Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 10 maggio 2013

Il Giornaletto di Saul del 11 maggio 2013 – No al glifosate, ebraismo e massoneria, blasfemia consentita, terra ai giovani, costituzione ombra, internet anarchico…



Care, cari,

E' Primavera... No al Glifosate - Scrivono Giuseppe Altieri, Agroecologo, e Silvia Franzini, Biologa: "...alcuni motivi per fermare l’uso del diserbante e tornare al Profumo dell'erba tagliata: Non è biodegradabile (Monsanto è stata condannata per pubblicità menzognera in Francia). Inquina le sorgenti e le acque di falda (ritrovato nel bacino del Falchereto fonte USL, ARPAT)  e nelle acque di superficie, fonte ISPRA - AGRISOLE). E’ direttamente irritante e nocivo per l'uomo (agli occhi e alle vie respiratorie) e gli animali domestici (vomito, bava alla bocca, perdita di pelo, diarrea, convulsioni). Distrugge la fotosintesi di vaste aree mondiali, nel periodo di massima fissazione della CO2 (tra le principali cause dell'effetto serra). Provoca aborto e malformazioni genetiche, sterilità anche a dosi molto inferiori ai limiti di legge. Provoca alterazione della mitosi cellulare che può essere collegata al tumore nell’uomo (una ricerca svedese lo correla al Linfoma non hodgk). Uccide gli anfibi (rane, rospi, rettili, gechi….) e i lombrichi utili alla fertilità della terra. Danneggia la flora selvatica e la Biodiversità collegata, Api e insetti utili in particolare, compromettendo vaste fonti alimentari anche per gli esseri umani (Erbe spontanee e medicinali). Distrugge l’humus dei terreni, compromettendone la fertilità e provocando frane, dilavamento, erosione e allagamenti….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/05/10/e-primavera-no-al-glifosate-che-ci-avvelena/

Caprarola. Lo Sguardo Selvaggio – Scrive Fabrizio Giometti: “Ottava edizione di Lo Sguardo selvaggio che si terrà come di consueto al Teatro delle Scuderie Farnese di Caprarola dal 31 maggio al 15 giugno. Quest’anno, come potete immaginare, abbiamo faticato più del solito per trovare le risorse economiche necessarie, ma alla fine, pur se in versione ridotta, siamo riusciti a mettere insieme un programma ricco di stimoli e suggestioni. Alcuni film programmati saranno presentati dagli autori che risponderanno alle domande del pubblico. Info.  giometti@fastwebnet.it”

Roma. Reddito di cittadinanza - Scrive European Consumers: "Il 15 maggio 2013, dalle 14,30 alle 17,30, presso l'hotel Domus Romana in via delle Quattro Fontane 113, si terrà un convegno promosso dal M5S di Roma e dal CENPEA, dal titolo: Come realizzare il Reddito di cittadinanza al Comune di Roma"

Costituzione ombra – Scrive Gaspare Serra: “La (ri)nomina quirinalizia ha assunto una valenza propriamente reazionaria, conservatrice, in perfetto stile “ancien régime”. Eppure, in soli due mesi, molto è cambiato: si è assistiti, di fatto, alla trasformazione in senso semipresidenziale della Repubblica ed alla nascita del primo governo -per alcuni “fantoccio”- del Presidente! Tutto ciò, è bene ricordarlo, “a Costituzione invariata”… Dove trae fondamento giuridico, or dunque, il nuovo assetto politico-istituzionale? Verrebbe da pensare ad una “Costituzione ombra”: una Carta segreta, a metà tra le leggi di Murphy e le tavole mosaiche, i cui principi o massime fondamentali possiamo solo maliziosamente immaginare…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/05/napolitano-il-conquistatore-e-la.html

Legnano. Animalista - Scrive Francesco: "Sabato 11 maggio, presidio contro lo sterminio degli scoiattoli grigi. ORE 14.30 - LEGNANO - (Via del Castello, oltre il tunnel, di fronte ai cancelli d'ingresso). Info. francesco.caci.77@alice.it"

Terni. Giustizia giusta - Scrive Floriana: "Evasore per colpa dello Stato che non lo paga, assolto imprenditore. Incriminato per l’omesso versamento dell’Iva, con il rischio di essere condannato a due anni di carcere e di vedere bloccata la sua attività. A dire che non è giusto c’è una sentenza di assoluzione, prima in Italia, del giudice ternano Angelo Matteo Socci (già seguita da molti suoi colleghi)"

La massoneria come religione e rapporti con l’ebraismo – Scrive Giorgio Vitali: “..E qui cito due autori piuttosto importanti: J.Evola e R. Guénon. Guénon espressamente massone, ha detto quanto c’era da dire sulla questione (VEDI: J.Evola: scritti sulla Massoneria, Ed. Settimo Sigillo, 1984 e René Guénon: Il risveglio della Tradizione Occidentale, a cura di Mariano Bizzarri. I testi guénoniani pubblicati in Atanòr ed Ignis, Ed. Atanòr, 2003.) Partendo dall’esame del fenomeno da parte di questi due autori,che ne denunciano la DEVIAZIONE dalla “vera Tradizione”, si può capire che la Massoneria attuale è speculare al cristianesimo, nelle sue molteplici esplicazioni concrete…” – Continua:   http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/05/la-massoneria-come-religione-e-suoi.html

Pluralismo religioso. Scola - Scrive Enrico Galoppini: "Il Cardinale Scola, molto impegnato nel “dialogo interreligioso”, secondo quando riferisce l’Ansa ha recentemente sottolineato la necessità di abolire quelle leggi che, in alcuni Stati, puniscono penalmente la blasfemia. Confesso che ho riletto tre volte la breve agenzia prima di capire bene il senso del discorso dell’alto prelato, se – ribadisco – è stato riportato fedelmente. Che cosa è infatti la “blasfemia”? Si tratta in sostanza, anche dal punto di vista etimologico, della “bestemmia”, cioè dell’ingiuria, dell’oltraggio e del vituperio nei confronti della religione, d’Iddio e di tutto ciò che concerne il divino..."

Modena. Lezioni all’aperto – Scrive Angela: “12 MAGGIO 2013 in collaborazione con il Comune di Modena Assessorato alle attività sportive all’aria aperta. La Capriola propone LEZIONI  GRATUITE E APERTE A TUTTI, PALCOSCENICO di PARCO FERRARI Modena. Info. angela.dibartolo@biodanza.it

Roma. Terra ai giovani agricoltori – Scrive Giacomo Lepri: “Una proposta: lavoro ai giovani, prodotti di qualità, servizi e verde per il quartiere nella tenuta agricola di proprietà pubblica, del Comune di Roma “AGRICOLTURA PUBBLICA BORGHETTO SAN CARLO”  (Coop CO.R.AG.GIO., Coop Me&Tree, Biosfera Onlus, ass. Amaltea,  in collaborazione con coop Cobragor e studio Associato Agrifolia)  ha presentato al Comune di Roma e all’Ente Parco di Veio un progetto che…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/05/roma-borghetto-12-maggio-2013-presidio.html

Bologna. La moneta debito – Scrive Claudio Zanasi: “Ieri pomeriggio, alle 18,30 presso il Circolo Bononia via Castiglione 1 a Bologna, l'Associazione Impegno Civico, ha ospitato in una affollatissima sala, la presentazione del libro di Normanno Malaguti: La moneta debito"

Torino Alternativa  - Scrive Alternativa Torino: "Tredicesima assemblea – h 21:00, lunedì 13 maggio 2013, presso il Circolo “Vizioso” (ARCI) in via San Bernardino 34/c a Torino. Ordine del giorno: assemblea pubblica su Lavoro & Decrescita"

Rivoluzione economica comunista – Scrive NPCI: “L’economia reale, quella che produce beni e servizi, oggi è ancora in larga misura economia monetaria capitalista. Finché resta tale, essa è costretta dalle leggi e dalle relazioni di proprietà e creditizie a contribuire a valorizzare il capitale finanziario pagando ogni anno profitti, interessi sul credito corrente e sul debito pubblico e privato, affitti, imposte, tasse e restituendo quote del debito pubblico e privato in scadenza e a sottostare alle regole del capitale finanziario da cui attinge capitali. In ogni paese le cui autorità sono ligie alla Comunità Internazionale dei gruppi imperialisti europei, americani e sionisti, esse vegliano al rispetto di quelle leggi e relazioni. Il capitale impiegato nella produzione di beni e servizi è asservito al capitale finanziario e da esso schiacciato; gli operai sono spremuti (Marchionne ha rubato perfino i dieci minuti di pausa); le masse popolari sono via via immiserite e gettate ai margini dell’attività economica a vivere di ripieghi, sotterfugi e sussidi (ammortizzatori sociali).” – Continua:

Vignola. Salute mentale – Scrive Caterina: “Domenica prossima 19 maggio ore 20,30 al Teatro G. Cantelli di Vignola (MO) MUSICA DENTRO concerto di auto-finanziamento per un laboratorio musicale in collaborazione con il centro di salute mentale di Vignola. Musica classica e Jazz info: 3283157137. Vorrei andarci, c'è anche la Miriam Garagnani

Anarchia ed internet – Scrive Giuseppe Turrisi: “Al di la della genuinità di Grillo e del suo Movimento, la lotta intestina tra i poteri forti e di conseguenza tra i loro partiti rappresentanti ha fatto emergere il travaso di utenza da tv ad internet.  Non solo circa un 30% non si fa più condizionare dalla televisione (facendosi condizionare da internet), ma la stessa base dei partiti Gerontosauri comincia a capire che troppe cose non tornano nelle favole televisive che raccontano ogni giorno. Internet che  rispecchia per certi versi la complessità della natura umana, è tutto ed il contrario di tutto, ma per chi ha un po' di anticorpi e una buona dose di critica oggettiva, diventa una fonte inesauribile di conoscenza….” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/05/m5s-lanarchia-telematica-ed-i.html

Bergamo. Arte – Scrive Franco Farina: “Ti invito alla Mostra collettiva  organizzata dalla pro-loco.  Si terrà a Bergamo in Citta alta, Piazza Vecchia sotto i portici della biblioteca, la prossima domenica 12 Maggio 2013 dalle ore 9.00 alle ore 19.00.  Sarò presente con dei miei quadri e libretti con mie favole e poesie ed acquerello."

Viterbo. Solidarietà  - Scrive Respirare: “La nonviolenza in Italia oggi  aderisce all'appello promosso dall'Associazione "Respirare" a sostegno delle proposte di legge della ministra Cecile Kyenge in difesa dei diritti umani di tutti gli esseri umani."

Suicidio e karma - A commento di  http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/05/discussione-aperta-e-serena-sulla-dolce.html  scrive Noemi Longo: "...grazie... sono riflessioni importanti. Mi vien da pensare a quanti modi di uccidere e suicidarsi metaforici esistono che ugualmente regolano il "giogo" karmico..."

Mia rispostina: "Anche questo fa parte del karma"

Sopravvivere senza paraocchi - Per fortuna l’esistenza è fatta di cose semplici e tutto sommato accessibili a tutti i viventi: cibo, aria, acqua, soddisfazione dei bisogni fisiologici, riparo, socializzazione, procreazione.  Ma in questo momento storico la virtualizzazione ha raggiunto livelli altissimi di astrazione dal vissuto quotidiano e dalle reali necessità. La vita é diventata quasi un grande  ”game” alla Nirvana. La dura realtà fatta di cose concrete spazzerà le nebbie dell’immaginario e del sogno ad occhi aperti. Politica, finanza, potere, ricchezza… tutta immondizia più sporca di quella che si accumula nelle strade di Napoli, di Calcutta, del Cairo, di Buenos Aires,  di New York…. e persino del paesello sui monti... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/05/sopravvivenza-garantita-togliendoci-il.html

Diamoci da fare che forse ce la facciamo! Ciao, Paolo/Saul

……………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

È un capolavoro di giornata
che viene a chiederci di essere vissuto.
Noi la guardiamo
come una pagina di agenda,
segnata d'una cifra e d'un mese.
La trattiamo alla leggera
come un foglio di carta.
Se potessimo frugare il mondo
e vedere questo giorno elaborarsi
e nascere dal fondo dei secoli,
comprenderemmo il valore
di un solo giorno umano.

(Madeleine Delbrel)

Nessun commento:

Posta un commento