Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 13 aprile 2013

Il Giornaletto di Saul del 14 aprile 2013 – Après nous le déluge, musulmani progressisti, Roma marcia, quirinarie hackers, M5S pro Siria, universo dopo universo....



Care, cari,

Après nous le déluge! - Scrivono Giuseppe Turrisi e Fabrio Belloni, due catastrofisti da non poco: “....Prima parte: dopo Bersani, Renzi? Un personaggio allevato in seno al PD che parla di rottamazione dei suoi maestri è certamente un personaggio pericoloso. La sua campagna molto discutibile che fa presa solo su chi si ferma alle specialità, e magari crede ancora nel baraccone del PD non ha nulla di nuovo sopratutto nell'architettura....” - “Dopo Scalfàro, eletto in fretta e furia dopo i massacri di giudici in Sicilia, Falcone e Borsellino, per disperazione della casta, è arrivato Napolitano, il "savojardo". La storia dei Presidenti della repubblica nel nostro squinternato Stivale assomiglia sempre di più ad una valanga. Ora Napolitano se ne va...” - In aggiunta c'è il comunicato del PCARC rivolto al M5S che dice: “Le occupazioni più o meno simboliche del Parlamento contro il golpe bianco di Napolitano sono la dimostrazione dei limiti attuali del M5S (inteso come il gruppo degli eletti, che comunque non è un monolite) e delle sue potenzialità. Il limite sta nel fatto che le proteste e le iniziative che ha intrapreso rientrano volontariamente nel solco del rispetto della legalità borghese, non sono iniziative di rottura, sono iniziative di “pressione”, in certi casi riuscite, in altri meno (tanto che la stampa filo-governativa ha fatto degli eletti del M5S degli zimbelli velleitari)” - Continuano tutti: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/04/post-post-comunisti-inquieti-dopo.html

Flop delle “quirinarie”, causa hackers – Scrive E.M.: “Come preannunciato via "social" da Beppe Grillo, ieri a mezzogiorno in punto sul blog del leader del Movimento sono apparsi, assieme a un "combo" fotografico, i nomi e i ritratti dei dieci candidati alla carica di presidente della Repubblica selezionati dagli iscritti al M5S al 31 dicembre 2012 con documenti digitalizzati. Gli aventi diritto al voto, 48.282 persone, hanno votato nel corso della giornata di ieri l'altro. I dieci candidati scelti sono, in ordine alfabetico: -Bonino Emma, Caselli Gian Carlo, Fo Dario, Gabanelli Milena Jola, Grillo Giuseppe Piero detto Beppe, Imposimato Ferdinando, Prodi Romano, Rodotà Stefano, Strada Luigi detto Gino, Zagrebelsky Gustavo. Subito dopo il Black Out (causa hackers) è apparso questo commento: «La rete è democrazia, la rete è verità, la rete è libertà. Balle! La rete - scrive Dario T. - è una grande conquista, ma è pericolosa. Può essere democrazia o tirannia, verità o menzogna, libertà o schiavitù» Ed un altro che “ha compreso” aggiunge: “facile manipolare i risultati per chi controlla il sistema. E lui chi lo controlla? Ogni tanto poi elargiscono un contentino per tenere buoni coloro che ancora ci credono”

Roma a piedi ed orti urbani – Scrive Vincenzo Mannello a commento dell'articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2013/04/appello-bioregionale-al-futuro-sindaco.html: “Caro Paolo, come al solito sei riuscito a stuzzicare pure la mia,di memoria. Spesso,per periodi mai troppo lunghi,ho abitato a Roma. Anzi,per precisione,ci ho soggiornato. Tuttora ne sono fondamentalmente preso. Allora attendero' il giorno in cui ci presenterai gli itinerari di cui fai accenno. E gli "orti" cittadini saranno più di una ciliegina sulla torta. P.S. saluti a Caterina”

Mia rispostina: “Sì, caro Enzo, magari andremo a farci una bella passeggiata assieme, sempre partendo da Piazza Vittorio....”

Liberisti assassini – Scrive Nando Ioppolo: “In questa notte della ragione, mentre molti chiedono che si formi al più presto un governo purchessia perché faccia in tempi brevi ... quel che in realtà, vittime del liberismo, non si ha alcuna idea debba fare per farci uscire dalla crisi, è tempo a mio avviso di sputtanare in termini netti e facili da fissare nella mente le principali tesi sbomballate liberiste che ci costringono alla deregulation borsistico-valutaria, e, di conseguenza, alla deflazione recessiva e regressiva indefinita, con aggravamento della disoccupazione, del degrado e dello stesso rapporto debito/PIL”

Pakistan. Basta violenze contro gli sciiti – Scrivono i musulmani progressisti: “I musulmani progressisti di tutto il mondo condannano la violenza contro le minoranze sciite in Pakistan e altrove. Alla luce della escalation di violenza che ha preso di mira minoranza sciita in Pakistan, noi, i musulmani Progressisti di Francia, condanniamo ogni tipo di ostilità, odio, persecuzione religiosa, e persecuzione ideologica fatta in nome dell'Islam. Noi rifiutiamo questa propensione alla crudeltà e allo spargimento di sangue, che sta crescendo in alcune aree del mondo islamico. Strumentalizzare le tradizioni profetiche del nostro sacro Corano, trasformandole in grette interpretazioni dogmatiche, al fine di legittimare la violenza contro i nostri fratelli musulmani, è condannabile, intollerabile e moralmente inaccettabile.....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/04/13/i-musulmani-di-francia-condannano-le-violenze-contro-i-musulmani-sciiti-in-pakistan-ed-altrove/

Spremuta di VinItalty Bio – Scrive Giuseppe Altieri: “Nasce VinItaly Bio. Gli organizzatori di VinItaly hanno accettato di separare il Salone Vivit, prevalentemente dedicato al vino 'naturale', tipico, espressione del territorio e quindi lontano dalle logiche della produzione industriale, dal nuovo Salone, appunto VinItaly Bio, che nell'ambito del VinItaly 2014 avrà tutta la sua autonomia in termini organizzativi e di spazi espositivi e che sarà dedicato esclusivamente al vino certificato come biologico in base al regolamento Europeo del 2012 e ai vini biodinamici certificati.”

Elettrodotto Fano Teramo – Scrive Annamaria Poggelli: “Il coordinamento dei Comitati marchigiani che si sono costituiti per fronteggiare il progetto di costruzione ad opera di Terna spa del nuovo Elettrodotto 380.000 volt Fano-Teramo porta a conoscenza dell’Assemblea Legislativa delle Marche di aver inviato una istanza ad agire in via di autotutela a tutti i soggetti coinvolti dall’iter procedurale del progetto come indirizzato dalla delibera di Giunta regionale n. 689/2007. Questa delibera non rispetta i principi comunitari né i diritti indisponibili dei cittadini...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/04/elettrodotto-fano-teramo-istanza-tutela.html

Roma. Cinofila – Scrive AVA: “Giovedì 18 aprile presso la sede AVA in piazza Asti 5/a, alle ore 17,30, conferenza di Patrizia Reinger, Educatrice professionale, e Fabio Loquenzi, Educatore Cinofilo, sul tema: UOMINI E ANIMALI: ESSERI IN RELAZIONE. Come interagire con gli animali per il massimo profitto reciproco”

Bologna. In festa – Scrive Jalsha: “UMANO AFRICANO 4 MAGGIO 2013....(drago elettrico rosso: il servizio per la nascita delle nuove cose della vita), dalle ore 20.00, Centro Katia Bertasi, via Fioravanti 22 / dietro la stazione. Info. jalsha@libero.it

Roma. In marcia per la Terra – Scrive Marco Bombagi: “Nel Lazio, la Marcia per la Terra è un percorso costruito insieme ai Comitati e alle Associazioni che da anni si battono per fermare il consumo di suolo. Una grande festa per condividere il successo ottenuto dai cittadini romani che, per mesi, hanno presidiato il Campidoglio e sono riusciti a bloccare la manovra cementificatrice dell’Amministrazione uscente. Il percorso principale si snoderà lungo 26 chilometri circa, dal Monte Cavo, nei pressi del lago di Albano a sud della Capitale,fino al Colosseo, e prevede tre tappe..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/04/il-lazio-in-cammino-per-la-terra-stop.html

Conegliano. Olistica – Scrive Manuela Dalla Val: “12° CONVEGNO INTERNAZIONALE su Guarigione e Terapie Olistiche, 18-19 Maggio 2013 a Conegliano Veneto TV - Teatro Toniolo, via Galilei, 32. Info. info@spazioayurveda.net

M5S. Pro Siria – Scrive Comitato Italia Siria: “Il M5S presenta una interpellanza parlamentare firmata da 53 senatori. Di seguito il testo: Premesso che: in Siria, da due anni, è in corso una guerra (90.000 morti secondo l’ONU) determinata dall’irrompere di gruppi armati, provenienti da numerosi stati stranieri e foraggiati dall’Occidente e dalle Petromonarchie, che, impossessandosi delle giuste istanze di democrazia e partecipazione, che erano alla base delle mobilitazioni del popolo siriano, stanno seminando il terrore con autobombe, assalti ad edifici governativi, uccisioni e rapimenti di inermi cittadini “colpevoli” di non schierarsi contro il governo di Bashar al-Assad..” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/04/movimento-5-stelle-pro-siria-almeno-una.html

Commento di M.B.: “Il testo non è proprio il massimo della chiarezza, ma diamo atto ai "grillini" di aver portato in questo Parlamento, dove sono tutti appecoronati dietro le menzogne occidentali, una ventata di dissenso e di doverosa informazione...”
Informazione da Medjugorje, inviata da Stefano: "Cari figli! In questo tempo di grazia vi invito a prendere fra le mani la croce del mio amato Figlio Gesù e a contemplare la Sua passione e morte. Le vostre sofferenze siano unite alla Sua sofferenza e l’amore vincerà, perché, Lui che è l’Amore, ha dato se stesso per amore per salvare ciascuno di voi. Pregate, pregate, pregate affinché l’amore e la pace comincino a regnare nei vostri cuori. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Riciclaggio della memoria – Scrive Hari Atma a commento dell'articolo di ieri
http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/04/riciclaggio-della-memoria-e-in-libreria.html: “Stupendo...sono emozionata!! E' stato un mio sogno...fin dal primo momento in cui ho cominciato a leggere le testimonianze di Paolo...il suo Amore per la Conoscenza è un dono che finalmente apre le ali, attraverso la parola..... Un abbraccio immenso”

Giornaletto estero – Anche ieri preponderanza di letture estere: 1) Russia, 2) Italia, 3) USA, 4) Germania, 5) Inghilterra, 6) Francia, 7) Ucraina...

Universo prima dell'universo - La scienza comincia ad avvicinarsi sempre più alla filosofia. In effetti il pensiero metafisico e l’analisi del mondo fisico sono due descrizioni che collidono, entrambe attingono alla realtà percepibile per mezzo della coscienza. Che gli universi fossero continuamente creati e distrutti uno dopo l’altro in una sequenza infinita è la conclusione del pensiero upanishadico, come pure di quello taoista. Tutto scorre (panta rei) tutto si trasforma tutto si scioglie tutto riprende forma. In continuo evolversi in continua trasformazione. Come dire che la sostanza primordiale è la stessa mentre gli aspetti manifesti sono diversi. Per comprendere analogicamente questa verità basterà osservare la metamorfosi della vita...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/04/la-realta-non-puo-essere-descritta.html

E pure noi abbiamo fatto il nostro tempo, almeno per oggi... Ciao, Saul/Paolo

...............

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

L’arte non è copia della realtà. E’, anzi, una realtà parallela che  aggiunge sempre qualcosa alla realtà.” (Giorgio Di Genova)

.................

AMORE: c’è così tanto bisogno di amore perché la società ci ha insegnato a non amare noi stessi.
AMORE: non è possibile di essere sicuri dell’amore di un’altra persona.
AMORE: non dobbiamo essere schiavi del bisogno di essere amati.
AMORE: solo quando non hai bisogno di amore diventi capace di amare.
AMORE: parliamo di amore per non rimanere soli.
AMORE: il vero amore è quando non abbiamo bisogno della persona amata.
AMORE: l’amore non deve essere attaccamento ma bensì libertà.
AMORE: amo me, amo gli altri, amo tutto il mondo.”
(Roberto Anastagi)

Nessun commento:

Posta un commento