Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 17 ottobre 2012

Il Giornaletto di Saul del 18 ottobre 2012 – Caccia ai cacciatori, distinta atomiche, festival dell'oriente, Latina è nata, vaticano antropocentrico




Care, cari,

Magna tu che magno io - Scrive Daniele Dragone: "La scelta della data del 13 aprile, per il voto in alternativa a quella del 6 aprile può apparire casuale ma non lo è affatto: votando il 6 di aprile i parlamentari alla prima legislatura non rieletti non avrebbero maturato la pensione. Votando invece come stabilito dal Consiglio dei ministri il 13 aprile, ovvero una settimana dopo, acquisiranno la pensione. E poi parlano di voler fare l'election day per ridurre i costi della politica Ben altri saranno i costi di queste pensioni, non solo in termini quantitativi, ma anche per il messaggio dato al paese"

Caccia ai cacciatori - Scrive Marialucia Santarelli: “In Italia gli incidenti di caccia sono sempre più frequenti: nel primo mese di attività venatoria (16 settembre – 15 ottobre) ci sono stati 11 morti e 24 feriti. Un vero bollettino di guerra e le vittime non sono solo i cacciatori che muoiono per incidenti dovuti all’uso maldestro delle armi o per cadute, affaticamenti ed infarti; c’è chi spara ad altri cacciatori, chi al figlio, chi al suocero e chi al cercatore di funghi, tutti scambiati per prede.” - Continua:  http://paolodarpini.blogspot.it/2012/10/caccia-ai-cacciatori-questa-e-guerra.html

Elsa Fornero, maleducata – Scrive Antonio Borghesi: “Ho interrogato ieri il Ministro del Lavoro, Elsa Fornero, a proposito della gara indetta dall'Inail per rinnovare il proprio sito Internet, con una base di gara di 25 milioni di euro, di cui 5 per servizi redazionali. A parte al maleducazione della Ministra che, appena la Presidente Bindi mi ha dato la parola, si è messa a chiacchierare con la Ministra Cancellieri, la sua risposta è stata assolutamente inadeguata”

Commento al Giornaletto di ieri – Scrive CCT: “By the way, trovo intelligenti ed appassionate le cose che hai scritto… e fossi in te non mi fiderei troppo di chiunque dica 'noi siamo gli unici'...

Distinta atomiche – Fabrizio Belloni a precisazione sul numero delle atomiche presenti in Italia (http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/10/16/italia-atomica-e-il-dottor-stranamore-ovvero-come-imparai-ad-amare-la-bomba/) scrive: “Le atomiche yankee in Italia mi risultano essere non 90 (50 + 40, Aviano e Cerro Torri), ma 118. Sono infatti state trasportate in Italia, serva fedele e sottomessa, le 28 precedentemente allocate in Grecia, giudicata non più affidabile. Ora, se per disgrazia, un sabotaggio, un attentato, un errore umano, un atto di pazzia, ed andate avanti voi, dovessero farle esplodere, per migliaia di anni il sud Europa diverrebbe inabitabile alla vita, come la conosciamo. Bello scenario, vero?”

Lesmo (Mb). Antivivisezione – Scrive Barbara: “SABATO 20 OTTOBRE 2012 - Corteo nazionale contro HARLAN e la vivisezione. Organizzato da COORDINAMENTO FERMARE GREEN HILL e FRECCIA 45. Concentramento a Lesmo (MB), ore 14.30, davanti alle scuole di Lesmo, via XXV Aprile. Non si parte più da Correzzana, ma dal paese limitrofo, per avere un percorso più visibile e arrivare davanti all’allevamento Harlan. Info. barbara@eventualmenteweb.com"

Montesilvano (Pe). Psicologia - Scrive Olis: "Domenica 21 Ottobre, ore 18.00. Presentazione dell’associazione Psicologhe Psiconaute con Silvia Marzoli e Stefania Seconde, psicoterapeute cognitivo - comportamentali. Conosci te stesso e sarai libero di Essere, Fare, Avere con Silvia D'Orazio, Centro Studi Manam. Ingresso Libero - Info: 393.2362091"

Carrara. Oriente in mostra – Scrive Angela Bertelloni: “Esplorare l’Universo d’Oriente. Immergersi nelle culture e nelle tradizioni di un Continente sconfinato. Dal 1 al 4 Novembre 2012 in Toscana al complesso fieristico “CarraraFiere” prenderà vita la terza edizione di un evento senza precedenti. Dopo lo straordinario successo dell’anno passato, quarantamila metri quadrati di spazio coperto saranno completamente a tua disposizione per imparare a conoscere l’Oriente.” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2012/10/festival-delloriente-carrara-dall1-al-4.html

Messaggio – Scrive Paola Botta Beltramo: “ Cari amici, è in linea da oggi il nuovo sito all'indirizzo sotto indicato. Purtroppo il messaggio di BdB è più che mai attuale. Grazie per la vostra divulgazione: http://www.teosofia-bernardino-del-boca.it/ - Un caro saluto"

Risveglio auspicabile - Scrive Tullia Turazzi: "Ogni essere si muove nel suo mondo, co-creato dalla sua mente e dal suo karma passato, spesso è solo un piccolo mondo ma alla persona, appare come se fosse il tutto, crede vero ciò che vede e vive, personaggi e situazioni e da loro un eccessiva valenza di verità assoluta e realtà.....si tratta però solo del suo piccolo film personale, un sogno nel grande Sogno chiamato vita. Unica uscita: Risvegliarsi"

Draghi, cattivo allievo - Scrive G.T.: "Draghi è stato allievo di Federico Caffè ma poi ha seguito la sua inclinazione naturale e biologica. Federico Caffè è (era) l'esponente italiano del Keynesianesimo e quindi Draghi (suo allievo) conosce perfettamente questa politica. Draghi fa il Keinesiano a convenienza, ossia prima ha mandato in scarsa liquidità il mercato italiano ha fatto salire lo spread e ha fatto svendere quello che doveva svendere poi ha detto compreremo i bot e cct a tre anni (compratore di ultima istanza come la FED), perché non lo ha fatto subito quando si è insediato? Queste cose chi le decide? Loro e solo loro e come vogliono loro e per i porci interessi loro. Il parlamento europeo e il più grosso teatro di pagliacci che esiste, non ha nessuno potere che la commissione europea non eletta gli voglia dare...."

I am very proud - Scrive Michelle Obama: "Paolo -- I am so proud of Barack -- and I can't wait to see him on stage during tonight's debate. It gives us both so much strength to know you're out there, cheering him on, building this campaign from the bottom up"

Bologna. Impegno solidale – Scrive Jalsha: “Giovedi 18 ottobre "Il Posto umano " di BOLOGNA apre le proprie attività con una festa. saremo presenti con un tavolo per raccogliere le prime adesioni per creare 3 reti locali di Pronto Intervento. L' indirizzo è in via Romita 2, zona Fiera. ore 21 Grazie! Info. jalsha@libero.it”

Anniversario scolastico – Scrive Teodoro Margarita: “Ieri 17 ottobre 2012 sono stati esattamente 20 anni che lavoro come docente nella scuola pubblica italiana. 13 anni di precariato e 7 di ruolo, sono un pezzo di vita importante. Ho avuto e dato tanto, gli alunni di oggi ricordano quelli di ieri. "Dopo un raccolto ne viene un altro" (Alcide Cervi). Finché entro in classe e mi viene voglia di giocare, finché riesco a vedere negli alunni che hanno bisogno di una mano per crescere ma che sono, comunque, dei bambini, e mi scappa un sorriso, sarò sempre felice di fare questo mestiere superando i momenti difficili che, di certo, non mancano. Ed in ogni caso, la scuola è come far l'orto: confidi nel tempo e nel futuro”

Treia. Incontro matristico - Si tiene a Treia l'8 dicembre 2012 al Circolo Vegetariano VV.TT. In via Sacchette, 15/a - Inizio alle h. 15.00 nell'orto, con Sonia Baldoni, per riconoscere le erbe selvatiche ivi cresciute. Poi alle 16.00 Tavola rotonda su Cure Naturali e Matrismo e presentazione del libro "La Sibilla della Erbe"  di Michele Meomartino. In mostra opere ed immagini sulla natura di Daniela Spurio, Alessandro De Vivo, Domenico Fratini, sculture in creta di  Gigliola Rosciani e foto di scorci paesistici di Treia e dintorni di Nazareno Crispiani. Seguiranno: sharing, dizioni di poesie, canti e performances dal vivo. Per finire brindisi e rinfresco. - Continua con presentazione dell'evento: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/10/treia-8-dicembre-2012-incontro.html

Monti, il solito caos – Scrive Luigi Crocco: “Ogni età, ha le sue domande e le sue risposte come essere, apparire e diventare come in tutte le cose del mondo. Esempio: Il ministro Prof Mario Monti alla sua età di oltre 70 anni come gli altri anche più vecchi ha dimostrato al Italiani che, basta uno al comando del Governo col Presidente della Repubblica come supervisore a disegni di legge per approvarli in legge affinché uno stato gestito meglio possa dire meglio questo degli altri come fossimo subito dopo la guerra, si stava meglio quando si stava peggio. Ovvero considerando la data, maggio 2011. Il 16 ottobre dopo alterne vicende di ostruzionismo, assenteismo è stata approvata la legge che si devono levare 91 milioni sulla voce a sostegno dei partiti 105? (non conosco il numero esatto in difficoltà tra maggiori e minori) per darli ai terremotati sulla voce a bilancio calamità naturali. Ma, non ho letto il bilancio su quello che bisogna ancora dare ai partiti sulle loro calamità , furti imboscamento, corruzione, distrazione,ecc. Anche perché se l'introito a Bilancio dello stato del Prof. Tremonti consisteva in 800 miliardi dopo l' aumento della benzina delle tasse e Imu dove il nuovo Ministro Prof Monti ha aumentato l'inflazione già compromessa 72.22% dal 2001 sul raddoppio dei prezzi, quanto darà per il 2013 il bilancio del governo sullo Stato?“

Viterbo. Epidemiologia delle acque potabili – Scrive W La Terra: “Sabato 20 ottobre 2012 alle ore 12.15, presso la sede dell’Ordine dei Medici – Chirurghi ed Odontoiatri in via Genova n. 48  a Viterbo, sarà presentato lo studio “ Valutazione Epidemiologica degli effetti sulla salute in relazione alla contaminazione da Arsenico nelle acque potabili nelle popolazioni residenti nei comuni del Lazio”. 

Treia. Nodi nella tela – Scrive Anna: “Il Museo della Tessitura-Laboratorio la Tela di Macerata in collaborazione con lo Studio associato Acquadiluce di Recanati, invita a partecipare all'incontro culturale sulla tematica delle relazioni: Sciogliere i nodi che ci legano per sviluppare nuove risorse interiori presso il B&B Antichi Gelsi di Treia il 27 ottobre 2012 dalle ore 16,30 alle ore 19,30. Info. annamaria.serra1@gmail.com

Torino. No inceneritore – Scrive Gianni Donaudi: “Volevo segnalarvi la PROTESTA CONTRO L'INCENERITORE SABATO 20 OTTOBRE a Torino davanti al Comune inizia alle 14. Alle 16 verso PIAZZA CASTELLO dove si possono raccogliere le FIRME per la PETIZIONE. Info. tiziana.arrighi@tin.it

Vaticano. Nucleo antropocentrico – Scrive Franco Libero Manco: “In un mondo in cui i valori tradizionali procedono superando la sfera antropocentrica per espandere i codici della civiltà e del diritto dall’uomo ad ogni essere senziente, la Chiesa non può essere refrattaria alle nuove esigenze dello spirito umano e trincerarsi a difesa della centralità dell’uomo sul creato con la facoltà di disporre delle risorse naturali e della vita degli animali: l’etica universale del movimento vegetariano-animalista è la realtà cui è chiamata a confrontarsi e ad esprimersi la Chiesa cristiana...” - Continua:

Solidarietà fra esseri umani – A commento della letterina sulla solidarietà http://retedellereti.blogspot.it/2012/10/reti-solidali-di-pronto-intervento-per.html - scrive Caterina: “Ed io comunque, non so se si capiva dalla mia risposta, non sono affatto d'accordo di "organizzare" la solidarietà fra uomini (e donne). La solidarietà e l'amicizia secondo me sono sentimenti che se ci sono sorgono spontaneamente, il problema è che non sorgono più, oppure io non faccio parte di questo giro, semplicemente forse non sono abbastanza aperta e amorevole io per suscitare questi sentimenti... oppure, non so. Ormai la cosa mi tocca sempre meno, ma non posso fare a meno di sentirmi toccata quando qualcuno tira fuori l'argomento della mancanza di solidarietà fra esseri umani.”

Mia rispostina: “Amore, ed io cosa potevo risponderti? Lo sai che son qui.... e che sono con te solidale (e con chiunque altro)!”

L'ira del mite – Scrive Massimo Gramellini: “Temete l’ira del mite. E’ pacifico e tollerante, intento a scrostarsi di dosso le cicatrici di un dolore antico. Chiede soltanto di essere amato e di non venire considerato come gli altri: i disinvolti, i beceri, gli arrivisti. Coltiva anche dei miti, il mite. Dei miti e dei sogni. Ne conosco uno che aveva il mito dell’America buona e il sogno di fondare in Italia un partito progressista moderno. Finché il sogno si avverò e il mite ne divenne il capo. Alle elezioni prese un mucchio di voti, ma i compagni di bottega smisero egualmente di amarlo. Lui si chiamò fuori, offeso e deluso. Da tutti e da uno in particolare: un tipo coi baffi che non cercava l’amore degli altri perché se ne dava già abbastanza da sé. Ma il mite ha pazienza. E un tempismo formidabile. Il momento che sa aspettare è sempre quello giusto”Il nostro mite, chiamiamolo Walter, nel giorno del quinto anniversario del suo sogno-partito andò a dire in tv: io sono diverso, non mi candido più. Una scelta sofferta, certo. E personale, certissimo. Eppure bastò che lui si staccasse dalla colonna a cui per forza di inerzia era ancora rimasto appoggiato perché il tempio cadesse giù, precipitando sulla testa di coloro che non lo avevano amato o, peggio, avevano smesso di amarlo. Fra i calcinacci si riconosceva il tipo coi baffi, chiamiamolo Massimo, intento a scambiarsi irriconoscenze col nuovo capo, un Pier Luigi che era stato proprio Massimo a mettere lì, per sfregio nei confronti del mite. Il quale osservò la scena del disastro senza compiacimento né compassione, con un riverbero di tristezza implacabile negli occhiali. Tremenda è l’ira di noi miti. 

Aprilia festeggia la sua nascita, con il pane – Scrive Riccardo Oliva: “Caro Paolo, altro materiale preparato da Lorella De Meis che se vuoi puoi aggiungere sui tuoi siti per anticipare l'evento bioregionale ad Aprilia del 29 ottobre abbiamo fatto lunedì una riunione molto intensa con Benito Castorina e le persone che parteciperanno ti aggiornerò..” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2012/10/evento-bioregionale-latina-29-ottobre.html

E con ciò anche oggi vi saluto, vostro Saul/Paolo

….....................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Due persone possono entrare in conflitto tra loro, ma poi, dopo qualche discussione, trovare un terreno d'intesa.  I due credono quindi che la questione sia sistemata.  In realtà, però, una terza persona che aveva assistito per caso o suo malgrado ai loro scontri, potrebbe esserne rimasta vittima.  Ecco perché la Giustizia Divina si presenterà un giorno davanti agli altri due, dicendo loro che sono colpevoli e che in un modo o nell'altro devono riparare. È così che il destino a volte può cogliervi di sorpresa.  Direttamente, voi non avete fatto male a nessuno, ma se con la vostra condotta avete turbato degli esseri – pur senza saperlo –, sarete condannati. Ogni volta che vi viene imposto un compito o un obbligo,  anche se in apparenza non spetterebbe a voi adempierlo,  è la prova che avete un errore da riparare. Perciò, non dovete mai pensare che quello che vi sta accadendo sia ingiusto e privo di senso."

(Omraam Mikhaël Aïvanhov)

Nessun commento:

Posta un commento