Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 13 ottobre 2012

Il Giornaletto di Saul del 14 ottobre 2012 – Baretto freddo a Treia, Genuino Clandestino, scuola “profumata”, lapidi a Mezzegra, salute in erbe...




Care, cari,

Baretto freddo a Treia – L'autunno è cominciato. Il riscaldamento non è partito ancora ma il sole se n'è andato ed il baretto è freddo ed umido. Pure il Corriere della Serva passa notizie ammuffite e mi tocca accontentarmi del cappuccino caldo (quello bollente non capita tutti i giorni). Ho letto che certi magistrati, intercettati, si sono telefonati per dirsi che “Napolitano non è un re” e cioè che non può disporre in tutto come a lui aggrada... Ma il napoletano che abita al quirinale insiste con le sue indicazioni ai partiti (dopo averli costretti a sostenere il rappresentante delle banche al governo) dice che non debbono fare una legge elettorale che non consenta la “governance” (delle banche), dice che le coalizioni debbono essere forti e salde, insomma dice che bisogna continuare con il “governissimo” (delle banche) e basta! Poi passando alle notizie internazionali apprendo che la rappresentante mondiale del FMI (delle banche), la signora Lagarde, ha ammonito gli stati che la crisi c'è perché hanno fatto troppi debiti... Bella scoperta e con chi ed a favore di chi sono stati fatti questi debiti (se non con le banche ed a causa del signoraggio bancario)? Per fortuna ho letto pure una notiziola allegra: le studentesse in sciopero sono diventate tutte vegetariane, mangiano solo carote! (forse si nasconde un doppio senso, non so..). Per consolazione finale leggetevi quel che ha da dire Lanza Del Vasto sulla “libertà”:

Calabria bisognosa - Scrivono Donatella, Gilda, Lenin, Ciccio e la piccola Ciel: "Cari amici, fratelli e sorelle! Il progetto Montestella prosegue con tanta gioia nel cuore e nello spirito e con esso i lavori di ristrutturazione del nostro primo nido (una piccola porzione dell'intera struttura)! Siamo qui al monte da circa un mese e le energie che sono giunte ci hanno permesso di andare avanti... in allegria e serenità. Abbiamo ripristinato e consolidato le pareti esterne della casina in pietra..portato l'acqua dalla fonte alla casa, e ripristinato il solaio dell'ultimo piano. Ora siamo giunti alla copertura del tetto..un momento importante che necessita di attenzione e partecipazione, siamo rimasti in pochi ed ABBIAMO BISOGNO DI AIUTO.. di BRACCIA VOLENTEROSE e BUONA ENERGIA per mettere il cappello alla casina! Basteranno pochi giorni ed il tempo sarà a nostro favore.. si conta di iniziare con il montaggio VENERDI' 19 OTTOBRE e.. ovviamente saranno i benvenuti tutti coloro che riusciranno a raggiungerci anche prima o dopo tale data. Info. montestella2011@yahoo.it"

Precisazione sul cristianesimo – Scrive Giorgio Di Genova: “Una precisazione al brano di Nietzsche contro il cristianesimo citato da J.F. (Giornaletto di ieri). Il male è il Cattolicesimo che è una degenerazione del cristianesimo, in quanto ha trasformato i valori cristiani in convenienze di potere e di coartazione delle coscienze e delle libertà di pensiero. La precisazione è fatta da una persona  non credente, ma storicamente, quanto filologicamente, attenta ai termini usati....”

Milano. Genuino Clandestino – Scrive Etinomia: “Genuino Clandestino - cronache di una bella giornata e di un futuro forse più bello. Questa sessione d'incontro di genuino clandestino si è svolta a Milano, e sabato 6 ottobre 2012, giorno in cui noi di Etinomia siamo stati presenti, ha avuto luogo presso Cascina Autogestita Torchiera Senzacqua, posto splendido, allegro, colorato ed ospitale. L’accoglienza è stata ottima: abbiamo parlato con Tonino, uno dei pilastri di GC,  che si è rivelato davvero entusiasta all'idea di svolgere il prossimo ciclo d'incontri in Val di Susa. Abbiamo allestito un piccolo banchetto sul quale è stato esposto il materiale informativo della nostra associazione, e, prima dell’inizio delle tavole rotonde, la gente si è mostrata molto interessata ad Etinomia e alle sue iniziative...” - Continua:   http://retedellereti.blogspot.it/2012/10/genuino-clandestino-2012-salvataggio.html

Giornaletto ed aeroporto di Viterbo – Scrive Marinella Correggia: “paolo, grazie. Se tutti i veg si impegnassero anche per la pace e l'ecologia e l'eguaglianza cambieremmo il mondo come li altri NON riescono a fare (purtroppo molti veg si occupano solo di veg), un abbraccio, e come ti trovi lì dove vivi adesso? L'altro giorno sono stata a Viterbo da quelli contro l'aeroporto, abbiamo ricordato la tua lettera... tu avevi scritto per primo no? farò un pezzo riepilogativo sul comitato per Altreconomia (ogni tanto bisogna pur lavorare)..”

Mia rispostina: “Cara Marinella, le cose vanno e vengono come il destino vuole! Qui la mia condanna, del 6 luglio 2007, dell’aeroporto low cost di Viterbo, apparsa sulle pagine de Il Corriere della Sera (Edizione Romana):
http://archiviostorico.corriere.it/2007/luglio/06/Via_Tomacelli_160_co_10_070706035.shtml - Nessun giornale di Viterbo la volle pubblicare... poi dopo qualche mese sono arrivati gli anti-aeroportuali viterbesi... ma ormai (nelle camere oscure del potere) era già stato deciso che l'aeroporto di Viterbo non s'avesse da fare... era solo una boutade elettorale... scoperchiata dall'articolo stesso apparso sul Corriere della Sera (sai come funzionano queste cose)“

The China Study. Igienismo – Scrive Daniele Bricchi: “Questa che segue è una analisi del libro "The China Study" realizzata da Manuela Gatti. In questi ultimi mesi ho inviato parecchie lettere per diffondere i risultati straordinari di questo mastodontico studio condotto dalla medicina ufficiale e pubblicati nel best seller “The China Study” con l’intento di diffondere, attraverso i miei contatti, informazioni che possono salvare la vita alle persone e possono salvare la vita sul nostro pianeta” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/10/igienismo-per-stare-in-buona-salute-lo.html

A Mezzegra tira brutta aria - Scrive Maurizio Barozzi: "In questi giorni a Mezzegra, nella Tremezzina, stanno accadendo avvenimenti disgustosi. Intanto è in atto una “guerra di lapidi” da apporre sul muretto del cancello di Villa Belmonte in Giulino di Mezzegra. Una diatriba tra oramai virtuali associazioni ex Rsi (alcune Uncrsi che ricordiamo al tempo ruota di scorta elettorale per il Msi) e con ovvia risposta di altrettante lapidi da parte dell’Anpi, l’associazione dei partigiani (più che altro dell’ultim’ora). E giù polemiche sui contenuti delle lapidi, la partigiana poi è stata subito asportata notte tempo e l’Anpi sta provvedendo a rimetterla. Ma quello che è bello, se non fosse triste, è il fatto che ci si sta scannando su un episodio, la fucilazione di Mussolini davanti al cancello di quella villa, MAI AVVENUTO, perché oramai tutti gli storici seri e prove oggettive hanno dimostrato che lì ci fu solo una macabra messa in scena con due cadaveri già morti ammazzati dal mattino...."

Ostia (con zenzero) – Scrive AVA: “Mercoledì 17 ottobre alle ore 20,30 presso il Ristorante vegetariano “Lo Zenzero” ad Ostia in via della Pineta di Ostia 30, conferenza del Dr. Franco Libero Manco Presidente dell’Associazione Vegetariana Animalista, sul tema: Le componenti fondamentali della filosofia vegetariana”

Europa. Nobel – Scrive Fabrizio Belloni: “ Mi ricordo con rimpianto Mario Merola, il re della sceneggiata napoletana. Sbeffeggiato dagli snob radical chic, dagli intellettuali con rari capelli e il codino grigio e di dubbia pulizia, l'attore nazional popolare assurge a gigante nei confronti della confraternita svedese che in un momento di delirio ha conferito il Nobel per la pace all'Europa. All'Europa? La pace?...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/10/13/nobel-per-la-pace-alleuropa-non-in-mio-nome-di-fabrizio-belloni/

Napoli. Rivolte ottobrine – Scrive NapoLibera (stralcio): “...E, per tornare alla più stretta attualità, quella del 'Baath' Siriano, teorizzata, fino dagli anni Trenta, dal grande pensatore Michel Aflaq, stretto alleato, ieri come adesso, dell'Unione Sovietica-Russia, UNICO BALUARDO VINCITORE, DA STALINGRADO AD HANOI, DA SAIGON E DA LA HABANA AD ALEPPO, DELLA PIOVRA ANGLOSASSONE DELL'USURA E DEL TERRORE ERETTE A SISTEMA DI DOMINIO TOTALITARIO: oggi installata, mercè B.R.linguer-Napolitano, al comando dell'Italia jugulata dalla mafia-massoneria universale, di Wall Street...”

Roma pedonabile e ciclabile – Scrive Vito De Russis: “Dal febbraio 1990 la Regione Lazio (Legge Regionale n. 13) e dal 1994 la UE ci spingono ad incrementare la mobilità pedonale e quella ciclistica privata e pubblica. A Roma l'obiettivo per il BIKESHARING? Qual'è? Ma, sarà vero BIKESHARING, come quello che c'è in tutto il mondo? oppure sarà un noleggio pubblico contro il noleggio privato, a concorrenza sleale fatta dal pubblico? PER VIA DEI FORI PEDONALE NON DIMENTICARE  DI  FIRMARE (E FAR FIRMARE) LA PROPOSTA DI DELIBERA POPOLARE DELLA CICLO-PEDONALIZZAZIONE DI VIA DEI FORI IMPERIALI E AREA DEL COLOSSEO” - Continua con comunicato:

La scuola di Profumo, puzza! - Scrive Nicola Cospito: “Con la legge di stabilità che è una nuova presa per i fondelli per gli italiani, costretti a subire un'angheria dopo l'altra da parte di questo governo, non di tecnici ma di autentici peracottari, arriva l'ennesimo colpo alla scuola e alla categoria dei docenti. Dal prossimo anno scolastico infatti, l'orario di cattedra degli insegnanti verrà portato da 18 ore a 24 senza alcun aumento di retribuzione. Il ministro della P.I. Profumo, che ha già dato buona prova di sé dimostrando, come del resto diversi suoi predecessori, di non conoscere i meccanismi della scuola italiana, ha sentenziato che bisogna portare la scuola ai livelli standard dell'Unione Europea"

OGM letali (ma “succosi”) – Scrive Giuseppe Altieri: “Forse i politici non vogliono rischiare di essere processati in una seconda Norimberga... ...ed allora ci pensano i "Tecnici" della Commis(t)ione cosiddetta europea (su parere "scientifico" dell'EFSA, ente della nostra (In)-sicurezza alimentare, il quale si basa solo sugli studi forniti dalle multinazionali produttrici degli OGM) i quali concedono le importazioni in UE. Ma ogni Paese è libero di vietare gli OGM se lo reputa opportuno, in applicazione del principio di precauzione e dei diritti Costituzionali inviolabili alla salute e all'ambiente salubre... non delegati da nessun paese ai trattati internazionali, che riguardano esclusivamente commercio, moneta, difesa... e possono stabilire solo dei limiti minimi di salvaguardia dell'ambiente e della salute, che ogni paese può sempre migliorare osservando le proprie costituzioni nazionali...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/10/13/ogm-piante-transgeniche-brevettate-ma-destinate-a-mutarsi-nel-tempo-ecco-limbroglio-proposto-referendum-consultivo-per-proibire-gli-ogm-in-italia/

News dal mondo (sottobanco) - Scrive Mata Hari: ".. il consolato siriano ci fa sapere che Assad ha ripreso in mano la situazione (o meglio: Putin l'ha ripresa in mano, visto che la Grande Caterina diceva che tenere la Siria è come tenere le chiavi della Casa Russia) e che ora i "disperati" (sapete chi) tentano la carta di Erdogan, il quale si ritrova per le strade ben l'85% dei turchi a manifestare contro la guerra! I colpi di mortaio ai confini li scagliano quegli stessi mercenari falliti di USA/GB/Israel per provocare un false flag, lo sappiamo bene come agiscono. Questa guerra che Shylock porta avanti in realtà sta incontrando sotterranei oppositori, proprio nei luoghi più impensati, come la Cina, che nonostante le sanzioni a Teheran, sta allargando tramite yuan il suo giro di affari con l' Iran. Quindi sursum corda! Siamo nel bel mezzo della battaglia, e anche l'euro è una moneta di guerra, attaccato dal dollaro morente, mentre l'UE è costretta a sanzionare i suoi partner energetici più importanti- ma ci viene fatto sapere che l'Italia, insieme al Giappone, e grazie all'appoggio dell'India che sta comprando per noi il greggio iraniano per poi rivendercelo, è già tornata in Iran. Il mondo si muove..."

Bioregionalismo e vita sana - Durante le mie permanenze in alcune società primitive, in Africa ed in Asia, dove la tradizionale arte medica era ancora viva ed attuale, ho appreso alcuni segreti basilari sui metodi semplici di guarigione (da qui il termine "semplicista" utilizzato per i curatori con le erbe) integrati con varie branche di conoscenza umana. A dire il vero queste conoscenze le ho ritrovate anche nelle comunità rurali italiane, ove la cura con le erbe ed i sistemi "empirici" non ufficializzati erano ancora in auge in molti paesini. Ricordo ad esempio... - Continua:   http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/10/bioregionalismo-e-arte-della-salute.html

E con ciò vi saluto, vostro, Saul/Paolo

............

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


Era di maggio.

Il pomeriggio afoso
sembrava interminabile.
La terra riarsa
si spaccava nel gran caldo, assetata.
Dalla riva del fiume udii una voce
che gridava: "Vieni, tesoro mio".
Chiusi il mio libro e aprii la finestra
per guardare fuori.
Vidi presso il fiume un grande bufalo, coperto di fango,
che guardava in giro con occhi placidi e pazienti;
un ragazzo, nell’acqua fino al ginocchio, lo chiamava
per farlo bagnare.
Sorrisi compiacente ed ebbi un senso di dolcezza,
che m’invase il cuore.

(Da Il giardiniere di Rabindranath Tagore)

Nessun commento:

Posta un commento