Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 4 aprile 2013

Il Giornaletto di Saul del 5 aprile 2013 – Paradiso promesso, usura bancaria legale, trilogia della Dea, giornata della terra, misteri storici, affinità elettive....



Care, cari,

Bankitalia e l'usura legale – Scrive Antonio Miclavez: “Incredibile ma vero, quasi tutti i conti correnti ed i mutui erano, e tuttora lo sono, usurari, e quando il conto è usurario è accompagnato sempre dal reato di riciclaggio e spesso del reato di estorsione. Quando un istituto di credito fa' usura, la legge parla di Usura aggravata e raddoppia la pena fino ai 10 ani di galera, mentre il popolo la chiama usura bianca, per differenziarla dalla usura nera che si faceva per strada con la lupara, tanti anni fa. Mafia nera e mafia bianca. Ora la lupara si chiama Tasso d'interesse, si chiama Equitalia, si chiama Monti. Ora la mafia si chiama M.P.S., Banca d'Italia, BCE, Draghi, Barroso, Merkel, Fondo salvastati, Fondo monetario Internazionale...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/04/04/bankitalia-e-lusura-legale-senza-tasse-ovvero-il-diabolico-tasso-soglia-di-usura-della-mafia-bianca/

Sarà questo il paradiso promesso dal Grillo? Scrive Joe Fallisi: "Forse la storia, col suo peso di piombo che ci grava sulle spalle, dovrebbe insegnarci che la pretesa di incarnare una "volontà generale" obbligatoria è in primis la peggiore (e più delirante) radice dispotica. In altre parole cosa dimostra, nelle vicende della nostra sottospecie, la tendenza condivisa verso qualche forma di paradiso in terra, che, di volta in volta, non aspetterebbe altro se non specifici "catalizzatori"? NIENTE. O meglio, si affacciano, eccome, di quando in quando, proposte, tentativi, anche grandiosi, meravigliosi, che mirano a una nuova giustizia e armonia (tra gli uomini e persino, qualche rarissima volta, con la natura e gli animali), ma sono sempre di gruppi minoritari, di minoranze di individui agenti, che nei casi migliori cercano di sperimentare in prima persona e innanzi tutto per sé i loro sogni e desideri, la loro necessità di palingenesi. E OGNI VOLTA che cominciano a pretendere di imporre quest'ultima alle masse, diventano tiranni grotteschi, dando presto l'esempio contrario rispetto a quel che predicano infervorati."

Il furto del “signoraggio bancario” - Precisa il presidente della Federcontribuenti in risposta a http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/04/03/signoraggio-bancario-evasione-fiscale-inflazione-monetaria-rating-rapina-tutto-il-bene-ed-il-male-della-finanza-mondiale/ -: “Beh, basta dire che il furto delle banche è per l'Italia superiore ai 1.100 miliardi all'anno, che si avvicina al PIL, mentre furti, scorrettezze, auto blu etc sarà al max 10 miliardi. Inoltre, quando manca denaro in circolazione l'agenzia entrate deve DISTRIBUIRE denaro, non prelevarlo. Il “signoraggio bancario” non è la retribuzione data alle banche per gestire il denaro, tanto meno il denaro contante, che è il 2% del money supply., ma la differenza fra il costo di creazione del denaro (10 cent per banconota in caso di banconote, nulla in caso di moneta elettronica) ed il valore del denaro creato. Oltre a ciò, le banche si prendono la "retribuzione" sulla gestione del denaro, ovvero interessi debitori, commissioni e spese, il tutto detto "competenze". Ciò non toglie che sprechi e furti vanno combattuti”

Roma. Trilogia della Dea – Scrive Velste: “Venerdì 5 Aprile 2013 - h 10.00 – 19,30
IL FEMMININO SACRO E IL RITORNO DELLA DEA. Comando Polizia Roma Capitale - Sala Gonzaga – Via della Consolazione, 4. Ingresso libero” Continua con programma dettagliato: http://retedellereti.blogspot.it/2013/04/roma-5-e-6-aprile-2013-il-femminino.html

Quali saranno i risultati del M5S? - Scrive NPCI: “Uno dei motivi del successo del M5S e di Beppe Grillo sta nel fatto che i mali che denunciano e i rimedi che agitano corrispondono al senso comune, alla mentalità corrente e alle relazioni abituali. Il motivo del successo è però anche la debolezza di Beppe Grillo e del M5S. I rimedi che propongono sono inconsistenti. Alcuni perché riguardano aspetti del tutto superficiali o luoghi comuni: come ad esempio abolire i sindacati di regime, che sono solo l’ultima ruota del carro della corruzione e degli sprechi del regime e che sono in via di liquidazione da parte del regime stesso per il pericolo che rivestono come potenziali centri di mobilitazione delle masse popolari.....” - Continua:

Cupramontana. Seminasogni – Scrive CIR: “Il prossimo incontro del Seminasogni sarà il 7 Aprile a casa di Fabrizio, “Tribù delle noci sonanti” a Cupramontana. Come al solito se avete qualcosa da scambiare, o regalare è sempre gradita. Casa di Fabrizio sta sulla strada che da Cupramontana scende verso Jesi a circa 5 km da Cupramontana, scendendo incontrate una doppia curva e sulla destra una grossa quercia con appesa una bandiera della pace (se c’è ancora). Parcheggiate li e scendete a piedi dalla strada all’inizio della quale trovate la cassetta della posta, e andate
sempre diritti ad ogni bivio, giù in discesa. Info.
prehistoricfuture@hotmail.com

Strane coincidenze – Scrive Fabrizio Belloni: “Se qualcosa ho imparato dalla vita è che in politica le coincidenze non esistono. Mai. NON fu una coincidenza il disastro di Ramstein, quando due velivoli delle Frecce Tricolori si scontrarono e provocarono, oltre la loro, la morte di 94 spettatori. Una ecatombe. I due piloti, guarda caso, erano gli stessi che, nella notte dell'"incidente" di Ustica, si erano levati in volo a bordo di due Tornado.” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/04/04/strane-coincidenze-ramstein-ustica-navy-seals-la-fantastica-morte-di-chi-sa-troppo/

22 aprile 2013. Ultimi giorni, ultimi regali - L’inquinamento va avanti come nulla fosse, l’effetto serra aumenta, gli OGM invadono i campi, le armi si fanno vieppiù sofisticate, l’incombenza di una prossima guerra mondiale combattuta a colpi di atomiche diventa sempre più plausibile… Insomma i passi fatti non sono 43, come gli anni, ma solo 3.. o forse addirittura nessuno, forse c’era meno da preoccuparsi per il futuro del pianeta allora.. di quanto non ci sia oggi, nel 2013. Chissà se il senatore Gaylord Nelson, allorché il 22 aprile 1970, invitò alla mobilitazione per la salvezza del nostro pianeta, aveva in mente le antiche simbologie collegate a questo mese ed a questo giorno…” - http://paolodarpini.blogspot.it/2013/04/22-aprile-2013-ultimi-giorni-della.html

Le ragioni del freddo - Scrive AK: “I fenomeni meteorologici estremi sono provocati da una perturbazione delle correnti atmosferiche dell'emisfero settentrionale causata dal riscaldamento globale: è quanto risulta da uno studio del Potsdam Institute for Climate Impact Research. Una parte della circolazione dell'aria alle medie latitudini prende la forma di onde che si muovono oscillando fra le regioni tropicali e quelle artiche: aspirano l'aria calda dei tropici convogliandola verso Stati Uniti, Europa o Russia, o viceversa fanno lo stesso con le masse di aria fredda dell'Artico. Secondo lo studio, gli eventi meteorologici estremi verificatisi negli ultimi anni sono segnati da una forte diminuzione del ritmo di oscillazione di tali onde, che danno luogo quindi a periodi prolungati di caldo o freddo estremo.”

Misteri storici – Scrive Tara: “Misteri del mondo: I Faraoni avevano forse scoperto l'America? La scoperta ufficiale delle Americhe è attribuita a Cristoforo Colombo nel 1492. Tuttavia, secondo altre scoperte fatte nel XX secolo, i Vichinghi sarebbero sbarcati alcuni secoli prima sul suolo americano passando dalla Groenlandia. Con grande sorpresa di tutti, recentemente sono state trovate alcune prove che attesterebbero che gli antichi Egizi dell’epoca faraonica avrebbero messo piede su questo continente molto tempo prima, o che lo conoscevano bene! Nel 1992 la dottoressa Svetla Balabanova, tossicologa e medico legale, mentre esaminava le mummie del Museo di Egittologia a Monaco di Baviera trovò residui di nicotina e cocaina sui resti mummificati di una grande sacerdotessa egizia: Henubtaui....” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/04/fantastoria-e-storia-la-verita-volte.html

Commento di Marco Bracci: “Caro Paolo, per avere un quadro completo di ciò che è stato nei 2 o 3 millenni prima di Cristo, puoi leggere il libro IL MISTERO DELLA GENESI DELLE ANTICHE CIVILTA’ (di Alan Alford) e, dopo lotte fra di loro, uno di questi (Toth – il grande costruttore) andò prima nel nord-Europa e poi nelle Americhe, dove costruì Stonehenge e le piramidi messicane rispettivamente. A conferma che tutte le terre della Terra erano conosciute e abitate. E si parla anche della bomba atomica che fu usata  nel 2100/2200 a.C. in queste guerre fratricide, esattamente nella penisola del Sinai, dove se ne vedono ancora le tracce, bombe che, con il loro vento della morte radioattivo, causarono la scomparsa repentina dei Sumeri. Tali guerre sono quelle narrate anche nel Mahabharata e nel Ramayana. Altro che preistoria!”

Siria. Ultime mosse – Scrive Giulietto Chiesa: “È in atto la preparazione di quella che è l’ultima fase, che potrebbe precedere l’attacco militare della Nato contro la Siria e produrre la caduta, con relativa uccisione, del “sanguinario dittatore” di turno. Si tratta di un’operazione che comporta grosse spese, per migliaia di tonnellate di armamenti e munizioni, i cui destinatari sono i ribelli del cosiddetto Esercito Libero Siriano.”

A rischio un quinto dei rettili – Scrive Salva le Foreste: “E' un'enormità, il 19% dei rettili del pianeta può ormai essere considerato a rischio di estinzione, , secondo un rapporto  pubblicato dalla Zoological Society of London (ZSL) in collaborazione con studiosi dell'IUCN, la commissione internazionali per la protezione della natura”

Canapa salvifica - Commenti ricevuti all'articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2013/04/salvare-leconomia-agricola-con-la.html: - Foma Fomic: "Non capisco, perché l'intuizione di un investimento economico, sia dibattito di un movimento politico e no di un privato? Forse qualcuno vuole la nazionalizzazione della coltura? O forse servono leggi antiproibizioniste per liberalizzare una pianta? Le domande sono retoriche, nelle risposte il limite politico dei proponenti.” - Noemi Longo:  "la natura è natura e l'uomo non può e non deve dominarla o proibirla... ma siamo talmente tanto disabituati a pensare così, che ormai... nemmeno l'impossibilità di poter stare lungo il bagnasciuga di una spiaggia privata ci sconvolge più di tanto... Eppure sarebbe impensabile!" - Caterina Regazzi  a Foma Fomic: "ti ricordi quando si diceva: "il privato è pubblico"? Perché un movimento non può parlare di una "risorsa economica" che ha anche implicazioni sociali e salutistiche per l'uomo e l'ambiente? di cosa si deve occupare invece un movimento politico, secondo te?" - A Noemi Longo: "la natura è natura ma da che mondo è mondo l'uomo ha fatto in modo da ottenere vantaggio dalla sua "gestione", l'importante sarebbe non stravolgere l'equilibrio naturale (secondo me), come l'uomo ha fatto, per troppa sete di potere e di ricchezza. saluti e salute!"

Archetipi ed affinità elettive - Lo studio dell'I Ching e dello zodiaco cinese mi ha portato pian piano a individuare in me stesso e negli altri alcune forze psichiche ricorrenti e comuni a tutti. Le tendenze innate che si manifestano in ogni essere vivente sono però riconoscibili sulla base delle simpatie/empatie e per comprendere cosa passa nella mente di qualcuno occorre liberarsi dai propri preconcetti mentali e fungere così da catalizzatore in modo che l'altro possa muoversi in piena libertà espressiva. Un catalizzatore "amorfo" consente l'espressione di qualsiasi tendenza innata poiché non impedisce all'altro di manifestarsi.....” - Continua:

Sigarette elettroniche e tradizionali - Scrive Claudio: "Allo stato sempre più parassita e liberticida le cose vanno sempre peggio in quanto la crisi economica e la ricerca di soluzioni da parte della popolazione, sempre più tartassata e priva di reddito, riduce sempre più le entrate fiscali, in particolare per la fortissima riduzione dei consumi di carburanti, energia, sigarette, ecc.. Cosa gli rimane da fare per continuare a parassitare i sudditi se non aumentare i divieti? Il divieto dell'uso delle sigarette elettroniche ai minorenni non deriva certo dalla preoccupazione per la loro salute ... E' palese che allo Stato interessano gli introiti economici e non la salute della popolazione. Servirebbe una agenzia super partes di controllo, che verificasse attentamente non tanto la pericolosità delle sigarette elettroniche quanto semmai la assunzione di sostanze tossiche che vengono inalate con il fumo delle sigarette tradizionali (monopolio dello stato stesso).

Cosa succede là fuori..? - Sembra che tutti attendano la fine del mondo con "ansia", nel senso che finalmente potranno tirare un sospiro di sollievo e non pensarci più. Passata indenne la fatidica data del 21.12.12 ora qualcuno vorrebbe fare parallelismi fra la distruzione di Atlantide di 12.500 anni fa, descritta in trance da Edgar Cayce, e l’epoca presente. Evidentemente si cerca una giustificazione paranormale alle frequenti scosse sismiche che stanno facendo tremare il pianeta, ai cambiamenti climatici ed all’incertezza sociale, energetica ed economica che contraddistingue la nostra società. Sisma ed energia atomica fuori controllo sono un binomio interessantissimo per descrivere una bella fine del mondo con il botto. “La Terra è il pianeta dove tutto l’Universo manda i suoi matti” diceva Voltaire, e l’attuale corsa all’atomica nonché le continue guerre "democratiche" per accaparrarsi le ultime risorse fossili e la distruzione capillare della Natura, lo dimostrano.... - Continua:

Commento di Giorgio Quarantotto: “Le profezie servono ad impedire al popolo di lottare contro le avversità della storia. Il popolo qualora afflitto si consola o aspetta il fato se è molto prossimo; il popolo in genere è poco propenso a lottare contro il destino voluto dagli astri ed anche a capire perché si trova nei guai. Poi viene la partita di calcio..e ci si accontenta anche di un pareggio che non è di bilancio di montiana memoria.. “

Commento di Sonia Baldoni: “..dipende dai punti di vista, dal 21 dicembre in OGNI ORA e ogni momento arrivano doni e doni e doni e conferme della ASSOLUTA PERFEZIONE del disegno divino, insieme a me tanti e tanti e tanti gruppi ogni giorno nei campi e una miriade di giovani tutti a lavorare la terra”

Ah, un sospiro di sollievo, pure oggi siamo arrivati in fondo! Ciao, Paolo/Saul

.......................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

Non dolerti se non sei chiamato a nessun pubblico ufficio, sii piuttosto sollecito di rendertene degno, non affliggerti se altri non ti conosce, ma fa modo di renderti degno di essere conosciuto” (Confucio)

....................

Non chiedo di essere esentato dai pericoli, chiedo il coraggio per affrontarli.
Non prego che il mio dolore sia alleviato, prego di avere il coraggio per affrontarlo.
Non cerco alleati sul campo di battaglia della vita, cerco la mia forza.
Non prego con ansiosa paura di essere salvato, ma spero di avere la pazienza per conquistare la mia libertà.” (Preghiera tradizionale buddista)

Nessun commento:

Posta un commento