Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 30 marzo 2010

Il Giornaletto di Saul 31 marzo 2010 - Maratonina di prima mattina, resistenza continua, gallinelle d'acqua, Pasqua vegetariana, multa differenziata

Care, cari,

inizio annunciando l'appuntamento di domani, 1 aprile 2010, in cui si tiene a Calcata la tradizionale "Maratonina di prima mattina", non mancate:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/03/30/calcata-risus-paschalis-allalba-maratonina-di-prima-mattina-e-pesce-daprile-non-occorre-prenotare-ma-si-raccomanda-la-puntualita/

Mi scrive Marzia Marzoli: "Caro Paolo dopo questa infinita stanchezza della campagna elettorale.... mi rimangono tantissime considerazioni da fare, magari insieme a quelli che come noi resistono all'orribile scenario politico,specialmente Viterbese. Spero proprio che dopo di me ci siano tante persone che tornino a fare la politica quella vera e incazzata che faccio io. Ho fatto tutto quello che potevo e ho tenuto testa a tutti, sui contenuti almeno, senza ricorrere a metodi e strade sbagliate. Nel mio paese abbiamo registrato il 7% di voti, alternativi, mi piacerebbe che si leggessero come volontà di reazione, al vergognoso esempio politico.
Sono stanca e mi devo proprio riposare, appena riesco però voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno votato. Grazie, aiutiamoci a ritrovare un contesto culturale e sociale su cui sperare e su cui investire il nostro tempo. Salutami Gianfranco Paris che se ho ben capito scrive come te... resistiamo!"

Mi scrive Caterina: "...sono andata a fare una passeggiatina, c'è un bel sole e caldo, mi sono seduta sulla riva del canale a guardare i fiori, ce ne sono di bianchi, gialli, rosa e azzurri e passare l'acqua, una piccola occasione per lasciare portare via un po' di polvere. Le gallinelle d'acqua facevano una gran confusione. Ho osservato anche i fiori dei pioppi, non li avevo mai notati. Sono come dei grappoletti allungati e verdi, il fiore vero è proprio è "insignificante", mi ricordo era una aggettivazione che mi era sembrata assurda quando studiavo botanica all'Università. Magò ovviamente era con me. Al ritorno ho conosciuto il nuovo inquilino, è un tedesco che viveva all'Aquila da 10 anni quando c'è stato il terremoto e la casa dove abitava con sua madre è andata distrutta completamente.."

Scrive Sara: "Domanda all'avvocato. Mi arriva una raccomandata, non sono a casa ma a lavorare quindi mi lasciano l'avviso. Vado in posta e ritiro, apro ed è la notifica di una multa per un parcheggio e fino qui ok, la stavo aspettando. Leggo: Attenzione se la raccomandata è stata ritirata c/o l'Ufficio postale, nel bollettino DEVE essere trascritto l'importo indicato al punto 2. In poche parole siccome il postino non mi ha trovata, ripeto perchè ero a lavorare, pagherò 50,70€ anzichè 47,30€. Se passava alle 13, ad esempio, io c'ero. Qualcuno me la spiega? Per favore... perchè io non l'ho capita"

Scrive Antonella: "Caro Paolo, la sensazione che ho avuto stamane, leggendo i messaggi del Giornaletto, è stata quella di "far parte" di una "bella famiglia", dove ci sono interessi condivisi pacificamente...è vero, a volte, ci sono piccoli "scontri", piccoli diverbi su idee differenti, ma poi... si torna ad essere "complici", alleati...si partecipa a ciò che è apertamente "manifestato" e tu sei un eccellente mediatore, un "genitore" saggio che tiene unita la "famiglia". E' forte l'immagine di una grande tavola in cui si sta insieme e si condivide il piacere dell'incontro..gli animali partecipano sono parte di questa famiglia e "scaldano" l'ambiente con il loro affetto....! Insieme si realizzano progetti costruttivi, alimentati dalla fiamma della pace e della saggezza. Esiste la volontà reale di portare luce, chiarezza e verità in ogni "antro" timoroso di aprirsi alla Vita....... Questo è semplicemente "vivere"... Ti abbraccio forte e grazie per avermi permesso di conoscere direttamente Sara! A presto"

Mia rispostina: "Cara Antonella, non mi pare che io abbia quella parte "paterna" che dici... in verità mi limito a fare il notaio... comunque quel che voglio dire è che non è una famiglia "patriarcale", in effetti cerco di lasciare che siate voi donne a parlare.... com'é giusto!"

Scrive Tavola per la Pace: "Dobbiamo darci una politica nuova e una nuova agenda politica fondata sui diritti umani. Ciascuno faccia i conti con le proprie responsabilità! Il 16 maggio, vieni anche tu! Marciamo insieme da Perugia ad Assisi. Rinnoviamo il nostro impegno civile lungo la strada della pace e della nonviolenza. Invia subito la tua adesione! Insieme si può! - Adesioni: 075/5739337 - segreteria@perlapace.it"

Nel sito del Circolo Vegetariano ho pubblicato le recensioni librarie esoteriche di Simone Sutra:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/03/30/recensioni-librarie-esoteriche-di-simone-sutra-cabaret-mistico-edgar-cayce-e-le-anime-compagne-agricoltura-celeste/

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" potete leggere dell'impegno di Vita Universale pe una Pasqua senza stragi di milioni di animali:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/03/milano-vita-universale-per-una-pasqua.html

Sono contento che mi abbiate seguito sin qui, vostro Paolo/Saul
..............

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Hai dimenticato la promessa che facesti nel grembo di tua madre di morire prima di morire? Quando ricorderai questa intenzione? Smemorata, alzati!
Ora è l’alba, è il momento d’iniziare la ricerca. Il lavoro alchemico inizia all’alba, allorché esci incontro all’Amico"
(Lalleswari)

Nessun commento:

Posta un commento