Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 23 aprile 2013

Il Giornaletto di Saul del 24 aprile 2013 – Israele in Palestina e nuovo sito, Kali Yuga, acque inquinate, coalizione obbligata, MUOS e sovranità territoriale, Treia Viva



Care, cari,

siccome avviene che un indirizzo mail sia cancellato senza avviso, come è successo per “spirito.laico@libero.it” o come succede di tanto in tanto anche per alcuni blog, ho pensato che sarà meglio salvare alcuni articoli importanti che erano stati pubblicati unicamente in alcuni di questi blog (che  dal server possono essere chiusi improvvisamente senza spiegazione alcuna, come succede anche su facebook che ti cancella, così...). Voglio cominciare con una ricerca veramente importante fatta da Stefano Davidson sulla presenza di Israele in Palestina, che ho ripreso qui: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/04/22/stefano-davidson-cronistoria-disraele-in-palestina-con-riferimento-a-documenti-storici/

Commento di J.F.: "Roma con le sue legioni e la X^ Fretensis in particolare un bel colpo di pialla glielo diede.... per ben TRE volte: nel 68 con Tito Flavio Vespasiano (Vespasiano), nel 70 con suo figlio Tito Flavio Vespasiano (Tito, amore e delizia del genere umano) e definitivamente, nel 135, con Publio Elio Traiano Adriano (Adriano, buon imperatore)..."

Commento di M.B.: “... ebbe ragione, in pieno, Nietzsche quando scrisse che oramai non vi erano più dubbi infine su chi avesse vinto, quando nella stessa Roma si era finito per adorare un pescatore, un venditore di tappeti ed una prostituta...”

Per il futuro abbiamo pensato con Caterina che sarà meglio istituire un nuovo sito, a pagamento (e finché paghiamo almeno non ce lo cancellano), per pubblicarvi specificatamente il Giornaletto di Saul ed articoli e saggi che ci stanno a cuore, anche perché non possiamo caricare troppo il sito del Circolo Vegetariano VV.TT. Che è già bello carico... Insomma se fra i lettori c'è un esperto telematico disposto a impostare questo nuovo portale.. è pregato di farsi avanti....

Kali Yuga (tranquilli ragazzi: a da passà a nuttata!) - Scrive Joe Fallisi: “La versione ristretta dei quattro Yuga di René Guénon è ad usum Delphini. Le antiche scritture vediche, (pure) in questo maniacalmente precise, affermano univoche che l'ultimo Yuga nero ebbe inizio alla mezzanotte del 18 febbraio (secondo il calendario giuliano), ovvero del 14 gennaio (secondo il calendario gregoriano) del 3102 a. C., il giorno stesso, sostengono molti hindu, della dipartita fisica di Krishna. E si estende(rà) per la durata di 432.000 anni, concludendosi dunque nel 428.899. Il bello (si fa per dire), a dar ascolto al Brahma-vaivarta Purana, è che all'inizio di questo intervallo temporale sarebbero incastonati 10.000 anni di "età dell'oro", i primi dell'"alba" del Kali Yuga - che dura in totale 36.000 anni -, a loro volta divisi in due periodi di 5.000 anni ciascuno, quello di Ganga sulla Terra e quello dei Devoti sulla Terra" – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/04/un-kali-yuga-nero-nero-e-lungo-lungo-il.html

Bologna. Meditazione – Scrive Para Tan: “Lunedì 6 maggio ore 21:30, al Para Tan Centre a S.Lazzaro di Savena (BO). Serata di meditazione a offerta libera con i mantra tantrici del Para-Tan per onorare e risvegliare il divino dentro di noi attraverso una cerimonia celebrata con due potenti Shri Chakra tridimensionali direttamente dal Mahavidya Temple (India). Prenotazione: info@paratan.it"

Vivere in Africa – Scrive Roberto Anastagi: “Come tu sai noi viviamo in Africa e io ho girato un bel po' questo continente con e senza il mio camper. Il rapporto con gli animali, nell'Africa sub saharianai è completamente diverso da quello che succede in quasi tutto il resto del nostro pianeta. La maggior parte dei sud africani i bianchi vanno almeno due volte l'anno in uno dei numerosissimi parchi nazionali dei paesi del sud dell'Africa, sopratutto nel Krugher park che è un enorme regno di tutti gli animali selvatici,  per immergersi nella straordinaria natura africana...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/04/vivere-contatto-con-la-natura-in-africa.html

Cina. Archetipi – Scrive Matteo: “Carissimo, è passato un sacco da quando ci siam sentiti. Sono Matteo, ti ricordi? Probabilmente non ti ho detto che ho passato quest'ultimo anno e mezzo a vivere in Cina, a Shanghai... Già, per lavoro. Un'esperienza davvero bella, piena di scoperte affascinanti (tra cui il rito del tè cinese, di cui sono diventato grande appassionato). E ti ho pensato tantissimo in questi ultimi giorni per due ragioni: questo venerdì tornerò in Italia e sabato andrò a Calcata per festeggiare il mio rientro, il mio compleanno imminente e tanto altro; e poi, stando qui in Cina mi sono avvicinato una volta ancora al sistema zodiacale di queste parti. Avevo cominciato con te ad addentrarmi, specialmente nel discorso Archetipi (che sai mi ha sempre affascinato)”

Mia rispostina: “Carissimo Matteo, ti ricordo sempre con affetto, come potrebbe essere altrimenti? Il tuo viaggio in Cina sembra abbia portato buoni frutti”

Otuc Ato2. Inutilmente – Scrive Vittorio Marinelli: “All’ultima riunione dell’OTUC, Marco Tiberti, responsabile del divertimento acque di European Consumers ha reso noto a voi tutti gli allarmanti dati dell’ultimo rapporto nazionale sui pesticidi che attestavano la presenza di residui in più della metà dei campioni di acqua. Dopo la rendicontazione di questi dati, ho proposto all’OTUC di dare un cenno di vita tramite la divulgazione almeno di un comunicato stampa o quanto altro potesse permettere all’esterno di rendersi conto dell’esistenza del detto organo. Inutilmente” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/04/european-consumers-comunica-otuc-ato2-e.html

Partiti sordi – Scrive Chiunque (che ha compreso): “Chi non intende sentire la nostra voce come fa a rappresentarci? Siamo all'uso della sfera di cristallo? O siamo alla democrazia presuntiva? O siamo alla democrazia oracolare?”

Coalizione forzata – Scrive Giorgio Di Genova: “Caro Saul/Paolo, è chiaro che io, come Bersani, sono contrario alle larghe intese. Ieri nel suo discorso il presidente Napolitano ha ancora insistito su tale strada, dicendo che anche la Germania, la Francia e la stessa Gran Bretagna hanno governi di coalizione. E’ verissimo. Ma si è dimenticato un piccolissimo dettaglio: che in nessuno di quei paesi imperversa un Silvio Bugiardoni ed anzi in essi, anche per un piccolo errore personale o delle proprie consorti, i ministri si dimettono, cosa che qui da noi non accade, poiché i Bugiardoni, Formigoni, gli Scilipoti, Scaiola e compagnia brutta non solo non lo fanno, quando sono presi con le mane nel sacco,  ma s’incazzano pure con chi li indaga e con i giornalisti che diffondono le loro malefatte.”

MUOS e sovranità nazionale – Scrive Stefania Limiti: “In teoria le basi militari servono per un sistema di difesa integrato, nella realtà sappiamo che si tratta di una questione per noi nazionale all’ordine del giorno da sempre, perché riguarda la sovranità territoriale e riguarda l’impatto che queste strutture hanno nei territori in cui risiedono. Esistono più o meno circa 10 basi americane o Nato più importanti, ma poi esistono una miriade di zone in cui sorgono stazione radar o depositi di armi e di materiale militare. La commissione difesa della Camera della quindicesima legislatura fece una inchiesta molto interessante che non va dimenticata, svolta in modo molto dettagliato, quindi resta una base per avere una idea dell’impatto di queste strutture sul nostro territorio. Il fatto che siano all’ordine del giorno della politica italiana lo dimostra il recente dibattito sul sistema MUOS..” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/04/niscemi-italia-muos-sovranita-nazionale.html

Roma. Campi Magnetici – Scrive Raffaella: “Conferenza su Campi elettromagnetici e memoria dell'acqua", si svolge il 23 aprile presso la Casa dell'Aviatore, viale dell'Università 20 Roma. (ore 14.30-20.00). Info. raffaellarosa@yahoo.it”

Lecce. Salviamo i pini – Scrive Ambiente e Salute: “OBIETTIVO: ripristinare la saggezza nella gestione del territorio nel rispetto del "Genius loci", lo spirito paesaggistico del territorio, A PARTIRE DALLA SALVEZZA DEI PINI DI NOCIGLIA (Lecce)  E DEL BELVEDERE DEL "VIGNALE" ad essi correlato!”

Cerveteri. Biogas – A commento dell'articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/04/cerveteri-rm-no-al-biogas-massima.html scrive Francesco: “..anche in Liguria si progettano impianti a biomasse vegetali per "valorizzare" i boschi di cui questa regione è ricca. pur avendo anch'io dei dubbi sulla bontà di questi progetti penso che si dovrebbero argomentare le perplessità e l'opposizione a questi impianti con dati e considerazioni reali"..” - Continua in calce al link

Considerazione di Caterina: “....quello di Cerveteri non sarebbe un impianto a composti vegetali.. come potrebbe essere per il vetiver o la legna ma un impianto ad olio combustibile o simile. Si parla poi nell'articolo anche del numero eccessivo degli impianti previsti nella zona. Forse è semplicemente che le cose non sempre vengono spiegate. per esempio se si dicesse: questi impianti sono piccoli impianti per una produzione locale di energia elettrica per cui potremmo smettere o ridurre di tot il consumo di carbone e/o petrolio, credo che nessuno si opporrebbe (sempre affiancando la produzione di energie rinnovabili alla riduzione del consumo). E così pure io, visto che in questo momento c'è il sole, potrei andar fuori a passeggiare invece di star qui a scrivere, ma comunicare ormai è una necessità imprescindibile.... o no?"

Umbria biologica - Scrive DIT: "“Francesco Bartolozzi e Carlo Dominichini fin dai primordi della Discesa in canoa hanno promosso durante la settimana canoistica del Tevere l'agricoltura biologica. Per questo motivo sono molto fiero dell'incontro, promosso da European Consumers di Vittorio Marinelli sul tema dell'agricoltura biologica in Umbria durante la sosta serale ad Umbertide del 25 aprile p.v..”

Viterbo. Un impegno per la valorizzazione termale – Scrive Giovanni Faperdue: “Care amiche, cari amici, oggi affronto un tema che mi riguarda molto da vicino. Vi annunzio che ho deciso di candidarmi alle prossime elezioni comunali di Viterbo, come consigliere nella lista civica di “Insieme per il territorio con Bonatesta”. La mia scelta è motivata dalla necessità di avere cura del comparto termale..” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/04/giovanni-faperdue-viterbo-deve-essere.html

Treia in festa con i Precursori – Annunciazione - Il Circolo Vegetariano VV.TT. festeggia la sua fondazione, con la Festa dei Precursori, quest’anno l'evento, che è giunto alla sua XXIX edizione, si terrà dal 25 al 28 aprile 2013, nella sede del Circolo a Treia (in vicolo Sacchette 15/a). Di seguito alcuni eventi che si susseguiranno durante la Festa dei Precursori, con il patrocinio morale del Comune di Treia e della Proloco. La mattina del 25 aprile 2013, h. 10.30, si terrà un'escursione erboristica..” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/04/treia-annunciazione-il-circolo.html

Scrive Delia: “Grazie Paolo per la segnalazione, non so nulla di Bioregionalismo Ecologia Profonda e Spiritualità Laica, concetti da cui mi sento istintivamente attratta. Leggerò dunque con interesse il tuo libro “Riciclaggio della Memoria” che ho già ordinato. Sono pienamente d'accordo con te circa il veganismo: il solo fatto che esso richieda integrazione indica che la dieta è sbagliata. Un caro saluto”

Oggi arrivano a Treia Caterina ed anche Michele con Fabiola, Upahar e Venu e pure Sonia. Domani mattina inizia la Festa dei Precusori, avrò un bel po' da fare e chissà se riuscirò a redigere il Giornaletto. Speriamo bene! Ciao a tutti, Saul/Paolo

...............

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Ogni fallimento è una pietra miliare del tuo successo.
Ogni difficoltà è una prova per il tuo coraggio.
Ogni tentazione è un test per la tua forza spirituale.”
(Swami Sivananda)

Nessun commento:

Posta un commento