Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 22 marzo 2010

Il Giornaletto di Saul del 22 marzo 2010 - Telecrazia, Wesak, acqua pubblica, Tarocchi & Zodiaco, democrazia fallace, Mese Bruniano a Poggio Mirteto

Care, cari,

inizio annunciando che nella rubrica del Lunario è stato pubblicato l'articolo sul momento zodiacale, quello dell'Ariete, e con la pubblicazione dell'archetipo dei Tarocchi dell'Imperatore:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/03/21/tarocchi-%e2%80%93-arcano-dell%e2%80%99imperatore-collegato-al-segno-dell%e2%80%99ariete/

e http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/03/21/lo-zodiaco-del-momento-presente-%e2%80%93-ariete-dal-20-marzo-al-19-aprile/

Scrive Rosa: "Ciao Paolo, scusa se non mi sono fatta viva prima ma qui ci sono dei grandi cambiamenti in atto e ho la testa altrove. Ci spiace non essere potuti venire all'incontro con Upahara e Venu, ma avevamo delle persone che arrivavano a mezzogiorno all'aeroporto e abbiamo dovuto occuparci di loro. Non siamo riusciti ad incontrarli neanche in India, si vede che non era destino. E' un periodo molto intenso e molto impegnativo. E' appena arrivato Sri Vast con una parte del suo ashram e non so quali programmi hanno per il prossimo futuro, con lui si vive sempre alla giornata. Non abbiamo più parlato del Wesak, ma ho visto che Ilaria e co. a fine aprile hanno un viaggio non mi ricordo dove, quindi si sono già organizzati. Non so se tu vuoi ancora fare qualcosa in occasione del Wesak, però ora non so più se sarò in grado di ospitarvi perché siamo come in un ashram e ho gente che rimarrà qui per mesi"

Mia rispostina: "Cara Rosa, son contento di ricevere tue nuove. In verità non sapevo se foste tornati dall'India. Per il Wesak che quest'anno cade il 29 maggio purtroppo non possiamo organizzare alcunché di specifico perché proprio quel giorno si inaugura la Biennale d'arte creativa di Viterbo. Se mi tieni informato sui vostri programmi di tanto in tanto posso inserirli nel Giornaletto"

Scrive AVA: "Giovedì 25 marzo 2010 alle ore 17,30, presso la sede AVA in piazza Asti 5/a Roma, conferenza della Dr.ssa Cristina Vittoriani, Medico Chirurgo, sul tema: "LO YOGA DELLA NUTRIZIONE: NUTRIRSI COME PRATICA SPIRITUALE" - Il cibo influenza il nostro commino spirituale e la nostra realizzazione personale - Ingresso libero. Info. 333.9633050"

Scrive Econews: "Telecrazia, avevamo ragione: vince le elezioni chi controlla le TV …..... lo conferma il maggiore esperto mondiale di televisione e marketing! Pare che il Capo del Governo dedichi parte del suo prezioso tempo a continue e stressanti telefonate a questo o quel dirigente della TV di Stato (intercettate e pubblicate) per impartire dettagliate istruzioni su quanto devono o non devono mettere in onda sul Servizio Pubblico. Così Berlusconi ha finalmente risolto (con eccezionale competenza ed autorità) la controversa questione del peso (pre)elettorale delle TV...."

Scrive Tommaso Fattori: "La manifestazione del 20 marzo us. a Roma, per l'acqua è stata bellissima, enorme e molto allegra. Iniziata la primavera dell'acqua bene comune, che ci porterà al Referendum contro la privatizzazione! Un abbraccio (felice)"

Nel sito del Circolo Vegetariano ho pubblicato l'ennesima Velina D'Arpina, il tema è la primavera e la prossima tornata elettorale di fine marzo, tutto da ridere o da piangere:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/03/21/elezioni-amministrative-di-marzo-2010-velina-d%e2%80%99arpina-primaverina-%e2%80%93-la-stanchezza-del-votare-e-la-stanchezza-del-vivere%e2%80%a6-ma-e-p-rima-vera/

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" potete leggere il racconto di prima mano del viaggio fatto il 20 marzo us. a Poggio Mirteto:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/03/cesare-foschi-resoconto-breve.html

Ed ancora sul sito del Circolo Vegetariano il diario dell'inaugurazione del Mese Bruniano a Poggio Mirteto scritto da Valentina Ierrobino, che così introduce il suo scritto "...intanto GRAZIE per avermi invitato alla mostra, ho trascorso un pomeriggio molto interessante e ho avuto la possibilità di scoprire e confrontarmi con una realtà che non conoscevo. Ho buttato giù un "comunicato stampa", fatemi sapere cosa ne pensate":
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/03/21/valentina-ierrobino-%e2%80%9cresoconto-evocativo-dellinfinita-del-pensiero-di-giordano-bruno%e2%80%9d-inaugurazione-del-mese-bruniano-2010-e-della-mostra-affreschi-ed-affrescatori-di-poggio/

Anche oggi vi saluto, vostro Saul/Paolo
..........

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

La tua quotidianità
è il tuo tempio e la tua religione.
Quando vi entri,porta con te ogni cosa:
aratro e forgia e maglio e liuto,
tutto ciò che hai fabbricato
per necessità e per diletto.
E prendi con te tutti gli uomini:
nell'adorazione infatti
non puoi volare più in alto
delle loro speranze
nè umiliarti più in basso
della loro disperazione.

Kahlil Gibran

Nessun commento:

Posta un commento