Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 26 maggio 2013

Il Giornaletto di Saul del 26 maggio 2013 – Amore?, basta armi a Venegono, Umbria avvelenatrice, ghiacci sciolti, Viterbo e Roma con presenza, nondualismo originale…

Care, cari,

Umbria avvelenatrice del grano – Scrive Giuseppe Altieri: “Incredibile e indecente: La regione Umbria raddoppia la deroga ad usare pesticidi sul Grano !! Il terreno dove si coltiva il Grano viene prima disseccato ... poi il grano si ammala... e poi lo si avvelena… e si incassa anche il Pagamento agroambientale per l'Agricoltura (dis)Integrata. Fermiamo queste deroghe con ricorsi al TAR e interventi Parlamentari urgenti…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/05/umbria-avvelenamento-del-grano-per-legge.html

Amore? – Scrive Massimo Sega: “Caro Paolo, ho letto il proverbio indiano che hai riportato sull'amore, sul Giornaletto di alcuni giorni fa. Tutti parlano di AMORE, ne parla la Chiesa cattolica, ne parlano le altre religioni,  ne parlano molte associazioni laico-spirituali, ecc.ecc. Consentimi di dirti che la mia esperienza quasi ottuagenaria, mi ha fatto vedere la parola come un contenitore in cui poi ognuno ci mette il contenuto che vuole. Anzi talvolta, i diversi contenuti sono in totale contrasto. Prendi di Cristo. Tutti parlano che questi ha rivoluzionato l'amore. Ebbene, per me, l'avrà pure rivoluzionato, ma a mio modo di vedere in peggio. L'esempio della madre cananea ne è un esempio eclatante. Prima di Cristo, da quel che mi risulta, non erano esistite le guerre di religione. Quindi permettimi di dirti che questa parola, che sa tanto di altruismo, alla fine si esaurisce in un ulteriore egoismo. Cioe' fa bene a noi stessi e poco agli altri. Mi posso sbagliare, ma queste sono state le mie esperienze dirette, esperienze che naturalmente sono state estremamente esigue”

Fiumicino da salvare – Scrive GATC: “…Sia nel caso delle iniziative passate, sia nel caso delle richieste che si vanno a presentare, possiamo parlare di micro interventi, da sostenere e incoraggiare, mirati a recuperare specifici elementi territoriali e urbani, nell’ambito di una visione complessiva della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano come un organismo vivente, da rilanciare  attraverso i necessari passaggi amministrativi.  Questi interventi (che possiamo definire di “agopuntura territoriale”) hanno il valore di modello da esportare in altre località della Riserva, e..“ – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/05/fiumicino-urge-salvare-il-litorale-dal.html

Roma. Anticancro – Scrive AVA: “Giovedì 30 maggio 2013, AVA in piazza Asti 5/a, alle ore 17,30, conferenza del Prof. Giuseppe Fariselli, già Dirigente Medico dell'Ist. Naz.  per lo Studio e la Cura dei Tumori di Milano: PREVENIRE E CURARE IL CANCRO CON LE MEDICINE NATURALI. Come difendersi dal terribile male e vincere la battaglia con strategie non invasive. Info. 3339633050”

Monete d’argento – Scrive Claudio Martinotti Doria: “….ho fatto alcune prove per verificare le condizioni in cui versa il mercato dell'argento FISICO, che potremmo definire decisamente DISSIDENTE rispetto a quello di carta ed ho avuto conferma che NESSUNO, numismatico, investitore, fornitore, ecc., vende monete d'argento, anche usurate e di scarsa qualità, alle quotazioni SPOT cioè determinate dal mercato finanziario dell'argento di carta. Neppure le monete da 1 oncia d'argento ARCA DI NOE' della repubblica di Armenia, vengono vendute a meno del 70 per cento in più del prezzo spot dell'argento che attualmente è a 17 euro l'oncia”

Scioglimento dei ghiacci – Scrive ADNKronos: “I 16 membri dell'equipaggio del laboratorio russo di ricerca North Pole 40  sono minacciati dalla rottura del lastrone di ghiaccio nel Mar glaciale artico su cui la struttura si erge.  L'anomalo scioglimento dei ghiacci preoccupa la Russia. Il ministro per l'Ambiente Sergei Donskoi, ha chiesto la definizione di un piano di evacuazione per i membri dell'equipaggio della stazione di ricerca North Pole 40, minacciati dalla rottura del lastrone. A preoccupare il ministro non è solo la sorte dei 16 scienziati che dagli inizi di ottobre lavorano nella stazione, ma anche la possibilità che la deriva della banchisa di ghiaccio provochi un serio danno ambientale nell'area non molto lontana dal Canada….” – Continua:

Parma. Parmalat – Scrive Andrea Cogo: “Come Comitati Parmalat  partiamo con LA RACCOLTA FIRME  PER CHIEDERE LA GRAZIA ALLO SCRITTORE  BRACCINI SQUERI, residente a  Parma, reo di aver denunciato tramite notizie stampa e LIBRO  lo squallore ESISTENTE NEL TRIBUNALE DI PARMA, causato da pubblici ministeri "poco attenti al proprio dovere"  NEGLI ANNI 1995/2003  (poi processati-condannati e trasferiti, E TANZI condannato e denunciato anche per reato di estorsione (o punizione per non chiudere la bocca? Visto che si stava prodigando per pubblicare il "libro scandalo"?).  Dopo aver letto il libro RITENIAMO CHE LE NOTIZIE CHE RIPORTA  SIANO DI ALTISSIMO VALORE  PER RIDARE DIGNITA' AL PAESE. Chiediamo che Beppe Grillo sia tra i primi firmatari della Richiesta di grazia a Braccini Squeri. Info. maitruffe@hotmail.it

Venegono (Va). Basta armi – Scrive No armi nel Varesotto: “1 E  2 GIUGNO A VENEGONO SUPERIORE (VA) presso il Castello dei Comboniani (Via della Missione 12) INCONTRO/CONVEGNO: ARMI, GUERRE, TERRITORIO. Oltre ai diversi relatori con i quali approfondiremo le varie tematiche relative alle produzioni di morte e alla guerra, sono invitate a partecipare le realtà di movimento che lottano contro la militarizzazione dei territori e le produzioni belliche. Per un confronto tra esperienze recenti e passate, alla ricerca di strategie e strumenti più efficaci per le lotte attuali e future. Introduzione a cura di Alex Zanotelli….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/05/venegono-superiore-va-1-e-2-giugno-2013.html

Roma. Elezioni amministrative, per chi non votare – Scrive Luana De Rossi: “VOTARE MARINO DEL PD? - Significa votare un uomo che ha fatto il chirurgo e che crede ancora oggi 2013 alla sperimentazione dei farmaci sugli animali cioè alla vivisezione quando oramai il tutto si può fare in vitreo... quindi non se ne parla. VOTARE LA PDL? -  Con un Silvio Berlusconi condannato a tutti i processi... certo non definitivamente ma con una certa ovvietà di prove in merito a Ruby e evasione fiscale... lasciamo perdere. VOTARE IL GRILLINO? - Quelli che dopo aver beccato milioni di voti quando avevano la possibilità di fregare Berlusconi facendo governo con Bersani  lasciamo stare... abbiamo capito chi hanno sostenuto…”

Viterbo sarebbe una città… - Scrive Giovanni Faperdue: “E’ vero che tutta l’Italia sta attraversando un periodo critico. Ma è anche vero che chi ha avuto in mano l’amministrazione comunale, per cinque lunghi anni, non ha fatto niente per migliorare la città o almeno per non peggiorarla. Nel particolare tutti rimproverano lo stato di sporcizia che regna a Viterbo, il degrado dei monumenti, l’assenza di bagni pubblici decenti, l’abbandono totale delle fontane monumentali, la trasformazione delle strade del Centro Storico in parcheggi, il Museo Civico chiuso, il Teatro dell’Unione chiuso, neanche un cinema aperto, la cultura dimenticata….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/05/25/viterbo-giovanni-faperdue-sostituire-la-cultura-dellassenza-con-quella-della-presenza/

Roma. Maggio Uniacense – Scrive Acc. Uniacense: “Oggi, 26 maggio alle ore 12,00 in via Adriano I n.129/c Roma (zona Boccea), nell’ambito del maggio uniacense dell’Attualità di Salvemini, incontro dibattito di Franco Libero Manco sul tema “La grande rivoluzione personale e sociale del veganismo”. Ingresso libero. per info tel. 06/6620020 – 339.4934678”

Pensiero nonduale originale - L’esaltazione della semplicità, descritta nel Tao-te-king preesisteva a Lao Tze. Un moderno filosofo cinese, Lang-si-ciao ritiene che il “non agire” taoista corrisponda alla “semplicità” dell’I Ching. Se Lao Tze rielaborò alcuni pensieri già esistenti nella Cina antica e si valse di essi come pietre per edificare la montagna di Golconda del suo sistema filosofico, non é però detto -come alcuni studiosi sostengono- che tali concetti provenissero dall’antica India… E’ vero che la filosofia Vedica  sembrerebbe la più antica elaborata dall’uomo, e le sue implicazioni influenzarono il pensiero metafisico del mondo conosciuto…..” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/05/il-ritorno-allassoluto-non-duale-la.html

E pure oggi chiudiamo, ciao, Paolo/Saul

………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


“La coscienza è un singolare; il plurale dalla quale ci è sconosciuto; vi è un’unica sola cosa, e ciò chesembra essere una pluralità è semplicemente una serie di differenti aspetti di questa sola cosa, prodotta da un’illusione (maya); la stessa illusione si produce in una galleria di specchi e nello stesso modo Gaurisankar e il monte Everest risultano essere la stessa montagna vista da valli diverse.” (Erwin Schrodinger)

Nessun commento:

Posta un commento