Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 7 ottobre 2012

Il Giornaletto di Saul del 8 ottobre 2012 – Mina grillina, Ciclo della Vita, scimmie che apprendono, il debito secondo Luigi, ministro Profumo....


Basta co' 'ste notizie...


Care, cari,

Primo approccio al baretto di Treia – Eh sì, è stata una doccia fredda al baretto, non perché qualcosa non funzionasse nel servizio, per carità tutto a posto: cappuccino bello caldo senza schiuma e maritozzo con la panna! Ma le notizie... Da un bel po' non ero più abituato a sfogliare il Corriere della Serva, siccome a Spilamberto nei bar si trova solo il Resto del Carlino, ed ho appreso subito la sottile differenza che esiste fra le due testate. Il Corriere della Serva è al servizio evidente dei poteri forti e l'ho visto immediatamente dai titolo e dalle notizie pubblicate. Bersani accondiscende che Renzi si candidi alle primarie, Mina parteggia per Grillo ed è quindi od una sciroccata od una illusa, quante belle figlie madama Dorè (monti), oh quante belle figlie... Insomma servilismo su tutti i fronti.... Pazienza ho accantonato il giornalaccio pesante e mi sono goduto il panorama della finestrella ed ho rimirato anche ben bene la mia amata Caterina che di lì a poco sarebbe partita... In fondo nella vita quel che conta è l'Amore! Ed ecco come la racconta Caterina: “Anche stamattina, io e Paolo eravamo al solito bar di Treia dove andiamo a far colazione. Era prima della mia partenza ed andavamo un po' di fretta. Paolo ha preso dal porta-giornali il numero odierno del Corriere della Sera e l'ha appoggiato sul tavolino. Di solito lui leggiucchia qua e là qualche articolo o meglio qualche titolo e poi, inevitabilmente, chiude ed allontana da sé l'ammasso di carta, scuotendo la testa e commentando...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/10/il-ritorno-le-notizie-del-corriere.html

Commento di Ajad: "Hai ragione Caterina, l'abbrutimento politico e sociale in Italia fa sì che ora non si parli più per convinzioni, ideali o sentimenti autentici, ma solo per settarismi, schieramenti e ottuse separazioni... Che squallore! Invece grazie a te, perché i tuoi racconti di eventi e riflessioni che nascono da spunti quotidiani sono sempre scritti così bene e donano valore ai fatti, grazie a una cronaca venata di poesia..."

Commento di Luigi Crocco: “Ma sta Caterina dove saltala fora, cussì fin , intelligente e carina ? Ma dal giornaletto de Saul Paolo di Arpini  Desmentegavo  de dir che son sta mi , mover qualcosssa  alla Casa Bianca,  ma sul opera  più importante manca l'ultimo dettaglio  che tra il Cmputer mal funzionante  e AVaaz, Televerde in Usa , dove non capisso gnanca   l'inglese  y vol ch'el ghe perfeziona el me post  par ciapar tanti voti , al   me piase. Basta l'ultima speranza è in  Europa, Salutoni”

Giornaletto – Scrive Fomafomic: “Sono in treno da Orte destinazione Verona dove accompagno Luisa alla realizzazione di un sogno...la sua insana passione, Amo le persone con insane passioni, credo tu già lo sappia. Domani sarò al concerto (?) dell'Imperatore Adriano. In questo mondo d'illusioni zompettare tra un assurdo e un sogno tra un invenzione e un miraggio... è sopravvivere, perciò trovare il Giornaletto nella posta mi ha fatto piacere. Ti voglio bene e spero di trascorrere una giornata con te a Treia. A presto!”

Il Ciclo della Vita a San Severino Marche - Com’è nella tradizione anche quest’anno il Circolo vegetariano VV.TT. celebra il momento che nell’antichità segnava la fine dell’anno agricolo, e che sancisce una nuova tappa nel Ciclo della Vita. In questo periodo dal 31 ottobre ai primi di novembre anche nella tradizione cristiana si ricordano i santi ed i morti e questo segna il collegamento fra il vecchio mondo pagano e quello nuovo conseguente all’avvento del cristianesimo... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/10/appuntamento-bioregionale-san-severino.html

Parma. Che il sacrificio della giraffa non sia vano - Scrive Aldo: "Volevo segnalare la presenza, a partire dal 12 ottobre, del circo Martini a Parma. Questo circo è quello in cui era tenuta in schiavitù la giraffa Aleksandre, uccisa da un anestetico dopo un tentativo di fuga poco tempo fa. Il sindaco di Parma, Pizzarotti, ha già annunciato che il Comune non potrà bloccare l'attendamento, pena il pagamento di una penale. Anche per far sì che la ribellione di Aleksandre non sia stata vana, propongo di scrivere una mail di protesta al sindaco e alla giunta, per richiedere l'approvazione dell'ordinanza contro i circhi con animali già approvata dal comune di Alessandria. Con altri attivisti stiamo in ogni caso organizzando un presidio di protesta, chi potesse partecipare per favore scriva alla mail: aldo.dbs@gmail.com" 

Recensione libro su Terzani – Scrive Gloria Germani: “Cari, di seguito qualche notizia sul mio nuovo libro dedicato al grande Tiziano che esce in libreria con il sottotitolo: Decrescita, Digiuno, Nonviolenza. Grazie mille della vostra attenzione. Con l'augurio che in  un prossimo futuro potremo vivere in un mondo migliore!” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/10/la-rivoluzione-dentro-di-noi-decrescita.html

Meglio in cella - Scrive Luigi Cardarelli: "Rischia di diventare un cult per davvero la frase di Fiorito che entrando in carcere sentenzia "meglio in cella che dentro il pdl": ricevendo questa volta un sentito endorsement dal popolo italiano. Batman non si mostra peraltro neanche molto incacchiato, dato che al fresco vede scendere subito colesterolo e trigliceridi, oltre pure a qualche chilo. Inoltre sorretto e confortato da solida fede berluscones, è convinto che sarà presto scarcerato ed eletto deputato, mentre al chiuso scrive le sue epiche memorie dal famigerato titolo," la banda della Pisana". Ma le grandiose gesta del rais d'Anagni costano caro nei sondaggi al suo partito,ormai staccato da quelli del pd di circa 10 punti e col movimento dei grillini di nuovo alle calcagna..."

Esperimenti ciclici ipotetici – Scrive Nicola Zegrini: “Mi hanno sempre colpito gli studi di Rupert Sheldrake sin da quando ne ho sentito parlare per la prima volta e credo che quello che ha scoperto possa applicarsi benissimo alla nostra epoca. Rupert Sheldrake è un noto studioso inglese (nato nel 1942) che si laureato in biologia a Cambridge e in filosofia ad Harvard. Dopo gli studi si è trasferito in qualche sperduta isola in mezzo al pacifico per studiare il comportamento di alcuni primati (scimmie) e quello che ha scoperto in questo periodo di studi è sorprendente: ha notato che quando una scimmia imparava qualcosa, quel qualcosa si trasferiva in breve tempo a tutti i suoi simili. In particolare ha notato che, dopo che una scimmia aveva imparato a sbucciare una banana prima di mangiarla, questa... - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2012/10/se-vuoi-cambiare-il-mondo-comincia-da.html

Kilometro zero vietato - Scrive Gruppo Cinque Terre: "I prodotti agricoli a chilometro zero sono ecologici ed economici, ma contro di essi il Governo di Mario Monti si è prodotto in un clamoroso bis. Dopo quella della Regione Calabria, il governo ha deferito alla Corte Costituzionale anche la legge con cui la Regione Basilicata ha promosso la valorizzazione dei prodotti agricoli locali. Il motivo, è che “varie disposizioni, volte a favorire la commercializzazione dei prodotti regionali, sono in contrasto con le disposizioni del Trattato di Lisbona e falsano la concorrenza, privilegiando prodotti solo in base alla loro provenienza territoriale”

Pare contrastante sul debito pubblico – Scrive Luigi Crocco: “Caro Paolo D'Arpini, scusandomi  delle  parole a   concetti  sulle  omissioni ho cercato sino al ultima  di dire la verità e, rispondo alla truffa del millennio sul signoraggio delle banche. (Vedi: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/10/04/la-verita-sulla-truffa-del-millennio-signoraggio-bancario-tutti-i-proventi-vanno-alle-dinastie-e-non-agli-azionisti-delle-banche/). In Italia sulla truffe sono sempre i più ignoranti che prendono esempio dal film più famoso di ToTò, svendere il Colosseo ai turisti ignoranti di passaggio .. E molta acqua è passata sotto il Tevere pure Alberto Sordi “ il tassinaro “ trasportare gratis Il Ministro Andreotti allora Presidente del CONSIGLIO alla sede DEL GOVERNO 1978  a  SFONDARE PER PRIMO IL DEBITO PUBBLICO IN PARLAMENTO autorizzando il Ministro del Tesoro di emettere ogni anno miliardi e miliardi di BTP e Ctt poliennali sulle emissioni dei precedenti che servivano per pagare medi, alti e altissimi stipendi già allora al INPS garantiti istituzionalmente dal Presidente della Repubblica.... - Continua:

Nota aggiunta di L.C. - Cari paolo e caterina., oggi in confidenza 7 ottobre scrivo e domando, è personale il complimento di Obama e l'invito politico del on . antonio di pietro? Perché se fosse credo di avervi portato fortuna inviando il Giornaletto direttamente a loro. Evviva D'Annunzio e la poggia sul suo pineto.."

Mia rispostina: "Caro Luigi, da qualche anno sono iscritto alla mailing list di Obama ed a quella di Di Pietro... normale amministrazione...."

Diseducazione scolastica - Scrive Marcello Vigli: "Ci sono certo problemi più urgenti e situazioni ben più inquietanti dell’inseguire il ministro (Francesco) Profumo nella sua proposta, non si sa quanto estemporanea, di introdurre a scuola un insegnamento sulla religione in alternativa, o in con concomitanza, con quello della religione cattolica (Irc) mantenuto dal concordato craxiano del 1984. Il tema ha, però, interessato i lettori.." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/10/diseducazione-scolastica-quella.html

Rivoluzione senza nome - Scrive Giuseppe Turrisi: "La rivoluzione va fatta su molti fronti oggi ci sono tante realtà distinte che presto dovranno collaborare, la chiusura sul proprio cortiletto sarà un suicidio.... Noi stiamo lavorando da tempo alla sinergia e alla condivisione delle idee piuttosto che alla gelosia delle idee.... Molte associazioni litigano per avere la paternità o la primogenitura di una idee è questo è semplicemente deleterio se si vuole salvare il salvabile ci aspettano giorni durissimi stanno per approvare leggi sempre più restrittive....a mio padre in Sicilia dopo un pronto soccorso codice rosso lo hanno mandato a casa per mancanza di personale..."

Logos - Scrive G.D.: "Pur sostenendo che l’Universo è un mostro e un caos, non per questo Nietzsche propone una vita senza regole; ma le regole devono servire a un potenziamento della vita e non ad un suo impoverimento, devono basarsi su valori vitali che vadano contro il decadimento biologico. Nietzsche comunque si muove nell’ambito della decadenza europea ma ne indica il suo superamento, nonché il superamento del nichilismo, cioè la volontà del nulla che nega la vita.." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/10/07/luniverso-e-un-caos-eppure-bisogna-operare-per-il-logos/

Che sia il caso di salutarci qui? Ciao, Paolo/Saul

............

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

Non ti posso donare il mio cuore e la mia anima,
perché sono già Tue.
Così, ti ho portato uno specchio.
Guardati e ricordami.
(Rumi)

.................

Lungi dall’essere il più sociale dei viventi, l’uomo è per natura il più antisociale di tutti. L’umanità si scanna con le sue mani, perisce con la guerra, tanto contraria e ripugnante alla natura, quanto il suicidio. Che una specie ne distrugga un’altra si può forse ritenere parte dell’ordo rerum, ma che una specie distrugga e consumi regolarmente se stessa è privilegio dell’uomo”. (Giacomo Leopardi)


Nessun commento:

Posta un commento