Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 29 marzo 2010

Il Gionaletto di Saul del 30 marzo 2010 - Giornata della Terra, vegetarismo curativo, pedofilia deleteria, cani anti-mina, Lazio: no a nuovi aeroporti

Care, cari,

inizio con l'annuncio delle prossime manifestazioni che si svolgono a Calcata, la prima é la Giornata della Terra del 22 aprile e la seconda é il Cerchio Sciamanico di Consapevolezza del 24 aprile 2010:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/03/29/22-e-24-aprile-2010-%e2%80%9cgiornata-della-terra-e-cerchio-sciamanico-di-consapevolezza-al-circolo-vegetariano-vv-tt-di-calcata%e2%80%9d/

Scrive Angelina: "Senti... ho appena letto su FB una cosa che mi ha irritata non sai quanto....In America stanno pensando di sostituire i robot per scvare le mine anti-uomo che stanno sparse ovunque sul territorio afghano con.....cani! Costano meno, cosa vuoi.....E il "nostro Governo" ha intenzione di partecipare all'acquisto di cani-anti mina.... Devi assolutamente scrivere qualcosa ti prego...."

Mia rispostina: "..ho appena scritto qualcosa sul governo che vuole comprare 131 bombardieri.... vendendosi i beni immobili dell'esercito... siamo alla frutta... Pubblico queste righe che mi mandi sul Giornaletto, se vuoi scrivi tu qualcosa io non ho seguito questa notizia..."

Scrive Gianni Donaudi: "...la PEDOFILIA è sempre stata di casa non solo nel cattolicesimo, ma in tutte le culture "tradizionali". Delude il fatto in quanto le stesse culture hanno anche aspetti simpatici. Però... dai signorotti greci e romani che avevano un debole per gli schiavetti/te, agli harem orientali dove le protagoniste del piacere sono tutte bambine al di sotto dei 12 anni, appunto ai s(c)emi/anari, agli oraTORI, AI CONVITTI, DOVE GLI EVENTI non si contano. Naturalmente nemmeno gli EBREI sono esenti da tutto ciò( sopratutto quelli meno laici!). Nel film di Bunuel "Diario di una cameriera", assassino pedofilo è un "tradizionalista" dell'Action Francaise!(meno mi convince invece l'Attila di Bertolucci. BENE O MALE AI REDUCI DEL CARSO PIACEVA LA FICA!) Insomma io non capisco perché questa tendenza. Io cerco una signora con una fascia elastica più o meno della mia età. Tutto il resto mi fa schifo. Come, mi spiace per tanti, NON RIESCO A DISTINGUERE omosessualità "di ordine superiore" attribuita ad alcuni scrittori o personaggi di "destra" a omosessualità di "ordine inferiore" di tendenza radiculoide e di "sinistra". Mi fanno schifo ENTRAMBE. Ma tornando alla pedofilia cattolica, ripeto non è una novità. Ricordo che su "Il Borghese" venivano spesso pubblicate lettere di gente che da minorenne era stata vittima di abusi di preti, sacrestani, campanari e simili. Ed è lo stesso Lucien Rebatet che scriveva che "molti cattolici cercano dio nel buco del culo dei bambini..." ( anni 30!)" Con ciò non voglio dire che il Dr Ratzinger sia pedofilo lui stesso, ma è comunque il tipico "direttore del pastificio" che per salvare questo mette tutto a tacere. Cosa che d'altronde fanno anche i partiti e i movimenti. Così negli anni 70/80 nell'area dei c.d. Volsci, le femministe coprivano lo stupratore "compagno" per il timore che poi i partiti avversi speculassero sulla vicenda"

Scrive Giorgio Vitali: "CARO PAOLO, LA QUESTIONE PEDOFILIA, COSì COME ESPRESSA NEL SITO CALCIDONIANO, è QUANTO MAI IMPORTANTE. AVETE RAGIONE TUTTI E DUE, TU E REBECCHI. E TUTTI E DUE CONFERMATE QUANTO DA ME SOSTENUTO DA..... SEMPRE. GLI SCANDALI EMERGONO SOLO E SOLTANTO QUANDO HANNO UNA VALENZA POLITICA. PER QUANTO MI RIGUARDA SONO ARCICONVINTO CHE LA PRATICA DELLA PEDOFILIA (anche se sarebbe meglio chiamarla in altro modo) SIA STATA SEMPRE PRATICATA IN AMBIENTI ECCLESIASTICI, ANCHE PER RAGIONI DI CONTROLLO PSICO-SOCIALE DEGLI "ADEPTI". Non avremmo accuse roventi, quali quelle che hanno infestato il mondo cattolico dalla sua nascita ad oggi, se così NON fosse. IL PRETUME HA COPERTO? E' un dato sicuro! Se è vero che siamo OGGI in clima di scandalismo, cosa potremmo pensare di quanto poteva avvenire nei seminari di 100, 200, 300, 400 anni fa? Quando persone intelligenti dovevano passare quelle terrificanti forche caudine per potersi acculturare? OGGI, al contrario, l'accusa di pedofilia è STRUMENTO di guerra. C'era una volta un prete eccezionale: DON RUGGERO! Quest'uomo, amato dalle famiglie, grande organizzatore, grande benefattore, era da poco diventato parroco a Selva Candida. In quella località aveva subito organizzato moltissime iniziative sociali, riscattando molti giovani dalla strada. Aveva però commesso due errori: 1) Si era inimicato molti parroci di Roma Nord (Cassia) che si erano visti diminuire in modo preoccupante battesimi, cresime, comunioni. Andavano tutti da Don Ruggero. 2) Si era opposto alla nascita, proprio a Selva Candida, di un mega Centro Commerciale (il più grande d'Europa!). ISSOFATTO: un altro prete, che si era presentato come collaboratore e che lui aveva accolto in parrocchia, l'ha accusato di pedofilia. Carcerazione immediata, senza prove concrete, processo, malattia (era iperteso!), MALGRADO LA DISPERATA DIFESA DA PARTE DI CENTINAIA DI FAMIGLIE.
Oggi ricoverato in una clinica. MA.... SU ZONA CASSIA, rivistina locale del 26 marzo, leggiamo che la MEGA STRUTTURA commerciale nascerà fra qualche anno a Selva Candida. Ecco la situazione..."

Scrive Sara: "Buongiorno..... me ne starei a letto oggi.... Ho letto la mail,ed ho risposto... mi ha commosso,cogliere il significato è il primo passo consapevole verso la libertà,una libertà che tutti abbiamo diritto di conoscere.."

Mia rispostina: "...fa freddo lassù...? Ora mi sono ricordato della storia di quella monaca zen che sale sulla pira, da viva, e mentre inizia a bruciare un confratello dal basso le chiede "sorella... fa caldo lassù..?" E la monaca "..solo un imbecille come te poteva fare una domanda simile.." E spirò! Veramente quando ho letto che ho oggi saresti rimasta a letto volentieri mi sono immaginato che forse avevi un po' freddo..."

Nel Sito del Circolo Vegetariano ho pubblicato l'ennesimo articolo sul vegetarismo, in chiave di prevenzione delle malattie:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/03/29/vegetarismo-come-medicina-preventiva-contrastare-le-cause-psichiche-della-malattia-con-una-buona-dieta-vegetariana-e-salutista/

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" ho inserito la protesta dei "No Fly" nostrani per il previsto acquisto di 131 bombardieri, micidiali strumenti di morte a caro prezzo, oltre ai nuovi aeroporti low cost:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/03/regio-lazio-non-servono-nuovi-aeroporti.html

Siamo pure oggi arrivati in fondo e vi saluto, vostro Saul/Paolo

.......................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto

"Avvicinatevi coscientemente al sole col desiderio di diventare
come lui, e finirete per ricevere qualche cosa della sua vita,
del suo calore e della sua luce. Volete avere degli amici?
Sappiate anche che il sole vi insegnerà i modi migliori per
attirarli. Come si fa a non andare verso un essere accanto al
quale ci si sente vivificati, riscaldati, illuminati? Viceversa,
si evita chi è freddo, spento, senza vita; oppure, se si è
costretti a frequentarlo, si fa di tutto per proteggersi
chiudendosi a lui.
Osservate i fiori: si chiudono durante la notte, mentre di
giorno si aprono al sole. Sì, si tratta di un linguaggio. I fiori
ci parlano. Ci dicono: "Potete aprire i cuori e le anime solo
diffondendo luce e calore". Ma chi li comprende?"

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Nessun commento:

Posta un commento