Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 19 aprile 2013

Il Giornaletto di Saul del 20 aprile 2013 – Mossad, la caduta di Prodi, mal Rodotà, lisina ed ingrassamento, Venezuela, energia gratis, nomadismo, uomini casalinghi



Care, cari,

Disoccupati? Arruolatevi nel Mossad - Scrive Fabio Scuto: "«Cerchiamo giovani audaci, intelligenti, creativi che amino le sfide, pronti ad avventure oltreoceano. Sei hai valore, intelligenza e abilità mentale, puoi realizzare il sogno di compiere una missione nazionale e personale». È questo il messaggio centrale della vasta campagna di arruolamento lanciata su siti web israeliani e social network dal Mossad, il servizio segreto israeliano, che cerca nuove reclute da avviare nel "mondo delle ombre" dove serve «carisma, capacita di leadership, e fascino». La racconta un po' troppo in stile hollywoodiano il Mossad per attirare aspiranti 007 nella sua campagna pubblicitaria... (La Repubblica)"

Prodi e la scalata malriuscita del monte Quirinale – "Avanti miei prodi!" - La battuta è scontata. Eppure mi sovviene una storiella che vi voglio raccontare. C'era una volta un capo pirata, della marca Goldman Sachs rinomata famiglia di corsari bancari, che si trovava a corto di viveri per i suoi scagnozzi. Infatti da tempo, causa procellose e destre tempeste , gli arrembaggi erano andati male. Un bel giorno la nave prodiana giunse in vista di un'isola rigogliosa chiamata nelle carte “Quirinala”, che prometteva ricco bottino, per lo meno in armenti. Subito alcune scialuppe, con il più prode dei prodi in testa, furono calate in acqua e ben presto i bucanieri armati sino ai denti raggiunsero la riva. Si guardano intorno ma di selvaggina nemmeno l'ombra. Il capo prode ordinò una battuta massiccia e indicando un alto colle emergente incitò i suoi prodi: “Avanti miei prodi, saliamo in fretta che la selvaggina si sarà rintanata lì sul monte (o sul "monti", a scelta)”. Dopo una bella scarpinata i pirati appesantiti dalle armi ed ansimanti accennavano a desistere ma il capo li esortava: “Avanti miei prodi, tenete stretti i pugnali che presto ne farete buon uso..!” Così l'arrampicata continuò e quando la masnada sinistra accennava a fermarsi, al colmo dello sfinimento e della fame, il capo la rincuorava dicendo: “Affilate spade e coltelli che presto ci serviranno...”. La dura ed erta roccia sfiancava le truppe ma di caprioli e cinghiali nemmeno l'ombra e l'acquolina si seccava nelle bocche fameliche. Dopo ripetute fermate e arrotamento di armi e di denti e dopo gli ultimi sproni del capo finalmente essi giunsero sulla sommità del monte Quirinalo, si guardarono intorno, ma non dico una lepre, nemmeno un topolino era in vista, solo distese di erba. Il capo prode non si perse d'animo ed ancora una volta arringò i suoi - Continua con invito all'espatrio:

Commento di A.P.: “La caduta di Prodi: uomo/sciuscià di GoldmanSachs, dissipatore dello IRI su incombenza di Reagan e della Tatcher”

Commento di Dagospia: “Gli ultimi giorni di Pompei si allungano ma la possibilità di essere travolti dalle ceneri e dai lapilli della fine ingloriosa della politica della Seconda Repubblica si fa di ora in ora più vicina. Bersani non può più andare allo sbaraglio con altri candidati di centro sinistra, dopo il siluramento di Prodi, senza accordi ferrei nemmeno a sinistra ed è difficile che qualcun altro, a cominciare da D'Alema Massimo si faccia candidare dall'uomo di Bettola...”

Commento di Officina Verona: “Ma vuoi mettere se invece della poco edificante sequenza di trattative, votazioni, candidature e bruciature il Presidente della Repubblica fosse eletto direttamente dal popolo, sottraendolo al mercanteggiamento dei partiti?”

Commento di G.Q.: “Casaleggio & Grillo sanno che le decisioni debbono essere concordate con il grande fratello amerikano e devono dare una parvenza di selezione tra quelli iscritti al movimento. Sono in Parlamento con dei poveri onorevoli martiri a 5 stelle e devono far qualcosa, qualunque cosa, anche cazzate ... a volte riescono a sollevare dei problemi che permettono di continuare la critica al sistema, a volte no. Non si può parlar chiaro, dire ciò che si dovrebbe. Si aspetta il collasso del sistema, poi spero che ci sia una svolta..”

Venezuela – Scrive NPCI: “Venezuela. Una grande opera può giovarsi anche di una vittoria elettorale stretta! Il nuovo Partito comunista italiano saluta la vittoria di Nicolas Maduro nelle elezioni presidenziali tenute in Venezuela domenica 14 aprile. Nicolas Maduro era il candidato del movimento rivoluzionario che Hugo Chavez Frias ha messo in moto in Venezuela più di venti anni fa: un movimento rivoluzionario che non solo ha impresso una svolta nelle condizioni delle masse popolari del Venezuela, ma ha fatto fare un salto all’emancipazione di molti paesi dell’America Latina dalla Comunità Internazionale (CI) dei gruppi imperialisti europei, americani e sionisti e ha dato un impulso importante alla rinascita del movimento comunista nel mondo.”

Energia gratis (o quasi) senza inquinamento – Scrive Anthony Ceresa: “Global Warming – Climate Change – Toxic Pollution – Environmental Disasters. I take the opportunity of above dramatics subject matters to introduce an important discovery relative to the exploitation of a new free Natural Primary Energy, suitable to generate a continuous force (power) with remarkable advantages: Pure – Endless day and night – Available free costs in Nature: To generate cheap and clean Electric Power to any extend...” - Continua con analisi politica in italiano sulla situazione corrente: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/04/19/mentre-la-politica-grida-insensatamente-una-grande-scoperta-scientifica-e-in-atto-in-silenzio-o-quasi-scrive-anthony-ceresa-new-natural-free-pure-energy-for-industrial-exploitment/

Basta impero americano - Scrive Glauco Benigni: "Sembra che il presidente cinese Xi Jinping abbia detto: Ora basta! Basta con questo Fondo Monetario e questa World Bank egemonizzati dagli Usa. Basta comprare il petrolio SOLO con i dollari perché questo ha consentito per 70 anni alla FED di farci digerire montagne di carta straccia quale moneta di riserva planetaria. E basta anche con questa Rete Internet che dipende un po' troppo dagli umori del Dipartimento del Commercio Usa. Sic!"

Aguzzano (RM). Mercatino agricolo – Scrive C.E.”20 aprile dalle ore 9.00 alle 14.00 nell'area verde di pertinenza del Centro di Cultura Ecologica appuntamento con il consueto Mercato Agricolo Biologico. È possibile acquistare prodotti alimentari biologici certificati direttamente da piccole aziende del Lazio e dintorni, ortaggi, vino, olio, formaggi e latticini di pecora, mucca e bufala, miele, legumi e cereali”

Castelli Romani. In bici – Scrive Mercato Contadino: “21 aprile ad Ariccia, al Parco dello Sporting Club farà tappa il gruppo di ciclisti ecologisti Castelli Romani Green Tour per festeggiare la Giornata Mondiale della Terra. Info. info@mercatocontadino.org

Il male di Rodotà – A commento di http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/04/marini-rodota-o-questaltra-coppia-qua.html scrive Giuseppe Turrisi: “Rodotà non ha fatto niente di male? Solo la legge sulla privacy inutile burocrazia per polli stupidi e deficienti di stampo americano col botto (il nulla del niente mischiato con il vuoto assoluto) costa alle aziende in termini di tempo non produttivo oltre che di burocrazia che serve solo a rallentare la macchina burocratica con il famoso DPS miliardi. Una legge stupida contro natura e sopratutto contro tendenza alla realtà e alla tecnologia che diventa sempre più invasiva. Ma il popolino pecora per natura aveva necessità dell'idea psicologica di riservatezza e di giustizia che è stata prontamente realizzata, solo propaganda...” - Continua in calce al link

Lisina e colesterolo. Ovvero come sfuggire all'ingrassamento – Scrive Genfraglo: “La lisina è un amminoacido essenziale dotato di un radicale con gruppo amminico, che le conferisce un comportamento basico. Nella sua forma idrossilata, grazie all'intervento della vitamina C, rientra nella composizione del collagene. Insieme alla metionina rappresenta l'amminoacido precursore della carnitina. La lisina favorisce la formazione di anticorpi, ormoni (come quello della crescita) ed enzimi; è inoltre necessaria allo sviluppo e alla fissazione del calcio nella ossa...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/04/medicina-alternativa-limportanza-della.html

Le radici della civiltà - A commento dell'articolo - http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/03/il-paganesimo-come-radice-di-civilta.html - scrive Massimo Sega: "Caro Paolo, bisogna distinguere tra civiltà e progresso e tra progresso tecnologico e progresso civico. Per me è progresso e civiltà non far più lavorare i bambini e tendere alle pari opportunità di genere. E' progresso e civiltà utilizzare internet, la televisione, le automobili, ecc. per l'elevazione culturale dei cittadini; è progresso tecnologico ma non civiltà utilizzare internet per scopi finalizzati a soddisfare gli istinti epidermici. Anche la conoscenza, diceva, se non erro, Aristotele, è istinto; l'uomo per sua natura tende alla conoscenza. Purtroppo non tutti."

Rimini. Lista Civica Italiana si presenta - Scrive LCI: "Il 14 aprile si è conclusa a Rimini la due giorni del primo Congresso nazionale di Lista Civica Italiana (LCI), la formazione che è nata per opera di semplici cittadine/i e dall’iniziativa di liste civiche locali e associazioni. Mai era nata una lista civica nazionale per iniziativa dei diretti interessati. LCI si considera a tutti gli effetti il “partito dei cittadini” .Organizzata in modo da differenziarsi dai partiti tradizionali, la lista dà ai propri aderenti la possibilità di intervenire sugli aspetti decisionali grazie agli strumenti della democrazia diretta (uno vale uno), adotta la nonviolenza, pratica la trasparenza dei bilanci e delle decisioni. Per info ed adesioni: info@listacivicaitaliana.org"

Ecologia e nomadismo - La parola ecologia deriva dal greco oikos che significa casa, ha cioè la stessa radice di economia, e questa filiazione etimologica mi ha sempre affascinato. Infatti attraverso l’ecologia, soprattutto quella profonda, ho appreso a considerare la natura come la mia vera casa cercando inoltre di trarre da essa il mio sostentamento. La riscoperta dell’appartenenza alla “Casa Terra” è un modo per riconoscere la sacralità della vita, in tutte le sue sfaccettature,  e fra  i misteri naturali, quelli che maggiormente mi intrigano sono quelli legati alla conoscenza delle piante. Certi segreti solo le piante sanno conservare....” - Continua con appuntamento: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/04/bologna-20-luglio-2013-luna-piena-con.html

Religione romana - Scrive ARQ: "La formazione dell'animo religioso necessita di un lungo itinerario convertivo, l'Associazione Romania Qvirites ha istituito da diversi anni la Scuola di formazione propedeutica alla religione romano-italiana, il cui scopo è costituito dalla formazione dell'animo religioso e pio, capace di praticare la pietas religiosa romano-italiana regolare, nelle forme attualmente possibili. Prima di entrare nella Scuola di formazione propedeutica alla religione romana dell'ARQ è consigliabile svolgere una fase preliminare di Orientamento Generale alla Religione Tradizionale e di Introduzione alla Religione Romano Italiana. Gli insegnamenti finalizzati a questo scopo sono disposti dall'Associazione in una sezione preliminare che può essere seguita anche secondo le modalità di Formazione a Distanza. Invitiamo gli interessati a contattare l'Associazione: info@arqreligioneromana.it"

Contributo alla Festa dei Precursori 2013 – Scrive Antonio D'Andrea: “Karo Paolo,
ho iniziato a leggere il tuo libro Riciclaggio della Memoria. Bravo. Ci voleva. Ci tengo a contribuire all'incontro della Festa dei Precursori a Treia, per cui ti invio un testo, come mio intervento, e che considero il frutto del mio percorso e del mio vissuto e riflessioni. PS. Il top sarebbe se con Sonia faceste una passeggiata alla solita chiesa abbandonata dove cresce quella pianta di rose selvatiche profumate...” - Continua con intervento: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/04/contributo-alla-festa-dei-precursori.html

Massa Carrara. Formazione/Lavoro/Impresa - Scrive CNA: "Corsi completamente gratuiti per Sarte e Tatuatori con il Centro Servizi per l’Artigianato di CNA in collaborazione con la Provincia di Massa Carrara. Info a formazione@csa-ms.it – tel 0585.852968, le domande vanno presentate entro h. 13 di venerdì 17 maggio 2013"

Giornaletto estero – E vai con l'estero: 1) Russia, 2) Inghilterra, 3) USA e Italia a pari merito, 4) Germania, 5) Irlanda, 6) Spagna

Pane bruciato, con amore - Scrive Lin Yutang: “Dopo un lungo e duro giorno di lavoro, mia mamma mise un piatto con salsicce e pane tostato, molto bruciato, davanti al mio papà. Ricordo che stavo aspettando che lo notasse… Nonostante mio padre lo avesse notato, prese un pane tostato, sorrise a mia madre e mi chiese come era andata a scuola. Non ricordo cosa gli risposi, però mi ricordo il vederlo spalmare burro e marmellata sul pane tostato e mangiarlo tutto....” - Continua:

E qui vi lascio, Paolo/Saul

.................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Fin quando dai la caccia alla felicità,
non sei maturo per essere felice,
anche se quello che più ami è già tuo.
Fin quando ti lamenti del perduto
ed hai solo mete e nessuna quiete,
non conosci ancora cos’è pace.
Solo quando rinunci ad ogni desiderio
e non conosci né meta né brama
e non chiami per nome la felicità,
allora le onde dell’accadere non ti raggiungono più
e il tuo cuore e la tua anima hanno pace.”
(Herman Hesse)

Nessun commento:

Posta un commento