Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 17 aprile 2013

Il Giornaletto di Saul del 18 aprile 2013 – Gabanelli gabba tutti, usura statale, attentato mediatico, arsenico e Monsanto, Rai irridente, orto sinergico, canapa libera...



Care, cari,

gabanelli gabba tutti -Scrive Informare Over: “La Gabanelli? Ecco qualcosa che so di lei... Sicuramente attenta alle esigenze della finanza internazionale, lasciò il suo collega Paolo Barnard in pasto agli squali dopo un famoso Report nel quale il suffragetto della MMT se l'era presa con i soggetti sbagliati che pretesero la sua testa. La prode Gabanelli, sua coautrice, non mosse ovviamente un dito per aiutarlo e lasciò che fosse massacrato e cacciato dalla RAI. Il tapino da allora impazzì ed iniziò a vagare in cerca di se stesso e di qualcosa da fare nella vita, mentre la ragazzotta, libera dal cono d'ombra di Barnard, che comunque il suo lavoro lo sapeva fare e non guardava VERAMENTE in faccia nessuno, prese definitivamente il via per una luminosa carriera..."

Pescara. Solidarietà sociale – Scrive Terra Nostra: “Il 25 aprile p.v., per il secondo anno consecutivo si svolgerà a Pescara, in piazza Primo Maggio, la manifestazione nazionale “NON CI SUICIDERETE”. Giornata dedicata alle angosce sociali di famiglie ed imprese che per impossibilità di assolvere al carico fiscale ed al ripagamento dei debiti decidono drasticamente di porre fine alla loro esistenza....” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2013/04/pescara-25-aprile-2013-non-ci.html

Montesilvano (Pescara) - Scrive OLIS: "Via Toscanini, 14 - Montesilvano (PE), 21 Aprile, ore 18.00 · Bioenergetica, Rilassamento e Respirazione con Alessandra Di Toro, Centro Studi Ben – Essere · Incontri letterari a cura di Edizioni Tracce. Ingresso libero – info: 393.2362091"

Civita di Bagnoregio libera – Scrive Clemente Scarsella a commento dell'articolo http://retedellereti.blogspot.it/2013/04/civita-di-bagnoregio-no-alle-visite.html : “Ho visitato il paese proprio l’ultimo giorno: 14-04-2013. E’ uno spettacolo! Mettere l’ingresso a pagamento in questo momento di crisi che stiamo vivendo significherebbe limitare le visite e mettere ancora di più in crisi le piccole imprese locali che con quel piccolo turismo ci vivono. Tanti visitatori prima di andare in un determinato posto si documentano su internet e quindi già sanno cosa troveranno. Mettendolo a pagamento non faranno altro che dirottare i turisti altrove, anche molto lontano, dove non si paga. In Italia ci sono tantissimi di questi esempi di basiliche e cattedrali a pagamenti dove le stesse persone del posto hanno detto che il turismo si è dimezzato. quindi questo sistema non funziona. Bisognerebbe cercare questi fondi da un’altra parte anche perché quanti soldi riuscirebbero a raccogliere con l’ingresso per fare un’opera di consolidamento così imponente? Prima di commettere errori dove non sarà più possibile metterci una pezza, bisognerebbe pensarci sopra e chiedere il parere di tutti i cittadini del posto e di tutte quelle attività che ci lavorano. Se l’amministrazione mettesse l’obbligo del ticket, allora si potrebbe parlare veramente di “un paese che muore” e non per colpa dell’erosione. Massima solidarietà a tutte quelle persone degli esercizi commerciali che ho avuto modo di conoscere e parlarci in quella giornata.”

Attentato mediatico – Scrive Giuseppe Turrisi: “Gli attentati per cambiare le sorti della storia ci sono sempre stati da Giulio Cesare in poi, oggi la differenza sta nel fatto che l'evento mediatico diventa il "vero attentato"che viene utilizzato manipolato e spesso creato che in termini di risultato è più importante dell'attentato stesso che alla fine è solo un "danno collaterale", certamente chi ha scelto il posto ed il momento sapeva che li c'erano tutte le televisioni del mondo a riprendere....” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/04/se-levento-mediatico-diventa-il-vero.html


Viterbo. Nomine sospette – Scrive Stefano Fiori: “L'ultimo atto della consiliatura targata Marini a Viterbo è stato il varo, fatto in fretta e furia, della commissione del paesaggio, che secondo una legge regionale si occuperà in sostanza di fornire un parere per tutte le pratiche edilizie ricadenti in aree sottoposte a vincolo paesistico, compito ad oggi assegnato alla commissione edilizia. Questo dopo 5 anni di silenzio”

Faleria. Empanadas – Scrive Silvana: “Cari tutti, la nostalgia per la mia terra mi ha portato a farvi conoscere una parte di noi argentini, “la tradizione del mangiare”.
A grande richiesta e, dovendo mettere ordine in cucina, a Faleria farò le nostre amatissime “Empanadas” il venerdì, consegna il sabato. Funziona così: si prenota il mercoledì fino a giovedì mattina: 328.6219866 - silvanasabatelli@gmail.com

La storia ne chiederà conto - Scrive Fabrizio Belloni: “Un milione di morti civili in Iraq, oltre mezzo milione a Timor est, i mercenari assassini in Siria, armati e foraggiati dai "poteri forti", le mattanze tribali in Africa..... Ovunque le popolazioni civili (soprattutto donne, vecchi, bambini) hanno pagato un conto di sangue salato e non loro. Con tutto ciò, capire e affrontare la realtà non vuol dire né condividerla, né giustificarla. Nulla e nessuno può impedirmi di detestare e avere schifo di chi mette le bombe. Non c'è ideologia, motivazione politico-sociale, polluzione che possa rendere per nessun verso accettabile la bomba indiscriminata. Fa schifo e basta. Fa arrabbiare e basta, sia ben chiaro. E per di più è sempre stata perdente....” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2013/04/boston-la-morte-incivile-iniquita.html

Roma. Arte e natura – Scrive Amici del Tevere: “Appuntamento domenica 21 aprile ore 10,00 all’ingresso di Villa Torlonia a Roma, Via Nomentana n°70. Info. 3395852777 – 3397448084”

Acqua arsenico e pesticidi – Scrive Giuseppe Altieri a commento dell'articolo
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/04/alto-lazio-la-presenza-di-arsenico.html : “Occhio che l'arsenico è uscito fuori anche per coprire tutti gli altri pesticidi... oltre 130 sostanze chimiche di derivazione Monsanto Bayer, Syngenta, Basf ecc ecc.... che si ritrovano in concausa aggravante di pericolo grave per la salute umana e animale... le multinazionali sono furbe... da dove viene l'Arsenico, poi... in molti pesticidi è presente come coformulante... fate delle analisi e verifiche... al ministero della sanità”

Crespina (Pi). Orto Sinergico - Scrive Gianna: L'arte di coltivare lasciando fare alla terra, da mercoledì 15 a domenica 19 maggio 2013 presso l'Azienda Agricola Tasso Barbasso Crespina (Pi). L'agricoltura sinergica è un metodo di coltivazione elaborato dall'agricoltrice spagnola Emilia Hazelip. Si basa sul principio, ampiamente dimostrato dai più aggiornati studi microbiologici, che, mentre la terra fa crescere le piante, le piante creano suolo fertile attraverso i propri "essudati radicali", i residui organici che lasciano, e la loro attività chimica, insieme a microrganismi, batteri, funghi e lombrichi." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/04/crespina-dal-15-al-19-maggio-2013-orto.html

La protesta punita – Scrive IRIB: “Tra i quasi 5 mila palestinesi detenuti nelle carceri israeliane almeno 236 sono bambini fino ai 12 anni: lo ha reso noto ieri l'Autorità nazionale palestinese in occasione del 'Prisoners Day'. Israele è l'unico paese al mondo ad aver istituito tribunali militari per bambini e dal 2000 ne ha arrestati circa 8 mila (Quasi 7 mila, invece, secondo l'organizzazione Defence for Children International). Seguendo l'ordinamento giuridico militare dello Stato ebraico, un bambino palestinese può infatti essere detenuto per 188 giorni prima di essere accusato di un reato. Gran parte di loro sono in arresto per aver lanciato pietre, un atto che secondo la legge militare prevede una pena massima di 20 anni di prigione.”

La protesta incanalata - Scrive Officina Verona: "La rosa dei candidati alla presidenza della repubblica proposta dai grillini chiarisce una volta per tutte l'equivoco sul quale Grillo ha giocato per raccogliere il maggior numero dei voti possibile: il Movimento 5 Stelle non è qualcosa di nuovo, al di fuori degli schemi e della logica destra/sinistra, come volevano dare ad intendere, ma è un movimento di sinistra"

I nomi PD dei presidenti – Scrive G.A.: “dalema mussi fassino... giovani agenti della cia alla scuola delle frattocchie, marini... roba di andreotti... amato... l'uomo che potrebbe taglieggiarci i conti correnti... abbattiamoli con la forza della ragione !!!”

Lettera aperta a Luigi Gubitosi – Scrive M5S di Roma: “Egregio dottor Gubitosi, due minuti e quaranta secondi - quasi il dieci per cento dell’intera edizione del Tg3 delle 19,00, del 15 aprile 2013 - il tempo dedicato ad un servizio di pura irrisione, finalizzata alla denigrazione, del M5S nella persona di Roberta Lombardi....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/04/17/irrisione-giornalistica-lettera-aperta-al-direttore-generale-della-rai-dottor-luigi-gubitosi/

Milano. Concerto indiano – Scrive Suryanagara: “Concerto con Rajib Karmakar  accompagnato da Stefano Grazia. Suryanagara, via Teramo 5, Milano. I posti sono limitati, prenotate per tempo, si può entrare solo fino a esaurimento posti. Ore 20.30 CONCERTO, ore 22.00 Cena Aggregativa (ognuno porta cibo vegetariano da condividere con i presenti). Info. WEC@theworldcommunity.com”

Canapa libera – Scrive Condominio Terra: “In tutto il mondo crescono i movimenti e le iniziative per il superamento delle proibizioni sulla coltivazione e sull'uso di cannabis; negli Stati Uniti, con due referendum, nel novembre scorso, è stata votata la legalizzazione del possesso e della vendita. In molti Parlamenti latino americani sono in discussione leggi sul tema, e manifestazioni popolari si svolgono in quei paesi che più hanno sofferto per la "guerra alla droga", lanciata da Nixon ormai 50 anni fa, come Colombia e Messico. Il lavoro della Global Commission, una commissione indipendente formatasi in seguito all'appello di tre ex presidenti di Stato, è riuscita a sollevare un forte dibattito pubblico e a far comprendere la necessità di sperimentare nuovi modelli di approccio...” - Continua:

Discussione sulla presidenza – A ulteriore commento della nota pubblicata ieri (http://saul-arpino.blogspot.it/2013/04/il-giornaletto-di-saul-del-17-aprile.html), Scrive Olivier: “Ciao Paolo, no non avevo notato questo aspetto da te evidenziato, grazie per la precisazione, ne terrò conto per il futuro. Sappi che il dibattito prosegue intenso e che Pressenza è a disposizione per chiunque voglia proseguirlo sul suo spazio dedicato alle opinioni. Personalmente credo che il confronto di opinioni sia un'attività estremamente importante ed arricchente e quantomai necessaria in questo momento storico di forti scontri. Ascoltare, riflettere, ragionare e, casomai, rispondere. Info. olivier.turquet@gmail.com

Giornaletto estero – L'estero si riconferma nelle letture di ieri: 1) Russia, 2) Inghilterra, 3) Italia, 4) USA, 5) Germania, 6) Cina

Riciclaggio della Memoria – Scrive Caterina Regazzi: “In due parole per me bioregionalismo, ecologia profonda e spiritualità laica, rappresentano un modo di sentire e di affrontare la vita, che ci permea a vari gradi e livelli ed in tutti i settori del nostro vivere: i rapporti con gli altri esseri viventi e la natura, i rapporti sociali, quelli familiari, l’atteggiamento sul lavoro, qualsiasi esso sia, con la salute e l’alimentazione, con l’ambiente civile, col luogo che ci ospita, ma prima di tutto con noi stessi; un percorso che prima di tutto, ci porta a conoscere la nostra vera natura, priva di condizionamenti. Solo così potremo tornare, non al primitivismo, ma ad un’integrazione naturale con il mondo di cui facciamo parte...” - Continua:

E pure oggi vi saluto, ciao, Paolo/Saul

.…...................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

A mare aperto
Su un’esile barca,
con poche certezze,
navigo il mare dei dubbi,
ma più avanzo, più le certezze
diventano salde, forti,
capaci di sfidare le tempeste.
Ama anche chi non ami,
perché ti umilierà
amare solo chi è amabile.
Nascerà in te una certezza,
non sarai solo un individuo,
ma un intero popolo in cammino”.

(Silvano Agosti)

Nessun commento:

Posta un commento