Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 6 aprile 2013

Il Giornaletto di Saul del 7 aprile 2013 – Vegetariani a Roma, le ragioni della carne, antivivisezione, ode alla stufa a legna, matriarcato, calendario maya...



Care, cari,

Vegetariani in festa a Roma – Scrive Franco Libero Manco: “La Festa Nazionale dei Vegetariani, che quest’anno giunge alla sua 11^ edizione, è prevista per domenica 12 maggio dalle ore 9,00 alle ore 21,00 in piazza Re di Roma, agevolmente raggiungibile con il Metrò. Il tema è: Vegetarismo è vita, progresso, benessere” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/04/06/roma-12-maggio-2013-festa-dei-vegetariani-a-piazza-re-di-roma/

Un po' di pazienza – Scrive M.C.: “...riferendomi a Grillo, il raffreddamento degli animi che alcuni lamentano è comprensibile in relazione all'implicito incremento delle responsabilità, bisogna avere un po' di pazienza..”

Stagno. Esseni – Scrive Iuri: “Incontro con Fiorella Nobile (profonda e attenta conoscitrice della Tradizione Essenica), si terrà a Livorno, e più precisamente, a Stagno, il 12 aprile alle h. 21.00, presso la sala conferenze del comune, che si trova in via Marx 27, nella galleria del Centro Conad. Info. iuri.paganucci@inwind.it

Antivivisezione - Scrive Riccardo Oliva: "Il 4 aprile 2013 un giorno importante per la battaglia alla Vivisezione! E' il giorno dell'incontro tra il Ministro della Salute Renato Balduzzi e la delegazione degli animalisti per decidere sul destino della Ricerca in Italia. Tutto ha inizio dalla manifestazione antivivisezionista contro l'industria farmaceutica Menarini di Pomezia del 2 marzo c.a. Una protesta dai toni alti che ha fatto trapelare lo stato di tensione ma soprattutto l'esasperazione diffusa di tutti i partecipanti, alcuni dei quali denunciati per istigazione a delinquere e resistenza a pubblico ufficiale" - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/04/4-aprile-2013-un-giorno-importante-per.html

Roma. Poesia – Scrive AVA: “Sabato 20 aprile, alle ore 17,00 in sede AVA, piazza Asti 5/a Roma, presentazione del libro, “Differenze armoniche”. Raccolta antologica di tutte le mie poesie, su temi sociali, di animalismo, di spiritualità, di amore, di satira... Presenterà la dottoressa Mimma Panarello, leggeranno e commenteranno alcune poesie Caterina De Pisis e Isabella Deacutis. Info. 06.7022863”

Ode alla stufa – Scrive Teodoro Margarita: “La mia stufa è una stufa usata, acquistata dai Trapeiros di Erba (CO), collegati con l'Abbè Pierre, raccolgono e vendono oggetti dismessi, col ricavato aiutano innumerevoli persone svantaggiate in Italia e nel mondo, l'ho pagata 50 euro. La mia stufa brucia la legna delle potature del mio podere, le ramaglie del bosco, le potature che gli amici mi portano in dono, ogni sorta di legname non trattato o intossicato che posso trovare in giro tranne le conifere che danno problemi di deposito di essenze infiammabili nella canna fumaria. La mia stufa riscalda l'acqua delle mie tisane, riscalda l'acqua per le mie minestre...” - Continua:  http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/04/teodoro-margarita-ode-alla-stufa-calda.html

USA. La marijuana - Scrive Antoniochedice: "Gli ultimi tre Presidenti degli Stati Uniti hanno ammesso di aver fumato Marijuana. In California c'è una maggioranza del 54% a favore della legalizzazione. Due stati: Washington e Colorado hanno già legalizzato l'uso della Marijuana ed altri sei stati americani hanno in iter un procedimento legislativo in materia (Hawaii, Maine, New Hampshire, Pennsylvania, Rhode Island e il Vermont). Il Rhode Island ha derubricato il reato. Il PEW research center, specializzato in sondaggi di ogni genere, registra la continua crescita dei favorevoli alla legalizzazione." - Annotazione di Giorgio Quarantotto: "Ha vinto zio Rothschild, che continua a far soldi con la droga e il cambio delle valute, diversamente dai Rockefeller che puntavano alla creazione di una moneta mondiale e al gioco degli spread. ...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/04/usa-la-marijuana-per-far-contento-lo.html

Grillo chiama protezione - Scrive Emiliano Liuzzi: "I carabinieri del Ros sono arrivati ieri di primo pomeriggio a casa di Beppe Grillo. Motivo: mettere in atto una serie di misure di sicurezza per garantire al leader del Movimento 5 stelle l’incolumità dopo la lettera arrivata alla Procura di Palermo, datata 2 aprile, intestata al pm Di Matteo: “Questo Paese non può finire governato da comici e da froci”. Una minaccia considerata pericolosa e attendibile. Non la penna di mitomani, tanto per intenderci, ma uno scritto che riporta alla mente degli inquirenti siciliani gli anni più oscuri. “Siamo preoccupati”, dicono. “E abbiamo sottovalutato fino a oggi quello che è stato lo tsunami nella politica italiana. Tsunami al quale le organizzazioni criminali non reagiscono mai bene”

Commento di G.Q.: “Spero che si smetta di criticare Grillo ..è ovvio che dia fastidio ....poi dietro la mafia c'è la Cia. Ricordiamoci dell'invito rivolto a Grillo dall'ambasciatore americano Thorne, dove il liguaggio è sempre quello italo-americano stile Lucky Luciano.

Mi pungeva vaghezza di farlo … - Scrive Roberto Anastagi: “Buon giorno amici
Questa mattina ho fatto una cosa che i cittadini dei paesi più evoluti normalmente fanno, ho scritto alla segreteria del presidente del consiglio. Non ho molta speranza che venga almeno letto, ma mi pungeva vaghezza di farlo. Questo è quello che ho scritto: Ho 78 anni e sono cittadino italiano, ho avuto una educazione di rigore, di risparmio, di doveri e di pochi diritti. Ho vissuto in quasi tutti i paesi più avanzati..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/04/06/ho-scritto-alla-segretaria-del-presidente-del-consiglio-mi-pungeva-vaghezza-di-farlo/

Commento di Leonardo: “... in un Paese in cui dalle ultime elezioni ne è uscita una sconfitta generale e, ciò nonostante, tutti hanno vinto, credo sia improbabile, non solo che si realizzi l'intento, ma anche il suo presupposto. A mio avviso, noi tutti dovremmo fare nostro uno dei più alti valori del vivere associati: l'onestà intellettuale. Che tradotta in termini pratici significa: civiltà di relazioni, trasparenza di vedute, coraggio di idee, rispetto di opinioni, capacità di autocritica, ricerca del bene e interesse comune prima del singolo, amore di verità e giustizia...” - Continua nel link sopra segnalato con risposta

Le ragioni della carne - Il sessismo implicito nel consumo della carne è portatore di una mitologia che permea tutta la società occidentale: la carne è un cibo da uomini e mangiarla è un’attività maschile. Questo atteggiamento risale all’avvento del patriarcato ed alla conseguente utilizzazione di animali allevati per farne carne. Avvenne in seguito alla specializzazione di alcuni maschi che uscivano dal clan matrilineare per dedicarsi appunto alla transumanza nomade con gli armenti. Nel contempo la base alimentare presso il clan matriarcale continuava ad essere sostanzialmente composto da vegetali spontanei raccolti e dai prodotti delle prime forme agricole, essendo l’apporto di carne dato dalla caccia minimale e sporadico...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/04/la-carne-non-e-cibo-da-uomini.html

Ruberie bancarie garantite - Scrive Voci dalla Strada: "Il Parlamento Europeo sta per votare una legge per la "risoluzione" delle banche in difficoltà la cui bozza è stata presentata dalla Commissione EU il 6 giugno 2012, basata su uno schema di bail-in che include la confisca dei depositi al di sopra della quota garantita di 100 mila euro. Il relatore della legge, Gunnar Hokmark, ha dichiarato alla Reuters il 20 marzo che probabilmente la legge passerà così come è stata scritta: "Dovremo essere in grado di eseguire il bail-in anche attingendo ai depositi. Quelli sotto i 100 mila euro sono protetti (…) quelli sopra i 100 mila non sono protetti e dovranno essere trattati come parte del capitale che può essere usato per il salvataggio"

Matriarcato - patriarcato - Lidia scrive a commento dell'articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/04/matrismo-la-donna-come-punto-dincontro.html: “Perciò andiamo incontro alla guerra e distruzione,dopo aver tolto la dignità a troppe entità, compresi i bambini,i giovani confusi e disorientati,gli anziani ed i deboli della società. Soffriamo del martirio interiore, schiavi di un sistema distorto che deve finire non bene. Nemmeno la religione sa rimarginare certe ferite, è grave”

Commento di Noemi Longo: “Davvero interessante, bisognerebbe spiegarsi di più, ma ciò comporterebbe la formulazione di pensieri davvero troppo prolissi e forse anche inutili... Sul finale però, sarei pienamente d'accordo, anche se... nascere da, potrebbe voler dire discendere e non necessariamente appartenere... Esattamente come si notava, intraprendendo un percorso alla conoscenza di se stessi, ognuno scopre la complementarietà dei due aspetti. Invece circa il matriarcato e il patriarcato, mentre leggevo l'articolo riaffiorava l'idea di un incontro al quale ho partecipato tempo fa con la testimonianza fisica e fotografica di un fotografo occupato in fotodocumentarismo nei territori di Palestina...” - Continua nel link sopra segnalato

Maya. Calendario immaginario - Ora ve lo posso dire, l’oroscopo maya è solo una congettura di José Argüelles, il quale essendo deceduto due anni fa non potrà nemmeno controbattere. Il fatto è che i Maya si erano già belli che estinti da parecchi anni prima della conquista spagnola e quando Arguelles si dedicò allo studio del loro calendario astrologico i reperti ai quali egli fece riferimento erano tutt’al più riesumazioni avvenute durante la successiva cultura atzeca. Gli Atzechi erano la civiltà presente in Messico quando arrivarono i conquistadores ed il loro sistema zodiacale può essere considerato affidabile e controllabile… Sembrerebbe che i maya avessero un loro sistema numerico e di calcolo da lungo tempo caduto in disuso. Generalmente, molti autori che se ne occuparono in passato lo trattarono con estrema sufficienza, qualificando i maya come una sorta di popolazione quasi preistorica, probabilmente perché non svilupparono una particolare metallurgia, e nemmeno la ruota...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/04/il-calendario-da-acido-lisergico-tutte.html

Insomma c'è sempre un fondo, anche se provvisorio... Ciao, Paolo/Saul

...................


Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Se uno medita su quello stato che sopraggiunge tra la fine della veglia e l'inizio del sonno sperimenterà direttamente la gioia che non decade. Quello stato pieno come una roccia in cui tutti i pensieri sono fermi e che è differente dalla veglia e dal sonno è la propria natura suprema. Come la creta nel vaso di creta il Supremo Signore, che è illimitata consapevolezza e gioia, esiste in tutte le cose non essendo separato da esse."  (Yoga Vasishta)

Nessun commento:

Posta un commento