Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 24 marzo 2010

IL Giornaletto di Saul del 25 marzo 2010 - Morte/vita a Calcata, futurismo a Roma, I Ching a Bologna, Tantra a Marina di Carrara, No OGM e nucleare

Care, cari,

inizio con un annuncio mortuario... Vetty non è più... ma non sempre il male viene per nuocere:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/03/24/morte-a-calcata-con-l%e2%80%99avvento-della-primavera%e2%80%a6-la-vita-e-continua-trasformazione/

Scrive Hari Atma: "..non so perchè mi sono ritrovata a riflettere su un ennesimo "significato" di Calcata. Significato fortemente letterale: terra calcata, battuta, calpestata... forse perchè nella tua ultima lettera era implicita questa "accezione"! Mi è arrivata la tua sofferenza nel vedere questa terra (da te amata come "dea") in preda a chi non ne riconosce il valore, lo spessore.. tu ci hai provato Paolo e tutti noi ne siamo testimoni, ma ognuno, come dici tu, ha il suo "karma".. la sua storia, la sua "croce". Calcata rimarrà "calcata", ma non per questo smetterai di amarla e di rispettarla e lei, dal canto suo amerà te come figlio prediletto.. Sono scelte dinnanzi alle quali possiamo solo dire "eccomi" e lasciare che il vento culli il nostro "passo", un passo leggero, su una terra che chiede semplicemente di essere ri-scoperta, come già lo fu un tempo, quel tempo famoso di cui ti scrissi, in cui Calcata era "calcata" da fate e folletti. Oggi magari sono i bambini che vedono in lei la bellissima regine di un regno in-cantato dove fantasia e musica trovano ancora un posto ideale per esprimersi!"

Scrive Benito: "Grazie Paolo. Instancabile promotore di vita. La mattina mi sveglio e prego per gli amici noti e per i nemici sconosciuti, la sera chiudo osservando il tuo lavoro e augurandoti buonanotte: è il meno che posso fare! Un abbraccio"

Scrive Giovanna Canzano: "Libreria Ready Book Store è lieta di invitarLa alla presentazione del libro EGYPZJKA, Poema dell'antico e moderno alto e basso Egitto di Vladimira Cavatore (Edizioni Libreria Croce)- 26 marzo 2010 - ore 18.00 - via Cavour n. 255 ROMA. Interverranno: Fortunata Grillo, Davide Misiano e l'autrice. Info: 06.4746780"

Scrive Giuseppe Tamanti: "Sabato 27 marzo 2010, dalle 15.30 alle 18.30, in Via Signorini, 16 - Bologna, Paola Tamanti ci parlerà de: "I fondamenti degli I Ching (Libro dei Mutamenti)" Entrata libera e offerta libera. Dopo averci raccontato, l’altr’anno, delle cose interessanti sul Feng Shui (sul mondo della terra e delle forme entro cui si muove l’uomo) e sul Ba-zi (sul mondo del cielo, sull’astrologia cinese, cioè sugli astri e sulle eterne relazioni con l’essere umano), Paola ci intratterrà sugli I Ching, gli incessanti mutamenti del divenire dell’uomo (il cosiddetto mondo intermedio, dove si intrecciano le relazioni che coinvolgono gli esseri e le cose) e ci spiegherà come l’uomo possa utilizzare la conoscenza per influenzare il proprio divenire con delle scelte consapevoli. Attraverso la spiegazione e l’esperienza impareremo ad interpretare le famose sentenze degli I Ching, frutto della millenaria speculazione metafisica cinese, e ad utilizzarle per cercare una risposta ai quesiti pratici ed esistenziali che ci assillano. Info. 335 6765957 - g.tamanti@alice.it"

Scrive Antonio Pantano: "Gentile Amico/a, per le edizioni Vita Nova di Giovanni Perez di VERONA (città ove il MANIFESTO del FUTURISMO vide la pubblicazione prima che altrove), venerdì 26 marzo p.v., presenterò "fonofotointervista" testo di spettacolo FUTURISTA degli anni '30, al cinema Aquila di ROMA, h. 19,30 - Info. "

Afferma Luca Zaia: "Ogm: Un momento nel quale purtroppo bisogna constatare con amarezza la contrapposizione insanabile fra il partito dei pro-Ogm, che conta pochissimi sostenitori, e quello dei contrari agli Organismi geneticamente modificati, che sono invece la stragrande maggioranza dei cittadini". Il Ministro delle politiche agricole ha aperto con queste parole la conferenza stampa, nella Sala verde del Ministero, per la firma del decreto di stop alle coltivazioni di un mais Ogm. "Ho voluto firmare pubblicamente questo decreto perché si tratta di un momento storico per l’agricoltura italiana. Un momento nel quale purtroppo bisogna constatare con amarezza la contrapposizione insanabile fra il partito dei pro-Ogm, che conta pochissimi sostenitori, e quello dei contrari agli Organismi geneticamente modificati, che sono invece la stragrande maggioranza dei cittadini, oltre il 75% secondo gli ultimi sondaggi".

Enza Cusmai commenta: "La Coldiretti approva ma nessuno dice una semplice verità: non coltiveremo prodotti biotech ma li importeremo lo stesso.."
Mia considerazione: "...ma tante altre cose vengono importate che noi non produciamo...... il discorso è molto più complesso di quel che sembra!"

Scrive Vittoria Fornari: "Carissimi amici, nei giorni 26, 27, 28 marzo, a Marina di Carrara, terrò una conferenza al 9° Congresso di Yoga e Ayurveda di Carrara, organizzato nella splendida cornice del Festival Mitica India Domenica 28 Marzo ore 17,00, sala Canova. "Iniziazione e Risveglio, Metafora e Metamorfosi: il Tantra Tibetano"

Scrive Andrea Lepore: "Ciao Paolo, oggi la tua firma contro il nucleare è stata consegnata a tutti i candidati alle prossime regionali che non si sono ancora espressi con chiarezza contro il nucleare. 72mila firme non lasceranno di certo indifferenti i "candidati nucleari"che sono ancora in tempo per prendere una posizione chiara contro i piani nucleari del Governo. Prima delle elezioni. Perché i cittadini hanno diritto di sapere se con il loro voto contribuiranno al ritorno dell’atomo in Italia"

Nel sito del Circolo Vegetariano ho pubblicato un articolo di Maurizio Blondet che intervista Tim Garrett sulla costante energia/produzione:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/03/24/spiritualita-laica-economica-e-la-costante-energiaproduzione-quel-che-ci-manca-e-la-capacita-spirituale-di-trovare-ragioni-per-vivere-e-per-sognare/

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" potete leggere, se volete, un articolo di Franco Libero Manco sulla strana morale della religione cattolica, una vera sventura per il mondo animale:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/03/ditelo-papa-ratzinger-la-religione.html

Eccoci giunti in fondo ed anche oggi vi saluto, vostro Saul/Paolo
.............

Pensiero "poco" poetico del dopo Giornaletto:

CONTORSIONISMI DIALETTICI

Dopo che il grande scandalo
del tir di prosciutti scomparso
e misteriosamente ritrovato vuoto
sotto l’abitazione dell’onorevole Quattroganasce,
fu aperta un’interrogazione parlamentare
nell’intento di chiarire la faccenda.
Il primo a parlare fu il Ministro dell’Interno
Il quale, visibilmente imbarazzato, disse:
"Onorevoli colleghi,
quantunque le concomitanze suppositive
portino incontrovertibilmente
all’ anamorfosi congetturale,
si presume, con assoluta certezza,
che la sindrome del dubbio possa avocare
la prodromica reiezione
delle lutulenti azioni lubridiche del reo".
"Che ha detto!?"chiese il Segretario della Lega.
Ha detto che stanno indagando,
rispose un compagno di partito.
Allora, presa la parola,
il Ministro di Grazia e Giustizia disse:
"I sofismi dell’anacoluto postulato
inficiano l’ipocondria latente
dell’elusivo solipsismo pragmatico
mentre il paradigma della discrasia criptica
obbliga a trascendere l’oggettivismo apologetico
della sinapsi procedurale".
L’onorevole Calogero Scalia mormorò
al compagno che gli era accanto:
"Ma ‘anacoluto’ parola offensiva è? Aah!?"
Nooo! rispose sicuro e persuasivo il suo collega.
A questo punto intervenne
il Ministro della Pubblica Istruzione
che così si espresse:
"Se la metonimia analogica edulcora
il pregenetico antropofagismo tendenziale
la catàbasi icastica della congettura avulsiva
induce a confutare le inconsulte
supposizioni obnubilate
nel repente dileguarsi del tabulo bottino".
Alcuni annuivano tra loro
ostentando l’aria di chi ha capito tutto
altri avevano in faccia l’espressione
di chi è stato colto con le mani nel sacco.
"Ma l’hanno trovati i prosciutti?"
chiese il senatore Pansagrossa.
Pare di no, rispose sconsolato un suo collega.
S’era fatta ormai l’ora di cena
quando qualcuno disse sottovoce
che il pranzo a mensa era servito.
Non si sa come ma tutti capirono all’istante
ed in un baleno si disperse l’assemblea.

Franco Libero Manco

Nessun commento:

Posta un commento