Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 19 maggio 2013

Il Giornaletto di Saul del 20 maggio 2013 – Il viaggio a Torino e ritorno di Caterina, scultori vegetariani cercasi, Alterfestival a Rovereto, 4 giugno 1944, piove governo ladro…



 

Care, cari,

Viaggio a Torino e ritorno… - Caterina è stata assente per il fine settimana per andare a trovare una sua zia anziana e malata… Ha fatto il viaggio in treno e ci racconta la sua esperienza: “Sono arrivata a Torino da mia zia Itala, è un viaggio che da tempo sentivo il dovere di fare; ora sono circa a metà dell’opera.  Andare in treno per me è sempre una bella esperienza: sul treno, ma già alla stazione, c’è tutto un mondo, anzi, oggi poi, tanti mondi. E sedersi sul treno è po’ come diceva Tom Hanks nel film Forrest Gump: La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/05/19/dal-taccuino-di-viaggio-di-caterina-regazzi-quante-cose-si-imparano-in-treno-da-castelfranco-emilia-a-torino/

Opporsi al femminicidio – Scrive Respirare: “Non passa giorno senza che un uomo ferisca, mutili, uccida una donna, considerandola oggetto di sua proprietà; considerandola mera merce che si compra, si vende, si rompe, si annienta senza scrupolo alcuno; considerandola cosa da nulla, da usare e schiacciare. Non passa giorno. Ed a questo orrore tutte e tutti dobbiamo opporci: singole persone, esperienze associative ed istituzioni democratiche. Opporsi al femminicidio: opporsi al maschilismo e al patriarcato di cui il femminicidio è la manifestazione estrema; difendere la vita, la dignità, i diritti di tutti gli esseri umani…”

Cercasi scultori per erigere monumento agli animali – Scrive Franco Libero Manco: “Considerando il grande valore del loro silenzioso sacrificio a vantaggio dell’essere umano, considerata la loro, spesso, abnegazione e la loro fraterna affezione; considerato che l’animale al pari dell’uomo è in grado di soffrire, di nutrire sentimenti e quindi di avere diritto ad una giusta considerazione; considerato tutto questo si lancia il progetto per realizzare una scultura/monumento (che evidenzi la vita spezzata degli animali, il loro muto dolore, la loro bellezza profanata) da collocare, possibilmente nei pressi di un luogo simbolo di sfruttamento e sofferenza, come il mattatoio, per commemorare tutti gli animali barbaramente sfruttati e uccisi dall’uomo…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/05/19/roma-cercasi-scultori-vegetariani-ed-animalisti-per-erezione-monumenti-dedicati-agli-animali-vittime-delluomo/

Latina. Canali da pulire – Scrive Salviamo il Paesaggio: “In provincia di Latina numerosi canali di bonifica, spesso inquinati, sono usati come discariche oltre che per irrigazione agricola. Chiediamo che siano risanati e resi fruibili con percorsi per pedoni e biciclette lungo gli argini…. -  Info.  info@salviamoilpaesaggio.it”

Iran. Spie giustiziate – Scrive Maurizio: “TVPress Iraniana ha dato notizia della esecuzione di due spie che lavoravano per la CIA e per il Mossad.     Una splendida notizia. Mi è venuto da pensare che se in Italia si dovessero giustiziare tutte le spie che lavorano per l'occidente criminale e nostro colonizzatore, probabilmente rimarremmo con mezza popolazione. Anche nella sinistra ci sarebbe un bello sfoltimento di farabutti, ma a destra penso proprio che non resterebbe quasi nessuno. Ma questo è solo un sogno…”

Rovereto. Alterfestival – Scrive La Torre: “Alterfestival 2013 è il primo appuntamento di un ciclo di dibattiti in materia economica volto a contrapporre al Pensiero unico dominante la divulgazione di teorie e pensieri di intellettuali ed economisti eterodossi, con particolare riguardo ai temi della macroeconomia e della geopolitica. Oltre a promuovere un nuovo approccio alle tematiche economiche  utilizzando un metodo ed un linguaggio indirizzato alla cittadinanza..” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/05/rovereto-24-e-25-maggio-2013.html

Frascati che cambia – Scrive Enrico Del Vescovo: “GIOVEDI  23  MAGGIO, ore 18:00, Frascati, Palazzo comunale, sala degli "Specchi", conferenza su: "FRASCATI ED OLTRE: COME CAMBIA IL TERRITORIO". Per riscoprire e difendere il nostro patrimonio culturale, naturale e paesistico, con  RAIMONDO DEL NERO”

Alimentazione secondo natura? – Scrive Genfraglo: “Ogni mattina all'alba TUTTI gli animali di questo pianeta si spostano alla ricerca di "cibo", ma sopratutto perché sanno di far parte di questo "cibo" e quindi di essere delle POTENZIALI PREDE. TUTTI lo sono e sanno di esserlo persino l'HOMO SAPIENS lo sa e lo è, ma quando TUTTI gli animali del mondo iniziano una nuova giornata laboriosa, l'HOMO SAPIENS si gira dall'altra parte. Questo è innegabile vero? Purtroppo di questo se ne dimentica sovente e volentieri comportandosi come il peggiore degli animali nascondendosi dietro alle varie parole e concetti vari.. “ – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/05/altra-alimentazione-altra-stagione.html

Faenza (RA). Astici vivi in vendita – Scrive  Pamela: “Nel raparto pescheria  nel Centro Commerciale 'La Filanda', a Faenza (RA), sono reclusi degli astici vivi tenuti con le chele bloccate da degli elastici. Nonostante la legislazione consenta tale trattamento vorrei esprimere la mia totale condanna verso questo maltrattamento legale. Non è eticamente accettabile che questi esseri senzienti debbano soffrire una lenta agonia in uno stato di terrore e di impotenza. Info. - pamici81@gmail.com

Gesù non era (se mai fosse esistito) vegetariano – Scrive Giorgio Vitali: “…ritengo una forma di infantilismo, della specie di quella utilizzata per inventare una figura mitica in possesso di TUTTE le virtù possibili ed immaginabili dalla cultura ellenistica, ed attribuirle a un Dio-Uomo di nome Gesù (ne conosciamo anche gli inventori che sono Clemente Alessandrino e Filone d’Alessandria).   E poiché costui è l’incarnazione di tutte le perfezioni, gli attribuiamo tutte le qualità man mano che ci vengono alla mente o introiettiamo nuove culture o maturiamo interiormente.  Secondo questo criterio, invece di invitare gli artisti a tratteggiare con arte attualistica una figura umana di santone barbuto (ah! i brahmani!) la Chiesa dovrebbe far dipingere una figura umana con tanti francobolli appiccicati sul corpo, ciascuno recante un timbro di autentificazione di una teoria e di una virtù….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/05/la-verita-su-gesu-detto-il-cristo.html

Roma nutrigenomica – Scrive AVA: “Giovedì 23 maggio 2013 presso la sede AVA in piazza Asti 5/a, alle ore 17,30, conferenza del Prof. Vincenzo Rosario Falabella, Psichiatra,  sul tema: NUTRIGENETICA E NUTRIGENOMICA. La nutrizione umana secondo le più aggiornate ricerche scientifiche. Info. 3339633050”

Roma. 4 giugno 1944, dal vivo – Scrive Filippo Giannini: “4 giugno 1944, giorno (diciamo) della “liberazione” di Roma. “Liberata” da un popolo che per vocazione nasce come “liberatore di genti oppresse”. D’altra parte il mondo è colmo di “gnocchi”. Ero poco più che bambino, ma quegli avvenimenti sono rimasti nella mia memoria ben chiari e, parafrasando padre Dante, “per ridir del ‘mal’ che vi trovai, dirò dell’altre cose che v’ho scorte”. Quanto ci sarebbe da scrivere su quel periodo: bombardamenti e mitragliamenti terroristici (d’altra parte questo tipo di “liberazione” si porta con il terrore, come stiamo vedendo anche in questi giorni); attentati scientemente preparati per riavere in cambio le rappresaglie e la fame, sì, la fame più nera.” - Continua: “http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/05/memoria-vissuta-il-4-giugno-1944.html

Ambientalisti uniti - A commento dell'articolo  http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/05/le-associazioni-ambientaliste-riunite.html  scrive Rosario: "Ringrazio come sempre chi posta queste info, anche per poterle commentare. Nel caso di cui si parla sarebbe interessante leggere il documento. Esiste infatti una drammatica emergenza parchi, che sono in gran parte senza presidenti e comitati di gestione, e si paventa una volontà statuale e regionale di accorparli, cosi da affidarli ad organismi privati speculativi. E' all'esame anche una proposta di legge per sciogliere il corpo forestale dello stato, creando peraltro un ufficio interno alla polizia di stato che ne assorbirebbe alcune funzioni. Non credo che servano molte parole per accorgersi che se passa questo piano si realizzerà un definitivo scempio dell'ambiente. Vorrei leggere però prima il documento per capire come mai si mette l'eolico e la mafia insieme coi parchi"

Mutazioni climatiche – Scrive Ennio La Malfa: “Acqua, acqua ed ancora acqua giù dal cielo...ma cosa sta accadendo? Se lo chiedono le persone nei bar, nelle riunioni salottiere, per strada.  Finalmente qualcuno comincia a ricordarsi quello che noi ambientalisti, climatologi e studiosi dei cambiamenti climatici dicevamo 30 anni fa. Quando accennavamo al rischio della rottura irreversibile della "macchina del tempo" causata dall'eccessiva immissione di gas serra nell'atmosfera, i più facevano "spallucce" ed altri ci tacciavano di essere terroristi ambientali. Allora, 30 anni fa, la presenza di CO2 nell'atmosfera era di 370 parti per milione….” – Continua:  http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/05/mutazioni-climatiche-avete-voluto-il.html

Commento di Roberto: “Concedimi una risposta semiseria.  Io non l'ho voluto il progresso, o per lo meno questo tipo; avrei preferito un progresso delle menti e della cultura in grado di evitare i danni di un sistema sociale basato sull'ignoranza e sul profitto. Perché non è dato che ne paghino le conseguenze coloro che dovrebbero imparare la lezione dai propri errori e non io che, non avendo potuto ancora seminare le patate e avendo tagliato legna in quantità insufficiente per l'inverno prossimo, a causa del prolungato innevamento prima e delle eccezionali piogge di adesso, mi trovo "a bagno" in tutti i sensi?!..”

Mio commentino: “Ahiaiahiai,  le conseguenze ricadono sulla testa del genere umano, innocenti compresi... sarà una questione di karma collettivo?”

Commento da Alessandria di Andrea Cogo: “A VELENI si aggiungono “VELENI PER IL FEGATO DEI ZEROTINI”. A 20 ANNI DAL ANNIVERSARIO DEI “MITICI 8” (PRIMORDIALE GRUPPO DI PROTEZIONE CIVILE DI ZERO BRANCO, messo in piedi dal “TENACE” gruppo commissione ambiente Zero Branco “spaca bae”/di cui l’attuale sindaco Feston ne era parte attiva) PARTITI per portare soccorso al alluvionata ALESSANDRIA, spalando per 5 giorni fango e melma. Giovedì 16 maggio Zero BRANCO ha brindato l’evento con l’acqua. Un “brindisi” che si è visto e notato in tanti scantinati e garage. Ora, dopo aver ricordato che gli studi climatici portano a un forte allarme di piogge pesanti e allagamenti),  IN MOLTI SI DOMANDANO “IL SINDACO AVRA’ commissionato NEL FRATTEMPO AL GENIO CIVILE 20 KG DI TRITOLO PER FESTEGGIARE IL NUOVO ANNO DEMOLENDO IL ”PONTE DEI SOSPIRI E DELLE BE…..E” chiuso IN VIA Milan? (esser andati a letto con il mal di testa giovedì per aver passato il pomeriggio a camminare con gli stivali pieni d’acqua per piantare paletti e tirar nastro bianco-rosso, non è simpatico)”

Ricordatevi di uscire con l’ombrello anche quando splende il sole… Ciao, Paolo/Saul

……………….


Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

"Come l'ape sa coglier dai fiori il nettare senza danneggiarne profumo e colori, così il saggio dimori nel mondo". (Buddha)

………………….

“In reality you were never born and never shall die. But now you imagine that you are, or have a body and you ask what has brought about this state. Within the limits of illusion the answer is: desire born from memory attracts you to a body and makes you think as one with it. But this is true only from the relative point of view. In fact, there is no body, nor a world to contain it; there is only a mental condition, a dreamlike state, easy to dispel by questioning its reality…” (Nisargadatta Maharaj)

Nessun commento:

Posta un commento