Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 2 maggio 2013

Il Giornaletto di Saul del 3 maggio 2013 – Giochi fatti, passo indietro, pedalando sui Castelli Romani, pedagogia alternativa, roundup venefico, M5S, musica cacofonica



Care, cari,

I giochi sono fatti – Scrive Stefano Davidson: “Gli investimenti su titoli di Stato di un Paese in difficoltà, o in via di sviluppo, l’acquisto di azioni in borsa, magari di famose aziende o, ancor più, di banche, sono sempre e solo delle vere e proprie scommesse, esattamente come quelle effettuate nel gioco d’azzardo. Infatti comprando azioni o titoli, e ancor più “futures” o hedge fund non si fa altro che scommettere sul fatto che il valore di ciò che si è acquistato aumenti (o diminuisca, nel caso ad esempio dei citati futures) generando così il guadagno o la perdita per il giocatore.  Ad ogni scommessa quindi si ha comunque un vincitore e un perdente e questo ruolo dovrebbe essere assunto sia dallo scommettitore che dal banco….” – Continua:  http://paolodarpini.blogspot.it/2013/05/i-titoli-di-stato-ce-li-giochiamo-al.html

Frascati ambientale – Scrive Italia Nostra: “10 MAGGIO, ore 18:00. Frascati, Scuderie Aldobrandini Piazza Marconi: "IL RISCATTO DELLA TERRA", Dalle problematiche dell'urbanizzazione alla civiltà "post-industriale". Ci sarà un ritorno alla terra? Con DOMENICO DE MASI, ROSALMA SALINA ed ENRICO DEL VESCOVO. Ingresso libero. Info. enricodelv@fastwebnet.it

Firenze. Terra Futura – Scrive Il Cammino: “Terra futura è arrivata alla decima edizione. Terra futura è una fiera di qualità, una vetrina di realtà impegnate in un futuro sostenibile e più equo per tutti. Come sempre è organizzata e promossa dalla Fondazione di Banca Etica, e si terrà a Firenze, Fortezza da Basso, dal 17 al 19 maggio. L’ingresso è gratuito”

Un passo indietro nel tempo – Scrive  Anthony Ceresa: “Caro Paolo, Ti ringrazio per il tuo splendido lavoro, se fossi un Re, non Re Giorgetto, ma un Re che tiene a cuore il bene dei suoi sudditi, ti inviterei a Palazzo per una posizione permanente in qualita di Uomo Saggio. Ti trasmetto un messaggio ricevuto da una amica comune TARA la quale cancella i timori di molti sulla fine del mondo…”  - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/05/02/un-passo-indietro-con-tara-la-medium-veggente-vedo-vedo-stravedo/ 

Roma. Centro Kung.an – Scrive Aliberth: “Cari amici e fratelli nel Dharma... da segnali che mi erano giunti  l'idea di avere quest'anno un gruppo molto numeroso per il Seminario di fine-maggio si è rivelata - come molte cose di questo mondo - del tutto illusoria... E poichè la cosa non ci rimane sorprendente - dato che ormai ben conosciamo il mondo e le menti umane - dobbiamo in questo caso rivedere le nostre previsioni al riguardo. Nella speranza di arrivare almeno al numero minimo di partecipanti (cioè, 15)  prenotazione entro la prima settimana di Maggio. Un sentito ringraziamento a tutte le persone che 'sentono' l'importanza di questo evento... Un abbraccio nel Dharma... Shanti! Info. centronirvana@live.it”

Pedagogia alternativa – Scrive Adele Caprio: “Caro Paolo, ho scritto questo contributo per il blog di Grillo e abbiamo istituito un Tavolo di Lavoro a Civita Castellana per la Riforma Scolastica... prossimo incontro il 21 maggio 2013. - Ogni Rivoluzione che si rispetti non può prescindere da un'attenta Riforma Scolastica. La Rivoluzione del presente non è solo una rivoluzione di tipo politico ma è soprattutto una rivoluzione di tipo mentale poiché i pensieri di chi vive sul pianeta determinano la qualità di vita dello stesso e dei suoi abitanti e le conseguenze di un pensiero negativo è sotto gli occhi di tutti. Va anche detto che le strutture scolastiche in cui mandiamo i nostri figli non sono solo architettonicamente fatiscenti ma soprattutto i saperi ed i modi in cui questi saperi vengono insegnati sono decisamente obsoleti..” – Continua:  http://retedellereti.blogspot.it/2013/05/pedagogia-alternativa-proposta-di-adele.html

Milano cattolica – Scrive Stefano: “Sabato 4/05/2013 ore 20:30 (Fronte Chiesa) Piazza Madonna Div. Provvid. 1,  Milano - (Quinto Romano: metro rossa De Angeli con Bus 72 in 10 minuti; Bus 64 da Baggio e da Bonola). FESTA Mese di MARIA con Ascensione di GESU’ e Pentecoste SS. Spirito. Info. gasmp@tiscali.it"

Etna sfregiato da palo – Scrive Vincenzo Mannello: “Il 30 aprile u.s.  in piazza Vittorio Emanuele, a Nicolosi, si trovavano degli stranieri che fotografavano il bello scorcio della piazza con lo sfondo fornito dall'Etna. Interpretando i gesti di disappunto che facevano, ho compreso quanto non gradissero la presenza in primo piano del robusto palo di illuminazione a quattro luci posto nel bel mezzo della "prospettiva". Con l'aggiunta, in sovrappiù, di un cavo orizzontale (probabilmente telefonico) che taglia la via Etnea. Sembrano dettagli insignificanti rispetto ai problemi ben piú gravi che viviamo. Ma ritengo siano significativi di quel certo clima di pressapochismo che, purtroppo, sembra pregnare qualunque opera pubblica (e privata). Specialmente in Sicilia”

Mercato Contadino dei Castelli Romani – Scrive Federica: “L’Italia è il Paese più ricco di biodiversità in Europa, con il 65% degli habitat prioritari indicati dall’Unione europea. In questo contesto nasce la 3° giornata per la Libertà dei Semi al Mercato Contadino dei Castelli Romani in cui è stata anche organizzata una escursione “Pedalando gustando” in bicicletta, a sostegno della biodiversità: “Partiremo il 3 maggio con le bici dal comune di Albano e passando per Marino e Grottaferrata arriveremo a Frascati dove saremo accolti dal Mercato Contadino…” – Continua: 

Alessandria. Tartarughe in adozione – Scrive Agire Ora: “A breve il laghetto dei giardini pubblici nei pressi della stazione di Alessandria, dove un tempo c'erano i cigni, verrà svuotato per compiere delle operazioni di pulizia. Il laghetto in effetti è in pessime condizioni, le pompe che garantivano il ricambio dell'acqua sono guaste o inattive da tempo e l'acqua risulta stagnante. Il laghetto è popolato da tartarughe  dalla striscia gialla, altre dalla striscia rossa, e da numerosi pesci.  Rivolgiamo  un appello per l'adozione delle tartarughe e dei pesci. Info. alessandria@agireora.org"

Pazzia pseudo agricola – Scrive Giuseppe Altieri: “Glifosate (Roundup), disseccante pericolosissimo secondo una ennesima e recente ricerca, ed altamente inquinante nelle falde acquifere e nel cibo...  ...usandolo gli agricoltori percepiscono addirittura i Pagamenti Agroambientali europei !!  Un autorevole studio scientifico che afferma la pericolosità del glifosate su numerose malattie e conclude: Il Glifosate persiste nel cibo e, contrariamente a quanto si pensa sulla sua innocuità, potrebbe essere l'agente chimico biologicamente più distruttivo presente nell'ambiente.." – Continua:   http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/05/glifosate-roundup-disseccante.html

M5S. Opposizione controllata – Scrive Mandragola: “Mi convinco sempre più che il M5S sia proprio la valvola della pentola a pressione: opposizione controllata. Le voci capaci al suo interno sono e saranno soffocate, per lasciare spazio a sciocchi e collusi. Prima di tutto perché dietro la bandiera dell'"antisistema" ci sono individui che sognano ciascuno cose assai diverse: -più lavoro e aumento dei salari, -rispetto della costituzione, -meno lavoro e più tempo libero, -rispetto delle culture, -più uguaglianza possibile, etc. Tante, tante idee confuse e tante aspirazioni diverse, unite solo dall'illusione di essere tutti uniti in una lotta contro il potere. Troppa, troppa ideologia e poca concretezza, troppe parole come "democrazia", "giustizia", "uguaglianza", "sinistra", che non hanno significato se non in contesti specifici, e che vengono invece usate come specchietti per le allodole. Il potere, dal canto suo, ha seguito una strategia coerente con obbiettivi chiari e concreti, per decenni se non per secoli: -monopolizziamo l'emissione del denaro, -occupiamo militarmente i paesi dove non riusciamo a farlo, -diamo ai popoli il teatrino delle "democrazie" parlamentari, -spazziamo via ogni impedimento al mercato globale, etc. La vediamo la differenza? Tutti obbiettivi concreti e coerenti, non aria fritta….”

Commento di Massimo Petrangeli: “..o.k., MA...LA SOLUZIONE ?”

Cacofonia mascherata (musica contemporanea) – Scrie Joe Fallisi: “La "musica contemporanea"!?... Niente di più morto, datato anche senza nessuna data... Ricordo quando, anni fa, cantai una prima alla Piccola Scala (ancora esisteva) di Salvatore Sciarrino, "Lohengrin"... Ah... il religioso silenzio della sala!... estatico!... e io, che mentre mi uscivan di bocca quelle note invertebrate, quasi mi vergognavo d'essere lì, di officiare a mia volta il nulla, nel niente... e per nessuno!...” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/05/la-musica-contemporanea-non-e-musica-e.html

E pure stavolta, bene o male, ce l’abbiamo fatta, ciao, Saul/Paolo

…………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Il cammino interiore

Camminare mi avvicina
Ai segreti dell’Anima
Camminare stanca le membra
Predispone al momento poetico
Mi fermo e ascolto il respiro
Chiudo gli occhi e mi si affaccia
l’immensità dell’intero universo
Sono unico
Nel tutto

(Guido   Ulula alla luna)

Nessun commento:

Posta un commento