Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 11 maggio 2013

Il Giornaletto di Saul del 12 maggio 2013 – Uomo/animale, Grillo cometa, maiali in adozione, Letta in spogliatoio, amerika impero del male, Siria per la pace…



Care, cari,                                                                                                                

Grillo Cometa - Scrive Albert G. Zannoni: “Ho letto tutto quanto da lei pubblicato sul suo blog, che detto sinceramente, a parte una immagine che potrebbe essere quella di un qualsiasi clochard milanese o parigino, non dice nulla su di lei. Quindi mi rifaccio al tono del suo scritto, uno dei tanti peana utopici che si possono trovare in rete. Non vale la pena di dire altro, ma che il seguito di Grillo fosse composto, per la maggioranza, di fans come lei non ne avevo alcun dubbio. Il suo dio vuole fare il dittatore, infatti avevo denominato M5S = mussoliniani a 5 stelle, ma mi accorgo sempre di più della differenza abissale che corre fra il pratico e pragmatico Mussolini dei tempi migliori, quindi prima della scesa in guerra, e i deliri quotidiani del comico barbone, che ultimamente non mi faceva neppure più ridere (sempre la stessa minestra recitata in varie versioni) ….” – Continua in calce:

Mia rispostina: “Grazie per il commento e soprattutto per la "bellissima" postilla. La critica è il sale della vita! Per quanto riguarda la descrizione della persona "Paolo D'Arpini" la somiglianza con un barbone parigino o milanese è reale, solo che il barbone in questione è stato ripreso a Calcata, il paesino dei "barboni" che vissero d'arte e vissero d'amore (a tal proposito le consiglio la lettura della mia breve autobiografia http://www.circolovegetarianocalcata.it/paolo-darpini/. Per quanto riguarda invece il testo trattato (l'articolo sul M5S) dovrebbe rivolgersi all'autore dello stesso, la cui firma è in calce: Stefano Davidson..... Buona Vita”

Uomo Animale - Il rapporto fra uomo ed animali è andato nel corso di questo ultimo secolo deteriorando sino al punto che essi, un tempo simboli di vita, totem, archetipi e divinità, sono relegati nelle riserve o negli zoo ed utilizzati come cavie o produttori di carne da macello, come fossero “oggetti” e non esseri viventi dotati di intelligenza, sensibilità e coscienza di sé. Anche se etologi famosi, come ad esempio K. Lorenz e tanti altri, hanno raccontato le similitudini comportamentali e le affinità elettive che uniscono l’uomo agli animali, il metodo utilitaristico, che per altro si applica anche nella società umana verso i più deboli ed i reietti, ha preso il sopravvento. Pare… ma non è detto che al momento opportuno si risvegli nella coscienza umana la consapevolezza della comune appartenenza alla vita. - Continua: http://www.youanimal.it/animale-uomo-o-uomo-animale-di-paolo-arpini-circolo-vegetariano-calcata/ 

Berlusconi fuori dai cogli…oni – Scrive A.M.: “Non c’è bisogno di interpretazioni per giudicare quanto è successo e quanti sono stati i sotterfugi legali e politici messi in atto per sfuggire al processo e salvarsi “in corner” tramite indulti, impedimenti, prescrizioni e leggi ad personam messi in atto da Berlusconi e dai suoi maggiordomi legali e politici! E’ sufficiente leggere l’iter che la causa ha dovuto subire ed i fatti parlano da soli..! Alla fine una condanna a 4 anni di cui 3 condonati (visto a cosa servono le leggi ad personam..?? ) e per fortuna, con l’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni. Ora è pacifico che Berlusconi NON SCONTERA’ nemmeno un giorno in carcere, ma saremmo già contenti se l’interdizione dai pubblici uffici lo ponesse nella situazione di INELEGGIBILITA’  e ce lo togliesse dai cogli…oni per 5 anni. Dopo di che di anni ne avrà 81 e magari avrà perso la voglia di fare danni…!!”

No Vivisezione – Scrive Riccardo Oliva: “Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin ha “valutato favorevolmente la prosecuzione dei lavori del tavolo che sarà convocato non appena perverrà agli Uffici la documentazione concordata nel corso della prima riunione”. Questa dichiarazione resa nota dal Ministero è la riprova che è iniziato un percorso a tutti gli effetti e che non esiste giustificazione alcuna per tentare di tornare indietro, anzi cercheremo di far ottenere lo streaming del prossimo incontro dal momento che la “verità” scientifica, che riguarda sia la salute umana sia la sofferenza di creature innocenti, va detta chiaramente senza più mantenere quella “segretezza” come è invece sempre avvenuto fino ad oggi.” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/05/lantivivisezione-avanza-tappe-forzate.html

Conegliano vegetariano – Scrive AVA: “Conegliano Veneto (TV), Teatro Toniolo, via Galilei 32. Domenica 19 alle ore 14,30 conferenza di Franco Libero Manco sul tema: L’ARTE DEL VIVERE A LUNGO SENZA  MALATTIE”

Italia in mani straniere – Scrive Guido Viale: “Assistiamo da decenni, impotenti, a una continua espropriazione del Parlamento, peraltro consenziente, e per suo tramite del «popolo sovrano». Le principali tappe di questo processo sono state:  1) La separazione della Banca centrale dal controllo del governo (anni '80) per contrastare le rivendicazioni salariali, che ha dato a un organo non elettivo il potere (poi trasferito alla Bce) di decidere le politiche economiche e sociali; ma soprattutto ha fatto schizzare il debito pubblico mettendolo in mano della finanza. 2) Le riforme del sistema elettorale, dall'abrogazione del sistema proporzionale («una testa un voto», principio basilare della democrazia rappresentativa) al cosiddetto porcellum, che trasferisce dagli elettori alle segreterie dei partiti la scelta dei propri rappresentanti ”

Arrigo della Letta e il Monachorum Cenobium Spinetense – Scrive Sara Di Giuseppe:  “Dovete adunque sapere che ne’ tempi passati furono nelle nostre città assai belle e laudevoli usanze, tra le quali v’era una cotale, che si radunavano insieme i gentili uomini di governo e facevano brigate festose, badando di mettervi tali che sostenere potessero acconciamente le spese. Tra le quali brigate ve n’era una, di messer Arrigo della Letta, nella quale il messere s’era ingegnato di condurre i migliori loici che avesse il mondo, savi tutti e di sangue nobile e bella forma e leggiadra onestà.  Li quali radunati un dì messer Arrigo, così cominciò egli a parlare..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/05/11/messer-arrigo-della-letta-e-il-monachorum-cenobium-spinetense/

Ricchi e poveri – Scrive Giorgio Quarantotto: “…come mai i ricchi diventano sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri? Evidentemente c'è una pompa di drenaggio che succhia denaro e risorse da molti per metterlo nelle tasche di pochi e questo con il consenso della gente..”

Viterbo, per Garin – Scrive Peppe Sini: “Si è svolto ieri a Viterbo al Centro di ricerca per la pace un incontro di studio in memoria di Eugenio Garin (Rieti, 9 maggio 1909 - Firenze, 29 dicembre 2004), l'illustre storico e filosofo maestro di generazioni di studiosi e cittadini impegnati in difesa della civiltà umana e del bene comune"

Siena. Il sacco - Scrive Mauro Aurigi (Rete del Grillo): "Avevamo tanto e ora (dopo la botta MPS) si parla di venti miliardi che non ci sono più, l’università invece sono 300 milioni, no, 270, l’ospedale più antico, più di mille anni, venduto dalla regione per 100 milioni, perché ha 100 milioni di debiti, il comune, la Corte dei Conti ha scoperto che ci sono 300 milioni di buco che prima non c’erano e la città è stata azzerata..  Vedremo se i senesi come hanno fatto più volte nella storia saranno capaci di un colpo di reni per rimediare a quello che è successo.  Io temo di no, la città è finita.."

San Tammaro (Caserta). Vendita carne open air – Scrive Agire Ora: “Da anni un venditore ambulante di animali "da fattoria", esercita la propria "professione" indisturbato sotto gli occhi di tutti in una piazzola al fianco di una strada frequentatissima, in un piccolo paesino della provincia di Caserta (San Tammaro). Non solo, ma su richiesta macella gli stessi animali, per strada o a casa sua, in maniera del tutto illegale"

Amerika, impero del male? – Scrive Simone Sutra: “Sento definire l’America “l’impero del male” e bisogna ammettere che c’è molto di vero in questa frase. Ma come la mettiamo con l’impero del male che sta dentro di noi, dentro ciascuno di noi? E’ facile credersi superiori oppure “buoni” senza rendersi conto che questo genere di giudizi, come ogni giudizio del resto, non definisce tanto chi lo subisce quanto chi lo esprime. Anche a me sta sulle palle la cultura americana e tutte le brutture che ha partorito nel corso degli ultimi centocinquanta anni o giù di lì. Però mi sembra puerile e limitante cadere nel solito meccanismo dei buoni e dei cattivi, come chiunque che cada nella trappola orrenda della politica, delle opinioni politiche, dei rossi contro i neri e della destra contro la sinistra. Non ci si accorge che..” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/05/limpero-del-male-se-esiste-e-dentro.html

Varese. Maiali in adozione - Scrive Neseema: "Cercansi adozioni per 29 maiali sequestrati in provincia di Varese. Questo il numero che il Servizio Interprovinciale Tutela Animali, ha messo a disposizioni per le richieste di adozione: 320 0484962"

Roma. Vantaggi della spesa consapevole - Scrive Rete dei Cittadini: "E’ sempre più difficile poter acquistare cibi genuini di provenienza nota al giusto prezzo ed arrivare a fine mese, ma esiste un’altra via. E’ possibile migliorare il proprio benessere investendo nell’economia locale, solidale e rispettosa dell’ambiente. Se ne parla il .25 Maggio 2013 ore 15:00 al Fusolab 2.0 – Viale della Bella Villa, 94 – ROMA. Info. rdclazio@gmail.com"

Vignola. Preparazione del solstizio estivo - Probabilmente durante i grandi raduni di Stonhenge, attorno ai sacri sassi, succedeva la stessa cosa, i saggi del tempo si riunivano per raccontarsi avventure e scoperte e per nuovamente sancire l'appartenenza ad una cultura condivisa. Lo stesso avviene quest'anno a Vignola e avevo pensato ad una frase introduttiva: "Tutto quel che ci circonda e noi stessi siamo la stessa identica cosa, siamo immersi in noi stessi come acqua nell'acqua eppure continuiamo a comportarci come fossimo separati, disponendo di ciò che riteniamo "sia al di fuori di noi" come  fosse "altro" da noi. C'è una meraviglia più grande di questa? – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/05/vignola-22-e-23-giugno-2013-incontro.html

Vivere con Gioia. Attività – Scrive Sonia Baldoni: “un abbraccio dalla calabria,  se decidete di venire potete essere ospiti della dottoressa  ROSA di roma con la quale collaboro e che ha messo a disposizione i suoi casali  nelle terre    vicino catanzaro e la colonna di CROTONE! Domani inizia una settimana a capracotta  se vuoi pubblicare per chi vuole conoscermi il  24  ho la presentazione del libro  la sibilla delle erbe   a busto arzisio e il 25 una uscita con preparazione fiori di bach ad oleggio  e il 26 alla Tenda JURTA di serena melloni a salo  laboratorio di rune. Grazie infinite! – Info. sachiel8@virgilio.it

Siria. Per la pace –  Scrive Marinella Correggia: “Una delegazione internazionale di pacifisti guidata dalla premio Nobel per la pace irlandese Mairead Maguire sta visitando Damasco e altri luoghi del paese per sostenere il movimento di riconciliazione nazionale Mussalaha e chiedere alla comunità internazionale, spiega Maguire, di rispettare la sovranità della Siria e l’assoluto bisogno di pace e autodeterminazione del popolo siriano, smettendo dunque di alimentare i gruppi armati e la destabilizzazione,  e rimuovendo le sanzioni economiche che aggravano l’emergenza. Anche una delegazione di giornalisti dell’America Latina è in Siria per denunciare la manipolazione mediatica” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/05/siria-mussalaha-per-la-pace-e.html

Sovvertire il presente – Scrive D.P.: “…il Movimento 5 stelle è stato stoppato perchè nessuno al potere vuole cambiare. Saranno i fatti a farlo, ma come ogni grande rivoluzione, perché è questo che avverrà ci sarà una splendida restaurazione. La storia ce lo insegna, perché è nel DNA dell'uomo che va cambiata la prospettiva di come si può vivere su questo pianeta. Nel mio piccolo cerco di fare tanto, ma credi costa. Ho ristrutturato casa di mio padre per non utilizzare nuovo terreno, ho messo il solare (grande, grande fregatura per chi è solo in famiglia), ho fatto l'orto, compero italiano il più possibile, sono grata a Dio di quello che ho, vado al mercato bio per aiutare i nostri agricoltori. Non ho avuto tempo a rispondere all'articolo sull'orto. Spero di avere il tempo per bere un the con te a casa mia, pure Paolo se c'è a Spilamberto è ben accetto….” 

Karma, malattia e morte - ...una volta nati giocoforza occorre morire. Il modo in cui sopraggiunge questa morte è dettato dal destino scelto dall’anima per soddisfare le esigenze della sua posizione evolutiva. Un tempo si poteva morire di lebbra, con una lenta e lunga agonia in cui si sperimentavano vari stadi di depressione e di umiliazione. Oppure si poteva morire colpiti da un dardo in battaglia, con un infortunio, per esaustione, inedia o disfunzione fisica di ogni genere. Ma anche oggi si può morire in vari modi: per incidente stradale, per avvelenamento ambientale, per abbandono in un ospizio, etc. Insomma i modi di morire soddisfano diverse necessità karmiche..." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/05/karma-e-cure-invasive-ogni-malattia-e.html

Speriamo che Dio ce la mandi buona… Saluti e baci, Saul/Paolo

……………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Gli animali non si nutrono per soddisfare il palato: calmano unicamente la fame. L’uomo è il solo che presta un culto al proprio ventre, per questo è condannato a soffrire malattie.” (Gandhi)

Nessun commento:

Posta un commento