Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 17 marzo 2010

Il Giornaletto di Saul del 17 marzo 2010 - Luigi Cascioli, loquitur latine, pedofilia vaticana, riciclo idrico, Ugo Sposetti & Altero Matteoli

Care, cari,

inizio con un annunzio ferale, nel sito del Circolo Vegetariano ho pubblicato un "Ad Memoriam" per l'amico Luigi Cascioli che nel giorno delle Idi di Marzo si è sciolto nella Coscienza Collettiva:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/03/16/luigi-cascioli-si-e-sciolto-nella-coscienza-collettiva-saluti-allamico-fedele-a-se-stesso-e-vissuto-senza-remore-fino-allultimo-respiro/

Mi scrive Antonella Pedicelli: "Che bello! Anche a te "piace" il latino....l'ho ritirato fuori dal cassetto dei ricordi più belli da un mese circa! Mi hanno regalato un testo di letteratura latina per "errore"....un "errore" che mi ha permesso di riscoprire la musicalità di questa lingua e la sua incredibile "perfezione"! Wow....che dici.. vogliamo inserire, ogni tanto qualche "sermo" latino sul Giornaletto? Ad Maiora!"

Mia rispostina: "...ne sarò lieto... pensa che nella mia pur breve carriera scolastica l'unica materia nella quale riuscivo bene e nella quale mi cimentavo anche extra scuola era proprio il latino, la lingua dei nostri padri! Fatalità volle che andassi a cercare sull'antico calendario romano le caratteristiche del 17 marzo, e sai cosa ho scoperto? Che proprio oggi cade la festa canonica di Libero Bacco... Ascolta la descrizione: Sedicesimo giorno prima delle calende. Libealia*. Nefasto puro. Sorge il Nibbio (Ovidio). Il Sole tamonta in Ariete. Soffia Favonio o Coro (Columella) - Liberalia, erano le feste di Libero Bacco, cosidette perché nell'intera città le donne anziane, coronate di edera come baccanti, a lui sacrificavano in nome e per conto dei comprensori, le focacce con formaggio, uova e farina da esse preparate.."

Scrive Marilena: "Carissimi, con grande gioia vi segnalo l'articolo su famiglia cristiana sul vegetarianesimo! Il "nostro" don Lorenzetti spiega il veg nella Bibbia e fa riflettere su come un cristiano dovrebbe rapportarsi con gli animali! Info. "

Mi scrive Caterina: "Caro Paolo, eccomi qua anche stamattina........ Dì ad Angelina che ringraziare a volte fa bene, semplicemente e che so anch'io che l'amore per la poesia era potenziale dentro di me, ma a volte, anzi, sempre, le nostre azioni o non-azioni mattono in moto delle conseguenze ed, in questo caso, LEI ha cominciato a mandarti i "pensieri poetici", TU hai cominciato a pubblicarli, IO ho cominciato a leggerli e ad amarli e ad amare anche il resto e ad amare ancore di più TE, quindi anche TU dovresti ringraziarla. Il "grazie", come lo "scusa" sono parole ormai "fuori moda", ma non costano niente e possono fare bene al cuore e........ chi non ne ha bisogno?"

Mia rispostina: "Oui, je suis d'accord.."

Scrive Econews: "Risparmio e riciclo idrico: viene dall'America un ottimo esempio di legge ecologica. Los Angeles: obbligatorio per ogni edificio il recupero e lo stoccaggio dell’acqua piovana, il recupero e riciclo dei reflui, pavimentazioni permeabili e pozzi perdenti in giardino. Salatissime multe per chi non rispetta le norme (3.250 dollari per ogni metro cubo di acqua sprecata, andranno a finanziare progetti di riciclo idrico)"

Scrive Franca: "Sabato 20 Marzo 2010 - Manifestazione nazionale a Roma
Ore 14:00 concentramento a Piazza della Repubblica. Per la ripubblicizzazione dell’acqua, per la tutela di beni comuni, biodiversità e clima, per la democrazia partecipativa"

Scrive Beppe Sini: "Potevamo dubitarne? L'on. Ugo Sposetti fa sentire la sua squillante voce a sostegno della realizzazione del mega-aeroporto a Viterbo, del mega-aeroporto nocivo, distruttivo e fuorilegge. E lo fa con una lettera colma di salamelecchi al ministro Altero Matteoli, emissario berlusconiano in tour elettorale a Viterbo, cui allega una mistificante ricostruzione della vicenda del mega-aeroporto, ricostruzione che perfidamente nasconde la reale collocazione e consistenza e le conseguenze concrete e disastrose dell'opera; riducendo tutto a una banale, algida, quasi metafisica sequenza di atti burocratici e rapporti d'affari. Ma quegli atti burocratici sono viziati in radice da colpevoli errori, mistificazioni, menzogne: e pertanto quegli atti sono parte di un colossale inganno e un maledetto imbroglio. E quei rapporti d'affari sono ignobili, speculativi, dannosi per il territorio e per i cittadini, intesi a fini illeciti ed insensati...."

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" potete leggere il programma sul prossimo convegno sulla trasparenza amministrativa che si tiene a Roma, il 22 marzo 2010:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/03/22-marzo-2010-roma-e-la-trasparenza.html

Ho pubblicato sul sito del Circolo Vegetariano una lettera di Massimo Sega sui detti evangelici con riferimento alla pedofilia ed una spiegazione sul perché il crocifisso non c'entra con le aule di giustizia:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/03/16/1-critiche-allintervento-di-padre-lombardi-sulla-pedofilia-vaticana-2-no-a-crocifisso-ed-altri-simboli-religiosi-nelle-aule-pubbliche/

Siamo giunti in fondo e vi saluto con affetto, Paolo/Saul
.............

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

Sottosopra mi diverto
a mirar il mondo intero!
Vedo cose assai belle e strane,
immaginando d’essere un gatto o un cane!
Spesso ci si guadagna a ribaltar la visuale
per esser buoni non solo a Natale!
Così facendo non si darà mai nulla per scontato,
se si ammira da ogni angolo la meraviglia del creato!

Elke Colangelo

..............

La felicità

Felice la donna che con volontà e coraggio,
ha raggiunto l’amato,
lasciando dietro di sé, mari e tempeste.
Felice il bimbo che,
sogna di fiabe e racconti a lieto fine,
all’ombra dell’olmo che costeggia la siepe,
nel cortile della scuola.
Felice il padre che in nome dell’amicizia,
siede a bere un sorso di vino in compagnia,
prima di far ritorno alla dimora sua.
Felice l’uomo che attizza il fuoco nel camino a notte tarda,
per riscaldare il figlio,
orfano di madre.
Felice il lavoratore sabbia d’estuario,
poiché egli dopo aver deposto il carico,
si è terso la fronte,
ed ora riposa beato ai margini del fiume.
Chi non teme né spera né aspetta,
viva con fiducia e amore il tempo presente,
nella speranza riponga le sue pene,
sulla volontà e la pace getti le basi per costruire,
con dedizione d’intenti e forza di sentimenti,
la serenità della propria esistenza.
Sarà felice colui che non teme la morte,
e che prega ogni giorno,
nel nome del suo Dio.

Anna Maria Gaglioli

Nessun commento:

Posta un commento