Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 29 aprile 2013

Il Giornaletto di Saul del 30 aprile 2013 – Grilli emarginati, Acquacheta, folli fuori governo, Carabinieri, nemesi criptica, folli sistemici, api e monsanto, Wesak...


Sulla botte volante... pronti alla partenza!

Care, cari,

questa mattina ce ne partiamo, Caterina ed io, verso quel di Spilamberto. Per i prossimi mesi cercatemi là, dove mi fermerò sino ad agosto. Chi volesse vedere la pagina facebook con le foto della Festa dei Precursori 2013 (fatte da Caterina) clicchi qui: https://www.facebook.com/caterina.regazzi/photos?collection_token=1547250609%3A2305272732%3A69&set=a.10200792623248387.1073741827.1547250609&type=1

Palatino. Passeggiando nella storia - Scrive Amici del Tevere: "Domenica 12 maggio 2013 Il colle Palatino: da “ab urbe condita” a residenza imperiale. Appuntamento: ore 9.30 davanti all’ingresso del Palatino in Via di San Gregorio n°30 (Portale del Vignola) a Roma. Info. amicideltevere@unpontesultevere.com"

Appello alle forze dell'ordine - Finta Tolleranza: "Dopo l'ennesimo insulto all'intelligenza e alla dignità degli Italiani perpetrato oggi da 738 parlamentari sono state gettate le basi per una concreta rivolta popolare. Un appello alle Forze dell'ordine e a chi dovrebbe garantire la Giustizia in Italia: quando vi ritroverete faccia a faccia con quegli Italiani che son pronti a morire per ideali di onestà e per il futuro dei propri figli, ricordate che anche voi siete come loro ed avete scelto il cammino della vostra vita proprio per tutelare quello che da tempo, oggi in modo così spudorato, è stato tolto agli Italiani: il diritto di essere Uomini e di essere Donne. http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=sfIsE-MgHLE[*]
* [Questo video è stato rimosso dall'utente. Siamo spiacenti.]"

Grilli emarginati – Scrive Giorgio Di Genova: “Caro Paolo/Saul, ma il Grillo urlante ci fa o ci è? Sta sbraitando perché non vogliono dare ai suoi la presidenza del Copasir o della Vigilanza Rai, giungendo a sostenere che vengono trattati come cani in chiesa ed extraparlamentari. La definizione di cani è sua, ovviamente, forse con sottinteso riferimento alla fedeltà dei suoi eletti agli ordini del padrone, sua è anche la collocazione extraparlamentare: non si sono sin dall’inizio i suoi posti al di fuori del Parlamento con i loro comportamenti ed i loro no?” - Continua:

Commento fuori dalle righe: “Giorgio, per me è una faccenda atlantica- londinese. Goldman non voleva una riedizione del governo Berlusconi, anche se sotto mentite spoglie, sul tavolo di Bersani erano già pronte le privatizzazioni Eni ed Enel, il PD dava per scontata una vittoria, ed invece è asfaltato da quella stessa DC che 20 anni fa fu golpizzata da Mani Pulite; ogni volta che si raggiunge un minimo compromesso storico, che i venduti alla Scalfari e Travaglio temono tanto e chiamano 'inciucio' per istillare nella gente un senso di sporco..” - Continua in calce al link soprastante

Commento di LF: “I dirigenti del Partito Democratico GOVERNANO CON BERLUSCONI alla luce del sole da quasi due anni... hanno votato tutte le porcate possibili ed immaginabili (ne dico una per tutte, NO al taglio delle pensioni d'oro e contestuale attacco al fondo disabili con annessa protesta di piazza), perdono pressoché volontariamente le elezioni, non votano un presidente della Repubblica che gli ha persino fatto campagna elettorale.. ma trovano ancora milioni di persone pronte a difenderli”

Treviso. Sterminazione delle nutrie – Scrive OIPA: “Ieri è partito ufficiosamente nella provincia di Treviso il “PIANO DI CONTROLLO DELLA NUTRIA” o meglio lo STERMINIO DELLA NUTRIA! Cacciatori muniti di pettorina consegnata dalla provincia potranno liberamente girare per le campagne e abbattere a colpi d’arma da fuoco un numero illimitato di nutrie, l’alternativa sarà catturarle mediante gabbia trappola e sopprimerle. Da un punto di vista igienico sanitario la Nutria, salvo casi particolari, non rappresenta alcun genere di pericolo e ciò è dimostrato dalle analisi effettuate dagli Istituti Zooprofilattici. Info. gruppocastelfranco@gmail.com”

Ostia. Collegamenti malpensati - Scrive Massimo Sega: "La metropolitana Roma -Ostia si ferma all'estrema periferia di questo quartiere di Roma. A pochi chilometri ci sono varie agglomerati urbani, come, tra l'altro, Torvaianica, densamente popolati. Ebbene, detta metropolitana di superficie, non è stata prolungata per non disturbare la macchia mediterranea. Così i relativi cittadini, per venire a Roma, compresi i bus, devono percorrere la Pontina , estremamente intasata in cui non passa giorno che non ci sia qualche incidente con feriti e morti. Quindi, per certe culture, la macchia mediterranea è più importante delle persone..."

Mia rispostina: "Gli incidenti sarebbe comunque avvenuti, per inavvertenza o per altro..."


Campo lavoro recupero ruderi ad Acquacheta – Scrivono riabitanti: “Organizziamo un campo lavoro dal 1 al 5 maggio, per continuare il recupero dei ruderi e altri lavori primari necessari ai nuovi insediamenti come recinzioni, orti e acque. Questo momento sarà anche occasione d’incontro e di festa per tutte le persone interessate a conoscere il luogo e approfondire il progetto. La Valle del torrente Acquacheta, nel Comune di San Godenzo (FI), dallo spopolamento avvenuto negli anni cinquanta, ha visto i suoi insediamenti, circa una trentina di nuclei di case sparse, avviarsi verso un rapido decadimento, dovuto al totale abbandono....” - Continua:

Roma a 5 stelle - Scrive Giuseppe Turrisi: "1° Maggio | PRESSO "STAZIONE BIRRA" Il Movimento 5 Stelle Roma Giovani ha organizzato una serata di interventi, musica e altri contenuti artistici per Mercoledì 1 Maggio, presso Stazione Birra. Una serata in cui ascoltare buona Musica e parlare di temi inerenti al futuro dei Giovani nel nostro paese e nella città di Roma. Info. giovani@roma5stelle.org"

Orte. Strumenti antichi – Scrive Incontri Mediterranei: “Sabato 4 Maggio, ore 17.00
Orte, Basilica Cattedrale di S. Maria Assunta. Apparatus musico organisticus (1690) di Georg Muffat (1653 – 1704) Esecuzione integrale – Adriano Falcioni, organo”

Se i folli servono al sistema – Scrive Maurizio Barozzi: “Premettiamo intanto che in queste balorde società moderne ci sono, grosso modo, tre tipi di terrorismo: un terrorismo in grande scala, di solito una false flag, aiutata o provocata a verificarsi dal potere costituito perché a lui confacente per procedere poi in aggressioni militari contro i cosiddetti “stati canaglia” ovvero quelle Nazioni che, per un motivo o un altro, devono essere distrutte e occupate e necessita un movente, una scusante....” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/04/sparatoria-davanti-palazzo-chigi-quando.html

Commento di Peppe Sini: "In primo luogo vogliamo dire la nostra piena solidarietà alle vittime dell'attentato di Roma. Ed anche: alle vittime della guerra afgana cui l'Italia partecipa da oltre dieci anni; alle vittime dell'ecatombe e della schiavitù che i migranti subiscono per le politiche razziste dell'Unione Europea e dell'Italia; alle vittime dei poteri criminali che il regime della corruzione favoreggia; alle vittime del femminicidio che ogni giorno versa fiumi di sangue; alle vittime del totalitarismo comunque si travesta; alle vittime dal sistema del profitto e dello sfruttamento ridotte alla fame, alla disperazione, alla morte"

Commento di Fabrizio Belloni: “Onore ai Carabinieri. Gratitudine, sempre, ai Carabinieri. Ma anche oggi mi sono arrabbiato. L'altro ieri è morto a Caserta un Carabiniere. Difendeva tutti noi (e se non lo capite, andate al diavolo) da una rapina. I media hanno dato la "solita" notizia. Con l'usuale importanza. la morte di un Carabiniere rientra nella solita cronaca. Che fosse sposato e padre di un figlio giovanissimo figlio di nove mesi ha poca importanza. Un tizio rovinato dalle macchinette mangiasoldi che tanto fruttano allo Stato ha sparato a due Carabinieri” - Continua in calce al link soprastante

Cittaducale. Aperta voragine pericolosa – Scrive Marco Tiberti: “Non è ben dato sapere quale ente amministrativo abbia operato in questi giorni tagli della vegetazione nei pressi della Località di Caporio (Comune di Cittaducale) vicino la centrale idroelettrica dell’ENEL di Cotilia. Tanto è, che detti tagli hanno dato alla luce una grotta: Marco Tiberti (responsabile dipartimento acque di Europeanconsumers) incuriosito dalla scoperta ha personalmente ispezionato la grotta riscontrandone da subito la sua alta pericolosità in quanto la stessa è facilmente accessibile” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/04/cittaducale-aperta-voragine-in-seguito.html

Sesto San Giovanni. Cave abbandonate – Scrive Salviamo il Paesaggio: “La Procura di Monza ha aperto un inchiesta per la mancata bonifica e recupero ambientale delle Cave Melzi ed ex Falck, vicino al fiume Lambro, grazie all’azione del Comitato Salviamo il Paesaggio di Sesto S.G. e altre associazioni locali”

Cerveteri. No biogas – Scrivono i comitati: “I comitati ambientalisti si muovono per contrastare la realizzazione di un impianto a biogas a Pian della Carlotta. Ai dubbi sulla tecnologia utilizzata si aggiunge la necessità di non sottrarre ulteriore territorio alla produzione alimentare”

Salerno. Protesta – Scrive Filippo Corridoni: “Salerno, 29 aprile – “No alla svendita della Centrale del Latte”. A ribadirlo è il sindacato Blu, il Blocco Lavoratori Unitario, annunciando che il 1° maggio, dalle 10, manifesterà contro la decisione del Comune, davanti al Palazzo di Città, in via Roma a Salerno. Info. sindacatoblu@gmail.com”
Nemesi criptica - Scrive Alessandro Mezzano: “Allora, una volta c’era il M.S.I. ed i voti di quel movimento facevano comodo a Berlusconi che li “sdoganò” quando Fini si era candidato a sindaco di Roma. Poi Berlusconi disse a Fini che era necessario un maquillage democratico ed antifascista per essere digeriti ed accettati dall’elettorato “per bene” del suo partito che allora era Forza Italia e Fini obbedì di buon grado in forza della speranza di fare carriera e con il sogno di diventare il delfino del Berlusca..” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/04/memento-mori-nemesi-criptica-critica-e.html

Commento di Pino Biamonte: “Sottoscrivo in massima parte le osservazioni. Ribadisco però ancora una volta che quello di Fini & C. non fu tradimento ma semplicemente la logica evoluzione e il giusto e sacrosanto epilogo del missismo storico. Caduti finalmente gli equivoci, i doppi sensi, il gioco delle parti, gli sterili nostalgismi, il neofascismo d'accatto, ecc. ecc. il re si è trovato nudo come un verme e tutti i nodi sono VIVADDIO venuti al pettine. Il danno però è da oltre 60 anni ormai fatto. Per colpa loro sappiamo bene quale significato venga dato tutt'oggi alla parola FASCISMO. Non vi è altro da aggiungere”

Facebook. Espulsione astrologica - Scrive Joe Fallisi: "...senza preavviso e senza manco mezza giustificazione razionale e decente sono stato espulso dal gruppo kosherfacebook di "Astrologia" "classica"... tutto ciò che di peggio fui costretto a scrivere sulla generalità degli "astrologi" contemporanei, questi vili esseri gelatinosi politically correct, riceve la sua implacabile conferma.... la cosa NON mi fa piacere, al contrario... ma questi sono i tempi nerissimi, proprio da Kali Yuga, e questa l'umanità sfaldata e inconsistente che vivacchia in attesa di Armageddon. L'arte-scienza delle stelle non ne ha nessuna colpa. Addio"

Il bambino tagliato a metà – Scrive Luigi Caroli: “Ricordate la storia di Re Salomone alle prese con le due mamme che reclamavano il bambino? Marini e Rodotà - dopo il non riuscito tentativo - hanno chiesto (meglio, preteso) di rimanere il lizza. Prodi si è - per contro - prontamente ritirato. Napolitano si è avventato sulla calda preda e, pensando (sans moi le déluge) di essere indispensabile, ha finto di sacrificarsi. Ma non aspettava altro. SI E' MESSO IN MENTE CHE SENZA DI LUI LE LARGHE..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/04/29/il-re-salamone-ed-il-bambino-tagliato-a-meta-fra-marini-e-rodota-con-nascita-di-letta/

Monsanto: morte alle api – Scrive Marco Bracci: “Caro Paolo, non so dove l’ho letto o chi me lo ha detto, per cui qualcuno sicuramente metterà in dubbio quanto segue, ma lo dico comunque: la Monsanto ha apertamente dichiarato guerra alle API, dato che sono sue concorrenti e perché di ostacolo (con la loro malaugurata impollinazione) alla diffusione dei semi transgenici che non ne hanno bisogno. Poi, chiaramente, saranno anche il vento e la pioggia ad essere sterminati. E infine chi ama passeggiare nei campi, perché trasporta il polline da un fiore all’altro con i suoi pantaloni”

Chiesanuova. I numeri – Scrive Mario Foglia: “ Sabato 19 maggio ore 15.00 presso la sede dell' Associazione La Luna E Il Sole in via Milano 9 a Chiesanuova di Treia In questo seminario, Ana Rezende Satyawati, ti aiuterà a scoprire il "Destino" nascosto nella tua data di nascita e quali sono gli strumenti più utili per farti raggiungere il benessere nel corpo, nella mente e nell'Anima. Info. 3334435361

Wesak, attenti alle date – Ho visto che diversi centri di yoga e simili in questi giorni di luna piena di aprile stanno celebrando il Wesak, in realtà quest'anno la ricorrenza cade con la luna piena del 24 maggio. Infatti il Wesak in cui si ricorda la nascita del Buddha corrisponde alla luna piena di maggio e non del Toro come alcuni pensano.

Giornaletto sempre più estero – Le letture di ieri danno: 1) Russia, 2) Inghilterra, 3) Francia, 4) USA, 5) Germania, 6) Italia, 7 Spagna, 8) Macedonia

Treia. Preghiera sciamanica - La seguente preghiera è stata recitata durante la performance sciamanica tenuta da Andrea Orazi il giorno 27 aprile 2013 al Circolo vegetariano VV.TT.  in corso della Festa dei Precursori 2013: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/04/preghiera-maka-sey-elo-di-andrea-orazi.html

Ed anche stavolta vi saluto con affetto, ciao, Paolo/Saul

................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Certo, l'amore autentico è possibile, ma solo quando non hai bisogno di nessuno: questo è il problema. Funziona come una banca. Se vai in banca ed hai bisogno di soldi, non ti daranno niente. Se non hai bisogno di soldi, perchè ne hai a sufficienza, la banca sarà sempre pronta a concederteli” (Osho)

Nessun commento:

Posta un commento