Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 22 aprile 2013

Il Giornaletto di Saul del 23 aprile 2013 – Ascensione astrale, Turchia aliena, Cerveteri no biogas, Cagliari no Grossman, Siria no armi, IOR da sopprimere



Care, cari,

Assisi. Dipartita di Swami Kriyananda – Scrive Ananda Assisi: “Carissimi amici e fratelli in Dio, domenica 21 aprile, verso le ore 8 del mattino, Swami Kriyananda ha lasciato il corpo per liberarsi nella Luce Divina come da tempo desiderava. Se ne è andato serenamente e ora siamo sicuri che è insieme al suo amatissimo Maestro, Paramhansa Yogananda, che ha devotamente amato e servito per tutta la vita. Il corpo di Swamiji è esposto nel Tempio di Luce, dove rimarrà per alcuni giorni mentre devoti giungeranno da diverse parti del mondo. La comunità Ananda Assisi e tutte le comunità Ananda nel mondo, nei loro templi, si sono raccolte spiritualmente attorno al corpo di Swamiji per la cerimonia di ascensione astrale. I riti funebri saranno celebrati nel Tempio di Luce mercoledì 24 aprile alle 11:30.....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/04/22/dipartita-di-swami-kriyananda-cerimonia-commemorativa-dal-25-al-28-aprile-2013-a-bastia-umbra-pg/

Il Presidente dimezzato - Scrive Officina Verona: "Per uscire dalla palude in cui il Pd si è impantanato, trascinando con sé tutto il Parlamento, hanno indotto Napolitano, che il 29 giugno compirà 88 anni, a raddoppiare. S'era detto che con l'attuale sistema dell'elezione indiretta del Capo dello Stato, aggravata dalla situazione di stallo uscita dalle ultime politiche, chiunque fosse stato eletto sarebbe stato un Presidente dimezzato. Dimezzato in autorevolezza e forza politica in quanto frutto di un compromesso, scelto più per esclusione che per scelta vera"

Non voto in Friuli – Scrive Vincenzo Mannello: “Dilaga l'astensionismo in Friuli-Venezia Giulia. Oltre il 51%  dei cittadini si è guardato bene dall'andare a votare per le regionali ed altre elezioni locali. Si stupiranno soltanto quanti seguono con scarsa attenzione quel che avviene in Italia. Gli altri,servi consapevoli del regime partitocratico,faranno finta di niente. Come sempre. Sicuramente avrà contribuito anche lo schifo provato nei giorni scorsi per la impotenza dei partiti TUTTI nel dare un governo all'Italia e per aver dovuto ricorrere a Napolitano come "nuovo" Presidente di questa Repubblica. Ma,lo ribadisco ancora una volta (ci ho messo sempre faccia e nome,nell'ambito delle mie scarse possibilità) la sfiducia totale nelle istituzioni è una via che hanno preso decine di milioni di elettori. In Sicilia governa Crocetta,con meno del 15% del consenso effettivo degli aventi diritto. Poi il 25% non ha votato alle politiche. Oggi il Friuli-Venezia Giulia prosegue per questa strada. SFIDUCIANDO di fatto la minoranza che si dichiara "rappresentanza del popolo". Grillini compresi. Che,in Sicilia,si sono guardati bene dall'evidenziare come loro siano una "maggioranza della minoranza" a sostegno della falsa democrazia rappresentativa”

Modena. Lavoro contro cibo e cibo contro lavoro – Scrive Danilo D'Antonio: “Ho letto sul Fatto Quotidiano che in un mercato di Modena le famiglie avranno a disposizione in maniera totalmente gratuita una tessera e un tot di bollini per fare la spesa nell'arco di un anno. Nessuna carità: dovranno offrire in cambio aiuto almeno una volta a settimana. Mi è sembrata una ottima iniziativa Non c'è alcuna ragione per cui un essere umano debba chiedere la carità in una società che dichiara d'essere democratica. Ed infatti v'è da rilevare che già da parecchi anni...- Continua:

Turchia. Mamma li turchi – Scrive Alba Montori: “Il pianista turco Fazil Say è stato condannato al carcere. Il processo relativo al preteso comportamento blasfemo e bestemmiatore intentato contro Fazil Say, il celebre compositore e pianista turco, da parte della Corte Penale 19 ° di Istanbul con l'accusa di aver condiviso la quartina di Omer Hayyam su Twitter si è concluso con la decisione del tribunale di condannarlo a 10 mesi di reclusione, ma di concedergli una ammenda."

San Ginesio – Scrive Annamaria Poggelli: “29 aprile alle ore 21 presso il Teatro di San Ginesio La Comunità Montana dei Monti Azzurri organizza un incontro con l'istituto Superiore della Sanità, con il prof. Comba Pietro, esperto di inquinamento elettromagnetico, per rendere nota l’azione di monitoraggio della vecchia linea esistente e, con le misurazioni in mano, obbligare Terna alla sua messa in sicurezza”

Cagliari. Cittadinanza onoraria sospetta – Scrive Fawzi Ismail: “L’intenzione dell’amministrazione comunale della città di Cagliari di conferire la cittadinanza onoraria allo scrittore israeliano David Grossman è un fatto politico grave, quanto di basso profilo; vissuto dalla comunità arabo-palestinese di Cagliari come uno schiaffo morale e politico alle aspirazione di libertà e giustizia del popolo palestinese. I valori morali di David Grossman, ritenuto nella proposta di conferimento della cittadinanza onoraria “sostenitore del dialogo” e “ambasciatore di pace in tutto il mondo”, non coincidono nei fatti con l’atteggiamento tenuto dallo scrittore israeliano in più di una occasione a favore di guerre di aggressione ai danni sia della popolazione libanese sia di quella palestinese..” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/04/david-grossman-finto-pacifista-non-e.html

Conegliano. Terapie olistiche – Scrive Manuela Dalla Val: Il 18 e 19 maggio 2013, CONVEGNO INTERNAZIONALE “GUARIGIONE E TERAPIE OLISTICHE” al Teatro TONIOLO via Galilei 32 Conegliano V. (TV). Conduce Giorgio Cerquetti. Con la presenza di Colin Campbel. Info. info@oltrelinfinito.it

Rimini. Terapie olistiche – Scrive Claudia Rainville: “La guarigione attraverso le memorie emozionali - Il 4 maggio 2013 la relatrice terrà una conferenza gratuita di presentazione c/o Hotel Ambasciatori alle ore 20.30.Info. 333 6006298

Cercasi casa comune – Scrive Linda: “Ciao Paolo. Qualcuno del Giornaletto sa dell'esistenza di qualche comunità o ecovillaggio o simile di persone vegetariane, in cui sia possibile andare a vivere e a lavorare, partendo praticamente senza soldi? Sia in Italia che all'estero. Grazie. Rispondere a: teodolinda.guerra@libero.it”

Siria. No all'invio di armi ai ribelli – Caterina ed io abbiamo firmato questa lettera inviata al Ministero degli Esteri: “Siamo cittadini italiani rispettosi dell'art. 11 della Costituzione, troppe volte violato dai governi italiani, anche in tempi recentissimi.
Siamo stati testimoni di comportamenti arbitrari dell'ex ministro Terzi, in assenza di qualunque riscontro parlamentare. EGLI HA CONTRIBUITO A FOMENTARE LA GUERRA IN SIRIA. L'Italia come altri paesi si è macchiata di una gravissima responsabilità. Invece di negoziare per la pace, come chiedono in tanti, ha seguito la linea delle petromonarchie e di alcuni paesi europei più gli USA....” - Continua:

Brasile. Assalto alle foreste – Scrive Salva le Foreste: “Gli Indios brasiliani occupano il Congresso. Per commemorare la Giornata nazionale dell’Indio, diverse centinaia di indigeni brasiliani hanno occupato nei giorni scorsi il Congresso per protestare contro tentativi di modificare la legge che protegge i loro diritti sulle terre ancestrali.  Il Congresso infatti si appresta a votare un emendamento costituzionale che mina i loro diritti sui territori indigeni, togliendo loro il diritto alla demarcazione”

Vaticano. Soppressione IOR urge – Scrive Arrigo Colombo: “...la Chiesa è stata voluta dal Cristo come povera e povera dev’essere; e non deve trafficare in denaro, né attraverso il denaro contaminarsi in fatti criminosi. Ci sono tante banche: le opere cattoliche possono affidarsi a quelle. Sia, questa soppressione, un atto esemplare, un segnale, l’inizio di un ritorno alla povertà evangelica, di un lungo e difficile cammino. Che con coraggio dev’essere intrapreso...” Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/04/appello-papa-francesco-lo-ior-va.html

Salvare il salvabile – Scrive Roberto Melegalli: “Il clima ha fatto fiorire in questi giorni i ciliegi e le loro nuvole bianche sul verde intenso della primavera richiamano con forza la bellezza della terra. Non dovrebbe esser necessario fissare a calendario una data per ricordarci di non affondare la navicella di salvataggio su cui abitiamo, ma è accaduto che l’illusione dell’impossibile ci abbia condotto proprio qui. Quando una comunità si disgrega sono le risorse comuni a farne le spese ed è ciò che è accaduto e sta accadendo, per questo è importante il lavoro di chi fa rete, di chi crea ponti piuttosto che mandare a quel paese, di chi rispetta la realtà dei fatti piuttosto che teorizzare o raccontare fiabe per alimentare l’illusione. Dobbiamo difendere terra, aria ed acqua per stare meglio e godere della vita. C’è ben poco di più da dire....”

Cerveteri. No biogas – Scrive AK: “In una gremita aula consigliare del comune di Cerveteri (RM) si è tenuta il 19 aprile 2013 un'assemblea pubblica avente lo scopo di informare i cittadini sull'imminente apertura di un impianto di biogas per la produzione di energia elettrica da un Megawatt di potenza. Presente anche l'ingegnere progettista dell'impianto. I rappresentanti delle associazioni locali hanno espresso con motivazioni più o meno valide il loro dissenso a tale apertura. Il prof. Montanari, noto medico ricercatore a livello nazionale, ha esposto in una sua relazione tutti i danni che potrebbero derivare alla salute umana dal funzionamento di questa centrale. Di associazioni ambientaliste nazionali ne erano presenti solo due, le altre erano assenti e, soprattutto, per Lega Ambiente qualcuno dei relatori ha sospettato che ci fossero accordi tra i dirigenti dell'impianto a biogas e i vertici dell'associazione..” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/04/cerveteri-rm-no-al-biogas-massima.html

Filippine. Cacatua a rischio estinzione - Scrive Salviamo la Foresta: "Circa 260 Cacatua Filippini vivono in natura nell'isola di Rasa. Solo 30 anni fa vivevano in quasi tutte le Filippine, ora sono classificati come specie "in percolo critico" di estinzione, secondo la Lista Rossa di Specie Minacciate della UICN. Si stima che ne rimangono solo 1.000 esemplari in tutte le Filippine. Questi volatili sono molto minacciati: i taglialegna, l'agricoltura, le miniere che distruggono il loro habitat, a questo si aggiunge il traffico illegale della specie. I bracconieri saccheggiano i nidi che trovano per vendere i piccoli come animali domestici o esotici"

Incontro Collettivo Ecologista – Scrive Lorenzo Merlo: “Mi permetto una nota personale al proposito dello svolgimento dell'incontro “a giro” del 23 giugno a Vignola, I momenti dedicati allo scambio verbale forse rischiano di essere dispersivi (cosa non deprecabile ma almeno da averne coscienza) se lasciati senza timone. Ti chiedo perciò di valutare di proporne uno per momento, o di prenderlo al momento stesso. Sempre per interesse personale proporrei "E' pensabile un'umanità senza sopraffazioni?" "Nei grandi numeri è possibile un'uniformità di posizione?" "I diversi sentimenti umani, tra cui l'odio, possono essere definitivamente esonerati da noi stessi?"(Per tutte domande) "Se sì, attraverso quali modalità" Non monitorizzo nulla e non ho la cultura per affermare con certezza, tuttavia a queste questioni, così poste, non ho mai trovato alcun argomento (nel mio intervento ne accenno).

Mia rispostina: “Beh, forse la magia, forse la buona volontà, forse la fortuna, non so, in tanti anni che abbiamo fatto questi sharing "senza guida né schema  alcuno” ma con la pazienza di voler proporre costruttivamente e voler costruttivamente ascoltare (senza cioè parlarsi addosso) il risultato è stato positivo...  In ogni caso la funzione del facilitatore nel cerchio è proprio quella di evitare sovrimposizioni ed inutili ripetizioni o peggio ancora schermaglie. Confidiamo negli dei.... Comunque anche alla tavola rotonda del 22 giugno ci sarà un moderatore egli farà in modo che tutti gli argomenti trovino una loro "legatura" e senso di comune appartenenza. La Rete Bioregionale ha vissuto alterne vicende ma gli incontri in qualche modo sono stati sempre costruttivi (mi ricorda la Prova d'Orchestra di Fellini) ed i temi trattati  non sono  mai  stati realmente "preordinati", solo appena accennati.. la buona volontà  e l'assenza di protagonismo hanno fatto sì che le risultanze non fossero troppo dispersive o antagonistiche (salvo rari casi...). Prepariamoci al meglio!”

Ed anche questa è fatta. Abbracci e baci. Ah, pare che il blog “Riciclaggio della Memoria” sia stato rimosso per bene... Se qualcuno se ne intende di censura ci dia una voce, ciao, Paolo/Saul

.........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Amare la libertà, cercare di essere libero, significa fondamentalmente che sei giunto a una profonda comprensione di te stesso. Adesso sai che basti a te stesso. Puoi condividere con qualcuno, ma non sei dipendente. Io posso condividere me stesso il mio amore, la mia felicità, la mia estasi, il mio silenzio con qualcuno, ma si tratta di una condivisione, non di una dipendenza. Se non c'è nessuno, sarò altrettanto felice ed estatico; se c'è qualcuno, va bene lo stesso, posso condividere. Solo quando avrai realizzato la tua consapevolezza, il tuo centro, solo allora l'amore non diventerà attaccamento. Se non conosci il tuo centro interiore, l'amore si trasformerà in attaccamento; se lo conosci, l'amore diventerà devozione.”
(Osho)

Nessun commento:

Posta un commento