragionate, articolate, impossibili da imbrigliare in definizioni che le etichettino sbrigativamente. Info. mariachiaraballerini@yahoo.it"

Omologazione coatta – Scrive Giuseppe Turrisi: “Una uguaglianza imposta culturalmente, economicamente, politicamente, e anche spiritualmente naturalmente tutto al ribasso di una poltiglia di melma di new-age. Una uguaglianza imposta e programmata ad ogni livello in modo da rendere inutili ed intercambiabili tutti gli individui secondo la legge della rarità voluta del pensiero unico dominante del neoliberismo che vuole il darvinismo sociale. Più si livella la marmaglia del popolino e gli si rende difficile la scalata sociale più facile è governare. I tagli alla scuola e alla ricerca hanno questo obbiettivo finale ossia quello di uniformare e livellare l'ignoranza in modo da imporre indirettamente l'uguaglianza….” – Continua:

Olgiate Molgora (Lecco). Festa all’aperto – “5 Maggio 2013 Domenica dalle 10,00 alle 18,00 a Olgiate Molgora frazione Mondonico in prov. di Lecco. In occasione dei festeggiamenti del 155° anniversario di fondazione del Gruppo Folcloristico Firlinfeu "La Brianzola". Vi saranno: Manifestazione d'arte folcloristica e tradizioni popolari, rievocazione di antichi mestieri ed arti. Percorsi enogastronomici. Canti.  Musiche e danze della tradizione popolare lombarda. In caso di pioggia la festa è rimandata”

Tolfa. Yoga – Scrive Biancamaria Serra: “I Festival di Yoga & Discipline Olistiche a Tolfa (RM) - il 15 e 16 Giugno 2013 INGRESSO LIBERO. La manifestazione si svolgerà nell’anfiteatro (Pompilio Tagliani) nel parco della Villa Comunale dotato di palco con luci colorate diffuse. In questa suggestiva cornice verranno organizzate conferenze e momenti di intrattenimento musicale. Info. biancamariaserra@libero.it

Economia ecologica. Corso all’Unituscia – Scrive Gabriele La Malfa: “Accademia Kronos, l'Università della Tuscia, il comune tedesco di  Wildpoldsried e il ministero della cultura del Costa Rica, con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente italiano, hanno organizzato quest'importante  iniziativa formativa per un’economia ecologica. 
Al momento si parte con un corso di 4 mesi (72 ore frontali e 48 di esperienze esterne) con due incontri settimanali pomeridiani all'interno dell'università della Tuscia, con uno stage estivo in Baviera nella città più ecologica d'Europa e poi, per i migliori del corso, con un'escursione presso la riserva naturale Karin in Costa Rica” – Continua:  http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/05/economia-ecologica-in-un-corso.html

Bologna. Danze mediorientali – Scrive Penalba: “SABATO 4 MAGGIO Spettacolo di Danze mediorientali moderne – tradizionali. Danzano: Maria Martinez , Nicoletta Mastroianni, Lara Olivieri, Lidia Soverini, Rosanna Petruzzelli, Valeria, Vecchi, Tania Gagliardo. Presso: CENTRO NATURA Via Albari 4/a - Bologna Ore 21.00 – Offerta libera. Info. martinezpenalba@gmail.com

Roma. Canto sociale – Scrive Salvatore Panu: “Storia, geografia e generi del canto sociale italiano. Lezione concerto di Salvatore Panu (fisarmonica e voce). Sabato 11 maggio, ore 15,30. Biblioteca della Scuola Media Purificato. Quartiere Fonte Meravigliosa, via Inchiostri (ex via Drago), Roma. Info. torepanu@tiscali.it

The New Fano-Teramo 380,000 Volt High-tension Line Project –  By the Committee: “The extremely high-tension (380 kilovolts) overhead transmission line between Fano and Teramo, proposed by TERNA SpA, including the installation of two large sub-stations in the Province of Macerata, is in fact a redoubling of the existing line connecting Fano to Ancona (in the Candia area) and points farther south, but will follow a different route. We’re talking about steel-lattice towers between 35 and 50 meters tall (as tall as 70 meters in a few places) with 20-meter wide supporting arms for the high-tension cables…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/05/the-new-fano-teramo-380000-volt-high.html

Indignazione contro il razzismo – Scrive Giorgio Di Genova: “Caro Saul/Paolo, voglio qui esprimere la mia incommensurabile indignazione per gli insulti e le minacce  che vengono fatte sia alla Presidente della Camera, Laura Boldrini, che al neoministro, Cécile Kyenge. Mi piacerebbe che il tuo “Giornaletto” lanciasse una controffensiva contri questi miserabili razzisti misogini, promuovendo maggio “mese della condanna di ogni tipo di razzismo e violenza”. E non solo verso le donne”

Mia rispostina: “Mi sono occupato molto di questi temi:

Cosa è il Quinoa? – Scrive Spiritual: “Contrariamente alle apparenze, non è un tipo di grano ma è piuttosto un parente dello spinacio, dell'amaranto e del rabarbaro. Il suo nome si pronuncia kìnua e proviene dalle Ande, dove è coltivato da 5000 anni. E' particolarmente apprezzato per il suo contenuto di aminoacidi, più bilanciati rispetto al frumento. Quelli contenuti nel quinoa soddisfano per intero le necessità nutrizionali umane. E' un contorno ottimo dal sapore delicato ma può essere usato al posto del riso o della pasta. Offre fibre, acido folico e minerali che di solito mancano nelle diete prive di glutine”

Scienza e spirito – Scrive Paola Botta Beltramo: “Le relazioni dei medici, docenti di oncologia, chirurghi, fisici, psicologi, ricercatori dello spirito ecc. tenutesi a Milano nell’ottobre 2006 durante il congresso “Scienza e Spirito”,  iniziate con quella relativa alle scoperte del dr. Hamer, sono state pubblicate in un libretto dal titolo “La Scienza incontra lo Spirito” di cui si trascrive  la prefazione del fisico prof. Vittorio Marchi: ”Lo scisma tra scienza e religione, scienza e scienza, religione e religione e l’eterno conflitto tra spirito (sacro) e materia (profana) stanno alimentando oggi tutti i più nefasti fondamentalismi. C’è una pista incisa, come in un floppy disk, presente nell’essenza di ogni individuo. Si tratta di una linea della memoria,. fuori dal tempo e dallo spazio, dove risiede la  coscienza dell’infinito…” – Continua:  http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/05/scienza-e-spirito-e-teosofia.html

Avete visto che pure stavolta abbiamo chiuso? Ciao, Saul/Paolo

………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

La Natura è la cattedrale della vita.
Questa cattedrale fatta di alberi , fiori, foglie
Ruscelli che trasportano l’acqua, linfa vitale del bosco.
Gli uccelli cantano il concerto,
e lo stormire delle fronde degli alberi fa da sottofondo.
I tronchi degli alberi sono le colonne di questa cattedrale.
La terra e le foglie secche del sottobosco
sono i mosaici del pavimento.
Il sole filtra dalle vetrate fatte di rami e foglie verdi.
In questa cattedrale vivono animali, farfalle, insetti,
esseri dalle svariate forme,
il canto di un merlo...
Camminando passo passo nella cattedrale della natura.”

(Franco Farina) 

Nessun commento:

Posta un commento