Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 13 marzo 2010

Il Giornaletto di Saul del 14 marzo 2010 - Noi chi siamo? politici ed extraterrestri, freddo glaciale, golpe magistrale, donne amate o sfruttate...

Care, cari,

sapete cosa dice il metereologo Roberto Madrigali? Che invece di venire il caldo viene il freddo..., roba da matti:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/03/13/roberto-madrigali-inizia-una-nuova-era-glaciale-dramma-incombente-nellineluttabilita-di-un-processo-gia-avviato/

Mi scrive Massimo Sega: "Caro Paolo, ho letto il tu pensiero su CHI SONO IO Permettimi di dirti che io credo che a forza di dedicare tutto il nostro tempo a cercare il nostro IO o il nostro SE’, non abbiamo più spazio per dedicarci al NOI. Ricordi la canzone di Gaber, sull’appartenenza? Io, sarò presuntuoso, non ho mai dedicato il mio tempo a domandarmi CHI SONO IO, o perché non mi interessa saperlo o perché l’ho sempre saputo, mentre mi sono sempre impegnato, fin da giovane, al NOI. Debbo ancora una volta dirti che nelle mie battaglie per il NOI, non ho trovato l’appoggio di un solo SE’ o di un solo IO. Io ho vinto tutte le battaglie che ho condotto per il NOI, ma ho perso la guerra con questo ITALICO NOI. Dico ITALICO, in quanto con altri NOI, ho trovato massima comprensione e appoggio. Come credo di averti già riferito, in una sentenza si parla della mia azione come finalizzata a tutelare i diritti dei cittadini che erano stati lesi da P.A., in un’altra é scritto che la mia attività era stata finalizzata a PERSEGUIRE INTERESSI GENERALI DI CHIARA RILEVANZA SOCIALE"

Mi scrive Sara: "Il caro Massimo Sega mi piacerebbe conoscerlo un giorno, magari in occasione di un incontro organizzato dal "Giornaletto"... Buongiorno Paolo ti mando un grande abbraccio... L' altro giorno ero da un cliente ,si parlava del più e del meno.Lui poi aveva una gran voglia dire la sua ,una persona carina come la moglie e la figlia. Si è toccato il discorso politica, io faccio una gran fatica a farmi coinvolgere ma un certo punto ho detto una frase che più che mia era sua, nel senso che era quello che lui voleva che io dicessi: "l'economia italiana oggi è il risultato del movimento dei politici e del movimento dei cinesi". A quel punto gli ho dato via libera... mi sono alzata mentre lui e lei facevano a gara a chi mi parlava di più, e mi sono aperta la porta di uscita da sola altrimenti ero ancora là.... ma a parlare di cosa poi? L'essere umano è creatore della realtà in cui viviamo ma non è consapevole dei mondi meravigliosi che esistono oltre a quello che vive.....quindi non è in grado di riprodurlo. Il mondo di oggi non può resistere perchè è il risultato dei progetti dell'uomo,non del progetto di Dio. L'uomo del mondo ci dimostra come la capacità di creare è distruggere, in un certo senso. Uscire da ciò che crediamo sia la vita per entrare e vivere nella vera vita dovrebbe essere l'obiettivo di tutti,o perlomeno di molti"

Scrive Raffaella Rosa: "Oggi, 14 MARZO 2010, ore 17.00, "I Pirati Pub" Via Roma 10 di Formello. UFO: Tutto quello che c'è da sapere sulla presenza di forme di vita extraterrestre sulla Terra con filmati, immagini e documenti. Prenotazioni: 347.3411067 - raffaellarosa@yahoo.it"

Scrive Ornella Piccini: "Carissime e carissimi, è con immenso piacere che vi annuncio che ad Empoli (mia città natale) ci sarà un'intera giornata di studio con Michel Odent, è un'occasione unica, anche per quanti già conoscono i suoi scritti, sentirlo parlare vi assicuro è un'esperienza straordianaria. Il tutto arricchito dalla traduzione dal francese di Clara Scropetta, custode della nascita. Evìta Bio in collaborazione con Ornella Piccini, psicologa perinatale presentano: Giornata di Studio con MICHEL ODENT, "NASCITA E SALUTE PRIMALE", 15 maggio 2010 Dalle 9.30 alle 18.30, presso la Sala Conferenze dell’Agenzia dello Sviluppo di Empoli (FI) Via delle Fiascaie,12 - Cell.320.0230383 - ornella.piccini@email.it -"

Mi scrive Caterina: "Ho letto quella bellissima poesia della Szymborsa. Su wikipedia si dice come lei abbia ironicamente osservato, nella poesia intitolata "Ad alcuni piace la poesia", che la poesia piace a non più di due persone su mille. Forse la poesia "non piace" perchè di solito, chi la ama, non la diffonde, non la condivide, è come se fosse una cosa, un affetto troppo intimo per poter essere condiviso. E' molto bello che tu pubblichi sempre qualche verso e di questo forse devi, devo, ringraziare Angelina. Non amavo la poesia, ero una "agnostica" della poesia, ma ora, grazie a voi, la amo, come amo il sole, la neve, la vita..."

Scrive AVA: "Giovedì 18 marzo 2010 alle ore 17,30, presso la sede AVA in piazza Asti 5/a Roma, conferenza del Dr. Franco Libero Manco, sul tema: "I DANNI DA CIBO COTTO, IL VALORE DEL CIBO CRUDO E IMPORTANZA DELLE COMBINAZIONI ALIMENTARI" Ingresso libero"

Scrive Econews: "Clamoroso: un sinistro complotto ha impedito al PDL di presentarsi alle Elezioni Regionali, i sovversivi congiurati sono Magistrati e Carabinieri, insieme ai soliti violentissimi Radicali.
L'incredibile ed inverosimile favola, raccontata dal Capo del Governo, è stata puntualmente diffusa da TV e Giornali. Oscuro mistero giornalistico, ma c'è stato davvero un Golpe Politico o il Capo del Governo dà i numeri? In attesa che qualche coraggioso "Velinaro" voglia chiarire la cosa, parliamo di informazione, giornalismo e verità. Continua >>> http://www.eco-news.it -"

Nel sito del Circolo Vegetariano ho pubblicato un'analisi che spiega il motivo per cui si attende l'inevitabile crollo di questo sistema di civilizzazione antropocentrica:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/03/13/somatizzazione-ed-extropia-aspettando-il-crollo-causale-di-questa-societa-tarata-e-corrotta-di-claudio-martinotti/

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" potete leggere sulla maligna utilizzazione della donna a fini politici e commerciali, lo dice Kiriosomega:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/03/utilizzazione-delle-donne-fini.html

Eppur si muove... e pure stavolta si ferma, per ricominciare domani, vostro Saul/Paolo
............

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

L'uomo scopre l'unità con Dio attraverso al propria vita.
Se dobbiamo dire basta a ciò che oggi viviamo facciamolo veramente!
Scopriamo di non essere mai stati ciò che vediamo e che di riflesso viviamo.
Sentiamoci parte di un unico movimento, che può avere, grazie all'esistenza di ognuno, molteplici e uniche espressioni.
Se vogliamo il progetto di Dio può essere il nostro.
Se vogliamo vedere qualcosa di diverso dobbiamo spostare lo sguardo.

(Sara)

Nessun commento:

Posta un commento