Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 13 maggio 2013

Il Giornaletto di Saul del 14 maggio 2013 – israele aiuta al-qaida in Siria, CIR informa, nostalgia nociva, Berlusconi non è Tortora, yoga nomade, astrologia….



Care, cari,

27 MAGGIO 2013. Attenti alla data – Scrive Valeria Sonda: “Infatti Marco Palombo, il pacifista romano che ha digiunato per denunciare pubblicamente il comportamento irresponsabile del governo italiano che  partecipa a riunioni internazionali in tema di embargo alle armi in Siria senza confrontarsi prima con il parlamento,  informa che la prossima riunione istituzionale per l'eventuale modifica dell'embargo delle armi alla Siria allo scopo di armare i "ribelli" è  prevista per il 27 MAGGIO 2013. Data che la stampa tutta sta tenendo oculatamente nascosta mentre invece a piena voce continua a screditare il governo siriano attribuendogli stragi , che in realtà non compie. al fine di ottenere il consenso popolare attorno alla decisone di armare ancora  i terroristi…" – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/05/13/siria-27-maggio-2013-attenti-alla-data-potrebbe-essere-linizio-di-una-nuova-guerra-nel-frattempo-israele-aiuta-i-terroristi-di-al-qaida-che-operano-in-territorio-siriano/

Cesano. Alternativa  - Scrive Rosa: "Domenica 19 Maggio 2013: ore 14.30-20.00 Convegno "Gravità, Antigravità e Free Energy. Teoria e pratica".  Via della Merluzza 179 - Cesano (Roma). Ingresso a offerta libera. Info. raffaellarosa@yahoo.it"

Cagliari. Anniversario Nakba – Scrive Fawzi: “Martedì 14 maggio 2013, alle ore 18.00, nel Teatro Nanni Loy (Casa dello studente via Trentino) a Cagliari, si terrà il 65° ANNIVERSARIO DELLA NAKBA. La Giornata è organizzata al fine di commemorare la Nakba (Catastrofe) del popolo palestinese del  1948 e riaffermare il principio del Diritto al Ritorno, come sancito dalla risoluzione 194 delle Nazioni Unite. L’evento prevede, oltre alla proiezione del documentario Jaffa – La meccanica dell’arancia del regista israeliano Eyal Sivan, gli interventi di Laura Tocco dell’Università di Cagliari e di Simone Ogno, studiosi della storia del Vicino oriente e del conflitto israelo-palestinese. Giuseppe Pusceddu, dell’Associazione Amicizia Sardegna Palestina, introdurrà e coordinerà l’incontro. Info. fawzi@tiscali.it

CIR informa – Scrive Giulietta Blu – Di seguito il calendario degli appuntamenti gratuiti  del CIR, ecovillaggi e bioregionalismo che  di  maggio e giugno 2013“ – Continua:  http://retedellereti.blogspot.it/2013/05/cir-ecovillaggi-bioregionalismo.html

Berlusconi /Tortora. Paragone impossibile – Scrive Riccardo Mencarelli: “Dura la reazione di Silvia Tortora nei confronti di Silvio Berlusconi, il quale sul palco della manifestazione del Pdl a Brescia ha detto di sentirsi perseguitato con Enzo Tortora. «Non posso accettare questi paragoni, mio padre ha sempre rispettato i giudici, ha risposto alle loro domande e si è sempre presentato». Queste le parole della figlia maggiore del giornalista-presentatore. «In questi giorni cade il 25° anniversario dell'arresto di mio padre e il 17° dalla sua morte: purtroppo devo constatare che non riposerà mai in pace finché qualcuno continuerà a strumentalizzare questa vicenda. Sono allibita, non posso accettare tutto questo. Enzo aveva una dignità e tutti lo dovrebbero ricordare»…”

Ai nostalgici del fascismo – Scrive Joe Fallisi: “I Caradonna non furono quelli che attentarono più volte alla vita di Giuseppe Di Vittorio? Era la nobiltà nera che, nel Sud Italia, appoggiò il regime mussoliniano e poi si schierò con la destra atlantica ed anticomunista. E' così difficile da capirlo? Per voi forse sì! Il regime di Ante Pavelic (come quello di Monsignor Tiso) era sostenuto da Mussolini ed Hitler.  Pavelic, con la benedizione della Santa Romana Chiesa, fu responsabile del genocidio del popolo serbo, ben 800.000 serbi uccisi dai fascisti croati. Ora apprendiamo che Pavelic non era fascista quando ci sono studi ben precisi sulla analogia fra le due ideologie fasciste; Il MSI è stato, più che altro, un partito badogliano che ha rappresentato l'ala più reazionaria che appoggiò il fascismo. Questa era anche anglofila e filosionista…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/05/joe-fallisi-lettera-aperta-ai.html

Giornaletto – Scrive Massimo Sega: “Caro Paolo, ti rimetto una frase di Mitterand, uno degli ex presidenti della Repubblica francese: SONO LE NAZIONI, QUANDO NE SIANO IN GRADO, A FARE GRANDI I PROPRI GOVERNANTI. Quando leggo gli interventi riportati sul tuo interessante Giornaletto di Saul, capisco perché i nostri governanti sono piccoli piccoli"

Malattia e karma – Commento a  http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/05/karma-e-cure-invasive-ogni-malattia-e.html di M. B.: “O non crediamo in Dio o dobbiamo ammettere che se anche uno solo dei Suoi figli dovesse subire il karma pur essendosi pentito delle sue azioni (una per volta, si intende, per questo occorrono tante vite!) e avesse smesso di compierle ancora, Dio non sarebbe perfetto e AMORE PURO come invece è. Non accettando questo, tanto vale essere “atei”. Ripeto: se anche uno solo dei Suoi figli dovesse subire sofferenze o addirittura la dannazione eterna pur essendosi pentito dei suoi errori, allora Dio sarebbe imperfetto e non sarebbe Dio. O no?!”

Mia rispostina: “..evidentemente, secondo il tuo ragionamento, sono un ateo.. e va bene! Ma chi ha mai parlato di dannazione eterna…? Quella è roba da cristianucci, ebrei e musulmani”

Gran Bretagna in ritirata - Destino crudele per la Terra che fu dei Celti e dei Britanni, prima si ritirarono di fronte ai Romani e subirono l'occupazione senza colpo ferire, poi si ritirarono di fronte ai Sassoni e si sottomisero pure ai Normanni, ora si  allontanano dalle città invase dai nuovi immigrati creando sui monti piccoli ghetti per soli bianchi. Un nuovo studio Demos conferma: gli autoctoni bianchi della Gran Bretagna si stanno ‘ritirando’, dalle aree dove arrivano gli immigrati appartenenti a minoranze etniche. – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/05/gran-bretagna-in-ritirata-nuove.html

A Viterbo non vedono l’ora – Scrive Giovanni Faperdue: “A distanza di quindici giorni dalle elezioni per il rinnovo del sindaco di Viterbo, gli orologi della Torre dei Priori, del campanile della Basilica della Quercia e quello di Bagnaia si sono messi a fare le bizze. E’ ormai assodato che quando l’orologio della Torre dei Priori fa i capricci, è come una cartina al tornasole che denuncia gravi problemi per il sindaco e per tutta la giunta…”

In difesa di Amritananda ed in offesa di Paolo D’Arpini – Scrive Daniele, (Alias Sathya Narayana): “Chi ha scritto o fatto scrivere le parole idiote su Sai Baba (si intende Sathya Sai Baba ndr) invitando a Amma è completamente ignorante e di spiritualità zero  (http://www.circolovegetarianocalcata.it/?s=amma+amritananda)   Amma (si intende Amritananda ndr) è l'incarnazione di Durga e Sai Baba ne ha sempre parlato bene. Io ho visitato più maestri Amma compresa e l'ultima volta a Busto Arsizio pochi mesi fa.... mai mi sono permesso di fare come gli ottusi cattolici, mussulmani o testimoni di geova che infangano gli altri per tirare l'acqua o soldi al proprio mulino….”

Mia rispostina “Honni soit qui mal y pense”

Ancona. Yoga Nomade – Scrive Mario Foglia: “Domenica 2 Giugno 2013, dalle 10 alle 19.30 (alle 13 pausa pranzo). Nuova tappa dello "YOGA NOMADE", lo yoga itinerante. Questa edizione si svolgerà ad Ancona presso la Country house " L'Isola Che non C' è, in via Fonte Sappanico 146, bellissimo posto calato nel verde e nella natura. Una festa dello yoga in cui vari insegnanti delle Marche espongono e danno la possibilità di provare diverse sfumature di questo antichissimo sapere…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/05/ancona-2-giugno-2013-nuova-tappa-dello.html

Berlusconi contestato a Brescia e la mejo gioventù – Scrive Vincenzo Mannello: “Che bella...! Sotto scorta e protezione della polizia ha sfidato i vecchi (e giovani) rincoglioniti del Pdl rompendo le balle al comizio di Berlusconi. Certo,il "Cavaliere" (di questa repubblica minuscola) merita il trattamento che una parte consistente del Paese gli riserva sempre più spesso.  Un altro terzo, purtroppo, gli elargisce sempre una decina di milioni di voti. Mentre un 30% abbondante di italiani, quelli che non votano o votano scheda bianca e nulla, lo ignorano al pari di tutti gli altri rappresentanti del sistema partitocratico. Dai miei datati ricordi di contestatore di piazza ricordo che, definiti come eravamo abusivamente "di destra", appena ci si arrischiava a presentarsi in strada per contestare qualcuno o qualcosa le botte di polizia, carabinieri, guardia di finanza e pure di personaggi non identificabili arrivavavano immediatamente. Immancabilmente seguite da denunzie per adunata sediziosa, turbativa dell'ordine pubblico e, per tanti, pure quella di manifestazione fascista"

Impero del male – A commento di  http://paolodarpini.blogspot.it/2013/05/limpero-del-male-se-esiste-e-dentro.html scrive Massimo: “Del resto, la nostra (attuale) esistenza è solo una palestra, una scuola dove apprendere lezioni...  E una delle più importanti lezioni sarebbe quella di non giudicare... Beninteso : un giudizio c'è lo facciamo di tutto e di tutti, in continuazione ( non è quello che si intende con "giudizio" ); altro è giudicare "con il dito puntato"...  Non ha importanza QUANDO raccoglieremo i frutti di ciò che facciamo ( potrebbe essere anche in una delle nostre PROSSIME esistenze!)”

Dedizione alla conoscenza – Scrive Joe Fallisi: “…la società del crepuscolo borghese, dello spettacolo-degli spettri, “produce” gli esseri umani proprio in quanto “macchine desideranti”…  Un continuo trapassare da un oggetto all’altro, anzi ormai da un sostituto spettrale a uno successivo, senza tregua, all’infinito, “individui” soggetti all’oggetto come a una chimera, consumati e annullati nel mulinello delirante. Il “pieno appagamento” non può esistere, perché niente e nessuno lo può pagare-comprare. E, d’altra parte, è inconcepibile dentro la macchina-vortice, che gira e vive solo in base all’insoddisfazione sempre rinnovata, inesausta..” – Continua:

Terminiamo qui, che è meglio… - Paolo/Saul

…………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il mio ideale è quello di un popolo che non ha bisogno di parttiti politici, ma che trae le sue idee ed esplica la sua attività in libere associazioni culturali, tecniche, morali, religiose, seguendo e partecipando alla libera stampa.” (Aldo Capitini)

Nessun commento:

Posta un commento